Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘risultati finanziari’

Fortinet annuncia i risultati finanziari del secondo trimestre

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 agosto 2019

Fortinet® (NASDAQ: FTNT), leader del Mondiale Nelle Soluzioni di informatica Sicurezza integrare e automatizzate, annuncia Oggi i RISULTATI finanziari per Il Secondo trimestre, Che Si e Concluso il 30 giugno 2019.
“Gli ottimi RISULTATI raggiunti NEGLI STATI UNITI Hanno contribuito alla Crescita del fatturato dei nostri prodotti e dei servizi del 21% su base di annua nel Secondo trimestre, Superando I nostri concorrente: Parliamo delle Soluzioni Fortinet Tessuto di sicurezza, SD-WAN e cloud”, commenta Ken Xie, Fondatore, Presidente all’e CEO di Fortinet. “Prevediamo Che nel 2019 tendenza Continui il di Crescita Migliore nel Settore, Guidato Dalle Nostre Avanzate tecnologie di Sicurezza, da Nuovi Prodotti e Servizi Oltre Che da Nuove Opportunità di Mercato”.
Fortinet (NASDAQ: FTNT) protegge i più grandi organizzazioni aziendali, fornitori di servizi e di governo di tutto il mondo. Fortinet consente ai propri clienti una protezione intelligente e senza soluzione di continuità attraverso la superficie di attacco in espansione e il potere di assumere sempre crescenti requisiti di prestazioni della rete senza confini – oggi e in futuro. L’architettura Fortinet Fabric Security è in grado di fornire sicurezza senza compromessi per affrontare le sfide di sicurezza più critiche, sia in rete, applicazioni, nuvola o ambienti mobili. Per ulteriori informazioni, http://www.fortinet.com

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Equinix: risultati finanziari del secondo trimestre 2019

Posted by fidest press agency su sabato, 3 agosto 2019

Equinix ha ulteriormente ampliato il portafoglio di offerte di interconnessione sulla piattaforma Equinix con il lancio dei servizi Network Edge, un nuovo servizio che consente alle aziende di implementare servizi virtualizzati come router, firewall e load balancer da fornitori leader del settore tra cui Cisco, Juniper Networks e Palo Alto Networks. Network Edge offre alle aziende un nuovo modo di implementare servizi di rete e collegare le proprie supply chain digitali sulla piattaforma di interconnessione globale di Equinix, senza bisogno di un data center fisico o requisiti hardware. Combinando Network Edge con ECX Fabric, i clienti possono implementare dispositivi edge virtuali e collegarli al cloud e ai provider di rete situati in nuovi mercati globali, estendendo la reach a migliaia di potenziali nuovi partner commerciali in tutto il mondo.L’azienda ha anche recentemente annunciato il suo primo data center xScale™ come parte di una joint venture da oltre 1 miliardo di dollari con GIC, il fondo sovrano di Singapore, per sviluppare e gestire i data center xScale™ di Amsterdam, Francoforte, Londra e Parigi, il cui closing è previsto per il terzo trimestre del 2019.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

I risultati finanziari di Software AG

Posted by fidest press agency su sabato, 23 febbraio 2019

Software AG (Frankfurt MDAX: SOW) annuncia i suoi risultati finanziari (IFRS, preliminari) per il quarto trimestre e l’anno fiscale 2018, le previsioni per il 2019, e i dettagli della sua nuova strategia di crescita redditizia. La domanda per le soluzioni dell’azienda è particolarmente alta nel mercato globale in rapida crescita dell’Internet of Things (IoT). Il nuovo business Cloud & IoT dell’azienda continua a crescere dinamicamente nell’AF 2018 con 30,3 milioni di euro di ricavi totali e un incremento del 106 percento. Alimentate dall’elevata domanda di piattaforme cloud-based indipendenti e aperte, le entrate ricorrenti annuali del business Cloud & IoT sono aumentate del 118 percento. Inoltre, i ricavi totali della Digital Business Platform (incl. Cloud & IoT) di Software AG sono cresciuti del 5 percento per un totale di 464,7 milioni di euro. Anche il business legato al database, Adabas & Natural (A&N), continua il suo percorso positivo facendo registrare un incremento dei ricavi totali del 2 percento per un totale di 218,3 milioni di euro nell’AF 2018. Oltre alla crescita del 4 percento dei ricavi di prodotto totali, Software AG ha incrementato anche la sua redditività. L’utile prima di interessi e imposte (EBIT) fa registrare un miglioramento del 4 percento per un totale di 231,6 milioni di euro. Il profitto operativo (EBITA, non-IFRS) nell’AF 2018 raggiunge i 272,9 milioni di euro, risultante in un margine operativo (EBITA, non-IFRS) del 31,5 percento. Infine, il profitto dopo le imposte è cresciuto del 17 percento anno su anno per un totale di 165,2 milioni di euro.
Sanjay Brahmawar, CEO di Software AG, commenta: “Software AG ha prodotti forti, grandi talenti e una posizione finanziaria solida. I nostri risultati di fine anno sottolineano questi punti di forza. Tuttavia, evidenziano anche che le nostre prestazioni non rispecchiano le crescenti opportunità di mercato per i nostri prodotti. In futuro, dovremo focalizzarci sulla conversione dei nostri punti di forza in risultati, combinando le nostre nuove soluzioni IoT con le nostre funzionalità di integrazione e API principali in modo da ritagliarci una posizione unica nel mercato globale del software. Ciò determinerà una crescita profittevole attraverso lo sfruttamento della domanda customer-led di SaaS e subscription”.
Questi sforzi saranno supportati da circa 50 milioni di euro d’investimenti: una cifra compresa tra 20 e 30 milioni di euro derivanti da nuovo capitale di investimento, facendo leva sulla forza del flusso di cassa libero, e il resto proveniente dalle riallocazioni nelle aree R&S e vendite verso aree di crescita. Insieme, queste leve e gli impegni d’investimento mirano a restituire a Software AG un percorso di crescita sostenibile e redditizio.
Commentando la strategia, Sanjay Brahmawar dichiara: “Nel cinquantesimo anniversario della sua fondazione, Software AG sta compiendo iniziative audaci verso un nuovo percorso. Abbiamo tutto l’occorrente per essere un’azienda di software leader del settore: prodotti best-in-class, mercati in crescita dinamica e persone eccellenti. Sfrutteremo tutti questi punti di forza; infonderemo i miglioramenti in termini di focus, esecuzione e team in tutto ciò che facciamo; e guideremo la nostra azienda verso una crescita sostenibile e redditizia”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Risultati finanziari Anticimex Italia

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 giugno 2017

alimentareAnticimex, azienda internazionale specializzata nel Pest Management e nei servizi di igiene ambientale, che nel nostro Paese occupa 320 risorse, prosegue in Italia nel suo percorso di crescita: nel 2016, rispetto all’anno precedente, i ricavi sono aumentati organicamente del 4%, raggiungendo i 26 mln di euro, mentre il margine operativo lordo è cresciuto del 39%, raggiungendo quota 3 mln di Euro.I risultati positivi sono il frutto di una strategia che ha visto l’azienda impegnata nel rafforzamento della struttura commerciale territoriale; nella creazione di nuovi canali di vendita; nella digitalizzazione di alcuni processi che hanno migliorato la produttività; nell’ampliamento dell’offerta dei servizi che utilizzano le tecnologie innovative. Tra i settori più performanti del 2016 si evidenziano l’industria alimentare, la GDO e le strutture ricettive.“Anticimex ha avviato nel corso di questi ultimi anni un processo di crescita e di trasformazione importante, attraverso un’offerta che impiega sempre più le tecnologie innovative, in grado di rispettare l’ambiente – dichiara Luca Micolitti, Amministratore Delegato Anticimex Italia –. Le richieste per questo tipo di servizi intelligenti sono aumentate esponenzialmente ed è per questo che l’attenzione in Italia e a livello internazionale è molto alta. Recentemente il gruppo Anticimex ha acquisito la totalità di WiseCon: un traguardo importante per proseguire il nostro percorso di digitalizzazione e diventare così il riferimento per le soluzioni innovative di controllo degli infestanti. Inoltre, unendo le conoscenze e le competenze di Anticimex e di WiseCon, creeremo un “innovation center” in grado di sviluppare soluzioni sempre più intelligenti e adatte alle esigenze dei nostri clienti.”Positive le previsioni per il 2017: “L’aumento dei ricavi nei primi mesi del 2017, insieme al costante miglioramento della produttività, grazie alla digitalizzazione dei processi, ci forniscono un quadro positivo per l’anno in corso, in linea con le aspettative a livello internazionale – conclude Luca Micolitti – Per proseguire nella strategia di crescita, tra gli obiettivi di quest’anno abbiamo intenzione di rafforzare la nostra presenza anche in settori meno consolidati, come la pubblica amministrazione, mentre stiamo valutando delle acquisizioni mirate per presidiare maggiormente alcune aree del Paese.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Tech Data Corporation annuncia i risultati da record dell’anno fiscale 2015

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 aprile 2015

techdata_aTech Data Corporation (Nasdaq:TECD) (la “Società”) ha annunciato i risultati finanziari del quarto trimestre conclusosi il 31 gennaio 2015. Highlights Finanziari del Quarto Trimestre conclusosi il 31 gennaio 2015:
· Il fatturato è stato di 7,3 miliardi di dollari, in diminuzione dell’8% rispetto al quarto trimestre dello scorso anno. Escludendo l’impatto negativo derivante dall’indebolimento di alcune valute straniere rispetto al dollaro americano, il fatturato consolidato sarebbe stato in linea con quello registrato il quarto trimestre dello scorso anno.
· Americhe: Il fatturato è stato di 2,6 miliardi di dollari (circa il 35% del fatturato mondiale), in diminuzione del 5% rispetto al quarto trimestre dello scorso anno.
· Europa: il fatturato è stato di 4,8 miliardi di dollari (circa il 65% del fatturato mondiale), in diminuzione del 9% (in aumento dell’1% su base euro), rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
· Il margine lordo è stato di 372,3 milioni di dollari, pari al 5,07% del fatturato, mentre lo stesso periodo dello scorso anno si era registrato un risultato pari a 398,0 milioni di dollari, pari al 4,99% del fatturato.
· Le Spese di vendita generali e amministrative (“SG&A”) sono state di 266,9 milioni di dollari, pari al 3,64% del fatturato, mentre lo scorso anno erano state di 288,0 milioni di dollari, pari al 3,61% del fatturato. Le SG&A Non-GAAP sono state di 260,5 milioni di dollari, pari al 3,55% del fatturato; nello stesso periodo dell’anno precedente si erano registrate spese generali e amministrative Non-GAAP pari a 280,7 milioni di dollari (il 3,52% del fatturato).
· L’utile operativo a livello mondiale è stato di 101,7 milioni di dollari, pari all’1,39% del fatturato, in aumento rispetto ai 97,7 milioni di dollari (l’1,23% del fatturato) registrati nello stesso periodo dell’anno precedente. L’utile operativo Non-GAAP è stato di 111,7 milioni di dollari, pari all’1,52% del fatturato, mentre nel quarto trimestre dello scorso anno era stato di 117,3 milioni di dollari (l’1,47% del fatturato).
· Americhe: l’utile operativo è stato di 37,8 milioni di dollari, pari all’1,47% del fatturato, mentre nello stesso periodo dell’anno precedente si era registrato un utile operativo di 43,6 milioni di dollari (l’1,62% del fatturato). L’utile operativo Non-GAAP è stato di 39,3 milioni di dollari, pari all’1,53% del fatturato, mentre lo stesso periodo dell’anno precedente aveva fatto registrare un utile operativo di 36,3 milioni di dollari, pari all’1,35% del fatturato.
· Europa: l’utile operativo è stato di 67,9 milioni di dollari, pari all’1,42% del fatturato, in aumento rispetto ai 56,0 milioni di dollari (l’1,06% del fatturato) registrati nello stesso periodo dell’anno precedente. L’utile operativo Non-GAAP è stato di 76,4 milioni di dollari, pari all’1,60% del fatturato, mentre lo stesso periodo dell’anno precedente aveva fatto registrare un utile operativo pari a 82,9 milioni di dollari (l’1,57% del fatturato).
· Le spese di compensazione azionaria sono state di 4,0 milioni di dollari, nello stesso periodo dell’anno precedente erano state di 1,9 milioni di dollari. Queste spese sono presentate come voce separata del report aziendale (si veda riconciliazione GAAP – non-GAAP nelle tabelle finanziarie di questo comunicato stampa).
· L’utile netto è stato di 80,7 milioni di dollari, pari a 2,11 dollari per azione, lo stesso periodo dell’anno precedente aveva fatto registrare un utile netto di 109,8 milioni di dollari, pari a 2,87 dollari per azione. L’utile netto Non-GAAP è stato di 74,9 milioni di dollari, pari a 1,96 dollari per azione, mentre nello stesso periodo dell’anno precedente era stato di 80,4 milioni di dollari (2,10 dollari per azione).
· La cassa netta derivante dalle attività del quarto trimestre è stata di 177 milioni di dollari.
Highlight finanziari dell’anno fiscale conclusosi il 31 gennaio 2015:
· Il fatturato dell’anno fiscale conclusosi il 31 gennaio 2015 è stato di 27,7 miliardi di dollari, in aumento del 3% rispetto all’anno fiscale precedente. Escludendo l’impatto negativo derivante dall’indebolimento di alcune valute straniere rispetto al dollaro americano, il fatturato consolidato sarebbe aumentato di circa 5 punti percentuali rispetto all’anno precedente.
· Americhe: il fatturato è stato di 10,4 miliardi di dollari (circa il 38% del fatturato mondiale), in aumento del 2% rispetto all’anno fiscale precedente.
· Europa: il fatturato è stato di 17,3 miliardi di dollari (circa il 62% del fatturato mondiale), in aumento del 4% (6% su base euro) rispetto all’anno fiscale precedente.
· Il margine lordo è stato di 1.394,0 milioni di dollari, pari al 5,04% del fatturato. L’anno precedente si era registrato un margine lordo di 1.362,3 milioni di dollari, pari al 5,08% del fatturato.
· Le spese di vendita generali e amministrative (SG&A) sono state di 1.114,2 milioni di dollari, pari al 4,03% del fatturato, mentre lo scorso anno erano state di 1.116,6 milioni di dollari, pari al 4,16% del fatturato. Le SG&A Non-GAAP sono state di 1.086,0 milioni di dollari, pari al 3,92% del fatturato, mentre nell’anno precedente erano state di 1.087,4 milioni di dollari, pari al 4,05% del fatturato.
· A livello mondiale, l’utile operativo è stato di 267,6 milioni di dollari, pari allo 0,97% del fatturato, mentre lo scorso anno si era registrato un utile operativo di 227,5 milioni di dollari, pari allo 0,85% del fatturato. L’utile operativo Non-GAAP è stato di 308,0 milioni di dollari, pari all’1,11% del fatturato, mentre nell’anno fiscale precedente era stato di 274,9 milioni di dollari, pari all’1,03% del fatturato.
· Americhe: l’utile operativo è stato di 145,1 milioni di dollari, pari all’1,39% del fatturato, lo scorso anno si era registrato un utile operativo di 156,1 milioni di dollari, pari all’1,53% del fatturato. L’utile operativo Non_GAAP è stato di 146,0 milioni di dollari, pari all’1,40% del fatturato, mentre lo scorso anno era stato di 134,0 milioni di dollari, pari all’1,32% del fatturato.
· Europa: l’utile operativo è stato di 136,2 milioni di dollari, pari allo 0,79% del fatturato; lo scorso anno era stato di 80,2 milioni di dollari, pari allo 0,48% del fatturato. L’utile operativo Non_GAAP è stato di 175,6 milioni di dollari, pari all’1,02% del fatturato, mentre lo scorso anno era stato di 149,8 milioni di dollari, pari allo 0,90% del fatturato.
· Le spese di compensazione azionaria sono state di 13,7 milioni di dollari, mentre lo scorso anno erano state di 8,9 milioni di dollari. Queste spese sono presentate come voce separata del report aziendale (si veda riconciliazione GAAP – non-GAAP nelle tabelle finanziarie di questo comunicato stampa).
· L’utile netto è stato di 175,2 milioni di dollari, pari a 4,57 dollari per azione, mentre nell’anno precedente era stato di 179,9 milioni di dollari, pari a 4,71 dollari per azione. L’utile netto Non-GAAP è stato di 190,8 milioni di dollari, pari a 4,97 dollari per azione, mentre lo scorso anno era stato di 173,0 milioni di dollari, pari a 4,52 dollari per azione.
· La cassa netta derivante dalle attività dell’anno fiscale 2015 è stata di 119 milioni di dollari.
· Il ritorno sul capitale investito su base Non-GAAP negli ultimi dodici mesi è stato dell’11%.
“Il quarto trimestre ha coronato un anno fiscale di successo per Tech Data – un anno in cui abbiamo raggiunto una crescita di fatturato redditizia e migliorato gli utili non-GAAP, registrando numerosi progressi su diversi fronti operativi”, ha detto Robert M. Dutkowsky, CEO di Tech Data. “Il nostro focus sul mercato e sulle attività ha prodotto una buona leva, portando a una crescita a doppia cifra su base annua nell’utile operativo non-GAAP, utile netto e utili per azione, oltre a una crescita di circa il 3% nel fatturato. Nell’anno fiscale abbiamo inoltre ottenuto un ritorno sul capitale investito dell’11% – oltre 200 punti base in più rispetto al nostro costo medio ponderato del capitale. Infine, abbiamo recentemente completato l’autorizzazione al riacquisto di azioni proprie annunciato a dicembre, portando il riacquisto cumulativo a 1,2 miliardi di dollari, dall’anno fiscale 2006, ovvero circa il 44% delle azioni emesse. Sono orgoglioso degli obiettivi raggiunti dal nostro team nell’anno fiscale 2015, ma ora abbiamo rivolto la nostra attenzione alle molte opportunità che ci attendono”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Risultati finanziari di Extreme Networks

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 ottobre 2009

Extreme Networks, Inc. (Nasdaq: EXTR) ha reso noti i risultati finanziari conseguiti nel primo trimestre dell’anno fiscale 2010, conclusosi il 27 settembre scorso. Nel trimestre i ricavi netti si sono assestati su 66,3 milioni di dollari, da rapportare agli 89,5 milioni di dollari registrati nel primo trimestre dell’anno fiscale 2009. Si è registrata inoltre una perdita netta Non-GAAP di 4,9 milioni di dollari, o di 0,05 dollari per azione diluita; nello stesso trimestre dell’anno fiscale precedente era stata riportato un reddito netto Non-GAAP di 2,0 milioni di dollari o 0,02 dollari per azione diluita. “Nonostante la situazione congiunturale, che impatta sui risultati globali del primo trimestre, la regione Southern Europe – che comprende Italia, Francia, Spagna, Portogallo e Nord Africa – segna un andamento positivo, in linea con la crescita registrata durante lo scorso anno fiscale – ha commentato Roberto Pozzi, Regional Director Southern Europe di Extreme Networks. Ciò conferma il valore delle proposte di Extreme Networks per il nostro mercato e ci rende fiduciosi sul fatto che anche nel nuovo anno fiscale avremo localmente risultati incoraggianti.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Seagate annuncia i risultati finanziari preliminari

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 aprile 2009

Seagate (NASDAQ: STX), leader mondiale nella produzione e distribuzione di soluzioni di storage, rende noti i risulati finanziari preliminari del terzo trimestre 2009 conclusosi il 3 Aprile 2009 e una previsione preliminare del quarto trimestre che si concluderà il 3 Luglio 2009. Seagate stima di poter annunciare una quantità di circa 39 milioni di dischi immessi sul mercato e un ricavo di circa 2,1 miliardi di dollari, superiore alle aspettative dell’azienda di circa 1,6 – 2,0 miliardi di dollari. Secondo Seagate, il Total Available Market (TAM) è stimato in un range tra 110 – 112 milioni di unità per il terzo trimestre di Marzo. Migliore, rispetto alle aspettative, la domanda di unità Seagate da 2,5 pollici e 3,5 pollici con interfaccia ATA e l’azienda ha acquisito una quota significativa in entrambi i mercati. La posizione di leadership di Seagate nel mercato enterprise resta sostanzialmente invariata rispetto al trimestre precedente; tuttavia, il mercato totale disponibile per i prodotti di classe enterprise è diminuito di circa il 20 %.Inoltre è aumentata la distribuzione di dischi sia per notebook che desktop di bassa capienza rispetto alle previsioni. Liquidità, disponibilità in liquidità e investimenti a breve termine sono aumentati di 200 milioni di dollari a circa 1,5 miliardi di dollari.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Delticom rende noti i risultati finanziari del 2008

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 marzo 2009

Hannover. Nonostante il 2008 sia stato nuovamente un anno difficile per l’industria e il commercio di pneumatici, il modello di business di Delticom ha nuovamente dimostrato di essere capace di una forte crescita anche all’interno di una situazione economica generale sfavorevole. La società ha infatti registrato un forte aumento nelle vendite all’interno dei suoi oltre 100 negozi online in 35 Paesi. Tutto ciò si è tradotto in un incremento delle entrate rispetto al 2007 in tutti e quattro i trimestri. Solo nell’ultimo trimestre 2008 le entrate sono state 84,0 milioni di Euro (nel 2007: 69,5 milioni). Nel corso dell’intero anno Delticom ha riportato entrate totali per 259,0 milioni di Euro con una crescita del 20,2% rispetto al 2007 (215,5 milioni di Euro). Con questo risultato Deltiicom raggiunge il limite superiore delle previsioni finanziarie comunicate all’inizio dell’anno passato. La significativa crescita nelle entrate di Delticom è stata accompagnata da un incremento dei profitti: il risultato operativo (EBIT) è aumentato nel periodo considerato del 34,0% portandosi a 16,4 milioni di Euro (nel 2007: 12,3 milioni). In relazione alle entrate, questo dato si traduce in un margine operativo EBIT del 6,4%, superiore al target del 5-6% fissato a inizio anno (nel 2007: 5,7%). Il profitto netto consolidato è stato di 11,7 milioni di Euro, pari a 2,97 Euro per azione. Con una crescita del 40,5% rispetto ai 2,12 Euro per azione del 2007. Anche il cash flow operativo è cresciuto considerevolmente, portandosi da 6,6 milioni a 16,7 milioni di Euro. Al termine dell’anno fiscale 2008, la liquidità netta si è portata a 42,9 milioni di Euro, corrispondenti a una crescita annua del 24,3% (al 31 dicembre 2007: 34,5 milioni di Euro). Frank Schuhardt, CFO di Delticom, ha così commentato i risultati: “Siamo una società libera dai debiti e con un bilancio molto solido. Come effetto di questo, siamo in grado di garantire ai nostri azionisti la condivisione del successo dell’azienda, come già avvenuto negli anni passati”. Dopo l’approvazione del General Meeting annuale fissato per il 19 maggio 2009, Delticom AG pagherà ai suoi azionisti un dividendo di 3,00 Euro, +50% rispetto all’anno precedente. Gli esperti non sono ancora certi di cosa dovranno affrontare le società all’interno del panorama economico dei prossimi masi. D’altro canto Delticom AG, grazie alla sua solida posizione finanziaria, è ben posizionata per mantenere la rotta verso il successo anche all’interno dell’attuale fragile contesto economico. I primo tre mesi del 2009 sono iniziati in modo positivo, nonostante le condizioni del tempo atmosferico non siano state favorevoli ai commercianti di pneumatici all’interno dei principali mercati europei. Il management di Delticom è dunque cautamente ottimista e punto a una crescita delle entrate per il 2009 nell’ordine del 10% rispetto al 2008. Con un mercato in recessione, un certo aumento nelle vendite può essere raggiunto attraverso una riduzione dei margini. In questo caso il management non vede un margine operativo di oltre il 6% come una regola, ma anzi lo registra come una piacevole sorpresa.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »