Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 203

Posts Tagged ‘pulci’

Roma e la sua “corte dei miracoli”

Posted by fidest press agency su domenica, 8 agosto 2010

“Piccoli campi nascono anche nel centro di Roma. Si comincia dal Ponte Duca D’Aosta, per passare da Porta Pia fino a Corso d’Italia e Nomentana. Le situazioni sono sempre le stesse: degrado e igiene assente. Spesso infatti in questi luoghi sono stati rilevati problemi di Tbc , tanto che in alcuni casi le forze dell’ordine che avevano effettuato sopralluoghi o sgomberi al ritorno al Comando avevano addosso pulci”. A scoprire queste realtà è stato spesso Massimo Inches, consigliere della Destra nel II Municipio, che da tempo cerca di combattere situazioni di estremo degrado. Nel quartiere Nomentano, ad esempio, vicino a piazza Gondar, «grazie a segnalazioni della gente, sono andato a vedere fra la vegetazione confinante con l’autorimessa di via Mascagni – racconta Inches – nella parte finale dello svincolo fra la Tangenziale Est, direzione piazza Gondar-viale Somalia». Qui il consigliere ha trovato un accampamento di otto romeni fra i 20 e i 40 anni: vivono d’accattonaggio fra avanzi di cibo e rifiuti in decomposizione, sporcizia, topi e anfratti diventati latrine.  Il consigliere Inches ha mandato segnalazione al comando dei vigili urbani, al II Gruppo e alla commissione comunale Sicurezza. Stessa situazione di degrado è stata ritrovata vicino alla Breccia di Porta Pia e poi fino sotto il Muro Torto, all’altezza di Corso Italia, lato via Campania (a due passi dall’Hotel Victoria Roma). Sottopassi, aree verdi e uscite di sicurezza sono state trasformate in mini insediamenti «conditi» da bottiglie frantumate, rifiuti ed escrementi. Luoghi storici di questo Paese diventati pattumiera. In ultimo, sotto Ponte Duca D’Aosta, dove c’è un vero e proprio campeggio all’aperto per sbandati e senza fissa dimora. «Un uomo di colore ubriaco mi ha urlato di andare via, che lui è 38 anni che vive in Italia – conclude Inches – se dei turisti dovessero avventurarvisi per andare a vedere il fiume, non avranno un buon ricordo della nostra città». Non si tratta più soltanto di piccoli accampamenti abusivi che nascono nelle zone periferiche della città, ma oramai gli sbandati e senza fissa dimora trovano «casa» anche nel cuore di Roma e dove, soprattutto nel periodo estivo, sono organizzati eventi e concerti.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »