Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘protestante’

Riforma protestante e tolleranza

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 agosto 2013

Milano. La Chiesa Cristiana Protestante in Milano (CCPM) presenta e promuove – insieme al Centro Culturale Protestante di Milano e al Goethe-Institut di Milano – la conferenza dal titolo “Riforma protestante e tolleranza: Chiesa e potere, libertà delle Chiese e libertà dello Stato 1700 anni dopo l’Editto di Costantino”, su cui interverrà la teologa protestante Margot Kaessmann.L’evento, a ingresso libero, si terrà a Milano il prossimo mercoledì 4 settembre dalle ore 20.30, presso il tempio della Chiesa Evangelica Valdese di via Francesco Sforza 12/a.L’iniziativa ha ricevuto l’adesione del Consiglio delle Chiese Cristiane di Milano e il patrocinio del Consolato Generale della Repubblica Federale di Germania a Milano.La professoressa Kaessmann, già vescova luterana e presidente del Consiglio della Chiesa Evangelica in Germania, è Ambasciatrice del Consiglio della Chiesa Evangelica in Germania per il Cinquecentenario della Riforma protestante 2017.I presenti potranno beneficiare in cuffia del servizio di traduzione simultanea dal tedesco all’italiano.Alla serata parteciperanno il giornalista e scrittore Aldo Maria Valli (vaticanista del TG1) – con una relazione su “Il pluralismo religioso e i cattolici italiani: le osservazioni di un cronista” – e il responsabile del Servizio per l’ecumenismo e il dialogo della Diocesi di Milano Gianfranco Bottoni con una relazione su “Libertà religiosa, religioni e pluralità in Italia: l’esempio della Charta di Milano (2013)”.Così evidenzia la rilevanza dell’iniziativa il moderatore dell’incontro Ulrich Eckert, Vice Decano della Chiesa Evangelica Luterana in Italia e pastore luterano della Chiesa Cristiana Protestante in Milano: “Relatori di prestigio e competenza indiscussi approfondiranno e dibatteranno di temi estremamente attuali: ad esempio, la laicità dello Stato e l’accoglienza di chi è diverso, magari, per nazionalità o appartenenza religiosa. E’ indispensabile che ogni attore sociale combatta qualsiasi deriva d’intolleranza verso gli ‘altri’ o, peggio, qualsiasi rischio di violazione dei loro diritti fondamentali. Anche mediante un’analisi critica delle proprie radici e tradizioni, anche all’interno delle chiese stesse. E come chiese protestanti abbiamo il dovere di essere in prima fila in questo impegno: sulla scia del messaggio dell’amore e dell’accoglienza, ma anche della giustizia verso tutti e ciascuna che sta al centro della Bibbia”Proprio per le ragioni esposte dal Pastore Eckert, la CELI Chiesa Evangelica Luterana in Italia ha deciso di collocare ufficialmente la conferenza nel proprio programma di avvicinamento al 500° anniversario della Riforma protestante che sarà celebrato nel 2017.Al centro dell’intervento della prof. Kaessmann ci sarà il rapporto tra fede e vera tolleranza, tra chiese e libertà religiosa, tra religione e potere secolare negli odierni sistemi politici, a 1700 anni di distanza dall’Editto di Costantino del 313, con cui venne riconosciuto ai cristiani il diritto di professare la propria fede nei territori dell’Impero Romano. La fine della persecuzione aprì, tuttavia, la strada al potere temporale della chiesa, che portò con sé grandi disuguaglianze tra le fedi, soprattutto ai danni del mondo ebraico, facendo ben presto del cristianesimo e della sua principale istituzione un architrave del sistema di potere dominante.La studiosa tedesca illustrerà anche come la Riforma protestante del ‘500 abbia avviato un processo di rinnovamento religioso i cui benefici effetti arrivano fino ad oggi ma, al contempo, evidenzierà i fenomeni e i rischi di intolleranza all’interno delle chiese della stessa Riforma.La teologa, infine, metterà l’accento sui criteri di ciò che, nella società pluralistica, può e deve essere tollerato, affinché si eviti il rischio che – in nome di un formale rispetto di una tolleranza “senza limiti” – si lasci invece spazio all’avanzamento dell’intolleranza in ambito religioso, politico e culturale.La CCPM – oggi membro della Chiesa Evangelica Luterana in Italia (CELI) e membro associato della Federazione delle Chiese Evangeliche in Svizzera – nasce nel 1850 e oggi è un soggetto attivo e riconosciuto della vita ecclesiastica e culturale della città di Milano, con numerose attività spirituali, sociali e culturali: incontri di approfondimento biblico, riunioni della Rete delle Donne, conferenze, concerti, iniziative benefiche, appuntamenti tradizionali (quali appunto il “Mercato Natalizio Milanese”) e progetti ambientali come l’Orto della Fede, recentemente inaugurato all’esterno della chiesa di Via Marco De Marchi e aperto a tutti i cittadini del quartiere e non solo.La comunità – bilingue e definibile, a pieno titolo, europea – è membro fondatore del Consiglio delle Chiese Cristiane di Milano e del Forum delle Religioni di Milano; in entrambi collabora con successo con la Chiesa Cattolica Ambrosiana e altre Confessioni Cristiane presenti a Milano.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »