Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘reporter’

WJC President Ronald S. Lauder condemns stabbing of Jewish man in Milan

Posted by fidest press agency su domenica, 15 novembre 2015

NEW YORK – World Jewish Congress President Ronald S. Laudercondemned the stabbing of a Jewish man outside of a kosher restaurant in Milan, Italy on Thursday, in what was believed to be a targeted attack.A Chabad man named as 40-year-old Israeli citizen Nathan Graff was stabbed at least nine times during the attack. It is not yet clear who the assailant is, but eyewitnesses have reported seeing a person appearing to be Arab fleeing the scene. “Violent attacks against innocent civilians are to be abhorred, regardless of their motive. If this indeed was a deliberate and malicious targeting of a man because he is identifiably Jewish, it is imperative that Italian authorities treat this incident with utmost severity,” Lauder said. “It is the duty of the Italian government to protect its citizens and to crack down on any forms of hatred or incitement. My heart is with the victim and his family. I pray that this was an isolated attack and that the Jews of Italy will continue to live in peace and security.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

New Master Class webinar

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 gennaio 2012

How would you like to generate massive media coverage about your company or client by creating and distributing research reports, white papers and other facts and figures that journalists will be eager to cover?You know it’s true: Media outlets love to write stories filled with new facts and figures—as well as surveys, white papers and research reports. It’s a great way for companies to generate loads of media coverage—and to establish the kind of trendsetting thought leadership that earns top-tier marketplace positioning. PR University’s best practices training webinar will unveil how to attract phenomenal media coverage for your client or company using research reports, white papers and other crunchy facts and figures. Register now to gain valuable insight from these highly experienced PR pros as they share how to use your existing systems, personnel and content to create research products that the media will cover.
• Britt Zarling, ManpowerGroup, Director of Global Strategic Comminications
• David Landis, President, Landis Communications Inc
• Jim Luetkemeyer, Vice President, Widmeyer Communications
So, what are the best types of research reports to generate? How has social media revolutionized PR research—and made it a much more valuable way to create awareness of your company, product or service?Whether you’re a seasoned research-driven PR veteran or new to the craft, this 90-minute event will be a real inspiration: You and your team will have your skills refreshed and refined by our top PR pros—and you’re sure to pick up practical new tips and street-smart wisdom. For full details, including our impressive trainer bios, go to our webinar home page or phone toll free: 1-800-959-1059.In short, I guarantee you’ll find Thursday’s PR University webinar to be one of the most practical 90-minute learning experiences ever.For just $299, you and your team will learn inside tips and tactics for using research to drive coverage from prestigious firms such as ManpowerGroup. Best of all, if you have a question that our panelists do not address, we welcome your emailed questions and invite you to join the discussion in person when we open up for live Q&A.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Libertà di stampa e rapporto Reporter sans frontières

Posted by fidest press agency su domenica, 24 ottobre 2010

E’ dei giorni scorsi la pubblicazione del rapporto 2010 sulla libertà di stampa nel mondo. Curato da “Reporter sans frontières”, almeno a livello europeo, è un punto di riferimento per calibrare come questo fondamentale livello di civilta’ viene applicato nei vari Paesi. Il nostro Paese non ha mai avuto una posizione brillante in questa classifica. Anche quest’anno ce lo conferma con il suo 49mo posto, piu’ in alto -tra i Paesi Ue- solo a Romania (52mo), Grecia e Bulgaria (entrambe al 70mo). Ma fa specie che l’Italia abbia il 49mo posto come il Burkina-Faso, e prima di lei ci siano, per esempio, Paesi come Tanzania, Suriname, Mali, Ghana, Namibia, Paesi che abitualmente non sono considerati punto di riferimento in materia di liberta’… ma evidentemente qualcosa non funziona nel nostro Stivale. Per capire la situazione, i primi sette posti, Finlandia in testa, sono nostri partner della Comunita’ Europea. In “compenso” l’Italia non e’ considerata tra i nemici di Internet. Un Internet, pero’, che e’ poco usato, costoso e lento… e forse per questo che le grinfie del potere lo lasciano ancora “sciolto”, tant’è che non lo degnano neanche di leggi specifiche. Assenza di leggi che, per non farsi chiudere i siti web e affermare libertà d’espressione e di opinione si puo’ fruire solo della costosissima via giurisprudenziale. La situazione inquietante, come commentano a “Reporter sans frontières”, e’ che in questa classifica diversi Paesi Ue continuino a perdere posizioni o a non migliorare. La pubblicazione di una classifica del genere sarebbe stata occasione per avviare quantomeno una riflessione e un confronto sul 49mo posto del nostro Paese. Abbiamo aspettato, ma prendiamo atto che silenzio e, probabilmente, imbarazzo hanno avuto il sopravvento. Perche’? Semplice. Si può considerare regime di libertà di stampa quello in cui praticamente tutti i giornali hanno finanziamenti da parte dello Stato, anche grazie a finti organi di partito di altrettanti finti partiti creati dal parlamentare compiacente per avere il proprio media di riferimento? No! Da considerare, inoltre, anche i soldi che amministrazioni locali e regionali devolvono ai media locali. Fino al “problema” per eccellenza: il capo del Governo, da cui dipende la radio e la tv di Stato, che è proprietario dei tre principali canali tv “non di Stato”, di una pletora di radio e, grazie anche a leggi specifiche, si sta muovendo nello stesso modo nel digitale terrestre. A parte poche tv e radio regionali e locali che sono indipendenti, a livello nazionale l’unica tv che apparentemente non rientra in questo giro e’ La7 di Telecom Italia… una Telecom Italia prona ai giochi di potere per non mollare la propria rete telefonica regalatagli quando era ufficialmente in regime di monopolio, e che per questo -bloccando il tutto- sta costringendo l’Italia ad essere agli ultimi posti nel mondo nella fornitura di banda larga. Perche’, quindi, ci dovrebbe essere un confronto? Visti gli attori e visto il metodo di spartizione che tutti accontenta, essenzialmente a discapito di qualita’ ed economicita’ per consumatori e utenti, il silenzio e’ dovuto. Aspettiamo il rapporto 2011?

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“IO reporter”di ImmigrazioneOggi

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 ottobre 2009

Con la nuova rubrica “IO reporter”, ImmigrazioneOggi apre un importante spazio di collaborazione con i propri lettori che potranno contribuire al completamento dell’offerta informativa del sito. Tutti gli appassionati della ripresa video che vogliono improvvisarsi videoreporter di ImmigrazioneOggi, potranno farlo con interviste o brevi reportage per parlare di quello che i telegiornali dimenticano, di ciò che alle televisioni non interessa o, magari, di un fatto sul quale si desidera esprimere il proprio punto di vista con il linguaggio delle immagini. Con questa iniziativa si apre anche uno spazio per raccogliere segnalazioni di situazione di disagio o di discriminazioni o, più semplicemente, per dare l‘opportunità ai cittadini stranieri immigrati di far conoscere le loro comunità, le luci e le ombre dell’integrazione, le feste e le manifestazioni folkloristiche dei Paesi d’origine. Per chi desidera apprendere o affinare le tecniche di ripresa e di editing è anche disponibile un video tutorial prodotto da ImmigrazioneOggi nell’ambito del Concorso “Uno spot per il dialogo” riservato alle scuole secondarie di primo e secondo grado del Lazio, promosso dal Ministero dell’interno e co-finanziato dal Fondo Europeo per l’Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi, istituito nel 2007, nell’ambito del Programma generale “Solidarietà e gestione dei flussi migratori”. Questa volta l’informazione la fa il lettore!

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Reporter. Per non dimenticare

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2009

reporterBonassola (SP) Sabato 2 maggio alle 17.30 al Villaggio La Francesca  il libro di Daniele Biacchessi “Passione Reporter”, dedicato  ai giornalisti italiani che sono stati uccisi mentre cercavano la verità  Ad aprire le “chiacchierate con l’autore” è il giornalista Daniele Biacchessi, che alle 17.30 presenta il suo nuovo libro “Passione Reporter”. Biacchessi, caporedattore di Radio 24, racconta il “giornalismo irregolare” dei tanti colleghi che hanno perso la vita nell’inseguire la verità, nel portare a termine quella che era la missione principe della propria professione. Almerigo Grilz, Ilaria Alpi, Miran Hrovatin, Marcello Palmisano, Antonio Russo, Maria Grazia Cutuli, Raffaele Ciriello, Enzo Baldoni uccisi in zone di guerra dove si trovavano per dovere, ma soprattutto per passione. Già autore di Il paese della vergogna (2007), che ha venduto 10mila copie, e di Walter Tobagi. Morte di un giornalista (2005), Biacchesi torna sull’argomento per denunciare ancora una volta la perdita di interesse delle istituzioni, il mancato perseguimento della verità da parte di chi doveva mandare avanti le inchieste, il sacrificio di vite che allora diventa inutile. L’archiviaizione come incidenti, e lo smarrimento di appunti per articoli evidentemente troppo scomodi. Il libro si trasformerà in reading teatrale, e sarà recitato nelle piazze e nei teatri italiani. Per non dimenticare. (foto reporter)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »