Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 126

Posts Tagged ‘rinnovare’

Necessario rinnovare l’architettura costituzionale italiana

Posted by fidest press agency su sabato, 16 novembre 2019

“Ogni volta che si parla di riforme viene quasi voglia di mettere le mani alla rivoltella, tanti e tali sono stati i fallimenti di bicamerali e iniziative di rinnovamento dell’architettura istituzionale italiana. Il problema comunque resta. E ha ragione Giorgia Meloni a sottolineare la necessità di una vera e propria Costituente scelta direttamente dai cittadini e possibilmente autonoma che abbia quindi uno spirito libero e innovatore. Nel dibattito con l’on. Giancarlo Giorgetti ad Atreju mi ero preso licenza di rilanciare l’idea dell’assemblea costituente eletta insieme ai parlamentari della futura legislatura, svincolata dai tatticismi e dalla contingenza.
Un buon segnale dalla Lega Nord che mi auguro arrivi fino in fondo, senza fermarsi all’ennesimo tavolo costituente, magari bicamerale, per farlo poi arenare sui personalismi di qualche egocentrico”. E’ quanto dichiara il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Ricordare, Unire, Rinnovare” in memoria delle vittime in Ruanda

Posted by fidest press agency su martedì, 2 aprile 2019

Roma domenica 7 aprile, alle ore 15.45, presso l’Aula magna Regina della John Cabot University, via della Lungara 233, Trastevere: “Ricordare, Unire, Rinnovare” questo il titolo – e il significato – della manifestazione, che vuole richiamare alla memoria quanto accadde dal 7 aprile al 4 luglio del 1994 nel piccolo Paese dell’Africa orientale, quando un milione di persone – tra cui donne e bambini, famiglie intere – furono massacrate a colpi di machete, mazze chiodate e armi da fuoco. Le Nazioni Unite hanno proclamato il 7 aprile “Giornata internazionale di riflessione sul genocidio in Ruanda”.La manifestazione, a cura dell’Istituto Guarini per gli Affari Pubblici della JCU, è organizzata da “Ibuka Italia – Memoria e Giustizia”, un’associazione composta da italiani e ruandesi residenti nel nostro Paese.«La prima missione della nostra associazione è quella di tenere viva la memoria del genocidio dei Tutsi: Ibuka in ruandese significa “ricorda”. Fra i nostri obiettivi c’è anche quello di contrastare ogni forma di negazionismo o di revisionismo. Chiediamo inoltre giustizia, perché ci sono tantissimi responsabili di quegli atti orribili che vivono ancora liberi in diverse nazioni del mondo», ha spiegato Honorine Mujyambere, presidente di Ibuka Italia.Alla commemorazione prenderanno parte Emanuela Del Re, viceministra agli Affari esteri con delega per l’Africa; Béata Ntamanyoma, presidente della diaspora ruandese in Italia, Annalisa Manta di Unric Italia; Lyal S. Sunga, già special investigator per il Consiglio di sicurezza delle Nazioni unite; Angélique Rutayisire, sopravvissuta. Un particolare ricordo arriverà dalla Famiglia Igihozo, gruppo di ex studenti scampati al genocidio. Chiuderà gli interventi Honorine Mujyambere. Aprirà i lavori il professor Federigo Argentieri, direttore dell’Istituto Guarini per gli Affari pubblici della JCU. Modererà Giuseppe Mazza.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Quota 100, l’Inps tiene duro ma nella scuola è indispensabile per innovare il corpo docente

Posted by fidest press agency su domenica, 14 ottobre 2018

Ancora una volta, i conti pubblici vengono anteposti alle necessità di cittadini che chiedono solo di essere collocati in pensione dopo una vita di lavoro: persone che avendo 38 anni di contributi, come accade negli altri Paesi Ue, hanno pieno diritto a lasciare, peraltro per fare spazio a giovani che altrimenti continuerebbero a non avere alcun posto. Il responsabile nazionale dell’Anief, Marcello Pacifico, inoltre ricorda al presidente Inps che quello delle liquidazioni del TFS è un falso problema: le indennità di trattamento di fine servizio, da assegnare dopo la messa in pensione, già oggi sono liquidate dopo due anni. Il sindacato, anzi, ricorda che con apposita diffida e ricorso è possibile recuperare il 2,69% non versato dallo Stato per il periodo 2011/2012.

Posted in scuola/school, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vinci la paura!… in dialogo con san Giuseppe

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 marzo 2012

Anche quest’anno, come sua abitudine, monsignor Bregantini ha inviato un “messaggio” a tutti i ragazzi e giovani all’avvio dell’anno scolastico. Č un messaggio originale, in forma di racconto-dialogo, che porta in sé un programma di vita, una strada da percorrere individualmente e insieme, per creare o rinnovare una societā pių solidale e pių onesta: un invito a superare le difficoltā… “vincendo ogni paura!”. Di Bregantini GianCarlo N.ro pagine: 36 – prezzo: € 3.50

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rinnovare i contratti ai medici precari

Posted by fidest press agency su sabato, 25 dicembre 2010

Contrariamente a quanto sempre assicurato -ha affermato il Segretario Nazionale Ugl Medici Ruggero Di Biagi-  sull’esclusione del SSN dal blocco del precariato, l’intesa sul Federalismo fiscale raggiunta pochi  giorni fa  tra Governo e Regioni riguarda, in questo campo, solo le Regioni non sottoposte a Piani di rientro.  Il che vuol dire, pertanto -afferma Di Biagi- che  i medici precari di Lazio, Campania, Sicilia, Calabria sono colpiti  dal blocco totale a carico del turnover e dalla riduzione del 50% del personale precario. E cominciano gia’ -sotto Natale- ad essere licenziati.  Eppure l’allarme costantemente lanciato dai Sindacati medici in merito e dalla Fnomceo a proposito della prossima uscita dal sistema lavorativo di decine di migliaia di medici, ha da tempo avvertito del collasso di intere strutture, a cominciare dai Pronti  Soccorso, dove il precariato e’ la regola.
Qui non si tratta piu’ quasi -ha continuato il Segretario Ugl- di diritti sindacali, di 14.000 famiglie (cui si aggiungono quelle di tantissimi altri operatori sanitari nelle stesse condizioni) senza lavoro, di diritto alla salute o di fatti penali quale interruzione di pubblico servizio. Oltre che di civilta’ di un sistema politico.  Qui si tratta della sopravvivenza fisica  delle persone che necessitano del P.S. o dei Reparti  (lasciando da parte i servizi territoriali, dove la prevenzione tendera’ a eclissarsi). E’ percio’ necessario assicurare ai presidi sanitari il necessario apporto di medici, cominciando con il prorogare subito i contratti dei precari, programmandone anzi la stabilizzazione in tempi brevi.  Per questo -ha concluso Di Biagi- ci rivolgiamo intanto direttamente non solo al livello politico, affinche’ riveda quanto disposto, ma anche ai colleghi precari, sia pubblici che privati, che hanno solo 60 giorni dal licenziamento per impugnarlo, se del caso.  Andassero subito in sede legale, se possibile. Forse la legge, data l’insensibilita’ della politica, li ascoltera’.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Conferenza programmatica del popolo d’Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 luglio 2009

Roma 18 luglio 2009 via degli Astalli 17 (angolo via del Plebiscito) II^ conferenza programmatica del Popolo d’Italia, prodromica all’Assemblea Costituente di ottobre, con una specifica proposta politica, che intende contribuire al superamento del diffuso distacco dalla politica e dalle istituzioni, combattendo il logoramento della democrazia, dello spirito civile, del pluralismo. Consideriamo il PDI necessario per rinnovare la democrazia, per dare un progetto di identità culturale e di coesione a questa Società sempre più frammentata, particolaristica, stretta dalle spinte corporative e per rispondere alla domanda di futuro delle nuove generazioni. Il PDI è da ritenersi, Coalizione Federativa aperta alle vitali energie e competenze presenti nella società, nella politica, alla partecipazione ampia dei cittadini.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »