Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘regola’

Omosessualità e separazioni

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 dicembre 2010

L’Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani si dichiara soddisfatta del provvedimento del Tribunale di Nicosia (Enna) laddove il giudice di una procedura di separazione giudiziale ha ribadito il principio, per la verità già consolidato, secondo cui l’omosessualità non è sinonimo di inadeguatezza genitoriale o ragione per non applicare la regola dell’affidamento condiviso dei figli. “Il dato più importante – dice il presidente nazionale Ami avv. Gian Ettore Gassani – è che sia stato proprio un Tribunale del sud ad imporre una battaglia contro l’omofobia: soprattutto in certe aree del nostro Paese e specie nei piccoli centri di provincia, l’omosessualità è vista ancora, infatti, come una malattia da curare. Con rammarico notiamo, racchiusi nella letteratura giudiziaria italiana, molti provvedimenti giurisdizionali che, almeno fino alla fine degli anni ’90, hanno dimostrato una sorta di discriminazione nei confronti dei padri e delle madri omosessuali. Ancora oggi in molti Tribunali, tuttavia, vengono disposte perizie psicologiche per verificare le capacità genitoriali di madri e padri omosessuali, quasi che la lotta al pregiudizio sia subordinata al punto di vista del consulente del giudice e alle garanzie morali che quest’ultimo sente il bisogno di ricevere prima dell’emissione di un provvedimento. Anche parte dell’avvocatura del diritto familiare e minorile continua a sostenere strategie difensive sulla base di principi incostituzionali che tendono a discriminare l’omosessualità”. “Il Centro Studi AMI calcola che il 7% di separazioni giudiziali origini da tradimenti a sfondo omosessuale da parte del padre/marito, il 4/% da parte della madre/moglie: il fenomeno dell’omosessualità dei genitori pertanto è molto più radicato di quanto si possa anche lontanamente immaginare e tantissime coppie tendono a nascondere queste vicende optando per la separazione consensuale”. Gassani conclude: “Molti padri e molte madri omosessuali assolvono al meglio al loro ruolo genitoriale, ancor più di quanto facciano i genitori eterosessuali”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Roma: No a doppia tariffa sui taxi

Posted by fidest press agency su sabato, 11 dicembre 2010

Roma «Nessuna doppia tariffa sui taxi». Lo precisa in una nota l’assessore capitolino alla Mobilità, Sergio Marchi, riferendosi alla possibilità di applicare tariffe diverse a seconda che il tassista si sia o no sottoposto all’alcol test. «A oggi – spiega – già il 60% della categoria si è attrezzata per i test medici previsti dalla delibera 55. Siamo certi che nel periodo che intercorrerà tra quando la commissione di congruità esprimerà il suo parere e il successivo adeguamento dei tassametri la categoria avrà modo e tempo di mettersi in regola».

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

P.A.: ritardi nei pagamenti

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 settembre 2010

Le imprese di servizi creditrici delle pubbliche amministrazioni non possono più sostenere, pena gravi ripercussioni sulla loro attività e sui livelli di occupazione, l’onere finanziario per fare fronte ai cronici e crescenti ritardi con i quali vengono pagate le loro prestazioni.
In molti casi tutto l’utile aziendale è assorbito dalle provvigioni bancarie, ed in alcuni casi di maggiore difficoltà di accesso al credito, rischiano anche gli stipendi dei lavoratori. Per questo chiedono che entro pochi mesi si definisca esattamente la quantificazione dei debiti commerciali delle Pubbliche amministrazioni verso le imprese (sicuramente molto più vicina ai 60 – 70 miliardi di Euro stimati dalle organizzazioni imprenditoriali che ai 37 riconosciuti dal Ministro Tremonti) e si approvi una soluzione in grado di sanare la situazione pregressa in modo compatibile con i conti pubblici, passando per una certificazione obbligatoria del debito e la relativa classificazione. Tale percorso, infatti, pur richiedendo una preventiva interlocuzione con Bruxelles, appare praticabile, in quanto potrebbe essere realizzato con un piano di rientro decennale del debito che non inciderebbe più dello 0,40% per anno sul PIL. Del resto, senza una soluzione adeguata del debito pregresso, lo stesso Federalismo nascerebbe con una pesante zavorra ai piedi, o non nascerebbe affatto.  Queste proposte, oltre alla ribadita opportunità di un allentamento del patto di stabilità interno per i comuni cosiddetti virtuosi, sono state presentate oggi dalle organizzazioni del Taiis (Tavolo Interassociativo Imprese dei Servizi) e da Sindacati di categoria di Cgil/Cisl/Uil, sulla base di un’articolata analisi della situazione attuale contenuta nel rapporto di ricerca commissionato ad Astrid, nota Fondazione di ricerca sulla Pubblica Amministrazione, presieduta da Franco Bassanini.  Ad illustrare in sintesi il rapporto di ricerca è stato Giorgio Macciotta, coordinatore del gruppo che ha lavorato al rapporto; significativa anche la presenza dell’europarlamentare on. Francesco de Angelis, relatore alla Commissione industria del Parlamento Europeo, che ha riferito dei positivi sviluppi che si registrano nel dibattito per la riforma della vigente direttiva sui ritardi nei pagamenti. Se il Paese non ce la farà con le proprie gambe, sarà l’Europa ad imporci di mettere i conti in regola.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sindaco ucciso: criminalità sempre più spietata

Posted by fidest press agency su martedì, 7 settembre 2010

“Mentre la politica litiga, creando un blackout nel funzionamento delle Istituzioni e nella gestione democratica delle comunità, in Italia, soprattutto nel meridione, si uccide a sangue freddo, si spara, si toglie la vita a un Sindaco, trucidandolo, facendolo diventare vittima di un’esecuzione in piena regola, forse perché dava fastidio agli interessi malavitosi di qualcuno”. Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp – il Sindacato Indipendente di Polizia, trova tremendo e preoccupante quanto accaduto nel salernitano con l’uccisione del Sindaco Angelo Vassallo. “C’è una parte di politica – dice Franco Maccari – che non è riuscita ancora a comprendere che la malavita si alimenta proprio nelle divisioni, negli scontri tra le Istituzioni. Tutto ciò a scapito della sicurezza e della legalità che non sono concetti astratti ma il nostro quotidiano che va difeso da ogni tipo di attacco, anche quello verbale, che poi sfocia in atti estremi”. “Tagliare i presidi di legalità in zone come la Campania, la Calabria o la Sicilia, significa spalancare le porte a killer spietati che piazzano bombe, trucidano in piena notte e fanno di quei territori il loro regno”. “Alla famiglia Vassallo va tutta la vicinanza del Coisp. Anche se – continua Maccari – capiamo che le parole in questo momento servono a ben poco per lenire un dolore tanto grande e che forse la famiglia Vassallo avrebbe voluto una protezione diversa da parte di uno Stato al quale il Sindaco si rivolgeva quotidianamente per la difesa non solo del suo territorio”. “Ribadiamo l’appello – conclude Maccari – basta con i tagli indiscriminati alle Forze di Polizia! Basta con le mortificazioni al Comparto Sicurezza, perché se la proporzione di quanto accade non è quella di causa effetto, non si può far finta di non capire che la malavita corre più veloce dello Stato, creando quello che succede in Calabria o è accaduto nel salernitano”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio Nobel per la pace a Barack Obama

Posted by fidest press agency su sabato, 10 ottobre 2009

Il segretario Indipendentisti di lu Frunti Nazziunali Sicilianu Giuseppe Scianò a nome sua e del suo movimento “salutano con ottimismo il fatto che la giuria abbia assegnato il Premio Nobel per la pace 2009 al Presidente Usa Barack Obama. E’, infatti, un premio al futuro, alle buone intenzioni, ad un Uomo di buona volontà e di sani princìpi. Questo, insomma, è un premio alla speranza di tutti. Siciliani compresi. Ed è anche una eccezione alla regola, fino a questo momento seguita dalla Fondazione Nobel. Un’eccezione che l’FNS vorrebbe, tuttavia, che non diventasse, a sua volta, “regola”. Anche perchè Barak Obama è un Unicum non facilmente clonabile.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dichiarazione Fidest sull’intervista del Generale Rossi

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 settembre 2009

Siamo lieti che il generale di corpo d’Armata presidente del Cocer ha inteso rispondere ai quesiti che giorni fa gli ponemmo di concerto con il Rotocalco Militare Movimiles e Teleregina su temi che riteniamo di grande interesse e attualità per il mondo militare. La consideriamo un’apertura significativa  da parte di un uomo che è stato chiamato ad un incarico non solo importante ma di grande delicatezza. Ma, a nostro avviso, è anche una svolta storica nel mondo militare da sempre osservante la regola della riservatezza. Non si tratta di mettere in piazza i “panni sporchi”, poiché non è il caso delle nostre forze armate. Il disagio che abbiamo avvertito è dovuto non tanto e non solo a chi indossa una divisa e si fregia di una stelletta, ma alla società nel suo complesso, ai nuovi disagi esistenziali, alle nuove aree di povertà, al risveglio di una forte coscienza critica volta a una migliore definizione del proprio ruolo e dal modo d’identificarsi nella vita di caserma e nella società civile. E’ una nuova e diversa chiave di lettura che a tutti noi tocca leggere se vogliamo identificarci con i bisogni e le attese della nostra contemporaneità.

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Prorogato il XII Concorso nazionale di poesia “Napoli è”

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 settembre 2009

E’ stato prorogato al 10 ottobre 2009 il termine di scadenza del “XII Concorso nazionale di poesia Napoli è” in lingua italiana e in vernacolo  napoletano a tema libero, aperto a tutti i cittadini italiani e stranieri residenti in Italia, bandito dall’Associazione Culturale Napoli è.  Il concorso si divide in due sezioni: a) lingua italiana, b) vernacolo napoletano.  E’ istituito, inoltre, un premio speciale “under 25” riservato a tutti i giovani  che alla data di scadenza del bando non abbiano compiuto i 25 anni di età.  I concorrenti potranno partecipare al concorso con un numero non superiore  a due poesie inedite per ciascuna sezione per una lunghezza massima di  trentadue versi ciascuna. Gli elaborati dovranno essere spediti alla Associazione Culturale  Napoli E’ – Casella Postale 333 – 80133 Napoli entro e non oltre il 10  ottobre 2009 e dovranno essere in regola con tutte le norme del bando di  concorso.  La giuria esaminatrice, composta da poeti, giornalisti, uomini di cultura,  docenti, con parere insindacabile ed inappellabile selezionerà per ciascuna  sezione le tre finaliste e la vincitrice assoluta della sezione under 25, che  verranno premiate nel corso della serata finale la cui data di svolgimento sarà  comunicata ad ogni partecipante.  Le poesie classificatesi in posizione utile, scelte ad insindacabile ed  inappellabile giudizio della giuria potranno essere pubblicate in una eventuale  raccolta anche multimediale e/o sul sito dell’Associazione.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »