Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘riciclati’

Apple utilizza i materiali riciclati

Posted by fidest press agency su sabato, 22 aprile 2017

appleCon l’impegno a produrre nuovi dispositivi con materiali al 100% riciclati, annunciato ieri, la Apple è la prima azienda del settore IT ad assumere piena consapevolezza del grave impatto ambientale generato dalla produzione di apparecchi elettronici. “L’impegno di Apple è molto ambizioso e conferma l’urgenza con cui un intero settore deve ridurre il consumo di risorse e la produzione di rifiuti elettronici che stanno generando un grave impatto ambientale sul nostro pianeta. L’utilizzo di materiali riciclati nella produzione avrà delle importanti ricadute positive, riducendo la richiesta di metalli rari e altre risorse preziose” dichiara Giuseppe Ungherese, responsabile Campagna Inquinamento di Greenpeace Italia.L’impegno di Apple, unito ai progressi dell’azienda statunitense verso una produzione che impieghi solo energia rinnovabile nei propri cicli produttivi, segna una grande svolta per l’intero settore e lancia il guanto di sfida a tutti i più importanti marchi dell’IT come Samsung, Huawei e Microsoft ad adeguarsi in tempi brevi.
Poco meno di un mese fa Samsung si era impegnata a riciclare gli oltre 4,3 milioni di Galaxy Note 7 richiamati in tutto il mondo negli ultimi mesi. “Mentre Samsung sta ancora cercando di riconquistare la fiducia dei propri clienti in seguito al grave problema che ha interessato nei mesi scorsi il Galaxy Note 7, Apple dimostra che è possibile fare molto di più. La transizione all’impiego di materiali riciclati al 100% è fondamentale per ridurre l’impatto ambientale dell’intero settore, tuttavia è necessario che Apple e altre aziende dell’IT si impegnino a progettare dispositivi che durino più a lungo e siano facilmente riparabili e riciclabili a fine vita” conclude Ungherese.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gli italiani e i regali riciclati

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 dicembre 2010

Da una nuova inchiesta di “Contribuenti.it”, il magazine dell’Associazione Contribuenti Italiani, su come si comporteranno i consumatori per i regali natalizi è emerso che gli italiani tendono sempre più a riciclare i regali, passando dal 26% del 2008 al 37% di quest’anno. In pratica 1 italiano su 3. Un aumento considerevole dell’ 11% in due anni. Ma per quale ragione quest’anno si ricicla? Il 36% del campione lo fa per abitudine, il 34% per ristrettezze economiche, il 14% per vendetta, per aver ricevuto lo scorso anno un regalo che si ritiene riciclato, il 10% per svuotare gli armadi ed 6% per non aver avuto il tempo di girare per negozi. I regali vengono riciclati perché non erano adatti (17%), erano un doppione (19%), o semplicemente non erano piaciuti (64%). Insomma, stufi di nascondere il regalo non gradito in sgabuzzino o in fondo al l’armadio, gli italiani, anche quest’anno, hanno pensato di riciclarli. Ecco, secondo l’inchiesta di Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani, la “Top ten 2010” dei regali riciclati:
1) Panettone, pandoro e scatole di cioccolatini
2) Candele e oggetti natalizi
3) Soprammobili
4) Bagnoschiuma e saponette
5) Collanine e braccialetti
6) Borsellini, portafogli e portachiavi
7) Cravatte e collane
8) Foulard e sciarpe
9) Spumante e vini
10) Agende, libri e dvd
“Di fronte al persistere della crisi economica – spiega Vittorio Carlomagno, presidente dell’Associazione Contribuenti Italiani – gli italiani reagiscono sfoderando tutta la creatività italiana, la stessa che in altri momenti ha dato lustro al Made in Italy”. “Bisogna solo stare attenti a non fare brutte figure – conclude Carlomagno – Più volte è capitato che lo stesso oggetto regalato è tornato, dopo vari passaggi, alla stessa persona. Il “riciclatone” (riciclato del riciclato) , deve essere scambiato velocemente se non si vuole regalare un prodotto fuori moda o peggio ancora scaduto” Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: 1 italiano su 3 acquista libri riciclati

Posted by fidest press agency su sabato, 21 agosto 2010

Da una nuova inchiesta di Contribuenti.it su come si comporteranno i consumatori per l’acquisto dei libri scolastici è emerso che gli italiani tendono sempre più ad acquistare libri e dizionari riciclati, passando dal 28% dello scorso anno al 36% di quest’anno. In pratica 1 italiano su 3. Un aumento considerevole del 8%. Ma per quale ragione quest’anno si acquistano testi riciclati? Il 37% del campione lo fa per ristrettezze economiche, il 32% per abitudine, il 21% per combattere il caro vita ed il 10% perché costano meno delle fotocopie. I libri scolastici vengono riciclati perché non servono più (17%), per esigenze economiche (39%), o semplicemente non erano piaciuti (44%). Insomma, stufi di nascondere il libri usati nello sgabuzzino o nella propria cameretta, gli studenti italiani, anche quest’anno, hanno pensato di riciclarli. In Italia, Na poli, Aosta, Pescara, Rimini, Roma, Firenze, Udine, Verona, Prato e Campobasso sono le città dove è più conveniente acquistare i libri riciclati, con sconti mediamente del 50%, mentre Milano, Imperia, Torino, Genova, Bologna, Terni, Rieti, Salerno, Potenza e Caserta sono tra le città dove il risparmio non supera il 40%. I maggiori affari si fanno sul web dove è possibile acquistare libri riciclati con sconti che vanno dal 70% all’ 80%. “Di fronte alla crisi economica – spiega Vittorio Carlomagno presidente di Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani – gli italiani reagiscono sfoderando tutta la creatività italiana, la stessa che in altri momenti ha dato lustro al Made in Italy”. “Bisogna solo stare attenti a scegliere testi in buono stato – continua Carlomagno – Più volte è capitato di acquistare libri sottolineati o evidenziati che rendono illeggibile il testo”. Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Natale e i regali riciclati

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 dicembre 2009

Roma. Da una nuova inchiesta di Contribuenti.it su come si comporteranno i consumatori per i regali natalizi è emerso che gli italiani tendono sempre più a riciclare i regali, passando dal 26% dello scorso anno al 32% di quest’anno. In pratica 1 italiano su 3. Un aumento considerevole del 6%. Ma per quale ragione quest’anno si ricicla? Il 37% del campione lo fa per abitudine, il 32% per ristrettezze economiche, il 14% per vendetta, per aver ricevuto lo scorso anno un regalo che si ritiene riciclato, il 10% per svuotare gli armadi ed 7% per non aver avuto il tempo di girare per negozi. I regali vengono riciclati perché non erano adatti (17%), erano un doppione (19%), o semplicemente non erano piaciuti (64%). Insomma, stufi di nascondere il regalo non gradito in sgabuzzino o in fondo all’armadio, gli italian i, anche quest’anno, hanno pensato di riciclarli. Ecco, secondo l’inchiesta di Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani, la top ten dei regali riciclati: 1) Panettone, pandoro e scatole di cioccolatini 2) Soprammobili 3) Spumante e vini 4) Bagnoschiuma e saponette  5) Cravatte e collane 6) Foulard e sciarpe 7) Oggetti natalizi e candele 8) Collanine e braccialetti 9) Borsellini, portafogli e portachiavi 10) Libri e dvd “Di fronte alla crisi economica – spiega Vittorio Carlomagno presidente di Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani – gli italiani reagiscono sfoderando tutta la creatività italiana, la stessa che in altri momenti ha dato lustro al Made in Italy”. “Bisogna solo stare attenti a non fare brutte figure – continua Carlomagno – Più volte è capitato che lo stesso oggetto regalato è tornato, dopo vari passaggi, alla stessa persona attraverso la tecnica del riciclatone (riciclato del riciclato), dopo la scadenza del prodotto” Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Anch’io faccio la differenza!”

Posted by fidest press agency su martedì, 16 giugno 2009

Conegliano Veneto (TV) 18 giugno ore 11.30 Sede Savno Via Maggiore Piovesana, 158 B Conferenza Stampa Con  Riccardo Szumski – Presidente Savno Thiam Massamba – Presidente del ACIS Debora Basei – Progetto Riciclati L’azienda, che da sette anni si occupa della gestione di tutti i servizi di igiene ambientale di 35 Comuni della provincia di Treviso, ha ideato una campagna informativa rivolta alle diverse etnie presenti sul territorio, che si concretizzerà in diverse attività, prima fra tutte la realizzazione di un manuale in 12 lingue sulla raccolta differenziata. Riccardo Szumski, Presidente di Savno, insieme a Thiam Massamba, Presidente del ACIS (Associazione culturale italiani e stranieri) e mediatore culturale e Debora Basei del Progetto Riciclati, presenterà il progetto in dettaglio e illustrerà l’originale distribuzione che sarà adottata sul territorio, per raggiungere il target e ottenere i migliori risultati.  Per coinvolgere i cittadini e spiegare in maniera divertente come differenziare, è stato ideato anche un progetto di alta valenza sociale di integrazione: “Se fai bene ti premio, se fai male ti insegno” che si concluderà con l’assegnazione di tanti premi di eco-design, al 100% riciclati, realizzati dalla “Piccola Comunità”, che verranno mostrati in anteprima in sede di Conferenza.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »