Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘questioni’

Le questioni sanitarie in sospeso dopo la caduta del governo

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 gennaio 2013

Nell’incertezza di una legislatura interrotta e in attesa di un nuovo governo che riprenda le redini del Paese, qualcosa di certo c’è anche in campo sanitario: i tagli. Nel 2013 saranno 600 milioni e nel 2014 un miliardo le cifre che il servizio sanitario dovrà risparmiare in aggiunta a quelle già previste da spending review, dal decreto “salva-Italia” e dalle ultime manovre. Inoltre, risale ancora al periodo in cui il ministro dell’economia era Giulio Tremonti il provvedimento che indica in due miliardi aggiuntivi l’ammontare del recupero da attuare attraverso i ticket, a partire dal 2014. Alt re questioni rimangono sospese, a partire dall’attuazione del cosiddetto “decreto Balduzzi”: dall’intramoenia alle assicurazioni, dalla riforma della medicina territoriale alla revisione dei livelli essenziali di assistenza, numerosi punti non diventeranno operativi in assenza di ulteriori decisioni. Spicca tra questi il delicato disegno di legge sul fine vita: dopo un iter lungo e accidentato, che ha diviso il mondo politico e l’opinione pubblica, è probabile che il provvedimento non vedrà la luce prima delle elezioni. Probabilmente troveranno sorte analoga il testo che intendeva aprire la porte alla donazione del corpo post mortem ai fini di ricerca e il provvedimento che avrebbe consentito di donare i farmaci non utilizzati alle Onlus per una distribuzione gratuita alle fasce più deboli. Il ministro Balduzzi intende comunque lasciare un documento di indirizzo politico in eredità al prossimo governo. Il punto di partenza è il monito del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che ha invitato a una maggiore attenzione all’equità proclamando che “chi ha di più deve pagare di più”. Perché questo sia possibile è però condizione essenziale una reale conoscenza dei redditi degli italiani, resa per ora ardua da un’evasione fiscale ancora fuori controllo. L’incrocio delle banche dati si propone come lo strumento più moderno e incisivo per affrontare il problema.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tremonti e i costi della politica

Posted by fidest press agency su sabato, 25 giugno 2011

“Se i tagli ai costi della politica sono quelli che leggiamo nel documento di Tremonti, allora davvero la montagna ha partorito un topolino”. Lo dice in una nota Antonio Borghesi, vice capogruppo dell’Italia dei Valori alla Camera. “Su alcune questioni – aggiunge Borghesi – viene spontaneo commentare meglio tardi che mai, visto che noi di Italia dei Valori le chiediamo da anni, dai voli stato ai vitalizi. Quanto all’articolo che riguarda l’electin day, verrebbe da sorridere, non fosse per il fatto che, se ci avessero pensato un paio di mesi fa, si sarebbero risparmiati 300 milioni di euro. Per non parlare di quello che riguarda le auto blu: in questo caso davvero a Tremonti diciamo che è meglio non prendere in giro i cittadini, ridurre la cilindrata, come previsto dal documento, è un’inutile inezia di fronte a 5 miliardi di euro l’anno che esse costano”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Funzione ambientale dell’irrigazione

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 gennaio 2011

“Non è sufficiente ribattere puntualmente, ma bisogna dare una risposta di sistema a chi, per evidente pregiudizio culturale o non conoscenza, insiste nell’accusare l’agricoltura di consumare troppa acqua. La stiamo approntando e, insieme alle Organizzazioni Professionali Agricole e ad autorevoli rappresentanti del sistema territoriale, nonchè con l’ausilio scientifico del mondo accademico, daremo un valore al beneficio ambientale apportato dall’irrigazione e che è ben rappresentato da almeno due questioni di grande importanza per il futuro della stessa vita, quali la ricarica delle falde acquifere ed il contrasto alla loro salinizzazione.”  Lo afferma Massimo Gargano, Presidente dell’Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni, annunciando a Novara, in occasione della Conferenza Organizzativa dei consorzi di Piemonte e Lombardia, l’organizzazione di un Congresso Internazionale per l’inizio del mese di luglio a Roma. “Va anche ricordato – prosegue Gargano – che dalla disponibilità irrigua dipende l’84% di quel made in Italy agroalimentare indicato, da una recente ricerca, come il secondo motivo, dopo il patrimonio artistico e territoriale, per il quale un turista sceglie di soggiornare in Italia. Non è certo l’agricoltura – attacca il Presidente A.N.B.I. – a minare la qualità dell’acqua, anzi sono i campi a rischiare di essere vittime di inquinamenti derivati da altri settori produttivi!”  In campagna per altro, grazie all’innovazione tecnologica ed al miglioramento delle pratiche agronomiche, è notevolmente diminuito l’utilizzo della risorsa idrica; ciò risponde alla richiesta delle imprese di migliorare la competitività nel mercato delle produzioni agricole e poi – ribadisce Gargano – l’ acqua in agricoltura viene usata e non consumata, perché restituita integra allo stesso ambiente, dal quale viene prelevata.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Lodo Ruby: un’altra legge ad personam?

Posted by fidest press agency su domenica, 23 gennaio 2011

“Il capogruppo Pdl alla Camera, Cicchitto – dichiara Antonio Borghesi – ha lasciato intendere che fosse allo studio del governo una legge per l’abbassamento della maggiore età. «E’ una delle tante questioni sul tavolo», anche se «non è la più urgente» -ha detto – facendo crescere rapidamente i miei dubbi, poiché, come si dice, Excusatio non petita accusatio manifesta (come dire “La prima gallina che canta ha fatto l’uovo”).  Di fronte ad una tale dichiarazione ho immediatamente reagito con il seguente comunicato stampa ripreso dall’Ansa: “No, per favore, anche il Lodo Ruby no. Cicchitto. Abbassare l’età della maggiore eta’ nel pieno dello scandalo che ha travolto il premier sarebbe una vera porcata. Ci risparmino quest’ennesima legge ad personam, ultima offesa alla Repubblica”. Lo afferma il presidente vicario del gruppo Idv alla Camera.” In altri termini poiché Berlusconi oltre al reato di concussione è stato denunciato per “ricorso alla prostituzione femminile” per via della minore età della escort Rudy che ha frequentato la casa del premier in Arcore si vuole con provvedimento retroattivo stabilire che si diventa maggiorenni non più a 18 ma a 17 anni. E’ una notizia tanto incredibile quanto vera che ha già fatto il giro del mondo lasciando intravedere un’Italia dove il legislatore continua a fabbricare solo leggi ad personam per il premier pur di levarlo dagli impacci ma in questo modo si riconosce che i magistrati hanno colto nel segno e che in effetti il reato esiste se si deve ricorrere al legislatore per porvi riparo.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Comitato No Corridoio Roma-Latina

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 gennaio 2011

Il progetto definitivo “corridoio Roma-Latina” è sotto sequestro della Guardia di Finanza. Con riguardo al procedimento relativo alla realizzazione dell’autostrada Roma – Latina, apprendiamo che l’Assessore alle Infrastrutture e LL. PP. della Regione Lazio, Malcotti, ha comunicato al capogruppo dei Verdi, Bonelli, il quale aveva fatto richiesta di accesso agli atti che: ”non ci è concesso, al momento, fornire quanto da Lei richiesto, poiché i documenti sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza ed in suo possesso, con conseguente impossibilità a produrre duplicati”.Tra l’altro vi sono altre questioni aperte: l’arbitrato con la sua richiesta di rimborso milionario per 800 milioni di euro, il rigonfiamento dei costi economici, l’inutilità dell’opera e il pesante impatto ambientale. Le ulteriori affermazioni dell’assessore Malcotti in seguito a un comunicato stampa a firma sempre del consigliere Bonelli, in cui si chiedevano spiegazioni, ci lasciano perplessi: “Non c’è nessun silenzio sospetto: come già noto, c’è un indagine della Corte dei Conti con contestuale sequestro della Guardia di Finanza (già ampiamente divulgato dagli organi di stampa) che riguarda le attività della giunta precedente” e conclude: “Noi andiamo avanti nella realizzazione di un’opera che riteniamo strategica e siamo soddisfatti di aver recuperato in pochi mesi i ritardi accumulati nei 5 anni precedenti”. Siamo arrivati alla farsa e una domanda ci sorge spontanea: se il sequestro è avvenuto nella precedente consigliatura, che cosa è stato approvato il 18 novenbre 2010 nella seduta del CIPE? E ancora, diversamente da quanto affermato dall’assessore Malcotti, non c’é stata alcuna informazione diramata ne ieri ne oggi attraverso la stampa, quindi è improcrastinabile e urgente che i cittadini ne siano portati a conoscenza in maniera trasparente e corretta. Tutto questo conferma che non siamo i soli ad avere dubbi e contrarietà. Confidando nell’operato delle Autorità giudiziarie, chiediamo alla Regione e alle altre Autorità interessate, di non fare ulteriori danni e di fermarsi. (Gualtiero Alunni)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Anniversario trattato tra Italia e Libia

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 agosto 2010

Roma 30 agosto. Trenta cavalli arabi, della migliore selezione precederanno l’arrivo del leader Gheddafi. L’occasione è data dai festeggiamenti  per il secondo anniversario del  trattato italo-libico. Trattato che, a dire degli addetti, ha siglato un patto di amicizia tra i due paesi che pone fine ad annose questioni  di interessi e di incomprensioni. La partecipazione dell’on. Razzi è giustificata dal fatto che egli è un membro della commissione bilaterale oltre che un rappresentante  degli italiani residenti all’estero. Le relazioni tra i due paesi sarebbero tali da far chiedere, per il  tramite dell’ambasciatore di Tripoli a Roma, Sig. Abdullah Gaddur, il  consenso del Presidente del Consiglio affinché la foto della firma del  trattato tra Italia e Libia possa essere presente nel passaporto del  loro paese. Ma i problemi restano però secondo l’on. Razzi «le promesse di Berlusconi al premier Gheddafi non trovano riscontro poi in quelle  fatte ai cittadini italiani cacciati dalla Libia – ha detto – infatti  questi restano ancora in attesa che il Ministro Tremonti firmi il  decreto attuativo della legge di ratifica del trattato, la n° 7 del  2009». L’on. Razzi cercherà di approfittare della occasione propizia per  sottoporre all’attenzione del Presidente del Consiglio le esigenze dei  cittadini italiani in attesa dei risarcimenti promessi e dovuti alla  ormai proverbiale cacciata degli italiani dalla Libia «il premier  Gheddafi farà certo un figurone, la sua entrata sarà faraonica, ma io  sono nei panni di quanti si sono visti sottrarre i propri averi ed  ancora non hanno ottenuto nulla – ha concluso Razzi-».

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Rai: Iniziative settimanali

Posted by fidest press agency su sabato, 28 agosto 2010

Roma  3 settembre ore 12.00 Sala B viale Mazzini, 14 (entrata via Pasubio, 7) –  Conferenza stampa per la presentazione di  Presa Diretta  di Riccardo Iacona e di Francesca Barzini, Domenico Iannacone  Sei inchieste e reportage su temi scottanti e questioni  di assoluta importanza per il futuro del Paese. “Ndranghetisti” è il titolo della prima puntata.   in onda su Rai 3, domenica 5 settembre ore 21.00

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’astensionismo, una spia rossa per la politica

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 marzo 2010

In attesa di conoscere l’esito di queste elezioni regionali, è evidente che un primo dato di riflessione importante è quello relativo al calo dell’affluenza al voto, affluenza che in questo momento è stata calcolata in provincia di Forlì-Cesena del 68,68% e in Emilia-Romagna 68,14%. Un dato significativo perchè esemplifica in concreto una percezione ormai diffusa, vale a dire il progressivo allontanamento dei cittadini dalla politica. Una deriva che va contrastata, aprendo una nuova stagione del confronto politico che metta al centro delle discussioni le questioni concrete che riguardano le persone, i nostri territori, il nostro futuro. Un dibattito politico in cui prevale l’interesse per il bene comune e in cui si fa della verità, della corretta informazione e della chiarezza i valori fondamentali che devono contraddistinguere il confronto tra forze politiche.  Il Partito Democratico sarà impegnato sin dalle prossime ore nel mantenere vivo il rapporto tra politica e cittadini, perchè è troppo importante che una democrazia che fino a poco tempo fa eravamo abituati a definire senza esitazione come una democrazia avanzata, non ceda il passo alla tentazione del disinteresse e alla perdita di partecipazione al principale esercizio democratico, il voto. (Marco Di Maio)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Parlamento europeo: debito greco

Posted by fidest press agency su domenica, 7 marzo 2010

I deputati sono chiamati a votare una risoluzione sul seguito della riunione informale dei Capi di stato o di governo tenutasi l’11 febbraio scorso a Bruxelles. Nel corso della riunione, i leader dell’Unione europea si sono impegnati – qualora si rendesse necessario – a aiutare la Grecia ad affrontare la propria crisi del debito, e hanno inoltre discusso un nuovo piano UE per la crescita e l’occupazione, la strategia UE 2020. Il Parlamento aveva tenuto un dibattito in Aula su tali questioni il 24 febbraio.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Inopportuno fango su Contrada

Posted by fidest press agency su domenica, 7 febbraio 2010

“Esprimo il mio malumore per la bagarre scoppiata ieri alla camera – lo ha dichiarato Aldo Di Biagio, deputato del PdL – che coinvolgendo la stessa mia maggioranza,  ha rimesso in gioco, con toni denigratori, il nome dell’ex funzionario del Sisde al fine di creare scredito verso il leader dell’IdV, poiché ritengo che il rispetto verso le personalità che hanno rappresentato lo Stato e che sono state coinvolte in questioni molto complesse e discutibili, debba essere la priorità, soprattutto in una cornice altamente istituzionale come la Camera dei Deputati. Pur mantenendo ferme le mie riflessioni circa la negatività politica di Di Pietro ed i suoi sodali ed il suo poco chiaro trascorso, ritengo imbarazzante accostarne l’immagine a Contrada. Infatti a mio parere e di molti altri colleghi, Contrada è un galantuomo, ingiustamente coinvolto in tristi vicende della storia italiana”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regionali Lazio

Posted by fidest press agency su sabato, 9 gennaio 2010

“La scelta dell’UdC di sostenere la candidata del PdL, Renata Polverini, alle prossime elezioni regionali del Lazio è un segnale di pragmatismo e di reale volontà di lavorare insieme per costruire un programma politico attento al sociale, alla famiglia e alle dinamiche di rigenerazione economica della regione”. Lo dichiara il deputato Aldo Di Biagio, Responsabile Italiani nel Mondo del PdL. “La competenza e la sensibilità di Renata Polverini – evidenzia – rappresentano un segnale di garanzia per i referenti dell’UdC che hanno visto in lei un profilo valido e capace per riprendere in mano le sorti di una regione in cui negli ultimi cinque anni sono state completamente abbandonate questioni rilevanti per il bene e la tenuta della società civile”. “In questo modo – conclude Di Biagio – è stato possibile dimostrare ai nostri elettori che c’è una reale voglia di cambiamento e di definire delle linee programmatiche condivise e concrete orientate ad interventi a sostegno della famiglia, del lavoro e del tessuto economico e sono certo che i cittadini sapranno accogliere positivamente questa scelta politica per una regione amministrata con competenza, dignità e soprattutto al femminile”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Meeting del Fondo Globale

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 novembre 2009

Si è concluso ad Addis Abeba il XVIII board meeting del Fondo Globale per la lotta contro AIDS, tubercolosi e malaria. Per l’Osservatorio AIDS, rete di 21 ong e membro della delegazione italiana al board meeting in rappresentanza della società civile, ha partecipato Stefania Burbo: «Dal board meeting sono emerse diverse questioni, tra cui quella del finanziamento, che ci riguarda da vicino. L’Italia, infatti, è l’unico paese del G8 a non aver versato ancora nemmeno una parte di quanto promesso: 130 milioni di euro come quota per il 2009 più 30 milioni di dollari aggiuntivi per far fronte al gap finanziario del Fondo. Una posizione imbarazzante, considerando che manca poco più di un mese e mezzo alla fine dell’anno e che l’Italia detiene ancora formalmente la presidenza del G8. Una situazione che mette a repentaglio i risultati positivi fin qui raggiunti. Il Fondo Globale, creato nel 2001 al G8 di Genova e operativo dal 2002, è diventato il i pochi anni il principale meccanismo di finanziamento della lotta contro le 3 pandemie, con oltre 600 programmi in 144 Paesi. Finora sono state salvate 4,5 milioni di vite umane rendendo possibile l’accesso alle cure per l’AIDS a 2,3 milioni di persone. 3,7 milioni di orfani a causa dell’AIDS sono stati assistiti e 445mila donne incinte sieropositive sono state sottoposte al trattamento di prevenzione della trasmissione madre-figlio del virus HIV. Tutto questo grazie al Fondo Globale, che ha registrato risultati altrettanto virtuosi anche nella lotta contro tubercolosi e malaria. Attraverso le ong che lo compongono, tutte impegnate nella lotta contro l’AIDS nei Paesi in via di sviluppo, l’Osservatorio AIDS ha l’opportunità di toccare con mano e monitorare tali risultati direttamente sul campo. Per questo sosteniamo e continueremo a sostenere il Fondo, e ci troviamo oggi, ancora una volta, a richiamare il Governo italiano alle proprie responsabilità».

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Chiesa e Stato

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

Parigi (Francia), 1-4 ottobre 2009 assemblea plenaria del Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa (CCEE)  Il tema “Chiesa e Stato, venti anni dopo il crollo del muro di Berlino” ne sarà il filo conduttore. In vista di definire i vari modelli e soluzioni giuridiche adottate dai singoli Stati europei per inquadrare giuridicamente la Chiesa cattolica nel proprio paese e regolare i rapporti con essa e le sue strutture, in particolare pastorali, sociali e educative, il CCEE ha promosso un’inchiesta. Questa deve permettere di rispondere a diverse questioni: qual è l’inquadramento giuridico della Chiesa cattolica negli Stati europei? Quali sono le leggi e i concordati finora abrogati? Come vengono sovvenzionati le istituzioni ecclesiali (scuole, ospedali…) di pubblica utilità? Come influiscono i vari atti, trattati e accordi adottati presso le istituzioni europee nel contesto locale? E quali sono gli aspetti comunitari della religione? Parte dei lavori sarà dedicata al tema della collaborazione tra il CCEE ed altri organismi continentali quali il  SECAM (Symposium of Episcopal Conferences of Africa and Madagascar) e il CELAM (Consejo Episcopal Latinoamericano). Le giornate saranno scandite da momenti di preghiera e dalle celebrazioni eucaristiche. In particolare i presuli europei celebreranno l’eucaristia insieme alla comunità locale: sabato 3 ottobre – ore 8.00 presso la Chapelle Notre Dame de la médaille miraculeuse, 140 rue du Bac – Paris VII e domenica 4 ottobre presso la cattedrale di Nôtre-Dame de Paris alle ore 10.00. All’incontro dei Presidenti delle Conferenze episcopali d’Europa prenderanno parte anche, per la Santa Sede, il cardinale Giovanni Battista Re, Prefetto della Congregazione per i Vescovi, Mons. Dominique Mamberti, Segretario per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato, Mons. André Dupuy, Nunzio Apostolico presso l’Unione Europea e Mons. Aldo Giordano, Osservatore Permanente presso il Consiglio d’Europa.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sul futuro di Parma sportiva

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 settembre 2009

Parma 11 e il 12 settembre al Ridotto del Teatro Regio.  Due giorni di incontro, di confronto e di dialogo sul futuro dello sport a Parma. Affrontando i problemi, condividendo gli obiettivi fondamentali, raccogliendo i suggerimenti in materia di sport provenienti dalle circa 500 società sportive attive oggi a Parma.  Sono gli “Stati Generali dello Sport”, in programma a Parma i giorni 11 e 12 settembre al Ridotto del Teatro Regio. Organizzati dall’assessorato allo Sport in collaborazione con la Fondazione Sport Parma, gli “Stati Generali dello Sport” vedranno la presenza di Sindaco e numerosi Assessori e di tutti i principali rappresentanti del mondo sportivo parmigiano.  Partendo da un’attenta analisi del movimento sportivo cittadino saranno affrontate tutte le principali questioni legate all’impatto che lo sport e la pratica sportiva hanno sul territorio, presupposto per delineare le prospettive per lo sport a Parma e per un reale coinvolgimento delle tante società sportive che operano sul territorio comunale, dei quartieri e dei numerosi cittadini che praticano sport senza necessariamente fare riferimento a organizzazioni e società sportive. Venerdì 11 settembre si affronterà il tema della gestione degli impianti esistenti e dei nuovi centri sportivi, dalle cittadelle dello sport (atletica, baseball, rugby) agli impianti di base e di quartiere, dalle manutenzioni ordinarie e straordinarie alla collaborazione pubblico-privato.  Sabato 12 settembre si entrerà nel vivo delle politiche per lo sport: sono previsti interventi sulla valorizzazione dell’associazionismo sportivo, lo sport nella scuola, lo sport agonistico di base, lo sport diversamente abile e la pratica sportiva libera.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La politica nel confronto con i numeri dell’economia

Posted by fidest press agency su lunedì, 31 agosto 2009

Per quanto si voglia esorcizzare questa realtà dobbiamo, comunque, prenderne atto. L’economia italiana va male perché sono mancati due aspetti fondamentali ascrivibili all’azione di governo del  Paese.  Il primo si collega ad un fatto culturale dato che si è preferito lasciare il passo agli interessi particolari e conservatori mentre urgeva dare una forte spinta tecnologica alla sua economia. Il secondo va addebitato all’incapacità di saper affrontare la realtà con pragmatismo allargando e rinnovando gli spazi della partecipazione per la piena valorizzazione della dignità delle persone, facendosi carico delle questioni che riguardano la collettività.  Tutto ciò ci permetterebbe di guardare al futuro con una speranza meno debole, rafforzando e richiamando tutti all’impegno. Un impegno tipicamente politico. Siamo passati da una fase ideologica di contrapposizione dei blocchi dal 1989 ad una post ideologica che ci richiama a progetti condivisi sul piano valoriale. Oggi si tratta di avere la capacità di intercettare  la centralità delle questioni che attraversano la nostra società. In altri termini dire che tutto va bene o se va male è perché gli altri vanno anche male e quindi siamo in buona compagna o affermare che tutto va male e che dobbiamo aspettarci il peggio sono due modi di affrontare la questione nella misura sbagliata. D’altra parte nei processi di governo del Paese gli schieramenti sono chiamati ad esprimere un forte impulso di vitalità. Conosciamo questa vitalità nei paesi emergenti come la Cina e l’India che nel giro di un paio di lustri possono letteralmente cambiare il rapporto di forze economico e politico mondiale. Noi dobbiamo uscire dal nostro ripiegamento economico avendo come modello di crescita questa vitalità e capire che i mercati si conquistano se al nostro interno le carte sono in regola. Ed è quindi importante dare la priorità ai contenuti prima di valutare la forma del contenitore. E i contenuti in chiave politica ci dicono che vi sono tre punti di vista che si annullano a vicenda: quella della destra e dei leghisti, quella del centro e quella della sinistra che si richiama ai comunisti italiani e a Rifondazione. Se non vi è un radicale ribaltamento delle posizioni è difficile che le risorse delle forze “centriste” possono essere liberalizzate sino al punto da convergere verso un disegno unitario alternativo alla destra e alla sinistra. Ed i contenuti che il centro, nel suo insieme, può esprimere sono la chiave di volta di una crescita del sistema Paese più organica e fattibile nel suo operare quotidiano. E se da tutto ciò vogliamo coniare uno slogan diciamo che si avverte forte l’esigenza di una democrazia sostanziale.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sviluppo e impianto partitico italiano

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 agosto 2009

In tema di sviluppo e modernizzazione resta sotto osservazione l’impianto partitico italiano in quanto sistema, secondo molti, strutturalmente incapace di interpretare e di accompagnare le profonde e globali trasformazioni socioeconomiche e tecnologiche di questi anni. E’ discorso serio che va approfondito tenendo conto che a tutt’oggi, fuori dalle contingenti e fisiologiche polemiche di natura politica, il rischio burocrazia, letto sotto la specie sia delle lungaggini temporali che delle pericolose cavillosità procedurali, è una delle variabili che disincentiva investimenti, soprattutto esteri, e che struttura, insieme a questioni che riguardano la sicurezza e il controllo del territorio, il complessivo rischio di una “politica senza società” se vogliamo far nostro un concetto caro ad Alain Touraine. Per Donati occorre elaborare una ri-fondazione del concetto di cittadinanza come cittadinanza societaria a partire da una convincente teoria relazionale della società all’interno della quale “un soggetto sociale è un insieme di persone che compartecipano di una relazione la quale è sentita, vissuta, e agita come riferimento simbolico-intenzionale e come legame strutturale, avendo un valore ed una realtà in sé.” E’ essenziale, in latri termini, che il gruppo sociale assuma  compiti in proprio e che corrispondano all’intenzione di autogestire i problemi d’affrontare. Altrimenti è solo un attore di rivendicazione o protesta, certamente importante per stimolare gli altri attori, ma non costituisce una vera e propria soggettività sociale.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I partiti e la società che cambia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 agosto 2009

In tema di sviluppo e modernizzazione resta sotto osservazione l’impianto partitico italiano in quanto sistema, secondo molti, strutturalmente incapace di interpretare e di accompagnare le profonde e globali trasformazioni socioeconomiche e tecnologiche di questi anni. E’ discorso serio che va approfondito tenendo conto che a tutt’oggi, fuori dalle contingenti e fisiologiche polemiche di natura politica, il rischio burocrazia, letto sotto la specie sia delle lungaggini temporali che delle pericolose cavillosità procedurali, è una delle variabili che disincentiva investimenti, soprattutto esteri, e che struttura, insieme a questioni che riguardano la sicurezza e il controllo del territorio, il complessivo rischio di una “politica senza società” se vogliamo far nostro un concetto caro ad Alain Touraine. Per Donati occorre elaborare una rifondazione del concetto di cittadinanza come cittadinanza societaria a partire da una convincente teoria relazionale della società all’interno della quale “un soggetto sociale è un insieme di persone che compartecipano di una relazione la quale è sentita, vissuta, e agita come riferimento simbolico-intenzionale e come legame strutturale, avendo un valore ed una realtà in sé.” E’ essenziale, in latri termini, che il gruppo sociale assuma  compiti in proprio e che corrispondano all’intenzione di autogestire i problemi d’affrontare. Altrimenti è solo un attore di rivendicazione o protesta, certamente importante per stimolare gli altri attori, ma non costituisce una vera e propria soggettività sociale.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dpef – Paladini (idv): “forze polizia umiliate da governo”

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 luglio 2009

“Aver convocato i sindacati dei poliziotti per il Dpef a cose fatte non è solo un fatto di una gravità inaudita ma è la lapalissiana dimostrazione di quanto questo Governo se ne infischi dei problemi veri di coloro che ogni giorno tutelano il nostro territorio e si occupano della sicurezza dei nostri cittadini” lo dichiara in una nota l’on. Giovanni Paladini, capogruppo in Commissione Lavoro alla Camera. “Sono uomini e donne che rischiano tutti i giorni la vita per mettere in pratica quella sicurezza di cui questo Governo a parole si riempie la bocca ma che nei fatti non risolve le questioni che da anni attendono una soluzione, ovvero il rinnovo del contratto, il riordino delle carriere e il pagamento degli straordinari. Tutto ciò è inaccettabile. Le ronde nono possono essere la risposta alla legittima richiesta di sicurezza dei cittadini, perché sono inutili, dannose e demagogiche” conclude l’on. Paladini.

Posted in Politica/Politics, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

2° Forum internazionale sulla sicurezza industriale

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 luglio 2009

Milano 8, 9 e 10 luglio presso l’Aula Magna del politecnico la Fondazione Politecnico di Milano, in collaborazione con la Fondation pour une Culture de Sécurité Industrielle di Tolosa, organizza 3 giorni di dibattito sulla sicurezza industriale. Mai come in questo momento il tema della sicurezza industriale è tanto sentito; il drammatico incidente di Viareggio ci ricorda l’importanza di un’attenta valutazione dei pericoli legati alle attività produttive. Parteciperanno esperti scientifici  e responsabili delle imprese per affrontare le questioni ancora aperte e definire strategie condivise.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »