Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘replica’

Replica della Siae alle dichiarazioni dell’Onorevole Federico Mollicone sulle tariffazioni Siae per gli spettacoli online

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 aprile 2020

“In riferimento al lancio della Fidest dal titolo https://fidest.wordpress.com/2020/04/19/piu-soldi-per-i-lavoratori-dello-spettacolo/ pubblicato il 19 aprile vengono riportate le dichiarazioni dell’Onorevole Federico Mollicone relativamente alle nuove tariffe SIAE per gli spettacoli online, l’Ufficio Stampa SIAE, Società Italiana degli Autori ed Editori, ha ritenuto doveroso fare talune precisazioni: “Innanzitutto va sottolineato che, contrariamente a quanto affermato dall’On. Mollicone il diritto d’autore non è una tassa, ma costituisce la remunerazione del lavoro degli autori che risentono, come e forse più di tutti gli altri operatori del settore, della crisi causata dall’emergenza sanitaria che stiamo fronteggiando. Proprio per facilitare una tipologia nuova di utilizzo del repertorio teatrale e lirico, nata nel periodo particolare che stiamo vivendo, SIAE ha varato tariffe sperimentali sensibilmente più basse di quelle oggi previste per le rappresentazioni dal vivo usate come parametro di partenza, e modulate in modo da tenere conto della diversa tipologia di utilizzazione e anche della gratuità della messa a disposizione. Per queste ultime utilizzazioni, cioè per quelle gratuite, SIAE non si è limitata a ciò, ma ha messo a disposizione con risorse proprie (e ben prima che fosse richiesto dall’On. Mollicone) uno specifico fondo proprio per supportarle e per massimizzare iniziative gratuite e di diffusione del repertorio per il pubblico a casa. Il sostegno è stato avviato oramai un mese fa e abbiamo ricevuto già moltissimi ringraziamenti da parte di teatri e biblioteche (a solo titolo di esempio il Teatro La Pergola, il circuito delle Biblioteche di Roma Capitale e la manifestazione Maggio dei libri).Dispiace molto che l’On. Mollicone, che pure è persona che stimiamo e riveste un delicato ruolo istituzionale, non sia informato e così denigri non tanto SIAE quanto i suoi 90.000 associati autori ed editori.Spiace anche che non sia informato che SIAE ha speso un milione di euro a supporto della campagna del governo #IORESTOACASA con abbonamenti gratuiti di musica e cinema riservati ai giovani tra i 18 e 30 anni e che per i propri iscritti, sempre tra i 18 e 30 anni, abbia messo a disposizione un numero di kit tecnologici audio e video. Tra le altre iniziative si ricorda il sostegno per 100.000 euro al portale gratuito di Enciclopedia Treccani per Scuole e Università. Ricordiamo ancora all’On. Mollicone che abbiamo già istituito, nell’immediato e a breve, fondi di sostegno straordinari per oltre 120 milioni di euro (senza aver attinto nemmeno un centesimo di euro dallo Stato Italiano): dai pacchi alimentari che stiamo mandando a casa degli associati in maggiore difficoltà, ai contributi straordinari (5 mila euro) ad associati che usufruivano del contributo di solidarietà. In ultimo ma non meno importante abbiamo promosso la petizione #festadeicamicibianchi, per ricordare anche in futuro il lavoro e i sacrifici di tutti quelli che lavorano nelle strutture sanitarie. Siamo certi che si è trattato di un “incidente” e confermiamo i sensi della nostra stima all’On. Mollicone”.

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Berlusconi spiegato ai posteri da Severgnini

Posted by fidest press agency su sabato, 22 gennaio 2011

Pavia 24 gennaio alle ore 21., al collegio Ghislieri, il giornalista Beppe Severgnini, presidente dell’Associazione alunni dell’Università presenta il volume “La pancia degli italiani” Berlusconi spiegato ai posteri. edito dalla Rizzoli.
Una lettura commentata dall’Autore, “con possibilità di replica” “Perché la maggioranza degli italiani ha appoggiato e/o sopportato Silvio Berlusconi per tanti anni? Non ne vede gli appetiti, i limiti e i metodi? Risposta: li vede eccome. (Anche) per questo, spiegare il personaggio ai connazionali è una perdita di tempo. Ciascuno di noi ha un’idea, raffinata in anni di indulgenza o idiosincrasia, e non la cambierà. Ogni italiano si ritiene depositario dell’interpretazione autentica e discuterla è inutile. Utile è invece provare a spiegare Berlusconi ai posteri: un giorno si chiederanno cosa è successo in Italia. Nella pancia della nazione si muovono tanti elementi: umanità e opportunismo, cautela e astuzia, distrazione e confusione, fantasia e ottimismo. Chi sa interpretarli e utilizzarli può andare lontano. Anzi: c’è già andato. Questo libro è un viaggio. La guida è acuta e incisiva, generosa di notizie, dettagli e informazioni, pronta a far discutere destra e sinistra. Un Severgnini in gran forma, che non rinuncia alla consueta ironia su se stesso e gli altri, ma deciso a farci riflettere sulle nostre scelte e sul cammino che tracciamo per i nostri figli.”
Beppe Severgnini (Crema 1956) è editorialista del “Corriere della Sera”, conduce dal 1998 il forum “Italians” e ha lavorato per “The Economist” (1993-2003). I suoi libri più recenti pubblicati da Rizzoli sono La testa degli italiani (2005), “New York Times” bestseller e tradotto in quattordici Paesi, L’italiano. Lezioni semiserie (2007) e Italians (2008).  http://www.beppesevergnini.com/

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Massimo Cacciari a Radio 24 sul caso Maroni-Saviano

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 novembre 2010

“Maroni fa bene a chiedere il diritto di replica. Sono trasmissioni politiche, basta ipocrisie. Non mi sembra che la sede più idonea per fare certe affermazioni sia la televisione ma è la magistratura” Così Massimo Cacciari ex Sindaco di Venezia si esprime ai microfoni di Radio 24 alla Zanzara commentando la polemica Maroni-Saviano sul programma andato in onda ieri sera Vieni via con me, su Rai 3. “Quello che è andato in onda non è spettacolo ma teatro politico e va fatto in teatro,  non in televisione. Se usi la televisione devi rappresentare sia la destra sia la sinistra e dare la possibilità di replica. Non possono essere dei monologhi”. Poi alla domanda della proposta di Roberto Saviano come leader della sinistra, il filosofo risponde:” Sono in molti che stanno male mentalmente. Saviano sa benissimo che la politica non è la sua missione.”  Albertini  alle prossime amministrative di Milano? ” L’offerta di Milano con la Moratti e Pisapia – Cacciari afferma – lascia una tale voragine aperta che mi sembra strano che Albertini non ci pensi perché è una bellissima opportunità per la sua carriera. Nel centro destra ormai non ha più sbocchi e la partita è chiusa. Anche per me è misteriosa la sua incertezza.” E sulla domanda se  Montezemolo scende in politica, Cacciari conclude: ” Il Paese ha bisogno di una presenza apolitica e apartitica”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Berlusconi e le tasse

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 giugno 2010

A Ballarò Giovanni Floris è stato interrotto durante la trasmissione dalla telefonata di un Silvio Berlusconi furioso. “Da parte mia non c’è mai stato un sostegno all’evasione fiscale”. Il premier ha telefonato per smentire le parole del vicedirettore di ‘Repubblica’, Massimo Giannini, che citando alcune dichiarazioni fatte da Berlusconi nel 2004 e nel 2008 poneva dei dubbi sulla credibilità dell’esecutivo nel condurre la battaglia contro l’evasione fiscale.  “Francamente certe cose non si riescono a sopportare – ha esordito – Giannini mente spudoratamente, da parte mia non c’è stato mai un sostegno all’evasione fiscale” ha detto il cavaliere. Che poi ha riattaccato senza possibilità di replica. Peccato che il 17 febbraio 2004 i quotidiani aprivano con le dichiarazioni di Berlusconi che diceva come fosse “giusto evadere le tasse. Un cittadino si sente moralmente autorizzato ad evadere quando il prelievo è troppo elevato” e prometteva la riduzione delle tasse.  Anche il TG1 rilanciava la dichiarazione, fatta in conferenza stampa, mentre stavlta non ha ripreso la vicenda!

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Replica di Miriam Della Croce a Umberto Galimberti

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 Maggio 2010

Lettera al direttore. Gentile professor Galimberti, a proposito della mia lettera sull’errore “evangelico” commesso da lei, come da altri uomini di cultura, nonché forse consapevolmente da qualche sacerdote, e di conseguenza dall’uomo della strada, lei scrive: “Perché dei testi, anche dei testi sacri, noi capiamo solo quello che interpretiamo o vogliamo piegare alla nostra interpretazione”. E conclude: “E perciò non assumiamo la nostra “interpretazione” come la “verità” del testo sacro”. E chi lo pretende? Ma vede, gentile professore, per quante trasformazioni possano aver subito i testi sacri, per quante interpretazioni vogliamo sbizzarrirci a dare a questo o a quel passo, non possiamo assolutamente attribuire ad essi un significato che non potevano avere nel periodo storico in cui furono concepiti. Mi spiego meglio: se lei pretendesse di trovare nel Vangelo una condanna esplicita da parte di Gesù della schiavitù, commetterebbe un gravissimo errore. Ed il motivo è semplice: la schiavitù nel periodo contemporaneo a Gesù era cosa normalissima, e quindi che fosse qualcosa di contrario alla legge di Dio, non poteva essere nella mente degli evangelisti. Chiaro? Tuttavia, oggi, in base al Vangelo possiamo affermare con certezza che la schiavitù è un male. Lo stesso ragionamento può essere fatto, a un dipresso, per la pedofilia. Non c’è traccia nel Vangelo di una condanna esplicita da parte di Gesù di questo peccato, anche se forse non era cosa normalissima come la schiavitù. Tuttavia, alla luce della morale evangelica, oggi possiamo affermare che la pedofilia è un male. Ma poi, mi perdoni, gentile professore, se le cose stanno come lei asserisce, se l’interpretazione del Vangelo lascia il tempo che trova, perché ha affermato con tanta sicurezza che “nei Vangeli non c’è traccia di condanna della sessualità, eccezion fatta per la pedofilia”? (Miriam Della Croce)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Troppi tagli per la farmaceutica

Posted by fidest press agency su sabato, 18 luglio 2009

“Nonostante l’impegno del presidente del Consiglio, in termini pratici con il Dpef”, approvato dal Consiglio dei ministri, “viene messa una tassa di 800 milioni sulle industrie farmaceutiche, senza toccare nessuno degli altri settori”. La denuncia arriva dal presidente di Farmindustria, Sergio Dompé, a margine di un incontro, sull’assistenza primaria in Italia. “Quella farmaceutica – ha ricordato – è l’unica spesa rimasta sotto il tetto programmato nel 2007 e nel 2008. Non solo, rappresenta negli ultimi 8 anni l’unica spesa di tutta la sanità che non è cresciuta, anzi è leggermente scesa. Il risultato è che viene tagliata soltanto questa: per favore non si parli di meritocrazia”. Quanto alle affermazioni del ministro del Welfare Maurizio Sacconi, che poco prima aveva detto che il dialogo con le aziende del farmaco sarebbe proseguito, Dompé replica: “se le risposte del Governo sono queste, non abbiamo la possibilità di garantire né nuovi investimenti né il mantenimento di quelli esistenti. Nonostante le buone parole – incalza il numero uno di Farmindustria – il Governo ci sta solo dicendo che non gli interessa avere questo tipo di industria sul proprio territorio, e noi ne trarremo le nostre conseguenze”. Dompé non nasconde che, alla luce dell’ennesima sforbiciata, è a rischio “il mantenimento di siti produttivi in Italia. Non a caso abbiamo avuto un taglio di 7 mila posti di lavoro nell’ultimo anno e mezzo”, conclude.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »