Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘risata’

La Rimbamband torna sul palco per una ripresa all’insegna della risata

Posted by fidest press agency su martedì, 15 giugno 2021

Bari. Giovedì 17 giugno alle 21, all’anfiteatro Arena della Pace di Bari, Via Natale Loiacono, 20 l’associazione culturale Echo Events e l’agenzia I viaggi di Salomone proporranno lo spettacolo “The veri veri best of” della Rimbamband, gruppo musicale composto da Raffaello Tullo in voce e alle percussioni, Renato Ciardo alla batteria, Nicolò Pantaleo alla tromba, Francesco Pagliarulo al pianoforte e Vittorio Bruno al contrabbasso. “Non vediamo l’ora di tornare sul palco – ha commentato Renato Ciardo – ci è mancato molto regalare sorrisi. Noi durante il lockdown abbiamo incrementato la nostra voglia di fare spettacolo con video pubblicati sulla nostra pagina Facebook e ora siamo desiderosi e felici di esibirci dal vivo”. Questo evento che riporta la Rimbamband su un palcoscenico, di fronte ad un pubblico presente in sala, è stato possibile grazie all’impegno e alla volontà della Echo Events e dell’agenzia I viaggi di Salomone, che hanno scelto di proporre uno spettacolo simile nonostante la riduzione dei posti a sedere per via dell’emergenza sanitaria ancora in atto. Nell’anfiteatro Arena della Pace, infatti, la visione dello spettacolo sarà possibile a soli 294 posti a fronte della capienza regolamentare che è di 700 spettatori circa. Tullo e soci porteranno in scena uno show che sarà formato da alcuni dei più simpatici sketch dei 4 spettacoli realizzati dal gruppo nei loro 15 anni di attività, con un filo logico. “Noi siamo cinque e ognuno di noi ha la propria personalità. Siamo cinque rimbambiti, ognuno con la sua particolarità. Mettiamo le nostre caratteristiche a servizio della risata e in questo momento più che mai non vediamo l’ora di vedere il sorriso sui volti del nostro pubblico”. Insieme dal 2006 i componenti di questo divertente gruppo mixano tutti i linguaggi possibili dell’arte e dello spettacolo, dalla musica al mimo, passando per la clowneria, il tip tap, il teatro di figura, il rumorismo, la fantasia teatrale e le parodie, con ritmo serrato ed energia travolgente. Grazie a queste qualità la Rimbamband ha avuto ben presto la possibilità di esibirsi in palcoscenici importanti e ha ottenuto notevole visibilità a livello nazionale. Importante è stata la collaborazione con Maurizio Costanzo in varie situazioni tra cui il programma televisivo “Stella”, in onda su Sky Vivo nel 2007, nel “Maurizio Costanzo Show”, registrato al teatro Morgana di Roma, ex Brancaccio, in onda sulle reti Mediaset e nello spettacolo teatrale “ Il poeta straniero, ovvero straniero Ugo poeta”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il sorriso e la risata

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 novembre 2017

risate-di-gioia_1Tanto il sorriso che la risata sono espressioni “positive” che stanno a significare un, sia pur breve, stato di compiacimento, ma quante differenze tra un sorriso spontaneo e una risata forzata come manifestazione di piaggeria e servilismo anche intellettuale. Il sorriso nasce sulle labbra, ma si manifesta negli occhi con tutta una gamma di espressioni che vanno dalla gratitudine al compiacimento, dalla serenità alla condiscendenza; il sorriso non può mai essere falso o falsato, essendo una manifestazione interamente e solo spontanea che dona senza attendere di essere corrisposto. Ben diversa è la risata, specialmente quando viene sollecitata come segno di approvazione e consenso; è la risata che il potente, non conoscendo l’arte di stimolare un sorriso, si adagia nella banalità di stimolare la risata, prontamente eseguita, come uno spartito obbligatorio, dai “plaudatores” che hanno scoperto la nuovissima professione che consiste nel compiacere il potente per ottenerne le prebende. I mezzi per sollecitare la risata sono molteplici e vanno dal “cucù settete” che vuole dimostrare alla platea una confidenza con altro potente, ma che tenta di nascondere il proprio convincimento di latente superiorità; poi c’è la barzelletta che non sempre riesce ad essere originale, ma non importa, i plaudatores di prima si sbellicheranno anche se non l’avranno capita. Basti dire che i sovrani della risata sono i pagliacci del circo, che pateticamente ripetono le medesime battute e i medesimi gesti per ottenere un applauso e una risata, sempre meno convinta; c’è del tragico in quei pagliacci, costretti a far ridere anche quando la depressione li sovrasta. Stimolare il sorriso di un bambino è certamente, il miglior dono che gli si possa fare, perché dentro quel sorriso si affaccia la sensibilità innocente che non sa esprimersi se non con quel sorriso che include tutti i sentimenti. Chi fa ridere per ottenere compiacimento, non sarà mai capace di stimolare un sorriso… si tratta di un dono che non ha prezzo e non è barattabile. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il sorriso e la risata

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 settembre 2010

Tanto il sorriso che la risata sono espressioni “positive” che stanno a significare un, sia pur breve, stato di compiacimento, ma quante differenze  tra un sorriso spontaneo e una risata forzata come manifestazione di piaggeria e servilismo anche intellettuale. Il sorriso nasce sulle labbra, ma si manifesta negli occhi con tutta una gamma di espressioni che vanno dalla gratitudine  al compiacimento, dalla serenità alla condiscendenza; il sorriso non può mai essere falso o falsato, essendo una manifestazione interamente e solo spontanea che dona senza attendere di essere corrisposto. Ben diversa è la risata, specialmente quando viene sollecitata come segno di approvazione e consenso; è la risata che il potente, non conoscendo l’arte di stimolare un sorriso, si adagia nella banalità di  stimolare la risata, prontamente eseguita, come uno spartito obbligatorio, dai “plaudatores” che hanno scoperto la nuovissima professione che consiste nel compiacere il potente per ottenerne le prebende. I mezzi per sollecitare la risata sono molteplici e vanno dal “cucù settete” che vuole dimostrare alla platea una confidenza con altro potente, ma che tenta di nascondere il proprio convincimento di latente superiorità; poi c’è la barzelletta che non sempre riesce ad essere originale, ma non importa, i plaudatores di prima si sbellicheranno anche se non l’avranno capita. Basti dire che i sovrani della risata sono i pagliacci del circo, che pateticamente ripetono le medesime battute e i medesimi gesti per ottenere un applauso e una risata, sempre meno convinta; c’è del tragico in quei pagliacci, costretti a far ridere anche quando la depressione li sovrasta. Stimolare il sorriso di un bambino è certamente, il miglior dono che gli si possa fare, perché dentro quel sorriso  si affaccia  la sensibilità innocente che non sa esprimersi se non con quel sorriso che include tutti i sentimenti. Chi fa ridere per ottenere compiacimento, non sarà mai capace di stimolare un sorriso… si tratta di un dono che non ha prezzo e non è barattabile. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »