Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘rassegna musicale’

Rassegna musicale ArtRockMuseum

Posted by fidest press agency su martedì, 27 marzo 2018

Bologna Mercoledì 28 marzo, alle ore 19.30 Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna (via Castiglione, 8 (ingresso gratuito), per il settimo appuntamento della rassegna musicale ArtRockMuseum – Suoni nuovi a Palazzo Pepoli, organizzata da Genus Bononiae, salirà sul palco il cantante Giovanni Imparato, in arte Colombre. ‘Pulviscolo’ è il titolo del suo disco d’esordio, che ha riscosso un grande successo di pubblico e critica, arrivando nel 2017 in finale al Premio Tenco come migliore opera prima. Un album che lo ha subito consacrato come un nome da seguire tra i ‘nuovi cantautori’, con collaborazioni importanti, come quella con Iosonouncane.
Urgente e spontaneo, composto e arrangiato in solitaria in un piccolo studio di Senigallia, Pulviscolo affronta temi privati – l’amore, l’amicizia, la malattia mentale, le illusioni e le disillusioni intime – attraverso una scrittura diretta e senza giri di parole.
Il cantautore marchigiano ha scelto di chiamarsi Colombre per l’amore per il racconto omonimo di Dino Buzzati che racconta cosa sia l’immobilità dell’anima. Da qui parte Colombre, mescolando ricordi adolescenziali e Talking Heads.Tante sono le collaborazioni di Artrockmuseum per questa edizione della rassegna: l’emittente radiofonica Radio Città del Capo, media partner della rassegna, trasmetterà un estratto del live (domenica 1 aprile alle ore 11.30), mentre il magazine Zero pubblicherà i 10 brani che hanno segnato artisticamente la band.
Prosegue anche la promozione con UniboMagazine: questa settimana i primi cinque studenti dell’Alma Mater che, la sera del concerto, presenteranno il tesserino universitario alla reception di Palazzo Pepoli, riceveranno in omaggio un biglietto d’ingresso al Museo della Storia di Bologna.ArtRockMuseum è organizzato con il sostegno della SIAE e in collaborazione con il ristorante Bio’s Kitchen, l’Albergo Il Pallone, gli studenti dell’Accademia di Belle Arti, Videorent e il negozio Semm music store.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rassegna musicale a Palazzo Venezia

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 dicembre 2017

collezionismoRoma Venerdì 22 dicembre 2017 – ore 21:00 Palazzo Venezia_ Sala Regia Tribute to Louis Armstrong Nicola Tariello Sextet. In occasione dell’esposizione “Voglia d’Italia. Il collezionismo internazionale nella Roma del Vittoriano”, il Polo Museale del Lazio, diretto da Edith Gabrielli, promuove una rassegna sulla musica di quegli anni curata da Ernesto Assante, presso la Sala Regia di Palazzo Venezia.I primi anni del Novecento sono stati assolutamente straordinari per l’arte in tutto il mondo. E in particolare per la musica. Gli anni Venti e Trenta sono stati certamente quelli dell’Età del Jazz, celebrata da scrittori e poeti, animata da grandissimi musicisti, anni “ruggenti” in cui autori di grande intelligenza hanno saputo creare musica nuova, in bilico tra due culture, e in alcuni casi perfettamente in equilibro tra musica classica e pop. Autori e musicisti come George Gershwin, Duke Ellington, Louis Armstrong, Cole Porter, Irving Berlin, le cui musiche ancora oggi sono celebrate come grandi opere d’arte del secolo scorso. A queste musiche e a questi autori sono dedicate le serate di concerto a Palazzo Venezia.
Louis Armstrong, “Satchmo” è uno dei padri del jazz. Con la sua tromba e le sue band ha, tra gli anni Venti e gli anni Sessanta, segnato la storia della musica in maniera indelebile. E, tra New Orleans e Harlem, ha illuminato la storia del jazz. Nicola Tariello torna a far vivere i grandi momenti degli Hot Seven e i brani più celebri della musica del grande musicista afroamericano.Louis Armstrong, “Satchmo” è uno dei padri del jazz. Con la sua tromba e le sue band ha, tra gli anni Venti e gli anni Sessanta, segnato la storia della musica in maniera indelebile. E, tra New Orleans e Harlem, ha illuminato la storia del jazz. Nicola Tariello torna a far vivere i grandi momenti degli Hot Seven e i brani più celebri della musica del grande musicista afroamericano.
Le altre date:Sabato 20 gennaio – ore 21:00 Anything but Love Maria Pia De Vito & Friends
Venerdì 16 febbraio – ore 21:00 Gershwin Moods -i due volti del genio americano -“Gershwin Quintet”
Per assistere ai concerti in programma è sufficiente acquistare il biglietto unico valido per l’ingresso alle due sezioni della mostra “Voglia d’Italia”, al percorso museale a Palazzo Venezia e agli ascensori panoramici del Vittoriano. L’accesso ai concerti sarà consentito fino ad esaurimento posti.Intero € 10,00 Ridotto € 5,00. (foto: collezionismo)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Organalia 2009

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 marzo 2009

Torino 1° aprile, alle 11, nella Sala Consiglieri di Palazzo Dal Pozzo della Cisterna (Via Maria Vittoria, 12 – Torino – piano nobile), si terrà la conferenza di presentazione di Organalia 2009, la rassegna musicale della Provincia di Torino che si avvale del contributo della Fondazione CRT. Saranno presenti: per la Provincia di Torino, il presidente Antonio Saitta e l’assessore provinciale alla Cultura, Valter Giuliano, per la Fondazione Crt, il segretario generale Angelo Miglietta e il consigliere di Amministrazione Mario Rey. Nel corso dell’appuntamento, il direttore artistico Edgardo Pocorobba illustrerà il programma 2009. Con l’occasione sarà anche presentato il restyling del sito http://www.organalia.it

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rassegna “Il gesto e il suono”

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 marzo 2009

gesto-e-suonoBologna Chiesa di Santa Cristina, 25 marzo, alle 20.30 ultimo appuntamento, con la rassegna Il gesto e il suono della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna A concludere questo itinerario attraverso i multiformi rapporti fra le note e la dimensione scenica del concerto sarà un ensemble che ha fatto della teatralità e dell’attitudine al gioco – con il pubblico, con il proprio strumento – la sua vocazione: il Quintetto Bibiena, ensemble di fiati nato nel 1993 dall’unione delle prime parti di quattro prestigiose Orchestre sinfoniche italiane (Teatro Comunale di Bologna, Teatro La Fenice di Venezia, Accademia di Santa Cecilia, Sinfonica Nazionale della Rai di Torino): i cinque solisti sono Giampaolo Pretto al flauto, Alessandro Carbonare al clarinetto, Paolo Grazia all’oboe, Roberto Giaccaglia al fagotto e Stefano Pignatelli al corno. Ospite dei principali festival e teatri, da Salisburgo ad Aix-en-Provence, Premio Abbiati 2003 per l’importanza e l’originalità della sua ricerca artistica, il Quintetto Bibiena propone da sempre un approccio innovativo al repertorio, affiancando al virtuosismo strumentale un’attitudine al gioco ed alla dimensione teatrale del concerto. Così accade nelle ironiche ‘storie di animali’ di Opus Number Zoo, scritto da Luciano Berio nel 1951, che apre la serata, e cui rendono omaggio le Cronache animali di Nicola Campogrande, “opera tascabile” basata su micro-musiche che condensa nel solo Quintetto un’intera orchestra e un – volutamente farsesco – cast vocale, qui presentata in prima esecuzione assoluta. Il libretto è dato da altrettanto aforistici nonsense di Toti Scialoja: “immagini vividissime, piccoli racconti, improvvise intuizioni e perle di saggezza” (Dario Voltolini). Ma nel patrimonio genetico degli strumenti a fiato troviamo anche una forte componente improvvisativa, specie se pensiamo alla loro ricca tradizione jazzistica: e ad essa fanno riferimento i due brani di Dizzy Gillespie e Lalo Schifrin in programma, rispettivamente A Night in Tunisia del ’42 e La Nouvelle Orléans, del 1987, per concludere la serata con un Omaggio del Quintetto a Puccini.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »