Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘risorse umane’

La grande ricchezza del Sud: risorse umane, fisiche, naturali e sociali

Posted by fidest press agency su domenica, 4 agosto 2019

“ANBI plaude al Premier Conte quando afferma di voler realizzare un piano integrato per ricostruire le 4 tipologie di capitale, che costituiscono la grande ricchezza del Sud e cioè le risorse umane, fisiche, naturali e sociali, sviluppando la dotazione infrastrutturale del Mezzogiorno e propone con orgoglio la grande opportunità offerta dalle centinaia di progetti, redatti dai Consorzi di bonifica per la sistemazione del territorio e la gestione delle sue acque e, ad oggi, in attesa di finanziamento.” Ad evidenziarlo è Francesco Vincenzi, Presidente dell’Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue (ANBI) a corollario dell’odierno incontro fra il Presidente del Consiglio e la neo Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen. Nello specifico:
– -in Campania sono richiesti 3 interventi di irrigazione con progetti di fattibilità, per un importo complessivo di circa 10 milioni di euro; nuova occupazione stimata: 50 unità
– -in Puglia sono richiesti 131 interventi di irrigazione (6 progetti esecutivi, 11 definitivi, 112 preliminari e 2 di fattibilità) per un importo complessivo di circa 131 milioni di euro; nuova occupazione stimata: 655 unità. Richiesti anche 80 interventi per la riduzione del rischio idrogeologico (10 progetti esecutivi, 33 definitivi, 35 preliminari e 2 di fattibilità) per un importo complessivo di oltre 281 milioni di euro; nuova occupazione stimata: 1408 unità
– -in Basilicata sono richiesti 28 interventi per la riduzione del rischio idrogeologico (17 progetti esecutivi e 11 preliminari) per un importo complessivo di circa 341 milioni di euro; nuova occupazione stimata: 1707 unità
– -in Calabria sono richiesti 48 interventi di irrigazione (8 progetti esecutivi, 10 definitivi, 2 preliminari e 28 di fattibilità) per un importo complessivo di oltre 125 milioni di euro; nuova occupazione stimata: 628 unità. Richiesti inoltre 107 interventi per la riduzione del rischio idrogeologico (44 progetti esecutivi, 17 definitivi, 42 preliminari e 4 di fattibilità) per un importo complessivo di oltre 191 milioni di euro; nuova occupazione stimata: 958 unità
– -in Sicilia sono richiesti 4 interventi di irrigazione con progetti preliminari per un importo complessivo di 30,69 milioni di euro; nuova occupazione stimata: 153 unità. Richiesti anche 14 interventi per la riduzione del rischio idrogeologico (8 progetti esecutivi, 4 definitivi e 2 preliminari) per un importo complessivo di circa 31 milioni di euro; nuova occupazione stimata: 156 unità.
A questi dati vanno aggiunti i 1387 progetti approntati per l’Italia Centrale (Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise) e la Sardegna, per un importo complessivo di oltre 2.575 milioni di euro, capaci di garantire circa 12.000 posti di lavoro.
“Il patrimonio progettuale dei Consorzi di bonifica è una straordinaria opportunità di sviluppo per contribuire a colmare il riacutizzato divario fra Nord e Sud del Paese, come certificato dalle anticipazioni sul Rapporto Svimez 2019 – conclude Massimo Gargano, Direttore Generale di ANBI – Va sicuramente migliorata l’efficienza complessiva del sistema meridionale, ma è indubbio che se il Sud frena è l’Italia stessa a rallentare. Porre il territorio al centro di un nuovo modello di sviluppo permetterebbe di sfruttare l’enorme giacimento di risorse agricole ed ambientali, nonché turistico-culturali del Meridione, facendone un asset di crescita, originale, distintivo, identitario che sarebbe decisivo per un protagonismo virtuoso del nostro Paese nei mercati globali.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ricerca FIASO-IEN sulla gestione delle risorse umane in sanità

Posted by fidest press agency su domenica, 14 luglio 2019

“Lo studio Fiaso (Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere)-IEN (Istituto europeo neurosistemica) sulla gestione delle risorse umane in sanità conferma una realtà già da tempo – purtroppo – ben conosciuta da chi lavora e da chi gestisce i servizi, l’assoluta importanza del lavoro dei professionisti perché il sistema funzioni e l’altrettanto assoluta necessità di interventi che rompano la routine ormai consolidata di allineamento verso il basso senza riconoscimenti di competenze, specializzazioni e meritocrazia”.È questo il primo commento di Barbara Mangiacavalli, presidente della Federazione nazionale degli ordini degli infermieri (FNOPI), ma anche direttore sociosanitario dell’Asst Milano Nord, ai risultati dello studio Fiaso sulla gestione delle risorse umane in sanità che mette in risalto che il 52% dei neo assunti e il 38% dei “senior” vorrebbe cambiare azienda per condizioni e guadagni migliori anche se giudicano gratificante la propria attività il 51% dei senior e il 67% dei neoinseriti.“lo stimolo a prendersi cura è anche la ragione per cui si sceglie una professione che cerca di risolvere i bisogni di salute delle persone – ha detto Mangiacavalli -: aiutare gli altri e assisterli è lo scopo di chi lavora in sanità e riuscirci è di per se premiante, al di là del contorno organizzativo, per il quale le aziende fanno sicuramente il loro meglio, ma che ormai è evidente ha bisogno di poter contare su investimenti e riconoscimenti maggiori”.Nel campione analizzato, così come nelle strutture del Servizio sanitario nazionale la maggioranza dei professionisti sono infermieri: nello studio Fiaso la percentuale degli infermieri che hanno partecipato all’indagine rispetto al totale del campione è 37% junior e 36% senior; la percentuale dei medici è 26% junior e 20% senior; ci sono poi 9% OSS junior e 19% OSS senior.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il lavoro degli specialisti delle risorse umane si evolve in modo rapido e continuo

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 aprile 2019

Cambiano i ruoli, aumentano le competenze richieste e la complessità delle norme relative a lavoro, fisco e previdenza richiede aggiornamento continuo. Una cosa non cambia mai: la necessità di una formazione al passo con i tempi. Per questo Inaz, forte di oltre 70 anni di storia nel settore software e servizi per il mondo HR e di più di 20 nell’ambito della formazione specialistica, rinnova la sua offerta e lancia Inaz Academy, la nuova proposta per tutti coloro che vogliono aggiornarsi professionalmente, arricchire le proprie competenze o addirittura costruirsele da zero, per fare il proprio ingresso nel mondo del lavoro.Offrire formazione in ambito HR vuol dire essere sempre al passo (e talvolta anticipare) con l’evolversi delle esigenze pratiche delle aziende, degli sviluppi tecnologici e del quadro giuslavoristico. La flessibilità è fondamentale. Per questo Inaz Academy ha sviluppato quattro format che soddisfano bisogni e destinatari diversi: i corsi Immersion sono giornate di formazione in aula per acquisire una preparazione completa su un argomento specifico; i Seminar condensano in meno di tre ore approfondimenti veloci e mirati, anche con classe virtuale via web; la formula Project permette la massima personalizzazione, con corsi realizzabili anche direttamente in azienda. Infine, i percorsi Professional prevedono più sessioni in aula e sono dedicati a chi vuole diventare professionista nel proprio ruolo: si tratta del Master Paghe, per imparare a elaborare le buste paga, e del Master HR Professional, per acquisire tutte le competenze richieste nei ruoli di gestione del personale.Tutte le formule sono accomunate dal metodo Inaz Academy, spiega sempre Linda Gilli: «Una condivisione di saperi che derivano dagli oltre 70 anni esperienza di Inaz nella conoscenza e interpretazione della normativa. A questo si uniscono il confronto diretto e l’interazione con docenti che sono professionisti di settore e un’impostazione che alla teoria unisce la pratica nel nostro Inaz Lab, dove ci si esercita sui software Inaz in uso in migliaia di aziende italiane».Il catalogo Inaz Academy tocca tutti i temi più importanti per chi lavora nelle risorse umane e spaziano dai fondamentali della disciplina alle ultime novità relative a previdenza, welfare aziendale, privacy e uso dei social network in azienda. Ampio spazio è dedicato alla trattazione di casi pratici, per dare risposta a problemi concreti.La formazione Inaz Academy è certificata ISO9001:2015 ed è finanziabile grazie ai Fondi interprofessionali per le imprese. I corsi in aula si svolgono sia nelle sedi Inaz a Milano e Roma, sia nelle maggiori città italiane, secondo un calendario sempre in aggiornamento su https://academy.inaz.it. Le aziende possono richiedere corsi ad hoc personalizzati nei contenuti, da tenere anche nella propria sede.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Intelligenza artificiale nella gestione delle risorse umane

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 aprile 2019

Il 52,1 per cento delle aziende ha introdotto sistemi di intelligenza artificiale nella gestione per il supporto alla gestione delle risorse umane negli ultimi due anni. Gli ambiti di applicazione principali sono: selezione e reclutamento e valutazione della performance per oltre il 60% del campione, seguono formazione (47.8%), sistemi retributivi (39%), sicurezza sul lavoro (24%) e mobilità sul lavoro (14,9%). Le ragioni principali di utilizzo di sistema di intelligenza artificiale e di digitalizzazione sono legati soprattutto a necessità di risparmiare e ottimizzare i tempi (59,7%), alla velocità di aumentare l’efficienza nella gestione delle risorse umane (56,7%), e più in generale per la semplificazione dei processi (44.8%). La digitalizzazione permette inoltre di aumentare la produttività della funzione risorse umane (29,8%) e di garantire livelli di servizi di alta qualità (29,8%).Questi i primi risultati della ricerca a cura di AIDP(l’associazione dei direttori del personale) dal titolo Robot e Direzione del personaleelaborati a fine 2018 e presentati nell’ambito del rapporto AIDP-LabLaw a cura di Doxa su . L’indagine è stata condotta su 169 direttori del personale.“E’ innegabile che l’intelligenza artificiale stia avendo un impatto anche nella gestione delle risorse umane e in particolar modo nei processi di selezione dei candidati, come la nostra ricerca conferma ampiamente- spiega Isabella Covili Faggioli, Presidente AIDP-. La domanda di fondo, tuttavia, che ci poniamo come direttori del personale è fin dove può arrivare tale processo. Ebbene, siamo tuti concordi su un punto: l’intelligenza artificiale e la stessa robotizzazione dei processi (vedi le chatbot) può migliorare l’efficienza di diversi ambiti della selezione, soprattutto quelli più ripetitivi – e far guadagnare tempo – ma non potrà mai sostituire il processo di selezione e valutazione umana dei candidati. La decisione finale sui candidati rimane un imprescindibile fattore umano, come i risultati della nostra ricerca confermano”. L’intelligenza artificiale nei processi di selezione e reclutamento delle persone. Tali sistemi sono utilizzati soprattutto per velocizzare il processo di selezione (66%), per automatizzare l’analisi dei Cv (37%). Infine, la digitalizzazione porta a un miglioramento nella rapidità di risposta ad ogni candidato (15,1%) e nell’accuratezza delle interviste effettuate (26,4%).Valutazione della performance e formazione.Il 60% degli HR Manager intervistati ha introdotto sistemi digitali e di intelligenza artificiale per la gestione delle fasi di valutazione della performance. La digitalizzazione in questo ambito permette di gestire il monitoraggio della performance utilizzando sistemi di macchine learning (69,3%) e inoltre consente agli Hr Manager di fare previsioni più accurate tramite algoritmi predittivi (10,26%), ossia quei sistemi integrati in soluzioni di intelligenza artificiale che consentono di fare predizioni sul futuro, in questo caso sulla performance dei candidati. L’utilizzo di sistemi IT e di intelligenza artificiale in ambito formativo si concretizza principalmente nell’utilizzo di piattaforme e-learning o programmi di formazione online (95,3%). Inoltre, si sta progressivamente aprendo la strada anche all’utilizzo di Virtual Trainer o Assistenti Virtuali che permettono la formazione continua dei propri dipendenti.
Il futuro. Rispetto ai trend di sviluppodell’intelligenza artificiale in ambito gestione delle risorse umane prevede sviluppi soprattutto nell’ambito della selezione (65%), formazione (37%) e valutazione della performance (31%). Si confermano questi tre gli ambiti di maggiore applicazione e di maggiore prospettiva, allo stato, di applicazione dell’IA nelle risorse umane.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cinque stelle: La forza dalle migliori risorse culturali e accademiche italiane

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 marzo 2018

Ho letto con attenzione i curriculum della squadra di governo messa in campo da Cinque stelle: Donne e uomini di primissimo ordine. Sarebbe davvero un peccato che gli italiani perdessero questa opportunità che è a loro offerta di rigenerare una classe politica che da troppo tempo ruota intorno ai soliti personaggi. L’insegnamento di 5 stelle è magistrale. Occorre portare avanti un pensiero nuovo o meglio un pensiero troppo a lungo umiliato dalle varie manovre di palazzo, dai soliti e stantii slogan, da figure logorate e ingessate da una logica politica incapace di rinnovarsi in meglio, di far uscire dal pantano dei luoghi comuni nuove energie, nuove forze, nuove realtà.
Vi proponiamo il loro curriculum certi che potrete apprezzarne i meriti e respingere al mittente quanti potrebbero cercare in loro il capello che si è infilato nell’occhio per tentare di farci dimenticare le travi che accecano la loro vista e non li fanno andare oltre il loro naso.
MINISTERO PER I RAPPORTI CON IL PARLAMENTO, GLI AFFARI REGIONALI E LA DEMOCRAZIA DIRETTA: DOTT. RICCARDO FRACCARO
Riccardo Fraccaro è nato a Montebelluna (Treviso) il 13.01.1981. E’ candidato alla Camera presso il Collegio Uninominale di Pergine Valsugana e al Collegio plurinominale del Trentino – Alto Adige. E’ laureato in Giurisprudenza con una tesi in diritto internazionale dell’ambiente. Prima di essere eletto come deputato ha lavorato per una Società di servizi energetici. Nel 2013 è stato eletto alla Camera dei Deputati e Segretario dell’Ufficio di Presidenza della Camera. E’ l’autore della norma che ha consentito di eliminare gli affitti d’oro di Montecitorio con un risparmio per la finanza pubblica di 32 milioni di euro l’anno, circa 130 milioni nella legislatura. Tra le sue numerose proposte spiccano quelle sulla democrazia diretta, sul conflitto di interessi e sul reddito energetico, già applicata nel Comune di Porto Torres che, oltre a promuovere la diffusione delle energie rinnovabili, consente un risparmio sulla bolletta elettrica per le famiglie. È inoltre autore delle norme per l’applicazione della tecnologia V2G in Italia e per l’introduzione di meccanismi premiali a favore delle imprese che utilizzano beni e servizi da filiera corta. Da sempre impegnato nei temi relativi la partecipazione e il decentramento, si è occupato anche di autonomia nel corso della XVII legislatura.
MINISTERO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, LA DEBUROCRATIZZAZIONE E LA MERITOCRAZIA: PROF. GIUSEPPE CONTE
Il Prof. Giuseppe Conte è nato a Volturara Appula (FG) ed è residente a Roma. E’ laureato in Giurisprudenza all’Università di Roma “La Sapienza”; è stato borsista del CNR; vanta un’ampia esperienza di studio in Italia e all’estero (Yale University, New York University, Institute of Advanced Legal Studies, Université Sorbonne) e di insegnamento (Univ. Sassari, Roma Tre, Luiss); attualmente è professore ordinario di Diritto privato all’Università di Firenze; è Direttore di prestigiose riviste e collane scientifiche; è componente del Comitato scientifico della Fondazione Italiana del Notariato; è socio di varie associazioni scientifiche italiane e straniere e autore di numerose pubblicazioni. Negli anni 2010/2011 ha fatto parte del C.d.A. dell’Agenzia Spaziale Italiana; nel triennio 2012-2015 è stato componente dell’Arbitro Bancario e Finanziario (sede di Napoli). Il Parlamento lo ha designato, a partire dal 2013, componente del Consiglio di Presidenza della Giustizia Amministrativa. Il Prof. Giuseppe Conte, oltre ad essere Vicepresidente del Consiglio di Presidenza della Giustizia amministrativa, è stato anche Presidente della Commissione disciplinare e, tra gli altri incarichi, ha coordinato l’istruttoria che, recentemente, ha condotto alla destituzione del consigliere di Stato Bellomo, per i suoi comportamenti inappropriati con le allieve dei corsi di preparazione alla magistratura.
MINISTERO PER LA QUALITÀ DELLA VITA E LO SVILUPPO SOSTENIBILE: PRO.SSA FILOMENA MAGGINO
Filomena Maggino ha 58 anni, è nata a Foggia e ha vissuto in molte regioni italiane. E’ Professoressa di Statistica Sociale presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza. È direttrice della rivista scientifica internazionale Social Indicators Research (Ricerca nel campo degli Indicatori Sociali) e dell’Enciclopedia sulla ricerca nel campo della Qualità della Vita e del Benessere. È Presidente e co-fondatrice dell’Associazione italiana per gli studi sulla qualità della vita (AIQUAV). È la fondatrice del Laboratorio di Statistica per la Ricerca in ambito Sociale ed Educativo (StaRSE) e coordinatrice del Laboratorio di Relazioni Internazionali e Cyber Sicurezza (CIRLab). Tra gli incarichi che ha ricoperto e ricopre si ricordano quello di membro della Commissione scientifica per la misura del benessere (progetto BES dell’Istat-CNEL) e del Gruppo di Esperti sulla Qualità della vita (Eurostat – Commissione Europea). È stata presidentessa della Società internazionale per gli Studi sulla Qualità della Vita (ISQOLS). I suoi campi di ricerca e di attività sono: indicatori sociali, indicatori che vadano oltre al Pil, analisi e misurazione del benessere, indicatori di diseguaglianza e sostenibilità, comunicazione statistica e politica, big data. Oltre che con l’Istat ha collaborato con diverse altre organizzazioni governative.
MINISTERO PER LO SPORT: DOMENICO FIORAVANTI
Domenico Fioravanti ha 40 anni, è nato il 31 maggio 1977. È candidato al collegio uninominale di Torino 2. E’ stato il primo atleta italiano a diventare campione olimpico di nuoto nella combinata 100 e 200 metri rana alle Olimpiadi di Sidney. Ha anche ottenuto 4 medaglie d’oro in competizioni europee. Durante la sua carriera agonistica ha vinto 46 titoli nazionali. È stato testimonial della Federazione Italiana Nuoto (FIN) e inviato RAI in occasione dei più importanti eventi di nuoto. Nel novembre 2011 è stato annunciato l’inserimento di Fioravanti nella prestigiosa International Swimming Hall of Fame. Il nuotatore è il tredicesimo italiano ad entrarvi.
MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI E DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE: PROF.SSA EMANUELA DEL RE
La Prof.ssa Emanuela Del Re è nata a Roma nel 1963 dove è attualmente residente. Candidata uninominale del Movimento 5 Stelle per la Camera dei Deputati nel Collegio di Primavalle. E’ una nota esperta a livello nazionale e internazionale di geopolitica e sicurezza, migrazioni e rifugiati, conflitti, questioni religiose e minoranze. E’ nota per le sue ricerche sul campo e per i progetti di intervento in difficili zone di conflitto. Dal 1990 è testimone diretta di guerre e crisi sociali nel mondo– Sudafrica, Balcani, Caucaso, Africa, Medio Oriente – facendosi con le sue analisi voce delle vittime, e promotrice di politiche e strategie. Professoressa universitaria presso l’Unicusano, è stata professore Jean Monnet presso ‘La Sapienza’ e PhD researcher presso l’Istituto Universitario Europeo. E’ coordinatrice nazionale della sezione di Sociologia della Religione dell’Associazione Italiana di Sociologia. Collabora assiduamente con istituzioni accademiche, politiche e diplomatiche in tutto il mondo, ed è relatrice nei più importanti forum internazionali. Direttrice di ricerche del CeMiSS per anni, ha collaborato con i contingenti italiani nei Balcani e in Afghanistan. E’ riferimento per istituzioni italiane ed estere per questioni di sicurezza. Scrive su importanti riviste internazionali ed è firma consueta e membro del consiglio redazionale di Limes. E’ membro di importanti think tank nel mondo. Ha fondato un’agenzia internazionale di negoziato con cui conduce progetti di intervento. Attualmente dirige progetti per la ricostruzione della società civile in Siria e per i rifugiati in Iraq e Giordania finanziati dalla Commissione Europea e dal Ministero degli Esteri italiano. Conduce attività negoziale con città divise e in transizione nel mondo. E’ stata osservatrice internazionale per l’ONU, l’Unione Europea, l’OSCE. Ha all’attivo numerosissime pubblicazioni internazionali e film-documentari, con cui diffonde analisi scientifiche e proposte politiche e sociali.
MINISTERO DELL’INTERNO: PROF.SSA PAOLA GIANNETAKIS
Paola Giannetakis è nata il 26.11.1972 a Perugia, dove risiede. Candidata uninominale alla Camera dei Deputati con il MoVimento 5 Stelle nel Collegio Umbria 1 – Perugia. Laureata in psicologia, in criminologia e in giustizia penale, si è specializzata in scienze comportamentali applicate alle investigazioni, alla security e all’intelligence, tra Italia, Stati Uniti e Gran Bretagna. E’ professore straordinario presso l’Università degli Studi Link Campus University di Roma. Dirige due master universitari presso quest’Università: uno in Scientific Intelligence e uno in Scienze criminologiche e Investigazioni Forensi. Coordina il curriculum di Scienze Forensi, Investigative e Criminologiche nel percorso di laurea in Giurisprudenza. E’ anche membro del Comitato esecutivo del Dipartimento di Ricerca dell’Università, responsabile dei laboratori di Intelligence Scientifica e Crime Forensic LAB. E’ membro attivo della comunità scientifica internazionale in materia di psicologia applicata e criminologia. Collabora con numerose riviste scientifiche nello specifico settore. Ha svolto anche incarichi di consulente tecnico in vari casi giudiziari. Collabora con le forze di polizia nell’ambito dei settori di competenza, nonché in ambito di security management. Responsabile del nascente centro di ricerca in scienze e tecnologie applicate alla security e all’intelligence. Coordina numerose ricerche scientifiche nell’analisi di fenomeni complessi come il terrorismo, la violenza di genere e la cyber-psychology.
MINISTERO DELLA GIUSTIZIA: AVV. ALFONSO BONAFEDE
Alfonso Bonafede è nato a Mazara del Vallo il 02.07.1976 e risiede a Firenze dal 1995. Candidato alla Camera all’uninominale ed al plurinominale nel collegio di Firenze, Novoli, Perentola. Si è laureato in Giurisprudenza presso l’Università di Firenze, rimanendo collaboratore in questa Facoltà dal 2002 come cultore di Diritto Privato. Nel 2006 ha ottenuto un Dottorato di ricerca presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Pisa e sempre nel 2006 è diventato avvocato presso il Foro di Firenze. Nel 2013 è stato eletto Deputato per il MoVimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati e per tutta la legislatura ha ricoperto il ruolo di Vicepresidente della Commissione Giustizia della Camera. Negli ultimi 5 anni è stato uno dei cinque componenti del Collegio d’Appello interno della Camera. Alcune delle proposte più significative portate avanti dal Deputato Alfonso Bonafede in Parlamento sono quelle sull’introduzione in Italia della “class action” (Azioni di classe per tutti i cittadini e per le imprese e non solo per i consumatori) approvata all’unanimità alla Camera dei Deputati e quella sul divorzio breve che è confluita nella legge approvata in Parlamento nel 2015.
MINISTERO DELLA DIFESA: DOTT.SSA ELISABETTA TRENTA
Elisabetta Trenta è nata a Velletri nel 1967, ed è residente a Roma. E’ candidata al Senato per il M5S nel collegio plurinominale di Lazio 2. E’ laureata in scienze politiche, ed ha un master in cooperazione internazionale, ed uno in intelligence e sicurezza. E’ una manager di programmi e progetti di sviluppo, esperta in difesa, sicurezza e cooperazione internazionale, nonché docente universitaria. Attualmente è anche Vicedirettore del Master in Intelligence e sicurezza dell’Università Link Campus di Roma. E’ ricercatrice in materia di sicurezza e difesa presso il Centro Militare di Studi Strategici. Per nove mesi, su incarico del Ministero degli Affari Esteri, è stata Political Advisor dei Comandanti della ITJTF in Iraq. Ha rivestito anche il ruolo di esperta in governance nell’Unità di assistenza alla Ricostruzione di Thi Qar. Dal 1998 è stata responsabile di molti progetti di sviluppo e assistenza alla governance sia in Italia che all’estero, dove ha coordinato interventi come quello per l’assistenza ai City Council della provincia di Thi Qar (Iraq) o quello per il rafforzamento delle competenze del Ministero dell’Interno in Libano. E’ stata inoltre Country Advisor per la Missione Leonte in ambito UNIFIL in Libano nel 2009 e ha partecipato ad attività militari e civili, in Italia e all’estero, su incarico del Ministero della Difesa.
MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE: PROF. ANDREA ROVENTINI
Andrea Roventini ha 40 anni ed è nato a Mirandola (MO) il 16.04.1977. E’ Professore di Economia politica alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. È ricercatore a Sciences Po, Osservatorio Francese delle Congiunture Economiche (OFCE) a Nizza, e co-redattore del Journal of Evolutionary Economics. Ha ricevuto fondi per la ricerca scientifica dalla U.S. National Science Foundation (NSF), dall’Institute for New Economic Thinking (INET) e dalla Commissione Europea. È autore di numerose pubblicazioni in riviste scientifiche internazionali, tra cui alcune come co-autore di Giovanni Dosi e del premio Nobel per l’economia Joseph Stiglitz. È laureato in Economia Politica all’Università di Modena e Reggio Emilia e ha conseguito il dottorato in Economics and Management alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Ha svolto attività di docenza presso l’Università di Verona e l’Università di Parigi Ouest Nanterre. È stato invitato a tenere seminari e corsi da università e istituzioni internazionali, tra cui le Banche Centrali di Canada, Russia e Brasile e alla Commissione Economica delle Nazioni Unite per l’America Latina. I suoi interessi di ricerca sono rivolti principalmente allo studio della crescita economica e delle crisi, agli effetti delle politiche fiscali, monetarie, dell’innovazione e ambientali.
MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO: PROF. LORENZO FIORAMONTI
Lorenzo Fioramonti è nato a Roma il 29.04.1977. E’ candidato con il Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati al collegio uninominale di Roma, Torre Angela. E’ professore ordinario di Economia politica all’Università di Pretoria (Sud Africa) e direttore-fondatore del Centre for the study of Governance Innovation (Govlnn). È Professore Straordinario alla School of Public Leadership dell’Università di Stellenbosch (Sud Africa), ricercatore al Centre for Social Investment dell’Università di Heidelberg e alla Hertie School of Governance (Germania) e ricercatore associato all’Università delle Nazioni Unite (sede di Bruges, in Belgio). È la prima e unica cattedra Jean Monnet ad personam in Africa. Detiene anche la cattedra UNESCO-UNU in Integrazione regionale, Migrazione e libera circolazione delle persone. Nel 2012 ha ricevuto il premio UP Exceptional Young Researcher Award e nel 2014 è diventato il primo Presidente della European Union Studies Association dell’Africa sub-sahariana. È autore di oltre 60 articoli scientifici e 10 saggi, che sono stati presentati, tra gli altri, da Bloomberg e il Financial Times. Ha pubblicato su prestigiosi come The New York Times, The Guardian, Foreign Policy, Harvard Business Review. Ha collaborato con diversi governi (Scozia, Slovenia, Costa Rica, Buthan, Sud Africa). I suoi interessi di ricerca spaziano dai paradigmi economici alternativi alla governance dei beni comuni, passando per le innovazioni politiche globali e le nuove forme di regionalismo sovranazionale.
MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI: DOTT.SSA ALESSANDRA PESCE
La dottoressa Alessandra Pesce è nata a Roma il 16 gennaio 1969, dove risiede. Si è laureata in Economia e Commercio all’Università di Roma “La Sapienza” ed ha conseguito un dottorato di ricerca in “Istituzioni e Politiche per lo Sviluppo Economico” presso la stessa Facoltà. Da gennaio 2007 è Dirigente di Ricerca a tempo indeterminato, presso il Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’Analisi dell’Economia Agraria. I campi di ricerca presso i quali ha operato sono analisi e valutazione della politica agricola comunitaria (PAC) e dello sviluppo rurale, studi sull’impatto territoriale, analisi di carattere congiunturale sul sistema agro-alimentare, analisi e diffusione delle buone prassi di sviluppo rurale, applicazione degli strumenti di monitoraggio e valutazione. Dal luglio 2014 ad oggi ha fatto parte del Gabinetto del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali dove, in ruoli di segreteria, ha curato le attività relative al supporto tecnico-scientifico per l’elaborazione e il monitoraggio delle politiche del dicastero. E’ autrice di numerose pubblicazioni di carattere accademico.
MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE: GENERALE SERGIO COSTA
Sergio Costa è nato a Napoli il 22.04.1959 dove risiede. Generale di Brigata dell’Arma dei Carabinieri, Comandante Regione Carabinieri Forestale Campania oltre ad essere Laureato in Scienze Agrarie ha conseguito un Master in Diritto dell’Ambiente e si è specializzato in investigazioni ambientali. Inoltre si è impegnato al contrasto di ecomafie e al contrasto del clan dei Casalesi. Tra le altre azioni più significative c’è quella di aver scoperto la più grande discarica seppellita di rifiuti pericolosi di Europa nel territorio di Caserta, mettendo a nudo gli opachi rapporti delinquenziali nell’ambito dei rifiuti tossici. Così come ha anche scoperto la discarica dei rifiuti nel territorio del Parco Nazionale del Vesuvio. Inoltre ha operato attivamente nell’ambito di indagini internazionali sempre nell’ambito del traffico illecito di rifiuti nocivi. Ha collaborato con la Direzione Nazionale Antimafia nello svolgimento di analisi investigative ambientali sull’intero territorio nazionale.
MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E TRASPORTI: PROF. MAURO COLTORTI
Il Prof. Mauro Coltorti è nato a Jesi (AN), il 12.12.1954, dove risiede. E’ Candidato Uninominale per il MoVimento 5 Stelle al Senato della repubblica nel collegio di Ancona. Si è laureato in Geologia all’Università di Ferrara nel 1978. E’ stato ricercatore presso l’Università di Camerino e Professore Associato di Geomorfologia e Geomorfologia Applicata presso l’Università di Siena. Diviene Professore Ordinario nel 2000. Nell’ambito delle docenze all’estero, è stato Professore di Fotogeologia presso il Dipartimento di Geologia di Luanda, Angola e Professore di Geomorfologia e Analisi del territorio nell’Università di Addis Abeba, Etiopia, nell’ambito dei programmi di Cooperazione ai Paesi in Via di Sviluppo del Ministero degli Esteri. Dal 2005 al 2013 è stato Presidente della Sezione per la Stratigrafia quaternaria europea (SEQS) e dal 2015 è Presidente della Commissione di Stratigrafia e Cronologia (SACCOM) dell’INQUA (Unione internazionale per la ricerca quaternaria). Fino al 2015 è stato Direttore del Dipartimento di Scienze Fisiche, della Terra e dell’Ambiente, presso l’Università di Siena. Si occupa di criticità legate ai pericoli naturali (frane, alluvioni, erosione costiera, terremoti, ecc.), alle relazioni con gli interventi antropici e i cambiamenti climatici sia in Italia che all’estero.
MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI: PROF. PASQUALE TRIDICO
Pasquale Tridico ha 42 anni, è nato a Scala Coeli (CS) in provincia di Cosenza. E’ Professore di Economia del Lavoro e Politica Economica, presso l’Università Roma Tre. E’ anche titolare della cattedra Jean Monnet dell’Unione Europea in “Crescita economica e sistemi di welfare”. È Segretario Generale dell’associazione accademica per l’Economia politica evolutiva EAEPE, una delle più grandi in Europa, e autore di oltre 80 pubblicazioni in italiano e in inglese. Ha un dottorato in Economia (Università Roma Tre), una laurea in Scienze Politiche (Università di Roma La Sapienza), e un master alla S.I.O.I di Roma. Vincitore della prestigiosa borsa Fulbright nel 2010-11, Pasquale Tridico ha svolto attività di ricerca negli Stati Uniti presso l’università di New York e presso l’Università della California a Los Angeles (UCLA). I suoi interessi di ricerca includono: l’economia del lavoro, le disuguaglianze di reddito, i sistemi di welfare, la politica economica italiana ed europea, lo sviluppo economico e le crisi finanziarie. Su questi temi e sul nesso tra disuguaglianza, finanziarizzazione e crescita, Pasquale Tridico si è affermato come una voce autorevole tra gli economisti keynesiani in Europa.
MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA: Dottor SALVATORE GIULIANO
Salvatore Giuliano ha 50 anni, è nato a Brindisi il 9/03/1967. E’ Dirigente Scolastico dell’IISS Ettore Majorana di Brindisi. Ha collaborato con varie commissioni ministeriali e dal 2016 è stato nominato esperto del Ministro dell’Istruzione, università e ricerca con delega alla Formazione dei Dirigenti Scolastici e sostegno della loro attività. È componente del gruppo di lavoro ministeriale sulle metodologie didattiche. È Cultore della materia per la disciplina “Pedagogia Sperimentale” presso la Facoltà di Scienze della Formazione, Scienze Politiche e Sociali dell’Università del Salento. È coordinatore della rete nazionale di scuole Book in Progress composta da circa 150 istituzioni scolastiche del territorio nazionale. È coordinatore ed organizzatore di numerosi eventi di formazione sulla didattica e sull’innovazione digitale. Vanta diverse pubblicazioni sui progetti di innovazione scolastica, che ha attuato in prima persona. È stato Docente di Laboratorio di Informatica Gestionale, Matematica applicata e Docente di Discipline Giuridiche ed Economiche. È laureato in Economia Bancaria, Finanziaria ed Assicurativa presso l’Università degli Studi di Lecce e ha conseguito un Master in Discipline per la didattica – “Tecnologie dell’istruzione”.
MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA’ CULTURALI E DEL TURISMO: DOTT. ALBERTO BONISOLI
Aberto Bonisoli è nato a Castel d’Ario (MN) il 26 dicembre 1961 ed è residente a Castelletto Sopra Ticino (NO). Candidato uninominale del MoVimento 5 Stelle per la Camera dei Deputati nel Collegio di Milano centro. Direttore di NABA, la Nuova Accademia di Belle Arti Milano, la più grande Accademia privata italiana, dal 1980 legalmente riconosciuta dal sistema dell’Alta Formazione Artistica e Musicale (AFAM), parte del comparto universitario italiano che fa capo al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). Classe 1961, dal 2013 guida la Piattaforma Sistema Formativo Moda, l’associazione volta a promuovere e rafforzare il sistema italiano di formazione moda. Nel corso della sua esperienza professionale ha offerto consulenza a istituzioni pubbliche, nazionali e dell’Unione Europea, e a università in oltre venti paesi. Dal 2005 al 2007 ha ricoperto il ruolo di Senior Consultant presso il Ministero Italiano dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, lavorando alla definizione programmi integrati per favorire l’adattamento alla cornice comunitaria dei programmi italiani di ricerca e sviluppo.
MINISTERO DELLA SALUTE: PROF. ARMANDO BARTOLAZZI
Armando Bartolazzi è nato a Roma il 11.02.1961 dove è attualmente residente. Scienziato, Dirigente, Patologo-Oncologo presso l’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea di Roma. Nel 2001 ha scoperto un metodo diagnostico per la diagnosi precoce del carcinoma tiroideo (Galectina-3 test-method), applicabile su materiale ago-aspirato, attualmente utilizzato nella pratica clinica nei centri specializzati di tutto il mondo. Nel 2012 ha conseguito la doppia abilitazione Ministeriale a Professore Ordinario di Anatomia Patologica ed in Patologia Generale. Dal 1999 – Visiting Scientist e poi Associato di Ricerca presso il Cancer Center Karolinska, Karolinska Hospital, Stockholm, Sweden, per progetti di ricerca in collaborazione sul Cancro tutt’ora in corso. Negli anni 1993/94 è stato Post-Doctoral Fellow in Pathology presso l’Harvard Medical School, Massachusetts General Hospital, Boston USA. La sua attività di scienziato a tempo pieno ha avuto inizio nel 1987 presso Il Centro di Ricerche Sperimentali dell’Istituto Nazionale dei Tumori Regina Elena di Roma (IRCCS). Nello stesso Istituto ha ottenuto la posizione permanente di Dirigente di Anatomia ed Istologia Patologica a far data dal 1993. E’ autore di oltre 100 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali indicizzate, alcune delle quali con alto fattore di impatto sulla comunità scientifica internazionale. Nel 2002 ha ottenuto l’incarico di alta specializzazione per la diagnosi dei tumori tiroidei, presso l’Azienda Ospedaliera di appartenenza. Nel 2015 è stato inserito nella lista TIS –Top Italian Scientists – Via-Academy grazie all’alto impatto scientifico delle ricerche effettuate ed ha ottenuto riconoscimenti Internazionali come patologo esperto di carcinomi tiroidei – dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO- IARC) e dall’Agenzia Internazionale del Cancro (Lyon cedex DB, France). Dal 2001 è anche Membro della Commissione di esperti valutatori progetti di ricerca EU nel settore delle Scienze, Ricerca e sviluppo.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Master HR Specialist – Professionisti per le Risorse Umane

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 dicembre 2017

Roma Mercoledì 20 Dicembre 2017, ore 15:00 Webinar. Il Master Hr Specialist – già attivo da un quindicennio – si propone di formare professionisti nell’area della gestione e sviluppo delle Risorse Umane, con particolare attenzione agli sviluppi innovativi della professione ed agli strumenti metodologico-formativi dell’area Human Resources in aziende pubbliche e private. Il Master si caratterizza per: a) una didattica di qualità; b) metodologie di e-learning certificate; c) percorsi professionali assistiti da mentoring su progetti di stage nelle aziende consorziate con Roma Tre e AIDP/Associazione Italiana Direttori del Personale; d) articolazione dell’iter didattico in moduli centrati su “famiglie professionali”; e) incontri di formazione in presenza (conferenze, workshop, seminari anche a livello internazionale); f) career guidance.Il Master è riservato sia a laureati (lauree triennali e quadriennali, laurea magistrale) di discipline di area pedagogica che psico-socio-economica-giuridico-letterario. Il Master si svolgerà nella modalità didattica blended, ha durata annuale e prevede un impegno di 1500 ore, pari a 60 CFU.Le preiscrizioni alla V edizione del Master devono pervenire entro il 31 dicembre 2017 e le iscrizioni entro il 15 gennaio 2018. http://www.master-hrspecialist.com.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Risorse umane e sfruttamento

Posted by fidest press agency su martedì, 31 ottobre 2017

la-costituzione-della-repubblica-italianaSe fermiamo la nostra attenzione ai soli fatti di casa nostra e partiamo dal secondo dopo guerra nel XX secolo possiamo assistere a due momenti storici particolarmente interessanti dal punto di vista politico e sociale. Siamo partiti dagli anni della ricostruzione e dagli aiuti americani con il piano Marshall alla stagione dei diritti, complice la congiuntura politica internazionale, con la guerra fredda tra i due blocchi imperiali: il comunismo di stampo sovietico e il capitalismo di matrice statunitense. Dal 1990 in poi con la caduta del muro di Berlino la sensazione che ebbe una parte dei politici italiani è che l’andazzo perseguito negli passati poteva continuare, ma si sbagliavano. I nostri “protettori” di un tempo ritirarono le credenziali e da qui partì una resa dei conti con i magistrati di “mani pulite” e le confessioni dei “pentiti”. Caddero le teste illustri della politica da Forlani a Craxi e lo stesso Andreotti per anni fu incalzato dalla magistratura sia umbra sia siciliana. Si aprì a questo punto una voragine politica che sarebbe rimasta drammaticamente tale se non ci fosse stata la “geniale intuizione” di un imprenditore che sino allora si era servito della politica per interposta persona e che ora riteneva necessario, per salvaguardare le sue imprese, d’entrare in prima persona nell’agone politico. Così iniziò un ventennio sia pure con alterne vicende dove il danno maggiore fu provocato con l’indebolire le istituzioni: parlamento, magistratura, amministrazioni locali e i suoi strumenti: fisco, scuola, welfare. Sul piano sociale si è passati dalla stagione dei diritti a quella delle “umiliazioni” per i lavoratori e i pensionati rendendo più precario il lavoro e tartassando il sistema pensionistico. Ora siamo arrivati alla negazione di fatto del diritto al voto con una legge elettorale fatta per confondere le idee agli elettori e rendere più debole il sistema di governo democratico del paese. E’ la fine della democrazia? (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’on. Nissoli a Los Angeles e New York

Posted by fidest press agency su martedì, 24 ottobre 2017

Fucsia Nissoli FitzgeraldIn questi giorni, l’on. Nissoli (Coordinatrice di Forza Italia in Nord e Centro America) si è recata a Los Angeles, dove ha avuto un incontro con il Console generale d’Italia, Antonio Verde. Durante l’incontro è emersa la necessità di implementare ulteriormente le risorse umane della Sede consolare perché non sufficienti per assicurare il buon andamento delle attività consolari. In seguito, l’on. Nissoli ha avuto, anche, l’opportunità di confrontarsi con i contrattisti che lavorano nel Consolato italiano parlando dei problemi che interessano la categoria.
Inoltre, l’on. Nissoli ha preso parte all’incontro con la Comunità italiana di Los Angeles, organizzato dalla coordinatrice di Forza Italia della California, Paola Cipollina, ed ha avuto occasione di riflettere assieme ai presenti sulle problematiche inerenti la Comunità italiana che vive nella costa occidentale Usa.
Ieri, invece, l’on. Nissoli, in occasione del 44° Anniversario dell’Associazione Aidone dei siciliani di Brooklyn, ha incontrato il Membro dell’Assemblea dello Stato di New York, William Colton, il Senatore dello Stato di New York, Martin J. Golden e la direttrice delle relazioni con la Comunità presso l’Assemblea dello Stato di New York, Nancy Tong, con i quali ha stabilito sinergie per difendere il Columbus Day. Infatti, William Colton promuoverà una petizione in favore del Columbus Day unendosi a quella già promossa dall’on. Nissoli. L’on. Nissoli ha ringraziato “sentitamente il Presidente dell’Associazione Aidone, Sebastiano Artista, per l’impegno profuso nel mantenere vivo il legame con la terra natia, con l’Italia e la Sicilia, con tutte le emozioni che ciò richiama nel nostro cuore” e si è complimentata con Angela Scotto, premiata donna dell’anno.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Euro Company: sempre più investimenti sulle risorse umane

Posted by fidest press agency su sabato, 22 luglio 2017

Food_SecurityUn futuro che nella seconda metà del 2018 vedrà concludersi gli importanti lavori per l’ampliamento della sede di Godo di Russi (Ra) con la creazione di un nuovo centro direzionale di circa 450 mq, che ospiterà palestra, campo sportivo polifunzionale, percorso vita e spaccio aziendale, e di una nuova area produttiva di circa 10.000 mq esclusivamente dedicata ai prodotti biologici. Biologico sul quale Euro Company ha già iniziato a investire, ottenendo anche l’ambito riconoscimento “Best New Organic Food Product” al Natural & Organic Awards 2017 per “Cicioni”, l’unico prodotto fresco da taglio fatto solo con frutta secca fermentata.Questa necessità di ampliamento è frutto del dinamico spirito imprenditoriale che contraddistingue i vertici aziendali, sempre impegnati fra ricerca e innovazione, e del trend positivo che caratterizza l’attività di Euro Company in questi ultimi anni. Trend misurabile attraverso diversi indicatori, economici e non solo. Come ad esempio il numero di dipendenti che dal 2010 a oggi è quasi raddoppiato (+ 85%), nonostante la forte recessione che sta attraversando il nostro Paese, passando da 182 unità a 337, con un’età media di 40 anni, di cui il 60% è rappresentato da donne. «Dipendenti sui quali investiamo risorse in formazione e per migliorare il tempo e la qualità del lavoro, in quanto consapevole che i risultati e i successi ottenuti sono il frutto dell’attività quotidiana di tutti sottolineano dall’Azienda – Soltanto nel 2017 sono stati investiti oltre 52 mila Euro (finanziati per l’80%) per la formazione di 130 dipendenti (circa un terzo dell’organico complessivo), per un totale di 2.700 ore. Formazione che ha riguardato un po’ tutti gli ambiti lavorativi: sviluppo manageriale, lingue straniere, sicurezza, aspetti tecnici. Da settembre 2017 verrà anche attivato all’interno dell’azienda un servizio lavanderia per i dipendenti e, completamente a carico di Euro Company, verranno riconosciuti 3 giorni aggiuntivi di concedo parentale per i neo papà nel primo mese di vita del figlio».A novembre, inoltre, a tutti i dipendenti verrà erogato un premio produzione di 1.000 Euro lordi, o a scelta acquistando beni e servizi tramite la piattaforma di flexible benefit (libri scolastici, interessi sui mutui, fondi pensione, assistenza sanitaria, abbonamenti a cinema e teatro, ecc.) e usufruendo così della detassazione. Euro Company è la prima azienda in Romagna ad adottare questo intervento di welfare aziendale.I risultati raggiunti da Euro Company e la proiezione verso il futuro sono stati al centro della convention aziendale che si è svolta nei giorni scorsi a Bagnacavallo e alla quale hanno partecipato tutti i dipendenti con le proprie famiglie. (foto. euro company)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Lingue e gestione aziendale

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 Mag 2011

Secondo i dati relativi al sondaggio condotto nel mese di aprile, l’86% dei laureati italiani vuole migliorare la propria formazione anche dopo il termine degli studi universitari. In quali ambiti? Il 55% dichiara di voler migliorare la conoscenza delle lingue straniere. Il 39% vuole approfondire il campo della gestione aziendale migliorando, per esempio, le proprie competenze in fatto di amministrazione o di risorse umane. Il 32% vorrebbe acquisire maggiori competenze di tipo economico. Uomini e donne presentano alcune differenze: sono soprattutto le laureate ad essere maggiormente attratte dalle lingue straniere, mentre i laureati sono più interessati alle competenze economiche. L’Osservatorio Permanente di Bachelor Selezione Neolaureati, network internazionale di ricerca e selezione di giovani talenti, ha pubblicato i risultati del sondaggio relativo al periodo marzo/aprile sul tema della formazione continua. L’Osservatorio è composto da un campione di laureati italiani tra i 25 e i 26 anni, rappresentativo delle facoltà umanistiche, economico-statistiche, ingegneristiche, politico-sociali, scientifiche.

Posted in Spazio aperto/open space, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: riforma case riposo

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Roma. «Vorrei rassicurare tutte le persone anziane ospiti della struttura di via di Casal Boccone che verranno reinserite in strutture alternative alle case di riposo, in case famiglia e in strutture private convenzionate con l’amministrazione capitolina, o là dove venisse espressamente richiesto dall’utente, l’anziano rientrerà presso la propria abitazione o in quella del proprio familiare con un contributo che va dai 400 ai 1.000 euro in base al reddito Isee. La Giunta, la scorsa settimana, ha approvato la delibera che prevede la riorganizzazione del sistema delle case di riposo per gli over 65 attraverso un progetto sperimentale che partirà con l’offerta di queste due soluzioni innovative. Offerta che consentirà di abbattere le liste d’attesa e migliorare la qualità del servizio. Per conoscere la situazione di ogni anziano, attualmente ospite nelle strutture e costruire un percorso alternativo condiviso, saranno avviati colloqui individuali, distinguendo tra gli over 65 pienamente autosufficienti e quelli con particolare fragilità». E’ quanto dichiara Sveva Belviso, assessore alle Politiche sociali di Roma Capitale. «Oggi sono 247 gli anziani ospiti nelle case di riposo comunali con un costo medio mensile pro capite di 3700 euro e una spesa complessiva per le casse dell’amministrazione di 11 milioni di euro – commenta Sveva Belviso –, ai quali si aggiungono i costi per le manutenzioni straordinarie. Sono, invece, 280 persone in lista d’attesa che aspettano anche più di due anni prima di poter entrare in una casa di riposo comunale, con il risultato che molti di loro preferiscono rinunciare». «Il progetto di riorganizzazione si inserisce all’interno di una stagione di riforme che risponde all’obiettivo di aiutare un numero maggiore di anziani, ottenere un efficientamento della spesa e, allo stesso tempo, di raggiungere standard più elevati di qualità del servizio. – conclude Belviso – Inoltre, ribadisco che ci siamo già resi disponibili ad avviare dei tavoli con le parti sociali, sindacati e centrali cooperative, per valutare un eventuale ricollocazione delle risorse umane».

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Borse studio al Regina Apostolorum

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 marzo 2011

L’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum quest’anno mette a disposizione 30 borse di studio per la partecipazione alla seconda edizione del corso di Alta formazione in“Etica e Leadership: Public Affairs e Relazioni Territoriali”. Il corso, organizzato con il patrocinio della Regione Lazio, del Comune di Roma e di altre 11 Associazioni di categoria, si svolgerà dal 1 aprile al 28 maggio e si rivolge a giovani di talento che si occupano di Relazioni Esterne, Comunicazione, Relazioni Istituzionali, Risorse Umane e Formazione. I 30 borsisti, che avranno maturato un’esperienza di lavoro, saranno selezionati tra le eccellenze manageriali provenienti dal mondo delle Imprese e della Pubblica Amministrazione. Le borse di studio saranno assegnate sulla base di una valutazione di merito da parte del Comitato Scientifico, presieduto dal Prof. Padre Michael Ryan LC. Il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, inaugurerà il Corso presso la sede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. La struttura didattica, coordinata dal Prof. Edoardo Longa, è articolata in quattro moduli: Public Affairs, Comunicazione e Relazioni con il Territorio, Authority e Quadro Giuridico Istituzionale, Federalismo e Riforme.  Trenta importanti personalità e nomi illustri rappresentanti di Istituzioni, tra i quali Angelo Alessandri, Luigi Angeletti, Maurizio Beretta, Donato Bruno, Antonio Catricalà, Renata Polverini, Roberto Spingardi, Luisa Todini e Mario Valducci, hanno accettato di dare una loro diretta testimonianza allo scopo di stimolare il rinnovamento della classe dirigente del nostro Paese.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Risorse umane per Roma

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 marzo 2011

Roma ha operato con trasparenza e rigore per salvagauardare i livelli occupazionali dei lavoratori di Gemma così come richiesto dall’Assemblea Capitolina». È quanto afferma Roberto Diacetti, amministratore delegato di Risorse per Roma in merito alla vicenda Gemma.«Per chiarezza, ricordiamo i diversi passaggi:Con Delibera n. 77 del 03/08/2010 il Consiglio Comunale ha disposto la cessazione dell’esternalizzazione delle attività di servizio a supporto del condono edilizio e dell’urbanistica e ha formulato l’indirizzo di affidare tali attività in house alla società Risorse per Roma. Al contempo il Consiglio Comunale impegnava la Società a privilegiare l’assunzione di quelle professionalità che avessero maturato esperienza nel servizio in questione.Gli impiegati della Società Gemma, rimasti privi di occupazione in seguito a licenziamento, procedevano, nei mesi a seguire, alle impugnative individuali del licenziamento, chiamando in causa la società Gemma SpA e il Comune di Roma, in qualità di obbligato solidale. A seguito di Memoria di Giunta Capitolina del 27/10/2010, con la quale si dava mandato agli uffici dell’Amministrazione di promuovere  presso le competenti sedi giurisdizionali e conciliative ogni idonea iniziativa finalizzata a consentire che le società del Gruppo Roma Capitale potessero, per l’espletamento delle attività oggetto dei rispetti contratti di servizio e nel rispetto della vigente normativa, integrare il proprio organico assumendo i lavoratori già dipendenti da Gemma SpA. Dinanzi alla Direzione Provinciale del Lavoro di Roma, il giorno 28/10/2010, Roma Capitale, la Società Risorse per Roma SpA, le OOSS FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL, UILTUCS UIL e UGL TERZIARIO, siglavano un accordo per mezzo del quale l’Amministrazione e la Società respingevano ogni responsabilità relativa alle obbligazioni nascenti dal precorso rapporto contrattuale con la Società Gemma SpA e si impegnavano ad assumere i lavoratori (296) che alla data del 03/06/2010 (data di interruzione di ogni attività da parte di Gemma) fossero titolari di un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Al contempo i lavoratori rinunciavano a qualsiasi contenzioso giudiziale promosso nei confronti del Comune di Roma.In data 16/11/2010 Risorse per Roma sottoscriveva il contratto di servizio con l’Amministrazione Capitolina e quindi, dinanzi alla Direzione Provinciale del Lavoro, provvedeva all’assunzione di 290 lavoratori ex Gemma.Quanto all’esposto citato dai quotidiani presentato dalla società Gemma SpA del 16/09/2010, in cui si contestava l’affidamento in house del servizio e l’assunzione diretta dei lavoratori, con nota del 29/09/2010 i vertici della Società Risorse per Roma rilevavano che, trattandosi di affidamento in house nessun bando doveva essere esperito dall’Amministrazione Capitolina e che a quella data nessuna procedura di assunzione era stata avviata. Ne è la riprova il fatto che soltanto in data 28/10/2010, a seguito di determinazione dell’Amministrazione Capitolina, la Società Risorse per Roma ha sottoscritto l’accordo sindacale di assunzione. È in corso di espletamento una gara, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea, per individuare una società interinale che fornisca 101 lavoratori da immettere nell’ambito delle attività del condono edilizio. La scadenza di tale procedura è fissata per il 12/04/2011. Come concordato nell’ambito dell’accordo sindacale sottoscritto con Roma Capitale e le Organizzazioni Sindacali, la società di lavoro interinale vincitrice del bando di gara dovrà selezionare il personale, nel rispetto della normativa in materia, delle prerogative e delle metodologie di selezione, dando priorità all’utilizzo di professionalità che abbiano maturato una specifica esperienza nella gestione delle attività afferenti le pratiche di condono edilizio. Non c’è quindi nessun automatismo predeterminato nell’assunzione dei 105 lavoratori in carico alla Gemma come interinali»

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Forza lavoro e economie emergenti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 ottobre 2010

In un radicale spostamento degli investimenti relativi alla forza lavoro, le aziende dei mercati in crescita, soprattutto in Cina e India, assumono personale sempre più in Nord America e in Europa: questo è ciò che emerge da un nuovo studio IBM, condotto intervistando più di 700 direttori delle risorse umane (CHRO) di aziende appartenenti a 31 settori diversi di 61 Paesi.  Lo studio ha rivelato che:
il 45% delle aziende in India prevede di aumentare il proprio organico in Nord America e il 44% nell’Europa occidentale;
il 33% delle aziende in Cina prevede di accrescere l’organico in Nord America e il 14% nell’Europa occidentale.
Condotto dall’IBM Institute for Business Value, lo studio IBM Global Chief Human Resource Officer 2010, intitolato “Working Beyond Borders” (Lavorare al di là delle frontiere), ha riscontrato che, mentre le organizzazioni sempre più velocemente continuano a sviluppare e a impiegare talenti in diverse aree in tutto il mondo, la strategia alla base degli investimenti relativi alla forza lavoro sta cambiando.
Anche se il social networking e la collaborazione possono essere considerati da molti “soft skills”, i dati dello studio suggeriscono che possono avere conseguenze anche a livello di risultati finanziari.
Nel campione preso in esame, le aziende con performance finanziarie superiori alla media, rispetto a quelle con risultati inferiori, utilizzano tool collaborativi e di social networking in misura maggiore (+57%), per consentire ai team globali di lavorare più efficacemente insieme.
• Gli intervistati hanno dichiarato di impiegare con più frequenza strumenti collaborativi per potenziare l’efficacia delle comunicazioni aziendali, dei programmi di apprendimento, per individuare e reclutare i canditati esterni.
Solo il 21% ha aumentato di recente l’importo investito nei tool richiesti per promuovere la collaborazione e il networking. Inoltre, meno del 20% utilizza costantemente la business analytics per comprendere l’impatto dei propri sforzi.
Solo il 19% degli intervistati usa regolarmente tecnologie collaborative per identificare gli individui in possesso delle conoscenze e delle competenze rilevanti, il 23% per preservare conoscenza critica e il 27% per diffondere più ampiamente l’innovazione.
D’altro canto, anche durante il picco della recessione globale, il 33% dei nostri intervistati nei mercati maturi, e il 43% nei mercati in crescita, ha aumentato il proprio investimento nello sviluppo della leadership: un numero significativo, a dispetto delle iniziative di contenimento dei costi avviate da molte aziende in tale frangente.
Il 2010 IBM Global Chief Human Resource Officer Study è la terza edizione del Global Human Capital Study, condotta congiuntamente dall’IBM Institute for Business Value e dalla practice IBM Strategy & Transformation. Tra novembre 2009 e aprile 2010, IBM ha intervistato 707 dirigenti, quasi tutti in incontri di persona. La ricerca è stata condotta con organizzazioni di tutte le dimensioni, in 61 paesi diversi ed è stata quasi uniformemente ripartita tra dirigenti nei mercati maturi e nei mercati in crescita.  Per consultare il rapporto completo dello studio, inclusi i risultati e lo studio dei casi, visitare il sito: ibm.com/chrostudy

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Riconoscimento europeo per l’Università di Camerino

Posted by fidest press agency su martedì, 3 agosto 2010

Unicam ha ottenuto il riconoscimento ufficiale da parte della Commissione Europea per la definizione di una strategia di risorse umane per i ricercatori (Human Resources Strategy for Researchers – HRS4R), così come stabilito dalla Carta Europea dei ricercatori e dal Codice di condotta per la loro assunzione, sottoscritti dagli Atenei italiani proprio a Camerino il 7 luglio 2005.
La definizione, da parte delle Istituzioni di Ricerca europee, di una Human Resources Strategy for Researchers è infatti considerata dalla Commissione Europea un passaggio cruciale per attrarre verso la professione del ricercatore i migliori talenti, europei e no e per promuovere all’attenzione dell’opinione pubblica (e quindi della politica) il ruolo-chiave dei ricercatori per lo sviluppo sociale, culturale ed economico dell’Europa.  Il Senato Accademico di Unicam ha approvato nel luglio 2009 gli elementi fondanti della HRS4R di UNICAM, finalizzata a superare le principali criticità emerse dall’indagine sul grado di applicazione dei principi della Carta Europea dei Ricercatori e del Codice di Condotta per il loro Reclutamento svoltasi da aprile a giugno 2009. E’ stato poi costituito un gruppo di lavoro che ha raccolto ed analizzato le risposte all’indagine e su tale base ha predisposto la sintesi della HRS4R di UNICAM che è stata sottoposta alla Commissione Europea e pubblicata sul sito web dell’Ateneo.  “Vorrei esprimere un particolare ringraziamento – ha sottolineato il Rettore Unicam, prof. Fulvio Esposito – all’appassionata opera del gruppo di lavoro UNICAM: è soprattutto grazie a questo lavoro che la nostra Università figura oggi fra le sole 10 Istituzioni di Ricerca europee che hanno finora ottenuto questo riconoscimento dalla Commissione Europea e può mostrare sul proprio sito il logo ufficiale”.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le banche tra crescita e risorse umane

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 gennaio 2010

Gli istituti di credito stanno attraversando un momento particolare che investe la portata del loro impegno sul territorio dove operano. Questo rapporto non è sempre chiaro e riflette una tendenza che va rivista in profondità. Il ruolo istituzionale a loro assegnato è ben noto. Ora si tratta di chiedersi se sia il momento di ricercare altre soluzioni, per far sentire ancora meglio il proprio ruolo propositivo e stimolatore nell’economia del territorio. Partiamo dal cliente. Esso può essere, in linea generale, di tre tipi: il risparmiatore che accumula e basta, il risparmiatore che ha anche bisogno d’essere “finanziato” per talune sue necessità e l’imprenditore che investe e produce o anche il commerciante, l’artigiano e il lavoratore autonomo. Per essi il rapporto bancario è strettamente legato alla fattispecie finanziaria. Si calcola, in via prevalente, la capacità delle varie attività ed il rischio della banca per le possibili eventuali insolvenze. Ora il discorso potrebbe spostarsi. Le banche dovrebbero interessarsi ad un altro filone di attività: quello ad esempio di cogliere le opportunità professionali dei clienti per “creare” un  “relazione” d’affari tra di loro. Prendiamo un esempio, tra i tanti. Il tipografo potrebbe lavorare in convenzione con i clienti della sua banca per qualsivoglia necessità editoriale. In questo modo le sue eventuali difficoltà economiche potrebbero essere rimpinguate attraverso un nuovo filone di “clienti”. Lo stesso dicasi per gli artigiani e quanti altri che potrebbero soddisfare, sul territorio, innumerevoli servizi. Persino un’agenzia giornalistica, tra quelle minori e che stentano a prendere lo slancio necessario, potrebbe mutare il suo ruolo diventando una “produttrice” di newsletter aziendale, di pubbliche relazioni e un ufficio stampa per i clienti della banca. Sviluppare tutte queste “professionalità” già espresse ma in difficoltà per una serie di variabili legate alle attese del mercato o ai suoi mutamenti che gli interessati, per ragioni varie, non possono gestire senza il concorso di altri soggetti in “cooperazione” logistica. (da un progetto dei Centri studi della Fidest)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovi vigili a Roma

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 novembre 2009

«Con l’arrivo dei 278 nuovi agenti della polizia municipale, ai quali oggi diamo il benvenuto, l’amministrazione comunale dimostra di essere sempre più tra gli attori protagonisti del mercato del lavoro nella capitale in un momento di forte crisi occupazionale» lo comunica in una nota l’assessore alle Risorse umane, Enrico Cavallari. «Ai nuovi vigili infatti – continua Cavallari – si somma l’assunzione già avvenuta di 280 unità tra amministrativi, geometri e assistenti sociali, senza contare gli altri 400 vigili urbani idonei al concorso (che arriveranno entro il 2011) e i 500 agenti precari che verranno stabilizzati tra la fine di quest’anno e l’inizio del prossimo. Tutto ciò dimostra che la grande stagione di rinnovamento delle risorse umane capitoline prosegue senza sosta con il duplice obiettivo di rilanciare la macchina amministrativa, con il conseguente miglioramento dei servizi resi alla cittadinanza, e di rendere la capitale più sicura e vivibile».

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Risorse umane e ripresa economica

Posted by fidest press agency su sabato, 10 ottobre 2009

Le risorse umane guidano l’azienda verso la ripresa economica. La loro capacità di interpretare e anticipare i cambiamenti del mercato è la caratteristica vincente per il successo dell’impresa. E’ questo l’esito del sondaggio lanciato da Manpower sul http://www.pitstoplavoro.it che ha registrato l’attiva partecipazione di oltre 5000 utenti che hanno risposto alla domanda “Qual è la caratteristica principale che una risorsa deve possedere per favorire la ripresa?”. Il 39% dei soggetti votanti ritiene quindi determinante il valore delle persone che operano in azienda, ma solo se queste sono in grado di interpretare il mercato e anticiparne i continui cambiamenti. A seguire, il 28% degli utenti reputa invece non impattante il contributo delle risorse definendo la contingenza economica un fenomeno “umanamente” non controllabile, pertanto la ripresa non può fondarsi sulle  persone. La capacità di ridisegnare la propria professionalità è ritenuta dal 19% la caratteristica più efficace, mentre la capacità di generare innovazione con il proprio lavoro viene indicata dal 14% dei partecipanti al sondaggio.  Dunque uscire dalla crisi è possibile ma è necessario far leva sul talento delle persone in azienda. Questa è il verdetto della maggioranza del campione. Tuttavia, per una buona parte di loro la ripresa dell’economia non è riconducibile a particolari qualità delle risorse umane. Viene attribuito al lavoratore un ruolo passivo, decentrato, che non conferisce il giusto valore al suo contributo per la ripresa economica. Questa visione potrebbe essere causata da un diffuso pessimismo alimentato dalla prolungata contingenza e dallo stato di incertezza dell’economia mondiale.  In contrapposizione nel mondo aziendale e imprenditoriale, sono molte le voci che si levano a favore dell’importanza strategica delle persone.
Manpower è uno dei principali datori di lavoro privati al mondo e garantisce un’occupazione a 2 milioni di persone ogni anno. Con 21 miliardi di dollari di fatturato, la società si conferma leader nell’industria dei servizi per il lavoro e supporta le aziende nella gestione dell’intero ciclo occupazionale in ogni fase della loro attività. Opera in 80 Paesi e fornisce personale a oltre 400.000 aziende clienti. È presente in Italia dal 1994 e oggi opera come Agenzia per il Lavoro attraverso una rete di oltre 450 filiali e uno staff di 2.000 dipendenti. Manpower nel 2008 ha garantito una nuova occupazione a più di 200 mila lavoratori con assunzioni a tempo determinato e indeterminato in circa 26 mila aziende italiane.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Risorse umane, “eccellenza amministrativa”

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 Mag 2009

Rinnovare la macchina capitolina attraverso l’efficienza amministrativa. E’ l’obiettivo dell’assessore alle Risorse umane Enrico Cavallari che stamani ha presentato il bando di ‘Eccellenza amministrativa’ rivolto ai municipi e a tutte le strutture del Comune di Roma con un impegno complessivo di 160mila euro. Il documento è stato esposto all’interno del convegno ‘Le migliori pratiche per migliorare la città e vivere meglio il nostro lavoro’ che si è svolto al Forum PA.”Oggi intendiamo promuovere la cultura del risultato con l’obiettivo di rilanciare il rapporto di fiducia tra amministrazione e cittadinanza: in quest’ottica il bando che presentiamo è volto a favorire e a promuovere il miglioramento dei servizi attraverso il rinnovamento degli stessi, in modo da rafforzare l’efficienza e l’efficacia della PA rispetto alle prestazioni rese al cittadino. Il documento è strutturato in tre sezioni. La prima, ‘Innovare il nostro lavoro in gruppo per lavorare meglio”, è rivolta ai municipi i quali potranno presentare un progetto finalizzato al miglioramento di un servizio o di un processo di lavoro che si possa esportare in tutto il territorio. Tali progetti, frutto esclusivo dell’iniziativa dei dipendenti, sperimentano nuove modalità lavorative volte ad elevare gli standard di qualità dei servizi erogati. Le altre due sezioni ‘Lavorare e stare bene insieme’ e ‘Innoviamo dal basso’, invece, sono rivolte a tutte le strutture comunali: l’obiettivo è, rispettivamente, quello di dare impulso alla progettualità dei singoli dipendenti (valorizzando il contributo dell’individuo nell’ideare soluzioni in grado di migliorare il clima interno) nonché progetti innovativi capaci di individuare soluzioni nuove frutto di studio e ricerca”. E’ quanto ha detto l’assessore alle Risorse umane, Enrico Cavallari.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicurezza: calano i reati a Roma

Posted by fidest press agency su domenica, 19 aprile 2009

“Gli inequivocabili dati forniti dal Viminale sul calo dei reati a Roma ci confortano e ci indicano che la strada intrapresa per la sicurezza della Capitale è stata tracciata nel verso giusto consapevoli del fatto che ancora molto c’è da lavorare” lo dichiara Fabrizio Santori, consigliere capitolino del PdL e Presidente della Commissione Sicurezza del Comune di Roma. “Siamo solo all’inizio di un lungo percorso ma Roma può e deve essere più sicura, – prosegue Santori – in questa ottica le direttive del Sindaco Alemanno in merito alla Sala Sistema Roma, contenute nel Patto per Roma Sicura, porteranno certamente ad un controllo più efficace del territorio, all’ottimizzazione delle risorse umane, alla mappatura dei rischi, alla centralizzazione informativa di tutti gli organi preposti, al supporto informativo delle strutture pubbliche e private coinvolte,  alla realizzazione di una sala regia interattiva per i grandi eventi. Questi sono gli importanti e ambiziosi obiettivi ai quali sta lavorando l’Ufficio di Coordinamento delle Politiche per la Sicurezza del Comune di Roma diretto da Mario Mori”. “Individuati gli attori coinvolti e interessati e terminata la ricognizione dei sistemi tecnologici da integrare, il progetto della Sala Sistema Roma prevederà la progettazione del sistema e degli applicativi per poi avere realizzato uno strumento necessario e fondamentale di coordinamento tecnologico della città che avrà notevoli effetti positivi sulla serenità e la libertà dei cittadini in termini di prevenzione, – conclude il presidente Santori – allo stesso tempo siamo fiduciosi nel lavoro che sta svolgendo il Prefetto di Roma nell’ottica di una maggiore presenza di forze dell’ordine in strada, di un più efficace coordinamento tra le forze di polizia e in ultimo, ma non in ordine di importanza, agli interventi di sgombero di tutti gli insediamenti abusivi presenti in città”.

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »