Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Posts Tagged ‘rilascio’

Rilascio licenze postali

Posted by fidest press agency su martedì, 24 luglio 2018

Milano. Nexive, primo operatore privato del mercato postale in Italia, accoglie con favore la firma a cura del ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio del decreto ministeriale, che definisce le procedure per il rilascio delle licenze speciali per i servizi postali relativi alle notifiche degli atti giudiziari e delle multe. Il principale operatore privato italiano, che a margine dell’ultima relazione AGCM aveva caldeggiato un’accelerazione del decreto attuativo a circa un anno di distanza dal DDL Concorrenza, si dichiara ora soddisfatta di questo importante passo avanti nel processo di liberalizzazione del settore postale.“Attendevamo da qualche mese questo decreto, che è l’ultimo atto amministrativo per portare a compimento la liberalizzazione del settore, e ci teniamo a ringraziare il Ministro Luigi Di Maio e il Senatore Vito Crimi che hanno proceduto con solerzia a finalizzare questo decreto”, dichiara Luciano Traja, Amministratore Delegato di Nexive. “Si tratta di una notizia molto importante per le aziende che come noi, quotidianamente, si cimentano nelle sfide di un mercato molto complicato, quale quello postale, in cui un operatore è ancora dominante. Ci faremo adesso parte attiva per diffondere presso i Comuni e le pubbliche amministrazioni questa innovazione normativa che potrà ridurre i costi della notifica di una raccomandata, cresciuti esponenzialmente in questi anni di monopolio. Siamo molto fiduciosi rispetto alla strada che stanno intraprendendo questo Governo e Parlamento, anche in relazione ad un altro segmento ancora ingessato da una regolamentazione poco market-friendly, ovvero il settore delle tariffe agevolate editoriali, dove vige un sistema poco premiante per la competizione e la libera concorrenza”.Nexive è il primo operatore privato del mercato postale nazionale. Con sede principale a Milano, nasce come TNT Post nel 1998 in seguito a successive acquisizioni di agenzie private di recapito e altre società di produzione e servizi del settore, tra cui lo storico marchio milanese Rinaldi L’Espresso. Nel 2014, TNT Post diventa Nexive: un cambio di nome che esprime la vision aziendale di essere la piattaforma per eccellenza nel recapito della posta e dell’e-commerce. Nexive raggiunge ogni giorno circa l’80% delle famiglie italiane attraverso 450 milioni di buste movimentate all’anno e il 100% delle famiglie con la sua rete di distribuzione parcel che nel 2017 ha movimentato circa 8 milioni di pacchi. Nexive impiega oltre 8.000 addetti e presidia il territorio italiano con una rete capillare di circa 1.700 punti tra filiali dirette, indirette e retail points.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Patentino: rilascio solo dopo la prova pratica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

A partire dal 1° aprile 2011, per guidare motorini e minivetture è necessario aver superato un esame con prova pratica di guida, oltre a quello teorico già previsto. Dopo la prova teorica viene rilasciata un’autorizzazione temporanea per esercitarsi nella guida della durata di 6 mesi durante i quali è possibile sostenere l’esame pratico non più di due volte. Le nuove disposizioni sono contenute in due decreti pubblicati in Gazzetta ufficiale il 30 marzo 2011. Durante le esercitazioni alla guida il candidato deve avere con sé l’autorizzazione ed un documento di riconoscimento. Per i ciclomotori a due ruote è consentito esercitarsi in luoghi poco frequentati; se il mezzo è un ciclomotore a tre ruote o un quadriciclo leggero deve essere accompagnato da una persona, con funzioni di istruttore, di età non superiore a 65 anni e titolare di patente B da non meno di dieci anni. L’istruttore deve vigilare sulla marcia del veicolo, intervenendo tempestivamente in caso di necessità. Le nuove regole non si applicano a chi ha già superato la teoria né a chi ha compiuto 18 anni entro il 30 settembre del 2005. Il programma di formazione teorica per il conseguimento del CIGC sono svolti presso le autoscuole o le scuole. Tra gli argomenti dei corsi di preparazione, elencati nel decreto n. 106/11, i segnali di pericolo e di precedenza, di divieto, di obbligo, le norme sulla precedenza, l’uso del casco, il rispetto della vita, dell’ambiente e il comportamento solidale.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Terremoto Abruzzo: ricostruzione in ritardo

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

“La risposta del ministro Matteoli è del tutto insoddisfacente, burocratica e formale. Non entra nel merito della questione sollevata nella nostra interrogazione parlamentare. Dimostra solo una cosa: il governo è immobile di fronte alle difficoltà burocratiche riscontrate dalle pmi del settore edilizio impegnate nella ricostruzione post-terremoto in Abruzzo” lo dichiarano in una nota congiunta gli onorevoli Piffari e Scilipoti, rispettivamente capogruppo e membro Italia dei Valori in Commissione Ambiente alla Camera. “La confusa stratificazione nella legislazione in materia antisismica ha creato uno stato di smarrimento totale tra gli addetti al settore edilizio e provocato ritardi enormi nelle operazioni di protocollo delle documentazioni rese dalle imprese. Per non parlare dei tempi di attesa per il rilascio delle certificazioni di idoneità, che hanno lasciato gli operatori del settore in una condizione di difficile sopravvivenza, aggravata da una crisi economica spaventosa” spiegano i parlamentari di Italia dei Valori. “Noi avevamo chiesto al ministro Matteoli cosa intendesse fare per assicurare in tempi certi alle pmi del settore edilizio l’uscita da questa grave situazione di empasse. La risposta del ministro è stata stupefacente. Tra le iniziative intraprese per mitigare le difficoltà risulta un emendamento al mille proroghe ed  un generico impegno “ad impegnarsi”. Peccato che l’emendamento in questione sia stato bocciato e che dei generici impegni “ad impegnarsi servono poco anzi per niente alle pmi che rischiano il collasso” concludono Piffari e Scilipoti

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Governo si attivi per rilascio italiani”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 giugno 2010

“Chiediamo al ministro Frattini di venire in Aula al più presto a riferire sulle azioni diplomatiche messe in atto dal nostro Paese, affinché si faccia piena luce sui tragici fatti accaduti, con un’inchiesta rapida, imparziale, autorevole e trasparente, così come sollecitato dal Consiglio di Sicurezza dell’Onu” lo dichiara l’on. Fabio Evangelisti, vicepresidente del gruppo Italia dei Valori alla Camera.“Vogliamo sapere, inoltre, dal ministro Frattini quanto è stato fatto sino ad ora per il rilascio dei nostri sei connazionali fermati da Israele nell’ambito dell’operazione contro la flottiglia di aiuti umanitari diretti in Palestina e se sia stato nel frattempo garantito loro il pieno rispetto dei loro diritti civili e umani” conclude il vicepresidente del gruppo Idv alla Camera Evangelisti.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Emergency: immediato rilascio medici arrestati

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 aprile 2010

“Siamo profondamente insoddisfatti dell’audizione del ministro Frattini, il quale non ha sentito neanche il dovere di esprimere una sola parola di solidarietà alle famiglie dei tre volontari sequestrati. Emergency è un’organizzazione umanitaria che fa onore all’Italia nel mondo e non un covo di terroristi. Colpisce il doppiopesismo di questo governo, garantista sempre con i ladri e non con gli operatori umanitari, lo ha dichiarato l’on. Fabio Evangelisti, vicepresidente del gruppo di Italia dei Valori alla Camera, commentando l’audizione del ministro degli esteri Frattini alla Camera sulla vicenda dei tre operatori dell’organizzazione di Gino Strada arrestati in Afghanistan. “Il Governo deve chiedere l’immediato rilascio dei nostri tre connazionali, non limitarsi ad inviare letterine di Babbo Natale a Karzai. Se fossero stati tre cooperatori americani o inglesi avremmo visto tutto un altro film” conclude il vicepresidente del gruppo di IDV alla Camera. (n.r. il Ministro Frattini in una intervista rilasciata dopo l’audizione presso la commissione parlamentare ha reso noto che gli afghani sono in procinto di rilasciare uno dei tre medici arrestati. A sua volte il presidente del Consiglio ha inviato una lettera al suo omologo afghano per sollecitare un celere iter delle indagini in corso.)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rilascio dei certificati d’origine delle merci

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 marzo 2010

Nuove norme per il rilascio dei certificati d’origine delle merci destinate all’estero: sono raccolte nella circolare (datata 26 agosto 2009) diffusa dal Ministero dello Sviluppo economico d’intesa con l’Unioncamere nazionale. Su questa tematica si svilupperà un incontro d’approfondimento, rivolto a tutte le imprese interessate, che si svolgerà in Cciaa – Sala Valduga – il 1° marzo, a partire dalle 14.30. Le recenti disposizioni prevedono alcune agevolazioni per le imprese: consentono infatti all’esportatore di autocertificare, attraverso la dichiarazione sostitutiva di atto notorio, l’origine della merce diretta all’estero. In pratica, l’impresa – che si avvale della dichiarazione sostitutiva d’atto notorio – non è tenuta, per ottenere il rilascio del certificato d’origine, a esibire le fatture di acquisto e le dichiarazioni dei fornitori, documentazione normalmente richiesta dagli uffici del commercio estero. Il legale rappresentante dell’impresa quindi dichiara l’origine delle merci consultando, all’occorrenza, alcune guide e note informative disponibili sul sito http://www.ud.camcom.it, come a esempio la nota informativa “origine non preferenziale” nella sezione approfondimenti della pagina web dedicata alle attività del commercio estero. Poiché le tematiche sono particolarmente complesse, l’impresa può rivolgersi ai funzionari della Cciaa per richiedere assistenza e consulenza nella compilazione dei formulari che, tra l’altro, sono in distribuzione da inizio anno. Se da un lato la nuova modalità semplifica ulteriormente l’iter burocratico, dall’altro accentua la responsabilità dell’esportatore nell’informare i terzi sulla reale origine dei prodotti. Lunedì, dunque, dopo l’introduzione a cura del segretario generale della Cciaa Fabiano Zuiani, si susseguiranno gli interventi di Antonio Bellin della Camera di Commercio di Vicenza (L’origine delle merci: norme doganali relative alla definizione dell’origine non preferenziale e preferenziale delle merci. Le nuove norme per il rilascio dei certificati di origine non preferenziale); Maria Cappello, dell’Ufficio Commercio Estero della Cciaa di Udine (Istruzioni per il rilascio dei certificati di origine non preferenziale) e Sabrina Pontoni del Registro Imprese della Cciaa di Udine  (Richiesta dei certificati di origine on-line).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Libia sospende il rilascio dei visti d’ingresso

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

A seguito della decisione delle autorità libiche di sospendere la concessione dei visti d’ingresso e di negare l’accesso al territorio libico ai cittadini dell’Unione dell’area Schengen, la Commissaria europea responsabile degli Affari interni, Cecilia Malmström, ha dichiarato: ”La Commissione europea deplora la decisione unilaterale e sproporzionata delle autorità libiche di sospendere il rilascio dei visti ai cittadini dell’UE dei paesi Schengen. La Commissione deplora inoltre il fatto che sia stato negato l’ingresso in Libia a viaggiatori che avevano legalmente ottenuto il visto prima che il provvedimento di sospensione fosse adottato. La questione sarà discussa in settimana dalla Commissione europea, dagli Stati membri dell’UE e dai paesi associati a Schengen nell’ambito del Gruppo “Visti”, che valuterà quale sia la reazione adeguata”.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

No al rinnovo Aia Marangoni Spa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2009

Claudio Bucci (IDV): “Si rischia di aggravare la situazione nella Valle del Sacco” “Concordo in pieno con quanto affermato da Legambiente: la situazione della Valle del Sacco suggerisce cautela e buon senso. Rilasciare l’AIA per l’adeguamento richiesto dalla Marangoni potrebbe essere un errore” quanto dichiara Claudio Bucci, Presidente della Commissione Ambiente e Cooperazione tra i popoli al Consiglio regionale del Lazio, in merito alla richiesta fatta dalla Marangoni Spa, che attualmente gestisce l’impianto di incenerimento di pneumatici di Anagni. “Già avevo espresso in passato la mia contrarietà in merito al rilascio di un’autorizzazione per la modifica dell’impianto di termovalorizzazione della Marangoni che prevede l’avvio di un impianto di termodistruzione di fluff-car, con emissioni, da quanto si legge da un rapporto presentato dalla stessa Marangoni Spa, di PBC, metalli pesanti, diossina ed altre sostanze altamente pericolose” aggiunge il Consigliere.  “Sulla base di ciò e sulla scorta degli interventi che già la Regione Lazio sta portando avanti per risanare la zona della valle del Sacco, fortemente provata da un punto di vista ambientale come è noto” conclude Bucci “Ritengo che l’operazione richiesta dalla società Marangoni sia da evitare: ci troveremmo di fronte alla concreta possibilità di aggravare una situazione già fortemente compromessa, rischiando di vanificare gli sforzi fatti dall’Amministrazione regionale fino ad oggi”. per riferimenti: Ufficio Stampa On. Claudio Bucci – Presidente della Commissione Ambiente e Cooperazione tra i Popoli

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il ministro Maroni ringrazia la Ciu

Posted by fidest press agency su sabato, 27 giugno 2009

Presso la Sala Riunioni di Castel dell’Ovo a Napoli, si è tenuto l’incontro conclusivo per valutare lo stato di attuazione finanziaria del P.O.N. Sicurezza 2000/2006 ed i risultati conseguiti dal Programma. La CIU, rappresentata dal coordinatore del Ministero dell’ Interno Sergio Giangregorio, è intervenuta segnalando il positivo  apporto dato al successo della programmazione appena conclusa e suggerendo, all’autorità di gestione del P.O.N. una particolare attenzione alla direttiva approvata a Bruxelles, dal  Consiglio Europeo, che stabilisce condizioni più attraenti per i “ cervelli”, cittadini di Paesi Terzi, per l’accesso a un lavoro altamente qualificato negli Stati membri dell’Unione Europea, mediante il rilascio di uno “ speciale permesso” di soggiorno e di lavoro chiamato “Carta Blu EU”. La CIU il giorno successivo, ha partecipato alla riunione tenutasi a Napoli, nell’Auditorium di Villa Floridiana, dove, alla presenza del Ministro dell’ Interno, On. Roberto Maroni, del Capo della Polizia Prefetto Manganelli, del Vice Capo della Polizia Prefetto Izzo, sono stati illustrati alla stampa gli interventi del Programma  2000/2006, ed è stato presentato il libro “Obiettivo raggiunto”. Il Ministro Maroni ha ringraziato specificatamente la CIU nonché le altre parti sociali, coinvolte nei progetti di intervento, segnalando la sinergia e lo spirito collaborativo che hanno permesso di incidere positivamente nelle aree interessate dal Programma.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »