Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘rientro’

Rientro a scuola con qualche chilo in più

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 gennaio 2019

La Befana è volata via a bordo della sua scopa e con lei sono finite le vacanze di Natale. I giorni di festa hanno portato ai bambini i tanto sospirati regali ma anche qualche chilo di troppo. Merito (o colpa) dell’alimentazione sregolata di queste due settimane di festività.
La Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale fornisce utili consigli per tornare sui banchi in forma e per “rimettere in sesto” l’intestino del bambino.L’alimentazione, spiegano gli esperti della SIPPS, deve essere reimpostata sulla base dei quattro pasti principali, dicendo ‘No’ ai digiuni forzati, ma con una ripresa progressiva dell’attività motoria e una cura nella preparazione dei pasti. Soprattutto per quanto riguarda il periodo natalizio che ci siamo appena lasciati alle spalle, non sono soltanto le trasgressioni alimentari a causare disturbi ma la colpa va ricercata anche dei numerosi virus circolanti, che possono creare problemi all’apparato digerente. Può anche succedere, ad esempio, che una classica indigestione alteri la flora batterica e renda l’intestino più vulnerabile nei confronti di eventuali patogeni. Oppure che un microrganismo, che inizialmente causa febbre, tosse e altri sintomi respiratori, possa favorire anche nausea, vomito, scariche liquide, interferendo sui processi digestivi.
Quali sono, allora, i provvedimenti più indicati per aiutare il bambino a stare meglio?
“Innanzitutto bisogna seguire un’alimentazione semplice – afferma il Dottor Giuseppe Di Mauro, Presidente SIPPS -, non necessariamente “in bianco”, ma caratterizzata da piatti poco conditi ed elaborati: spaghetti al pomodoro, bistecca o pesce ai ferri, oltre a pasta e fagioli e minestrone. Fondamentale è anche un giusto equilibrio tra alimenti animali e vegetali: sulla tavola devono sempre trovare posto frutta e verdura e se proprio non fossero graditi al bambino, se pure con una perdita delle fibre queste fonti di nutrienti importantissimi possono essere proposte sotto forma di succhi e centrifugati, preparati in casa e consumati al momento”.Attenzione, poi, alle quantità dei pasti consumati nell’arco della giornata.“In presenza di disturbi – aggiunge il Dott. Piercarlo Salari, pediatra responsabile del Gruppo di Lavoro per il sostegno alla genitorialità della SIPPS – è meglio che siano leggeri e frequenti piuttosto che radi e abbondanti. I grassi devono essere consumati in quantità ridotte per una questione calorica, perché rallentano e appesantiscono la digestione. Se poi l’assunzione di latte dovesse causare meteorismo o diarrea, la motivazione potrebbe essere legata a un deficit anche estemporaneo di lattasi, l’enzima che degrada il lattosio in due zuccheri semplici e più facilmente digeribili. In questo caso si può fare ricorso a un preparato, disponibile sotto forma di integratore alimentare, a base proprio di questo enzima. Se i disturbi dovessero persistere e insinuare il sospetto di una reale intolleranza al lattosio, si può eseguire uno specifico test per la sua conferma. Non dimentichiamo l’importanza che riveste l’attività fisica, vero e proprio stimolo favorevole sulla motilità del tubo digerente, e l’assunzione di preparati probiotici, utili a ripristinare un assetto equilibrato della microflora intestinale. Infine, se si è stravolto il ritmo sonno-veglia sarà opportuno un recupero graduale degli orari tradizionali”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Atac: da giunta ok piano rientro debito

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 ottobre 2016

atac trasporti romaRoma Campidoglio. La giunta capitolina ha approvato il piano di rientro del debito di Atac nei confronti di Roma Capitale che ammonta in totale a 429.551.538,28 euro. Il provvedimento consentirà alla municipalizzata dei trasporti anche di rinegoziare il prestito da 167 milioni di euro concesso dalle banche finanziatrici e in scadenza al 16 ottobre 2016. Il piano di ammortamento presentato da Atac a Roma Capitale per il pagamento del debito prevedeva l’inizio dei pagamenti a partire da luglio 2017. Con la delibera passata oggi in giunta tale impegno viene differito a gennaio 2019. Questo consente ad Atac di aumentare, nel 2017 e 2018, la quota di capitale destinata alla restituzione dei 167 milioni di euro alle banche finanziatrici. “In Atac abbiamo ereditato una situazione critica – sottolinea l’assessore al Bilancio e al Patrimonio, Andrea Mazzillo – e al fine di garantire la continuità del servizio, la giunta ha stabilito di agevolare la ristrutturazione del debito cumulato negli anni verso gli istituti di credito. Si tratta quindi di un passaggio importante nell’ambito di quel processo che dovrà condurre, in tempi ragionevoli, al risanamento di Atac”. “La delibera approvata oggi è una condizione che ci permetterà di ricontrattare il debito di Atac con le banche – spiega l’assessore alla Città in Movimento Linda Meleo -La soluzione che abbiamo trovato è stata quella di rinviare il pagamento del debito di Atac verso il Comune in modo che quelle risorse possano essere dirottate alle banche per liquidare il prestito, la cui rinegoziazione dovrebbe prevedere un piano di ammortamento con chiusura al 2019”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rientro marò dall’India

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 maggio 2016

marò“Per l’Italia è una festa, per Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale una doppia festa! Non abbiamo mai smesso di credere che l’arbitrato internazionale fosse l’unica soluzione. Siamo felici del rientro di Girone, ma vogliamo capire, anzi far capire a tutti gli italiani, chi siano stati i responsabili di omissioni, depistaggi, trattative sbagliate. Per ora possiamo soltanto gioire. Speriamo che l’appello di Giorgia Meloni sia accolto: per la parata del 2 giugno, sarebbe bello vedere Girone e Latorre sfilare insieme davanti alle alte cariche dello Stato. Noi ci ricorderemo chi ha indegnamente ricoperto quelle cariche fallendo obiettivo di chiudere questa vicenda molto prima”. È quanto dichiara la deputata di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Giovanna Petrenga.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Contro esodo immigrati

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 marzo 2011

Milano 30 marzo ore 11.00 Sala Auditorium Consiglio Regionale Lombardia, via Fabio Filzi 29,  la Fondazione Ismu e l’AICCRE tengono una conferenza stampa di presentazione della campagna “Ritornare per ricominciare”, rivolta ai migranti che vogliono tornare volontariamente nel proprio Paese d’origine. Nel corso dell’incontro con i giornalisti saranno illustrati i dettagli dell’iniziativa: i requisiti per i migranti che vogliono aderire al programma, le strutture a cui rivolgersi, il supporto economico per il rientro, le opportunità dell’Rva (Ritorno Volontario Assistito), i dettagli sull’azione pilota che sta per partire nella città di Milano e i dettagli sulla campagna “Ritornare per ricominciare” che include la diffusione su tutto il territorio nazionale di un “media mix” di depliant in 10 lingue, locandine, spot audio e video su tv e radio locali e nazionali, sito web plurilingue, coinvolgendo realtà locali come Prefetture, Questure e Province d’Italia, gli Enti aderenti alla rete NIRVA, le associazioni di stranieri e altre realtà, pubbliche e private, che operano con i migranti. La campagna è co-finanziata dal Fondo europeo Rimpatri dell’Unione Europea e dal Ministero dell’Interno e realizzata dall’AICCRE in partnership con il CIR (Consiglio Italiano per i Rifugiati). La conferenza stampa è promossa dall’AICCRE (Associazione Italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa), ente capofila del progetto, dalla Fondazione ISMU, antenna della rete NIRVA in Lombardia e dal Comune di Milano, partner della campagna per la realizzazione dell’azione pilota in città. Intervengono:
• Luciano Valaguzza, Presidente AICCRE Federazione Lombardia, a nome di AICCRE nazionale, capofila campagna “Ritornare per ricominciare”
• Vincenzo Cesareo, Segretario generale Fondazione ISMU, Antenna Regionale Rete NIRVA in Lombardia per l’informazione ai migranti e cittadinanza.
• Carla Olivieri, AICCRE, Responsabile Campagna Ritornare e Progetto NIRVA
• Valeria Alliata di Villafranca, Referente attuazione azione pilota della Campagna su Milano e referenteFondazione ISMU Antenna regionale Rete NIRVA in Lombardia
• Paola Suriano, Direttore Settore Adulti in Difficoltà della Direzione Politiche Sociali del Comune di Milano, partner dell’azione pilota della Campagna su Milano e partner della Rete NIRVA

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ritornare per ricominciare

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 marzo 2011

Milano 30 marzo ORE 11.00 Sala Auditorium Consiglio Regionale Lombardia, via Fabio Filzi 29 conferenza stampa di presentazione della campagna “Ritornare per ricominciare”, rivolta ai migranti che vogliono tornare volontariamente nel proprio Paese d’origine. Nel corso dell’incontro con i giornalisti saranno illustrati i dettagli dell’iniziativa: i requisiti per gli immigrati che vogliono aderire al programma, le strutture a cui rivolgersi, il supporto economico per il rientro, le opportunità dell’Rva (Ritorno Volontario Assistito), i dettagli sull’azione pilota che sta per partire nella città di Milano e i dettagli sulla campagna  “Ritornare per ricominciare” che include la diffusione su tutto il territorio nazionale di un “media mix” di depliant in 10 lingue, locandine, spot audio e video su tv e radio locali e nazionali, sito web plurilingue, coinvolgendo realtà locali come Prefetture, Questure e Province d’Italia, gli Enti aderenti alla rete NIRVA, le associazioni di stranieri e altre realtà, pubbliche e private, che operano con i migranti.La campagna è co-finanziata dal Fondo europeo Rimpatri dell’Unione Europea e dal Ministero dell’Interno e realizzata dall’AICCRE in partnership con il CIR (Consiglio Italiano per i Rifugiati). La conferenza stampa è promossa dall’AICCRE (Associazione Italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa), ente capofila del progetto, dalla Fondazione ISMU, antenna della rete NIRVA in Lombardia e dal Comune di Milano, partner della campagna per la realizzazione dell’azione pilota in città. Intervengono:
• Luciano Valaguzza, Presidente AICCRE Federazione Lombardia, a nome di AICCRE nazionale, capofila campagna “Ritornare per ricominciare”
• Vincenzo Cesareo, Segretario generale Fondazione ISMU, Antenna Regionale Rete NIRVA in Lombardia per l’informazione ai migranti e cittadinanza.
• Carla Olivieri, AICCRE, Responsabile Campagna Ritornare e Progetto NIRVA

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incarico europeo per il professor Poletti

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

Forlì. “Un nuovo esempio dell’eccellenza della sanità forlivese è stato ‘esportato’. Uno dei nostri più validi professionisti, il professor Venerino Poletti, direttore della Pneumologia di Forlì, è stato eletto nuovo Presidente del Gruppo di studio sulle “Malattie polmonari diffuse”, della European Respiratory Society, a riprova di come il comparto sanitario forlivese goda di una qualità eccezionale”. Lo afferma, con orgoglio, il consigliere regionale del PD, Tiziano Alessandrini. “Nonostante la situazione finanziaria complicata, per la quale l’Ausl di Forlì sta prevedendo un piano di rientro, la qualità dei servizi viene assicurata. Lo dimostra il fatto – continua Alessandrini – che professionisti, il cui lavoro e merito viene riconosciuto dalla più importante Società scientifica pneumologica Europea, una tra le più importanti del mondo, prestino servizio nella struttura ospedaliera di Forlì, con passione e dedizione al lavoro. Questo deve essere per i forlivesi, e per tutti gli utenti del nostro sistema sanitario, motivo di soddisfazione”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Afghanistan: Programmare rientro delle truppe

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 gennaio 2011

“Credo sia giunto il momento che le autorità afgane programmino la gestione autonoma della situazione” è quanto dichiarato in Aula dall’on. Americo Porfidia di Noi Sud – Commissione Difesa, a seguito dell’informativa del Ministro La Russa sull’uccisione del Caporale Maggiore Luca Sanna. “A nome di Noi Sud-Pid – ha detto il deputato campano – esprimo viva e sincera  solidarietà alla famiglia dal Caporale Maggiore Sanna e a tutti i militari impegnati con coraggio e senso del dovere in Afghanistan, che hanno recentemente meritato l’encomio del Presidente Obama. E’ necessario chiarire al Paese che le nostre truppe sono impegnate in zone di guerra per interessi nazionali e sovranazionali, eppure – spiega Porfidia – è altresì giusto interrogarci sui tempi della nostra permanenza. E’ fondamentale che al più presto si affermino in Afghanistan quelle condizioni di stabilità che possano permettere al popolo afgano, nella certezza di una raggiunta democrazia, di camminare da solo nella propria storia. Non possiamo permetterci una sorta di protettorato militare internazionale senza scadenza. Qualunque motivazione non potrebbe reggere per molto altro tempo ancora. Per questo – ha concluso Porfidia – invitiamo il Ministro ad avviare colloqui con gli Alleati e con le istituzioni afgane per programmare il rientro delle truppe italiane”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Università: rientro dei talenti

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 dicembre 2010

“Sono felice che l’approvazione del nostro disegno di legge per il rientro dei talenti sia venuta il proprio il giorno dopo l’incontro del presidente della Repubblica con gli studenti. È stato davvero un bel segnale. Nel metodo abbiamo dimostrato che su problemi circoscritti ma cruciali per il Paese è possibile lavorare insieme, maggioranza e opposizioni. Ora non cadiamo nel rischio del “benaltrismo”. È evidente che per rendere il Paese più mobile e più giusto nei confronti dei nostri talenti ci vuole “benaltro”, ci vogliono politiche più complessive e articolate. Però questo è un primo, confortante, passo ed è una dimostrazione di responsabilità da parte di tutto il Parlamento. La classe dirigente non può semplicemente più permettersi di alzare le spalle rispetto alla dissipazione delle sue migliori energie. È ossigeno vitale che se ne va. E non possiamo più consentirlo”. Con queste parole Enrico Letta, vicesegretario del PD, commenta, sul sito della sua  Associazione TrecentoSessanta, l’approvazione da parte del Senato del disegno di legge “Incentivi fiscali per il rientro dei lavoratori”, di cui è primo firmatario.  L’iniziativa – elaborata nell’ambito del progetto “Controesodo” e dalla collaborazione tra  TrecentoSessanta e l’Intergruppo parlamentare per la Sussidiarietà – ha ricevuto il sostegno bipartisan dei parlamentari nel passaggio sia alla Camera che al Senato.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incentivi per lavoratori che rientrano

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 dicembre 2010

La proposta “Incentivi fiscali per il rientro dei lavoratori in Italia” è stata appena approvata al Senato. Si tratta di una iniziativa bipartisan elaborata da TrecentoSessanta, l’Associazione del vicesegretario del PD Letta, e dall’Intergruppo parlamentare per la Sussidiarietà. Destinatari degli incentivi e delle agevolazioni fiscali sono i giovani under 40 che hanno maturato esperienze all’estero e desiderano rientrare in Italia per svolgere attività di lavoro dipendente, di lavoro autonomo o d’impresa. Il beneficio consiste in una riduzione della pressione fiscale per i tre anni successivi al rientro.   Oltre alle misure fiscali, il provvedimento introduce anche alcune semplificazioni di natura procedurale e burocratica, al fine di agevolare il rientro dei lavoratori. I primi firmatari Enrico Letta e Stefano Saglia, insieme all’ideatore Guglielmo Vaccaro e al vice presidente della Camera e  deciso sostenitore Maurizio Lupi, e i relatori alla Camera Alessia Mosca (PD) e al Senato Raffaele Fantetti (PDL), incontreranno i giornalisti in una conferenza stampa convocata per il prossimo martedì 28 dicembre, alle ore 12.00, presso la sala stampa della Camera dei deputati.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sanità: sottoscritto accordo biennale

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 settembre 2010

Con un ritardo di quasi cinque anni è stato sottoscritto,  dall’Ugl Sanità e dalle altre organizzazioni sindacali, l’accordo economico per il biennio 2006-2007. Una lunga “pausa di riflessione” da parte dell’Aiop che non ha prodotto i risultati sperati. Restano ancora in sospeso le partite relative al rinnovo economico 2008-2009 e la corresponsione degli arretrati per tutto il quadriennio per poi finalmente mettere mano al rinnovo della parte normativa del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro. Un ritardo che la controparte giustifica con il comprensibile stato di crisi economico finanziaria legato alla difficoltà che alcune regioni hanno con i piani di rientro del debito ma che spesso diventa il paravento per mantenere in uno stato di insoddisfazione perenne i lavoratori del comparto i quali, malgrado tutto, hanno continuato a operare garantendo il massimo della professionalità. L’accordo prevede la decorrenza del tabellare 2006-2007 a partire dalla retribuzione di settembre 2010 e l’erogazione effettiva sarà corrisposta con la prima retribuzione utile mentre, in ragione delle difficoltà finanziarie differenziate da territorio a territorio si è convenuto (dove non sia stato già raggiunto un accordo in tal senso) di demandare la trattativa per l’eventuale “una tantum” relativa all’arco temporale 2006-2010 ai negoziati regionali che tengano conto della copertura dei costi. Un primo passo che non ci può soddisfare ma che riapre un negoziato fermo da troppo tempo. L’opportunità, in fondo, di dare ai lavoratori del comparto un segnale positivo in un periodo di crisi generalizzata. Certo i lavoratori non hanno ancora ottenuto quanto previsto ma l’Aiop, scavalcata dalle associazioni regionali attive sul fronte del rinnovo dell’accordo economico, sta mostrando crepe inquietanti. http://www.uglsanita.it

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dieta del rientro

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 settembre 2010

Il centro di ricerca Cerifos mette in guardia dal fai da te dilagante negli USA: «Gli ormoni vanno prescritti dallo specialista. Perdere peso non deve mai compromettere la propria salute. I rischi sono molti: palpitazioni, nervosismo, stanchezza, diarrea, sudorazione eccessiva, intolleranza al calore e tachicardia, perdita di massa ossea». D’estate si bruciano meno grassi. Al corpo, infatti, servono meno calorie per mantenere una corretta temperatura. Senza una corretta alimentazione è facile prendere qualche chilo. Al rientro si corre ai ripari.
Il centro di ricerca Cerifos lancia l’allarme: no al fai da te, soprattutto quando riguarda pillole ormonali. No a cocktail a base di ormoni tiroidei per stimolare il metabolismo.  Sono molti i problemi ai quali si espone chi assume, senza controllo medico, cocktail a base di ormoni stimolatori della tiroide: fra questi, palpitazioni, nervosismo, stanchezza, diarrea, sudorazione eccessiva, intolleranza al calore e tachicardia. I livelli di calcio nel sangue aumentano con conseguente perdita della massa ossea, e questo è deleterio, in particolare, per le donne in menopausa.  Settembre diventa il mese dei buoni propositi, delle iscrizioni in palestra e dei consulti dal dietologo. Qualcuno però vuole ottenere risultati immediati. Ed è da oltreoceano arriva una scorciatoia pericolosa: cocktail a base di ormoni tiroidei per stimolare il metabolismo. Cerifos – Centro di ricerca e formazione scientifica con sede a Milano diretto da Samorindo Peci, laureato in Medicina all’Università Cattolica di Roma e dottore in Scienze metaboliche, endocrinologia ed endocrinochirurgia sperimentale. Cerifos sviluppa progetti di ricerca nell’ambito dell’immunologia e dell’endocrinologia concentrandosi sulle nuove frontiere aperte dalle terapie citochiniche e citoplasmatiche di tipo autologo. Il portale http://www.cerifos.it offre a medici e pazienti informazioni sullo stato della ricerca italiana e internazionale in questo campo.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sindrome da rientro: i 10 fattori predittivi

Posted by fidest press agency su sabato, 28 agosto 2010

Una percentuale consistente dei milioni di turisti che stanno ritornando a casa dalle ferie sperimenterà alcuni dei sintomi ansioso-depressivi da me definita circa venti anni fa come “Sindrome da rientro”. La sintomatologia è collegata alla difficoltà a reintegrarsi nell’ambiente domestico e lavorativo dopo aver trascorso alcune settimane di vacanza. La sindrome da rientro è legata al fatto che qualsiasi ritorno non avviene mai nel punto da cui si è partiti e ciò  comporta una difficoltà, di grado variabile, di riadattamento. I fattori predittivi, indicatori del manifestarsi o meno della sindrome da rientro, sono: 1) la durata del viaggio. In tempi di crisi economica e di vacanze brevi la percentuale di soggetti che soffriranno di sindrome da rientro sarà probabilmente minore rispetto al passato. 2) Caratteristiche del viaggio. Viaggi avventurosi, trekking, che comportani un distacco maggiore rispetto alle abitudini di vita. 3) Distacco totale dal lavoro e grado di distacco dai mezzi di comunicazione (giornali, radio, TV, internet). 4) Forti aspettative connesse al viaggio e alla vacanza e delusione e frustrazione per non aver raggiunto gli obiettivi del viaggio. 5) Full immersion in paesi con tradizioni, religioni e culture distanti dalle proprie. 6) Forte coinvolgimento in situazioni che impegnino sul piano fisico ed emotivo (militari, missionari, volontari della protezione civile, operatori di soccorso per calamità naturali). 7) Attività professionali che comportino un forte impegno intellettuale e manageriale e relativo rischio che il viaggio provochi un effetto wash out. Il cervello può infatti cancellare oltre al superfluo idee e progetti per alleviarne il carico e ridurne lo sforzo intellettuale. 8) Precarietà del lavoro di base e rischio di vedersi soppiantare da altri sul posto di lavoro. 9) Capacità di base di affrontare situazioni nuove e più in generale gli eventi della vita. 10) Attitudine all’ansia o alla depressione nel viaggiatore e capacità di affrontare il futuro con energia ed ottimismo. (Walter Pasini Presidente della Società Italiana di Medicina del Turismo)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fiat di Melfi: no al rientro operai licenziati

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

“Apprendiamo dalla stampa della volontà di Fiat comunicata tramite telegramma di non voler far entrare in fabbrica i tre operai licenziati a Melfi nonostante l’ordinanza cautelare del giudice che li reintegrava nel posto di lavoro”. Giovanni D’Agata componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di IDV e fondatore dello “Sportello dei Diritti” dichiara che “tale decisione è inaccettabile da ogni punto di vista e dimostra l’arroganza e lo spregio per le regole di diritto proprio da parte di chi dallo Stato e dalle sue risorse ha beneficiato per decenni.Non possiamo che esprimere, quindi, solidarietà incondizionata ai tre operai e un incoraggiamento a continuare nella lotta per i diritti dei lavoratori ed invita Fiat a ripensare immediatamente ad una decisione incomprensibile e deprecabile”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autovie venete: rientri e ultime partenze

Posted by fidest press agency su sabato, 21 agosto 2010

Molti rientri da oltreconfine, sia di vacanzieri sia di lavoratori provenienti dai Paesi del Centro ed Est Europa e ulteriori arrivi di chi in ferie ci sta andando. Risultato: un lungo serpentone (fino a 18 chilometri) di auto ha percorso la A23 da Tarvisio fino al nodo di Palmanova e poi verso San Giorgio e Latisana, per poi stemperarsi.  A questo forte flusso di veicoli si è aggiunto il traffico proveniente dalla barriera di Trieste Lisert (le code, in entrata, alle 16,00 del pomeriggio di sabato 21 agosto, si attestavano sui tre-quattro chilometri).  Traffico intensissimo e rallentamenti,  lungo tutta la A4 in direzione Venezia, quindi, ma non le code registrate negli anni precedenti, quando era attiva la barriera di Roncade. Grazie all’apertura  del Passante in quella zona, c’è stata maggior fluidità. Iniziato fin dal mattino presto, il traffico è andato in crescendo e nonostante si siano verificati solo incidenti di lieve entità, i rallentamenti  hanno caratterizzato buona parte della giornata. Confermate le criticità da traffico estivo al nodo di Palmanova (dove si concentrano i flussi provenienti dalla A23 e quelli in arrivo da Trieste) e alla barriera del Lisert, dove gli ingressi, alle 17,00 hanno superato quota 20 mila. Oltre alla realizzazione della terza corsia, sarà quindi necessario intervenire  anche per rimuovere i colli di bottiglia creati dall’interconnessione rappresentata dal nodo di Palmanova (tra la  A4 e l’ A23), dal ponte sul Tagliamento senza corsia di emergenza e per adeguare le barriere di pedaggio non idonee a reggere il rilevante traffico estivo, che mette sempre “sotto pressione”  l’intero sistema autostradale italiano, come ampiamente previsto. Per domani, domenica 22 agosto, ancora traffico intenso in entrambe le direzioni sulla A4 Venezia-Trieste con intensificazioni sul tratto in entrata alla barriera di Trieste Lisert e al casello di Ronchis (Latisana). Il divieto di circolazione per i mezzi pesanti scatterà alle ore 7 del mattino e resterà in vigore fino alle ore 24,00. Il traffico si presenterà sostenuto anche lunedì 23 agosto su tutta la A4, con rallentamenti e code in entrata alla barriera di Trieste Lisert a partire dalle prime ore della giornata. Code a tratti potranno verificarsi in prossimità dei principali nodi di interconnessione con le altre autostrade.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sanità: Piano rientro in Calabria

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 giugno 2010

Il presidente della Giunta regionale della Calabria, e coordinatore regionale del Pdl, Giuseppe Scopelliti, ha illustrato ieri mattina a Vibo Valentia ai parlamentari, ai consiglieri regionali e ai gruppi dirigenti della coalizione di governo la situazione della sanità calabrese, in relazione agli adempimenti previsti dal piano di rientro, e ha avanzato alcune riflessioni sulle necessità di migliorare i servizi della rete di assistenza. Nella premessa, Scopelliti «ha messo in evidenza – riporta una nota – le genesi della situazione debitoria, dalle incertezze dei conti, alle manovre dilatorie poste in essere dalla precedente Giunta per non aderire alle condizioni necessarie di ottimizzazione imposte dal Governo centrale. Ci sono alcuni ospedali da riconvertire o da chiudere – ha detto il presidente – perché sono improduttivi e non sono finalizzati ai bisogni del territorio. In questi contesti non solo non si incrociano la domanda e l’offerta, ma si disperde una potenzialità economica che comprime il diritto inalienabile alla cura e alla prevenzione”. Il governatore ha continuato con un excursus dettagliato dei centri di spesa e delle criticità, «pur in presenza – riporta la nota – di un quadro complessivo confuso e determinato da incertezze dovute principalmente alla inaffidabilità dei dati forniti». Il presidente ha messo in evidenza come la Giunta abbia già recuperato, attraverso la farmaceutica e i tagli alla Fondazione Tommaso Campanella, il 30% circa del disavanzo annuale. Altre risorse considerevoli saranno recuperate dalla riconversione e dai tagli delle strutture, oltre che dalle dismissioni immobiliari. La media del costo del personale è del 72% in regione, con medie di costo per posto letto che oscillano e arrivano addirittura, in alcuni casi, al 400% in più della spesa nazionale.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il piano di rientro del sindaco Alemanno

Posted by fidest press agency su domenica, 30 maggio 2010

“Sindaco, quanto ancora abuserai della nostra pazienza propinando soluzioni poco atte a risolvere situazioni così delicate?”. Aspre le parole del vicesegretario per il Lazio dell’Italia dei Valori, Oscar Tortosa, con riferimento ai recenti provvedimenti proposti dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno, per riassorbire in parte la voragine di bilancio dovuta al deficit finanziario del Campidoglio. Le misure previste consentiranno all’amministrazione di arrivare a 200 milioni di euro annui che si andranno ad aggiungere ai 300 milioni già previsti dal Governo per arrivare alla necessaria cifra di 500 milioni, secondo quanto stabilito dal piano di rientro. L’esponente del partito guidato da Antonio Di Pietro incalza: “Il Grande Raccordo di Roma è scampato al pagamento del pedaggio perché strada interna alla città, ma la Roma-Fiumicino è sotto tiro. Si parla di riscuotere soldi dai biglietti aerei di chi parte dall’aeroporto romano, dall’incremento dell’addizionale comunale Irpef, dall’aumento dell’Ici sulla seconda casa trascurando la recessione edilizia, persino dal turista che soggiorna nella Capitale. Ancora una volta sono i cittadini a scontare gli errori dei governanti, a risponderne con le proprie tasche”. E a tal proposito Tortosa fa un appello al sindaco affinché non sottovaluti la situazione di crisi in cui versa il cittadino, sempre più in salita nel far quadrare il bilancio familiare a fine mese. “Leggo negli occhi della gente – conclude – mortificazione e paura, lo stipendio è esiguo e per di più non varia, mentre le tasse aumentano. Ma attenzione, la pazienza di chi lavora è giunta oramai al limite”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fuga cervelli e loro rientro

Posted by fidest press agency su sabato, 22 maggio 2010

Prosegue l’iter del progetto Controesodo e della sua proposta di legge «Incentivi fiscali per il rientro dei lavoratori in Italia» (A.C. 2079) che, dopo il parere delle Commissioni interessate, lunedì approderà finalmente all’esame dell’Aula di Montecitorio. La proposta – ideata nell’ambito dell’Associazione TrecentoSessanta di Enrico Letta, con il contributo determinante dell’Intergruppo per la Sussidiarietà – ha tra i propri firmatari lo stesso Letta, Maurizio Lupi, vicepresidente della Camera, il sottosegretario allo Sviluppo economico Stefano Saglia, Guglielmo Vaccaro e Alessia Mosca, rispettivamente ideatore e relatore dell’iniziativa legislativa. Ad oggi hanno firmato il provvedimento 47 deputati gruppi di PD e PDL.  La norma intende utilizzare la leva fiscale – per un ammontare complessivo di massimo 200.000 euro – sotto forma di minore imponibilità del reddito, per incentivare i cittadini comunitari under 40, con residenza all’estero da almeno 2 anni, a tornare in Italia per intraprendere un’attività d’impresa o di lavoro autonomo o per essere assunti come dipendenti. I cittadini comunitari under 40 laureati che abbiano avuto un contratto di lavoro dipendente all’estero per almeno 2 anni continuativi. B) I cittadini comunitari under 40 che abbiano svolto studi all’estero per almeno 2 anni, acquisendo una laurea o una specializzazione post lauream. In entrambi i casi coloro che ritornano hanno l’onere di trasferire domicilio in Italia entro 3 mesi dal rientro. Si applicano sotto forma di riduzione del reddito imponibile. In particolare, i redditi sono imponibili in misura ridotta secondo le seguenti percentuali: 20% per le donne che rientrano e sono assunte come dipendenti; 30% per tutti gli altri soggetti. I benefici si applicano per 3 anni: dall’entrata in vigore della legge fino all’esercizio finanziario in corso al 31 dicembre 2013. I destinatari perdono il diritto all’incentivo se si ritraferiscono la residenza o il domicilio fuori dall’Italia prima di 5 anni dalla data della prima fruizione del beneficio.  Le pratiche amministrative necessarie per il rientro sono curate dai consolati italiani. Il governo promuove la stipulazione con gli Stati esteri di accordi bilaterali previdenziali per riconoscere ai lavoratori che rientrano il diritto alla totalizzazione dei contributi, previa disponibilità finanziaria.

Posted in Politica/Politics, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Disavanzo sanitario 2008 pari a 3,2 mld euro

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 marzo 2010

Anche per il 2008 il Servizio sanitario nazionale (Ssn) si presenta complessivamente in disavanzo. Il dato, ancora provvisorio, è comunque inferiore agli anni precedenti: 3,2 miliardi di euro, pari a 54 euro pro capite. Lo evidenzia il rapporto Osservasalute 2009, presentato ieri all’università Cattolica di Roma. Rispetto al 2007 si confermano in equilibrio finanziario nove regioni: Piemonte, Veneto ed Emilia Romagna (che però, insieme alla Calabria, hanno operato interventi di copertura a carico dei rispettivi bilanci regionali, anche con risorse dalle entrate fiscali); Bolzano e Friuli Venezia Giulia (cui lo statuto speciale garantisce, però, un particolare sistema di finanziamento); Lombardia, Toscana, Umbria e Marche. Tra le regioni soggette a piano di rientro, miglioramenti si riscontrano a livello procapite in Liguria (-20 euro di disavanzo da 2007 a 2008), Abruzzo e Sicilia (per entrambe -48 euro) e, soprattutto, in Campania (-63 euro). Si aggrava ulteriormente, invece, la situazione di Lazio (+5 euro di disavanzo a testa da 2007 a 2008) e Molise (+20 euro), che si confermano le regioni più deficitarie sia per il 2008 (rispettivamente 297 euro e 228 euro), sia nel dato cumulato 2001-08 (rispettivamente 2.036 euro e 1.586 euro). (fonte doctor news)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuove procedure contabili per Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 marzo 2010

«Con l’approvazione alla Camera del decreto legge 2/2010 si pongono le basi per l’attuazione definitiva del piano di rientro dei vecchi debiti della Gestione commissariale. La norma promossa dal Comune di Roma e introdotta nel provvedimento a Montecitorio, infatti, assicura la completa separazione della contabilità della Gestione commissariale dal bilancio ordinario del Comune di Roma, che potrà essere gestito con l’indispensabile chiarezza di confini». È quanto ha dichiarato l’Assessore al Bilancio e allo Sviluppo Economico, Maurizio Leo, a commento dell’approvazione alla Camera del decreto legge sulla finanza locale. Il provvedimento dovrà essere convertito in legge dal Senato entro il 27 marzo. Secondo il testo approvato, entro il mese di aprile sarà nominato, con decreto del Presidente del Consiglio, il nuovo commissario straordinario del Governo per la gestione del piano di rientro della gestione commissariale. Per rafforzare la totale separazione tra le due contabilità, infatti, Commissario straordinario non sarà più il Sindaco di Roma. Il nuovo Commissario dovrà procedere immediatamente alla definitiva ricognizione della massa attiva e passiva della gestione commissariale, cui saranno attribuite tutte le obbligazioni derivanti da fatti o atti posti in essere fino al 28 aprile 2008, data di insediamento della Giunta Alemanno, anche se accertate o liquidate successivamente a quella data. Completata questa ricognizione il Presidente del Consiglio fisserà il termine per l’approvazione del bilancio di previsione 2010 del Comune di Roma.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Patto salute: è accordo Governo-Regioni

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 ottobre 2009

Raggiunto l’accordo tra Governo e Regioni sul Patto della Salute. A quanto si apprende, l’intesa, siglata nel corso dell’incontro che si è svolto a Palazzo Chigi, prevedrebbe complessivamente un finanziamento della sanità per il 2010 di circa 106,2 mld di euro. Il Governo aveva messo inizialmente sul piatto poco meno di 104 mld. Il testo messa a punto prevede anche l’abbassamento di due punti percentuali del limite entro il quale dovrà scattare il piano di rientro dal deficit. Questo infatti, dovrà intervenire quando verrà sforato del 5% il budget disponibile per la sanità. “I dettagli verranno chiariti meglio nei prossimi giorni – afferma il presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani – visto che oggi (venerdì ndr) abbiamo raggiunto un’intesa di massima”. La precedente stesura del Patto prevedeva una soglia del 7 per cento.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »