Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘remoto’

Lavoro da remoto e dispositivi mobile

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 dicembre 2018

Connessione a 360° e una presenza sempre maggiore delle attività lavorative durante il tempo libero: queste alcune delle evidenze che emergono dalla ricerca Working Life condotta da PageGroup, società leader mondiale nel recruitment con i brand Page Executive, Michael Page e Page Personnel, che analizza la vita lavorativa delle persone tra tecnologia, lavoro agile e rapporto con i colleghi.
Il sondaggio, condotto a giugno 2018 su 5.197 intervistati in Europa – di cui 775* in Italia, ha portato a galla i vantaggi e le sfide che la tecnologia fornita dalle aziende comporta per i lavoratori. Più del 68% degli intervistati è infatti dotato di almeno un dispositivo aziendale tra cellulare, laptop e tablet, e per il 70% dei lavoratori questi strumenti hanno cambiato la vita, ma solo per il 36% ciò ha un impatto positivo sul livello di felicità personale e lavorativa.Molti dipendenti in Italia usano questi dispositivi anche per motivi personali al di fuori dell’orario di lavoro, sfumano ulteriormente i confini tra lavoro e tempo libero. Sembra che il vecchio detto “essere sempre di turno” non sia mai stato così vero.
I dispositivi, infatti, da un lato favoriscono il lavoro da remoto, permettendo ai dipendenti di lavorare al di fuori dell’ufficio in caso di necessità (possibilità sfruttata dal 64% di manager e lavoratori), ma dall’altro affievoliscono i confini tra vita privata e lavorativa: il 63% dei lavoratori italiani afferma infatti che tutti i giorni controlla la propria e-mail al di fuori degli orari di lavoro e il 57% risponde alle chiamate.
Dallo studio è emerso inoltre che i lavoratori degli altri paesi sono tendenzialmente più soddisfatti del proprio work-life balance rispetto agli italiani (59%): Austria 73%, Belgio 71%, Francia 72%, Germania 63%, Lussemburgo 67%, Olanda 78%, Polonia 70%, Portogallo 64%, Svizzera 75%. Con l’aumentare dell’età, e delle responsabilità dei ruoli, aumenta anche la percentuale di lavoratori che utilizza i dispositivi aziendali anche al di fuori degli orari di ufficio, passando dal 41,6% di dipendenti tra i 25 e i 34 anni che controllano le e-mail e il 31,2% della stessa fascia che risponde a chiamate di lavoro, al 63% di over 60 che controllano le mail e il 68% che risponde al telefono.I risultati emersi rivelano che i principali motivi che spingono le persone a rimanere connesse al di fuori dagli orari di ufficio sono il senso di responsabilità verso il ruolo e il senso di obbligo. Il 52% dei professionisti under 35 infatti si sente obbligato ad essere sempre connesso, percentuale che scende al 32% per gli over 35. Opposta la situazione se si analizza il senso di responsabilità: il 60% circa dei professionisti over 35 lavora al di fuori degli orari per questo motivo, mentre per gli under 35 la percentuale scende al 44%.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Intesa Bank: Banking online senza problemi grazie a TeamViewer

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 ottobre 2014

Online Banking ComputerGoeppingen, Germania. TeamViewer®, uno dei principali fornitori di software per il controllo da remoto e i meeting online, ha annunciato che Intesa Bank utilizza il software per offrire accesso da remoto agli specialisti dei propri call center e ai loro utenti di banking online. Grazie al software di accesso remoto TeamViewer, il personale del servizio di assistenza della banca ha aumentato in modo significativo la propria produttività e ridotto il numero di visite ai clienti. “A volte, è difficile spiegare a un cliente come risolvere un determinato problema a causa della sua complessità. In questo caso, TeamViewer permette al dipendente della banca di connettersi da remoto, previa approvazione, al computer del cliente, per diagnosticare e talvolta anche risolvere i problemi. In questo modo si accelera notevolmente il processo di risoluzione dei problemi “, ha commentato Boris Golovatskykh, Responsabile IT di Intesa Bank.
Intesa Bank è la filiale russa di Gruppo Intesa Sanpaolo, una delle più grandi banche in Europa e leader in Italia. Il gruppo si colloca al quinto posto tra le banche europee per capitalizzazione. Intesa Sanpaolo, presente in Russia da oltre 40 anni, gestisce oltre la metà delle operazioni di commercio estero tra la Russia e l’Italia. La rete distributiva regionale copre 25 regioni della Russia da Kaliningrad a Vladivostok, con oltre 60 filiali nelle più grandi città del paese. TeamViewer aiuta i consulenti a fornire assistenza agli utenti che utilizzano il software di banking online per effettuare pagamenti, tenere d’occhio il bilancio e lavorare con la banca senza recarsi di persone presso una filiale locale”Un enorme vantaggio offerto dal software di accesso remoto TeamViewer è che anche gli utenti con conoscenze base del computer possono facilmente comprenderne il funzionamento. Devono semplicemente lanciare il programma da un link fornito dal supporto tramite e-mail”, continua Boris Golovatskykh. “Questo software ha ricevuto ufficialmente l’approvazione dal Dipartimento di Sicurezza IT della banca.” “TeamViewer è un software altamente sicuro ed affidabile ideale per le banche, gli istituti finanziari e altre organizzazioni con elevati standard di sicurezza delle informazioni “, conferma Kornelius Brunner, Head of Product Management di TeamViewer. “I clienti come Intesa Bank scelgono TeamViewer per una serie di importanti caratteristiche, tra cui le impostazioni di cifratura completa dei dati, l’autenticazione a più livelli e i profili utente che possono essere collegati a singoli account tramite il pannello di controllo centralizzato TeamViewer Management Console. Un’altra peculiarità importante è la possibilità di registrare ogni intervento di assistenza: i reparti IT possono così tenere traccia di ogni operazione e di ogni clic del mouse sul computer remoto.” Oltre a consentire l’accesso da remoto, TeamViewer offre una serie di ulteriori utili funzioni utilizzate dai dipendenti della banca:
• il trasferimento di file anche di grandi dimensioni dal computer di un dipendente della banca al cliente e vice versa
• creazione e salvataggio immediato di screen shot in un file. Questa funzione è utile per salvare un rapporto di errore da inviare allo sviluppatore del software bancario
• ottimizzazione delle prestazioni del programma, ad esempio sostituendo lo sfondo del desktop con uno sfondo nero semplificando così la navigazione nel desktop remoto
• registrazione video della sessione remota. Questa operazione è importante per la risoluzione di problemi critici in cui la registrazione step-by-step può essere utilizzata per risolvere determinate questioni”L’interfaccia e la funzionalità di TeamViewer sono semplici e intuitive permettendo a qualunque specialista IT di imparare a utilizzarlo in pochissimo tempo, senza alcuna formazione. Inoltre, il processo di connessione al computer remoto è estremamente semplice “, aggiunge Boris Golovatskykh.
Intesa Bank è una filiale russa del gruppo Italiano Intesa Sanpaolo, uno dei più grandi in Europa e leader nel mercato bancario in Italia. Intesa Bank offre una varietà di servizi bancari per privati ​​e aziende in 25 regioni della Russia, da Kaliningrad a Vladivostok. I settori principali di attività della banca sono prestiti alle aziende e alle piccole e medie imprese. La banca ha più di 60 filiali.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pazienti impiantati con dispositivi cardiaci

Posted by fidest press agency su martedì, 16 marzo 2010

Parigi, (Francia). Sono ben mille i pazienti europei trattati con il sistema di gestione remota LATITUDE, prodotto e distribuito da Boston Scientific Corporation (quotata come BSX alla Borsa valori di New York). Il sistema monitorizza in remoto pazienti impiantati con dispositivi cardiaci, ricevendo informazioni sia sullo stato del dispositivo impiantato che sullo stato clinico del paziente. Il sistema inoltre può trasmettere al medico di fiducia eventi rilevanti, che si verifichino fra le visite ospedaliere programmate. Latitude è l’unico sistema di monitoraggio cardiaco che può essere collegato in wireless con una bilancia ed uno sfigmomanometro, il che permette di essere in linea con le raccomandazioni di Classe 1 della European Society of Cardiology sul trattamento di pazienti affetti da insufficienza cardiaca.  La versione internazionale del sistema Latitude è compatibile con il defibrillatore cardiaco impiantabile (ICD) Teligen (R) ed il defibrillatore di risincronizzazione cardiaca (CRT-D) COGNIS (R), (entrambi wireless e prodotti dalla compagnia stessa), i dispositivi di alta potenza più piccoli e sottili del mondo.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »