Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘ristrutturazioni’

Ristrutturazioni Casa: per il 2019 arrivano anche il Bonus Verde e il Sisma Bonus

Posted by fidest press agency su sabato, 13 aprile 2019

Anche per quest’anno è stata prorogata nella nuova legge di bilancio 2019 l’agevolazione fiscale che permette al contribuente di portare in detrazione il 50% delle spese sostenute per interventi di restauro, manutenzione e messa in sicurezza di un immobile. Ma non solo: quest’anno arrivano anche i nuovi bonus casa.Per tutto il 2019, infatti, i contribuenti potranno beneficiare della detrazione 50% sulle spese di ristrutturazione edilizia, sostenute e pagate con bonifici parlanti e fino al limite massimo di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare, oltre ai Bonus mobili (ed elettrodomestici) e all’Ecobonus. La legge di bilancio 2019 riconferma il bonus mobili che include la possibilità di acquistare arredamento e anche e elettrodomestici per l’immobile oggetto dell’agevolazione.Si tratta di agevolazioni in vigore ormai dal 2012, prorogate per tutti i lavori di ristrutturazione casa effettuati fino al fino al 31 dicembre 2019. Oltre alla proroga dei bonus fiscali già esistenti, sono state introdotte anche tante altre novità. A partire dal nuovo Bonus verde che permette la detrazione del 36% (per un massimo di spesa pari a 5.000 euro) sui lavori di sistemazione di giardini, terrazzi e balconi anche condominiali, e i lavori di recupero di giardini d’interesse storico.Introdotto inoltre il così detto Sismabonus, con una detrazione che arriva al 100% per la diagnosi sismisca e fino al 75% per gli interventi di adeguamento antisismico sulle parti comuni degli edifici ubicati nelle zone ad alto rischio.Non solo: per quanto riguarda l’Ecobonus 2019, le detrazioni fiscali sono state rinnovate e anche modulate in base al livello di efficientamento energetico ottenuto con l’intervento edilizio, e inoltre è anche stata ampliata la tipologia d’interventi agevolabili, facendo rientrare nel nuovo Ecobonus 2019 anche i lavori rimozione dell’amianto dai tetti.
Inoltre, sempre nell’ottica di stimolare gli investimenti per aumentare l’efficienza energetica dell’abitazione, è stato introdotto anche il nuovo Bonus infissi 2019, che permette di usufruire della detrazione al 50% delle spese sostenute per acquistare ed installare nuovi infissi e finestre.In più, i contribuenti potranno utilizzare le detrazioni IRPEF del 50% anche sulle spese sostenute per l’acquisto di zanzariere con schermatura solare (Bonus zanzariere) e per installare le tende da sole (Bonus tende da sole).Per saperne di più rimandiamo a questo articolo dedicato alle Agevolazioni e Detrazioni Fiscali sul sito di Edilcostruzioni, dove è possibile trovare anche i documenti ufficiali 2019 dell’agenzia delle Entrate.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ferrovie: ristrutturazioni e concorrenza

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 dicembre 2011

Di Vincenzo Olita. Le Ferrovie dello Stato fanno profitti e fenomenali investimenti. In particolare la nuova, splendida stazione Tiburtina a Roma, firmata da una archistar (non gratis di certo). Fanno una ristrutturazione degli interni dei treni veloci, che sembra costare 800 mila euro/ treno, quando un treno nuovo costa solo un terzo di più. Devono essere interni lussuosissimi, per far concorrenza a Montezemolo e alla sua NTV, il quale ha correttamente dichiarato che questo maggior confort di cui godranno i passeggeri FS è un primo beneficio della concorrenza che si affaccia su quel servizio. Il problema è: da dove arriva il fiume di soldi a FS per fare queste meraviglie con in più il bilancio in attivo?
Per le infrastrutture (stazione compresa), dalle nostre tasche di contribuenti. Per le carrozze foderate di leopardo (vero, non sintetico, altrimenti non si spiega il costo) dalle rendite di monopolio lucrate finora sulle linee di Alta Velocità, pagate per intero ancora dai contribuenti (altrimenti andare a Roma ci costava 300 euro a viaggio). Per i profitti, semplicemente non si tratta di profitti: siccome i contribuenti versano a FS tutti gli anni in media 6 miliardi di euro, parlare di profitti non ha senso economico. Se ne versassimo 5, FS avrebbe 1 miliardo di perdite (è già successo), se ne versassimo 7 farebbe un miliardo di profitti. In tutti i casi le ristrutturazioni saranno un ulteriore aggravio per i viaggiatori, visto che saranno introdotti quattro livelli tariffari di cui i primi tre con un costo di molto superiore agli attuali.(Vincenzo Olita)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ddl per sostegno esercenti Sicilia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 febbraio 2011

Il Sindaco di San Giuseppe Jato Giuseppe Siviglia, componente nazionale Anci e esercente cinematografico dichiara:   “Il disegno di legge presentato oggi all’ARS dal deputato dell’MPA Calanducci  per la disciplina in materia di autorizzazioni all’insediamento dell’esercizio cinematografico,  durante un convegno organizzato dall’ANEC Regionale , pur condivisibile lo spirito di un interessamento verso una categoria già in sofferenza, poiché anche nel 2010 rispetto al 2009 continuano a diminuire il numero delle presenze,  è discutibile lo stesso disegno di legge sulle competenze  relative alle aperture  di nuovi esercizi cinematografiche , trasferimenti e ristrutturazioni, che verrebbero attribuite alla Regione siciliana; la stessa che a tutt’oggi non ha recepito in toto la norma nazionale in materia,  demandata ai Comuni e le autorizzazioni vengono ancora rilasciate dalle Questure; cosa che non avviene nel resto di Italia”.   “La regolamentazione delle aperture delle sale cinematografiche o dei Multiplex dovrebbero avere parere preventivo dalla Regione qualora le stesse strutture possano presentare, per la dimensione e l’ubicazione interessi  sovracomunali, lasciando le competenze ai Comuni per tutti gli altri esercizi che non presentano queste caratteristiche. Evidentemente per le strutture di interesse sovracomunale  si dovrà fare riferimento anche a una norma che regoli le aperture dei grandi complessi commerciali in Sicilia.  Con l’auspicio che si possa dibattere su questo disegno di legge e che si possano inserire degli articoli relativi a delle agevolazioni per il potenziamento del settore e per l’adeguamento alle nuove norme che la Regione Siciliana vorrà mettere a disposizione, non della categoria ma della cultura e dello sviluppo per la crescita della nostra Regione”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carcere di Arezzo

Posted by fidest press agency su domenica, 16 agosto 2009

Intervento della senatrice Donatella Poretti, Radicali – Pd Nell’ambito dell’iniziativa “Ferragosto in carcere” organizzata da Radicali Italiani, questo quanto ho rilevato stamane nella mia visita ispettiva: “La Casa Circondariale di Arezzo, una struttura risalente al 1920, presenta le caratteristiche classiche dell’attuale sistema penitenziario: sovraffollamento e carenza di organico, uniti ad un edifico antico che abbisogna di interventi. Tutto affidato alla buona volonta’ della direzione e del personale penitenziario e all’autodisciplina dei detenuti. Dovevano partire a giugno e ora sono previsti interventi e lavori di ristrutturazione per 2 milioni e mezzo di euro e una durata di 18 mesi. Vedremo, ma alcune carenze, come la mancanza di uno spazio verde resteranno! Stamani i detenuti erano 114, di cui 74 stranieri, a marzo avevano toccato picchi di 140, la capienza regolamentare e’ di 65 e quella tollerata di 91. Al 10 agosto gli agenti penitenziari erano 82 in pianta organica, in servizio 62 da cui detrarne 7 per distacchi vari e una decina in ferie. 1 educatore e 1 psicologo. 30 i detenuti con sentenza definitiva, 44 alcol o tossicodipendenti di cui 9 in trattamento metadonico, 1 sieropositivo, 16 posti per lavori all’interno, 1 detenuto in semiliberta’. I reati sono cosi’ suddivisi: 59 violazione leggi sulla droga, 39 reati contro la persona, 9 violazione leggi sulle armi, 1 associazione stampo mafioso, 10 violazione leggi sugli stranieri. A fronte di un unico reparto, il seminterrato con celle singole e aperte, gli altri due, piano terra e primo presentavano celle da 4 e 8 persone con un bagno (la doccia e’ esterna e puo’ essere fatta ogni due giorni) e sempre chiuse. Unico momento di socialita’ le 4 ore d’aria (dalle 9 alle 11 e dalle 13 alle 15) nel cortile in cemento a tutto sole. La palestra, accessibile una volta alla settimana, non e’ piu’ in funzione da un anno e mezzo per carenza di organico. Vengono organizzati corsi di formazione, ma non nei mesi estivi sempre per la mancanza del personale e per le ferie. La visita l’ho effettuata in compagnia della consigliera regionale di Sinistra e Libertà, Bruna Giovannini, del responsabile Uil Penitenziari, Mauro D’Asti e da Giuseppina Nibbi e Lorenzo Bianchi dell’associazione aretina Liberaperta, accompagnati sia dal direttore Paolo Basco, che dal comandante degli agenti. Il cortile di cemento e’ pericoloso per giocare a pallone, chi cade può farsi male e la responsabilità sarebbe dell’amministrazione penitenziaria”.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Seagate risultati finanziari definitivi del terzo trimestre 2009

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 aprile 2009

Seagate (NASDAQ: STX), leader mondiale nella produzione e distribuzione di soluzioni di storage, rende noti i risulati finanziari definitivi del terzo trimestre 2009 conclusosi il 3 Aprile 2009: circa 38 milioni di dischi immessi sul mercato, con ricavi per 2,1 miliardi di dollari, una perdita netta di circa 273 milioni di dollari e una perdita netta diluita per azione di 0,56 dollari. Perdita netta e perdita netta per azione relative al trimestre comprendono 18 milioni di dollari per l’ammortamento di beni immateriali e altre spese collegate alle acquisizioni, alla ristrutturazione e relative quote di ammortamento accellerato di 36 milioni di dollari. L’impatto di tutte queste voci insieme ha generato una perdita netta di 54 milioni di dollari o approssimativamente 0,11 dollari di perdita diluita per azione. Tra i 36 milioni di dollari della ristrutturazione e relativi oneri, 11 milioni di dollari sono relativi agli oneri connessi all’ammortamento accellerato registrati nelle spese per lo sviluppo del prodotto e 25 milioni di dollari sono relativi alla ristrutturazione e ai recenti effetti globali di riduzione.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »