Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘Rio De Janeiro’

Rio de Janeiro: Giochi Olimpici e Paralimpici 2016 al via il 5 agosto

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

rio de janeiroRio de Janeiro. Il 5 agosto è ormai alle porte e i migliori atleti provenienti da tutto il mondo sono pronti per incontrarsi a Rio de Janeiro ed essere i protagonisti dei Giochi Olimpici e Paralimpici 2016, che per la prima volta si terranno in un Paese del Sud America.
Grazie alla grande visibilità generata dell’evento a livello internazionale, si prevede che il Brasile possa ottenere, dopo la Coppa del Mondo nel 2014, un nuovo impatto particolarmente positivo in termini di turismo. È previsto l’arrivo di 500.000 visitatori internazionali che potranno sperimentare di persona l’atmosfera delle Olimpiadi e la bellezza della Cidade Maravilhosa, alimentando il desiderio di altri viaggiatori che vorranno partire alla scoperta del Brasile oppure quello di tornare, magari per visitare altre destinazioni di questo vasto Paese, particolarmente variegato in termini di scenari e offerta turistica.
Rio è già in fermento e lo sarà per tutta la durata dell’evento: il Boulevard Olímpico di Porto Maravilha e Parque Madureira ospiterà in 188,000 mq numerosi spazi culturali, concerti, musei itineranti e interattivi, campi sportivi e schermi per seguire le competizioni e immergesi completamente nell’atmosfera olimpica carioca.Numeri sui Giochi Olimpici
· 45.000 volontari impegnati nelle giornate delle competizioni
· 25.100 giornalisti professionisti accreditati
· 10.903 atleti provenienti da 205 Paesi del mondo
· 7 milioni di biglietti per assistere alle competizioni
· 306 competizioni per aggiudicarsi altrettante medaglie
· 42 campionati del mondo disputati in soli 17 giorni
· Audience globale prevista: 5 miliardi di persone
Numeri sui Giochi Paralimpiadi
· 25.000 volontari impegnati nelle giornate delle competizioni
· 7.200 giornalisti professionisti accreditati
· 4.500 atleti provenienti da più di 150 Paesi del mondo
· 1,8 milioni di biglietti per assistere alle competizioni
· 528 competizioni per aggiudicarsi altrettante medaglie
· 23 campionati del mondo disputati in soli 17 giorni
(foto: rio de janeiro)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

In Brasile è tempo di carnevale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 gennaio 2016

Press Trip Pernambuco Bahia 2014

Press Trip Pernambuco Bahia 2014

Press Trip Pernambuco Bahia 2014

Press Trip Pernambuco Bahia 2014

carnevale brasile2I festeggiamenti del Carnevale in Brasile, nato dal mix tra le tradizioni degli immigrati portoghesi con il ritmo dalle origini africane del samba – ingrediente principe del Carnevale brasiliano, sono Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO come massima espressione delle tradizioni del Paese.Oltre al loro valore simbolico e culturale, sono famose in tutto il mondo anche per la capacità di coinvolgere milioni di persone in coloratissime sfilate a ritmo di musica, con costumi sfavillanti, carri imponenti e innumerevoli feste per grandi e bambini. Rio de Janeiro è certamente protagonista in questo periodo dell’anno, e il suo Carnevale è parte dell’immaginario collettivo. Ma Carnevale non è affatto sinonimo di Rio. La varietà delle feste di Carnevale in Brasile rappresenta al meglio la ricchezza e le diversità culturali del Paese e delle sue città. Ogni regione, città e singolo paese organizza la sua festa caratteristica, ma i festeggiamenti più imponenti sono, oltre a Rio, a Salvador de Bahia e a Recife.
Rio de Janeiro. Nella settimana del Carnevale sarà il ritmo di samba a scandire il tempo di Rio de Janeiro. Tutto ha inizio presso il Sambodromo, con il Re Momo – Re dei carnevali latino-americani – che ogni anno viene incoronato simbolicamente dal sindaco della città per dare ufficialmente il via alla grande festa e alla prima sfilata di samba della stagione.Tutti gli abitanti e i visitatori potranno sperimentare la magia del Carnevale partecipando a una grande varietà di eventi gratuiti tra cui le stravaganti sfilate delle scuole di samba, conosciute con il nome di blocos, che coinvolgono gli spettatori nelle strade dei diversi quartieri: uno spettacolo indimenticabile!Secondo i dati forniti dalla Prefettura di Rio, sono attesi 1 milione di visitatori per festeggiare il Carnevale 2016, il 35% dei quali saranno visitatori internazionali. Nella sola giornata di domenica, attraccheranno ben 11 navi in città, un numero record di arrivi.
Il Carnevale di Bahia è famoso per essere una vera celebrazione della felicità ed è una delle mete preferite dai brasiliani per festeggiare il Carnevale. Oltre 24 kilometri di strade della città verranno animate dalle sfilate, a ritmo di musica bahiana di origine africana, come samba e reggae.
Il bellissimo centro storico di Salvador, il Pelourinho, ospiterà le esibizioni e i trios elétricos (i carri allegorici) in un vortice di colori. Inoltre, moltissimi visitatori decidono abitualmente di affittare appartamenti con balcone per ammirare le parate e le esibizioni musicali da una prospettiva privilegiata, senza perdere l’atmosfera di festa che invade Salvador.
Recife Nonostante l’agguerrita concorrenza di Rio e Salvador, le il Carnevale della capitale del Pernambuco, nel Nord-Est del Brasile, è imbattibile per originalità.
Insieme alla vicina Olinda, Recife vanta una stupenda atmosfera di condivisione: gli abitanti del posto ballano fianco a fianco la danza acrobatica del frevo, utilizzando un ombrello colorato come supporto. I visitatori non sono semplicemente invitati a osservare le danze e la sfilata tradizionale di bambole giganti e maschere che simboleggiano gli spiriti della foresta, ma vengono anche incoraggiati a prendere parte all’evento. Tra i momenti più interessanti troviamo il “Galo de Madrugada” (il Gallo dell’alba), che si svolge il sabato mattina e consiste in una grandissima parata di persone che seguono a ritmo di tamburi la riproduzione dell’animale in formato gigante. (Noemi Rivalta) (foto carnevale brasile)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Garibaldi torna a Rio de Janeiro

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 agosto 2013

Giuseppe Garibaldi, the leader of the Italian ...

Giuseppe Garibaldi, the leader of the Italian legion and Uruguayan navy during the Uruguayan Civil War. (Photo credit: Wikipedia)

Nuova impresa per l’Eroe dei due mondi e stavolta tutta tecnologica: un sofisticato software farà rivivere le sue grandi avventure Giuseppe Garibaldi dopo quasi due secoli torna a Rio de Janeiro. Era il 1836 quando, accolto dalla piccola comunità di italiani aderenti alla Giovine Italia, spediva la sua prima lettera dalla metropoli del Brasile dove farà di nuovo tappa dal 10 al 17 agosto prossimi.Ad offrire una “seconda occasione” all’Eroe dei Due Mondi è la 23° Conferenza Generale ICOM 2013 l’appuntamento annuale che vede riuniti musei e professionisti museali di tutto il mondo.Garibaldi sarà chiamato ad una nuova impresa: stavolta tutta tecnologica.La Fondazione Musei Senesi infatti sarà protagonista dell’appuntamento brasiliano con uno tra i più avanzati strumenti nell’ambito della cultura digitale che renderà possibile la navigazione tra le sue straordinarie avventure presso il padiglione dedicato a ICOM Italia.In collaborazione con il Comune di Siena, la Fondazione Musei Senesi e la Brown University presenteranno in maniera “virtuale” e spettacolare due documenti di straordinaria importanza, due opere pittoriche ispirate a Giuseppe Garibaldi e al Risorgimento Italiano.
La prima è il ciclo di affreschi della Sala del Risorgimento del Palazzo Pubblico di Siena, uno dei più importanti cicli pittorici dedicati all’Unità d’Italia dipinto tra il 1886 e il 1888 dai principali artisti della scuola senese del XIX secolo.L’altra è il celebre “Garibaldi Panorama”, un rotolo dipinto di dimensioni monumentali (80 metri di lunghezza per 1,40 metri di altezza circa), conservato nella Anne S. K. Brown Military Collection della Brown University Library di Providence nel Rhode Island (USA), realizzato a fine Ottocento dal pittore inglese John James Story (1827-1900) dove si racconta la vita avventurosa di Giuseppe Garibaldi, attraverso cinquantaquattro scene efficaci e suggestive.Queste due opere saranno rese fruibili e navigabili grazie al software TAG (Touch Art Gallery) un’applicazione interattiva sviluppata dalla Brown University in collaborazione con la Microsoft Research che permette ai ricercatori e agli studiosi di allestire mostre virtuali e al pubblico di navigare e interagire con le opere di grande formato consentendone una piena e approfondita lettura.“ Con questa operazione – dichiara il Sindaco di Siena, Bruno Valentini – la Fondazione Musei Senesi dimostra di saper essere molto di più del soggetto coordinatore della rete dei musei dei Comuni della provincia di Siena. FMS esprime grandi professionalità anche nel campo delle nuove forme di comunicazione che utilizzano le innovazioni tecnologiche per rendere più ricca ed interessante la visione di un museo, di una mostra, di un luogo, di un monumento. Ne è prova anche l’applicazione sviluppata da Brown University per il Museo Civico che aggiunge emozioni nuove alla visita del palazzo Comunale”. A sua volta Marco Saletti, assessore alla cultura della Provincia di Siena, sottolinea il ruolo cruciale della Fondazione Musei Senesi e delle istituzioni locali: “Dopo aver creato nel corso degli anni, su impulso dell’Amministrazione Provinciale e dei Comuni, un sistema espositivo diffuso di eccezionale qualità, che conta oltre quaranta musei a carattere artistico, archeologico, scientifico, naturalistico ed etnografico, la Fondazione si confronta con analoghe esperienze a livello internazionale, giocando la partita delle nuove tecnologie. L’appuntamento di Rio de Janeiro conferma la lungimiranza delle scelte compiute a suo tempo e sostenute sempre dagli enti locali. Nel nostro territorio la cultura continua ad essere e sarà sempre un giacimento inesauribile”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Statement from Executive Director, Erin Saiz Hanna

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 luglio 2013

Washington, “The Women’s Ordination Conference is deeply discouraged to learn of Pope Francis’ remarks regarding women’s ordination.In an interview given to reporters on July 28 en route to Rome from Rio de Janeiro, Pope Francis made it very clear that this papacy sees women as separate, but not equal to men, and will keep the door to women’s ordination closed, citing Pope John Paul II as his reasoning.Pope Francis’ cop-out rationale illustrates a very selective theology: to blame a previous pope for his stance on women priests, and then in the very same interview contradict his predecessors by acknowledging an open understanding for gay priests. Instead of looking to Pope John Paul II for the answer, Pope Francis could have looked to a variety of sources. He could have quoted the Vatican’s own the Pontifical Biblical Commission that concluded in 1976 that there is no valid scriptural or theological reason for denying ordination to women. Pope Francis could have cited history that documents women’s leadership in the early church, or acknowledge the great works Roman Catholic Womenpriests are doing today. He could have looked to Jesus who welcomed women as his equal.Pope Francis stated that the “church has spoken and said no.” The church was not Pope John II in 1994 when he forbade women’s ordination nor is it Pope Francis today. The church is made up of the people of God and Pope Francis could have looked to the majority of Catholics who support the ordination of women, recognize that women are created in God’s image, and strongly believe with God a door is always open.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Battisti rientra in Italia?

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 luglio 2013

«Cesare Battisti è un criminale e un assassino che deve essere assicurato alla giustizia italiana e che deve scontare in Italia le pene alle quali è stato condannato. Per questo ci auguriamo che alle parole del ministro della Giustizia Cancellieri, che oggi nel rispondere ad un’interrogazione di Fratelli d’Italia ha assicurato la massima attenzione del governo, seguano fatti concreti. E che nel trattare il caso Battisti non ci siano la stessa superficialità e la stessa approssimazione che questo Esecutivo ha utilizzato ogni qual volta è stato chiamato a difendere la credibilità dell’Italia a livello internazionale, come nel caso dei nostri due marò detenuti in India o dell’espulsione delle due donne kazake».È quanto dichiara il presidente dei deputati di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo disastro petrolifero in Brasile

Posted by fidest press agency su sabato, 19 novembre 2011

A view of Rio de Janeiro in the direction of C...

Image via Wikipedia

Mentre in Brasile si delinea l’entità del disastro petrolifero al largo di Rio De Janeiro, Greenpeace rende noto che la piattaforma 706 SEDOC – operante sui tre pozzi di Chevron/Petrobas che stanno sversando petrolio nel bacino di Campos – è di proprietà della Transocean. La stessa impresa che affittava a BP, per mezzo milione di dollari al giorno, la Deepwater Horizon esplosa nel Golfo del Messico il 20 aprile 2010. Il pozzo si trova circa 425 chilometri a nord est di Rio de Janeiro, a 1.160 metri di profondità, ed è per il 51.7 per cento di proprietà di Chevron, per il 30 per cento di Petrobras e per il 18.3 per cento del Japan Petroleum consortium Frade. Nello scorso settembre ha prodotto una media di 82 mila barili al giorno. A dispetto dei tentativi dell’Agenzia Nazionale del Petrolio (ANP) del Brasile di minimizzare, dichiarando uno sversamento di 330 barili di petrolio al giorno, John Amos – Direttore del sito web SkyTruth specializzato nell’interpretazione di immagini da satellite – dichiara che lo sversamento potrebbe essere di 3.700 barili al giorno. Praticamente, dieci volte di più. Secondo i satelliti la macchia ha ormai un’estensione di 2.400 chilometri quadrati, quasi il doppio dell’estensione del comune di Roma. Chevron/Petrobras sostengono che il petrolio fuoriesce da una “frattura naturale” del suolo. Ammesso che sia vero – ma allora non si capisce perché sia stato autorizzato da ANP un progetto per la chiusura d’emergenza dei pozzi – c’è da chiedersi con quale cura sia stata realizzata la Valutazione d’Impatto Ambientale presentata e approvata per queste trivellazioni, che ignora completamente queste “fratture”.
Il problema della valutazione degli impatti delle esplorazioni petrolifere non è solo brasiliano. Greenpeace e molti comitati di cittadini sono preoccupati anche per quel che succede nei nostri mari. Sono di questi giorni le notizie di esplorazioni petrolifere sul versante tunisino del Canale di Sicilia, con esplosioni che i sub dell’Associazione Apnea Pantelleria riferiscono di percepire sott’acqua a circa quaranta chilometri di distanza: l’impatto sulle popolazioni dei cetacei del Canale di Sicilia – che in inverno ospita una numerosa popolazione intorno a Lampedusa – è potenzialmente disastroso.
Da anni Greenpeace diffonde gli scenari del rapporto “Energy [R]evolution” che mostra come rinnovabili ed efficienza sono fondamentali per vincere la battaglia in difesa del clima. L’ultima versione di Energy [R]evolution è uno dei tre scenari di riferimento adottati dall’IPCC – il panel di scienziati che per conto dell’ONU si occupa del clima – per definire il cammino verso un futuro libero da petrolio, carbone e nucleare.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »