Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘rita levi montalcini’

Progetto “Una laurea per una laurea”

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 giugno 2016

rita levi montalciniL’Università degli Studi Roma Tre aderisce al progetto “Una laurea per una laurea”, iniziativa promossa dalla Fondazione Rita Levi-Montalcini Onlus per garantire il diritto allo studio universitario a giovani donne in università africane.La laurea è una tappa fondamentale per tutti i giovani, essenziale per lo sviluppo e la crescita di una nazione. In molti Paesi, tuttavia, l’accesso all’istruzione superiore è ancora difficile. È questo il caso del continente africano, dove la Fondazione Rita Levi-Montalcini Onlus è impegnata nel progetto “Una laurea per una laurea” per garantire il diritto allo studio universitario a giovani donne in università africane. L’iniziativa “Una laurea per una laurea” si rivolge ai neolaureati, alle loro famiglie e ai loro amici affinché, in occasione dell’esame di laurea, donino una somma di qualsiasi entità, che andranno a finanziare borse di studio universitarie destinate ad una o più ragazze per l’educazione superiore in Africa. I proventi raccolti saranno destinati a fornire sostegno a studentesse provenienti da famiglie prive di mezzi, che altrimenti non avrebbero possibilità di affrontare e concludere gli studi. Insieme alla Fondazione Rita Levi-Montalcini Onlus numerosi atenei Italiani hanno deciso di aderire a questa iniziativa, ritenendosi strettamente legati per identità e tradizione a questa missione, dandole voce e creando una rete di solidarietà nella convinzione di futuro più prospero e pacifico fondato sull’istruzione. L’Università Roma Tre aderisce all’iniziativa insieme a: Università degli Studi di Verona, Università Milano Bicocca, Università degli Studi di Foggia, Università degli Studi di Palermo, Università degli Studi di Padova, Università degli Studi di Parma, Università degli Studi di Genova, Università degli Studi di Cagliari, Università del Salento, Università degli Studi di Torino.La Fondazione Rita Levi-Montalcini Onlus mira a sostenere l’istruzione femminile nel continente africano per due motivi. Il primo è dare a ogni donna tutti gli strumenti per sviluppare pienamente le proprie capacità permettendole di sfuggire alle discriminazioni e consentendole di svolgere con dignità il ruolo che le spetta nella società. Il secondo è che l’istruzione delle donne fornisce un apporto essenziale allo sviluppo economico, sociale e culturale di un’intera società.La Fondazione è riuscita finora ad aiutare oltre 12 mila bambine, ragazze e donne di oltre 36 Paesi africani contribuendo al finanziamento di oltre 150 progetti, dall’alfabetizzazione di primo livello a corsi di informatica in inglese. L’istruzione universitaria è, naturalmente, la più costosa.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio Rita Levi-Montalcini, plauso di Teva Italia alla giovane Alice Laroni

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 giugno 2016

rita levi montalciniIl premio Rita Levi-Montalcini, ormai da più di 15 anni, viene assegnato dalla Fondazione dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM) per riconoscere l’impegno e il valore dei giovani ricercatori nella lotta contro la SM. Un premio meritato due volte: “Avevo la possibilità di continuare a lavorare ad Harvard”, spiega Alice Laroni, ricercatrice presso il Dipartimento di Neuroscienze (DINOGMI) dell’Università di Genova, “ma ho deciso di ritornare in Italia: nel Dipartimento in cui lavoro, a differenza di quanto accade Oltreoceano, la mia attività di ricerca si affianca sempre a quella di assistenza ai pazienti”. Coautrice di 21 pubblicazioni sulla SM, Alice Laroni si aggiudica il premio per i risultati ottenuti sia per la ricerca di base sulle cause che possono scatenare la patologia, sia per la ricerca clinica sui nuovi trattamenti, in particolare quelli che utilizzano le cellule staminali mesenchimali (ovvero una cellula staminale adulta, immatura e indifferenziata).Continua Alice Laroni: “Conoscere i pazienti, parlare con loro, individuarne le principali esigenze e difficoltà non solo è motore dell’entusiasmo e della passione che muovono la mia ricerca, ma è anche una fonte inesauribile di quesiti clinici, punto di partenza essenziale per qualsiasi studio”.“Teva Italia si complimenta con la giovane ricercatrice Alice Laroni, vincitrice 2016 del premio Rita Levi-Montalcini”. A dirlo è Enrica Bucchioni Direttore Medico di Teva Italia. “Crediamo molto nella ricerca, tanto è vero che per anni abbiamo finanziato alcuni progetti di ricerca del Dipartimento di Neuroscienze, Oftalmologia e Genetica dell’Università di Genova presso il quale Alice lavora”. “Crediamo che Alice continuerà a distinguersi nella sua attività di ricerca”, conclude Enrica Bucchioni, “e sarà sicuramente così: è solo dall’attenzione verso il paziente che è possibile ottenere grandi risultati. Un’attenzione che noi di Teva mettiamo in tutto quello che facciamo: dalla ricerca alla produzione dei farmaci, attraverso la garanzia di sostenibilità per il Sistema Sanitario”.
Teva Pharmaceutical Industries Ltd. (NYSE e TASE: TEVA) è una delle principali aziende farmaceutiche mondiali che offre soluzioni di cura di alta qualità e su misura a milioni di pazienti ogni giorno. Con sede in Israele, Teva è il più grande produttore di farmaci equivalenti al mondo e grazie al suo portfolio di oltre 1.000 molecole produce una vasta gamma di farmaci equivalenti per quasi tutte le aree terapeutiche. Teva, nel settore dei farmaci specialistici, è leader mondiale per i trattamenti innovativi nelle aree del Sistema Nervoso Centrale, della terapia del dolore e del sistema respiratorio. Teva integra la ricerca e lo sviluppo globale con le proprie competenze nel campo dei farmaci equivalenti e specialistici per formulare nuove risposte ai bisogni insoddisfatti dei pazienti combinando sviluppo di farmaci, dispositivi, servizi e tecnologie. Il fatturato netto di Teva ha raggiunto $ 19,7 miliardi nel 2015.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Omaggio a Rita Levi Montalcini

Posted by fidest press agency su domenica, 24 aprile 2016

rita levi montalcini“C’è grande attesa per l’iniziativa che comincerà tra poche ore alla Aranciera di san Sisto: intensamente voluta dal Ministro Lorenzin, è tutta giocata a favore della donna e della sua salute. Al centro delle attività proposte, la riflessione che parte dall’universo femminile considerato come filo conduttore indispensabile per affrontare le problematiche di salute e la specificità di genere. Il chi è della donna, la sua identità, sono il punto di riferimento della ricerca nel campo delle neuroscienze e non è un caso che la giornata di domani sia stata scelta in omaggio a Rita Levi Montalcini, premio Nobel per la medicina nel 1986. Domani è anche l’anniversario della sua nascita e voglio ricordare l’esperienza condivisa in Senato durante la XIV legislatura, quando le parole chiave dei suoi interventi erano sempre: ricerca e prevenzione; parole magiche per cercare e trovare nuove soluzioni, indispensabili per ottenere risultati migliori”.
Lo afferma l’onorevole Paola Binetti di Area popolare, che continua: “Un ministro della Salute donna ha sempre una particolare sensibilità per cogliere gli aspetti tipici della condizione femminile, e questa iniziativa potrebbe aprire davvero nuove strade di ricerca. Anche sul piano dell’educazione alla salute, che va affrontata come una forma di educazione permanente, necessaria per attivare un’azione di contrasto efficace e a lungo termine rispetto all’insorgere di specifiche e gravi patologie. E ancora oggi, nel cuore della vita di famiglia, è sempre la donna a svolgere il ruolo di chi insegna a prendersi cura di sé e degli altri”.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

In ricordo di Rita Levi Montalcini

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 gennaio 2013

Rita Levi Montalcini, 20 april 2009

Rita Levi Montalcini, 20 april 2009 (Photo credit: Wikipedia)

Il 2012 si è concluso con la perdita di una delle menti più fulgide e illuminate della scienza italiana. Rita Levi Montalcini è stata un esempio per intere generazioni di cosa significhi passione per la ricerca biomedica. Nomi come il suo e quello di Renato Dulbecco, scomparso lo scorso febbraio, hanno scritto pagine di storia della medicina, inducendo molti ragazzi a intraprendere percorsi di studio che avessero come obiettivo quello di incrementare le conoscenze al fine di migliorare la salute delle persone. Rita Levi Montalcini, però, era anche molto altro. Dotata di grande passione civica non ha mai mancato di dare il suo appoggio a battaglie di libertà e giustizia sociale. Divenne Senatrice a vita a 92 anni e si dichiarò subito più felice di questo riconoscimento che del Nobel vinto nel 1986 per le scoperte sul Fattore di crescita nervoso (Ngf). Da giovane, aveva dovuto lasciare l’Italia per le leggi razziali. Mai, però, abbandonò la ricerca, anche in situazioni di enorme precarietà. Conosceva bene il valore della vita ed era una grande combattente. Chi scrive ha avuto modo di conoscerla nei giorni caldi della fiducia al Governo Prodi, maggio 2006. In Senato c’era chi la sbeffeggiava e con grande insolenza le offriva in aiuto delle stampelle. Non ne aveva bisogno. Ogni volta che si trovava a parlare lei si alzava in piedi e a gran voce declamava il suo pensiero. Parlammo privatamente proprio della difficile situazione politica e mi dichiarò con fermezza che non si sarebbe fatta intimorire da nessuno e che lei il sostegno, a Prodi, non l’avrebbe fatto mancare. Poi incominciò l’intervento pubblico all’insegna delle sue parole d’ordine di sempre: giovani e ricerca.
Amava Bertrand Russell, in particolare queste parole in cui si riconosceva appieno e che per noi rappresentano il suo più meritato epitaffio: “Tre passioni semplici ma irresistibili hanno governato la mia vita: la ricerca della conoscenza, la sete d’amore e una struggente compassione per le sofferenze dell’umanità”. Nicola Miglino

Posted in Spazio aperto/open space, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Disarmo per la Pace Colombe d’Oro

Posted by fidest press agency su martedì, 7 giugno 2011

Roma 8 giugno 2011 ore 17.30 Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo – MAXXI
Via Guido Reni, 4/a. La Giuria del Premio Archivio Disarmo per la Pace Colombe d’Oro, presieduta da Rita Levi-Montalcini, ha assegnato la Colomba d’Oro per la personalità internazionale a Marguerite Barankitse, coraggiosa donna burundese fondatrice della Maison Shalom, centro di accoglienza che riunifica le famiglie e reintegra gli orfani colpiti dai conflitti etnici in Burundi. Le Colombe d’Oro per il giornalismo andranno a Francesca Paci, inviata de La Stampa in Medio Oriente, autrice di un libro sulle persecuzioni alle minoranze cristiane e, per la televisione, a Gad Lerner de La7, per la sua attenzione costante e intelligente ai temi dei diritti umani violati e delle minoranze fatte oggetto di stigma nel discorso pubblico. Un Premio speciale della Giuria verrà assegnato al Coro Manos Blancas del Friuli, iniziativa sociale a artistica nata in Venezuela dodici anni fa e dal 2010 presente anche in Italia grazie all’impegno solidale della Famiglia Nonino, che ha come obiettivo l’inclusione, attraverso la musica, dei bambini e degli adolescenti portatori di disabilità.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rita101 e il web festeggia

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 aprile 2010

22 aprile ore 21 il web http://www.rita101.tv festeggia i 101 anni di Rita Levi Montalcini. E’ una  diretta “a rete unificata” sulle micro web tv italiane, web tv e web radio universitarie, micro-media iperlocali, blog e videoblog. Ad oggi hanno confermato la trasmissione in diretta oltre 180 piattaforme.  Trattasi di un evento per festeggiare i 101 anni della grande ricercatrice Rita Levi Montalcini. La diretta verrà trasmessa giovedì 22 aprile dalle ore 21 da uno studio tv di Bologna.  Rita101 è un progetto dell’osservatorio sulle micro web tv Altratv.tv e della onlus Ipazia Promos con Wired, Current, Nòva24 e Rainews 24.I protagonisti saranno i ricercatori italiani che operano in Italia o che (molto più spesso) si trasferiscono all’estero. Durante la diretta dialogheremo in webcam via Skype con loro. In collegamento anche dodici gruppi d’ascolto da ogni parte del mondo. Chiunque abbia una piattaforma online (qualsiasi essa sia) può trasmettere la diretta.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Editoria: Cronologia di una scoperta di R. L. Montalcini

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 aprile 2009

La storia non tanto e solo degli esiti di una mirabile ricerca, ma di una lunga avventura scientifica i cui successi non smettono di dare frutti. Il libro inizia con lo sguardo rivolto al passato, quando l’illustre scienziata, nel 1948, si dedicò allo studio in vitro di embrioni di pollo nei quali era stato innestato un tumore maligno di topo. Ne ricostruisce il complesso cammino che portò alla fondamentale individuazione della proteina in grado di stimolare la crescita delle fi bre nervose, il Nerve Growth Factor (NGF), la cui scoperta ha segnato una svolta nel campo delle neuroscienze ed ha aperto nuove prospettive non solo in biologia ma in campi scientifi ci afferenti. L’autrice presenta anche la saga successiva alla scoperta del fattore NGF, la sua funzione decisiva, emersa durante anni di ricerche, nel modulare e coordinare l’attività dei tre sistemi essenziali nell’organismo umano: il sistema nervoso, quello endocrino e immunitario, nonché il suo ruolo nella comprensione delle malattie degenerative come l’Alzheimer. Il lungo viaggio nel cervello e nel sistema nervoso intrapreso da Rita Levi-Montalcini sessant’anni fa, continua tuttora ad affascinare sia gli studiosi, per gli scenari impensabili che ha aperto, sia i non addetti ai lavori per il rigore e la coerenza che fanno della donna e dello scienziato Rita Levi-Montalcini un caso unico nel panorama della scienza italiana. In occasione del suo centesimo compleanno, quindi, si è scelto di offrire ai suoi lettori, quale migliore omaggio, il racconto del contributo da lei dato alla comprensione del nostro sistema nervoso. € 18,00www.ritalevimontalcini.org

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Montalcini, 100 anni di vita vissuta con gioia

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 aprile 2009

“Sono profondamente commossa: sono arrivata a 100 anni dopo una vita vissuta con gioia, un premio che pochi hanno avuto”. Con queste parole Rita Levi Montalcini ha iniziato il suo discorso per la cerimonia che le è stata dedicata all’Istituto superiore di sanità (Iss) di Roma, che le ha anche intitolato un’aula in cui sono custoditi i documenti di studio di tutti gli scienziati premi Nobel che hanno lavorato all’Iss. “Non immaginavo di arrivare a questa età – ha proseguito la Montalcini – ma questo forse è il mio segreto: il totale disinteresse per la mia persona e l’interesse verso il mondo. Quando ero giovane volevo andare come Albert Schwaitzer a curare i lebbrosi in Africa. Non ho potuto realizzare questo desiderio ma alla fine della mia vita, nell’ultima tappa che è quella attuale, realizzo il sogno di venire in aiuto delle popolazioni che abbiamo sfruttato dal tempo della schiavitù. Aiutare gli altri è l’unico motivo per cui ho lavorato. Ho avuto fortuna, non penso merito, ma solo fortuna. Non ho avuto sofferenze. Si è parlato della mia vita come commuovente, ma non ho mai sofferto”. “Oggi alla gioventù presente posso dire che l’unico segreto che trasmetto è: mai pensare alla nostra persona, ma vedere il mondo intorno a noi, pensare alla stupenda bellezza della natura e dell’uomo. Non ho segreti – ha assicurato la scienziata – posso consigliare soltanto di essere felici di essere vivi e di poter essere d’aiuto agli altri. Tornare all’Iss a questa età, a 100 anni, mi fa rivivere quello che ho vissuto con alcuni di quelli che sono oggi qui presenti e ripercorrere molte tappe del mio percorso lunghissimo, ma senza sofferenza, senza dolore. Persino le persecuzioni contro gli ebrei non mi hanno dato fastidio, ma posso dire che la dichiarazione che la mia razza era inferiore non poteva essere un maggiore regalo: grazie a questa dichiarazione ho lavorato in camera da letto e scoperto quello che poi mi avrebbe portato al Nerve Growth Factor” (Ngf, che le è valso il premio Nobel nel 1986).www.ritalevimontalcini.org

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »