Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 35 n°32

Posts Tagged ‘progetto’

Progetto “IoBio Trapani-Erice, Io mangio bene e tu?”

Posted by fidest press agency su sabato, 21 gennaio 2023

Lunedì 23 gennaio, alle ore 9.00, presso l’auditorium dell’Istituto Comprensivo “G. Pagoto”, a Casa Santa Erice, si svolgerà la conferenza di presentazione del progetto “IoBio Trapani-Erice, Io mangio bene e tu?”, una campagna di informazione, divulgazione e comunicazione in materia di agricoltura biologica rivolta alle quinte classi di alcune scuole primarie del territorio trapanese ed ericino con la collaborazione di docenti e testimonial. Il progetto, ideato e prodotto dall’emittente televisiva “Telesud”, è in linea con le finalità dell’avviso pubblico mirato all’attività di informazione, divulgazione e comunicazione dell’educazione alimentare in materia di agricoltura biologica nelle scuole promosso dalla Regione Siciliana, Assessorato all’Agricoltura. Le scuole coinvolte saranno gli Istituti Comprensivi “Bassi – Catalano”, “E. Pertini”, “G. Pagoto”. Alla presentazione interverranno Massimo Marino, presidente dell’emittente televisiva Telesud, Lina Stabile, coordinatrice del progetto, Filippo Salerno, agronomo e responsabile scientifico del progetto, Noemi Marcantonio, delegato del dirigente dell’Istituto Comprensivo “G. Pagoto”, Ornella Cottone, dirigente dell’Istituto Comprensivo “Bassi – Catalano”, e Maria Laura Lombardo, dirigente dell’Istituto Comprensivo “E. Pertini”. Sono previsti anche gli interventi dei testimonial delle attività: Peppe Giuffrè, chef ed enogastronauta, Giovanna Tranchida, nutrizionista, Biagio Barbagallo, agronomo e docente, Massimo Piacentino, delegato regionale di Coldiretti Giovani Impresa Sicilia.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Progetto europeo “Increase Research Capacities in Kosovo”

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 gennaio 2023

Il Laboratorio di Tecnologie Mediche Sperimentali ed Applicate del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Parma parteciperà al progetto europeo “Increase Research Capacities in Kosovo”. Finanziato dall’Unione Europea tramite EuropeAid per un importo complessivo di quasi 1 milione di euro, il progetto include il King’s College London (leading institution), l’Università degli studi di Milano, l’Università di Pristina (Kosovo) e l’Università di Parma. Verterà su studi di nanotossicologia ambientale e nanomedicina inalabile nella ricerca medica cardiovascolare e coprirà la formazione di dottorande, dottorandi e postdoc kosovari che verranno preparati nelle Università del partenariato per tutta la durata del programma (30 mesi). L’avvio è previsto per il 1° di marzo. L’Università di Parma, e nello specifico il Laboratorio di Tecnologie Mediche Sperimentali ed Applicate (TecMed Lab) diretto da Michele Miragoli, da un lato viene dunque coinvolta nella formazione internazionale di studentesse, studenti e docenti, dall’altro attrae finanziamenti europei volti ad incrementare e valorizzare la ricerca medico-scientifica. Il TecMed Lab si occupa di studiare i meccanismi aritmici ed eventuali terapie. Recentemente ha scoperto che il particolato ambientale inalato può agire direttamente sul cuore introducendo aritmie; tuttavia ha anche dimostrato che la stessa via di somministrazione può essere usata per veicolare nanoparticelle terapeutiche direttamente nel tessuto cardiaco.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: Approvazione progetto Metro C

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 gennaio 2023

“Dopo lo stanziamento in finanziaria da parte del Governo di 2,2mld di euro in dieci anni per il completamento della Metro C, che consentirà il collegamento fino a Farnesina, un altro passo importante, segno dell’attenzione del Governo verso la città di Roma, è stato compiuto con l’approvazione da parte del Commissario straordinario del Governo del progetto definitivo della tratta Colosseo-Venezia. Adesso auspichiamo che Roma Capitale proceda celermente alla realizzazione dell’opera e che, da subito, si provveda alla soluzione delle problematiche della società Roma Metropolitane, a partire dal pagamento degli stipendi di dicembre e delle tredicesime che i lavoratori non hanno ancora percepito”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Andrea De Priamo.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Progetto: “Il lavoro dopo gli studi non è incerto!”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 dicembre 2022

E’ davvero realistico: mai affermazione potrebbe definirsi più veritiera. I protagonisti di questa avventura sono gli studenti del terzo anno del corso in Scienze applicate del Liceo Flaminio di Vittorio Veneto (Treviso). E, come in ogni avventura, ci sono anche 5 co-protagonisti: Silca S.p.A., azienda italiana specializzata nella produzione di chiavi, macchine duplicatrici e macchinari semi industriali e industriali dedicati alla duplicazione di chiavi; le Società del gruppo IWIS: Tegola Canadese S.r.l., specializzata nella produzione e commercializzazione di tegole canadesi, metalliche, fotocatalitiche e fotovoltaiche e TeMa Technologies and Materials S.r.l., leader mondiale nello studio e realizzazione di soluzioni inedite per l’ambiente e l’edilizia; Amorim Cork Italia S.P.A., azienda leader italiana nella produzione e vendita di tappi in sughero, e Stesi S.r.l., software factory italiana che progetta, realizza e attiva sistemi informativi di supervisione e automazione per impianti produttivi e logistici di aziende nazionali e internazionali.La prima realtà ad abbracciare la proposta della Dott.ssa Da Re è stata Tegola Canadese, il cui Presidente, il Dott. Mazzer, ha dato ancora una volta prova di possedere una visione lucida e sagace del problema coinvolgendo da subito con successo altri imprenditori e manager del territorio. E così, giocando d’anticipo, sono stati abbozzati progetti ad-hoc di didattica sperimentale atti a promuovere, attraverso l’alternanza scuola lavoro (oggi denominata “Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento”), uno stimolo innovativo per incentivare i ragazzi a seguire percorsi di studio di tipo STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics), capaci di fornire loro la possibilità di conoscere profili professionali molto ricercati dalle aziende oggi.Nelle prossime settimane partiranno anche i progetti di Amorim Cork Italia, Silca S.p.A., Tegola Canadese e TeMa sui temi della sostenibilità, dell’innovazione tecnologica e dello studio dei materiali. Nel caso di Amorim Cork Italia, l’argomento del progetto è uno dei valori portanti della filosofia aziendale: la sostenibilità, intesa anche come benessere sul luogo di lavoro. In Silca S.p.A., infine, ci sarà l’opportunità di attivare un progetto che coniuga i temi della sostenibilità e dell’innovazione, entrambi da sempre elementi centrali della vision e delle strategie aziendali di lungo periodo.La pandemia ha accelerato il processo di digitalizzazione delle aziende e messo in luce la sistematica carenza di tecnici specializzati in grado di rispondere prontamente e con flessibilità alle esigenze del mondo del lavoro. Ora, grazie a una Dirigente visionaria e un team di lungimiranti imprenditori e manager di aziende internazionali di rilievo, innovative e sostenibili, forse si riuscirà a creare un dialogo tra mondo della formazione e mondo imprenditoriale e a iniziare a compensare un gap che rischia altrimenti di aggravarsi sino a divenire un mismatch irreversibile. liceoflaminio.edu.it

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il progetto “Marchio Città dell’Olio” prende forma e diventa realtà

Posted by fidest press agency su martedì, 20 dicembre 2022

Nel corso dell’assemblea nazionale delle Città dell’Olio della Rete, lo staff del prof. Luca Toschi Direttore del Center for Generative Communication (CfGC) del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Firenze, ha illustrato le fasi attuative del percorso che nei prossimi mesi, porterà le amministrazioni socie dell’Associazione nazionale a sottoscrivere la Carta degli impegni per la sostenibilità e benessere per ottenere la certificazione Marchio Città dell’Olio. Non l’ennesimo bollino di qualità da esibire, ma uno strumento di marketing territoriale in grado di ridefinire il valore dell’olio e che, in base a disciplinari specifici, potrà essere concesso agli operatori economici locali quali, aziende olivicole, frantoi, ristoranti, musei, oleoteche, agenzie di viaggio e tour operator che daranno vita a vere e proprie Comunità dell’olio attive sui territori ed impegnate a realizzare azioni concrete volte alla valorizzazione della cultura olivicola in un’ottica di sostenibilità. La creazione del Marchio Città dell’Olio ha alcune importanti finalità: aumentare il livello qualitativo dell’offerta produttiva e turistica olivicola degli operatori economici aderenti nei vari territori, in un’ottica sostenibile di salvaguardia del valore bio-culturale dell’olivicoltura; sostenere lo sviluppo di una imprenditoria locale impegnata a produrre beni e servizi legati alla cultura e civiltà olivicola, in armonia con le risorse del territorio salvaguardando gli specifici, unici, valori espressi dalla storia e dalle identità storiche locali; valorizzare le identità locali e le produzionitipiche locali legate alla produzione dell’olio extra-vergine di oliva, e la relativa offerta culturale, produttiva e turistica; contribuire alla valorizzazione della qualità del prodotto olivicolo italiano e delle cultivar locali con particolare riferimento alle produzioni a marchio D.O.P. e I.G.P., quali espressioni del territorio e delle sue comunità e promuovere lo sviluppo di un’offerta integrata tra olio evo, cultura e turismo. Tra gli output del progetto è prevista anche la realizzazione di un atlante del Tour dell’Olio, un progetto editoriale dal titolo “il nuovo EVO dell’olivicoltura: olio e ulivete come matrici di sviluppo sociale” e la realizzazione di un evento nazionale sull’olivicoltura.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Antitrust: no a progetto Bancomat

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

Secondo l’Antitrust il nuovo modello di remunerazione dei prelievi in circolarità da Atm con carte del circuito Bancomat configurerebbe una restrizione della concorrenza a danno dei consumatori e, quindi, viene bocciato.”Ottima notizia! Avevamo detto subito che il progetto era una pura follia e che sarebbe stato un evidente sopruso a danno dei consumatori” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori. “Non si capiva, infatti, a che titolo, con che modalità e in quale misura scattava quel prelievo, e come faceva eventualmente il consumatore a contestarlo, non avendo rapporti contrattuali con l’istituto di credito dove è collocato l’ATM. Il consumatore sarebbe stato costretto a pagare il balzello, subendo una vera e propria prepotenza e vessazione. Un abuso bello e buono che avrebbe ridotto la concorrenza!” conclude Dona.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Progetto di ricerca dell’Università di Parma sulle leucemie acute

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

Nuovo riconoscimento della Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro al Laboratorio di Ematologia Traslazionale e Chemogenomica “THEC” dell’Università di Parma.Il progetto di ricerca “Targeting the Atypical Kinome in T-cell Acute Lymphoblastic Leukemia” promosso dall’Università di Parma è infatti stato selezionato dalla Fondazione nell’ambito del programma “Investigator Grant”.Responsabile scientifico del progetto, del valore complessivo di 1.093.721.55 euro, è il docente dell’Università di Parma Giovanni Roti, medico dell’unità operativa di Ematologia e Ctmo dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.Il laboratorio di Ematologia Traslazionale e Chemogenomica “THEC” del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo è attivo da alcuni anni nell’ambito della ricerca di nuovi target nelle Leucemie Acute, in particolare nel sottogruppo delle forme Linfoblastiche di tipo T (T-ALL), una patologia tumorale frequente in età pediatrica e molto spesso letale negli adulti. Il progetto si fonda su questa expertise e mira alla caratterizzazione di un gruppo di proteine, le chinasi “atipiche”, in questa forma di leucemia. Le chinasi sono responsabili del processo leucemogenico in molte forme di leucemia acuta e cronica, e in alcuni casi rappresentano formidabili target terapeutici per i quali farmaci specifici sono disponibili ed estremamente efficaci. Purtroppo, però, di quelle “atipiche” si sa ancora molto poco e soprattutto non si sono sviluppati farmaci diretti alla loro inibizione. Il team del laboratorio del prof. Roti ha determinato che l’attivazione di una di queste proteine “atipiche” è attiva in forme resistenti alla chemioterapia. Lo scopo è capire perché questo accada e sviluppare farmaci mirati in grado di bloccare l’azione di questa proteina.Lo studio conferma l’impegno del gruppo di ricerca del laboratorio THEC e dei suoi collaboratori dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria per facilitare la traslazione di questi studi per il miglioramento delle cure dei pazienti affetti da leucemia acuta.Prosegue dunque l’impegno di AIRC nei confronti di questo team. Il laboratorio è nato infatti grazie al supporto della Fondazione attraverso un finanziamento “Start-up”, e ora l’esperienza continua per altri cinque anni a conferma del valore del lavoro svolto.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Progetto Cai cultura

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 dicembre 2022

Il Club alpino italiano sta approntando un attento e profondo rinnovamento sul piano della produzione culturale. Come spiega il nuovo Direttore editoriale nonché responsabile delle attività culturali Marco Albino Ferrari, le diverse anime del Sodalizio entreranno in armonia tra loro per dar vita a un grande progetto sistemico e coordinato di rilancio mirando alla qualità e all’approfondimento.Dal prossimo anno il periodico cartaceo Montagne360 tornerà bimestrale, con il nome La Rivista del Club Alpino Italiano e con un nuovo Direttore responsabile: Andrea Greci. Il primo nuovo numero sarà disponibile nel mese di marzo 2023. La rivista presenterà più pagine dell’attuale, una rilegatura in brossura e si orienterà sui grandi temi del momento, con reportage, inchieste e articoli monografici affidati a firme della cultura e del giornalismo. Un prodotto destinato ad essere collezionato, anche per la particolare attenzione che verrà data alla grafica e alle immagini d’autore. La scelta, dettata dall’indiscutibile aumento dei costi di carta ed energia, vuole guardare al futuro: il passaggio a bimestrale permetterà di mantenere una pubblicazione amata dai lettori riducendone l’impatto ambientale. I soci potranno infatti decidere all’atto del tesseramento se ricevere il periodico in formato cartaceo o digitale, andando quindi a produrre le sole copie richieste, dimostrando con questo piccolo gesto un’attenzione all’ambiente che il Club sta ponendo in primo piano con la nuova presidenza. Infine sarà garantita la continuità di temi e firme rispetto a Montagne360 grazie al mantenimento della medesima redazione.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

SOS Orfani Speciali, un progetto a sostegno degli orfani di femminicidio

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 novembre 2022

Torino Mercoledì 16 novembrel’Auditorium della Città metropolitana di Torino, in corso Inghilterra 7, ospita dalle 9 alle 13,30 la presentazione del progetto Centro S.O.S.Sostegno Orfani Speciali.É un progetto, di cui è capofila i centri Centri antiviolenza E.M.M.A. onlus che coinvolge tre regioni del nord ovest (Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta),e ha come obiettivo garantire accoglienza e ascolto agli orfani di femminicidio e alle loro famiglie affidatarie.Primo in Italia ha già aperto dal 16 novembre a Torino, in via Nota 5, un centro che per 3 ore al giorno dal lunedì al venerdì sarà a disposizione di operatori, partner, cittadini e cittadine e offrirà una presa in carico integrata e tempestiva ad orfane e orfani di femminicidio (da zero a ventuno anni): prevede doti educative, assistenza medica e legale, sostegno psico-sociale e allo studio, accompagnamento all’inserimento lavorativo. Orfani, orfane e famiglie affidatarie saranno seguite da équipe multidisciplinari, formate nel primo anno del progetto, in un percorso di sostegno individuale pensato in base all’età e ai bisogni dell’orfana/o e della famiglia affidataria. L’équipe agirà in collaborazione con le figure istituzionali competenti (procure, tribunali, assistenti sociali, servizi sociali).Tra gli obiettivi del progetto anche la creazione di una “Rete S.O.S. – Sostegno Orfani Speciali” e la sperimentazione di linee guida condivise affinché l’esperienza acquisita possa rappresentare “una buona prassi”.Di tutto questo si parlerà nel corso dell’incontro di mercoledì 16 che verrà aperto dai saluti istituzionali di Valentina Cera, consigliera delegata alle Politiche sociali e di parità dell Città metropolitana di Torino. Seguirà la presentazione degli altri progetti finanziati nell’ambito del programma “A braccia aperte”e una tavola rotonda di confronto.Nel primo pomeriggio sarà quindi possibile visitare il Centro SOS Sostegno Orfani Speciali di Via Nota.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ogni piccola cosa è il nuovo progetto di Andrea Rotili

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 novembre 2022

Firenze, inaugurazione: 10 novembre 2022, 18.00 – 19.30 (dall’11 novembre 2022 all’11 febbraio 2023) Vicolo dell’Oro 12/14 Rosso a cura di Maurizio Beucci, presentato negli spazi di Leica Store. Una novità nel percorso del fotografo parte dei professionisti Certified by Leica: in mostra immagini di architettura, visioni e ritratti di città, con sporadiche presenze umane, tratte dalla sua produzione recente e realizzate con Leica SL2. Rotili si allontana così dai soggetti che lo hanno reso celebre – il mondo della musica e dei musicisti jazz – per indugiare in paesaggi quasi metafisici, in cui al centro ci sono gli edifici e l’architettura, letta con una chiave introspettiva e immortalata sempre in bianco e nero, cercando di mettere in luce ogni piccola cosa. Andrea Rotili ha viaggiato molto nella sua vita, e continua a farlo, ma sono convinto che questo osservare le piccole cose e renderle straordinarie in una fotografia, sia poi il suo modo di stare al mondo. Maurizio Beucci, Photographic Assets Manager di Leica Camera Italia.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Milano: sono 13 gli istituti lombardi aderenti al progetto di Avis Nazionale

Posted by fidest press agency su martedì, 25 ottobre 2022

Avis Regionale Lombardia torna nelle scuole con il progetto “R.I.S.E. – Realtà virtuale, Innovazione, Salute ed Educazione” di Avis Nazionale, dedicato agli studenti di classe terza superiore, nato allo scopo di diffondere e sensibilizzare i giovani riguardo i temi del volontariato, della donazione del sangue, oltre che promuovere l’impegno sociale a favore di cittadinanza attiva, solidarietà, salute e benessere. Tra i 60 istituti superiori coinvolti, sono 13 le scuole lombarde che hanno già aderito al progetto innovativo: a Bergamo il Liceo Scientifico Statale Lorenzo Mascheroni, a Brescia l’IISS L. Bazoli-M. Polo, a Como l’ITES Caio Plinio Secondo, a Lecco l’IIS “G. Bertacchi”, a Lodi il Liceo Artistico Callisto Piazza e l’IIS di Sant’Angelo Lodigiano Pandini, a Mantova l’Istituto Superiore Enrico Fermi, a Milano l’Istituto Tecnico Industriale Statale “E. Mattei”, per il territorio di Monza e Brianza il Liceo Porta, a Sondrio il Liceo “P. L. Nervi – G. Ferrari” di Morbegno, a Varese il Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci”, il Liceo Classico “Giovanni Pascoli” e il Liceo delle Scienze Umane opz. Economico Sociale.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Terza edizione del progetto Job Digital Lab

Posted by fidest press agency su martedì, 4 ottobre 2022

Roma Mercoledì 5 ottobre 2022,presso Binario F in via Marsala 29H, dalle ore 10:30 alle 12, Fondazione Mondo Digitale e ING presentano la terza edizione del progetto Job Digital Lab. Nel corso dell’incontro parleranno della formazione come strumento di autorealizzazione sia professionisti del settore che attenti osservatori dei cambiamenti della società, durante la tavola rotonda “Mind the (digital) gap”.La formazione svolge un ruolo sempre più indispensabile nella ricerca del proprio benessere perché le competenze oggi sono prima di tutto un fattore di libertà per poter vivere e lavorare in un mondo migliore. In quest’ottica il confronto – moderato dalla giornalista Maria Pia Ebreo – vede protagonisti: Laura Castellani, direttrice generale della Fondazione ITS SI – Istituto Tecnico Superiore Servizi alle Imprese; Paolo Iabichino, scrittore pubblicitario e fondatore Osservatorio Civic Brands con Ipsos Italia; Paolo Iacci, psicologo del lavoro e docente universitario; insieme ai promotori del progetto, Silvia Colombo, Head of External Communication & CSR – ING Italia, e Mirta Michilli, direttrice generale Fondazione Mondo Digitale.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Progetto artistico del fotografo inglese Giles Duley, “NO MORE WAR”

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 agosto 2022

Dal 2 al 25 settembre, verrà presentato al Palazzo dei Musei di Reggio Emilia il progetto artistico del fotografo inglese Giles Duley, “NO MORE WAR”. La mostra, organizzata da EMERGENCY, racchiude un messaggio forte e deciso, condiviso da tutto il Festival di EMERGENCY, che si terrà dal 2 al 4 settembre a Reggio Emilia: mai più guerra. Il racconto personale di un fotografo che per decenni ha raccontato e vissuto sulla sua pelle l’impatto della guerra, la presa di coscienza del fallimento di venti anni di intervento occidentale in Afghanistan. La mostra parte dal viaggio di Giles Duley, insieme alla fotografa Emma Francis a Kabul, nel Centro chirurgico per vittime di guerra di EMERGENCY, poco prima della presa della città da parte dei talebani. Il percorso espositivo prosegue, poi, con le opere di altri artisti. Giocando con diversi linguaggi artistici, infatti, Duley ha creato VENT, una piattaforma basata sull’estetica punk, in collaborazione con OPX Studio: chiunque può scaricare, rielaborare e condividere le immagini del fotografo, creando le proprie opere.L’importanza delle opere è nelle storie, non tanto nelle fotografie. Così Duley descrive il progetto: “Le mie immagini non hanno valore di per sé: possono essere distrutte, stravolte, strappate o copiate. Ciò che ha valore è la persona nell’immagine e la sua storia. Questo è ciò che deve essere rispettato”. Straordinaria è la storia personale di Giles Duley, fotografo documentarista e scrittore, nato nel 1971 a Londra. Dopo avere a lungo lavorato nella moda, ha iniziato a viaggiare in contesti di guerra come Iraq, Afghanistan, South Sudan, DR Congo, Angola, Bangladesh, Kenya, Ucraina, Giordania, Libano, Colombia, Vietnam e Nigeria per dare voce, volti e storie alla popolazione civile. Nel 2011, mentre lavorava in Afghanistan, Duley è rimasto gravemente ferito da un ordigno esplosivo subendo una tripla amputazione. Ciononostante, nel 2012 è ritornato nel Paese per continuare il suo lavoro.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Progetto d’avanguardia nell’ambito della medicina personalizzata in ambito oncologico

Posted by fidest press agency su sabato, 23 luglio 2022

Parma Il programma di ricerca e assistenza clinica Chemogenomica funzionale per il futuro delle terapie personalizzate nelle neoplasie maligne, coordinato dall’Università di Parma, è stato selezionato dal Ministero della Salute nell’ambito della traiettoria “Medicina rigenerativa, predittiva e personalizzata” del Piano Operativo Salute (POS). Responsabile scientifico del progetto, del valore complessivo di 3.693.646,57 euro, è il docente dell’Università di Parma Giovanni Roti. Partner l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, l’Ematologia e il Centro di Trapianto di Midollo Osseo dell’Università di Perugia, l’Unità Operativa di Ematologia a indirizzo oncologico dell’AO Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello di Palermo e il consorzio Cineca. Si tratta di un vero programma clinico sperimentale d’avanguardia, che integrando le attività del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Parma e dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma si propone di superare i correnti limiti della medicina personalizzata in ambito oncologico, e in particolare nelle malattie ematologiche neoplastiche. L’idea pioneristica nata e condotta dal laboratorio di Ematologia Traslazionale e Chemogenomica “THEC” del Dipartimento di Medicina e Chirurgia, con a capo il prof. Roti, è quella di associare a una caratterizzazione genomica una caratterizzazione funzionale, ovvero testare le cellule tumorali delle persone affette da patologie neoplastiche con una “libreria” di farmaci per individuare quelli potenzialmente più efficaci, e successivamente capire il motivo della sensibilità e della resistenza a un farmaco attraverso l’integrazione di tecniche genomiche e proteomiche. Le attività coinvolgeranno numerosi docenti e professionisti di ambiti diversi di Università e Azienda Ospedaliero-Universitaria, che porteranno ciascuno il proprio contributo. Il progetto rappresenta inoltre un modello di sinergia vincente nella collaborazione tra Università di Parma e Azienda Ospedaliero-Universitaria, non solo a livello scientifico e clinico ma anche a livello di organizzazione e gestione degli aspetti amministrativi, economici e logistici legati alla presentazione e gestione di progetti congiunti tra le due realtà. Il coordinamento di questi aspetti è stato condotto dalla dirigente dell’Università di Parma Barbara Panciroli con il fondamentale supporto di Davide Molena (Università di Parma) e Rossella Zucchelli (Azienda Ospedaliero-Universitaria).

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pictet AM Italia lancia un nuovo progetto podcast dedicato ai megatrend

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 giugno 2022

Pictet AM Italia, divisione di asset management del Gruppo Pictet, annuncia una nuova serie di podcast dedicata ai Megatrend, dopo il successo della prima serie, lanciata a marzo di quest’anno, in cui è stato esplorato l’universo dei mercati emergenti. La nuova content series, dal titolo “Megatrend: alla scoperta del futuro con Federico Buffa”, sarà on air dal 16 giugno sui canali social della Società e sulle principali piattaforme podcast.L’obiettivo del progetto è analizzare e comprendere la nostra storia, passata e attuale, per affrontare i cambiamenti futuri con la necessaria apertura mentale e flessibilità. Il nuovo podcast di Pictet AM è un vero e proprio viaggio tra passato, presente e futuro per raccontare i fenomeni e le forze in grado di trasformare le nostre vite di tutti i giorni, alimentando il progresso.Il Gruppo Pictet, con una solida expertise di oltre 30 anni, è stato pioniere nella individuazione e negli investimenti nei temi secolari che permettono di trarre vantaggio dai cambiamenti in atto a livello globale. Dalla prima strategia lanciata nel 1995 e focalizzata sulle biotecnologie, oggi il Gruppo gestisce oltre 15 strategie azionarie tematiche (con circa 69 miliardi di dollari di masse in gestione a livello globale) basate su megatrend di lungo periodo, ossia su quelle forze e tendenze strutturali che modellano e trasformano il mondo e che rappresentano quindi opportunità interessanti per gli investitori di oggi.L’iniziativa di Pictet AM Italia conferma la volontà di adottare nuove modalità di comunicazione per aiutare clienti e investitori retail ad essere sempre aggiornati in modo smart su temi di stretta attualità, non soltanto dal punto di vista finanziario.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Medicina personalizzata: un progetto europeo da 7 milioni di euro

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 giugno 2022

La ricerca è finanziata dalla Commissione Europea con quasi 7 milioni di euro e coinvolge oltre all’Italia, enti di ricerca e aziende di Croazia, Francia, Grecia e Spagna.Lo studio alla base di HERVCOV è incentrato sulla proteina HERV-W-ENV, una molecola attivata durante l’infezione da SARS-CoV-2, presente a livelli elevati nel sangue di pazienti gravi di COVID-19 ed associata ai disturbi chiamati “Long-COVID”.La proteina HERV-W-ENV deriva da sequenze di retrovirus endogeni umani (Human Endogenous RetroVirus – HERV) originate da infezioni avvenute nell’uomo milioni di anni fa e che attualmente costituiscono l’8% del genoma umano. Sebbene la maggior parte delle sequenze degli HERV sia stata silenziata da meccanismi evolutivi, alcune copie possono essere attivate da stimoli diversi, come le infezioni virali, e produrre proteine retrovirali patogene tra cui HERV-W ENV. Questa proteina è nota per contribuire all’insorgenza e alla progressione di diverse malattie infiammatorie e neurologiche, e durante la pandemia di COVID-19 è stata osservata la sua attivazione nei pazienti affetti da SARS-CoV-2, in particolar modo in associazione alle forme gravi. Nuove informazioni per ottenere una medicina sempre più predittiva e personalizzata. È lo scopo di HERVCOV, il progetto di ricerca che riunisce ricercatori di 5 diversi Paesi dell’UE, tra cui l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, e ha come oggetto di studio una proteina scoperta nelle infezioni gravi di COVID-19. La ricerca è finanziata dalla Commissione Europea con quasi 7 milioni di euro e coinvolge oltre all’Italia, enti di ricerca e aziende di Croazia, Francia, Grecia e Spagna. Lo studio alla base di HERVCOV è incentrato sulla proteina HERV-W-ENV, una molecola attivata durante l’infezione da SARS-CoV-2, presente a livelli elevati nel sangue di pazienti gravi di COVID-19 ed associata ai disturbi chiamati “Long-COVID”.La proteina HERV-W-ENV deriva da sequenze di retrovirus endogeni umani (Human Endogenous RetroVirus – HERV) originate da infezioni avvenute nell’uomo milioni di anni fa e che attualmente costituiscono l’8% del genoma umano. Sebbene la maggior parte delle sequenze degli HERV sia stata silenziata da meccanismi evolutivi, alcune copie possono essere attivate da stimoli diversi, come le infezioni virali, e produrre proteine retrovirali patogene tra cui HERV-W ENV. Questa proteina è nota per contribuire all’insorgenza e alla progressione di diverse malattie infiammatorie e neurologiche, e durante la pandemia di COVID-19 è stata osservata la sua attivazione nei pazienti affetti da SARS-CoV-2, in particolar modo in associazione alle forme graviPer l’Università di Roma “Tor Vergata” lo studio sarà supervisionato dalla dott.ssa Claudia Matteucci, ricercatrice della Cattedra di Microbiologia e Microbiologia Clinica presso il Dipartimento di Medicina Sperimentale, e realizzato in collaborazione con il Policlinico Tor Vergata, in particolare con la prof.ssa Loredana Sarmati della Clinica di Malattie Infettive. Al fianco dell’Università di “Tor Vergata” ci sarà l’Associazione Frascati Scienza, ideatrice di molti format per la divulgazione scientifica, che si occuperà di coordinare le azioni di comunicazione per tutti i Paesi coinvolti. l progetto HERVCOV potrebbe offrire importanti informazioni su altre malattie studiando le risposte dell’ospite in diversi contesti. Grazie a questi studi, nel prossimo futuro si potrà garantire una maggiore conoscenza dei fattori di rischio, dell’interpretazione dei sintomi, della progressione di diverse malattie e degli esiti clinici in relazione alle caratteristiche della persona, con risvolti nell’ambito del sistema sanitario. Questo porterà a una nuova consapevolezza nei confronti della propria salute e una revisione del rapporto col medico: anche il supporto medico decisionale sarà stabilito in base a studi personalizzati sul paziente.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Università: Progetto Opinion Leader 4 Future

Posted by fidest press agency su sabato, 14 Maggio 2022

Da sempre infatti il progetto Opinion Leader 4 Future, accanto all’attività di ricerca, porta avanti un percorso di valorizzazione di una nuova coscienza e consapevolezza sul panorama informativo. In quest’ottica è nata l’idea di creare una piattaforma di dialogo e dibattito continuativo e costante, sotto forma di newsletter con cadenza mensile. Di mese in mese si indagherà l’attualità informativa ma anche tematiche che incidono nelle scelte di vita quotidiana come salute, ambiente, società, educazione e finanza.Nello specifico, la prima uscita del mese di maggio apre con un approfondimento dedicato alla copertura informativa, in questo periodo di grande disorientamento, tra crisi internazionale e protrarsi dell’emergenza sanitaria. Il tema sarà inquadrato a partire dall’analisi di alcuni dati relativi al percepito di un campione di 450 soggetti, tra i 25 e i 75 anni, e sarà approfondito attraverso le considerazioni della Professoressa e Direttrice dell’Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo (ALMED)-Università Cattolica, Mariagrazia Fanchi, e di Marco Lombardi, Direttore del Dipartimento di Sociologia dell’Università Cattolica. Più in dettaglio dalla ricerca emergono le principali priorità informative del campione intervistato: salute e prevenzione sono oggetto di attenzione per l’83% del campione, seguiti dalla cronaca (77%). Di sempre maggiore rilevanza è anche il tema della sostenibilità da intendersi non soltanto da un punto di vista ambientale ma anche sociale ed economico. Insieme al bisogno informativo cresce anche la paura per i meccanismi di disinformazione: per il 90% degli intervistati le fake news rappresentano un problema concreto e saliente, da fronteggiare con una sempre maggiore attenzione alle fonti ed ai canali di diffusione. In queste settimane l’argomento più destabilizzante risulta essere la comprensione delle evoluzioni della crisi internazionale. Oltre la metà del campione denuncia infatti un’informazione ridondante e talvolta influenzata da posizioni ideologiche.Nelle uscite successive della newsletter saranno approfonditi i nuovi ruoli affidati agli opinion leader che diventano non solo veri e propri broker informativi, ma anche attivisti, sensibilizzatori, coach e mentori.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Progetto “Electric Path”: Una partnership pubblico-privato all’insegna della sostenibilità ambientale

Posted by fidest press agency su sabato, 23 aprile 2022

Roma Martedì 26 Aprile 2022, ore 11.00 Novo Nordisk, Via Elio Vittorini, 129.“Electric Path” è il progetto di sostenibilità ambientale grazie al quale vengono installate infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici (IDR) nei parcheggi di diversi ospedali italiani. L’iniziativa, realizzata da Novo Nordisk nell’ambito del programma internazionale Circular for Zero, è parte della strategia dell’azienda danese per azzerare l’impatto ambientale entro il 2030.Nell corso dell’incontro, verranno trattati, con gli ospiti, gli importanti aspetti del valore aggiunto della partnership pubblico-privato e dell’impegno della Regione Lazio nella sostenibilità ambientale come valore per la salute.Intervengono: Alessio D’Amato, Assessore Sanità e integrazione Socio-​Sanitaria Regione Lazio Edo Ronchi, Presidente Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e Presidente Circular Economy Network Narciso Mostarda, Direttore Generale Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini di Roma Drago Vuina, General Manager e Corporate Vice President Novo Nordisk Marco Salvini, External Affairs Senior Director Novo Nordisk

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Progetto RigeneraDerma

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2022

Roma mercoledì 20 aprile 2022 dalle ore 14.00 alle 15.00, presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati, sarà presentato il Progetto RigeneraDerma, che ha come obiettivo quello di curare pro bono le cicatrici al volto di 500 persone che non possono permettersi le terapie. Il progetto utilizza la metodologia Biodermogenesi® e prevede la collaborazione del Telefono Rosa, poiché offriremo la cura anche a donne oggetto di violenza, e dell’Università di Verona, partner scientifico che raccoglierà tutte le informazioni relative ai pazienti trattati, al fine di pubblicare uno studio specifico sulle cicatrici al volto.Data l’importanza del progetto abbiamo deciso di presentarlo in ambito istituzionale. Sarà possibile seguire in diretta la conferenza sul sito della Camera dei Deputati (https://www.camera.it/leg18/1), cliccando su Conferenze Stampa. Non ci sarà però la possibilità di interagire e di rispondere alle domande da parte di coloro che si collegano.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Nuovo progetto “Four Elements” di Matteo Marco

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 aprile 2022

Lugano (Svizzera) Dal 7 aprile al 13 maggio, Matteo Mauro esporrà il suo nuovo progetto “Four Elements” a Lugano, presso la Cortesi Gallery di via Nassa 62, all’interno della mostra “Redefining Space”. Pluripremiato artista e “cittadino del mondo”, le sue opere, richiestissime in tutto il mondo, hanno un valore aggiunto unico: tutta l’arte, la bellezza e la tradizione della Sicilia, il Paese d’origine del giovane artista. Si calcola che, all’interno dell’esposizione, ci sarà una quantità di NFT (Non-Fungible Token, tradotto: gettone digitale non fungibile, non riproducibile) del valore di circa 500,000 $. Nella comunità della Crypto Arte e nel mondo delle criptovalute, comprando un NFT si entra in possesso di un certificato di proprietà registrato sulla Blockchain, legato a una copia di un’opera digitale. Le opere come quelle create da Mauro, dunque, non hanno solo un valore inestimabile a livello di espressione artistica ma rappresentano anche un investimento altamente affidabile. Soprattutto la Crypto-Arte italiana è collezionata in tutto il mondo. Gli artisti del Belpaese, a differenza di quelli stranieri, infatti, riescono a concatenare un ambiente iper-contemporaneo con un modo classico di fare arte. «Non penso che la Crypto-Arte sia un movimento che punterà a sostituire il mondo del fisico – sottolinea Mauro – ma, sicuramente, ad affiancarlo. Non vedo una sfida tra i due ma una simbiosi, in un mondo sempre meno materiale e più virtuale». Fisico e immateriale, dunque, senza limiti, in sinergia per colmare tutte le reciproche lacune.E con “Four Elements”, il continuo processo di ricerca ed espressione artistica di Matteo Mauro si evolve e si espande ora tra le pieghe degli elementi naturali: Aria, Acqua, Fuoco e Terra. Dal simbolico al concettuale, dal realistico all’astratto, l’artista reinterpreta e fa sue le mille sfaccettature della forza profonda che scaturisce dalla Natura. Lo fa attraverso il suo personale percorso interpretativo, coniugando l’estro artistico alla tecnologia. I primi 3 elementi sono già stati battuti all’asta per un totale di 100000 dollari.L’arte di Mauro è caratterizzata proprio dalla capacità di osservare, esplorare e metabolizzare il mondo circostante attraverso vecchi e nuovi metodi creativi. L’artista, nel suo atelier Matteo Mauro Studio, da anni sperimenta e utilizza diverse tecniche digitali di rappresentazione alle quali si è appassionato fino a far diventare la tecnologia il suo principale strumento di espressione artistica. Le opere di Mauro, proprio per le sue peculiarità, sono, o sono state, in mostra in tutti i continenti, in musei famosi come il MEAM di Barcellona, il Songyang Museum Contemporary Art di Spring in Cina o il Museo Crocetti di Roma. Con la serie dedicata ai quattro elementi l’artista aggiunge un contributo prezioso a un progetto più ampio: Micromegalic Inscriptions.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »