Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 25

Posts Tagged ‘remo anzovino’

Le musiche di Remo Anzovino a doc3

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2010

Mercoledì 28 luglio alle 23.30 va in onda su RaiTre, nell’ambito della nuova stagione del programma Doc3, l’appuntamento settimanale con il documentario d’autore, il film Il Lupo in Calzoncini Corti di Nadia Dalle Vedove e Lucia Stano, un viaggio alla scoperta della realtà delle famiglie omogenitoriali in Italia. Tra i vari brani del commento musicale al film, ne sono stati scelti tre scritti dal compositore Remo Anzovino. “Le musiche di Remo Anzovino  – dichiarano le registe – riescono a dare potenza a momenti del racconto filmico, entrando in perfetta sintonia con il vissuto dei protagonisti e le loro storie”.
Che cosa sono le famiglie omogenitoriali? Le due famiglie protagoniste del documentario Il Lupo in Calzoncini Corti  rispondono a questa domanda, lasciandoci entrare nelle loro vite. Luca e Francesco stanno insieme da 13 anni, e il loro desiderio di essere padri può diventare realtà  grazie ad una clinica canadese e a una donna che si è offerta di portare avanti la gravidanza al posto loro.  Joshua, 7 anni, ha due mamme, ed è lui, con i suoi fratelli, a raccontare la sua vita e il mondo che lo circonda. Telecamera alla mano ci stupirà come solo la naturalezza dei bambini può fare. (remo anzovino)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Igloo

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 maggio 2010

il nuovo album di  Remo Anzovino con due esclusive bonus tracks disponibili solo online. Igloo, piccola sinfonia moderna per orchestra e duetti con Franz Di Cioccio, Enzo Pietropaoli, Gabriele Mirabassi, Francesco Bearzatti, Luca Aquino, Bebo Ferra.  La copertina di Igloo è disegnata da Davide Toffolo (Tre Allegri Ragazzi Morti)  Da oggi il suo nuovo album Igloo è disponibile solo su iTunes in una versione speciale con due bonus tracks, Baia e Paesaggi di dentro,  non presenti sul cd ma soltanto online, dedicati a tutto coloro che con il loro passaparola hanno fatto di Anzovino uno dei più singolari personaggi della nuova musica italiana.  Remo Anzovino realizza con il suo terzo album Igloo il personale sogno di abbattere le convenzioni e di fondere una piccola, moderna sinfonia con una serie di duetti contemporanei, basati sulle diverse tracce tematiche della sinfonia stessa. Uno spazio musicale dove il pianoforte duetta di volta in volta con una batteria, un sax, una tromba, una chitarra, un contrabbasso, un clarinetto. Nell’idea che la musica non conosca confini e steccati, e che la composizione possa definitivamente mescolare il classico con il moderno.
Remo Anzovino – Bio: Tra i compositori più innovativi oggi in circolazione, Remo Anzovino si è imposto tra le nuove rivelazioni della musica strumentale italiana con due album: Dispari (2006) e Tabù (2008), entrambi molto apprezzati dalla critica e dal pubblico. I due dischi sono arrivati al numero uno della classifica jazz di iTunes per diverse settimane e permangono ancora oggi costantemente nella Top 50. Album che rappresentano il naturale sbocco discografico di un artista, classe ‘76, che sin da giovanissimo ha lavorato nella musica per il cinema, per il teatro e per la pubblicità, componendo le musiche per i maggiori capolavori del cinema muto commissionate dalle più importanti cineteche. Negli ultimi anni ha partecipato a numerosi festival in Italia e all’estero, affinando e definendo il suo linguaggio, ormai inconfondibile, in bilico tra jazz, musica classica, musica popolare, la grande musica da film e l’opera.(remo)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »