Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘raccolte’

Marmi: congiuntura di settore

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 novembre 2011

Cave di marmo

Image by maurobrock via Flickr

L’IMM proseguirà, anche per il 2011 una raccolta sistematica di dati e valutazioni attraverso contatti diretti con le aziende proseguendo un lavoro finalizzato alla necessità di acquisire opinioni direttamente espresse dagli operatori per poter “leggere” senza filtri o condizionamenti le valutazioni del settore e dei singoli protagonisti raccolte nel loro contesto operativo per costruire il consueto “panorama” da mettere a disposizione dell’intero comparto.
La raccolta delle informazioni, che si svolgerà in tempi brevi per procedere a un’elaborazione tempestiva che terrà conto sia delle aree da cui provengono i dati sia delle collocazioni produttive delle imprese, si avvarrà delle risposte di un gruppo ormai consolidato di riferimenti aziendali in tutta Italia integrato da nuovi “testimoni” individuati appositamente che contribuiranno a rendere ancora più chiara la visione complessiva delle aziende. “La rilevazione si svolge normalmente in chiusura d’anno ma per il 2011, ma in considerazione di un panorama particolarmente complesso, per questo – ha detto il presidente di IMM Giorgio Bianchini presentando l’iniziativa – abbiamo deciso di anticipare i tempi per offrire alle imprese, alle Istituzioni e alle Associazioni elementi di valutazione su un anno molto complicato come questo 2011 che volge al termine. Il focus della nostra rilevazione riguarderà alcuni parametri di andamento congiunturale e di soluzioni gestionali adottate dalle aziende.” Nel corso degli ultimi mesi sono emerse incertezze e problemi anche internamente al comparto lapideo nazionale che ha mostrato una capacità complessiva di resistenza alle difficoltà che altri settori produttivi, spesso ben più celebrati, non hanno avuto. I motivi di preoccupazione generale non mancano come pure le difficoltà di gestione sia a livello aziendale sia a livello territoriale. Per questo il piano di lavoro della ricerca e le successive analisi di IMM prevedono approfondimenti su temi specifici, individuati in funzione del momento e dei problemi emersi nel corso dell’anno ed evidenziati anche dai contatti quotidiani con il settore. L’indagine si svolge grazie alla disponibilità delle aziende che aderiscono volontariamente e consentirà di predisporre indici di valutazione sofisticati attraverso tecniche innovative di elaborazione e interpretazione dei risultati importate da altri settori e da altri studi. Agli operatori di settore sarà richiesto di rispondere a pochi quesiti, e le valutazioni finali, elaborate secondo i consueti criteri di trasparenza, saranno messe a disposizione degli operatori e dei soggetti istituzionali con specifica attenzione ai benefici per le aziende, ai temi della crescita, al mercato del lavoro e alla responsabilità sociale. I dati saranno raccolti attraverso contatti diretti e divulgati, dopo l’elaborazione, utilizzando tutti gli strumenti di comunicazione di cui dispone l’Internazionale Marmi e Macchine che garantirà, come sempre, assoluta riservatezza sulle informazioni raccolte.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ddl Gelmini: gli italiani all’estero si mobilitano

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 dicembre 2010

Dalle città europee domenica 12 Dicembre 2010 un grande numero di Italiani all’estero, principalmente studenti (sia Erasmus che frequentanti l’intero corso di laurea), è riuscito a coordinarsi per organizzare una mobilitazione unitaria nelle diverse città estere in cui attualmente vive, come movimento di solidarietà alle proteste che stanno avvenendo nelle ultime settimane in Italia contro il DDL Gelmini e, in generale, contro il degrado dell’università italiana. La mobilitazione avverrà in 16 paesi diversi, ed impegnerà diverse città.
Prima della mobilitazione verrà fatto circolare un video in cui saranno raccolte varie testimonianze degli Italiani attualmente all’estero. Vi preghiamo, se siete interessati, di fornirci un indirizzo email a cui poter far pervenire il video, una volta completato. Il giorno della mobilitazione, oltre al presidio nei luoghi più rappresentativi delle varie città, è prevista un’opera di volantinaggio in cui si spiegherà ai cittadini locali il significato della manifestazione. Verranno raccolte numerose testimonianze fotografiche che, ancora una volta, possiamo farVi pervenire. Movimento degli Italiani all’Estero.

Posted in Estero/world news, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Grande Venezia

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 ottobre 2010

Roma fino al 24/10/2010 via Nazionale, 194 Palazzo delle Esposizioni. Mostra iconografica, realizzata con il sostegno della Regione Veneto: carte di ieri e foto di oggi, a cura di Simone Bozzato, geografo, e Antonio Politano, fotografo e giornalista. Carte geografiche, libri e atlanti (provenienti dalle raccolte conservate nella Biblioteca della Società Geografica Italiana), accanto a fotografie contemporanee (in collaborazione con l’agenzia fotografica Luz), riguardanti l’area di influenza della Serenissima di un tempo: paesi che si affacciano sul Mediterraneo fino a Istanbul, Alessandria e oltre.  61 fotografie di autori vari che mostrano questi luoghi (e le persone che li abitano) oggi, ritratti da diversi punti di vista (dal geografico al sociale), attraverso la molteplicità di sguardi e interpretazioni dei fotografi che contribuiscono alla mostra. (andrea frazzetta)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’occhio di Cordio

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

Roma 16 giugno, dalle ore 11,00 presso la sede della Provincia di Roma Palazzo Valentini – Sala della Pace via IV Novembre, 119/A  a cura di Francesco Cordio prefazione di Daniele Silvestri introduzione di Andrea Camilleri. Presenta il volume, pubblicato in occasione del decennale della scomparsa dell’artista Nino Cordio, Francesco Siciliano. Con il curatore Francesco Cordio intervengono Paolo Pellicane, Sindaco del Comune di Santa Ninfa, Paolo Briguglia e Daniele Silvestri.  Le più importanti opere del grande pittore, incisore e scultore siciliano per la prima volta raccolte in un libro per il grande pubblico, arricchito dalle testimonianze degli amici di una vita, da Camilleri a Sciascia, da Siciliano a Giuffrè, da Guttuso a Levi. L’occhio di Cordio è una testimonianza di rara intensità di un uomo la cui arte, “sotto l’apparenza della grazia, nascondeva la stessa forza sismica che ha fatto fiorire il mondo” (Andrea Camilleri) Il libro è patrocinato da: Città di Santa Ninfa (TP), Museo Nino Cordio Santa Ninfa (TP), Il Nido dell’Etna albergo ristorante sala meeting che ospita la mostra permanente di Cordio.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra di dipinti di Etty Bruni

Posted by fidest press agency su sabato, 5 giugno 2010

Roma 9 giugno ore 18.00  Galleria della Tartaruga, via Sistina, 85/a (Durata della mostra: dal 9 al 18 giugno 2010 Orario d’apertura: 10-13;  16.30-19.30  chiuso i festivi ed il lunedì mattina) Mostra e Catalogo: a cura di Marco Pezzali e Andrea Romoli Barberini. La Galleria della Tartaruga presenta la personale dell’artista Etty Bruni con la quale negli ultimi anni ha condiviso l’interessante percorso artistico e di cui questa mostra segna un’importante punto di arrivo e naturalmente di ripartenza. In mostra sono così raccolte circa venti opere, eseguite dal 2008 fino ad oggi, perlopiù di dimensioni 80×80  o 80×100 centimetri realizzate  su tela con acrilici o tecniche miste. “Dalla figurazione all’astrazione e ritorno” è il titolo suggestivo della presentazione di Andrea Romoli Barberini e che sintetizza bene il viaggio artistico di Etty Bruni così approfondendolo “…Linee rette, curve, spezzate, che a loro volta riescono a comporre figure piane o, per meglio dire, piani/colore che galleggiano, si sovrappongono e compenetrano, descrivendo uno spazio siderale, muto e senza orizzonte in cui la casualità apparente è ponderazione e calcolo, qui si sommano ad arabeschi irregolari, tracce di un’emotività necessaria, incise su una materia preziosa, che corrompe e umanizza l’ordine. Al colore, steso con una pennellata che non ammette balbettii nella maniacale fluidità dei passaggi tonali, è affidato il compito di superare, nella sofisticata illusione pittorica, il limite della bidimensionalità per raggiungere il volume. …”www.galleriadellatartaruga.com

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Piano nomadi

Posted by fidest press agency su sabato, 17 aprile 2010

17 e domenica 18 aprile, in tutt’Italia, le attiviste e gli attivisti di Amnesty International prenderanno parte a una mobilitazione per chiedere la sospensione e revisione del “Piano nomadi” di Roma. Agrigento, Ancona, Cagliari, Catania, Forl, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Pesaro, Piacenza, Reggio Calabria, oltre a Roma, sono solo alcune delle città in cui sarà possibile sottoscrivere l’appello di Amnesty International indirizzato al Sindaco e al Prefetto di Roma. L’elenco completo disponibile online. All’invio di appelli stanno prendendo parte molte altre Sezioni Nazionali di Amnesty International. Dall’11 marzo, data in cui stata lanciata l’azione internazionale per sospendere e rivedere il “Piano nomadi”, sono state raccolte oltre 62.000 firme (un decimo delle quali in Italia). Da molto tempo i rom in Italia subiscono discriminazioni e negli ultimi anni gli sgomberi forzati sono diventati più frequenti. Con l’adozione del “Piano nomadi”, che prevede la chiusura di oltre 100 campi di Roma, migliaia di rom sono a rischio di violazioni dei diritti umani. Il “Piano nomadi” il primo programma sviluppato attraverso i poteri speciali previsti dal decreto governativo del maggio 2008, per affrontare la cosiddetta “emergenza nomadi”. Avviato il 31 luglio 2009 dal Comune di Roma e dal Prefetto di Roma, il piano spiana la strada allo sgombero forzato di migliaia di rom e al trasferimento della maggior parte di essi, ma non di tutti, in campi ampliati o di nuova costruzione nella periferia di Roma.In base al piano, 6000 rom (su 7177 residenti nei campi, secondo un censimento considerato incompleto da pi parti) dovranno spostarsi in 13 campi definiti “villaggi”. I sette campi “autorizzati” esistenti saranno mantenuti o ampliati, mentre tre dei 14 “tollerati” verranno ristrutturati. Saranno costruiti due nuovi campi e una “struttura di transito”.Centinaia di famiglie sono gi state sgomberate e altre lo saranno nei prossimi mesi. Anche se sono state effettuate alcune consultazioni nei campi coinvolti dal “Piano nomadi”, gli standard internazionali sui diritti umani richiedono che vengano consultate tutte le persone di cui previsto lo sgombero. C’è invece bisogno di un piano che nasca da una consultazione coi rom interessati e che mostri profondo rispetto per i loro diritti umani.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »