Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘ragazzi’

Bus a fuoco. M5S Lombardia: fare chiarezza e Premio Rosa Camuna a agenti che hanno fermato il mezzo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 marzo 2019

“Sul caso dell’autobus incendiato chiediamo alla Magistratura di agire rapidamente per fare totale chiarezza su quanto accaduto. Stando alle prime informazioni che sono filtrate sarebbe stata una gazzella dei carabinieri a fermare il mezzo e a salvare decine di ragazzi dalle fiamme. Sin da ora il M5S propone di offrire il Premio Rosa Camuna agli agenti che hanno evitato quella che poteva essere una strage di proporzioni immani.Chiederemo anche a Regione Lombardia di fare quanto in suo potere per garantire la sicurezza di chi usa i mezzi pubblici anche nell’ottica della prevenzione di situazioni di grave emergenza”, così Nicola Di Marco, consigliere regionale del M5S Lombardia, sul bus a andato a fuoco sulla Paullese questa mattina.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Ungheria al 10° Carnevale Internazionale dei Ragazzi della Biennale di Venezia

Posted by fidest press agency su domenica, 17 febbraio 2019

Venezia sabato 23 febbraio p.v.: ore 11.00 e ore 16.00 domenica 24 febbraio p.v.: ore 11:00 e ore 16:00 lunedì 25 febbraio p.v.: ore 9.45 e ore 12.15 Ca’ Giustinian (San Marco 1364/a)
laboratori creativi “Hack the Science a cura del Palazzo delle Meraviglie, Budapest.
Nell’ambito del programma dell’Ungheria vengono presentate da una parte attività inerenti la matematica e l’informatica attraverso l’utilizzo di una escape room “Codice svelato”, dall’altra laboratori che, tramite esperimenti spettacolari, portati direttamente dal Palazzo delle Meraviglie di Budapest, dimostreranno ai partecipanti quanto sia interessante il mondo della scienza.
Il Palazzo delle Meraviglie di Budapest è uno spazio scientifico-ludico con più di 250 giochi, 8 unità tematiche (l’Atelier della Natura, il Portico degli Scienziati, il Magnetismo, la Stazione spaziale, il Mondo della Nascita, Illusioni, la Stazione Logica ed il Meleto di Newton), 4 escape room, cinema circolare con proiezioni in 5D e 9D, e che propone tra le sue attività spettacoli scientifici nella Sala vetrata e il laboratorio degli esperimenti di Richter Gedeon.
In occasione del 10. Carnevale Internazionale dei ragazzi il Palazzo porta una selezione di tutte queste meraviglie per permettere ai visitatori di testare il proprio ingegno e conoscere il mondo che ci circonda, attraverso il gioco.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio Letteratura per Ragazzi di Cento

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 dicembre 2018

La Giuria Tecnica della 40° edizione del Premio Letteratura Ragazzi ha scelto i titoli che entrano nelle due terne finaliste del Premio Letteratura per Ragazzi di Cento. Nella sezione Scuola Primaria è in finale anche Madelief. Lanciare le bambole, il primo libro del grande autore per ragazzi Guus Kuijer, pubblicato lo scorso anno da Camelozampa.
A questa edizione del Premio hanno concorso 141 libri e partecipano 530 classi e 10.500 ragazzi che formano la Giuria Popolare, e che avranno il compito di decretare la graduatoria finale. Il testo di Guus Kuije traduzione di Valentina Freschi presenta illustrazioni di Marta Baroni Collana I peli di gatto età consigliata: dai 7 anni 192 pp., cm 14 x 21, brossura cucita euro 13,90
Madelief. Lanciare le bambole, primo libro per bambini di Kuijer, fin dalla sua uscita in Olanda è stato un successo immediato, premiato con il prestigioso Gouden Griffel. Dai cinque romanzi di Madelief, tradotti in tutto il mondo, sono stati tratti anche film e una popolare serie televisiva per bambini. Per Camelozampa è uscito nel 2018 anche il secondo volume della serie, Madelief. I grandi, buoni giusto per farci il minestrone.
Guus Kuijer, nato ad Amsterdam nel 1942, debutta come autore per ragazzi negli anni Settanta, quando i libri per bambini erano considerati lo strumento per costruire un mondo migliore. La sua scrittura limpida e intelligente e la sua abilità nel parlare di temi forti mantenendo un tono lieve sono insuperate.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Quello che i ragazzi non dicono”

Posted by fidest press agency su sabato, 27 ottobre 2018

Roma Lunedì 29 ottobre alle ore 10,30 presso l’Auditorium di Via del Tufo 27, si terrà la conferenza Quello che i ragazzi non dicono, progetto realizzato dall’ IIS J. Von Newmann di Roma nell’anno scolastico 2017-2018, vincitore di Lazio Innova (Progetti per la prevenzione e il contrasto alla violenza di genere ai sensi della DGR n.591 del 2016) e la presentazione del cortometraggio Teenwords e dei 14 spots antiviolenza #tisembragiusto?
L’iniziativa ha dato spazio e voce – circa il tema della violenza di genere – sia agli adolescenti che frequentano la sede di Pietralata del Von Newmann che agli studenti ristretti della sezione precauzionale nella casa circondariale di Rebibbia.

Posted in Roma/about Rome, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Egitto – Monteduro (ACS): Agli attentati rispondiamo formando 400 ragazzi

Posted by fidest press agency su martedì, 11 aprile 2017

cairoCairo. La minoranza cristiana egiziana, scossa da due attentati a Tanta e ad Alessandria, piange almeno 47 morti, senza contare centinaia di feriti. È da accogliere positivamente il fatto che il presidente Al-Sisi abbia dichiarato lo stato di emergenza. L’auspicio è che ciò possa garantire una maggiore sicurezza per la popolazione, sia cristiana sia musulmana, a meno di venti giorni dalla visita di Papa Francesco.
Non sappiamo ancora quale possa essere la chiave di lettura più appropriata. La prima possibile causa è la persecuzione religiosa. Gli attentati infatti si verificano prevalentemente in coincidenza dei tempi liturgicamente forti: la strage verificatasi nella cattedrale di Abbasseya, al Cairo, pochi giorni prima dello scorso Natale, e ora quella della Domenica delle Palme, a ridosso della Pasqua. Se questa fosse la principale causa, allora si dovrebbe parlare di vero e proprio odio alla fede. La seconda chiave di lettura è quella prevalentemente politica: dal 2013 i gruppi estremisti musulmani accusano la comunità cristiana di aver contribuito in maniera decisiva alla caduta di Morsi; dunque gli attentati di ieri come un’ulteriore forma di vendetta. La terza chiave di lettura, qualora sia accertata la responsabilità dell’ISIS, potrebbe essere ricondotta alla necessità del cosiddetto Stato Islamico di dimostrare la propria vitalità mentre viene ridimensionato in altre aree mediorientali come l’Iraq e la Siria.
Ciò che è certo, l’orrore irrompe ancora una volta nella vita quotidiana della minoranza cristiana. Alla distruzione del futuro dei cristiani in Egitto Aiuto alla Chiesa che Soffre stamane ha deciso di contrapporre la speranza nel futuro, nella forma concreta di un progetto. Si tratta del “Programma di formazione spirituale della gioventù 2017” del Patriarcato copto cattolico di Alessandria d’Egitto. In particolare, il Diakonia Development Center del Patriarcato ha programmato per l’anno in corso una serie di incontri, seminari, conferenze e workshops indirizzati a 400 giovani laici. La formazione prevista dal Programma, diretta a prepararli alle loro future attività nel contesto sociale e in ambito ecclesiale, consentirà loro di diventare cittadini responsabili e cristiani consapevoli. È un esempio di come si possa rispondere cristianamente a chi è impegnato a trasmettere un’ideologia di morte alle nuove leve del terrorismo jihadista.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sicurezza stradale ai ragazzi

Posted by fidest press agency su domenica, 14 febbraio 2016

unifilTIRO. I caschi blu italiani, che si trovano in Libano Sud su base Brigata alpina Taurinense, e il Civil Affair office di UNIFIL, hanno concluso la prima settimana di propaganda educativa volta alla sensibilizzazione sulla sicurezza stradale nelle scuole intermedie della città di Tiro. La campagna di sensibilizzazione è stata rivolta a circa 200 studenti delle scuole secondarie ed ha visto come educatori e dimostratori, la International Military Police e i Carabinieri del contingente italiano.
L’attività è il risultato della cooperazione tra il Sector West, le scuole, i comuni e la cooperazione civile di UNIFIL impegnati in un progetto teorico e pratico utile a sensibilizzare i giovani libanesi sulla sicurezza stradale, la prevenzione degli incidenti e il rispetto delle regole della circolazione stradale in vigore in Libano.
Il progetto, in accordo con le autorità civiche e scolastiche, proseguirà nelle prossime settimane, interessando gli istituti scolastici delle maggiori città del sud Libano quali Bint Jubail e Tibnin e coinvolgendo nelle giornate educative le polizie locali delle municipalità dell’area del settore ovest. I carabinieri contribuiscono alle attività di cooperazione tra UNIFIL e le Internal Security Force (ISF) libanesi, realizzando corsi di perfezionamento per le polizie locali e svolgendo con loro attività congiunte nei maggiori centri urbani del sud.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Iniziativa per i ragazzi e gli studenti che intendono diventare medici

Posted by fidest press agency su domenica, 11 ottobre 2015

Lariofiere (Erba, Co) dal 15 al 17 ottobre presso il salone sull’orientamento i consiglieri dell’Ordine dei medici e chirurghi avranno la possibilità di parlare con i ragazzi presenti e capire, attraverso domande esplorative strutturate, se le loro aspettative personali rispondono alle esigenze umane della professione medica. Questo affinché la futura classe medica italiana sia competente e dotata di alti valori etici e deontologici.Per orientare al meglio i giovani a una scelta consapevole verso la professione di medico e odontoiatra, inoltre, l’Ordine dei Medici terrà una serie di conferenze dal titolo “Diventare medico, per prendersi cura dell’uomo”. L’incontro di giovedì sarà tenuto da Gianluigi Spata, Luca Levrini e Giuseppe Rivolta, quello di venerdì da Licia Snider e Gianvincenzo Melfa, mentre sabato interverranno Marco Malinverno, Laura Iorio e Marina Russello.Creare una futura classe medica altamente motivata, competente e dotata di profondi valori etici e deontologici è una aspetto fondamentale: per questo motivo è importante coniugare le aspettative personali dei giovani, spesso istintive, con le realtà e le esigenze anche umane della professione medica.
Obiettivo sui giovani è, quindi, realizzare aderenze tra le aspettative personali e la realtà della professione medica, a volte difficile. La scelta che induce un giovane a intraprendere il percorso di formazione universitaria, finalizzata all’esercizio della professione medica, spesso è istintiva, priva dell’opportuna conoscenza che dovrebbe mettere in guardia lo studente, senza inibirlo, a compiere una scelta responsabile e consapevole. Tale considerazione risulta fondamentale se si pensa alla prossima riduzione di medici nel territorio italiano: per questo deve necessariamente compensarsi una futura classe medica altamente motivata, competente e dotata di profondi valori etici, morali e deontologici.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Matteo Alborghetti: La 53a Brigata Garibaldi «Tredici martiri»

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 marzo 2012

Settembre 1943-aprile 1945 Attraverso preziose testimonianze, Alborghetti, giornalista e studioso di Storia moderna, ricostruisce la storia di una delle maggiori formazioni partigiane della Resistenza bergamasca, nel ricordo di quei ragazzi che diedero la parte migliore della loro vita per ridare all’Italia la democrazia e la libertà. Pagine 292 (testo: 276 + inserto: 1/16) Euro 18,00 Codice 14266D EAN 978-88-425-4819-53

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Emi: Due nuovi libri per ragazzi

Posted by fidest press agency su domenica, 4 marzo 2012

Escono ad aprile, per i tipi della EMI, due nuovi libri per ragazzi ispirati alla tutela dell’ambiente: I bambini dell’acqua e La mia isola ferita, entrambi tradotti dalla fortunata serie Toune-Pierre delle canadesi Éditions de l’Isatis.I bambini dell’acqua è un giro del mondo per scoprire con essenziali, poetiche parole e belle illustrazioni, che cosa rappresenti l’acqua per dodici bambini di ambienti e culture diverse: il ghiaccio per gli Inuit, l’oceano per i pescatori russi, la pioggia per i Tamil, la risaia per i cinesi. Un libro interamente illustrato, in cui ciascuno racconta la propria acqua: per il bambino eschimese l’acqua è l’inverno, la solitudine e il silenzio della lunga notte polare; per il bambino peruviano l’acqua è una «cesta di verdura» perché irriga gli orti del suo piccolo villaggio immerso nelle grandi montagne andine; in Cina l’acqua è una «tazza di riso», e in Amazzonia «il fiume che respira». E per i bambini del Vecchio e del Nuovo continente? «L’acqua è l’evidenza, la vasca da bagno che si riempie di bollicine, il rubinetto che apro senza pensarci» (… e sarebbe invece meglio pensarci!). L’autrice, Angèle Delaunois, francese di origine e canadese d’adozione (Québec), ha scritto numerosi libri di narrativa per l’infanzia. Le illustrazioni sono di Gérard Frischeteau.
Il secondo libro è La mia isola ferita, il racconto di Imarvaluk, una bimba inuit (eschimese), che vede la sua piccola isola scomparire a poco a poco… Che sia colpa di una gigantesca medusa che se la sta divorando giorno dopo giorno? La bimba non sa ancora che quello è l’effetto del riscaldamento globale, che provoca l’innalzamento delle acque e l’accelerata erosione della sua isoletta. La storia di Imarvaluk è la storia di molte comunità inuit stanziate a breve distanza dal Circolo Polare Artico, che vedono ridursi progressivamente, e a un ritmo innaturale, il loro spazio vitale. Per i genitori di Imarvaluk è tempo di lasciare l’isola di Sarichef per cercare un altro ambiente, ma Imarvaluk non si rassegna e cerca di capire il motivo per cui perfino gli spiriti del mare non riescono più a dare protezione. Un libro intenso, interamente illustrato da Marion Arbona e scritto da Jacques Pasquet, autore francese di origine francese e canadese d’adozione.
I bambini dell’acqua e La mia isola ferita si rivolgono a quei genitori ed educatori che intendono trasmettere ai propri figli il rispetto per l’ambiente e il valore della condivisione dei beni comuni. Una scheda attiva in formato digitale, accessibile dal sito http://www.emi.it, correda i volumi cartacei, con giochi ed esercizi di approfondimento sui temi trattati.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicurezza stradale e “ricetta” Maroni

Posted by fidest press agency su martedì, 16 agosto 2011

03/06/2010 Manifestazione «Progetto di Educazi...

Image by Purple Phoenix via Flickr

Dj Aniceto, uno dei dj più impegnati nel sociale, membro della “Consulta degli operatori ed esperti per le politiche goverantive anti droga a palazzo Chigi” e testimonial di campagne antidroga e alcol al Chiambretti Night su canale 5, appoggia il ministro Maroni per la sua proposta di legge per l’introduzione dell’Omicidio Stradale.
Chi uccide qualcuno guidando sotto l’effetto di alcol o droga, uccide. Punto. Non ci sono giustificazioni.Per me va punito e anche pesantemente. Ecco perchè sono d’accordo con la proposta di legge del ministro dell’interno Maroni per l’introduzione dell'”omicidio stradale”! – ha affermato Dj Aniceto, – Però per guadagnare tempo, pubblicizziamo a più non posso le ‘buone’ leggi che già sono in vigore, trovo infatti scandaloso, come ho ribadito già pochi giorni fa, che quasi la totalità dei ragazzi non conosce che il nuovo Codice della Strada ha introdotto, da febbraio, la ‘tolleranza zero’ su alcol e droga per gli under 21 e per i neo patentati’ In un’Italia dove purtroppo è molto triste constatare che ci vuole sempre la durezza per imporre alcuni diktat sul benessere del singolo, la non conoscenza di una legge salvavita cosi importante mi sembra un’assurdità specialmente, in questo periodo di vacanza e spensieratezza. Quindi destiniamo le nostre energie anche a pubblicizzare questa legge, spero nella sensibilità di tutti, sicuramente i giovanissimi venendone a conoscenza ci penseranno due volte prima di mettersi alla guida ‘sballati’ e perdere la tanto agognata patente. Dando cosi un contributo alla diminuzione delle cosiddette ‘stragi del sabato sera’, che in un vero bollettino di guerra della notte contano circa due morti alla settimana. In Italia siamo indietro di vent’anni rispetto a paesi come la Germania e l’Inghilterra dove esiste in un gruppo di amici ‘il guidatore designato’: tra amici uno a turno, l’autista della comitiva, beve acqua o “soft drink” per garantire la sicurezza stradale e pene durissime. O altrimenti si cammina a piedi, su taxi e sui mezzi pubblici a prezzi molto ‘low cost’ che in alcune località di vacanza funzionano anche tutta la notte
Vi ricordiamo che Robbie Aniceto, inoltre, è attualmente impegnato in una campagna contro tutte le dipendenze sui maggiori social networks, e promuove eventi in discoteca sulla sicurezza stradale e contro i ‘paradisi artificiali’.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festival poesia ragazzi

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 marzo 2011

Si è svolta ieri presso il Palazzo dei Congressi dell’EUR, alla presenza dell’Assessore alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani, Gianluigi De Palo, la cerimonia di premiazione dei vincitori della seconda edizione del Festival della poesia dei ragazzi, concorso di poesia dedicato a tutti gli studenti del secondo ciclo della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado di Roma, organizzato dall’Assessorato alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani di Roma Capitale, in collaborazione con il Premio Laurentum per la Poesia. Per gli aspiranti poeti l’Assessorato e il Premio Laurentum hanno scelto come traccia: “Il mio mondo segreto: ciò che penso e non dico”- amore, paura e incertezza. Traccia che è stata accolta con entusiasmo dai dirigenti scolastici, dai docenti e dagli studenti di oltre 80 scuole capitoline (pari a 310 classi), replicando il successo della prima edizione: oltre 3 mila alunni si sono sfidati a colpi di versi mettendo a nudo i propri sentimenti e inviando 1863 elaborati da parte delle scuole primarie e 1.140 poesie da parte delle scuole secondarie di primo grado. La giuria composta da esponenti del panorama culturale italiano – lo psicologo e psicoterapeuta Massimo Canu, la coach Emanuela Mazza, la poetessa Francesca Merloni, la scrittrice e psicoterapeuta Maria Rita Parsi, la giornalista Gloria Sabatini e il poeta e saggista Davide Rondoni – ha selezionato i migliori componimenti poetici sulla base di tre criteri: creatività e originalità del testo, aderenza al tema proposto e lessico utilizzato. Gli Istituti degli autori dei tre migliori componimenti, per ciascuna classe di ogni ordine scolastico (III, IV e V elementare e I, II, III media), sono stati premiati, durante una cerimonia animata, tra l’altro, dall’entusiasmo di ottocento giovani (in rappresentanza delle 80 scuole partecipanti al concorso), con materiale didattico tecnologico e targhe. I vincitori sono apparsi particolarmente emozionati alla lettura dei loro elaborati da parte dell’attrice, nota doppiatrice, Giuppy Izzo, che ha prestato la sua voce, tra l’altro, a famosi personaggi di film e cartoni animati cari al pubblico giovanile. Con questo concorso la poesia è proposta ai ragazzi proprio come mezzo espressivo capace di dar voce alle emozioni, un strumento per guardarsi dentro e per parlare del proprio mondo interiore.

Posted in Recensioni/Reviews, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Storie di bambini che si fanno ragazzi

Posted by fidest press agency su domenica, 16 gennaio 2011

Roma 18 e mercoledì 19 gennaio (ore 10.30) il Teatro Tor Bella Monaca presenta “Sopra il cielo di San Basilio”, scritto e interpretato da Ferdinando Vaselli per la regia di Valentina Esposito. Lo spettacolo replica il 20 e 21 gennaio (ore 10.30) al Teatro Biblioteca Quarticciolo.  “Sopra il cielo di San Basilio” nasce da una serie di laboratori teatrali e da un ciclo di racconti e favole realizzati nelle scuole elementari e medie nell’ambito del progetto “La cultura degli altri” -progetto di educazione interculturale finanziato dal V Municipio di Roma.  Lo spettacolo racconta la storia di una generazione, la cosiddetta “seconda generazione”, nata e cresciuta in Italia in bilico tra tradizione e perdita di identità, tra voglia di sentirsi accettati e consapevolezza di sentirsi diversi. Sul palcoscenico il racconto di un anno di scuola nella periferia romana, dal primo giorno alla promozione al passaggio alle scuole superiori, visto attraverso lo sguardo di un ragazzino figlio di migranti bosniaci. Insieme a lui un gruppo di bambini attraversano la città come se fosse un luogo di echi di storie della tradizione popolare, fatto di personaggi caricaturali comici e tragici allo stesso tempo.  Uno spettacolo divertente per raccontare la realtà della periferia romana senza dimenticare. (san basilio)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scontri a Roma: quali rimedi?

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 dicembre 2010

“Altro che infiltrati o Black block, chi ha messo a ferro e fuoco Roma e pianifica incidenti per i prossimi giorni sono i soliti noti che guidano i centri sociali e i collettivi di estrema sinistra della Sapienza. Tutti sanno i nomi e i cognomi. Basterebbe arrestarli per le centinaia di azioni violente commesse negli ultimi anni per evitare incidenti nei prossimi giorni. Gasparri ha detto una cosa di buon senso e democraticissima, chi lo accusa rispolverando il fascismo in realtà soffia sul fuoco pronto a sciacallare su eventuali drammi durante gli incidenti dei prossimi giorni per ottenere vantaggi nella propria carriera politica sulla pelle di ragazzi che si finge di difendere. La sinistra non vuole arrestare i violenti perchè li vuole usare per provare a far cadere il Governo su gli scontri. Sono irresponsabili.” Dichiara con una nota Giovanni Donzelli, portavoce della Giovane Italia e dirigente nazionale del PDL “Tra l’altro da giorni su internet gira un dubbio inquietante. Mi auguro che sia solo una somiglianza, ma è impressionante vedere come il giovane con i riccioli neri fotografato su tutti i giornali nella aggressione al finanziere, assomigli al giovane intervenuto ad Annozero contro il Ministro La Russa. Mi auguro che si faccia presto chiarezza, perchè sarebbe paradossale se la televisione pubblica ospitasse in studio come un eroe chi poche ore prima ha aggredito le forze dell’ordine” Conclude Donzelli

Posted in Diritti/Human rights, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I ragazzi vincitori di Più libri

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 dicembre 2010

Roma Eur Palazzo Congressi 6/12/2010 I migliori racconti sono diventati delle illustrazioni, esposte nello spazio ragazzi della Fiera, realizzate dagli allievi della Scuola internazionale dei comics  Oggi a Più libri più liberi un’allegra invasione di bambini per la premiazione del progetto Più libri junior – Storie che fanno Eco, un’iniziativa dedicata ai ragazzi dai 9 ai 14 anni che hanno scritto un racconto sul tema del rifiuto e della salvaguardia ambientale.  Emozionatissimo Riccardo, autore di Eco-viaggio nel futuro: “Non so cosa abbiamo vinto, ma sono felice di aver partecipato, già stare qui con i miei compagni è un premio!”. Benedetta di 11 anni e mezzo dice che nel suo racconto Un universo parallelo immagina un mondo lontano da qui, dove si pensa ancora alla natura “l’opposto del nostro” conclude.  Se gli si chiede a cosa hanno pensato quando gli è stato proposto un tema sull’ambiente quasi tutti i bambini citano Napoli: “Il nostro racconto si intitola La vendetta della spazzatura – dicono Noemi, 11 anni, e Anthea, 13 anni – perché abbiamo pensato che se non si rivoltano gli abitanti di Napoli noi facciamo rivoltare la spazzatura!”. Anche Ilaria ha negli occhi le immagini dei telegiornali e si impegna “a fare sempre sempre la raccolta differenziata”; le fanno eco tutti i suoi compagni di classe che hanno le idee molto chiare su come aiutare il pianeta: “Bere acqua del rubinetto e non quella minerale” dice Patrizio, “usare più volte lo stesso oggetto” suggerisce Camilla, “non pensare di non poter intervenire, tutti noi possiamo fare qualcosa!” conclude, con un sorriso, Giorgio. Immediato il commento di Diego Guida, Assessore alle biblioteche, archivi storici, memoria storica, tempo libero ed arredo urbano del Comune di Napoli, ma anche libraio ed editore, presente in Fiera in veste di espositore: “Io invito questi ragazzi a venire a Napoli, sia per vedere con i loro occhi che la situazione non è senza uscita come a volte dicono i telegiornali, ma anche come monito perché se non metteranno in atto le pratiche di cui oggi parlano sono destinati a finire come il capoluogo campano. In questo senso – ha concluso Guida – devo ammettere che la nostra generazione ha fallito e spero veramente che la loro sappia fare di meglio”.
In corso l’incontro due incontri di natura “trasgressiva”. Uno tra Miriam Mafai e Serena Dandini sulla Guida alla Parigi Ribelle e l’altro sulla figura di Keith Richards, leggenchitarrista dei Rolling Stones. Alle ore 16 il triestino Boris Pahor porterà la commovente e sorprendente testimonianza di una vita che ha attraversato i momenti cruciali del Novecento. Mentre alle ore 17, Furio Colombo presenterà Minzulpop, un viaggio, come recita il sottotitolo del libro, nell’odierna fabbrica del consenso. Mentre un altro giornalista, Pino Nazio, accompagnato da Federica Sciarelli, ricorderà il povero Santino Di Matteo, rapito e poi barbaramente ucciso da Giovanni Brusca. Terzo appuntamento delle ore 17, quello con Stefano Malatesta, che racconterà la più grande e temeraria “caccia al tesoro” di tutta la storia dell’archeologia nel deserto del Taklamakan.Attesi inoltre nel pomeriggio, tra gli altri, Irene Bignardi,  Achille Bonito Oliva e Giuliano Montaldo.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicurezza stradale: concorso per ragazzi

Posted by fidest press agency su martedì, 21 settembre 2010

<<Partecipare al concorso – spiega Lentino – è molto semplice,  basta scegliere un soggetto/sceneggiatura, elaborare un cortometraggio,videoclip,documentario o dei video animati o ancora un filmato girato con il telefono cellulare. Vogliamo che i ragazzi parlino ai loro coetanei e che si facciano in prima persona promotori di un cambiare reale nel modo di porsi dei giovani  quando si mettono alla guida>>.  << I lavori vincitori, comunicati entro il 30 gennaio 2011, almeno uno per sezione, prescelti da una giuria appositamente costituita – conclude Lentino –  e composta da esperti del mondo della comunicazione, dello spettacolo e della sicurezza stradale,  saranno utilizzati per la campagna di comunicazione sociale. In palio ci sono dei corsi di guida sicura ed un week end in una nota località turistica della penisola>>. Per le curiosità e le informazioni è possibile visitare il sito internet http://www.bastaunattimo.it.

Posted in Spazio aperto/open space, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lunga vita al libro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 marzo 2010

Roma 26 marzo ore 12, Auditorium Parco della Musica – Sala Petrassi.  L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto Facciamo un libro, 2010, promosso dalla Fondazione Bellonci (in collaborazione con Gioco del Lotto, Fondazione Roma-Terzo settore,  Centro per il Libro e la Lettura e Fondazione Musica per Roma), il cui duplice obiettivo è avvicinare i ragazzi ai mestieri dell’editoria e creare attorno ai libri una curiosità e un interesse che potranno diventare un giorno passione e professione. Grazie alla guida di scrittori ed esperti di editoria, i ragazzi parteciperanno attivamente alle diverse fasi di lavorazione di un libro vero, che raccoglierà i migliori racconti inviati dagli studenti di Roma e del Lazio, selezionati attraverso un concorso. Partecipano a Facciamo un libro 2010  Edoardo Albinati è autore di diversi libri di narrativa e di poesia; tra i più recenti, Tuttalpiù muoio, scritto con  Filippo Timi (2006), e Guerra alla tristezza! (2009), editi da Fandango. Silvia Avallone vive a Bologna, dove si è laureata in filosofia. Ha pubblicato con Rizzoli il suo primo romanzo, Acciaio (2010). Matteo Codignola è responsabile della comunicazione, editor e traduttore della casa editrice Adelphi, con la quale ha pubblicato Un tentativo di balena (2008) Francesca Comencini è regista e sceneggiatrice per il cinema e la televisione. I suoi film più recenti: Mi piace lavorare  (2003), A casa nostra (2006), Lo spazio bianco (2009).  Tullio De Mauro, linguista, è autore di saggi tradotti nelle principali lingue straniere. È del 2010 la nuova edizione di La cultura degli italiani (Laterza). Dirige dal 2007 la Fondazione Bellonci. Valeria Della Valle, linguista, è autrice di numerosi studi scientifici e saggi divulgativi. Ha pubblicato con Giuseppe Patota Viva il congiuntivo! (Frassinelli, 2009).

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Un’orchidea nelle mutande”

Posted by fidest press agency su sabato, 5 dicembre 2009

Di Bruno Manca. Quattro ragazzi, quattro testicoli in quattro. Una storia che inizia con una fine e finisce con un inizio. Bruno è sempre in attesa del peggio. Un destino ineluttabile il suo, un incastro maledetto, senza scampo, segnato da un cancro che lo divora. Tanto vale rassegnarsi e aspettare la fine. Natale, di professione becchino, passa il tempo libero nell’ossario a parlare con una ragazza morta che diventa il suo chiodo fisso. Simone, il figlio rinnegato e messo all’angolo, è sepolto da un’infinità di menzogne e di angherie. E infine Angelo, per il quale “tutti muoiono, ma non tutti riescono a vivere”, che sceglie di finirla ancor prima di iniziare a lottare, consegnando a Bruno e compagni la sua storia terribile, nascosta con l’inchiostro simpatico tra le pagine di un libro di Paulo Coelho. Un viaggio in Sardegna segna l’inizio di un cammino interiore per ritrovare la voglia di vivere e per esaudire l’ultimo desiderio di Angelo.
Bruno Manca vive a Roma dove si occupa un po’ di tutto: counseling pedagogico, zen e l’arte di sbarcare il lunario. Un’orchidea nelle mutande è il suo primo romanzo.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »