Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘quotidiano’

Universita.it, il quotidiano on line

Posted by fidest press agency su domenica, 27 febbraio 2011

Un grande traguardo quello raggiunto da Universita.it, il sito che racchiude in sé tutto il mondo universitario, diventato oggi il quotidiano on line più letto e più visitato dai giovani studenti. Un portale fatto su misura per lo studente, ed è forse questo il segreto del suo successo che con la sua nuova interfaccia grafica è arrivato a contare fino a 6000 visite al giorno con una permanenza da parte dei lettori di più di 2 minuti. Un risultato  che pone il sito come punto di riferimento fra gli studenti italiani, uno strumento capace di rispondere a tutte le domande, in cui ogni sezione è pensata per creare un nuovo servizio che agevoli e accompagni gli studenti in tutto il percorso universitario: dalla scelta della facoltà alle opportunità di studio all’estero, dai bandi per le borse di studio fino al riscatto della laurea. Di grande livello anche le collaborazioni a cui Universita.it partecipa ogni anno. Prossima infatti la sua presenza come partner alla manifestazioni Rome Mun (Model United Nations) 2011 ovvero la conferenza per studenti creata dall’Associazione Giovani nel Mondo per favorire la comprensione da parte dei giovani dei problemi di politica internazionale che si terrà a Roma dal 7 all’11 Marzo. Il sito ha sempre avuto come obiettivo primario quello di aiutare le nuove generazioni ad avere tutte le informazioni necessarie per vivere a pieno la propria esperienza universitaria, ed è per questo che ha deciso di aumentare le proprie sezioni, create e rinnovate proprio in collaborzione con gli utenti che in questi anni hanno espresso le proprie esigenze. Al suo interno, infatti oltre ad accurati primi piani di attualità e di cronaca è possibile trovare anche sezioni specifiche quali:News e Rubriche: notizie aggiornate quotidianamente sul mondo universitario con rubriche su argomenti di interesse generale come i “Prestiti d’onore”.  La sezione delle news invece comprende: “Ammissione università, Eventi, Ricerca universitaria, Cronaca, Tecnologia, Curiosità, Università estere, Diritto allo studio, Sondaggi, Video, Leggi e offerta formativa, Orientamento, Indagini e editoriale”.Bandi: tutti i bandi per borse di studio, premi di laurea e concorsi che riguardano studenti e laureati, dove un alert di scadenza per la presentazione delle domane avvertirà lo studente delle selezioni ancora attive.Atenei: dedicata alla descrizione delle città e facoltà universitarie, con una maschera di ricerca per luogo e area di studi.Ammissione: Normativa, Bandi d’ammissione e, a breve, simulazione dei Test d’ammissione.Università si presenta: sezione di contenuti sponsorizzati dove le università presenteranno la propria offerta formativa.Istruzioni per l’Uso: consigli pratici e metodologici su “Laurea” (tesi di laurea, riscatto alla laurea, diploma di laurea) “Periodi di studio all’estero” (erasmus, sedi, borse di studio internazionali) “Curriculum” (consigli e compilazioni, allegati curriculum, certificazioni lingue straniere) “Lavoro” (tipologie,agevolazioni, ricercare e ottenere lavoro), “Sistema universitario” (offerta formativa universitaria, offerta post-universitaria, università telematica), “Percorsi professionali” (esami di abilitazione,  praticantato, abilitazione all’estero).

Posted in Recensioni/Reviews, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“L’inganno quotidiano”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 agosto 2010

Alcuni contributi tratti dal libro “L’inganno quotidiano” “I media in generale, e l’informazione giornalistica e televisiva in particolare, non sono né formativi né esaurienti nel trattare i temi legati ai diritti umani, questo è quanto emerge dal pareri di esperti. Esame che evidenzia come, innanzitutto, i diritti umani facciano sì parte dell’informazione ma non ne costituiscano quasi mai l’elemento motore. È la citazione a prevalere piuttosto che la trattazione e l’analisi approfondita dei temi dei diritti umani poiché  tali, cosa che, sottolinea l’International Council on Human Rights Policy di Ginevra, ostacola la qualità dell’informazione. E la qualità dell’informazione gioca un ruolo decisivo nella formazione della conoscenza e della coscienza del pubblico… La maggior presenza dei diritti è confermata anche dai professori Pellerey e Pastorino, ma è una presenza “condizionata da motivazioni polemiche esterne al valore proprio del diritto”. Vale a dire, i diritti umani hanno ragion d’essere richiamati solo in funzione delle strategie generali delle testate giornalistiche, della possibilità che questi offrono di “confermare o giustificare e comprovare l’interpretazione del mondo, le visioni generali dei motori esplicativi dei fatti, sostenuta e promossa dalle testate”… La professoressa Zanetti ci descrive un quadro assai poco edificante: strumentalizzazione dei media per sensibilizzare l’opinione pubblica, violazione della Convenzione di Ginevra per la divulgazione di immagini di prigionieri di guerra, uso propagandistico dell’informazione rispetto ai presunti legami tra Iraq e al-Qaeda sul tema delle armi proibite nelle mani del dittatore iracheno.
“… Forse lo spirito di questa operazione è ardito, ma è proprio quello di cui necessitano sempre le imprese coraggiose e pionieristiche. Le naturali conclusioni sono indicate da Giuseppe Giliberti: esiste un deficit culturale sui temi dei diritti umani che va colmato intervenendo nei processi formativi, dalle strutture scolastiche di base fino alle scuole di formazione della professione di giornalista” (dalle conclusioni di Massimo Persotti – Amnesty International).  “Sono passati oltre due secoli, ma i paesi al mondo nei quali si può dire siano veramente riconosciuti il diritto di espressione e la libertà di stampa sono una trentina. Nei restanti 150 queste libertà sono pressoché sconosciute. Tra questi, poi, vi sono 21 paesi che addirittura utilizzano ogni mezzo per reprimere la libertà di stampa e i diritti fondamentali dell’uomo, fino ad arrivare a macchiarsi di crimini contro l’umanità”.

Posted in Fidest - interviste/by Fidest | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carta: cambio direttore

Posted by fidest press agency su sabato, 17 luglio 2010

Il numero di Carta in edicola dal 16 luglio, per la prima volta da quando questo giornale è nato, non porta la firma di Pierluigi Sullo come direttore, né quella di Anna Pizzo. Entrambi, insieme a Marco Calabria, hanno fondato questo giornale. Il Consiglio di amministrazione della cooperativa, con il consenso degli altri soci e dei lavoratori non soci che in questi anni hanno firmato le garanzie bancarie per la sopravvivenza di Carta, ha deciso a maggioranza di accettare le dimissioni di Gigi, frutto di una lunga e difficile discussione sulla campagna Carta Zero e sulla produzione di un quotidiano on line a partire da gennaio 2011. http://www.carta.org/rivista/19748

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gestire le relazioni nel quotidiano

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 luglio 2010

(Centro Maderna)  Viviamo in un’epoca in cui tutto è mirato al successo, all’essere perfetti, a possedere qualità vincenti. Possediamo innumerevoli strumenti di comunicazione, eppure mai come al giorno d’oggi l’uomo si sente così solo, immerso, e perso, in un mondo dove potenzialmente tutto è alla portata di tutti. Questo libro nasce dall’intento di restituire la comunicazione agli individui come risorsa quotidiana, base sicura per far emergere nella vita di tutti i giorni forza d’animo, competenza, autostima, benessere e armonia. Con il preciso obiettivo di consolidare la sicurezza interiore e il senso di connessione e potenziare la capacità di relazionarsi, il testo offre delle linee guida per migliorare la vita della persona e la qualità dei rapporti con gli altri.(Dal sito dell’editore)Menditto Maria, “Comunicazione e relazione. Come gestire dialoghi e legami nel quotidiano”, Erickson, Gardolo (TN), 2010, 332 pp.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presentazione West, Welfare Società Territorio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 giugno 2010

E’ il quotidiano online che vuole dare all’informazione sulle politiche del welfare la stessa centralità che queste hanno nella vita delle persone.  West è un progetto finanziato dal Parlamento Europeo. West è gratuito. West non usufruisce di pubblicità. West vuole lavorare con gli operatori del Welfare per mettersi a loro disposizione come un aggregatore di notizie. Redatto in inglese ed in italiano, West si avvale di corrispondenti in Italia, Belgio, Francia, Regno Unito, Germania, Spagna e Romania per offrire informazioni complete ed aggiornate. Con lo sguardo sempre rivolto all’Europa, West vuole fare informazione sulle politiche sociali separando i fatti dalle opinioni. West – il giornale pubblica inchieste, editoriali e news quotidiane sempre corredate dalla documentazione ufficiale relativa. West fornisce, inoltre, notizie aggiornate dal Parlamento Europeo ed ha una sezione specifica per la ricerca dei Bandi.  West nella sua nuova veste grafica è anche una community dove partecipare a discussioni, porre domande, confrontarsi sulle opinioni, attraverso 2 strumenti: Stick out your neck: è il luogo dove le persone possono informarsi, votare e dibattere sui temi caldi in discussione al Parlamento Europeo. qUEstions: è un sistema di risposta alle domande poste dalle persone sui temi del welfare. Le domande vengono processate dal sistema attraverso un algoritmo di interpretazione semantica del testo, le conseguenti risposte vengono ricercate in due database, uno composto da risposte già date dagli utenti e l’altro da risposte già fornite dagli uffici del Parlamento Europeo.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Semplificare. Micro-Filosofie del Quotidiano”

Posted by fidest press agency su martedì, 1 giugno 2010

di Edoardo Lombardi Vallauri   Sei davvero innamorata? E che differenza c’è fra innamoramento e amore? Ti chiedi se esiste un trucco per affrontare a cuor leggero – ma senza sbagliare – una scelta difficile? Come essere di più anche avendo meno? Vuoi sapere se viene prima il piacere o il dovere? Perché gli italiani amano il calcio enormemente più degli altri sport? A che cosa serve ancora la cultura? E viviamo davvero in un mondo dove “prevale il cretino”? Perché si tradisce, ma poi si ritorna? La vita è solo un insieme di coincidenze, oppure calcolare ogni passo può risolvere i nostri problemi?   A queste e molte altre domande risponde il linguista fiorentino Edoardo Lombardi Vallauri nel libro Semplificare. Micro-Filosofie del Quotidiano (Rai/Eri – Academia Universa Press – Firenze, 2010, 212 pagine, Euro 19,50) da oggi disponibile nelle principali librerie d’Italia. Il testo traduce in forme razionali le nostre ansie piccole e grandi, quelle che rischiano di diventare problemi senza soluzione nella vita di tutti i giorni. La fortunata trasmissione Castelli in aria di Radio Tre Rai diventa un libro che insegna a ridurre ogni problema alla sua ossatura; a trasformarlo in una struttura così semplice che alla fine la soluzione viene fuori da sola, con una evidenza e una chiarezza inattese.  Il libro, corredato da un cd audio delle puntate e pubblicato in co-edizione con RAI ERI, “non è la sede di una responsabile e completa ricerca delle verità – spiega l’autore -; piuttosto, si tratta di intrattenimento intellettuale, che a differenza di molto intrattenimento mediatico e a stampa fa appello alle facoltà intellettuali di chi legge: il ragionamento, le reminiscenze culturali, la curiosità di sapere come è fatto il mondo”.
Edoardo Lombardi Vallauri è professore di Linguistica nell’università Roma Tre. Ha vissuto a Firenze, Roma, Milano, Vienna, Santa Barbara, Parigi, Tokyo, Dronero. Ha bisogno del mare, dei fiumi e delle montagne. Oltre a numerosi volumi e articoli scientifici, per un pubblico più vasto ha pubblicato Parlare l’italiano (1999), Capire la mente cattolica (2007), La linguistica in pratica, 2007). È autore e conduttore del programma Castelli in aria (Rai3).

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Un anno di Fatti Quotidiani”

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 maggio 2010

Taneto di Gattico (Re) 22 maggio al Fuori Orario grande festa di chiusura della stagione 09/10. Una giornata fitta di protagonisti e di musica, in collaborazione con Il Fatto Quotidiano, l’Isituto Cervi e l’associazione Libera. Avrà inizio alle 18.30 presso la Sala Stazione con l’incontro “Un anno di Fatti Quotidiani” in compagnia di Marco TRAVAGLIO, Luca TELESE, Antonio PADELLARO, Furio COLOMBO, Loris MAZZETTI e con le straordinarie partecipazione, nelle vesti di moderatori, di Dario VERGASSOLA e VAURO che introdurranno la serata. Dalle 20,00 alle 22,00 aperitivo gigante e possibilità, per chi volesse, di seguire in cortile la finale di Champions. Dalle 22.30 in Sala Treni, live di CISCO & Le MONDINE DI NOVI. Dalle 0,30, TRENINCORSA, con presentazione di “Verso casa” (Toast Records), il cd/album a cui hanno collaborato Davide VAN DE SFROSS, ERRIQUEZ (Bamdabardò) e Tonino CAROTONE.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teatro: “La serva”

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 marzo 2010

Bologna da venerdì 5 a domenica 7 Marzo, feriali ore 21, domenica ore 16, al Teatro Dehon Via Libia, 59, il Teatro Argot di Roma presenta Crescenza Guarnieri in “La serva” di Gianni Clemente. Regia di Maurizio Panici, musiche di Stefano Saletti.   “La Serva” è una storia di ultimi… ultimi nel “Primero Mundo” con l’assoluta necessità di amare… disposti a tutto pur di avere un po’ di amore. Osservare la Serva è spiare un mondo sempre più a noi vicino, eppure così ostinatamente tenuto lontano. Estrella canta, ama, si dà con la semplicità e il candore di chi non ha difese, con l’incoscienza di un ragazzo. Estrella vive e attraversa con leggerezza  e sofferenza le difficoltà di un mondo parallelo che scorre nell’estenuante fatica del vivere quotidiano. Una “via crucis” alla ricerca dell’amore assoluto, mai consu-mato… Questo testo ci offre la possibilità di lasciarsi andare alle emozioni, ci rimanda a profumi che anche se lontani sono a noi conosciuti, ci apre a orizzonti emotivi, a squarci del cuore, a ferite dolorose, a nostalgie… a saudade. Ma La Serva è anche lo sguardo dal basso di chi vive in una società dell’opulenza travolta dall’eccessiva ricerca di un benessere edonistico fine a sé stesso. E’ infine il racconto di un’as-senza, di una mancanza, di un vuoto che non potrà più essere riempito.
Crescenza Guarnieri è splendida nel cesellare un ritratto di donna destinato a non essere dimenticato. Tenera e furente, forte e indifesa, in fondo orgogliosa di quel che è, grata, nonostante tutto, al mondo che la ha accolta, disarmante e sola nel suo doloroso e  disperato bisogno di amore, pura e infantile anche quando si lascia andare ad amori da poco, consumati in balere che sanno di piscio e sudore, lungo i passi di danze caribeñe o di malinconici tangos Web: http://www.teatrodehon.it Prezzo: Intero: 20 Euro Ridotti: 17 Euro (guarnieri)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Meglio di niente

Posted by fidest press agency su sabato, 6 febbraio 2010

Lettera al direttore. Per un po’ di tempo quell’uomo al semaforo di viale Palmiro Togliatti, a Roma dove abito, è sparito. E così mi sono rimaste nel cruscotto le monetine da cinquanta centesimi. Gliene davo una ogni tanto, anche se il vetro non me lo puliva, giacché provvedo io a tenerlo sempre terso. Adesso è tornato. Vende un quotidiano che io non leggo, però la monetina l’ha accettata ugualmente molto volentieri. Gli ho chiesto: “Era meglio prima, quando puliva i vetri o adesso?”. E lui: “Meglio prima, meglio prima. Questo meglio di niente”. “Dovete ringraziare il sindaco”, gli ho risposto. E lui: “Tanti problemi per noi”. Il semaforo è diventato verde. Sono andata alla Coop per dare un’occhiata ai giornali. Sfoglio Diva (n.5) e leggo: “Per la prima volta dopo nove mesi, il premier e la moglie si sono trovati faccia a faccia per cercare un accordo sulla separazione, ma tra la richiesta di lei (3 milioni e mezzo di euro al mese) e l’offerta di lui (300 mila euro) c’è un abisso”. Ho pensato: anche loro, poverini, hanno tanti problemi, come l’uomo al semaforo, come il disoccupato di Bergamo che si è dato fuoco. Solo che tra questi problemi e i loro c’è un abisso. Un abisso di abissi. Abissi democratici di un Paese democratico. (Elisa Merlo)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »