Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Posts Tagged ‘ripensamento’

Fiducia: Gli scrupoli dell’ultima ora

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 dicembre 2010

Editoriale. La circostanza più sorprendente di queste ore è data dai tanti scrupoli che si fanno taluni parlamentari che pur militando da anni in formazioni politiche avverse all’attuale maggioranza, o ne hanno ravvisata la pericolosità per una conduzione fallimentare della vita pubblica, sentono ora il bisogno di mettere da parte il giudizio critico in nome di un supposto interesse nazionale. Perché non sono stati coerenti sino in fondo e non hanno rassegnato le dimissioni da parlamentare? Lo dovevano per coerenza ed onestà intellettuale. Per tutti, ovviamente, vi può essere un ripensamento ma non si può, per questo, coinvolgere gli elettori che votandolo a suo tempo hanno con lui sentito forte il richiamo del dissenso da lui espresso per una certa causa e per certe leadership. Diverso ci appare il giudizio dei parlamentari che hanno creato una nuova formazione denominata Fli e che è guidata da Gianfranco Fini. Costoro non negano la loro appartenenza all’area di centro-destra ma dicono, semplicemente, che chi li guida non è più il garante di una linea politica da loro sottoscritta. In effetti il Pdl è il partito che ha inteso aggregare due movimenti: Forza Italia di Berlusconi e Destra Nazionale di Fini. I due sono poi diventati i cofondatori del nascente Pdl. Si disse allora con pari dignità e ruolo politico. A questo punto se uno dei due afferma che l’altro ha tradito le attese è giusto e corretto che rompa il patto di unità e riprenda il cammino autonomamente. Lo deve per rispettare il mandato ricevuto che non esclude la vigilanza e la coerenza ai valori per i quali hanno professato il loro impegno parlamentare. Se il tam tam mediatico vuole confondere le idee cercando di alzare la voce e creare confusioni tutto questo dovrebbe forse lasciare interdetto l’uomo della strada ma non chi per anni ha militato in un partito, ha una preparazione specifica e conosce la politica dal di dentro. E allora non meravigliamoci se taluni parlamentari per il loro volta gabbana sono stati messi alla berlina o difesi ad oltranza. Per loro, per quanto si voglia difenderli, resta un giudizio severo perché le scelte fatte all’ultima ora non sono credibili. Questo è quanto ed è giusto che sia detto. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Berlusconi dice: Bertolaso va in pensione

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Si è sbagliato. Bertolaso si è dimesso da sottosegretario. Non esiste, infatti, il pensionamento per i sottosegretari o i ministri. Il decreto delle sue dimissioni è apparso l’undici corrente sulla Gazzetta Ufficiale. Resta ora da capire se è previsto nella compagine governativa un suo rimpiazzo oppure resterà una sede vacante o pronta per premiare qualche autorevole ripensamento politico nella scissione in atto nel Pdl.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il problema della trasmissione della fede

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 agosto 2010

Non è risolvibile soltanto all’interno della comunità cristiana, senza porsi il problema del divenire della società e della sua cultura e delle nostre capacità di orientare questo divenire, nelle sue manifestazioni ma anzitutto nei suoi presupposti e fattori dinamici. Su questo versante la consapevolezza delle trasformazioni culturali e del loro impatto sulla vita e sui processi di costruzione dell’identità personale e sociale sta portando la comunità ecclesiale nel nostro paese a interrogarsi sulla necessità di dare il primato all’evangelizzazione anche e soprattutto nei percorsi di iniziazione alla fede, coinvolgendo in questo radicale ripensamento anche la parrocchia. Ma il Vangelo di Gesù altro non è che il Vangelo che è Gesù. In lui appare a noi il volto di Dio, e nel contempo l’uomo è rivelato a se stesso. In lui si rivela e si compie l’umanità nuova, l’uomo nuovo. Non basta quindi ripetere verbalmente la formula del kerygma (“Cristo è morto ed è risorto”) senza un adeguato sforzo di ritraduzione del messaggio e di una sua intelligente e creativa inculturazione. L’irrinunciabile dovere della proposta della Chiesa di dire in Cristo la verità sull’uomo chiede oggi di essere adempiuto mediante un rinnovato e convinto annuncio accompagnato dal dialogo con la cultura odierna (spesso pesantemente condizionata da visioni unilaterali) allo scopo di superare la separazione tra Vangelo e cultura. (fonte centri studi religiosi Fidest)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Norimberga dice “no” al sottosegretario Scotti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 maggio 2010

Il Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo ha preso atto con costernazione della dichiarazione fatta dal Segretario di Stato Onorevole Scotti in data 13 maggio 2010, relativa alla chiusura definitiva del Consolato d’Italia di Norimberga. Secondo l’Onorevole Scotti l’ipotesi dell’istituzione di un’Agenzia Consolare verrebbe definitivamente a cadere in seguito al ‘no’ delle autorità tedesche, che chiederebbero il mantenimento almeno di vice consolato. Il CTIM Delegazione Germania è consapevole degli sforzi fatti dall’amministrazione italiana nella revisione del piano iniziale di ristrutturazione della rete consolare e nella programmata istituzione a Norimberga di un’Agenzia Consolare, ma non può accettare questo attuale ripensamento.  Le dichiarazioni del Senatore Mantica dello scorso aprile e la programmata istituzione a Norimberga  dell’Agenzia Consolare sono per noi una dimostrazione evidente, che anche l’amministrazione del Ministero degli Affari Esteri è ben consapevole dell’assurdità della chiusura completa del Consolato di Norimberga. Si chiede pertanto al Ministero degli Esteri, On. Franco Frattini, la cancellazione della delibera del Cda del MAE del 14 maggio 2010 e l’avvio di nuove contrattazioni con le autorità tedesche per l’ottenimento di una soluzione soddisfacente per tutte le parti in causa.  Da parte della collettività italiana in Franconia e dello scrivente Comitato è stata avviata un’operazione di capillare informazione delle forze politiche e della stampa tedesca a livello regionale e federale sull’argomento. La collettività italiana della Franconia non si arrende!

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dietrofront del sindaco leghista su ‘Bella Ciao’

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 aprile 2010

“Accogliamo con piacere il ravvedimento del sindaco leghista, ma è ora di finirla con le strumentalizzazioni. Prima di dare libero sfogo a certe esternazioni sarebbe meglio contare fino a cento”. Interviene così Roberto Soldà, vicepresidente dell’Italia dei Diritti, sulla notizia del ripensamento del primo cittadino di Mogliano Veneto Giovanni Azzolini: l’amministratore del Carroccio aveva, infatti, intenzione di impedire alla banda comunale l’esecuzione di «Bella Ciao» in occasione del giorno della Liberazione, imponendo in alternativa «La Canzone del Piave». L’iniziativa aveva suscitato lo sdegno dell’Anpi, l’Associazione Nazionale Partigiani Italiani, che ha protestato contro la direttiva del primo cittadino, sottolineando l’importanza per la collettività del motivo popolare. Di qui, la marcia indietro di Azzolini. “Crediamo – conclude l’esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro – che i rappresentanti della Lega Nord debbano smetterla di suscitare il malcontento popolare con azioni scellerate”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »