Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘psicologico’

Al via il Counselling psicologico della Sapienza a disposizione di tutta la comunità universitaria

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 giugno 2021

Su impulso della Rettrice Antonella Polimeni, il Senato Accademico della Sapienza, nella Seduta del 15 Giugno 2021, ha approvato una importante azione di ristrutturazione e potenziamento dei servizi di Counselling Psicologico dell’Ateneo. Si realizza così un progetto già tracciato nel programma della Rettrice e reso ancora più urgente dalla pandemia, che ha aumentato le condizioni di disagio presenti nella popolazione studentesca e nel personale, docente e tecnico-amministrativo e bibliotecario. Come dimostrato da molti studi e ricerche, l’emergere e il riacutizzarsi di disturbi, ansie o difficoltà emotive aumentano il rischio di insuccesso accademico, l’abbandono degli studi e diverse forme di difficoltà nello svolgimento delle attività lavorative, sia in presenza che a distanza. L’investimento senza precedenti sui Servizi di Counselling Psicologico realizzato da Sapienza, che ha reso disponibili oltre 500.000 euro, ha l’obiettivo fondamentale di rispondere con celerità e convinzione a questi bisogni della comunità accademica, per sostenere e promuovere il benessere psicologico e attivare percorsi di superamento del disagio, al fine di rendere l’Ateneo sempre più accessibile e pronto ad offrire una formazione universitaria di qualità, equa ed inclusiva. I servizi di Counselling si offrono non solo come attività cliniche volte alla presa in carico del disagio psicologico nelle sue diverse manifestazioni, ma anche come strutture che promuovono la crescita del corpo studentesco e del personale attraverso percorsi di valorizzazione delle risorse e delle differenze individuali. I servizi di Counselling si impegneranno anche attraverso interventi di monitoraggio, formazione e prevenzione volti ad affrontare temi come la violenza di genere e la lotta contro ogni discriminazione, a promuovere le politiche di inclusione, a combattere gli stereotipi, favorire la convivenza e implementare interventi di promozione del benessere organizzativo e prevenzione del burn out. La nuova struttura dei servizi prevede anche un forte raccordo degli sportelli di Counselling con lo sportello per disabilità e DSA, con i servizi per il tutorato e l’orientamento e con i servizi psicologici dei Dipartimenti di area Psicologica, oltre al coinvolgimento delle Scuole di Specializzazione post-laurea di area Psicologica. Verrà in tal modo configurata una rete efficiente di competenze e invii mirati, capace di garantire il massimo sostegno e la più efficace assistenza a tutta la comunità della Sapienza.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’impatto psicologico del Covid-19

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 agosto 2020

Due studi, condotti durante la pandemia, tra il 19 marzo e il 5 Aprile 2020, e recentemente pubblicati su riviste scientifiche internazionali, hanno indagato i livelli di ansia, depressione e di sintomi da stress post-traumatico (PTSS) nella popolazione generale e negli operatori sanitari (medici e infermieri). I due studi sono stati condotti dal gruppo di ricerca “ReMind the Body”, coordinato dal Prof. Lorys Castelli del Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino.Il primo studio, pubblicato sulla rivista The Canadian Journal of Psychiatry, è stato condotto su 1321 partecipanti provenienti da diverse zone d’Italia. Ai partecipanti è stato richiesto di compilare una serie di questionari, attraverso una survey online anonima. I risultati hanno messo in luce non solo un’elevata percentuale di individui che presentano sintomi di ansia e depressione clinicamente rilevanti, rispettivamente 69% e 31%, ma anche un’elevata prevalenza di sintomi da stress post-traumatico. Il 20 % del campione riferisce infatti la presenza di significativi PTSS che, come evidenzia la letteratura scientifica, tendono ad aggravarsi nel tempo e che possono sfociare in veri e propri disturbi da stress post-traumatico. Dalla analisi effettuate emerge che i soggetti più a rischio per lo sviluppo di PTSS sono le donne, i soggetti con bassi livelli di scolarità e coloro che sono entrati in contatto con pazienti Covid-19 positivi.
Il secondo studio, condotto sugli operatori sanitari e pubblicato sul Journal of Evaluation in Clinical Practice, è stato condotto su 145 operatori sanitari (72 medici e 73 infermieri), confrontando i sintomi psicopatologici (ansia, depressione e PTSS) tra gli operatori sanitari che stavano lavorando nei reparti Covid-19 (63), vale a dire con pazienti Covid positivi, e quelli che lavoravano in altre unità ospedaliere (82) e non erano quindi a contatto con pazienti Covid positivi. I risultati hanno messo in luce che i primi riportano livelli significativamente più elevati sia di depressione sia di PTSS rispetto ai secondi. Inoltre, tra i professionisti sanitari impegnati nei reparti Covid-19, l’essere donna e l’essere single rappresentano fattori di rischio per i sintomi depressivi mentre l’essere donna e avere un’età più avanzata sono associati a maggiori livelli di PTSS.
Questi risultati, oltre a evidenziare l’impatto drammatico dell’epidemia in atto sulla salute mentale della popolazione italiana e in particolare sugli operatori sanitari impegnati in prima linea nella lotta al Covid-19, evidenziano la necessità di mettere in atto tempestivi programmi di screening, volti a identificare le persone con livelli di psicopatologia clinicamente rilevanti.
È infatti noto che i disturbi psicologici/psichiatrici, come la depressione, possano avere un peso importante anche sulla salute fisica. Le persone che sviluppano depressione, ad esempio, hanno maggiori probabilità di andare incontro a determinate patologie mediche, come l’infarto del miocardio. La presenza di sintomi psicopatologici clinicamente rilevanti non rappresenta quindi solamente un problema di per sé ma ha ampie ricadute a lungo termine sulla salute psico-fisica dell’individuo. Gli strumenti di screening psicologico permettono di identificare i soggetti che presentano una sintomatologia clinicamente rilevante e, attraverso successive valutazioni, di monitorarne l’andamento nel tempo. Tale procedura, qualora venisse applicata su larga scala, renderebbe possibile proporre degli interventi psicologici mirati (sportelli di ascolto, sostegno psicologico, psicoterapia) che si tradurrebbero in un beneficio per i soggetti che presentano disagio psicologico e in un risparmio economico per il sistema sanitario sul lungo periodo, in termini di minori ricadute psicofisiche e minor richiesta di cure.Il celebre “motto” dell’organizzazione mondiale della sanità (OMS) “There is no health without mental health”, “non c’è salute senza salute mentale”, ben fotografa la necessità di prendersi carico oggi di questo disagio, affinché non si cronicizzi e non si traduca nel tempo in un più generale peggioramento della salute psicofisica, con i costi umani, sociali ed economici che ne conseguirebbero. Lo Spazio di Ascolto dell’Ateneo torinese, promosso e coordinato dal dipartimento di Psicologia, rappresenta un utile esempio di questo modello, che andrebbe valorizzato ed esteso.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Diabete e stress da coronavirus

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 giugno 2020

Fornire supporto psicologico alle persone con diabete, che possono sperimentare condizioni di disagio tali da pregiudicare l’aderenza alle terapie. Ed essere al fianco dei tanti colleghi diabetologi che hanno visto completamente cambiato il proprio assetto lavorativo, rischiando di sviluppare vissuti di tipo ansioso e stress. Con questi due obiettivi, l’Associazione Medici Diabetologi (AMD) e la Società Italiana di Diabetologia (SID) hanno avviato il progetto ‘Psicologi in linea per la diabetologia’. Sui siti web di entrambe le società scientifiche è stato pubblicato un elenco di psicologi, con un breve profilo, regione di appartenenza, contatto e-mail e numero di telefono, che si sono resi disponibili a un consulto gratuito. Per i pazienti e gli operatori sanitari interessati a usufruire del servizio, sarà sufficiente contattare uno degli specialisti presenti nell’elenco per fissare un appuntamento e compilare il consenso informato. La consulenza avverrà online, mediante Skype, videochiamata di WhatsApp o con una semplice telefonata. Il progetto è promosso da Mariano Agrusta, coordinatore del ‘Gruppo AMD Psicologia e Diabete’, Mara Lastretti, consulente esterna dello stesso Gruppo e Liliana Indelicato, coordinatrice del ‘Gruppo SID Psicologia e Diabete’.
“L’emergenza Covid-19 ha attivato emozioni di paura, solitudine e isolamento – commenta il professor Francesco Purrello, presidente della SID – Anche le abitudini imposte dalla cosiddetta ‘nuova normalità’ rendono necessario un processo di riadattamento, non sempre facile da attivare. Le persone con diabete sono tra le categorie più a rischio: l’alterazione della routine quotidiana può modificare in loro i comportamenti alla base di una buona auto-gestione e compromettere stili di vita sani. La task force di psicologi attivata grazie alla collaborazione tra SID e AMD intende proprio supportare i pazienti che affrontano questa condizione di disagio”.“Il servizio di supporto psicologico è aperto anche agli stessi diabetologi – sottolinea Paolo Di Bartolo, Presidente AMD – Con il coronavirus, il diabetologo, così come tutti gli altri medici, si è trovato ad affrontare un’emergenza senza precedenti, contro un nemico invisibile che ha colto tutti di sorpresa. Molti colleghi da diabetologi ospedalieri si sono ritrovati ‘catapultati’ in prima linea, per un doveroso rinforzo alle forze in campo, con un repentino cambiamento di setting lavorativo che li ha posti in una situazione di ristrutturazione del proprio operato. Hanno insomma dovuto elaborare una trasformazione che richiede una grande compartecipazione sia di tipo cognitivo sia di tipo emotivo affettivo”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il nuovo scenario di emergenza rischia di generare un forte stress psicologico

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 marzo 2020

A lungo andare può avere serie conseguenze anche sulla salute. Per questo, noi di Soggetto Giuridico esprimiamo forte apprezzamento per iniziative come quella dell’Ordine degli psicologi, che si è attivato per fornire supporto sulla gestione della crisi alle autorità e ai cittadini, oltre a proporre un teleconsulto gratuito. In questi giorni sono numerose le offerte di sostegno. Anche la Società psicanalitica italiana ha infatti messo a disposizione un servizio di ascolto gratuito per problemi connessi all’emergenza coronavirus, mentre diverse sono le iniziative a livello regionale e locale.Noi di Soggetto Giuridico crediamo che per superare l’emergenza sia fondamentale la risposta psicologica che ogni cittadino saprà dare. Poter disporre di assistenza personalizzata è un servizio che in questa fase deve essere garantito. Come si è fatto per i medici, anche per gli psicologi laureati sarebbe opportuno procedere all’abilitazione automatica su richiesta degli interessati. Non solo perché ce n’è bisogno oggi, ma perché potrebbe essere ancora più necessario nei prossimi mesi, quando le persone dovranno affrontare le conseguenze economiche della crisi. Di fronte al veloce evolversi della crisi, crediamo anche necessaria una particolare attenzione alla comunicazione da parte delle istituzioni, evitando toni troppo rassicuranti e al contempo allarmismi ingiustificati. Siamo convinti che occorra trovare un giusto punto di equilibrio per combattere con successo l’emergenza e le sue conseguenze psicologiche. Rivolgiamo la stessa richiesta ai media, che nonostante i rischi stanno raccontando quanto succede nel nostro Paese: è importante che continuino a svolgere al meglio il loro lavoro cercando di evitare eccessi di qualunque tipo nell’esercizio del diritto di cronaca che è essenziale per ogni democrazia. (fonte: http://www.soggettogiuridico.it)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Salute: nasce a Roma il primo Pronto Soccorso Psicologico

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 dicembre 2019

Sarà attivo a Roma dal 25 dicembre prossimo il primo “Pronto Soccorso Psicologico”, che sarà aperto a tutti 24 ore su 24, a prezzi agevolati, con un’equipe di 30 psicologi disponibili per le assistenze. Il Pronto Soccorso Psicologico nasce perché i disturbi psichici colpiscono in Europa oltre un terzo della popolazione ogni anno e si calcola che fra non molto saranno i problemi sanitari più comuni.
Da qui l’idea del Dr. Gianni Lanari per rispondere a questi bisogni di assistenza, offrendo a Roma, in piazza Sempronio Asellio 7 (quartiere Don Bosco) il servizio Pronto Soccorso Psicologico Roma Est, uno dei primi ad essere creato nella capitale.Tale servizio, complementare con gli altri presenti sul territorio, vuole offrire una porta aperta a tutti coloro che cercano un sollievo rapido e veloce all’emergenza emotiva.Il Pronto Soccorso Psicologico Roma Est offre infatti un aiuto psicologico professionale immediato per affrontare delle situazioni di crisi psicologica. La collaborazione tra i 30 membri dell’ equipe del Pronto Soccorso Psicologico Roma Est ha lo scopo di fornire una risposta qualificata e adeguata a tutte le forme di sofferenza emotiva: ansia, attacchi di panico, solitudine, autostima bassa, problemi sessuali, abusi, violenze di genere, mobbing, bullismo, problemi legati al lavoro e allo studio, incidenti, traumi, iperattività, depressione, dipendenze, disturbi alimentari, disturbi del sonno, disturbo ossessivo compulsivo, disturbi di personalita’, disturbo post traumatico da stress, paure e fobie, lutti amorosi o reali, tumori e malattie gravi, gestione della rabbia e dello stress, problemi degli adolescenti, problemi della terza eta’, problematiche familiari, stalking, problemi di coppia, etc.“Il Pronto Soccorso Psicologico Roma Est – spiega il Dott. Gianni Lanari – ha l’obiettivo di fornire un intervento psicologico diretto, concreto ed efficace. Un corretto aiuto psicologico nell’ambito di una emergenza, evita infatti l’insorgenza di una psicopatologia strutturata”.“Consapevoli dell’importanza di tutto ciò abbiamo organizzato un servizio professionale tempestivo, aperto a tutti, a prezzi agevolati, in piû lingue e contattabile 24 ore su 24. Perché la salute non è solo fisica, ma anche e soprattutto psichica. L’Italia ha diritto ad una maggiore cultura del benessere psicologico, anche perché oltre a far star meglio la popolazione investire in psicologia fa risparmiare la collettività”, conclude il Dr. Lanari. Per avere un’assistenza dal Pronto Soccorso Psicologico entro le 24 ore bisogna telefonare al n. 06 22796355 o consultare il sito internet http://www.pronto-soccorso-psicologico-roma.it.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Supporto psicologico al personale militare

Posted by fidest press agency su sabato, 7 dicembre 2019

“Raggiunto un altro grande risultato per la tutela delle Forze Armate: oggi, grazie anche al voto favorevole di Fratelli d’Italia si è giunti ad una approvazione unanime della risoluzione sostenuta dal deputato Galantino e di altri colleghi della commissione Difesa con la quale si impegna il Governo a mettere in campo iniziative per il supporto psicologico al personale militare. Si tratta, in breve, dell’istituzione di una struttura organizzativa per l’indirizzo e il coordinamento delle attività di supporto morale e psicologico al personale delle Forze armate, costituito da professionisti interni all’amministrazione e da professionisti psicologi e psichiatri appartenenti al mondo civile organizzati anche in associazioni specializzate e riconosciute sul territorio nazionale. Un importante passo avanti per la tutela del personale delle Forze Armate. Lo dichiarano in una nota i deputati di FdI Salvatore Deidda, Wanda Ferro e Davide Galantino.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tecniche di interrogatorio psicologico

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 ottobre 2009

Carini (Palermo), 20 novembre 2009, ore 14.30-18,00 Salone delle Feste – Castello la Grua – Per un Operatore di Polizia, la conoscenza delle principali tecniche di interrogatorio e la capacità di individuare la menzogna nell’interlocutore è un fattore di conoscenza professionale indispensabile. Il seminario, tenuto dal Prof. Marco Strano, Psicologo e Presidente dell’International Crime Analysis Association, può essere particolarmente utile però anche per figure professionali di ambito clinico e del mondo aziendale. Presiederà i lavori il Gen. Nunzio Purpura Comandante della Polizia Municipale del Comune di Palermo Sono previsti degli interventi introduttivi di Dott. Gaetano La Fata – Sindaco del Comune di Carini Dott. Osvaldo Busi – Responsabile per la Sicila dell’Associazione Marco Polo Dott. Marco Venuti – Comandante della Polizia Municipale del Comune di Carini  Alcuni argomenti trattati: Lineamenti del colloquio tecnico Psicofisiologia della menzogna Tecniche di interrogatorio psicologico Tecnologie per la rilevazione della menzogna Lineamenti di intervista cognitiva per il recupero del ricordo L’interrogatorio di vittime di reato.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Urgono leggi su vasectomia e castrazione chimica

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 ottobre 2009

Leggi chiare sulla vasectomia come metodo contraccettivo e sulla castrazione chimica come soluzione contro la pedofilia. A chiederle la Società italiana di urologia (Siu), in occasione dell’82esimo Congresso nazionale Siu in corso a Rimini. “La vasectomia, considerata il metodo contraccettivo maschile a lungo termine più efficace, con una possibilità di gravidanza inferiore all’1% – spiega Vincenzo Mirone, presidente della Siu – è un intervento che consiste nella sezione chirurgica bilaterale dei dotti deferenti deputati a portare il liquido nelle vescichette seminali, organi nei quali lo sperma viene immagazzinato e poi espulso. In Italia, però, il ricorso alla vasectomia è di gran lunga più limitato rispetto ad altri Paesi europei, ed è svantaggiato dall’assenza di una legislazione chiara. Con la legge 194 è venuto a cadere il divieto di aborto, ma anche il divieto di contraccezione: potrebbe sembrare lecito praticare questa tecnica come metodo contraccettivo, ma in realtà c’è chi la contesta perché in contrasto con l’articolo penale che vieta ‘lesioni gravi su consenziente’. Con questo vuoto legislativo, la scelta sui criteri di selezione dei pazienti è a discrezione dei dirigenti ospedalieri”. Ma la carenze legislative vanno oltre e gli urologi auspicano un intervento urgente: “Per assurdo – evidenzia provocatoriamente Mirone – se un pedofilo si rivolgesse a uno dei nostri urologi per chiedere un trattamento che lo aiuti a tenere a bada impulsi deviati, il medico non avrebbe nessun tipo di possibilità di intervento. La castrazione chimica è già usata in molti Paesi ed è una soluzione estremamente utile come terapia della pedofilia: oggi abbiamo molecole che somministrate con cadenza settimanale o mensile abbassano il livello di testosterone e fanno sì che non si manifesti l’impulso sessuale”. Ma nel nostro Paese non è permessa. “Se si avesse la piena consapevolezza dei danni psicologici e comportamentali che la violenza sessuale genera in un bambino – conclude Mirone – allora forse la castrazione chimica dei pedofili sembrerebbe più ammissibile. E’ ovvio che tale provvedimento, perché possa funzionare, deve necessariamente essere inserito in un programma ben organizzato che preveda un adeguato supporto medico e psicologico”

Posted in Diritti/Human rights, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »