Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘protagonista’

Per una scuola protagonista della cultura nell’era digitale

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 gennaio 2017

altare-della-patria-3Roma lunedì 30 gennaio 2017 – ore 9.30 Associazione Civita Piazza Venezia, 11 – Sala Gianfranco Imperatori si terrà il convegno “Per una scuola protagonista della cultura nell’era digitale”, promosso da DiCultHer e dalla Fondazione Antonio Ruberti in collaborazione con l’Associazione Civita. L’incontro, al quale prenderanno parte, fra gli altri, Germano Paini, Presidenza DiCultHer, Responsabile del Progetto UNITO “Innovazione e Competitività”, Gilberto Corbellini, Gianni Letta, Silvia Costa e Flavia Piccoli Nardelli, rispettivamente Presidenti della Fondazione Antonio Ruberti, Associazione Civita, Commissione Cultura del Parlamento Europeo e Commissione Cultura della Camera dei Deputati, sarà occasione per presentare le attività promosse dalla Scuola a Rete DiCultHer volte all’engagement delle fasce giovanili nel settore del patrimonio culturale. Moderato da Carmine Marinucci, ENEA -Segretario Generale di DiCultHer, il convegno intende costituire un momento di confronto volto alla creazione di un sistema di formazione ed educazione al patrimonio culturale che vede i giovani come protagonisti, anche attraverso un uso consapevole del digitale e con approcci innovativi.Nell’ambito dell’incontro, saranno, dunque, illustrate le seguenti iniziative:
– i risultati della Consultazione pubblica sul patrimonio culturale immateriale che ha coinvolto il mondo dell’Istruzione attraverso un questionario on line https://form.jotformeu.com/62531357611350;
– la presentazione della seconda edizione della Settimana delle Culture Digitali “Antonio Ruberti”, dedicata al Prof. Antonio Ruberti, indiscusso maestro del dialogo nei differenti campi delle Scienze ed instancabile promotore di azioni per la diffusione della cultura scientifica e storico scientifica, in programma dal 3 al 9 aprile 2017 su tutto il territorio nazionale http://www.diculther.eu/scud2017/;
– la presentazione della seconda edizione concorso nazionale “I giovani co-creano cultura digitale“ di cui alla relativa circolare MIUR http://www.diculther.eu/crowddreaming2017/
– lo stato di avanzamento della redazione delle Linee Guida per iniziative di “Alternanza Scuola Lavoro” nel settore del patrimonio culturale;
– il nuovo Format del telegiornale TG CULTHER che vede protagonisti, nella post-produzione del TG, gli studenti e i docenti del Liceo statale “Rinaldo Corso” di Correggio (Reggio Emilia) https://youtu.be/4pmNWR8ugow
Tali attività costituiscono una preziosa occasione per dare l’avvio ad un confronto incentrato sulla creazione di un sistema nazionale di formazione ed educazione al patrimonio culturale che vede i giovani come protagonisti della sua progettazione, in osservanza ai principi e ai contenuti dell’Art. 9 della nostra Costituzione.

Posted in Roma/about Rome, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il ritratto contemporaneo nell’opera di Gabriele e Monastero

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 maggio 2015

sposa bambinaFirenze dal 21 maggio al 4 giugno presso Multiverso via del Campo d’Arrigo 42 rosso Vernissage e opening party 21 maggio h. 18:30. Colori intensi, forti contrasti, segni riconoscibili, forme reinventate e volumi espressivi. Volti e ritratti ispirati dalla società in cui viviamo, facce di ieri e di oggi, per raccontare storie di vite. Un caleidoscopio d’immagini in cui i due pittori Diego Gabriele e Andrea Monastero si raccontano e raccontano il loro mondo. Se Emil Cioran parlando della modernità nell’arte affermava di non poter vedere un quadro moderno senza rallegrarsi della scomparsa della faccia, nelle opere di Gabriele e Monastero, artisti tanto diversi quanto simili, il volto è sicuramente l’indiscusso protagonista. La loro ricerca li porta a confrontarsi con quanto di più umano esiste, ad analizzare la persona attraverso la sua rappresentazione, offrendo a chi guarda una sequenza di istantanee postmoderne. La pratica del ritratto trova in questi soggetti un’interpretazione affascinante in cui i volti trasmettono un inedito aspetto del reale.
Quindi nei corpi leggeri e quasi trasparenti di Gabriele risaltano occhi spalancati al centro di grandi volti a cercare l’attenzione dello spettatore, ma con la timidezza un po’ maliziosa delle fanciulle. Mentre il tratto si fa più pesante nei volti di Monastero dove ogni ruga è la dichiarazione di un esistere, un raccontare una vita attraverso le espressioni e i diversi effetti dell’età che caratterizzano un volto umano. Istantanee di soggetti in azione, totalmente immersi nelle loro esistenze ma colti in un istante magico in cui, per un momento, sembrano rendersi conto di essere osservati e si voltano verso lo spettatore regalandoci il loro mistero privato. I due pittori, amici di lunga data, presenteranno anche due nuovi lavori appositamente prodotti per questa mostra, ovvero i reciproci ritratti. Offriranno quindi i loro stessi volti come oggetto e soggetto della loro arte, inseriti in una più ampia dimensione visiva e corale.
Diego Gabriele (1981) ama definirsi un pittore più che un artista, trovando il termine troppo abusato. Espone in collettive internazionali tra cui al Tacheles di Berlino e alla MF Gallery di New York, in Italia gli dedicano molte personali tra cui La Melograno Art Gallery e la MF Gallery di Genova. Nel 2009 viene chiamato a Pitti Immagine per dipingere e disegnare stand per Factory e Tranoi Homme Parigi, mentre crea illustrazioni per una serie di capi di abbigliamento couture. Crea dipinti “full size” per le vetrine del negozio L’Eclaireur a Parigi. È una delle figure più attive del gruppo di artisti “Improponibile” con cui ha collaborato tra gli altri per “Seek Refuge”, un evento parallelo alla Biennale di Architettura di Venezia, e per il Festival della Creatività di Firenze. Realizza il design di immagini destinate a tour musicali in concomitanza con nuove uscite discografiche e collabora con numerose riviste ed editori tra cui Drome, Forno Magazine e Last Gasp.
Andra Monastero (1976) si laurea in scultura all’Accademia di Belle Arti di Lecce. Nel suo percorso artistico risalta la collaborazione con l’artista Puccetto e la partecipazione ad un importante progetto educativo nel Dukajin (Albania). Ha tenuto mostre a Firenze, alla Galleria Grifone di Lecce e ha collaborato ed esposto presso MAD-Meeting Architecture and Design di Campi Salentina (Lecce). Insegna storia dell’arte e disegno in diversi licei ed istituti fiorentini. (foto: sposa bambina)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Il Pd protagonista nel nord ovest

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 maggio 2011

Dichiarazione di Gianfranco MORGANDO (Segretario PD Piemonte). La netta vittoria di Piero Fassino, al termine di una campagna elettorale praticamente perfetta, rappresenta un risultato straordinario, così come straordinario è il risultato ottenuto a Torino dal Partito Democratico che si conferma cardine portate del centrosinistra e del nuovo governo della città. Anche qui si registra un cambiamento del clima politico e lo sgretolamento dell’asse Lega-Pdl, con un’evidente perdita di consenso e l’emergere di rilevanti contraddizioni tra i due partiti del centrodestra.
Torino si conferma laboratorio di buon governo, di progettualità (come capacità di governare la trasformazione strategica della città) e di costruzione di alleanze politiche e sociali che vanno al di là dei confini tradizionali del centrosinistra. Questi sono i contributi che Torino e il Piemonte possono fornire al partito nazionale per la costruzione di una prospettiva strategica competitiva e vincente anche al Nord. Ma l’affermazione di Fassino e del PD risulta ancora più rilevante se collocata nel contesto piemontese. Il centrosinistra va ai ballottaggi in Provincia di Vercelli, a Novara, Trecate, Domodossola, ovvero in territori dove la Lega e la destra apparivano politicamente e culturalmente predominanti. Un anno fa con la sconfitta alle regionali si parlava di ‘villaggio di Asterix’ e si descriveva un centrosinistra schiacciato nella ridotta torinese: ora, da Milano a Torino, passando per Novara e Vercelli, registriamo una significativa prospettiva di ripresa del centrosinistra nel Nord e l’esistenza di uno spazio sul quale dobbiamo impegnarci, perché il PD ha ancora molto da dire a questa parte del Paese.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Policlinico si tinge di giallo

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 maggio 2011

Roma 10 maggio – ore 18.00 aula 1 clinica medica – Policlinico Umberto I viale del Policlinico 155, Andrea Camilleri presenta l’opera prima di Claudio Coletta nella facoltà di medicina dove molte delle vicende narrate nel libro si sono svolte. Le vicende narrate nel libro si svolgono in gran parte proprio all’interno dell’edificio che ospita l’incontro: Camilleri parlerà al pubblico dagli stessi banchi sui quali studiava il protagonista del volume e nell’aula in cui si svolgevano i dibattiti e le assemblee studentesche tipiche di quel periodo storico. È qui che Lorenzo, studente di medicina, trascorre gran parte del suo tempo, finchè, in compagnia di un amico, troverà in un laboratorio il corpo dissanguato del professor Mori, docente di ematologia. È solo l’inizio di una serie di tragiche circostanze in cui il protagonista verrà coinvolto. Le indagini vengono affidate al commissario Diotallevi, che, entrato in sintonia con Lorenzo, gli chiede di tornare sui luoghi dei delitti per rilevare quanto può essere sfuggito alla Scientifica. Il Policlinico si tinge così di giallo, divenendo l’ambientazione di un racconto misterioso e crudele. L’autore, un medico romano che si è formato alla Sapienza, è stato membro della giuria internazionale del Roma Film Festival 2007. Questa è la sua prima opera di narrativa.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Habemus Papam di Nanni Moretti

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 aprile 2011

Habemus Papam, sconsigliato ai  minori CEI, è l’ultimo “capolavoro” cinematografico di Moretti, che esce, guarda caso, alla vigilia della beatificazione di Giovanni Paolo II, il Santo Wojtyla, che sembra, in parte, coincidere (a parere di chi scrive, abbastanza, maldestramente) con l’immagine del Papa  rinunciatario, protagonista del film morettiano (anche se, in realtà, Wojtyla ha fatto, in vita, esattamente, il contrario). Una figura, la sua, notevolmente confusa (probabilmente volutamente), che se da una parte ricorda il Pontefice polacco (vedi la passione per il teatro, la vaga somiglianza del personaggio, il suo accento e i modi) dall’altra sembra incarnare, in maniera molto sibillina, proprio i recenti dubbi, palesemente esternati, del suo successore sul soglio di Pietro (…forse troppo pericolosa una citazione più diretta?). Un tentativo, da parte del regista, quindi, di interpretare e di entrare nel mondo dello Spirito, senza sentirsene in realtà partecipe (questo è quello che si percepisce), evidenziando, prevalentemente, gli aspetti depressivi e degenerati (purtroppo, però, escludendo tutti gli altri), sicuramente presenti nel mondo contemporaneo, con particolare riferimento alla dimensione ecclesiastica e gerarchico-cardinalizia del Conclave. Una dimensione (si evince dall’opera) in cui il rimedio per la caduta e la decadenza umana non èla Divinità(con la sua Grazia discendente, il Verbo che si incarna e l’esperienza, attiva e creativa, della Fede) ma l’uomo con le sue “scienze esatte e positive”, psicanalisi, psichiatria, psicologia… (anche se nel film non si comprende, comunque, come agirle) che, come “ben sappiamo”, sono in grado di “porre rimedi certi a patologie e sconvolgimenti dell’essere”, come anche di compenetrare, esaustivamente, i misteri della vita e della morte… “Todo cambia” è il refrain della canzone, di Mercedes Sosa, più volte ripetuto nel film (che evoca un approccio ideologico e strizza, nel contempo, l’occhio alla martoriata Teologia della Liberazione), attraverso cui il regista sembra richiedere, all’attuale Chiesa di Roma, un cambiamento necessario di animo e costume ed un ritorno alla semplicità (praticamente una cronaca sotto gli occhi di tutti: ma dov’è l’Intuizione? E l’Arte con i suoi totali rimandi?): facile a dirsi. Un altro girotondo (sponsorizzato da noi) retorico, “purificatore” e morettizzatore (quella volta erala Sinistraadesso èla Chiesa?), senza un tondo e, soprattutto, senza un centro sostanziale e significativo che lo anima e sostiene, senza prospettive di metodo e reali proposte di campo: non sarebbe il primo, a cui assistiamo, e, forse,  neanche l’ultimo (caro Moretti)… verrebbe da pensare.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Danovaro protagonista a Gerusalemme

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 gennaio 2011

È stato il protagonista anche a Gerusalemme, il professor Roberto Danovaro, direttore del Dipartimento di Scienze del Mare della Università Politecnica delle Marche, al workshop che ha riunito 2700 scienziati di 80 paesi: l’Israel Academy of Science and the Humanities. Il simposio è servito a illustrare i risultati delle ricerche del progetto internazionale finalizzato al censimento degli organismi viventi nei mari, costato 650 milioni di dollari. Sono 250.000 le specie individuate a tutte le profondità. E pare che siano 750.000 le specie ancora da scoprire.  “Abbiamo ora un punto di riferimento da cui partire per verificare i prossimi cambiamenti nel mondo marino, e mettere riparo ai danni dell’uomo”, ha detto il professor Danovaro al Jerusalem Post, che gli ha dedicato un titolo di apertura, anche per la sua scoperta del microrganismo pluricellulare capace di vivere a 3 chilometri e mezzo di profondità, in assenza di luce e di ossigeno.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Torchia al n’importe quoi libreria-caffè

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 dicembre 2010

Roma Venerdì 17 dicembre  2010, ore 21.30 Via Beatrice Cenci 10 (Portico d’Ottavia) –  prima consumazione obbligatoria € 5,00. Carmine Torchia sarà il protagonista delle sempre più coinvolgenti interviste pubbliche condotte dal giornalista de “Il Tempo” Stefano Mannucci esploratore delle più importanti realtà musicali emergenti della scena musicale nazionale. L’incontro si terrà come di consueto al N’importe Quoi Libreria-Caffè (Via Beatrice Cenci 10 – Portico d’Ottavia – ore 21:30) luogo romano che, ogni settimana, sta diventando sempre più simbolo della buona musica.
Nato a Sersale, in provincia di Catanzaro, attualmente vive a Milano. Artista a tutto tondo, ha una laurea in Architettura e nei ritagli di tempo si dedica alla pittura.
Carmine torchia ha pubblicato nel 2008 il suo primo album per Castorone Edizioni Musicali, Mi pagano per guardare il cielo con la produzione artistica di Francesco Valente. Alla pubblicazione è seguita una tournèe durata 4 mesi ed intitolata “Piazze d’Italia (sulle tracce di de Chirico)”, che lo ha portato in tutte le maggiori città italiane con piccole incursioni anche in Francia e Svizzera, sperimentando un modo alternativo di promozione: nelle piazze durante il giorno, nei locali alla sera. Il viaggio è poi diventato un libro “Piazze d’Italia” (Prospettiva Editrice), un cortometraggio e uno spettacolo teatrale.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: Pollicino

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2010

Chiasso domenica 19 dicembre al Cinema Teatro, alle ore 16, Pollicino, una produzione dell’Accademia Perduta della Romagna e del Teatro Stabile d’Arte Contemporanea di Ravenna. In scena l’attore Claudio Casadio, diretto da Gianni Bissaca.  Il testo di Marcello Chiarenza, ispirato alle versioni della fiaba dei fratelli Grimm e di Perrault, offre al pubblico dei bambini un’occasione per confrontarsi con il sentimento della paura. La storia di Pollicino è, infatti, una “fiaba scura”.“Come fate a dormire? Sarà la paura, ma io non ci riesco”, dice Pollicino ai fratelli maggiori. Il protagonista della vicenda è piccolo, il più piccolo, ma la sua paura non lo annichilisce. Ciò che, al contrario, lo rende vincitore  di fronte alle avversità è la curiosità ed il suo coraggioso desiderio di conoscere la realtà, anche nei suoi aspetti più crudeli. E’ la curiosità che spinge Pollicino a vigilare su quanto dicono e fanno i genitori ed egli è in grado di avvertire con tempestività il pericolo e di attrezzarsi per farvi fronte. Dalla casa del padre a quella dell’Orco, attraverso il bosco si avvia al mondo, verso altri boschi ed altre case… Pollicino non fa ritorno a casa sua e non si perde: il suo viaggio continua. In compagnia dei fratelli. La presenza dei fratelli è calda, nel buio e nel freddo della notte. Anche nei momenti drammatici c’è qualcuno con cui giocare, con cui litigare, con cui affrontare l’ignoto. Lo spettacolo viene agito da un attore-narratore che vive e racconta, al tempo stesso, la vicenda, evocandola e rapportandosi, a volte direttamente, al pubblico. La narrazione ed il rapporto con i piccoli spettatori sono spesso ironici, sorridenti, comici, a tratti di stile popolaresco, con frequenti parentesi dialettali in un dialogo scanzonato dalle cadenze romagnole. Gli oggetti di scena e la scrittura dello spazio offrono un esempio di “teatro di narrazione con oggetti”  assai originale ed interessante, caratteristico della riuscitissima, ed ormai storica, collaborazione fra Claudio Casadio e Marcello Chiarenza. Un tavolo da vecchia cucina, sul quale si anima un bosco, un interno di casa, un camino…gli oggetti di Chiarenza animano di volta in volta la scena: ecco comparire gli uccelli del bosco, ecco la casa dell’orco evocata da una lampada oscillante, ecco la neve scendere magicamente a ricoprire un grande albero su cui Pollicino è salito. Le noci diventano ora i sassolini per indicare la via, ora i fratelli al seguito dell’eroe…Il cranio di bue diventa l’orco, l’albero diventa scopa…  CHF 5.- per nucleo famigliare (se residenti a Chiasso) o 5.- CHF a persona se non residenti (pollicino)

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Palermo Musica Antica 2010/11

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 novembre 2010

Palermo 26 novembre Chiesa dei Ss. Quaranta Martiri alla Guilla (via Gioeni, al Capo) ore 21,15  (Ingresso: Intero € 7,00; Ridotto € 5,00 (meno di 26 anni e oltre 65, allievi Conservatorio). Abbonamenti (4 concerti): Intero € 15,00; Ridotto € 14,00)
La manifestazione Palermo Musica Antica 2010/11, XXII, rassegna in abbonamento si svolgerà nell’arco di quattro concerti da novembre a febbraio. Il concerto inaugurale è affidato a due virtuosi dei propri strumenti: il violinista (violino barocco) Alessandro Tampieri, protagonista con “Accademia Bizantina” e con “Il Giardino Armonico” di numerosissime tournées e prestigiose incisioni, e del fisarmonicista Giorgio Dellarole, anch’egli con una cospicua carriera di livello internazionale all’ attivo. Incoerente Duo è il nome che i due artisti hanno coerentemente scelto per la loro inedita formazione, che li impegna in sonate del ‘600 (Cima, Castello, Frescobaldi, Pandolfi Mealli, Merula, Rognono) e del ‘700 con J.S. Bach e Corelli. Un programma “illustrativo”, assolutamente originale e spiazzante, in particolare per l’accostamento al repertorio antico di uno strumento dalla connotazione moderna, la fisarmonica, emancipandola per una volta dall’ambito popolare in cui è cresciuta.
Il secondo concerto della rassegna, giovedì 9 dicembre, con la partecipazione dell’ensemble “Les Eléments”, è interamente dedicato ad Alessandro Scarlatti, a cui il gruppo ha dedicato nel 2010 la pubblicazione, entusiasticamente accolta, del CD  (Discantica 209) della Serenata “Venere, Amore e Ragione” e del Concerto X. Del compositore palermitano stavolta si esegue un’altra Serenata, anch’essa scritta nel fecondo anno 1706, “Il Trionfo dell’Onestà”, per due voci di soprano, archi e basso continuo. Protagoniste due giovani cantanti specializzate nel repertorio antico, Veronica Lima (Venere nel CD, qui Cupido) e Valentina Vitti (Onestà). Il concerto viene completato con un concerto per flauto e uno per clavicembalo e archi, e dalla Sinfonia dalla Serenata del 1695 “Venere e Amore”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Festival Verdi 2 protagonista di “Loggione”

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 novembre 2010

Sabato 6, 13, 20, 27 novembre 2010 canale 5, ore 08.50. Il Festival Verdi sarà protagonista delle prossime puntate di “Loggione” , la trasmissione dedicata alla musica lirica e sinfonica curata e condotta da Vittorio Testa, in onda il sabato alle ore 8.50 su Canale 5. Le quattro puntate del mese di novembre saranno tutte interamente dedicate alle opere in cartellone, Il Trovatore e Attila, delle quali saranno proposti ampi brani musicali, le arie più celebri, accompagnate dalle interviste ai protagonisti.
Primi due appuntamenti sabato 6 e 13 novembre 2010 con Attila. Dal Teatro Verdi di Busseto Vittorio Testa ci accompagnerà nel cuore dell’opera firmata per il Festival Verdi 2010 dal regista Pierfrancesco Maestrini, con le scene e i costumi di Carlo Savi, le luci di Bruno Ciulli e le video proiezioni di Alfredo Troisi. Sul podio del Coro e delll’Orchestra del Teatro Regio di Parma, maestro del coro Martino Faggiani, il ventitreenne direttore Andrea Battistoni, acclamata rivelazione del Festival Verdi. Nel cast con Giovanni Battista Parodi (Attila), Sebastian Catana (Ezio), Roberto de Biasio (Foresto) e Susanna Branchini (Odabella), cantano anche Cristiano Cremonini (Uldino) e Zyian Atfeh (Leone). Deyan Vatchkov (Ferrando), Cristina Giannelli (Ines), Roberto Jachini Virgili (Ruiz), Enrico Rinaldo (Un vecchio zingaro), Seung Hwa Paek (Un messo).
Il Festival Verdi è realizzato dal Teatro Regio di Parma – soci fondatori Comune di Parma, Provincia di Parma, Fondazione Cariparma, Camera di Commercio di Parma, Fondazione Monte Parma – con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Major partner Fondazione Cariparma. Main sponsor Cariparma Crédit Agricole. Media partner Mediaset. Il Festival Verdi è realizzato anche grazie al sostegno e alla collaborazione di: Arcus, Reggio Parma Festival, Fondazione Prometeo, Fondazione Arturo Toscanini, iTeatri di Reggio Emilia, Comune di Busseto, Comune di Fidenza, Comune di Fontanellato, Comune di Fontevivo, Comune di Langhirano, Iren, Radio Italia, AD, ParmaIncoming.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tango tempo fa

Posted by fidest press agency su domenica, 24 ottobre 2010

Firenze (FI)  27-28-29 ottobre ore 21.30  Via Pisana, 231 Limonaia di Villa Strozzi  di e con Alessandro Riccio Musica. Canzoni. Ballo. Una limonaia si trasforma per una sera in un luogo di incontro fra sconosciuti che si scambiano emozioni, sguardi, sorrisi. In una balera si può incontrare di tutto: dall’amore della propria vita, allo sconosciuto che non si rivedrà mai più e si può ridere fino alle lacrime oppure piangere per un nonnulla…  Uno spettacolo teatrale che racchiude la passione del tango, la sensualità del ballo e la comicità del teatro. La musica è quindi la vera protagonista, come in una vera serata di milonga.
Alessandro Riccio, dopo i successi dell’ottava edizione de “Il mese mediceo” assieme al gruppo TangoPerCambiare, ha preparato un nuovissimo evento che supera i limiti del teatro e diventa una vera e propria serata da sogno.  Accolto da figuranti da balera, il pubblico assisterà a tutto ciò che può accadere in una sala da ballo: un ballerino e la sua triste storia d’amore, il pianista annoiato,  un Don Giovanni reduce da conquiste in tutti i barrios del mondo, il maestro di ballo,  una cantante che desidera riassaporare, le glorie del passato, una “cenerentola” che cerca il grande amore, una coppia di ballerini che si avventurano con poco successo in un ultimo tango di “vera” passione.
Si riderà  e sognerà come è ormai tradizione agli spettacoli di Riccio, che hanno un sapore unico e particolarissimo, diverso da ogni altro tipo di serata a teatro.   Sarà  ben accetto per il pubblico l’abito da tango, un po’ demodé, perché non sia la solita serata e per conformarsi all’atmosfera dello spettacolo.  L’utlima sera, Venerdì 29, dopo lo spettacolo, la serata continua con il ballo fino a tarda notte, dove sarò possibile ballare per davvero. (ballerini, silva, milonga)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Il Misantropo”

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 ottobre 2010

Roma 12 ottobre, si inaugura il nuovo cartellone dell’Argentina con uno spettacolo di grande qualità, il Misantropo, una coinvolgente commedia fatta di grandi maestrie e prodotta dal Teatro di Roma.con Massimo Popolizio per la regia di Massimo Castri
E’ con un capolavoro del Seicento, che vede impegnati sul palcoscenico dello Stabile capitolino due dei più importanti artisti del panorama teatrale italiano: Massimo Popolizio nelle vesti di Alceste, il protagonista, e Massimo Castri che ne firma la regia e per la prima volta impegnato su un testo di Molière.   Il Misantropo è uno spettacolo che segna la continuità di un rapporto di lavoro e di ricerca che il Teatro di Roma ha intessuto con un attore di acclamato talento come Massimo Popolizio, protagonista del grande successo della scorsa stagione Cirano, e con un regista fra i più notevoli del teatro italiano, Massimo Castri, che si accosta quest’anno per la prima volta a Molière, dopo un percorso di collaborazione che ha già visto altre importanti regie come, Tre sorelle, Porcile, Finale di Partita, Quando si è qualcuno, Questa sera si recita a soggetto. (misantropo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo Vice Presidente Vicario dell’Upi

Posted by fidest press agency su domenica, 26 settembre 2010

E’ Antonio Saitta, il Presidente della Provincia di Torino, il nuovo Presidente Vicario dell’Upi (Unione province italiane). La nomina è avvenuta nella riunione dell’Ufficio di Presidenza di ieri.   “Voglio complimentarmi con il Presidente Saitta a nome di tutto l’ufficio di presidenza – ha detto il Presidente dell’Upi Giuseppe Castiglione –  ringraziando il Presidente Zingaretti che ha ricoperto l’incarico fino ad oggi, per l’impegno mostrato e l’importante lavoro svolto. Il Presidente della Provincia di Roma continuerà a mantenere l’incarico di componente dell’Ufficio di Presidenza dell’Upi”. Il Presidente Saitta – ha aggiunto Castiglione – è da sempre protagonista nella vita dell’Associazione, e segue alcuni dei temi più importanti all’ordine del giorno a partire dalle riforme istituzionali. In questo nuovo incarico non potrà che assicurare, con la sua autorevolezza, un contributo ancora più determinante ai tavoli di lavoro cui l’Upi è chiamata ad intervenire”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rievocazione sul ponte del diavolo

Posted by fidest press agency su sabato, 25 settembre 2010

Tolentino “Sul ponte del diavolo … tra storia e leggenda” ospitato tra piazza della Libertà, via e piazza San Nicola, Ponte del Diavolo. Tanto successo ha riscosso l’evento che ha avuto come testimonial l’attore regista Edoardo Leo direttamente da “Un medico in famiglia” e dal film “Diciotto anni dopo” di cui è anche regista. “E’ stato bellissimo esibirsi sul ponte. E’stato emozionante. Non avevo mai recitato su un ponte – ha detto Edoardo – ed è stato unico. C’era tantissima  gente”. Momenti davvero suggestivi con la rievocazione della leggenda con protagonista anche il cane, diventando così attore per l’occasione, dell’associazione Love your dog di Tolentino. Proposta, inoltre, la quindicesima edizione della giostra all’anello a cavallo tra le cinque contrade, l’unica al mondo che si svolge su un ponte. La competizione quest’anno se l’è aggiudicata contrada Pianciano con cavaliere Gianmario Paparoni. In totale erano cinque i cavalieri in lizza per la conquista dell’anello d’argento. Per le altre contrade hanno partecipato Stefano Capotosti per Parruccia, Alberto Eleonori per Calcavenaccio, Massimo Persichini per Ancaiano, Fabio Mataloni per Ributino. Alla giostra a cavallo si sono aggiunte le esibizioni dei tamburini e dello sbandieratore della “Corte dei miracoli” di Offagna, nonché dei giocatori della Disfida del bracciale di Treia.. C’è stata anche una esibizione dei giocatori della Disfida del bracciale di Treia. Per l’occasione sono intervenuti il sindaco di Tolentino, il consigliere regionale Francesco Comi, il prefetto di Macerata Vittorio Piscitelli. Era presente l’arcivescovo di Camerino – San Severino mons.Francesco Giovanni Brugnaro, il colonnello Patrizio Florio in rappresentanza del comando provinciale dei carabinieri. La manifestazione “Sul ponte del Diavolo … tra storia e leggenda “ era iniziata lo scorso 5 settembre con la rievocazione delle “antiche canterelle” nella basilica di San Nicola. Quella in corteo per le chiede della città, invece, è stata rinviata per maltempo al 16 ottobre prossimo con inizio alle 21 nell’ambito del calendario della “TolentinExpò”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

E’ quasi tempo di… Desco

Posted by fidest press agency su domenica, 12 settembre 2010

Lucca. Dal 20 novembre al 12 dicembre, durante i week end, il Real Collegio di Lucca sarà ancora la location di questa importante mostra mercato –giunta ormai alla sesta edizione- che quest’anno fa opera di restyling e si arricchisce ulteriormente di contenuti. Sono molte le novità in calendario ma  il Direttore dell’AptLucca Icilio Disperati sta ancora lavorando a stretto contatto con il suo staff per completare il programma di questo evento, ormai un must per gli amanti dell’enogastronomia, e non solo. In particolare, ogni fine settimana, il focus sarà su un particolare prodotto che diventerà protagonista nonché oggetto di studio ed eventi dedicati: si parte il 20/21 novembre con il fagiolo, il 27/28 novembre sarà la volta del farro, il 4/5 dicembre si prosegue con la castagna prima del gran finale con l’olio ed il pane l’11/12 dicembre. Ci sarà inoltre un appuntamento speciale l’8 dicembre con una ricercata degustazione di cioccolata e sigari.
Si tratterà quindi di un forum di discussione che vedrà impegnati giornalisti ed esperti in un dibattito sulle qualità e sulle molteplici possibilità d’uso nelle ricette delle specialità in confronto.
Non solo Real Collegio, comunque: oltre alla mostra mercato infatti, quest’anno prenderà il via “Esco dal Desco” al fine di coinvolgere l’intera città in questa manifestazione cardine dell’autunno.
Le botteghe di Lucca saranno adibite a tema e anche locali e ristoranti proporranno happy hour e menù con piatti in sintonia con il prodotto di eccellenza della settimana.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Come sta andando la vendemmia?

Posted by fidest press agency su martedì, 31 agosto 2010

Come procederanno le successive fasi di lavorazione del Franciacorta? Quali gli eventi in cantina e le manifestazioni a cui l’azienda partecipa? La Montina di Monticelli Brusati in Franciacorta lo racconta nel suo Blog (http://blog.lamontina.it/) dove ogni venerdì sono caricati i video che seguono le fasi della produzione dei suoi vini, dalla vendemmia fino al tiraggio, e il martedì  gli eventi di cui è protagonista, dentro e fuori la cantina. Per quanto riguarda la vendemmia, si preannuncia un’annata molto particolare,piena di sorprese e ancora tutta da scoprire nella sua evoluzione. Il clima instabile (giornate di caldo afoso che nel giro di poche volgevano a piovose e fredde portando in alcuni casi anche  grandinate) ha condizionato la maturazione dell’uva, ma la vite come un buon padre di famiglia è sempre riuscita a mediare nelle difficoltà e a donare il meglio. La scelta delle Tenute La Montina di mantenere dislocati i 72 ha di vigneti in ben 7 Comuni della Franciacorta, non nasce a caso: oltre al fatto che la straordinaria diversità microclimatica e morfologica di ogni zona regala profumi e maturazioni diverse, consente in caso di grandinata, di salvare la produzione. Una sfida, questa vendemmia 2010, che Tenute La Montina accettano di buon grado potendo contare sul proprio torchio verticale Marmonier – capace di ottenere il meglio anche da vendemmie difficili attraverso la spremitura soffice – e sulla scelta fatta negli ultimi anni di tenere in cantina cuvée di annate straordinarie, nel caso in cui, come in questo 2010, la vendemmia non sia tra le più memorabili. Buone comunque le acidità di partenza, che consentiranno anche lunghi periodi di affinamento sui lieviti per le diverse tipologie di Franciacorta. (la montina)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gabriele d’Annunzio, talenti e memorie

Posted by fidest press agency su sabato, 5 giugno 2010

Roma 17 giugno 2010, ore 17.30,  Sala del Tempio di Adriano, piazza di Pietra “Gabriele d’Annunzio, talenti e memorie del suo e nostro tempo:parole, aria e palcoscenico “. E’ questo il terzo degli incontri inseriti nell’ambito di “Viaggio nell’Italia protagonista: 150 anni di storia, genialita’, futuro”, la serie di manifestazioni di anticipazione delle Celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia. L’iniziativa, organizzata dall’associazione Italia Protagonista, intende approfondire i volti del nostro Paese dall’Unità ad oggi. Si tratta di una importante occasione per parlare della penisola, ricostruendo il suo passato al fine di coglierne il presente e, soprattutto, il futuro. Interverranno, oltre al presidente di Italia Protagonista Maurizio Gasparri , il giornalista e scrittore Roberto Gervaso, l’attore, autore e regista Giorgio Albertazzi , lo storico e presidente del Vittoriale Giordano Bruno Guerri , il pubblicitario Gavino Sanna.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Paolo Simonazzi: Mondo piccolo

Posted by fidest press agency su martedì, 4 maggio 2010

L’esposizione, fino al 27 giugno 2010, al Museo Brescello e Guareschi di Brescello (RE) e al Museo Il Mondo piccolo di Fontanelle (Roccabianca, Parma). nell’ambito di Fotografia Europea 2010, presenterà 100 immagini a colori del fotografo reggiano che documentano un percorso di ricerca sulle realtà segrete della Bassa parmense e reggiana.  È il Mondo piccolo di Giovannino Guareschi, quella piccola porzione della Bassa padana che ha ispirato i libri su Peppone e Don Camillo, a essere protagonista delle fotografie di Paolo Simonazzi,  L’esposizione, nell’ambito di Fotografia Europea 2010, curata da Sandro Parmiggiani e Gloria Bianchino, promossa dalla Provincia di Reggio Emilia e dalla Provincia di Parma, organizzata dai Comuni di Brescello (Re) e Roccabianca (Pr), in collaborazione con Palazzo Magnani di Reggio Emilia e CSAC di Parma, col patrocinio della Regione Emilia Romagna, del Comitato per le celebrazioni del Centenario della nascita di Giovannino Guareschi e della Camera di Commercio di Reggio Emilia, con il contributo della Provincia di Parma e della Fondazione Pietro Manodori di Reggio Emilia, presenterà 100 immagini a colori dell’artista reggiano, che documentano un percorso di ricerca, iniziato tre anni fa, sulle realtà segrete della Bassa parmense e reggiana.  Accompagna la mostra un catalogo Umberto Allemandi & C. con testi dei curatori, di Massimo Bubola e Corrado Mingardi.
Paolo Simonazzi, nasce a Reggio Emilia nel 1961. Divide la propria vita tra l’attività di medico e quella di fotografo, cui si dedica con tale passione e curiosità da essere sempre pronto ad intraprendere un viaggio che gli consenta di inseguire e sviluppare un tema. (Immagine: Busseto (Parma), 2007) http://www.comune.brescello.re.it http://www.comune .roccabianca.pr.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La famiglia protagonista del bene comune

Posted by fidest press agency su domenica, 25 aprile 2010

Parma 26 aprile, alle 9, presso l’Aula Magna del Palazzo centrale dell’Ateneo (via Università 12), si terrà il seminario “La famiglia protagonista del bene comune. Il Piano strategico del Comune di Parma”. Al seminario interverrà Cecilia Maria Greci, delegata del Sindaco all’Agenzia per la Famiglia del Comune di Parma, con cui discuteranno il tema i docenti della Facoltà di Giurisprudenza Isabella Quadrelli, Lia Sanicola e Chiara Scivoletto. Il seminario è organizzato dal Corso di Laurea Magistrale in “Programmazione e gestione dei servizi sociali” della Facoltà di Giurisprudenza, che prevede uno specifico indirizzo relativo alle Politiche sociali per le famiglie. L’evento è rivolto in primo luogo agli studenti, ma è aperto agli assistenti sociali del territorio, agli operatori del terzo settore e alla cittadinanza.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »