Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 279

Posts Tagged ‘radicale’

Riforma radicale magistratura

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 giugno 2019

“Le correnti all’interno della magistratura rappresentano una malattia mortale e i recenti fatti ci stanno dando ragione, che fa emergere in maniera chiara la commistione tra una certa parte politica e alcuni magistrati, oltreché lo strapotere delle correnti nel Csm sul versante di nomine, promozioni, trasferimenti. Questa deve essere l’occasione per modificare le regole con cui sono eletti i magistrati, per reintrodurre criteri di merito e professionalità. E’ indecoroso i vertici della magistratura italiana siano decisi esclusivamente secondo logiche di potere. Va fatta una riforma radicale della magistratura, improntata a criteri di trasparenza e di merito; ma anche per affermare che se, da un lato, è giusto che la politica non interferisca nell’attività del Csm, dall’altro, è sacrosanto che il magistrato che sceglie di fare politica smetta di svolgere ruoli attivi all’interno della magistratura. Come Fratelli d’Italia lavoreremo in questo senso per presentare una nostra proposta di legge, che finalmente liberi il Csm da un correntismo esasperato e restituisca ai cittadini la certezza dell’imparzialità di chi li giudica”. Lo dichiara il presidente dei senatori di Fratelli d’Italia, Luca Ciriani.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Papa Francesco: E’ necessario un cambiamento radicale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 settembre 2015

vaticanoPapa Francesco, nel saluto all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ha sottolineato che l’esclusione sociale ed economica è un attacco ai diritti umani e al nostro ambiente naturale. Il Papa ha evidenziato come sia il cattivo uso del potere ad escludere molte persone e popoli e a degradare l’ambiente che sostiene la stessa vita umana. “L’abuso e la distruzione dell’ambiente sono, allo stesso tempo, accompagnati da un processo inarrestabile di esclusione sociale. In effetti, un desiderio egoistico e illimitato per il potere e il benessere materiale porta sia all’abuso delle risorse naturali disponibili, sia all’esclusione dei più deboli […]”.Il Papa ha ripetutamente parlato dell’effetto devastante che gli eventi climatici estremi stanno avendo sulle comunità, in diverse parti del mondo. Sul cambiamento climatico il Papa ha detto che: “ La crisi ecologica, assieme alla distruzione di gran parte della biodiversità del mondo, può mettere in pericolo l’esistenza stessa della specie umana. Questo, assieme alle conseguenze dannose di un’irresponsabile cattivo governo dell’economia globale, guidato dalla unica ambizione per la ricchezza e il potere, deve costituire un richiamo ad una profonda riflessione sull’uomo”. Il Papa si appella alle istituzioni finanziarie internazionali affinché diano priorità allo sviluppo sostenibile dei paesi e non si sottomettano ciecamente ai dettami dei mercati finanziari.Ispirati dalle parole del Santo Padre, CIDSE e FOCSIV si rivolgono ai nostri leader politici affinché prendano un’azione urgente e decisa per prevenire il cambiamento climatico che porterà molte popolazioni verso la povertà. “I leader internazionali devono prestare attenzione alle parole del Papa. I diritti umani e il rispetto dell’ambiente devono essere centrali nell’applicazione dei nuovi obiettivi per lo sviluppo sostenibile e dell’accordo sul clima che si redigerà a Parigi in Dicembre” afferma Bernd Nilles, segretario generale di CIDSE. “A questo riguardo, il bisogno di un accordo equo e vincolante sul cambiamento climatico al vertice di Dicembre è essenziale per cambiare rotta”.A sua volta Gianfranco Cattai, presidente FOCSIV, sottolinea come “sia necessario nutrire i movimenti dei cittadini preoccupati per il nesso povertà-ambiente e capaci di proporre alternative percorribili rispetto all’economia dello scarto. Per questo la FOCSIV è impegnatissima nel pellegrinaggio dei popoli che partirà da Roma il 30 Settembre, dopo la benedizione di Papa Francesco, e che attraverserà oltre 25 città italiane con eventi e incontri con i cittadini, per poi passare per la Svizzera e la Francia, arrivando a Dicembre al Vertici di Parigi. Se non si muovono i cittadini, cambiando anche i nostri stili di vita, non si muoveranno neanche i nostri politici. Camminiamo per un mondo nuovo, ispirati dal messaggio di Papa Francesco”.
Ricordiamo, infine, che due giorni prima del vertice ONU sullo sviluppo sostenibile, CIDSE con FOCSIV hanno lanciato una dichiarazione, firmata da più di 50 rappresentanti della società civile, scrittori e leader religiosi. L’appello chiede una maggiore ambizione nell’affrontare l’ingiustizia sociale e nel dare più enfasi ai concetti di benessere, di una nuova cultura per la cura e una prosperità condivisa. Come ci ricorda Papa Francesco, c’è “bisogno di un cambiamento radicale nelle politiche economiche e sociali al fine di rispondere ai bisogni dei più vulnerabili nel mondo”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Approvata risoluzione radicale sulla giustizia

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 gennaio 2011

Dichiarazione di Rita Bernardini, deputata radicale eletta nelle liste del PD, membro della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati: “la nostra risoluzione presentata alla Camera dei Deputati ha ottenuto il maggior numero di voti (596 sì su 591 presenti) proprio laddove si chiedeva al Governo di impegnarsi nel portare avanti una riforma finalmente radicale, strutturale ed organica del nostro sistema giudiziario, la quale preveda, tra le altre cose, l’abolizione della obbligatorietà dell’azione penale, la introduzione di una effettiva separazione delle carriere tra magistrati inquirenti e giudicanti; la riforma del Consiglio Superiore della Magistratura; la modifica della legge sulla responsabilità civile dei magistrati, la revisione delle modalità di collocamento fuori ruolo dei magistrati e di attribuzione degli incarichi extragiudiziari, la revisione della disciplina della custodia cautelare preventiva, il rafforzamento della tutela dei diritti dei detenuti nonché la modifica dei meccanismi di esecuzione della pena e, più in generale, dei trattamenti sanzionatori e rieducativi. Su questi aspetti, tutti molto importanti, della nostra risoluzione presentata l’altro ieri in Aula, abbiamo registrato con sorpresa la convergenza e l’appoggio di pressoché tutti i gruppi politici, dal PDL al PD, passando per la Lega, l’UDC e FLI, il che potrebbe (il condizionale è d’obbligo) far ben sperare per il futuro. Ora chiediamo che il Parlamento sia conseguente a quanto
contenuto in quelle parti approvate della nostra risoluzione e, dopo essersi misurato con la necessaria ampiezza del dibattito, decida in tempi certi. L’appuntamento della grande riforma sulla giustizia non potrà più essere mancato, pena un irreversibile discredito della politica di fronte a un Paese che chiede le vere riforme.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ambasciata britannica: presidio radicale

Posted by fidest press agency su sabato, 2 ottobre 2010

Roma 3 ottobre  dalle ore 17 manifestazione presidio di fronte all’ambasciata britannica a Roma Via XX settembre 68/b (PortaPia) in concomitanza con Tony Blair che sarà ospite della trasmissione “Che tempo che fa”, negli studi della Rai di Milano, in corso Sempione, per presentare il suo libro. L’esilio di Saddam era possibile ma Bush e Blair scelsero la guerra. E’ un’occasione unica per denunciare le gravissime corresponsabilità dell’ex premier britannico, insieme a Bush e Berlusconi, nell’affossamento dell’unica concreta alternativa di pace alla guerra in Iraq. E’ necessario e urgente manifestare per chiedere che emerga la verità su quei fatti tragici e che, in questo modo, le democrazie possano tornare ad essere legittimate in quanto tali.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sinistra radicale divisa e senza idee

Posted by fidest press agency su sabato, 11 settembre 2010

“Il  cantiere del Nuovo Ulivo di Bersani è un’idea di ampia partecipazione e condivisione di valori e progetti per il Paese. Nel centrosinistra, iniziare a dividersi già ora sulla base di indiscrezioni, smentite peraltro dalla segreteria del PD, mi sembra un’inutile perdita di tempo e di energie. Più opportuno, se proprio vogliamo parlare del tema, mi parrebbe opportuno un richiamo alla ricomposizione delle tante divisioni e articolazioni della sinistra radicale, frammentata in mille anime dopo il congresso di Rifondazione e la scissione di Nichi Vendola e senza una sola nuova idea per il futuro del Paese. Vendola, peraltro, anziché  discettare sui guai del PD e reiterare la sua candidatura alle primarie ogni volta che è in favore di telecamere, farebbe bene a mettersi un po’ al lavoro per ricomporre le fratture che egli stesso ha contribuito a generare”. Così Paola De Micheli, deputato PD, dal sito di TrecentoSessanta, l’Associazione che fa riferimento a Enrico Letta.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il problema della trasmissione della fede

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 agosto 2010

Non è risolvibile soltanto all’interno della comunità cristiana, senza porsi il problema del divenire della società e della sua cultura e delle nostre capacità di orientare questo divenire, nelle sue manifestazioni ma anzitutto nei suoi presupposti e fattori dinamici. Su questo versante la consapevolezza delle trasformazioni culturali e del loro impatto sulla vita e sui processi di costruzione dell’identità personale e sociale sta portando la comunità ecclesiale nel nostro paese a interrogarsi sulla necessità di dare il primato all’evangelizzazione anche e soprattutto nei percorsi di iniziazione alla fede, coinvolgendo in questo radicale ripensamento anche la parrocchia. Ma il Vangelo di Gesù altro non è che il Vangelo che è Gesù. In lui appare a noi il volto di Dio, e nel contempo l’uomo è rivelato a se stesso. In lui si rivela e si compie l’umanità nuova, l’uomo nuovo. Non basta quindi ripetere verbalmente la formula del kerygma (“Cristo è morto ed è risorto”) senza un adeguato sforzo di ritraduzione del messaggio e di una sua intelligente e creativa inculturazione. L’irrinunciabile dovere della proposta della Chiesa di dire in Cristo la verità sull’uomo chiede oggi di essere adempiuto mediante un rinnovato e convinto annuncio accompagnato dal dialogo con la cultura odierna (spesso pesantemente condizionata da visioni unilaterali) allo scopo di superare la separazione tra Vangelo e cultura. (fonte centri studi religiosi Fidest)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Contro l’inquinamento servono soluzioni radicali

Posted by fidest press agency su domenica, 28 febbraio 2010

Porcari è tra i comuni toscani che indossa la maglia nera per l’inquinamento. Dall’inizio del 2010 al 17 febbraio scorso, la centralina di rilevamento ha visto superare il limite dei sette giorni, massimo consentito per legge nell’arco di un anno. Il circolo di Italia dei Valori di Porcari crede che servono soluzioni radicali per affrontare il problema: “In un territorio – commenta Teodoro Del Carlo – dove ci sono più di 800 aziende, l’autostrada Firenze Mare vicino, via Puccini dove tutti i giorni passano migliaia e migliaia di veicoli tra pendolari e mezzi di traporto, servono solo soluzioni radicali, che piacciano o meno, che creino una mobilità alternativa e più moderna. Le soluzioni ci sono, basta prendere umilmente esempio dai paesi più virtuosi di noi in questa materia. Facciamo di Porcari un comune che sia di esempio per tutti gli altri in Toscana. Intanto sarebbe il caso di alleggerire il traffico dalla centrale via Roma, magari facendola a senso unico. Non dimentichiamo che c’è una legge della comunità europea che definisce i limiti massimi di inquinamento da pm10, superati i quali l’amministrazione comunale incorre in sanzioni anche penali”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »