Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Posts Tagged ‘riserva naturale’

Monte Cofano: Vivere la natura

Posted by fidest press agency su martedì, 17 Maggio 2016

SONY DSC

Custonaci (Trapani). Si svolgerà il 18 maggio è organizzato dalla Regione Siciliana- Assessorato dell’ Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea, dalla Riserva Naturale Orientata di Monte Cofano Ente Gestore Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale – Servizio 19 Ufficio servizio per il Territorio di Trapani e dal Comune di Custonaci un’escursione tra i sentieri della Riserva Naturale Orientata di Monte Cofano. Per chi volesse partecipare all’escursione gratuita il raduno è previsto alle ore 9 presso la cala Bukuto Cornino con partenza alle 9,30 attraverso il sentiero del mare.
Il programma prevede: Un’escursione gratuita tra i sentieri della Riserva di Monte Cofano in compagnia di due esemplari di asino pantesco.
Ore 9.30: Escursione sentiero del mare (Torre San Giovanni-Grotta del Crocifisso-Torre della Tonnara)
Ore 12.30: Visita Torre tonnara – incontro con operatori del territorio per la valorizzazione della riserva
Ore 13.00: I sapori del territorio
La Riserva di Monte Cofano è dotata di due ingressi che si raggiungono: o da Palermo dalla A29 (Palermo- Mazara del Vallo) sino a Castellammare del Golfo e, quindi Via Statale 187 sino a Castelluzzo e Cornino; o da Trapani, attraverso la Statale 187 o la strada Provinciale Trapani – Custonaci. L’escursione avrà inizio dall’ingresso Lato Cornino (Cala Bukuto). Per coloro i quali volessero partecipare esclusivamente all’incontro con gli operatori del territorio e le autorità l’ingresso sarà dal lato Castelluzzo.
Nel territorio di Custonaci ricade un’area di grande interesse naturalistico, la Riserva Naturale Orientata Monte Cofano, con aspre baie marine incontaminate; essa è percorribile attraverso sentieri che offrono scorci panoramici di incomparabile bellezza. Il territorio compreso tra il golfo di Cala Bukutu e la frazione di Tono, accoglie quella che dal 1997 è stata denominata ” Riserva Naturale Orientata del Monte Cofano”, un vero e proprio paradiso naturalistico che si estende per 537 ettari.
Sono presenti differenti esempi vegetazionali: la prateria di ampelodesma e la gariga a palma nana con la presenza di lembi di leccio (Quercus ilex). I numerosi endemismi tra cui la Brassica drepanensis, l’Euphorbia bivonae, lo Hieracium cophanense e il Delphinium emarginatum definiscono condizioni di pregio naturalistico, specialmente in primavera quando è possibile vedere fiorite le orchidee selvatiche. In tali aree ricadono zone di interesse comunitario SIC e ZPS per la protezione degli uccelli. Vi stanziano infatti il falco pellegrino, il gheppio, la poiana, il corvo imperiale, il colombo selvatico e il gabbiano comune. Nel percorso la Torre di San Giovanni, costruita nel 1595, faceva parte di un sistema di torri progettato per difendere le coste della Sicilia da attacchi nemici. Grotta raggiungibile attraverso un sentiero che costeggia Monte Cofano è la Grotta del Crocifisso cosiddetta perché sovrasta la piccola cappella del Crocifisso, è formata da un corridoio ogivale che si allarga verso l’interno in un ristretto cunicolo orizzontale. Altro punto di interesse la Torre della Tonnara che si trova in contrada Tono-Custonaci: una torre costiera risalente al XVI secolo che faceva parte del sistema di torri costiere della Sicilia, a pianta quadrata stellare a quattro punte, rappresenta con le sue pareti concave un impianto unico in Sicilia. La Torre oggi è adibita a centro visitatori. (Simona Licata)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: riqualificazione del forte Bravetta

Posted by fidest press agency su domenica, 2 Maggio 2010

“Il Forte Bravetta, grazie al Sindaco Alemanno, è divenuto patrimonio della collettività, sia dal punto di vista della memoria storica, che artistico e naturalistico.  Per anni l’area è  rimasta un tesoro nascosto a causa del lassismo e delle false promesse delle giunte Rutelli e Veltroni, che si sono  limitate ai soliti proclami illudendo i cittadini su di una possibile riqualificazione e apertura del sito alle nuove generazioni”. Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere comunale di Roma, in merito all’approvazione della memoria di giunta sulla riqualificazione del Forte Bravetta già iniziata nel mese di settembre con l’apertura del Parco dei Martiri del Forte. “La riqualificazione del Forte Bravetta, ospitato nella straordinaria Riserva naturale regionale della Valle dei Casali, sarà il primo passo per la valorizzazione e dunque fruibilità da parte della cittadinanza dell’intero patrimonio naturalistico e storico, ricco di essenze arboree di pregio e di ruderi ed edifici di valore risalenti al seicento, sino ad oggi non adeguatamente mantenuti e conservati”  –  conclude Santori. Tale fondamentale Memoria sul Forte Bravetta segue un atto di indirizzo approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale in data 12 marzo 2010, che ha impegnato il Sindaco ad attuare tutte le misure necessarie volte a garantire il godimento dell’intero Parco della Valle dei Casali, ad oggi non totalmente accessibile alla cittadinanza”

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »