Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘raccolta fondi’

Raccolta fondi progetto umanitario sezione Italiana World Food Programme (WFP / PAM)

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 aprile 2018

Lo scorso luglio, il Consiglio europeo ha adottato una dichiarazione comune per la lotta alle carestie, sottolineando che queste emergenze umanitarie hanno raggiunto livelli senza precedenti nel corso del 2017.In tale occasione, i Paesi membri Ue hanno denunciato l’estrema gravità delle crisi alimentari in corso in Nigeria, Yemen, Somalia e Sud Sudan, dove, complessivamente, oltre 20 milioni di persone soffrono la fame.Nel 2017, l’Ue e i suoi Stati membri hanno erogato oltre 1,2 miliardi di euro per finanziare progetti di assistenza umanitaria nei Paesi a rischio carestia.Ma questo non basta. Per affrontare carestie e fame serve una strategia che vada oltre pur fondamentale l’assistenza umanitaria.Serve un vero sviluppo economico e sociale. Bastano alcuni dati per cogliere la gravità della situazione: 1/3 degli africani resta sotto la soglia di povertà; 1/6 è indigente e necessita assistenza umanitaria; nelle zone rurali, il 60% vive con meno di 1 euro al giorno.Nell’Africa Sub-Sahariana 1 bambino su 5 non va a scuola, quasi il 60% degli adolescenti non frequenta corsi.Entro il 2050, la popolazione africana raddoppierà, superando i 2,5 miliardi. E’ urgente offrire prospettive concrete ai giovani africani, affinché contribuiscano a risollevare la loro terra.Non possiamo stupirci se i giovani africani rischiano la vita per venire in Europa, o se si fanno sedurre da chi predica violenza, in nome di Dio.
Il problema va affrontato alla radice. Senza prospettive di benessere e stabilità, a lasciare la loro terra non saranno più decine di migliaia, ma milioni.L’ONU stima che, nel breve termine, oltre mezzo milione di persone l’anno cercheranno miglior destino in Europa.
Molti problemi si potrebbero risolvere con investimenti in educazione, infrastrutture e agricoltura moderne. Eppure, l’Africa resta il continente che attira meno investimenti: appena 80 miliardi l’anno, solo il 3% del PIL.Per questo, in occasione del vertice tra Unione africana e Unione europea, tenuto sul finire dello scorso novembre ad Abidjan, in Costa d’Avorio, ho presentato un progetto per rilanciare e rafforzare questo partenariato.Il piano d’investimenti per l’Africa di 3,4 miliardi di euro, è un passo nella giusta direzione. Ma non basta.
Gli sforzi del continente verso una base industriale sostenibile, un’agricoltura efficiente, fonti rinnovabili, infrastrutture adeguate per acqua, energia, mobilità, logistica o digitale, necessitano un “Piano Marshall”.Sulla base delle conclusioni del summit di Abidjan, dobbiamo lavorare affinché, nel prossimo bilancio pluriennale Ue, il fondo d’investimenti per l’Africa sia dotato di almeno 40 miliardi. Grazie all’effetto leva, si potrebbero mobilizzare investimenti pubblici e privati per circa 500 miliardi.L’obiettivo è creare un contesto favorevole allo sviluppo di una base manifatturiera, al lavoro per i giovani. Per questo sono utili strumenti come l’Erasmus per giovani imprenditori, che va esteso all’Africa.Serve anche una diplomazia accademica e culturale che consenta a un numero maggiore di africani di studiare da noi, rafforzando Erasmus plus e la cooperazione tra università su progetti di ricerca e mobilità.Al tempo stesso, dobbiamo sostenere e promuovere il ruolo delle donne africane, in quanto rappresentano la vera base dell’economia informale.Per questo sono necessarie più risorse nel prossimo bilancio europeo. Che non gravino su cittadini e imprese, giù ampiamente tartassati, ma su chi le tasse non le paga: paradisi fiscali, giganti del web, transazioni finanziarie.Negli ultimi mesi, il Parlamento europeo si è impegnato fermamente a svolgere un ruolo centrale per un nuovo Partenariato con l’Africa.L’anno scorso, abbiamo adottato due dossier legislativi, in linea con gli obiettivi e l’agenda delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile:il nuovo “consenso” Ue in materia di sviluppo; e il Fondo europeo per lo Sviluppo sostenibile (EFSD).Per questo, posizioni convergenti nel quadro del dialogo Ue-Ua possono favorire un’agenda comune, globale, anche in seno al network delle Nazioni Unite, del Programma Alimentare Mondiale (PAM) e delle altre organizzazioni internazionali.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival del Fundraisng

Posted by fidest press agency su martedì, 3 Mag 2016

LaziseLazise. Mercoledì 11 maggio, tra meno di due settimane, scatterà la nona edizione del Festival del Fundraising: 750 specialisti, italiani ma non solo, si confronteranno presso l’Hotel Parchi del Garda di Lazise per tre giorni di formazione e aggiornamento sul tema della raccolta fondi. Il più grande evento italiano sul fundraising, il quarto più frequentato nel mondo, presenterà quest’anno un programma più che mai corposo e innovativo: 80 relatori, 53 ore di sessioni, 63 workshop interattivi e 9 tavoli di discussione che spaziano dal donor care ai lasciti testamentari, dal crowdfunding al video marketing, dai grandi ai piccoli donatori. Tutto, proprio tutto, sulla raccolta fondi.
Quest’anno, eccezionalmente, la plenaria d’apertura vedrà la partecipazione di Abigail Disney, nipote di Walt Disney: regista, filantropa, presidente della Daphne Foundation e della Fork Films, il suo intervento, dal titolo fortemente evocativo “Show, don’t tell! Il potere delle immagini per cambiare il mondo” , si preannuncia come uno degli appuntamenti più interessanti dell’edizione 2016 Festival del Fundraising. Proprio per questo, al termine della sessione si terrà una conferenza stampa di approfondimento: la stessa signora Disney e Valerio Melandri, fondatore della manifestazione, saranno a disposizione dei giornalisti che vorranno partecipare subito dopo la plenaria iniziale, alle ore 16 di mercoledì 11 maggio. Per accreditarsi, basterà inviare una mail a festival@fundraising.it. Chi volesse, invece, avere un confronto con i protagonisti del Festival, da Abigail Disney a Kumi Naidoo, storico direttore esecutivo di Greenpeace, da Alberto Cairo, membro del Comitato Internazionale della Croce Rossa, a Stefano Zamagni, Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, potrà contattare direttamente l’ufficio stampa.
Ma le novità non finiscono qui. Per chiunque non potesse prendere parte all’evento verrà messa a disposizione una diretta streaming su di una landing page dedicata. Per seguire comodamente da casa la plenaria iniziale di Abigail Disney e di Yvette Alberdingk Thijm, di Witness.org, organizzazione nonprofit leader negli Stati Uniti in tema di citizen storytelling, basterà registrarsi gratuitamente al sito internet: maggiori informazioni a riguardo seguiranno sul portale http://www.festivaldelfundraising.it .
La diretta streaming non coprirà solamente l’eccezionale intervento di Abigail Disney, ma proseguirà per dare testimonianza in tempo reale dell’assegnazione dell’Italian Fundraising Award, l’unico premio dedicato a protagonisti della raccolta fondi in Italia, fundraiser e donatori, che si sono particolarmente distinti nel corso dell’anno. L’obiettivo del riconoscimento, concepito nel 2011 e gestito da ASSIF – Associazione Italiana Fundraiser in collaborazione con l’Associzione Festival del Fundraising, è di raccontare le più belle storie del nonprofit: storie di solidarietà e generosità, di dedizione e professionalità. Vincitori della passata edizione Rossano Bartoli, della Lega del Filo d’Oro, per la categoria fundraiser; mentre, per quel che concerne il donatore 2015, il riconoscimento è andato alla Granarolo S.p.A., per il suo impegno a sostegno dell’Associazione Servizi per il Volontariato di Modena di apertura dell’emporio solidale Portobello. La diretta dell’edizione 2016 degli Italian Fundraising Awards sarà disponibile a partire dalle ore 19 sulla medesima landing page su cui verrà trasmessa la plenaria iniziale.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Mi scappa la pipì”

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 giugno 2011

Roma, 6 – 10 giugno 2011 Via del Policlinico 155 Androne e salone adiacenti la Direzione Generale Policlinico Umberto I cinquantina di artisti, tra arti visive, musicisti e mondo dello spettacolo, in una sola settimana si sono uniti offrendo il loro lavoro e le loro opere per dar vita ad una raccolta fondi con Asta. Il ricavato sarà totalmente devoluto a Piccoli Raggi Onlus e contribuirà alla costruzione di una decina di bagnetti nelle stanze del Reparto di oncologia pediatrica del Policlinico Umberto I di Roma per consentire un minimo di dignità e di immunità da ulteriori infezioni a questi giovanissimi già colpiti dalla malattia e dal dolore. Contemporaneamente, però, questo vuole porsi come momento di riflessione per tutti, in primis per gli artisti stessi : salviamoli questi nostri giovani da un mondo dove la frenesia, l’arrivismo, l’arroganza, la mercificazione di tutto e di tutti sono sovrani. Facciamo tutti un passo indietro, facciamo azioni di prevenzione per non dover correre sempre e solo ai ripari. Dimostriamo che si può e si deve tornare ad un modo più semplice ed umano di vita su questo pianeta di cui gli stiamo consegnando la staffetta.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Agenda sindaco di Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 dicembre 2010

Roma 3/12/2010 Ore 11.00: Campidoglio – Sala delle Bandiere  Il sindaco, Gianni ALEMANNO, interviene alla presentazione della campagna per la raccolta fondi “Dona SMS, regala un sorriso ad un bambino”, organizzata dall’Unitalsi a favore del Progetto Bambini. All’incontro intervengono il Vicario Generale del Santo Padre per la Città del Vaticano, il Cardinale Angelo COMASTRI, il conduttore televisivo Fabrizio FRIZZI e il presidente nazionale UNITALSI, Antonio DIELLA.
Ore 12.00: Museo MACRO, via Nizza angolo via Cagliari Il sindaco, Gianni ALEMANNO, insieme agli assessori alle Politiche Culturali e alla Comunicazione, Umberto CROPPI, all’urbanistica, Marco CORSINI, e al sovraintendente ai Beni Culturali di Roma Capitale, Umberto BROCCOLI, inaugura il nuovi spazi del MACRO. Sono presenti il direttore del MACRO, Luca Massimo BARBERO, l’architetto Odile DECQ e il direttore delle relazioni esterne Enel, Gianluca COMIN.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Buone prassi” sulla raccolta fondi face-to-face

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 Mag 2009

Amnesty International, Greenpeace, Medici Senza Frontiere, Save the Children e l’Alto Commissariato delle  Nazione Unite per i Rifugiati (UNHCR) firmano un documento di ‘Buone Prassi’ per garantire maggiore trasparenza e affidabilità  nella raccolta fondi realizzata mediante la tecnica del  ‘face-to face’. Per la prima volta, nell’ambito del fundraising, alcune  tra le maggiori organizzazioni internazionali hanno lavorato insieme per dotarsi di uno strumento di autoregolamentazione. Il settore del non profit italiano ha visto crescere, con sempre maggiore rilevanza negli ultimi cinque anni, l’attività di  raccolta fondi basato sul ‘face-to-face’. Ispirandosi  al “Codes of Fundraising Practices” dell’Institute of Fundraising   britannico, alcune tra le maggiori Organizzazioni No Profit (ONP) presenti in Italia, hanno sentito l’esigenza di dotarsi di linee  guida per delineare le “Buone Prassi”, da condividere e applicare nell’ambito del ‘face-to-face’. Ciò a tutela del donatore,  dell’organizzazione ed anche del personale coinvolto: i dialogatori. Il  ‘Face-to-face’, conosciuto anche come dialogo diretto, è una modalità di raccolta fondi basata  sul’invito personale a  effettuare donazioni regolari tramite domiciliazione bancaria o postale o carta di credito. L’attività si svolge prevalentemente in  strada, in un luogo di pubblico accesso, o porta a porta e  costituisce un mezzo efficace ed efficiente  attraverso il quale le  persone possono sostenere le ONP.  Le organizzazioni firmatarie di  questo protocollo considerano “l’accountability” e la trasparenza nei confronti del pubblico di  fondamentale importanza. Per questo i contenuti principali del documento sono tesi a garantire una formazione di qualità ai  dialogatori e adeguate regole di comportamento e approccio. Inoltre i dialogatori devono avere un’immediata e certa riconoscibilità  da parte del pubblico e sono tenuti a fornire ai potenziali sostenitori  informazioni chiare e precise sulla causa e sulle attività  a cui è destinata la raccolta fondi. Le organizzazioni promotrici auspicano che questa iniziativa sia il primo passo verso una più ampia partecipazione e condivisione, e anche per questa ragione hanno richiesto il patrocinio dell’Associazione Italiana Fundraisers (Assif)

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concerto di Nick The Nightfly

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

teatro-nuovoFerrara 18 aprile 2009 Teatro Nuovo ore 21:30 piazza Trento e Trieste 52 (concerto) ore 24:00 (Martini Party). Per la riapertura del Teatro Nuovo di Ferrara, si terrà il concerto di Nick The Nightfly con la Monte Carlo Nights Orchestra. Diventerà, per l’occasione, anche un aiuto concreto per la popolazione dell’Abruzzo alle prese coi devastanti effetti del recente terremoto. Il grande evento mondano ferrarese si trasformerà infatti in un momento di beneficenza, con una doppia raccolta di fondi. Da una parte gli organizzatori del concerto e dell’after show che concluderà la serata (Teatro Nuovo, B-Side, Alberto Vecchiattini e Sound Fe) hanno deciso di devolvere parte dell’incasso in aiuto della popolazione abruzzese. In più, la raccolta di beneficenza proseguirà all’interno del teatro, dove sarà presente un’urna affinché gli spettatori possano liberamente offrire il loro contributo. Personaggio tra i più carismatici dell’etere italiano, Nick The Nightfly è la voce inconfondibile di Monte Carlo Nights, il programma radiofonico da lui creato ormai vent’anni fa e che ancora oggi va in onda sulle frequenza di Radio Monte Carlo. La musica è tutta la sua vita: è giornalista, conduttore Tv, produttore, autore, direttore artistico del Blue Note di Milano e, naturalmente, deejay. Ma Nick The Nightfly è anche un affermato cantante nonché compositore di innegabile talento: è suo il brano “Semplicemente”, portato al successo da Andrea Bocelli (il testo è di Maurizio Costanzo). (image teatro nuovo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »