Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘riparte’

OltreConfine Festival riparte

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 luglio 2021

In seguito all’edizione 2020 segnata dalla pandemia, quest’anno l’associazione OltreConfine ha organizzato una rassegna, diretta da Stefano Malosso, che ha il sapore di una rinascita, proponendo un calendario ricco di appuntamenti che avranno luogo in undici comuni della Valle Camonica dal 10 luglio al 5 ottobre.OltreConfine Festival, come da tradizione, coniuga la valorizzazione del territorio alla promozione della cultura. Oltre alla partecipazione delle province di Brescia e Bergamo, una grande e importante novità di quest’anno è l’entrata di Regione Lombardia come ente sostenitore del Festival, attraverso il progetto PIC-Piano Integrato per la Cultura- che ha permesso di portare in Valle Camonica importanti risorse per il sostegno e lo sviluppo della cultura sul territorio.Inaugura la rassegna sabato 10 luglio alle ore 20:30 a Pisogne, presso il Parco Comunale, la giornalista Annalisa Cuzzocrea, che presenterà il suo nuovo libro “Che fine hanno fatto i bambini. Cronache di un Paese che non guarda al futuro” (Piemme edizioni), in dialogo con la giornalista Zita Dazzi. Protagonista del secondo appuntamento, venerdì 16 luglio alle 20:30 a Cedegolo, presso Piazzale Museo Musil, è il docente e scienziato Stefano Mancuso che guiderà il pubblico alla scoperta dell’intelligenza delle piante. Al centro dell’incontro di mercoledì 4 agosto alle 20:30 a Paspardo, presso il Centro Polifunzionale, c’è l’arte del disegnare di Lorenzo Mattotti, moderato dal giornalista Adriano Ercolani. Mercoledì 25 agosto alle 20:30 arriva a Gianico, presso il Teatro Parrocchiale, la scrittrice finalista Premio Strega 2021 Giulia Caminito con il suo libro L’acqua del lago non è mai dolce (Bompiani), in dialogo con la scrittrice Veronica Raimo. Il quinto appuntamento si terrà sabato 28 agosto alle 20:30, a Borno, presso la Palestra Comunale e avrà come protagonista l’attrice Lella Costa che racconterà importanti storie di donne, da Edith Stein a Franca Valeri. Segue sabato 4 settembre alle 20:30, ad Angolo Terme, presso il Parco delle Terme, la presentazione del libro “Contro l’impegno” (Rizzoli) dello scrittore Walter Siti, moderato dal giornalista Luca Mastrantonio. La letteratura fa da protagonista anche all’incontro di venerdì 10 settembre alle 20:30, a Breno, presso il Cinema Teatro Giardino, con la scrittrice Teresa Ciabatti che, in dialogo con lo scrittore Francesco Pacifico, presenterà il suo ultimo libro “Sembrava bellezza” (Mondadori). Al centro dell’incontro di mercoledì 15 settembre alle 20:30 al Cinema Iride di Costa Volpino ci sarà la fotografia con i nuovi linguaggi del fotografo Maurizio Galimberti, moderato dalla storica e critica fotografica Luisa Bondoni. Inaugura l’autunno, la scrittrice Maura Gancitano, ospite martedì 21 settembre alle 20:30 alla Palestra Comunale di Pian Camuno, con una lectio sull’arte di perdersi tra deriva e flânerie. Segue il 17 settembre alle ore 20:30, presso l’Auditorium Città della Cultura di Capo di Ponte, lo scrittore finalista Premio Strega 2021 Emanuele Trevi, che presenterà il suo ultimo libro “Due vite” (Neri Pozza). Si chiude in bellezza martedì 5 ottobre alle ore 20:30 presso il Cinema Garden di Darfo Boario Terme, con lo scrittore Nicola Lagioia che presenterà il suo ultimo libro, il caso editoriale “La città dei vivi” (Einaudi), moderato da Stefano Malosso, in collaborazione con Limina rivista.Sarà necessaria, per motivi di tracciamento e controllo degli ingressi, la prenotazione gratuita sul sito http://www.oltreconfinefestival.it. L’ingresso sarà consentito esclusivamente con mascherina (da tenere indossata anche per tutta la durata dell’incontro). All’ingresso verranno attivate le normative di sicurezza in vigore alla data dell’evento.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

ANCoDiS: la scuola riparte?

Posted by fidest press agency su martedì, 1 settembre 2020

La dura prova alla quale è stato sottoposto il nostro sistema scolastico ha fatto emergere criticità e punti di debolezza che hanno indotto in tutti i protagonisti una condizione di sconforto forse mai registrata nella scuola del dopo guerra.
Ancor di più il periodo delle vacanze che è stato segnato da incertezze, indicazioni poco chiare, opinioni fuorvianti, messaggi contraddittori anche al limite della perdita di ogni elemento di ragionevolezza.
Ma la scuola ha continuato – con i DS, i collaboratori dei DS ed i DSGA – a programmare, progettare, eseguire tempestivi monitoraggi di diversa provenienza per mettere un “popolo” nella condizione di poter riprendere a costruire – con i limiti indotti dall’evoluzione pandemica ma in sicurezza – i progetti educativi delle autonome Istituzioni scolastiche.
Temi di distrazione di massa e di efficace qualità populista hanno provato a far perdere la bussola ad una squadra di professionisti che nonostante tutto ed a diverso titolo sono stati e saranno protagonisti nella ripartenza dell’1 settembre.
Siamo stati in questa calda e complicata estate impegnati quotidianamente nelle nostre scuole a progettare, ad immaginare, a verificare come poter dare risposta senza allarmismi ed in sicurezza alle legittime richieste delle famiglie consapevoli che “l’anno che verrà” non potrà essere come i precedenti, ci riserverà tante “sorprese” e metterà in discussione prassi organizzative e modelli didattici consolidati. Alla facile inerzia di alcuni o alla tentazione di altri di scaricare le responsabilità abbiamo preferito la strada più difficile, quella dell’osare e rischiare con tutte le incognite che la dura e complessa realtà ci porrà innanzi. Abbiamo preferito giocare da protagonisti la partita contro Covid 19 consapevoli che il risultato finale dipenderà da una squadra coesa e determinata costituita dalla comunità scolastica, dai genitori, dagli EE.LL., dal volontariato.
Continuiamo a perseguire con determinazione e nonostante le tante criticità un solo obiettivo: fare ripartire i nostri alunni in ambiente scolastico, far comprendere loro che ciò che è nelle nostre possibilità dovrà essere fatto senza se e senza ma, schierarli in “campo da gioco” nel quale, nel rispetto delle regole seppur molto stringenti e magari non comprese, ciascuno possa sentirsi protagonista e tutti insieme fare il primo giorno di scuola un incoraggiante segno di vittoria.
Un pensiero, infine, ai tanti colleghi Collaboratori che si trovano a lavorare in scuole in reggenza: conosciamo bene l’enorme lavoro che li aspetta e le tante criticità ed emergenze cui dovranno far fronte. A loro ed alle loro comunità va un sincero incoraggiamento.La scuola deve ripartire e ciascuno deve poter dire di aver contribuito a vincere la grande sfida.Buon anno scolastico a tutti. Per Ancodis Prof. Rosolino Cicero

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Torino riparte: ouverture, colonna sonora ripartenza Torino dopo lockdown

Posted by fidest press agency su sabato, 13 giugno 2020

L’Agenzia Armando Testa, la Filarmonica Trt e la Fondazione La Stampa-Specchio dei tempi hanno messo insieme le forze per creare una colonna sonora della ripartenza di Torino dopo tre mesi di lockdown, con il progetto #TOuverture disponibile su Youtube.Tre minuti di pura bellezza con i 30 musicisti della Filarmonica Trt impegnati a suonare ‘en plein air’ ‘Shéhérazade’, di Rimskij-Korsakov, un poema musicale dalla forte valenza simbolica che racconta in note come il timore dell’oscurità si dissolva ogni volta con l’arrivo del nuovo giorno. Per l’occasione i musicisti della Filarmonica sono diventati volontari di Specchio dei tempi al fine di raccogliere fondi per le piccole imprese così compromesse dalla crisi legata alla pandemia.Girate rispettando le normative di sicurezza e di distanziamento, le immagini vogliono incoraggiare i torinesi a ripartire. “Distanti certo – spiega una nota – ma uniti nel compiere un primo passo verso la normalità, senza lasciare indietro nessuno. Specchio dei tempi sta già aiutando 200 attività della provincia con il bando ‘Un respiro per Torino’. #TOuverture vuole contribuire alla raccolta fondi per allargare il progetto di aiuti.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio, Frongia: lo Sport riparte dalla trasparenza

Posted by fidest press agency su domenica, 19 marzo 2017

daniele-frongia“Di concerto con la Commissione sport e con il relativo Dipartimento e direzione Sport, lavoriamo per riportare alla normalità la situazione degli impianti sportivi di Roma. Il Nuovo Regolamento Impianti Sportivi ricondurrà anche le situazioni più complesse ad una gestione trasparente e rispettosa della normativa in materia”, a dichiararlo in una nota l’Assessore allo Sport, alle Politiche Giovanili e Grandi Eventi di Roma Capitale Daniele Frongia. “Per quanto riguarda l’impianto di Corviale – spiega l’assessore – il canone era già stato determinato nel 2004 in 5.000 mila euro, successivamente ridotto esclusivamente per il periodo di vigenza della concessione. Una volta scaduta la concessione nel 2012 è venuto meno il rapporto contrattuale tale da giustificare il canone ridotto. Allo stato attuale, se il concessionario scaduto ritiene ci siano motivazioni tali da giustificare il mantenimento del canone ridotto, può formulare le sue contro deduzioni nei tempi stabiliti e verrà convocato per discuterne. Al momento il dipartimento sport non ha ricevuto nulla a riguardo. In ogni caso si precisa che nessun atto ingiuntivo è stato emesso per il recupero dell’importo, siamo ancora in una fase istruttoria, volta a garantire l’esercizio dei diritti dei concessionari di cui teniamo in grande considerazione il lavoro svolto”. “Stiamo già lavorando ai nuovi bandi per alcune strutture sportive la cui concessione è scaduta. Giovedì prossimo abbiamo convocato un Consiglio straordinario dove relazioneremo sulla situazione degli impianti, dando voce anche ai concessionari e alle istituzioni del mondo dello sport”, conclude l’Assessore Daniele Frongia.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Riparte per l’anno scolastico 2016-17 “Apriamo gli occhi!”, il Progetto Scuola di CBM Italia

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 giugno 2016

Apriamo gli occhi!Riparte a settembre la seconda edizione di “Apriamo gli occhi!”, il progetto didattico di CBM Italia Onlus dedicato ai bambini delle scuole primarie di tutta Italia.Un progetto totalmente gratuito, che ha l’obiettivo di sensibilizzare i bambini di età compresa tra i 7 e i 9 anni sull’importanza della vista e sulle condizioni di vita delle persone con disabilità visiva nei Paesi del Sud del mondo.
Ogni classe che partecipa ha a disposizione un kit didattico CBM composto da guide per insegnanti e quaderni per alunni in cui sono proposte – per ogni materia scolastica –attività, giochi ed esercizi, che hanno come filo conduttore il tema della vista.Il progetto prevede inoltre un incontro di presentazione del progetto da parte di CBM presso le scuole interessate e, al termine del percorso didattico, laboratori sensoriali realizzati in classe da esperti, anche non vedenti.I risultati del 1° anno – Nell’anno scolastico appensa concluso CBM ha portato “Apriamo gli occhi!” in 55 scuole di 8 Regioni d’Italia (Lombardia,Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Marche, Lazio, Campania, Puglia), convolgendo oltre 7.000 studenti.Un’esperienza di grande impatto per i ragazzi, che hanno avuto l’occasione di conoscere e sperimentare l’importanza del senso della vista e di fare propri valori positivi di solidarietà e inclusione. “CBM Italia crede profondamente nella naturale abilità dei bambini di sperimentare con giochi ed esercizi l’importanza di grandi valori come l’inclusione e la solidarietà, mettendoli in pratica nella vita di tutti i giorni”- ha detto Massimo Maggio, Direttore di CBM Italia Onlus.
CBM Italia è la più accreditata Organizzazione Non Governativa (ONG) impegnata nella cura e prevenzione delle forme evitabili di cecità e disabilità nei Paesi del Sud del mondo. CBM Italia fa parte di CBM, organizzazione attiva dal 1908 composta da 11 associazioni nazionali (Australia, Canada, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Italia, Kenya, Nuova Zelanda, USA, Sud Africa e Svizzera) che insieme sostengono progetti e interventi di tipo medico-sanitario, riabilitativo ed educativo. Dal 1989 CBM è partner dell’Organizzazione Mondiale della Sanità nella lotta contro la cecità prevenibile e la sordità. (foto: Apriamo gli occhi)

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »