Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘risarcire’

Diplomati magistrale: il Miur deve risarcire le maestre licenziate

Posted by fidest press agency su martedì, 17 luglio 2018

Il tribunale di Torino, chiamato ad esprimersi su due precarie, con alle spalle fino a cinque anni di contratti con scadenza il 30 giugno dell’anno successivo, già assunte con riserva e prossime al licenziamento per via dell’adunanza plenaria, emessa dal Consiglio di Stato lo scorso 20 dicembre, ha condannato l’amministrazione al pagamento di 2,5 e 3 mensilità per illegittima stipula di contratti a termine. Ora, se tale disposizione venisse applicata a tutta la platea di maestri in procinto di perdere l’immissione in ruolo, in attuazione delle decisioni della plenaria, le somme che lo Stato dovrà assegnare saranno considerevoli. Su richiesta dei legali Rinaldi, Ragusa, Ganci e Miceli, il giudice ha anche stabilito che il Miur dovrà procedere all’accreditamento degli scatti di anzianità già precedentemente decisi, più all’esborso di altri 5 mila euro complessivi di spese legali. Nella sentenza, il Tribunale di Torino cita “quanto già affermato in proposito dalla Corte Costituzionale nella citata sentenza n. 187/2016”. Detto ciò, ha rimarcato che “che la gravità del danno subito dal lavoratore per effetto dell’illegittima reiterazione dei contratti a tempo indeterminato aumenti in misura proporzionale alla durata della violazione della normativa sul contratto a termine, durante la quale il lavoratore è stato illegittimamente sottratto al mercato del lavoro”. Pertanto, conclude il Tribunale, “tenuto conto della durata complessiva dei rapporti a termine in cui è ravvisabile un abuso, appare corretto liquidare il risarcimento spettante alla ricorrente nella misura 3 mensilità dell’ultima retribuzione globale di fatto”.Marcello Pacifico (Anief-Cisal): La decisione presa dal tribunale piemontese non è di poco conto, perché qualora il provvedimento si estendesse ai 6 mila maestri immessi già nei ruoli dello Stato con riserva, con sentenza ancora non passata in giudicato, sulla base dell’anzianità di servizio effettuato, lo Stato dovrebbe tirare fuori somme considerevoli: secondo una stima del nostro ufficio studi, si va dai 50 milioni ai 150 milioni di euro. Un motivo in più, se non si vuole aggravare l’erario, per procedere in svelta alla loro conferma nei ruoli attraverso il Decreto legge ‘Dignità’ n. 87/18, superando quindi i contenuti dell’adunanza plenaria.

Posted in Diritti/Human rights, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pedaggio sulla Salerno Reggio Calabria

Posted by fidest press agency su domenica, 30 Mag 2010

E’ inserito nella manovra. E’ un’offesa ed un insulto ai cittadini. Mettere a pagamento una mulattiera, ancora in costruzione dopo trent’anni, diventata ormai un affare colossale per le mafie, è il danno oltre che la beffa. Piuttosto, dovrebbero essere lo Stato a risarcire i cittadini che percorrono la Salerno Reggio Calabria per gli evidenti rischi che corrono” lo affermano in una nota congiunta l’on. Ignazio Messina, Responsabile Nazionale IdV enti locali e coordinatore IdV Calabria e l’on. Carlo Monai, capogruppo Idv in commissione Trasporti. Siamo pronti a fare blocchi e manifestazioni contro questa misura e lanciamo una sfida al presidente del Consiglio e al ministro Tremonti: li aspettiamo, a bordo delle loro fiammanti auto blu, all’imbocco dell’autostrada per percorrerla insieme. Solo così, forse, si renderanno conto di cosa intendono mettere a pagamento. Il governo piuttosto, invece di pensare a tassare iniquamente gli automobilisti, rinunci al folle progetto del Ponte sullo Stretto e investa quei soldi per il rilancio dell’economia e per rendere meno dolorosa la manovra” concludono Messina e Monai.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aerei: troppi disagi e ritardi

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

Adiconsum da più di un anno – dichiara Pietro Giordano, Segretario Nazionale -denuncia gli innumerevoli disservizi che il maggiore aeroporto italiano riesce ad accumulare con pesanti ricadute sui consumatori, siano essi passeggeri o turisti. Si aumentano le tariffe, si acquistano body scanner per centinaia di migliaia di euro, ma al contempo ritardi, annullamenti dei voli, overbooking, perdita dei bagagli, fallimenti di compagnie low cost, continuano incessanti. Tutto ciò – continua Giordano – avviene senza che si trovi una soluzione per risarcire i consumatori. Da mesi proponiamo un Fondo Paritetico capace di risarcire passeggeri e turisti. Fondo tra le Associazioni dei Consumatori e le Associazioni degli imprenditori del volo, sotto il diretto controllo dell’Enac, alimentato con quote minime (es. 0,50 euro a tratta) a carico degli handling e delle compagnie aeree. Adiconsum chiede l’applicazione della Sentenza della Corte di Giustizia europea che riconosce al passeggero il risarcimento in caso di ritardo. Il Fondo, a giudizio di Adiconsum, può essere lo strumento per uniformarci all’Europa ed al contempo dare risposte reali ai disservizi subiti dai passeggeri.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fidanzato in affitto

Posted by fidest press agency su sabato, 30 Mag 2009

fidanzato in affittoRoma 10 giugno – ore 18.00 Via Del Pellegrino, 94 Libreria Libermente Eliselle presenta  Monica Maggi. Cristal è una ragazza come tante: iscritta a tempo perso a Giurisprudenza (più per volere dei genitori che suo), lavora saltuariamente come copywriter ed è devotamente fidanzata da due anni con Max, nei confronti del quale si dimostra sempre ubbidiente e sottomessa. Già questo basterebbe a far sentire Cristal una fallita, ma la situazione precipita quando Max la porta a cena nel ristorante più chic della città per dirle che  vuole lasciarla. La reazione della ragazza alla notizia è spropositata: sotto i fumi dell’alcol prima aggredisce un cameriere e poi dà fuoco al locale causando novantamila euro di danni che lei non potrà mai risarcire… Proprio quando sembra che la vita di Cristal sia andata definitivamente a rotoli, Morgana, una vecchia amica lesbica che frequenta ambienti sadomaso, le suggerisce una soluzione: Cristal ha bisogno di uno schiavo, una persona che goda nell’essere maltrattata e nel ricevere ordini senza pretendere nulla in cambio. Dopo un’iniziale titubanza, Cristal decide di tentare il tutto per tutto e risponde a un annuncio che sembra fare al caso suo: «Cerco disperatamente una padrona per servirla come suo schiavo… Adorazione senza limiti né remore». In effetti Dorian, il ragazzo dell’annuncio, sembra perfetto nel ruolo: paga l’affitto, fa le pulizie, la spesa, ma soprattutto le permette di sfoderare un’indole aggressiva di cui Cristal non sospettava neanche l’esistenza… e le sorprendenti conseguenze non si faranno attendere!
Eliselle, nata a Modena nel 1978, è laureata in Storia medievale e lavora come copywriter. Autrice prolifica, ha all’attivo tre romanzi (Laureande sull’orlo di una crisi di nervi, Nel paese delle ragazze suicide e Ecstasy Love), un romanzo storico (Francigena – Novellario a.D. 1107) e la raccolta Xomegap – 18 racconti di sogno e d’ombra. Ha pubblicato inoltre numerosi racconti su antologie, riviste e siti web. I suoi siti internet sono http://www.eliselle.com e http://www.delirio.net (fidanzato in affitto)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »