Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘regione lazio’

Regione Lazio: Spesi 70 milioni di euro solo in dirigenti esterni e consulenze

Posted by fidest press agency su domenica, 21 agosto 2016

regione-lazio“Non permetteremo che Zingaretti goda delle disgrazie altrui. Prima Ignazio Marino e poi Virginia Raggi stanno tentando in tutti i modi di offuscare le malefatte regionali. Ma il faro perenne della Corte dei Conti, i numeri indecenti sui dirigenti esterni, stipendi d’oro per dirigenti improduttivi, costante svilimento delle professionalità interne, certificano il record di sprechi e il fallimento del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti sulla gestione del personale regionale. Gli oltre 70 milioni di euro spesi solo per dirigenti esterni e consulenti non potevano essere utilizzati per ridurre l’Irpef regionale più alta d’Italia ? , così in una nota Fabrizio Santori consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia in merito all’inchiesta de Il Tempo sul confronto tra Regioni che vede il Lazio come l’unica che ha aumentati i dirigenti del 6,78% in 3 anni, finendo per andare oltre il raddoppio anche del numero di quelli a tempo determinato (da 44 a 90: +105,11%). Alla ripresa dei lavori chiederemo immediatamente un consiglio straordinario sul personale regionale. Sarà il momento di tirare fuori tutta la verità sul personale anche di aziende controllate e partecipate. Storie troppe frequenti di consulenze d’oro , dirigenti strapagati senza risultati , amici degli amici promossi solo perchè vicini al Pd o a qualche portatore di voti. Una nominopoli rossa che non vede fine e a pagare sono sempre i contribuenti laziali, i più tartassati d’Italia. Conclude Santori.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Bilancio regione Lazio: Specchio per le allodole

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 agosto 2016

regione-lazio“Il cosiddetto collegato di bilancio o fintamente rinominato Disposizioni per la semplificazione, la competitività e lo sviluppo della Regione, è il solito specchio per le allodole proposto dalla giunta Zingaretti che non porterà ad alcun miglioramento della vita dei cittadini e delle imprese e che anzi va a penalizzare i tanti comuni del territorio. Zero Sviluppo, Zero Competitività, Zero Semplificazione. E’ solo un’accozzaglia di misere norme che dimentica i reali problemi dei cittadini che continueranno a subire la disoccupazione dilagante, la mancanza di opportunità e la tassazione più alta d’Italia” lo dichiarano in una nota Fabrizio Santori e Giancarlo Righini, consiglieri regionale del Lazio di Fratelli d’Italia in merito all’approvazione della proposta di legge n. 338 in corso in Consiglio regionale. “Non è accettabile parlare di competitività e di sviluppo con uno stanziamento totale pari a 38 milioni di euro, un’inezia rispetto ai 40 miliardi di euro di spese generali orientativamente previste nel bilancio complessivo della Regione per l’anno 2016. Peraltro la maggior parte dello stanziamento previsto dal collegato, quasi l’85%, è impegnato sui pagamenti già previsti nei confronti dei comuni per mantenere sui territori le RSA residenze sanitarie assistenziali. Si tratta dell’ennesima occasione persa per dare un segnale di cambiamento e per tentare di abbassare la pressione fiscale che sta uccidendo imprese e cittadini laziali continuamente tartassati senza che in cambio abbiano servizi decenti nella sanità, sui trasporti e sui rifiuti. Nella speranza che il provvedimento possa migliorare nel corso dei lavori ad oggi registriamo l’ennesima delusione nei confronti di chi aveva immaginato una rivoluzione ma che invece è costretto a fare i conti con l’ennesima ridicola propaganda” concludono Santori e Righini.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Regione Lazio approva il “Sistema integrato degli interventi e dei servizi sociali”

Posted by fidest press agency su domenica, 17 luglio 2016

regione-lazio«Finalmente anche la Regione Lazio ha una legge che regolamenta le politiche sociali, un provvedimento che pone al centro la Persona quale titolare di diritti fondamentali a prescindere dalla cittadinanza, dal motivo di presenza nel territorio, dall’età e dalla regolarità della residenza».
Il direttore della Caritas di Roma, monsignor Enrico Feroci, esprime così apprezzamento per il lavoro svolto dalla Giunta e dal Consiglio regionale con l’approvazione – la scorsa notte – della proposta di legge 88 sul “Sistema integrato degli interventi e dei servizi sociali”.Per il direttore della Caritas «si tratta di un ottimo passo avanti verso la definizione di una struttura normativa con la quale sarà possibile realizzare politiche integrate che eliminino la divisione dei beneficiari in categorie, ma che riconoscano come diritti per tutti l’assistenza sanitaria, l’alloggio, l’integrazione sociale e lavorativa, il diritto allo studio».
In particolare, monsignor Feroci ringrazia la Giunta e i consiglieri regionali per aver posto tra i beneficiari della “presa in carico” della rete integrata i soggetti più fragili «così come avviene naturalmente all’interno di ogni famiglia»: tra questi i minori, le vittime del gioco d’azzardo patologico e le persone con disagio psichico, in particolare quelle dimesse dagli ospedali psichiatrici giudiziari.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mafia capitale e il PD

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

regione-lazio“È imbarazzante il silenzio che Nicola Zingaretti ha fatto calare sulla vicenda che ha coinvolto il presidente della Commissione Bilancio e un altro consigliere del Partito Democratico. Silenzio che avvolge anche i vertici del Pd nazionale e i renziani al governo sempre pronti a bacchettare il prossimo. Auspichiamo che emerga la verità politica di questi intrecci tra Buzzi e il Partito Democratico. Quanti fondi sono stati pagati dalla galassia delle coop di Mafia Capitale nelle casse del Pd e quanti sono stati trasferiti nei conti del mandatario di Zingaretti per la sua sontuosa campagna elettorale? Basta silenzi è venuto il momento che Zingaretti riferisca in aula ma con le sue dimissioni sul tavolo” lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia in merito agli ultimi sviluppi dell’indagine di Mafia Capitale.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Regione Lazio: crisi economica

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 novembre 2011

Palazzo della Regione Lazio

Image by Air Force One via Flickr

Il Presidente della Commissione PMI, Francesco Saponaro, (Lista Polverini) ha dichiarato: “Scriverò oggi stesso al presidente del Consiglio regionale, Mario Abbruzzese, per anticipare la convocazione della seduta straordinaria dedicata allo stato di crisi che attraversa il sistema produttivo del Lazio”, al termine dell’audizione odierna delle associazioni degli artigiani laziali in commissione Piccola e media impresa, commercio e artigianato.
Il Presidente della Commissione già ieri, durante la seduta del Consiglio, aveva raccolto il numero di firme necessario per avanzare tale richiesta, andando ben oltre il quinto dei consiglieri previsto dal Regolamento. “La sottoscrizione di una sessantina di colleghi – ha detto Saponaro – dimostra che c’è grande sensibilità verso questa emergenza e che sia la maggioranza che la minoranza sono intenzionate ad agire in fretta per contrastare gli effetti di questa drammatica crisi”.
Tutti i consiglieri presenti oggi in commissione, infatti, si sono espressi per anticipare i tempi. La vicepresedente Annamaria Tedeschi (Idv) ha parlato di situazione difficile, resa ancor più grave “dall’atteggiamento di grosse aziende che hanno rastrellato liquidità sul territorio per poi fare grandi investimenti all’estero”. L’altra vicepresidente, Gina Cetrone (Pdl), ha sottolineato che “nonostante il deficit ereditato dal passato, l’attuale amministrazione sta lavorando bene per le imprese”. Giuseppe Parroncini (Pd) ha ribadito che bisogna agire con urgenza, con interventi già nella prossima finanziaria per mettere risorse sulle leggi regionali del settore e sui Piani di insediamento produttivo (Pip). Posizione condivisa da Mario Mei (Api), che però ha anche ricordato che “qualcosa è stato già fatto per le imprese, con l’approvazione della legge sullo Small Business Act, volta a snellire le procedure burocratiche”.
Per quanto riguarda l’audizione odierna, come era già accaduto in quelle precedenti con gli altri rappresentanti del mondo produttivo, anche gli artigiani laziali di Cna, Acai e Confartigianato hanno chiesto aiuto alle istituzioni per fronteggiare questo momento drammatico di crisi economica. Antonio Fainella, responsabile sindacale di Cna, ha parlato di “quadro devastante, in cui ogni giorno chiudono 7 negozi e con un calo del 20% degli occupati solo nel settore dell’edilizia. Ci saremmo aspettati segnali forti dalle istituzioni ma invece prendiamo atto che c’è una distanza enorme tra la situazione delle imprese e il dibattito politico: mentre le prime sono costrette a licenziare o addirittura a chiudere, qui si discute sul futuro dei monogruppi. Ben venga il consiglio straordinario – ha concluso Fainella – ma sarebbe inutile tra due o tre mesi, occorre farlo il prima possibile”. Lorenzo Caricchio, presidente Acai Lazio, ha aggiunto che la crisi è più grave di quanto emerga dai dati diffusi e lo ha spiegato con un esempio relativo al rapporto natalità/mortalità delle aziende. Secondo Caricchio, infatti, il rapporto è falsato dal fatto che molte nuove aziende o aperture di partite Iva, corrispondono a tanti lavoratori che sono stati licenziati da quelle che hanno chiuso e non sono stati riassorbiti dal mercato del lavoro. Anche Giuseppe Belli, vicepresidente Confartigianato Latina, ha denunciato numerosi casi di imprese in difficoltà e di chiusura dei crediti da parte delle banche. (da comunicato Regione Lazio) (Silvana Stazzone)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

“Regione Lazio.. da Profondo Rosso a Buco Nero”

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 marzo 2011

Si è tenuto il Direttivo Provinciale della Uil Fpl di Roma presso il Centro Congressi Carte Geografiche in Roma, nel quale erano presenti anche il Segretario Regionale della Uil Fpl del Lazio Sandro Biserna ed il Segretario Generale della Uil Fpl Giovanni Torluccio..Sono 3 le novità annunciate:
• La creazione di un opuscolo denominato la Carta dei Servizi e delle Convenzioni stipulate dal sindacato con varie aziende private nei quali sono stati previsti degli sconti a favore dei tesserati;
• Presentazione del nuovo sito internet http://www.uilfplroma.it dove in un’ampia finestra vi sono i risultati di una indagine condotta dal sindacato sull’enorme costo della politica;
• creazione del Quindicinale di Informazione Politico Sindacale della Uil Fpl di Roma denominato “Il Volantino” In questa prima edizione vi è inserito un titolo all’apparenza molto duro  “ Da Profondo Rosso a Buco Nero”, ma che permette di far capire  l’attuale situazione nella quale vive la sanità pubblica e privata di Roma e Lazio da molti anni.Si è costretti purtroppo a raccontare quotidianamente la difficile situazione delle strutture sanitarie private, come la Tosinvest ad esempio,  che risulta abbia dichiarato di essere impossibilitata a procedere con gli adeguamenti contrattuali per i lavoratori a causa dei tagli subiti; alla gravissima situazione che vive dal 2009 la Fondazione Santa Lucia e cosi via. Stessa sorte la stanno vivendo molte strutture sanitarie pubbliche con il collasso nei vari Pronto Soccorso dove i cittadini devono attendere ore prima di essere visitati; alle ambulanze che rimangono ferme visto che le loro barelle servono agli ospedali a causa della mancanza dei posti letto; alla riconversione indiscriminata di molti Ospedali  che obbligheranno molti cittadini a privarsi della loro struttura di riferimento per recarsi altrove a molti km di distanza, come nel caso di Bracciano; ai tempi di attesa che, nonostante i proclami della Regione, non sembrano ridursi, tutt’altro.E’ recente, inoltre, la notizia che l’amministrazione dell’IFO, preso atto delle ulteriori determinazioni regionali di decurtazione dei fondi contrattuali rispetto a quanto stabilito nel Decreto del Commissario ad Acta n.49/2010, ha ritenuto di rinviare la corresponsione del beneficio economico delle fasce retributive 2010 a tutti i lavoratori dell’azienda.  Questa situazione è diventata intollerabile, ed è per questo che il sindacato Uil Fpl di Roma interverrà con tutti i mezzi a  disposizione per difendere e tutelare  lavoratori dell’Ifo . Non possiamo – osserva il Segretario Tulli –  accettare provvedimenti del genere quando “dall’altra parte” assistiamo invece, ad uno sperpero di soldi pubblici attraverso decine di Commissioni, molte delle quali inutili, create ad arte dalla Regione Lazio.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Atac vanta crediti da Regione per 200 milioni

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2011

Roma “Quella dell’Atac è una legittima denuncia di una società che, per anni, ha sperperato le proprie risorse finanziarie con migliaia di assunzioni, promozioni indebite ed ingiustificati aumenti di stipendio per dirigenti che già guadagnavano somme ragguardevoli. Ritengo sia positivo il fatto che sia arrivato qualcuno che voglia metter mano alla normalizzazione di quest’azienda che, però, continua a perdere centinaia di milioni di euro all’anno che finiscono col gravare sulle spalle dei cittadini”. Così Oscar Tortosa, vicesegretario per il Lazio dell’Italia dei Valori, esprime il proprio giudizio in merito alle accuse rivolte dall’Atac alla Regione per aver accumulato negli anni crediti per 200 milioni di euro.Inoltre, l’azienda sostiene che delle 240.000 tessere gratuite distribuite a coloro che possono viaggiare sui mezzi pubblici senza alcuna spesa, 100.000 appartengono ad anziani, altre 100.000 a chi veste l’uniforme e 40.000 non si sa neppure a chi siano state concesse. “La gratuità del servizio di trasporto pubblico per parte degli over 70 – precisa l’esponente regionale del partito guidato da Antonio Di Pietro – è doverosa nei confronti di un categoria di cittadini che sono, per gran parte, pensionati. Soprattutto, dal momento che si parla di coloro che percepiscono pensioni minime. D’altro canto, mi sembra legittima anche la gratuità del servizio per i membri delle forze dell’ordine. Tuttavia, è altresì legittimo che sia la Regione sia i Ministeri  paghino all’azienda queste agevolazioni”.Tortosa conclude il suo intervento dichiarando: “La Regione deve, innanzitutto, dare una risposta precisa in merito alla rivendicazione dell’Atac, poiché 200 milioni sono una cifra più che notevole. Poi, che ci siano determinate categorie che viaggiano gratuitamente sui mezzi pubblici è giusto, ma mi sembra che, in questo caso, si sia esagerato. Credo che alla Regione abbiano lavorato soltanto a livello direzionale, per reperire i voti durante le elezioni. Si intervenga al più presto, prima che il biglietto non lo paghi più nessuno”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regione Lazio: confronto studenti e giunta

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 gennaio 2011

“Accogliamo con molto piacere la notizia dell’ordine del giorno approvato oggi dal consiglio regionale del Lazio che impegna presidente e Giunta regionale ad avviare un confronto con una delegazione di studenti per recepirne le preoccupazioni” dichiarano in una nota Filomena Russo e Diana Fabrizi Presidenti di Azione Universitaria del secondo e del terzo ateneo romano. “Dopo l’incontro degli studenti con il Capo dello Stato, e l’intervento del ministro Gelmini al CNSU della scorsa settimana, è un bene che anche le istituzioni della regione si rendano disponibili ad un confronto specialmente in relazione alle competenze regionali per il diritto allo studio. Ci auguriamo – continuano le due giovani dirigenti – che questo incontro non sia solo una formalità ma serva davvero a raccogliere le istanze di chi vive ogni giorno gli atenei laziali e conosce le criticità che tutti gli studenti devono fronteggiare. Da questo colloquio ci aspettiamo risposte serie e concrete e non solo proclami politici”. Dello stesso avviso Mimmo Paternoster Consigliere Nazionale degli Studenti Universitari eletto nel collegio del centro per la lista Studenti per la libertà – Azione Universitaria.  “Mi auguro soltanto – precisa paternoster – che la delegazione sia scelta con scienza e con coscienza dando il giusto spazio e il giusto merito a quei rappresentanti democraticamente eletti negli atenei laziali, e che non si incorra nell’errore, già commesso con il Capo dello Stato, di dover poi prevedere un secondo incontro per rimediare al primo”.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regione Lazio e sprechi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 settembre 2010

Nel 2009 la Regione Lazio ha speso in compensi per consulenti e collaboratori esterni ben 135 milioni di euro (esattamente 135.329.275 euro) per 23.698 incarichi. Considerato che i dipendenti della regione sono circa 3.000, ci sono 8 consulenti per ogni dipendente. L’anno precedente, 2008, la spesa è stata di 120 milioni di euro (esattamente 120.744.864 euro) per 21.308 consulenti.
Tra il 2008 e il 2009 c’è stato un aumento dell’11%. Chissà perchè l’anno precedente alle elezioni regionali del 2010  sono aumentati i consulenti; a rigor di logica dovrebbero diminuire, avendo svolto il loro compito o, perlomeno, rimanere stabili nel numero. Invece, si sono accresciuti. A cosa servissero  e’ poco o troppo chiaro.  Qualcuno chiede una riduzione delle indennità dei consiglieri regionali, risparmiando cosi’ una manciata di milioni di euro: si fa fumo mentre l’arrosto e’ da un’altra parte, nelle consulenze, appunto. Abbiamo scritto alla presidente della regione Lazio, Renata Polverini, chiedendo un intervento risolutore: mentre si chiedono sacrifici ai cittadini non e’ possibile continuare a sperperare in consulenze e collaborazioni.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regione Lazio: Tortosa cauto sul Piano Casa

Posted by fidest press agency su sabato, 17 luglio 2010

“Per ora mi sembra soltanto uno dei tanti annunci eclatanti nel perfetto stile del centrodestra, al quale evidentemente anche Ciocchetti si è adeguato. La questione è molto delicata, anche perché si tratterebbe di interpretare una legge governativa precedentemente bocciata. Capisco che per alcuni può sembrare un’iniziativa interessante volta anche a risolvere l’emergenza abitativa, ma al momento non c’è nulla di concreto”. Lo dice Oscar Tortosa, vicesegretario regionale dell’Italia dei Valori, commentando il nuovo Piano Casa annunciato dall’assessore all’Urbanistica, Luciano Ciocchetti, che prevede: percentuali più elevate di cubature, anche nel centro storico, interventi per i condomini e non solo per le ville, semplice presentazione della Dia (Denuncia d’inizio attività), edificabilità anche nelle zone agricole, soppressione di alcuni vincoli, tra i quali quello antisismico che riguarderà solo la parte ampliata e non più l’intero edificio. L’esponente laziale del partito fondato da Antonio Di Pietro, in merito alla possibilità di apportare  modifiche negli stabili del centro storico, osserva che “è obbligatorio non deturpare le città, specie la Capitale nelle sue aree più prestigiose e di importanza culturale”. Poi precisa caustico: “Mi auguro solo che questo progetto non diventi una grossa speculazione edilizia per agevolare gli interessi di qualche amico della cricca”. Infine, Tortosa indica la necessità di “aspettare che venga presentata una proposta seria e sostanziosa da valutare doverosamente con le accortezze e le riflessioni più attente”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regione Lazio: l’Udc fa il pieno in giunta

Posted by fidest press agency su sabato, 19 giugno 2010

“Le mosse della presidente della Regione sorprendono ogni giorno di più, oramai stanno raggiungendo livelli inauditi e denotano sempre più una marcata arroganza nella gestione del potere. Questa mossa avrà l’effetto di scuotere i vertici del PdL, di certo non ne saranno entusiasti gli ex forzisti delle province laziali. Sono inoltre curioso di sapere quali saranno le eventuali reazioni di Storace, poiché il suo partito, La Destra , nonostante la parità di consensi elettorali con l’UdC, si è visto assegnare un solo assessorato”. Con queste dichiarazioni Oscar Tortosa, vicesegretario per il Lazio dell’Italia dei Valori, solleva i suoi dubbi sul via libera dato da Renata Polverini all’ingresso di due nuovi assessori appartenenti all’Unione di Centro in giunta regionale.
Alle new entry, Luciano Ciocchetti e Aldo Forte, saranno attribuite rispettivamente le deleghe all’Urbanistica e alle Politiche Sociali. A Ciocchetti andrebbe anche la carica di vicepresidente della giunta. “Quella di oggi è solo l’ultima di una serie di disgrazie che stanno affliggendo il Lazio, la cui conduzione politica è totalmente disastrosa, oltre all’ingresso di uomini di Casini, quindi che fanno riferimento ad un partito che a livello nazionale non ha ancora deciso da quale parte gli convenga pendere, non dimentichiamoci che la Polverini ha portato in giunta svariati dirigenti del sindacato dell’Ugl, e mi chiedo quanta esperienza amministrativa possano avere questi soggetti – tuona l’esponente del partito guidato da Antonio Di Pietro – D’altronde cosa pretendiamo – conclude Tortosa – da una presidente che commenta l’eventuale aumento delle addizionali Irap e Irpef, dicendo che non sarebbe una tragedia perché nel Lazio già si pagano le tasse più alte d’Italia e che un eventuale aumento sarebbe insignificante?”.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Liste Pdl e Regione Lazio

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 marzo 2010

“Che ci siano stati impedimenti di qualsivoglia natura è indubbio, ma la consegna delle liste last minute lascia emergere delle difficoltà strutturali all’interno del partito sulle quali appare doveroso ed inevitabile intervenire”. Lo dichiara Aldo Di Biagio, deputato del PdL in una nota. “Appare chiaramente – evidenzia – che alcune dinamiche interne sono dettate da posizioni ed influenze di componenti e questa eccessiva, frammentazione che a volte diventa pura contrapposizione, non fa bene al partito e al Paese. La questione delle liste è il punto di approdo di una difficoltà strutturale che certamente crea confusione negli elettori”. “In questi ultimi mesi stiamo assistendo ad un’eccesiva personalizzazione degli approccio di partito dietro determinati profili o componenti, – rilancia- che trincerandosi dietro segreterie e folti staff sembrano avere difficoltà anche a dare riscontri ai membri stessi del partito e delle istituzioni”. “Queste premesse – sebbene siano evidenziate in più occasioni e siano state oggetto di confronto e di analisi tra i membri stessi di partito – sono state trascurate ed hanno condotto a criticità grossolane come quelle di queste ore in merito alle prossime elezioni amministrative”. “L’auspicio è che i fondatori di questo progetto politico intervengano per mettere ordine nella situazione attuale e soprattutto per instillare una dose di fiducia nell’elettorato, anche perché appare chiaro che l’opinione pubblica vuole un grande partito di maggioranza – conclude – per definire i ruoli e chiarire i programmi e le finalità condivise, poiché se da una lato i profili ed i referenti di partito sono persone capaci e con una storia alle spalle, dall’altro bisogna essere in grado ancora di trovare la formula per far funzionare insieme questa squadra”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regione Lazio e giornalisti uffici stampa

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 gennaio 2010

L’Associazione Stampa Romana è al fianco dei colleghi addetti stampa del Consiglio Regionale del Lazio che hanno dichiarato lo stato di agitazione a partire del prossimo 18 gennaio se l’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale continuerà a non riconoscere il corretto inquadramento contrattuale dei giornalisti dell’Ufficio stampa. “E’ una vicenda che si trascina da anni – afferma il segretario dell’Asr Paolo Butturini – e che ha il sapore della beffa per 11 colleghi che, dopo aver vinto un regolare concorso per “addetto stampa” si sono visti prima bloccare l’assunzione e poi sono stati inquadrati in profili professionali diversi da quelli previsti dal bando. Come si vede una classica storia all’italiana. L’Asr ha più volte chiesto ai vertici del Consiglio Regionale un incontro nel quale affrontare il problema, dando anche la propria disponibilità a soluzioni graduali purché chiare e contrattate. Ora i colleghi hanno giustamente rotto gli indugi. La situazione di stallo della Giunta Regionale non può essere invocata come l’ennesima scusa per un rinvio, visto che la materia è di competenza del Consiglio. Faccio appello a tutte le forze politiche presenti alla Pisana per porre fine a un’ingiustizia che lede la dignità professionale di questi colleghi. L’Asr è, come sempre, pronta a fare la propria parte, purché qualcuno si degni di aprire un tavolo di confronto. In caso contrario l’Associazione percorrerà tutte le vie possibili a tutela dei giornalisti del Consiglio regionale”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regione Lazio: “Prorogata chiusura delle Rsa”

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 dicembre 2009

“Con l’approvazione dell’emendamento che ho presentato, abbiamo garantito la continuità di cura a centinaia di persone”, è quanto fa sapere in una nota Peppe Mariani, Presidente della Commissione Lavoro, Politiche Giovanili, Pari Opportunità e Politiche Sociali “Senza questo emendamento, a molte strutture di assistenza dedicate ai soggetti più deboli del nostro territorio, disabili, anziani, e minori, a partire dal prossimo febbraio sarebbe stata automaticamente applicata la revoca dell’autorizzazione e la conseguente chiusura degli stessi centri”.  “Abbiamo cioè evitato – continua Mariani – che centinaia di pazienti e famiglie fossero lasciati senza assistenza né cura. Se si pensa alla fragilità di queste persone poi, si capisce l’importanza di essere intervenuti con tempestività.”   “Anche nell’approvazione di questo bilancio «tecnico» – conclude Mariani – siamo riusciti a garantire il giusto spazio alla difesa dei diritti di tutti non lasciando nessuno da solo.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regione Lazio: il rifiuto dei radicali al Pd

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

Dichiarazione di Massimiliano Iervolino membro della giunta di Radicali Italiani. “Ringrazio il segretario del Pd Lazio Alessandro Mazzoli per l’invito alla riunione di coalizione convocata per oggi alle 15.30, ma noi radicali non ci saremo. Anche venerdì ho voluto sottolineare come da parte dei “democratici”, almeno per ora, non si noti nessuna volontà di un grande accordo politico con la Lista Bonino Pannella. Da quanto si legge è facile evincere che la strategia attuale del Pd Lazio è fondata sulle algebriche alchimie da sondaggi, mentre a noi interessa la politica e le soluzioni da contrapporre allo sfascio sociale del nostro Paese e della nostra Regione. In queste ore stiamo lavorando per costruire una alleanza con i Verdi e con le forze laiche e riformatrici. Continueremo su questa strada per tentare un’alternativa fondata sul rispetto dello Stato di diritto. Ci apprestiamo ad iniziare una battaglia dura e nonviolenta per conquistare spazi di democrazia che favoriscano il vivere civico delle persone. Per noi le elezioni sono una delle tante occasione di lotta contro la partitocrazia, il dibattito incentrato sulla loro “realpolitik” non ci interessa.”

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regione Lazio e la lista Bonino-Pannella

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

Dichiarazione di Massimiliano Iervolino membro di giunta di Radicali Italiani “Dalle varie dichiarazioni di illustri esponenti del Pd Lazio si nota come non venga mai citata la Lista Pannella Bonino. Questa è l’ennesima dimostrazione di quanto ai “democratici” interessi un confronto serio con la nostra storia e con le nostre proposte. Si illudono di poter raggiungere un accordo sotto silenzio, allo scopo di non disturbare troppo i possibili futuri alleati. Lo diciamo da mesi, al Pd proponiamo un grande accordo politico, magari partendo proprio dall’analisi reale del loro volume “I fatti separati dalle opinioni”. In mancanza di questo tipo di confronto, per le prossime regionali siamo pronti a correre in modo equidistante dai due grandi blocchi di potere. La politica non si fa con i sondaggi, ma la si vive lottando per dare risposte concrete al dilagante “sfascio” sociale. E’ questa la sostanziale differenza tra chi pensa solo a vincere e chi, oltre a questo, punta anche e soprattutto a convincere.”

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Polverini candidata regione Lazio

Posted by fidest press agency su sabato, 19 dicembre 2009

“La candidatura di Renata Polverini, Segretario Generale dell’Ugl alla presidenza della Regione Lazio, rappresenta una scelta strategica e vincente da parte del PdL, verso la quale esprimo la mia più sincera soddisfazione e condivisione”. Non ha dubbi Aldo Di Biagio, Responsabile Italiani nel Mondo del PdL.“Nella mia esperienza sindacale ho avuto modo di lavorare con lei e di sperimentarne il carattere combattivo ed il grosso spessore professionale – ha dichiarato – tutti ingredienti a mio avviso giusti per ricoprire un ruolo tanto  impegnativo e complesso”. Di Biagio ha concluso:“il coinvolgimento di un profilo femminile caratterizzato da una profonda sensibilità e apertura al dialogo e soprattutto da una capacità di coinvolgimento trasversale, che si colloca ben oltre le trincee ideologiche e partitiche, rappresenta un orientamento vincente per il Popolo della Libertà. Senza dubbio una persona giusta capace di lasciare alle spalle le criticità e le problematiche regionali sollevate dalla precedenti gestioni”.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regione Lazio: La parola torni ai cittadini

Posted by fidest press agency su domenica, 25 ottobre 2009

“Marrazzo si è autosospeso, procedura che non risulta essere praticabile se non per gravi impedimenti del Presidente, quindi si accamperà la scusa dei motivi di salute quanto tutti sanno che non è questo il motivo della decisione. La procedura più corretta è quella della dimissioni che permetterebbero ai cittadini di dire la loro”. Dichiara Federico Rocca consigliere del PdL del Comune di Roma. “Nessuno nel centro destra sta facendo sciacallaggio chiediamo solo il rispetto delle regole, tutti abbiamo compreso che trattasi, come ha detto Marrazzo, di una “debolezza personale” che non ha inciso con il suo ruolo di Presidente, ma rischia di esserlo oggi con la scelta di autosospendersi anzichè di dimettersi, decisione che rischia di condizionare l’amministrazione regionale che è stata messa nelle mani di Montino senza alcun mandato popolare. E’ giusto che Marrazzo viva nel suo privato e fuori dai riflettori della politica questa sua vicenda, non ho mai amato le cogne mediatiche messe in campo su Berlusconi e di conseguenza vale lo stesso per l’ex Presidente della Regione Lazio che dovrà rispondere nelle sedi opportune.
Fossi però in Di Carlo ci andrei cauto con i giudizi e le sentenze prematura – continua Rocca – perchè se Marrazzo è parte lesa in quanto oggetto di una tentata estorsione, rimane il fatto che non ha mai denunciato questa estersione e che se pur “debolezza personale”, le persone con le quali si è accompagnato erano delle prostitute che percepivano denaro per le loro prestazioni, quindi bisognerà vedere se non si configuri un qualche reato. Proprio perchè dovrà essere Piero Marrazzo a vedersela sia in sede giudiziaria che nella sua sfera privata, consiglierei ai suoi amici di partito di tornare presto a parlare di politica cosa che nei mesi scorsi si sono astenuti dal fare, hanno preferito le argomentazioni della D’Addario a quelle politiche, oggi francamente non vogliamo che accada lo stesso, noi non chiederemo a Santoro di invitare Natalie o chicchesia in trasmissione per raccontarci i particolari di questi incontri. Per questo ci sono i magistrati, noi vogliamo che si torni a parlare di politica, quella vera e autentica, quindi – conclude Rocca – il centro sinistra dimostri di avere coraggio e la coscienza a posto e faccia in modo che la parola torni al popolo, evitando questi escamotage che rendono ancora più avvilente l’intera vicenda, non costringano Marrazzo a mantenere di facciata un ruolo che non ha solo per evitare di andare a votare a gennaio, sarabbe una mancanza di rispetto per i cittadini laziali e ripeto getterebbero una vicenda personale nel dibattito politico a causa dell’evidente condizionamento che ne derivando”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Di Pietro: Dai fatti alle parole

Posted by fidest press agency su domenica, 25 ottobre 2009

L’on.le Antonio Di Pietro segretario dell’Idv nel corso di una recente trasmissione televisiva ha dichiarato tra l’altro, ad una precisa domanda del conduttore, che la maggiore differenza esistente tra il suo partito e gli altri sta nel fatto che se tra i suoi vi è un inquisito provvede subito ad estrometterlo dal partito mentre gli altri lo fanno parlamentare. Se estendiamo questo concetto alle alleanze politiche, e nello specifico alle amministrazioni locali, dovremmo pensare che faccia la stessa cosa ritirando i suoi assessori e la fiducia alla coalizione. Ma non ci risulta che tanto rigore morale abbia trovato una rispondenza nel recente caso dell’amministrazione di centro sinistra alla regione Lazio dove, bontà sua, il suo governatore si è autosospeso. Una decisione ritenuta tardiva e limitata poiché dal polverone sollevato ci saremmo aspettati una sua dimissione. Qui non diamo, di certo, per scontato che il fatto addebitato a Marrazzo, per aver omesso di denunciare i ricattatori, vada giudicato a prescindere dall’esito delle indagini in corso. Ci mancherebbe. Qui parliamo di un aspetto che riguarda l’etica della politica. Il centro sinistra l’ha sollevata con forza e con spunti persino forti e aggressivi nei confronti del Presidente del Consiglio e coerenza vorrebbe che si facesse altrettanto con chi è stato coinvolto in una vicenda che sin dalle prime battute presenta dei risvolti poco chiari. Da qui la rilevanza politica, a prescindere da tutto il resto. (A.R.)

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sanità: urgente nuovo commissario regione Lazio

Posted by fidest press agency su domenica, 25 ottobre 2009

“Il Presidente Marrazzo che si è autosospeso dalla sua carica nella Regione Lazio è stato nominato ed è Commissario Straordinario del Governo per la Sanità. Per questo è urgente che il Ministro Sacconi decida in merito, in quanto nella Regione Lazio ci sono problemi urgenti attuali  che devono essere risolti in aggiunta ai problemi finanziari”. Lo dichiara il presidente della Commissione Politiche Sanitarie del Comune di Roma, Fernando Aiuti. “Ricordo il problema delle lunghe liste di attesa per i ricoveri – commenta Aiuti – per le visite e prestazioni ambulatoriali o in day hospital, la possibile chiusura di ospedali e cliniche convenzionate proposta dalle autorità nazionali e regionali, l’emergenza dei pronto soccorso, l’agonia del Policlinico Umberto I mai caduto cosi in basso a livello di prestazioni sanitaria e non ultima la prossima emergenza influenza per la quale ancora non c’è un chiaro piano definito regionale per la vaccinazione. Infatti dopo un iniziale invito alla collaborazione dalla Regione Lazio al quale il sindaco Alemanno ed il sottoscritto avevano aderito, il Comune di Roma non ha avuto più alcuna concreta  risposta , né  convocazioni ad hoc”. “L’interesse della sanità pubblica – conclude Aiuti – deve avere priorità assoluta in un momento di prossima emergenza nazionale e regionale.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »