Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Posts Tagged ‘raccordo’

Incendio a Bologna sul raccordo autostradale tra mezzi che trasportavano liquidi infiammabili

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 agosto 2018

Scrive l’on. Tonelli (Lega):«Quanto accaduto oggi a Bologna mi lascia sgomento. Non ci sono parole per definire una così grave tragedia. Esprimo il mio cordoglio ai famigliari delle vittime e solidarietà a tutti i feriti, tra cui 3 colleghi poliziotti, uno di loro, agente di 33 anni ferito in maniera più grave, e 11 Carabinieri». È il commento del Deputato della Lega Gianni Tonelli, a seguito del gravissimo incidente avvenuto oggi a Bologna. «I colleghi sono rimasti feriti mentre svolgevano servizio e tanti altri ancora, compresi Vigili del Fuoco e volontari, sono impegnati senza sosta, in queste ore, nelle attività di ricerche e soccorso alla popolazione. A loro, alla loro forza e professionalità in situazioni così tragiche, va il mio pensiero. A tutti i feriti la mia vicinanza e un augurio di pronta guarigione».
A sua volta Paoloni (Sap): «Solidarietà a famiglie delle vittime e a tutti i feriti. Colleghi feriti mentre prestavano soccorso» «Il nostro pensiero va ai famigliari delle vittime del tragico incidente avvenuto quest’oggi a Bologna. Ci stringiamo a loro nel dolore e auguriamo a tutte le persone rimaste ferite, tra cui tre poliziotti e 11 carabinieri, una pronta e rapida guarigione». Commenta così Stefano Paoloni, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap), l’incendio scoppiato stamane a Bologna, a causa di un incidente stradale in autostrada tra mezzi che trasportavano liquidi infiammabili.
A causa della deflagrazione sono rimaste ferite all’incirca 60 persone tra cui 11 carabinieri della vicina compagnia e 3 poliziotti: uno del commissariato di Bologna che ha riportato ustioni di secondo e terzo grado a schiena e nuca e due agenti della stradale che hanno riportato lievi scottature.«Nessun collega versa fortunatamente in pericolo di vita – prosegue Paoloni – è stata, questa di oggi, una terribile pagina di cronaca che ha visto delle vittime e che ci porta a chiedere ancora maggiori accortezze su strade e autostrade. I colleghi – conclude – sono rimasti feriti mentre prestavano soccorso».

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Chiusura notturna del raccordo Villesse Gorizia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 luglio 2011

In entrambe le direzioni, dall’una di notte alle sei del mattino di giovedì 14 luglio nel tratto compreso fra lo svincolo di Villesse e la rotatoria di Sant’Andrea. Il traffico sarà deviato sulla viabilità ordinaria lungo gli itinerari alternativi. Sei ore di interruzione alla circolazione indispensabili per effettuare due diversi interventi. Il primo, nel tratto Villesse-Gradisca, è relativo a una serie di lavori di completamento del ponte sulla strada provinciale 18 che attraversa il raccordo. Nella notte tra giovedì e venerdì le operazioni consistono nella realizzazione della “soletta” del ponte effettuata con getti di calcestruzzo. Il secondo intervento, che interesserà il tratto Gradisca-Gorizia, riguarda invece il completamento della posa di barriere di sicurezza laterali, a delimitazione del cantiere e il taglio della vegetazione vicino alla carreggiata.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Villesse-Gorizia. Varato il sovrapasso sulla Sp 18

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 giugno 2011

Una gru da 500 tonnellate, fra le poche operanti in Italia, ha sollevato la struttura da 140 tonnellate che è stata posata sulle due “spalle” costruite ai lati della carreggiata del raccordo Villesse-Gorizia, a circa 4 chilometri da Gradisca d’Isonzo. Fase centrale dell’operazione che ha realizzato il nuovo sovraprasso (quello vecchio era stato demolito in febbraio), il varo, ha richiesto la chiusura al traffico del tratto di raccordo compreso fra lo svincolo di Gradisca d’Isonzo e quello di Villesse durante la notte fra martedì 21 e mercoledì 22 giugno. Sul nuovo manufatto, lungo 60 metri, saranno appoggiate, nei prossimi giorni, una serie di piastre in calcestruzzo che verranno poi coperte da un getto di cemento. A quel punto l’opera potrà dirsi completata. Realizzato dalla Maeg, impresa di costruzioni trevigiana, specializzata in carpenteria metallica che sul raccordo costruirà ben 11 delle 13 opere principali, tra sovrapassi, ponti ad arco e passerelle, il sovrapasso è parte integrante della Strada Provinciale 18 (raccordo di collegamento fra Romans e Gradusca) che attraversa la Villesse Gorizia e, rispetto a quello demolito, disporrà anche di una pista ciclopedonale. Sotto l’opera, inoltre, saranno realizzate una serie di strade campestri per garantire i collegamenti fra le diverse aree coltivate. Una richiesta fortemente sostenuta dal comune e dalle associazioni di categoria e recepita dal vice commissario Riccardo Riccardi che, dopo averne verificato la sostenibilità tecnico- economica, l’ha accolta. Iniziate alle 20,00, con la chiusura del tratto di raccordo compreso fra tra lo svincolo di Gradisca d’Isonzo e quello di Villesse, le operazioni sono proseguite con lo spostamento dei new jersey centrali in calcestruzzo, la rimozione di una ventina di metri di barriere laterali e l’allestimento di 2 torri faro, in grado di illuminare tutta l’area interessata dai lavori. A quel punto è stata fatta entrare l’autogru che, verso le 22 ha iniziato le operazioni di aggancio della trave con speciali funi di acciaio. Sollevata e posizionata correttamente, la struttura, composta da più conci saldati insieme, è stata “depositata” sugli appoggi (tecnicamente “pile”) provvisori. Una ventina, complessivamente le persone coinvolte dai lavori, fra tecnici di Autovie Venete, dipendenti del Consorzio Fvg Cinque che si è aggiudicato i lavori della Villesse-Gorizia, gruisti dell’impresa Midolini e personale dell’azienda Maeg. I prossimi interventi impegnativi, che si svolgeranno tra luglio e agosto, sono la demolizione di un sovrapasso in località Romans, la posa del primo dei due ponti strallati sulla rotatoria di Sant’Andrea e il varo di un ponte nei pressi di Gradisca.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Villesse-Gorizia: chiusura notturna

Posted by fidest press agency su martedì, 21 giugno 2011

A distanza di pochi mesi dalla demolizione del sovrapasso della Strada Provinciale 18 (di Romans) che attraversa il raccordo Villesse-Gorizia, è pronta la nuova struttura, che sarà “varata” nella notte fra martedì 21 e mercoledì 22 giugno. I lavori inizieranno alle ore 20,00 del 21 e, presumibilmente, si concluderanno entro le ore 6,00 di mercoledì 22. In questa fascia oraria, il tratto di raccordo compreso tra lo svincolo di Gradisca d’Isonzo e quello di Villesse, sarà chiuso al traffico in entrambe le direzioni. Gli utenti provenienti da Gorizia dovranno quindi uscire a Gradisca e proseguire verso la Strada Statale 305 “di Redipuglia”. Arrivati al semaforo, dovranno girare a sinistra proseguendo ancora fino alla nuova rotatoria (all’altezza dell’albergo Al Ponte) e da lì, girando a destra, si immetteranno sulla Strada Regionale 351 in direzione Cervignano. Chi proviene, invece, dall’autostrada A4, dovrà uscire a Villesse, proseguire verso la Strada Regionale 351 in direzione Gorizia, alla rotatoria prima del ponte dirigersi verso la Strada Regionale 305 in direzione Udine e al semaforo girare a destra per riprendere il raccordo in località Gradisca.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A28 e raccordo Villesse Gorizia. Chiusure per lavori

Posted by fidest press agency su sabato, 18 giugno 2011

Due interventi particolarmente impegnativi, sono in programma nella settimana compresa fra il 20 e il 26 giugno, sull’autostrada A28 in località Azzano Decimo e sul raccordo Villesse Gorizia. Il varo di un nuovo ponte che va a sostituire il sovrapasso sulla Strada Provinciale 18 demolito in febbraio, richiederà la chiusura al traffico dalle ore 20.00 di martedì 21 alle ore 6.00 di mercoledì 22 giugno,del tratto di raccordo compreso tra lo svincolo di Gradisca d’Isonzo e quello di Villesse in entrambe le direzioni. Come sempre, i lavori, in caso di condizioni metereologiche avverse, saranno rinviati. In A28, in comune di Fiume Veneto (località Praturlone), dalle ore 9.00 di giovedì 23 alle ore 24.00 di sabato 25 giugno, sarà chiuso al traffico lo svincolo di Azzano Decimo sia in entrata sia in uscita. In questo tratto autostradale, sono stati programmati una serie di interventi per il trattamento delle acque. In entrambi i casi, sul posto gli utenti troveranno indicati gli itinerari alternativi. Per quanto riguarda il traffico nel week end compreso fa venerdì 17 e domenica 19 giugno, Autovie Venete prevede traffico sostenuto in direzione Trieste con rallentamenti alla barriera di Trieste Lisert. Flussi intensi, quindi, come sempre nel periodo estivo, ma senza particolari criticità.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Raccordo Villesse – Gorizia

Posted by fidest press agency su giovedì, 31 marzo 2011

Chiusura per lavori Sabato 2 aprile, dalle tre del mattino a mezzogiorno, chiusura del raccordo autostradale Villesse-Gorizia nel tratto Villesse-Gradisca in entrambe le direzioni. Restringimento per pavimentazioni notturne tra Portogruaro e San Stino, in A4, tra il venerdì 1 e sabato 2 aprile. Proseguono a pieno ritmo i lavori per l’adeguamento a sezione autostradale della Villesse-Gorizia. Questo fine settimana, fra i lavori più impegnativi, è in programma la posa di cavi Enel e Telecom, operazione che richiederà la foratura dell’asfalto in alcuni punti. Sabato 2 aprile, dalle 3 del mattino alle 12.00, sarà quindi chiuso, in entrambe le direzioni di marcia, il tratto compreso tra lo svincolo di Villesse e quello di Gradisca d’Isonzo. Durante le ore di chiusura il traffico sarà deviato sulla viabilità ordinaria attraverso percorsi alternativi. In A4, per lavori di stesura dell’asfalto, tra le 21.00 di venerdì 1 aprile e le 7.00 di sabato 2 aprile, sarà chiusa la corsia di marcia per circa 1 chilometro e mezzo, tra la barriera di Venezia est e lo svincolo di Quarto d’Altino in direzione Venezia. Il traffico, pertanto, scorrerà solo sulla corsia di sorpasso. Ulteriori lavori di manutenzione in autostrada saranno effettuati tra sabato 2 e domenica 3 aprile, nel tratto compreso tra Portogruaro e San Stino di Livenza in direzione Venezia,  dove sarà attivata una chiusura della corsia di marcia di circa 500 metri, per lavori di ripristino del terreno franato a margine della carreggiata.Continuano anche i lavori di manutenzione dei guard rail  centrali e laterali, interventi che vengono effettuati costantemente, quando le condizioni meteorologiche lo consentano. Da lunedì 28 marzo, infatti, sono in corso su tutta la rete di competenza restringimenti notturni, ovvero brevi chiusure alternate delle corsie di marcia e sorpasso a basso impatto sulla circolazione. I lavori, che proseguiranno per tutta la settimana, non saranno eseguiti in caso di maltempo.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autovie Venete: lavori raccordo Villesse Gorizia e A4

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 ottobre 2010

Nuove modifiche alla viabilità di accesso alla rotonda di SantAndrea (Go) e chiusura notturna del tratto Gradisca-Gorizia dal 27 ottobre. Area di servizio di Fratta sud: accesso chiuso per lavori di asfaltatura nella notte del 22 ottobre. Chiusura – solo notturna – per tre giorni di seguito, del raccordo autostradale Villesse Gorizia, nel tratto Gradisca-Gorizia (rotonda di Sant’Andrea). La chiusura sarà attiva dalle ore 21.00 alle ore 6.00 nei giorni mercoledì 27 giovedì 28 e  sabato 29 ottobre. I veicoli provenienti da Villesse, troveranno l’indicazione di uscita obbligatoria allo svincolo di Gradisca, dove sono stati predisposti itinerari alternativi lungo le strade regionali 351 e 117. I lavori rientrano nell’adeguamento a sezione autostradale del raccordo che dai primi di ottobre, stanno interessando la viabilità di accesso alla rotonda di Sant’Andrea (Gorizia). Oggi, giovedì 21 ottobre, tra le ore 9.00 e le ore 17.00,  i veicoli in arrivo dal Confine di Stato che viaggiano in direzione Villesse, saranno deviati direttamente sulla rotatoria di Sant’Andrea (transitando lungo le rampe) da dove poi potranno proseguire lungo il raccordo. Sempre oggi, tra le ore 20.00 e le ore 24.00, la circolazione per i veicoli che viaggiano da Gorizia verso Villesse, sarà deviata lungo la Strada Regionale 117. Sarà infatti chiuso il tratto compreso tra la rotatoria di Sant’Andrea e lo svincolo di Farra d’Isonzo in direzione Villesse. Sulla A4 proseguono i lavori di ripavimentazione tra Portogruaro e Latisana.  Il tratto sarà interessato dall’intervento a partire dalle ore 22.00 di venerdì 22 ottobre fino alle ore 06.00 di domenica 24 ottobre. Fra Portogruaro e Latisana è situata  l’area di servizio di Fratta Sud, il cui accesso sarà chiuso dalle ore 21 di venerdì 22 ottobre alle ore 9 di sabato 23. Durante l’esecuzione dei lavori, la circolazione sarà deviata sulla carreggiata in direzione Venezia e scorrerà a doppio senso di marcia. In A4 sul fiume Tagliamento fra Latisana e Portogruaro saranno eseguiti sabato 24 ottobre dalle ore 7.00 alle ore 18.00, i lavori di manutenzione di una trave del ponte che richiederanno la chiusura della corsia di marcia in direzione Venezia mentre, sulla A23, resta attivo lo scambio di carreggiata all’uscita del casello di Udine sud in direzione Via Verdi per la costruzione dellincrocio a livelli sfalsati tra la Strada Provinciale 19 e la tangenziale ovest di Udine. Lungo tutta l’autostrada A28, sono stati programmati per la prossima settimana lavori di potatura delle siepi centrali tra le due carreggiate.  Le operazioni verranno eseguite esclusivamente durante la notte dalle 21.00 alle ore 06.00 da domenica 25 a venerdì 30 ottobre. Continuano, in A4, anche i lavori lungo la tratta Portogruaro – San Stino di Livenza: dopo la messa in sicurezza del ciglio autostradale danneggiato  per dal maltempo del mese scorso, nei prossimi giorni saranno stesi all’esterno della carreggiata dei teli che favoriranno la crescita dell’erba che verrà seminata dove il terreno era franato. Permangono attivi anche diversi cantieri di manutenzione delle segnaletiche presso i caselli e lungo alcuni svincoli dell’autostrada. Si tratta di  lavori che, non hanno alcun impatto sulla circolazione, ma indispensabili per la sicurezza. Autovie Venete, infatti, dedica la massima attenzione e notevoli investimenti economici, al mantenimento del più elevato standard nella qualità del manto autostradale, dei servizi all’utenza, e alla tutela del verde.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ipotesi nuovo Gra

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 ottobre 2010

A una settimana dal discusso via libera ai nuovi pedaggi, si fa strada l’idea di realizzare un secondo Raccordo Anulare. Il presidente dell’Unione industriali Aurelio Regina, durante un meeting della Cisl a Roma, ha ridato attualità infatti, alla proposta di attuare un secondo Raccordo che dovrebbe correre esternamente al primo da costruire interamente con denaro privato. In merito alla proposta avanzata, ha espresso un parere Oscar Tortosa, vicesegretario per il Lazio dell’Italia di Valori: “Dopo la vergogna sul pedaggio del Raccordo e il pranzo con il Senatur che ci insulta gratuitamente, Alemanno dà l’ennesima dimostrazione di noncuranza e di non rispetto nei confronti dei cittadini romani, approvando un progetto che incrementerebbe ulteriormente i problemi legati al traffico”. Il prospetto sopra citato trova ampio consenso da parte del Sindaco capitolino Gianni Alemanno, che a detta sua “ha sempre condiviso il progetto”. A frenare gli entusiasmi  sull’eventualità di creare una nuova autostrada tangenziale  che mette di nuovo mano alle tasche dei pendolari, è in prima linea l’associazione ambientalista Legambiente, la quale chiede con fermezza di distribuire le risorse economiche sul trasporto regionale anziché su un  vano e dispendioso nuovo Gra. “Se il progetto andrà in cantiere, vorrei domandare al Sindaco se il secondo raccordo sarà a pagamento come il primo, cosa che mi indigna, in quanto il raccordo è diventato ormai una strada interna alla città. Con il Paese che va in malora – chiosa l’esponente del partito capeggiato da Antonio Di Pietro –, di un’altra farsa non si sentiva il bisogno e quindi, chiediamo maggiore serietà all’interno della nostra città”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pedaggi sul Grande Raccordo Anulare

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 ottobre 2010

Come ci si aspettava il risanamento dei bilanci pubblici devastati dall’incapacità di politici ed amministratori ricadono sulle spalle dei cittadini. Dopo le strisce blu adesso si è deciso di far pagare il pedaggio sul GRA. Si tratta dell’ennesima mazzata inflitta ai consumatori, con una spesa che potrebbe secondo i nostri calcoli arrivare ad oltre 1200 euro l’anno per famiglia- “è quanto dichiara Gianluca Martone, portavoce dell’associazione consumatori Primo Consumo”. Il pedaggio oltre a colpire economicamente i consumatori sarà letale anche per il traffico cittadino, con migliaia di vetture ferme davanti ai caselli, in entrata ed in uscita dalla Capitale, con una naturale ripercussione sulle consolari. E’ inammissibile che si imponga un pedaggio senza neanche migliorare i servizi. Un danno per i romani e per tutti i cittadini della Regione Lazio.  Primo consumo aderisce all’iniziativa di petizione popolare contro il pedaggio e mette a disposizione il proprio sportello per chiunque voglia apporre la propria firma. Se il provvedimento non verrà ritirato siamo pronti “continua Martone”, ad intraprendere azioni legali collettive

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pedaggio raccordo anulare Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 25 settembre 2010

Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha incontrato i rappresentanti dei deputati del Pdl per individuare le possibili soluzioni per fronteggiare il problema dei pedaggi sugli accessi dal Gra alle autostrade, in vista della discussione alla Camera dei Deputati del decreto legge numero 125 del 5 agosto 2010. «È fuorviante e demagogico – dichiara il sindaco Alemanno – parlare di pedaggio sul Grande Raccordo Anulare, perché i cittadini romani che usano il raccordo per spostarsi da un quartiere all’altro non devono pagare assolutamente nulla».  «Rimane il problema dei pendolari – prosegue Alemanno – che quotidianamente vengono dalla provincia di Roma a lavorare in città e che non possono sopportare anche un modesto aumento di pedaggi  autostradali che di fatto consegue alla nuova tariffa Anas. Per questo motivo ho posto ai parlamentari del Popolo della libertà il problema di cancellare questa tariffazione da tutti i tratti autostradali di grande percorrenza in area urbana, tra cui il Gra».  «In subordine – spiega il Sindaco – bisogna introdurre dei forti sconti per i pendolari che usano questi tratti autostradali e garantire che le eventuali risorse rimangano sul territorio di Roma per consentire la manutenzione e lo sviluppo dei tratti stradali e autostradali di accesso alle autostrade. È comunque necessario rinegoziare il contratto di servizio con la Società Autostrade, che è un monopolista e ha ampi margini di guadagno». «Entro la prossima settimana – conclude Alemanno – il gruppo del Pdl, dopo opportuno confronto con i Ministeri dell’Economia e delle Infrastrutture, individuerà gli interventi che sono praticabili in sede parlamentari».

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Senato dà il via libera al pedaggio sul Gra

Posted by fidest press agency su sabato, 25 settembre 2010

Il Senato ha dato il via libera al decreto per la realizzazione degli impianti di rilevamento dei pedaggi sui raccordi autostradali gestiti dall’Anas. Entro il 30 aprile 2011 il governo dovrà disciplinare l’applicazione del balzello e fornire l’elenco delle strade su cui applicarlo, strade tra cui naturalmente figura anche il Grande raccordo anulare di Roma. “Viste le dichiarazioni del sindaco quando per la prima volta si parlò della possibile introduzione dei pedaggi sul raccordo – ha detto Vittorio Marinelli, responsabile per il Lazio dell’Italia dei Diritti – ora ci aspettiamo di vedere Gianni ‘Alemanno’ un po’ come il King Kong di New York arrampicato sopra i rilevatori del pedaggio a rompere tutto. Purtroppo in questa situazione di rotto ci sono solo le scatole dei cittadini romani e laziali che hanno preso l’ennesimo bidone”. Il compito della realizzazione degli impianti per i pedaggi spetterà all’Anas che a quanto sembra non costruirà dei veri e propri caselli ma utilizzerà il cosiddetto sistema del “free flow”, che prevede l’installazione di telecamere che riprenderanno i veicoli in entrata e in uscita, calcolando automaticamente la percorrenza e mandando il conto direttamente a casa dei cittadini. “Questo governo – ha continuato il responsabile del movimento guidato da Antonello De Pierro – che fin qui ha continuamente proposto di ridurre le tasse, sta superando ogni limite. In epoca antica i romani oltre a rubare qualche strada la costruivano pure, mentre i politici di oggi le uniche tecnologiche che riescono a pensare sono quelle per mettere le mani nelle tasche dei cittadini”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pedaggi Roma: risponde Cutrufo

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 settembre 2010

«Nell’emendamento presentato dal Pd non era scritto da nessuna parte che fosse interessato precisamente il Raccordo anulare di Roma».  Lo precisa in una seconda nota il senatore Mauro Cutrufo, Vicesindaco di Roma, sottolineando  che «il raccordo anulare di Roma non è il confine della città ma è una strada cittadina, cosa di cui finalmente anche l’opposizione si è accorta. I  suoi più autorevoli esponenti, del resto, volendo sostenere l’esigenza dell’area vasta, hanno eletto il Gra a confine del Comune di Roma, una sorta di colonne d’Ercole oltre le quali nell’antichità si riteneva non si potesse andare. Noi abbiamo dimostrato che il Raccordo anulare è una strada cittadina ed in quanto tale non va sottoposta a pedaggio. Altra storia è voler strumentalmente, con un semplice emendamento che non costa nulla ed è anche inutile allo scopo, in quanto sicuramente destinato alla bocciatura, voler sollevare un polverone. Il Sindaco di Roma ha detto chiaramente che non c’è condivisione nel voler mettere il pedaggio sul raccordo anulare, ma c’è la volontà di concertare con il Governo, all’interno di una norma molto più larga che riguarda tutta l’Italia e che ha lo scopo di finanziare la manutenzione di tratti autostradali, soluzioni che tengano in conto le esigenze cittadine dei lavoratori. Ricapitolando, uno delle centinaia degli emendamenti che presenta normalmente l’opposizione, destinato ad essere bocciato non è certamente il mezzo per risolvere un problema che la maggioranza al contrario si è posta e tende a definire con un’azione di  Governo e non con atti propagandistici. Stiamo ragionando con il Ministro ed il Governo per precisare meglio i tratti che saranno interessati dall’introduzione del pedaggio, nei tempi che sono stati oggi stabiliti con questo provvedimento».

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pedaggi e G.r.a. di Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 settembre 2010

Roma. Sulla questione del Grande raccordo anulare di Roma (GRA) e dell’autostrada Roma- Fiumicino, si sta alzando un grande polverone. Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, si scaglia contro la decisione di imporre il pedaggio per le due arterie che, ricordiamo, sono classificate autostrade. Vogliamo ricordare che la legge che prevede tale possibilità è stata votata appena due mesi fa, con la nota legge di “stabilizzazione” finanziaria, da una maggioranza cui appartiene anche il sindaco di Roma. Noi avevamo proposto che il Gra diventasse strada comunale e l’autostrada Roma-Fiumicino provinciale. Ovvio che questa scelta comporti costi di manutenzione: il GRA e’ percorso annualmente da circa 60 milioni di veicoli. Troppi per il comune di Roma che si oppone al pedaggio e propone il trasferimento alla regione Lazio degli oneri autostradali. Troppo comodo! Un po’ di coerenza e responsabilita’ sarebbe opportuno da parte dei nostri governanti. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Grande Raccordo Anulare? Diventi strada comunale

Posted by fidest press agency su martedì, 14 settembre 2010

Roma. Il Grande Raccordo Anulare (GRA) di Roma? Che diventi strada comunale e se ne faccia carico il Comune di Roma. Se il Gra e’ “una strada di scorrimento cittadina”, come definita dal presidente della provincia di Roma, Zingaretti,  significa che dovrebbe essere  comunale, come la tangenziale Est. Si eliminerebbe cosi’ il motivo di fondo della querelle sulla imposizione di tariffe autostradali, visto che a tutt’oggi il GRA è una autostrada, che un tempo serviva a collegare il Nord e il Sud dell’autostrada del Sole senza dover passare per il centro di Roma. Con l’espansione della città questa funzione di collegamento è venuta meno, anche grazie ad una bretella autostradale costruita negli anni successivi e che svolge, appunto, la funzione di connessione prima ricordata. Incorporare il GRA nel patrimonio della capitale significa anche accollarsi le relative spese di manutenzione. Analogo discorso si potrebbe fare con l’autostrada Roma-Fiumicino: vi
sto che collega due comuni potrebbe diventare strada provinciale, con i relativi costi di mantenimento. Poniamo la domanda al sindaco di Roma, Gianni Alemanno e al presidente della provincia di Roma, Nicola Zingaretti: siete disposti ad assorbire le due autostrade classificandole come strade provinciale e comunale? Se no, il gioco e’ troppo facile. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autolinee venete: lavori Villesse

Posted by fidest press agency su martedì, 31 agosto 2010

Chiusura notturna, dalle ore 21,00 di lunedì 30 alle ore 6 di martedì 31 agosto, del tratto stradale compreso fra la Rotatoria di Sant’Andrea e lo svincolo di Farra d’Isonzo, in direzione Villesse. Chiusura notturna, con gli stessi orari, anche nel periodo compreso fra il 31 agosto e il 4 settembre, relativamente al tratto Gradisca d’Isonzo e Rotatoria di Sant’Andrea, in direzione Gorizia e a quello compreso fra la Rotatoria e lo svincolo di Farra d’Isonzo in direzione Villesse. Con la partenza della seconda fase dei lavori per la trasformazione in autostrada del raccordo Villesse-Gorizia, gli interventi che fino ad ora hanno riguardato aree esterne all’infrastruttura, entrano nel vivo e a breve coinvolgeranno anche la viabilità esterna. La chiusura, infatti, è necessaria per consentire la posa delle barriere di sicurezza in calcestruzzo che delimiteranno la carreggiata Sud. Il traffico sarà deviato su un’unica corsia di marcia (adesso sono due) della larghezza di 3 metri e 75. La deviazione rimarrà attiva, per tutta la durata dei lavori, ovvero fino al 31 marzo 2013. Nei tratti interessati dalla presenza del cantiere verranno realizzate, ogni 500 metri, aree di emergenza (vietate alla sosta dei veicoli) utilizzabili dai mezzi di soccorso. Ridotta anche la velocità che dagli attuali 80 chilometri all’ora scenderà a 60.  Gli itinerari alternativi, sono on line sul sito internet di Autovie Venete.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Chiusura tratti reti autostradali e stradali

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 aprile 2010

Sulla A28, nel tratto autostradale Cimpello-Azzano, per un intervento complesso e impegnativo si richiederà la chiusura dell’autostrada, sia in direzione Portogruaro sia in direzione Conegliano, dalle ore 21,00 di mercoledì alle ore 6 di giovedì 29 aprile. Sulla A4 Venezia Trieste, tra il bivio con la A57 tangenziale di Mestre e Cessalto, chiusura notturna della corsia di marcia, in direzione Trieste per lavori di rifacimento della pavimentazione. Il cantiere sarà attivo solo nella notte fra mercoledì 28 e giovedì 29 aprile. Durante la prossima settimana (dal 26 aprile a venerdì 30) si concluderanno i lavori di pavimentazione e rifacimento dei giunti del ponte sul Torre, nel tratto compreso  tra Palmanova e il bivio con il raccordo autostradale Villesse Gorizia. La chiusura della carreggiata in direzione Venezia comporta l’istituzione del doppio senso di marcia sulla carreggiata in direzione Trieste (due corsie in direzione Trieste e una per il traffico diretto verso Venezia).  In fase di ultimazione anche i lavori al casello di San Stino di Livenza, sulla A4, per la realizzazione del sottopasso di collegamento con la strada provinciale 59 che comportano il restringimento della carreggiata. Ancora chiusa la corsiad’emergenza, sulla A4,  in direzione Venezia nel tratto compreso tra la barriera di Trieste Lisert e Redipuglia per i lavori di costruzione dei muri di contenimento della parete rocciosa.  Infine, sulla A57 tangenziale di Mestre tra il bivio con la A4 e il nodo con la A27 chiusura alternata delle corsie di marcia e sorpasso in entrambe le direzioni per i lavori di pulizia degli scarichi delle acque meteoriche.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Isfol, servizi di ricerca e supporto

Posted by fidest press agency su domenica, 10 gennaio 2010

L’Isfol intende esperire pubblico incanto mediante procedura aperta per l’aggiudicazione di un appalto concernente servizi di ricerca e supporto riferiti all’attività prevista dall’Osservatorio per le Pari Opportunità del piano di attività Istituzionale dell’Isfol 2009, con aggiudicazione in base al criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa – art. 83 punto 1) D.Lgs. 163/06.  I servizi richiesti dovranno integrare e affiancare le attività svolte dalle risorse interne assegnate al progetto stesso, con particolare riferimento al lavoro di raccordo con i territori regionali e al lavoro di implementazione del sito web dedicato che per le annualità 2009 – 10, alle quali la presente gara si riferisce, prenderà in considerazione, in particolare, le discriminazioni basate su sesso, razza o origine etnica, disabilità. – Termine presentazione offerte entro le ore 12.00 del giorno 28.01.2010.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Raccordo bis a Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2009

“Bisogna sempre aspettare eventi importanti per risolvere i problemi o almeno sentire delle proposte”. Questo è stato il primo commento di Oscar Tortosa, vicesegretario laziale dell’Italia dei Valori, riguardo ai progetti illustrati da Aurelio Regina, presidente della Uir all’Assemblea degli Industriali di Roma allestita nell´hangar Avio 6 dell´aeroporto di Fiumicino. All’evento era presente il gotha dell’industria romana e personalità di spicco come il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta, la presidente di Confindustria Emma Marcegaglia e il ministro dell’Economia Giulio Tremonti. Prima tra tutte le proposte è stata quella che viene chiamata Sistema Infrastrutturale Romano Integrato, una sorta di grande raccordo anulare bis che collegherà la dorsale tirrenica (Roma-Civitavecchia) con la dorsale appenninica (Fiano-San Cesareo) e con due nuovi assi trasversali: a Nord la pedemontana di Bracciano e a Sud quella dei Castelli Romani, che si innesterà nel previsto corridoio tirrenico (Roma-Latina). “Se ne parlava già da anni – ha continuato l’esponente del partito guidato da Antonio Di Pietro – in quanto il raddoppio del raccordo rappresenta una necessità fondamentale per lo sviluppo della nostra metropoli e per uscire da quello che ogni automobilista considera un piccolo inferno. Il raccordo presenta molte difficoltà in entrata e in uscita come anche in alcuni tratti, tra tanti la bretella Casilina-Tuscolana. La Roma-Fiumicino invece si è vista mancare i fondi proprio con l’insediamento del centro-destra alla Regione, malgrado fossero già stati fatti i piani per il suo ammodernamento. Quindi ben accetto chi porta avanti iniziative di questo tipo – conclude Tortosa – e si spera che non rimangano solo sulla carta”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Torino fin de siècle: L’Esercito ieri e oggi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 novembre 2009

Torino 14 novembre 2009 presso il Campus Riberi – Sala Conferenze del Dipartimento Militare di Medicina Legale in via Barletta 14  dalle ore 9,15 alle 12,30. Ingresso libero.  Presso l’ex ospedale militare ora trasformato nel primo “campus militare” fino al 20 novembre è allestita la mostra “L’Esercito ieri e oggi”, a cura del Comando Militare Regione Nord, che offre alla visione cimeli storici, mezzi e strumenti d’epoca, armamenti e uniformi militari, fotografie e cartoline tematiche, libri e scritti, occasione unica per approfondire sia storia e curiosità del Risorgimento, sia la professionalità militare moderna. L’allestimento utilizza la stupefacente vetrata che a ferro di cavallo costituisce prezioso elemento di raccordo tra tutti i padiglioni medici.  Relazioni di: Elena Cappellano, Vittorio G. Cardinali, Franco Cravarezza, Dora Filippone, Marina Paglieri, Barbara Ronchi della Rocca, Donatella Taverna e Francesco De Caria.
Lunedì 16 novembre 2009 Concerto del bass-baryton Gabriele Bolletta e il soprano Merita Dileo, con al pianoforte Cecilia Novarino, pianista. Per celebrare in musica “Convegno Nazionale di studi Torino fin de siècle tra cultura, costume e vita cittadina dopo l’Unità d’Italia. Dal cavallo all’automobile”. Introduce il presidente dell’Associazione Immagine per il Piemonte onlus, Vittorio G. CARDINALI; coordinamento di Walter Baldasso.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »