Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 15

Posts Tagged ‘ritorna’

Samuel Benchetrit: Ritorna

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 gennaio 2019

Nell’odierna Parigi, ogni notte, uno scrittore affida ai propri quaderni una dettagliata lista di buoni propositi che al mattino, passati i fumi dell’alcol, si rivelano del tutto avventati. Da quando suo figlio è partito per un lungo viaggio attraverso il mondo, l’uomo trascorre le sue giornate chiuso in casa a guardare squallidi reality show e a tentare invano di mettere mano al libro per il quale, dopo il discreto successo del suo primo romanzo, Cemento armato, ha già ricevuto l’anticipo dall’editore. Non soltanto l’ispirazione latita, ma ogni estro creativo sembra essersi irrimediabilmente dileguato.
La piatta esistenza in cui si trascina, tra funzionari dell’Agenzia delle entrate che gli stanno con il fiato sul collo e velenose telefonate della sua ex moglie, sembra giunta a un punto di svolta quando un produttore televisivo lo contatta per dirgli di voler trarre una serie da Cemento armato e, com’è consuetudine in simili circostanze, gli chiede una copia del romanzo. L’unica copia in possesso dell’autore è, però, quella del figlio, una copia intoccabile. Dal momento che nessuna libreria di Parigi e dintorni sembra avere il libro a scaffale, lo scrittore decide di ordinare l’agognato romanzo su Amazon. Un’impresa che si rivelerà ben piú ardua del previsto e che lo trascinerà, suo malgrado, fino alle porte di una casa di riposo in periferia, dove una sua anziana ammiratrice ne conserva gelosamente un esemplare. Il piano dello scrittore è semplice: presentarsi a quella donna, passare qualche momento con lei, fare una foto qualora insista, e convincerla a prestargli la copia del libro per mandarla al produttore televisivo. Ma le cose non andranno esattamente come previsto e il nostro eroe si imbarcherà in una serie di rocambolesche avventure che, tra portinaie scorbutiche, contadini sciancati, corrieri fantasmi e un’anatra, lo condurranno verso strade del tutto inaspettate.
Tenera e divertente commedia sull’imprevedibilità della vita, Ritorna costituisce una splendida conferma del talento dell’autore e regista de Il condominio dei cuori infranti nel trovare, con humour e disincanto, la poesia nella quotidianità.Traduzione dal francese di Roberto BoiEuro 16,00 206 pagine. Neri Pozza Editore S.p.a.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ritorna Fantozzi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 ottobre 2015

fantozziIl 26, 27 e 28 ottobre e 2, 3, 4 novembre nelle sale cinematografiche i primi due film, restaurati, della saga del ragionier Fantozzi. A dirigere il primissimo Fantozzi c’è Luciano Salce, uno dei grandi della commedia all’italiana. Personaggio troppo spesso trascurato e che Fantozzi al cinema potrà sicuramente rivalutare.Villaggio e Salce si conoscono nel 1974 sul set di “Alla mia cara mamma nel giorno del suo compleanno”. Salce dirige, Villaggio è il protagonista. Villaggio scrive un libro sulle avventure di Fantozzi ed è uno straordinario successo di copie. In questo periodo Salce non è da meno: viene chiamato a sostituire Dino Risi sul set de “L’anatra all’arancia” con Ugo Tognazzi e Monica Vitti.
I due non vengono travolti dai rispettivi trionfi, ma si impegnano per l’esordio del Fantozzi cinematografico che nel 1975 sarà a lungo leader al botteghino. Inarrivabile – secondo molti – “Il secondo tragico Fantozzi”, del 1976. C’è un episodio che spiega la grandezza di Luciano Salce. La corazzata Potëmkin diventa la corazzata Kotiomkin. Il regista russo Ejzenstejn diventa Einstein. Ma soprattutto Salce deve reagire ad un colpo tra i più duri: causa vincoli legali sui diritti, le scene originali non possono essere inserite nel film italiano. Che fare? Salce rigira tutte le sequenze del tanto maledetto cineforum. Il film dura solo 75 minuti, molto meno dei 92 minuti di applausi virtuali che i colleghi tributano a Fantozzi quando definisce il tanto decantato film russo “una cagata pazzesca”. Sono trascorsi 40 anni e la colorita definizione è ancora e sempre parte del linguaggio comune degli italiani. Lo stesso vale per le caratteristiche e le battute degli attori che affiancano Villaggio.
E infine, per non dimenticare, un accenno agli altri 8 episodi della saga: ”Fantozzi contro tutti” (1980), “Fantozzi subisce ancora” (1983), “Super Fantozzi” (1986), “Fantozzi va in pensione” (1988), “Fantozzi alla riscossa” 1990, “Fantozzi in paradiso” (1993), “Fantozzi il ritorno” (1996), “Fantozzi 2000 la clonazione” (1999).
fantozzi1The Space Cinema, nato nel 2009 dalla fusione di Warner Village Cinema e Medusa Multicinema, è il leader del mercato italiano dell’esercizio cinematografico. A fine 2014 la proprietà della società è passata da 21 Investimenti e Mediaset a Vue Entertainment International, il gruppo fondato nel 2003 nel Regno Unito da Timothy Richards e Alan McNail. Il controllo azionario è nelle mani di due fondi canadesi: Omers e Alberta Investment Management Corporation. Giuseppe Corrado, amministratore delegato di The Space Cinema dalla sua fondazione, è stato confermato alla guida della società anche dalla nuova proprietà. Vue è presente in Uk, Irlanda, Germania, Danimarca, Polonia, Lituania, Lettonia e Taiwan con un fatturato di 900 milioni di euro, pari a una volta e mezzo l’intero mercato italiano. La mission di The Space Cinema – 36 multiplex in ogni regione italiana e 79mila posti a sedere- è quella di porre al centro del proprio lavoro lo spettatore a cui offrire l’eccellenza sia per quanto riguarda il livello delle proprie strutture cinematografiche sia nell’offerta sempre più ampia di contenuti esclusivi. Proprio per questo nel 2012 è nato The Space Extra, un palinsesto di contenuti speciali dedicati a cultura, musica, scienza, sport, intrattenimento e arte. E dal 2014 ha preso inoltre il via The Space Movies, il nuovo marchio del circuito dedicato alla distribuzione dei prodotti cinematografici.
(foto: fantozzi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »