Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 55

Posts Tagged ‘ritratti’

Ritratti di Santi: Meditazioni su testi di padre Antonio Maria Sicari

Posted by fidest press agency su domenica, 7 aprile 2019

Roma Lunedì 8 aprile, ore 21.00 (ingresso libero) Chiesa di Santa Maria della Vittoria via XX Settembre 17 terzo e ultimo appuntamento del 2019 con I Ritratti di Santi: tre letture, spunto di meditazione prima della Pasqua, dedicate alla santità e affidate alla voce di attori.
Nella terza lettura, lunedì 8 aprile, ore 21.00 l’attore Vincenzo Bocciarelli legge la vita di Giancarlo Rastelli (1933 – 1970), cardiochirurgo che con le sue tecniche ha salvato la vita di centinaia di bambini poveri con problemi cardiaci. La lettura sarà intervallata dalle musiche di Armonia Antiqua.
La prima lettura, tenutasi lunedì 25 marzo, ha visto impegnato il regista e attore Giulio Base con la vita del sacerdote riminese Oreste Benzi (1925-2007), mentre la seconda, lunedì 1° aprile, l’attrice Claudia Koll ha letto la vita di Chiara Lubich (1920-2008), fondatrice del movimento dei focolari diffuso in tutto il mondo.
Gli incontri si svolgono nella chiesa di Santa Maria della Vittoria (Roma, via XX Settembre 17) e si basano sugli scritti di padre Antonio Maria Sicari, teologo carmelitano, autore di più di cento biografie dedicate ai Santi di ieri e di oggi e fondatore del MEC, Movimento Ecclesiale Carmelitano, organizzatore dell’evento.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Appuntamenti musicali: Ritratti in musica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 ottobre 2017

cameristesciortinoMilano Palazzina Liberty Largo Marinai d’Italia, 1 Sabato 7 ottobre, alle h 21, Le Cameriste ambrosiane, ensemble di musiciste in residence nella stagione di Milano Classica, propone il programma Ritratti di signora, articolato in quattro parti: nobildonne e popolane, sante e malafemmine. La regina di Saba di Händel e la mozartiana Regina della Notte; le donne dei tanghi di Gardel e la cortigiana Thaïs; Violetta Valéry e Carmen: tante sono le figure, entrate ormai nell’immaginario collettivo, che verranno evocate dai suoni di flauto, arpa e quartetto d’archi. Serata benefica a favore dell’Associazione Libellule Onlus per il mese della prevenzione del tumore al seno INGRESSO UNICO: € 20.00
Domenica 8 ottobre, alle 10.45, Plim inaugura una serie di presentazioni di cd: si apre in bellezza con Orazio Sciortino, pianista-compositore fra i più talentuosi e poliedrici della sua generazione. Sciortino presenterà, suonando e colloquiando con Luca Ciammarughi, il suo nuovo album Sony Classical, dal titolo Self Portrait – Piano Works: si tratta di un ritratto composito, che comprende sia le composizioni pianistiche originali del musicista siciliano ormai di casa a Milano, sia alcune sue trascrizioni di brani a cui è profondamente legato, come Le poème de l’extase di Scriabin e alcune pagine da L’enfant et les sortilèges di Ravel. (foto. cameristi, sciortino)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lucas Cranach, i ritratti di Lutero dalla collezione medicea

Posted by fidest press agency su sabato, 4 marzo 2017

luteroFirenze 30 ottobre 2017 – 7 gennaio 2018 Uffizi, Sala del Camino In occasione del cinquecentenario della riforma luterana a cura di Francesca de Luca. Nel cinquecentenario dell’affissione sul portale della Schloßkirche di Wittenberg delle novanta cinque tesi di Lutero contro le indulgenze, le Gallerie degli Uffizi espongono il ritratto di Lutero di Lucas Cranach (1572-1553), pittore di corte dell’Elettore di Sassonia Federico il Savio. Divenuto titolare di una florida bottega nella capitale sassone, Cranach si legò molto al monaco agostiniano fino a diventare uno dei protagonisti della definizione della nuova iconografia protestante dell’arte. La sua rappresentazione dei volti del Riformatore, della moglie Caterina von Bora e dell’umanista protestante Filippo Melantone ebbe vastissima diffusione in tutto il mondo allora conosciuto, anche presso alcuni corti controriformati, come appunto quella fiorentina dei Medici.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Personale di Cinzia Cotellessa

Posted by fidest press agency su martedì, 29 settembre 2015

LO-SHU-BIANCARoma dall’8 al 16 ottobre 2015 Galleria Stefano Simmi via dei Soldati 27 personale di Cinzia Cotellessa. La Galleria Stefano Simmi ospita la mostra dell’artista Cinzia Cotellessa dal titolo “LO SHU ovverosia il Quadrato Magico” nella suggestiva e densa di storia Via dei Soldati, sita alle spalle di Piazza Navona, tra Palazzo Altemps, l’Hosteria dell’Orso e il Museo Napoleonico. Fino al 16 ottobre, dal lunedì al sabato ore 10.00-13.00, 15.00-19.00, ingresso libero.
A un anno esatto dalla mostra antologica “Mutazioni” presso il Complesso Monumentale dei Dioscuri al Quirinale, questa nuova esposizione – curata dall’arch. Leonardo Tizi , dal critico d’arte Mara Ferloni e dallo scrittore e giornalista Elio Cadelo – testimonia l’eclettismo di questa artista e la sua continua e instancabile ricerca. La mostra è unita da un sottile fil rouge alla precedente dove è stato possibile ammirare accanto alle opere più significative dell’ultimo ventennio di arte i “Ritratti dei 33 Artisti”, che ironizzando Cinzia Cotellessa ha definito in presenza del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano come il suo “personale quadrato magico”. E qui è iniziata l’avventura ispirata al Feng Shui e al Quadrato Magico, quello stesso quadrato che appare in una delle più famose incisioni di Dürer, “Melencolia”. Apparso in Cina attorno al IV secolo a.C., il Quadrato Magico veniva dedicato ai pianeti o utilizzato come utile supporto per problemi matematici. Come citerà in pieno Rinascimento il filosofo e alchimista Cornelio Agrippa “tavole sacre di pianeti e dotate di grandi virtù, poiché rappresentano la ragione divina, o la forma dei numeri celesti”.
Le opere sono tutte realizzate in tecnica mista su supporti di forma quadrata e in esse troneggiano gli ideogrammi relativi ai 5 Elementi, l’equilibrio dei quali secondo i principi del Feng Shui è fondamentale per armonizzare la nostra vita e l’ambiente in cui viviamo o lavoriamo. Per equilibrare le energie che ci circondano, è importante raccogliere il CH’I benefico e deviare il CH’I negativo, traendo il massimo beneficio attraverso un uso attento dei colori e degli orientamenti. Una mostra che invita a percepire l’armonia tra il nostro mondo interiore e il mondo esteriore e che ci regala 5 chiavi cromatiche per accedere ad altrettante qualità spaziali e non solo ed attivarle nella nostra realtà. Persone, cose, natura, universo… siamo tutti microcosmi di un macrocosmo, e la felicità di ognuno di noi è legata a quella di tutti gli altri. Dunque iniziamo da noi.
L’artista Cinzia Cotellessa, dopo aver trattato temi come l’immortalità, l’esoterismo, il divino e l’onirico, oggi con la nuova mostra “LO SHU ovverosia il Quadrato Magico” ci parla della ricerca fondamentale dell’ARMONIA. (foto: LO-SHU-BIANCA)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ritratti di santi

Posted by fidest press agency su domenica, 15 marzo 2015

enrichetta-alfieri-0Roma, lunedì 16 marzo, ore 21.00 Via XX Settembre, 17 Chiesa di Santa Maria della Vittoria Vincenzo Bocciarelli legge la vita di Enrichetta Alfieri. Per il terzo e ultimo incontro de I Ritratti di Santi, ciclo di letture dedicate alla santità, lunedì 16 marzo 2015, Santa Maria della Vittoria ospita l’attore Vincenzo Bocciarelli a raccontare della vita di Enrichetta Alfieri, la suora considerata l’angelo dei carcerati di San Vittore.Verso la fine del 1939 viene nominata Superiora della Comunità delle Suore di San Vittore, ruolo che terrà tutta la vita, compresi periodi difficili come quello della guerra e della Resistenza. Enrichetta Alfieri è una suora della carità. Ha vissuto la sua vocazione facendo rinascere la speranza cristiana nel cuore di uomini disperati. Gli incontri si svolgono nella chiesa di Santa Maria della Vittoria e si basano sugli scritti di padre Antonio Maria Sicari, teologo carmelitano, autore di più di cento biografie dedicate ai Santi di ieri e di oggi e fondatore del MEC, Movimento Ecclesiale Carmelitano, che ha organizzato l’evento.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Trieste e il “caso Svevo”

Posted by fidest press agency su domenica, 10 aprile 2011

Canal Grande in Trieste with James Joyce monument.

Image via Wikipedia

Collana Overlook, Pagine 154, Prezzo € 15,00 Città atta agli eroi e ai suicidi, dannata come da una diffusa inquietudine interiore, crogiuolo di lingue e di etnie, avamposto della modernità. Trieste è una città dove si parla indifferentemente lo sloveno, il dialetto triestino, il tedesco, l’inglese, il francese, e dove si sono mescolati il sangue e le storie familiari di tutte le genti del centro d’Europa.” Nella mente i ritratti dei Dubliners di Joyce, Giampiero Mughini cammina tra le vie della città di Svevo, Slataper, Benco, di Carlo e Giani Stuparich, Saba, Rosso e Magris: nascono così incontri umani e letterari sulle tracce degli eroi che hanno forgiato il carattere di una città cosmopolita, con il fascino di frontiera di un luogo fuori dal tempo. L’invenzione della modernità, tra romanzi incompresi e libri inseguiti, passa dalla scrittura “dilettante” del figlio di un industriale del vetro, conosce il fascismo e le leggi razziali, soffre l’irredentismo e il dramma delle foibe, e si racconta con passione in un viaggio per luoghi e personaggi, lungo le strade affacciate sul molo Audace. “In tutto e per tutto sono stato a Trieste cinque o sei giorni della mia vita, in occasioni diverse e sempre per motivi di lavoro. Su tutti una sera tarda (o forse era già notte?) in cui una bionda e bella ragazza giuliana mi condusse per mano lungo le viuzze del ghetto, al modo di una cerimonia dell’assaporamento della triestinità che entrambi volevamo scarna ma intensa. Sostammo innanzi alla serranda sprangata della libreria appartenuta a Umberto Saba. Per le strade di quell’angolo di Trieste non c’era una persona, non una voce, non un rumore. Solo una sorta di fruscio. Un frusciare come di anime che non si davano pace, almeno così a me parve.”Giampiero Mughini nasce a Catania il 16 aprile 1941 da padre toscano e madre siciliana. Conseguita la laurea in Letteratura francese decide di intraprendere la carriera di giornalista. Tra i fondatori del “Manifesto”, diventa poi collaboratore di “Paese Sera” e più avanti di “L’Europeo”, di “Panorama”, del “Foglio” e di “Libero”. Opinionista in tv e sulla carta stampata, ha al suo attivo una vasta produzione letteraria.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Graffiti e ritratti da strada

Posted by fidest press agency su sabato, 9 aprile 2011

Nell’ambito della “Street Art” sono considerati degli innovatori. Sten & Lex, questi i nomi d’arte, sono di fatto i pionieri della tecnica “stencil” in Italia: consiste nel ritagliare punti, pixel o linee che compongono un’immagine. Il risultato finale è un ritratto realistico a uno sguardo lontano, astratto se visto da vicino. I soggetti delle loro opere sono personaggi anonimi, da loro stessi fotografati o riscoperti in vecchi archivi fotografici e dipinti a stencil in bianco e nero. «La nostra è un’arte non convenzionale che vuole contrapporsi al potere dei musei con messaggi spesso politici e sociali – conferma Sten –  Questo anche se oggi sono le stesse gallerie a richiedere opere di questo genere. Eppure non desistiamo dal mantenere il nostro anonimato, motivo per cui operiamo sempre con il volto coperto: non vogliamo diventare personaggi pubblici». A partire dal 2009, Sten & Lex realizzano stencil ritagliando la carta direttamente sul muro. Un nuovo stile da loro denominato “stencil poster”. Lo stencil e il poster sono infatti tecniche molto utilizzate in Street Art: il processo inizia incollando un poster composto da linee e punti in strada come se fosse un comune manifesto pubblicitario o elettorale. Successivamente viene ritagliato a mano direttamente sul muro sul quale è applicato. La matrice di carta, incisa sul muro, è dipinta di nero e infine distrutta per dare spazio alla figura intera. A corredo rimangono attaccati alcuni brandelli di carta della matrice, destinati a essere distrutti per mettere fine alla riproducibilità dell’opera. Una metodologia di lavoro particolare che si differenzia da tutte le altre praticabili in strada, a partire dal writing: «Intanto rispetto a quest’ultimo – spiega Lex – la Street Art si basa sul concetto di artista che ha una sua identità molto marcata. Poi c’è il discorso dei soggetti rappresentati: il writing è fatto di scritte e di lettere che sono decifrabili solo da chi ne conosce i codici. Le immagini della Street Art sono per tutti. Tratti in comune restano l’utilizzo di bombolette spray, il rischio e il lavoro fatto in strada sebbene per la Street Art si tende sempre più a preparare buona parte del lavoro in studio». Nato nel 2006, Art News è il magazine settimanale di Rai Educational che si occupa di arte e cultura in onda il sabato pomeriggio su Rai Tre. Maria Paola  Orlandini, autrice del programma con Luigi Ceccarelli e Vincenzo Sferra, conduce la trasmissione coadiuvata da esperti quali Claudio Strinati, Antonio Paolucci, Cristiana Perrella, Demetrio Paparoni.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arte a Catania

Posted by fidest press agency su martedì, 15 marzo 2011

Catania dal 26 marzo al 15 maggio Viale Vittorio Veneto, 5 negli spazi di Side A la galleria d’arte moderna e contemporanea con cui i collezionisti Giovanni Gibiino e Maurizio Cascone inaugurano la stagione artistica 2011.Side-A Modern Art Gallery In mostra – per la cura di Francesco Gallo, critico d’arte e docente all’Accademia di Belle Arti di Roma – saranno circa 35 opere, oli e disegni che daranno vita a un dialogo inedito fra il segno astratto e geometrizzato della recente collezione di ritratti di Abate, che Gallo definisce come “lo svuotamento del grido di Münch nell’asfalto del reale”, e le pennellate visionarie e sognatrici di Russo dove, sempre secondo il curatore, “gli attimi di silenzio non vengono mai turbati e vige una metafisica quasi olimpica”. Romano Abate, con un’importante esperienza alla Biennale di Venezia 1984, catanese Russo, le cui opere sono presente in prestigiose collezioni come quella dei gioiellieri Bulgari e del Senato della Repubblica Italiana. All’esposizione è dedicato un volume che, oltre agli interventi del curatore Gallo, raccoglie un’antologia di saggi critici dove figurano, fra gli altri, i nomi di Edward Lucy Smith, Arthur Schwartz, Christian Parisot, Stefano Papetti, David Bianco e Domenico Danzuso. All’inaugurazione di sabato 26 marzo interverranno i due maestri, il curatore Francesco Gallo e lo storico dell’arte Arnaldo Romano Brizzi. L’ingresso è gratuito. Espongono:• Alberto Abate E’ l’esponente principale della “Pittura Colta”, pittura che rifiuta il citazionismo. Le sue opere sono definite da Italo Mussi “stanze, luoghi del silenzio e della contemplazione dove regna sovrana la fantasia”. • Salvo Russo L’opera è un universo culturale denso di richiami alla tradizione popolare, alla novellistica, al mito, quello che elabora nelle sue raffinate composizioni, non trascurando di sottolineare di volta in volta le connessioni simboliche che conferiscono a quei temi un significato profondo. (alberto, salvo russo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra: “Ritratti”

Posted by fidest press agency su martedì, 11 gennaio 2011

15 gennaio 2011, alle ore 18.00, presso il Centro per l’arte contemporanea RiElaborando (via Oberdan 30,) si inaugura la mostra Ritratti: fotografie di Giorgio Bagnarelli, dipinti di Stefano Migliorini e Maurizio Rapiti. L’evento espositivo è curato da Daniela Meli. La rassegna, ad ingresso libero, resterà aperta fino a domenica 6 febbraio  2011, secondo i seguenti orari: dal martedì al venerdì dalle 17.00 alle 19.45; il sabato dalle 16.30 alle 19.45; la prima domenica del mese dalle 15.30 alle 19.45.
In concomitanza alla mostra, mercoledì 26 gennaio 2011, alle ore 17,30, nella stessa galleria, lo storico dell’arte Giuliano Centrodi  terrà una relazione dal titolo Artisti nell’oreficeria aretina del’900, aperta alla cittadinanza.  Lo spazio espositivo RiElaborando inizia il nuovo anno in maniera singolare, ospitando opere in bianco e nero, fotografiche e pittoriche. Gli artisti Stefano Migliorini e Maurizio Rapiti, infatti, pur praticando la tradizionale pittura ad olio (su tela o tavola), si cimentano con una impostazione luministica ed una gamma tonale ridotta, vicina agli effetti fotografici sopra indicati. Anche sotto il profilo dell’inquadratura, sempre molto selettiva e ravvicinata, i loro dipinti manifestano l’influenza esercitata dall’immagine fotografica in genere.
Entrambi i pittori prediligono il soggetto femminile. Stefano Migliorini mira ad esaltare le forme del corpo femminile nudo, sottolineandone la sensualità e l’eleganza attraverso un deciso contrasto chiaroscurale, risentendo dell’impressione fotografica in “low key”. Quasi ad assumere la funzione di filo conduttore di questa serie di opere, appare una linea d’oro tratteggiata che attraversa lo spazio di ogni tela riunendo, così, i pezzi in un ideale ciclo.
I pezzi selezionati per questa occasione espositiva fanno parte della serie Friends & Neighbords (Amici e vicini), il suo ultimo lavoro, pubblicato nel 2009. Al momento è impegnato nel progetto Welcom! una serie di ritratti accompagnati da interviste e racconti che hanno come soggetto principale le esperienze di persone immigrate nel territorio della sua città di origine, Arezzo.
Con l’inaugurazione di questa mostra, la galleria RiElaborando intende aprire con maggior frequenza il suo spazio all’arte fotografica. (rivoluzioni, comunicato)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ritratti e stagioni della città di Cagliari

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 novembre 2010

Cagliari  25 novembre alle ore 18.30 nella Sala delle Mura del Centro comunale d’arte e cultura Il Ghetto sarà presentata la pubblicazione dal titolo Ritratti e stagioni della città di Cagliari che raccoglie gran parte delle immagini esposte in occasione della mostra Tracce di tempo: ritratti e stagioni della città di Cagliari. Il libro, edito dall’Associazione Culturale InControLuce con i testi di Davide Campus e la collaborazione di Fiammetta Sau e Sebastiana Floris, sarà presentato da Gianni Filippini, direttore editoriale dell’Unione Sarda, che ne ha anche scritto la prefazione.  La mostra Tracce di tempo: ritratti e stagioni della città di Cagliari, organizzata dall’Associazione Culturale InControLuce è allestita nelle sale del Centro comunale d’arte e cultura Il Ghetto, ed è visitabile ancora sino a domenica  28 novembre 2010.  A quarant’anni dalla morte di Alfonso Efisio Thermes (Cagliari 1886 –1969), con questa retrospettiva fotografica si vuole rendere omaggio ad un artista che ha avuto il merito di fermare un’immagine di Cagliari che oggi non esiste più.  In mostra oltre 150 fotografie in bianco e nero, molte delle quali inedite, stampate da negativi originali in lastre di vetro e pellicola, che raccontano la città e l’isola nella prima metà del secolo scorso. L’esposizione si arricchisce grazie a 20 scatti a colori realizzati nel 2010 dal fotografo Francesco Bittichesu, che riproducono gli stessi luoghi – simbolo della città di Cagliari –  ritratti in passato da Thermes.  Un incontro tra periodi, mondi e stili diversi, sviluppato come un viaggio che, dalle atmosfere e dagli spazi ritratti da Thermes, conduce fino alla nostra epoca grazie all’intervento di Bittichesu, con il proposito di evidenziare, attraverso il raffronto tra le immagini del passato e quelle di oggi, enfatizzato dall’utilizzo di scenografiche stampe di grande formato, i cambiamenti subiti dai luoghi col tempo, non riferiti soltanto alle alterazioni prodotte dalla crescita urbana del dopoguerra, ma anche al diverso modo in cui gli stessi spazi vengono ora vissuti dai cittadini cagliaritani. Ingresso gratuito con Karalis Card. (Alfonso efisio)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Attilio Del Comune. 1960-2000: Ritratti

Posted by fidest press agency su domenica, 21 novembre 2010

Cinisello Balsamo-Milano fino al 20/3/2011 Via Frova 10, Museo di Fotografia Contemporanea a cura di Roberta Valtorta e Arianna Bianchi  Nel decennale della morte di Attilio Del Comune il Museo di Fotografia Contemporanea dedica al fotografo, del quale conserva l’intera opera (circa 100.000 immagini, tra stampe e negativi, che datano dalla fine degli anni Cinquanta al 2000), una mostra incentrata sul ritratto, il tema sul quale egli ha piu’ lungamente e appassionatamente lavorato. Nel suo lavoro Attilio Del Comune unisce sensibilità e rispetto verso la persona, altissima abilità tecnica nell’uso della luce, della posa, dello sfondo, impostazione semplice e classica fedele alla grande tradizione iconografica del ritratto di studio.  In mostra cinque ricerche molto importanti dell’autore: Jazz Portrait (anni ’60), Ambrosiani (1985), La scena artistica milanese (1987), Famigliona (1984), Doppio ritratto (1995), in forma di proiezione.
Attilio Del Comune nasce a Mantova il 12 giugno 1928. Gli ultimi dieci anni della sua vita sono segnati da problemi di salute, che a partire dal 1992 lo costringono a ridimensionare la sua attività. Muore a Milano il 26 marzo 2000. (attilio del comune)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Ritratti di (in)giustizia”

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 luglio 2010

Roma 13 luglio 2010 alle ore 12:00 presso l’Arciconfraternita dei Bergamaschi, sita in Via di Pietra 70 conferenza stampa e cocktail di inaugurazione della Mostra “Ritratti di (in)giustizia”, indetta dall’associazione per la difesa dei diritti umani Memorial. Il caso di Mikhail Khodorkovsky e i diritti umani violati. Se ne discuterà con il supporto di Novaya Gazeta, il giornale di Anna Stepanovna Politkovskaja, giornalista russa assassinata nel 2006. Parteciperanno come relatori: Sen. Pietro Marcenaro, Presidente della Commissione Diritti Umani, Senato della Repubblica  Dott.ssa Francesca Gori, rappresentante di Memorial Italia  Boris Zhutovsky, artista russo  Katia Beliavskaia, curatrice della mostra “Ritratti di (in)giustizia” Sono stati inoltre invitati a partecipare il Sottosegretario di Stato On. Alfredo Mantica e l’On. Pier Ferdinando Casini.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gli spettacoli su carta di Renzo Francabandera

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 giugno 2010

Napoli 25 e 26 giugno 2010 Palazzo delle Arti PAN Primo Piano. Gli spettacoli su carta di Renzo Francabandera L’artista ha disegnato moltissimi degli spettacoli andati in scena in questa edizione della maratona teatrale e la mostra-diario si è aggiornata giorno per giorno, settimana dopo settimana, con ritratti di artisti, di momenti, di inganni, gioie e turbamenti, istantanee graffiate sul foglio lungo le strade, fra i siti e i luoghi di spettacolo di una città che diventa per un mese capitale del teatro.Selezionato come artista dalla direzione del Napoli Teatro Festival Italia, la sua live performance presso il PAN permette agli spettatori e agli artisti presenti di rivivere gli eventi attraverso le illustrazioni, immagini che fissano il connotato non verbale e non visuale che rende unica l’esperienza scenica.
Renzo Francabandera Dopo le collaborazioni con i settimanali satirici Cuore e Boxer-Il manifesto all’inizio degli anni Novanta, ha maturato il percorso artistico con una spiccata vocazione per la creazione d’immagine, raffinando l’esperienza pittorica con tre classi di perfezionamento a Roma, Collabora con numerose testate giornalistiche come critico d’arte e di teatro e i suoi disegni sono pubblicati su diversi quotidiani.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Steve McCurry: Ritratti e paesaggi

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 giugno 2010

Venezia fino al 3/7/2010 Dorsoduro, 65-66 (Zattere) Galleria MOdenArteLa sua bravura e la sua fama hanno fatto il giro del mondo assieme a quegli occhi verdi, atterriti, di una ragazzina afgana rifugiata in un campo profughi del Pakistan e pubblicati su una copertina del National Geographic. Era il 1984 e il fotografo americano Steve McCurry si era recato in quel territorio infuocato del Medio Oriente per documentare l’invasione russa dell’Afghanistan. Molte volte sarebbe tornato in quelle zone, come fotografo dell’agenzia Magnum, continuando a testimoniare i conflitti e le sofferenze delle popolazioni asiatiche, dall’Afghanistan e dal Pakistan, appunto, fino all’India (dove aveva iniziato la sua carriera come fotoreporter free lance), al Tibet, alla Cambogia, alla Birmania, alle Filippine, al Nepal e allo Sri Lanka.  Oggi, dopo il successo della mostra tenutasi presso il Palazzo della Ragione di Milano e in concomitanza con la sua personale alla Galleria Nazionale dell’Umbria, gli scatti del fotografo di Filadelfia saranno ospitati dalla Galleria MOdenArte di Venezia. (ritratto)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Massimo Listri: Ritratti d’interni

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 maggio 2010

Roma Esposizione: 04 giugno – 22 luglio 2010. Galleria Francesca Antonacci Via Margutta 54  a cura di Francesca Antonacci.  Inaugurazione giovedì 03 giugno dalle ore 18.30 Francesca Antonacci inaugura la sua nuova galleria –  uno spazio magnifico posto all’interno di uno dei cortili più scenografici di Roma – con una mostra dedicata al più elegante fotografo italiano d’interni, il fiorentino Massimo Listri, che, per l’occasione, propone venti dei suoi grandi ritratti di luoghi sospesi tra realtà e sogno.  La mostra ideata da Francesca Antonacci coinvolge il visitatore in un itinerario attraverso l’Europa, privilegiando alcune tematiche che sono un po’ il leit motiv della fotografia di Listri e cioè le fastose biblioteche conventuali e palatine che sono state nei secoli custodi e centri propulsori della civiltà umanistica e i luoghi del collezionismo d’arte. In particolare, le wunderkammern e gli scrigni architettonici di ogni tipo inventati per ospitare e celebrare le grandi collezioni d’arte sono da sempre al centro della poetica di Listri. Non stupisce pertanto la scelta di ambientare l’esposizione nel nuovo, raffinato spazio progettato dall’erede di una famiglia di antiquari che ha legato il proprio destino a quello di alcuni dei più importanti collezionisti d’arte del ‘900.
Massimo Listri è considerato uno dei maggiori fotografi d’interni e di architettura del mondo. Collabora con numerose riviste tra cui “AD” e “FMR”, di cui nel 1981 è stato cofondatore insieme a Vittorio Sgarbi. Ha pubblicato dai primi anni Ottanta circa 50 libri. I suoi grandi ritratti di interni sono stati protagonisti di mostre ospitate da prestigiose istituzioni pubbliche. Di recente: Palazzo Reale (Milano 2008) e Palazzo Pitti (Firenze 2009). http://www.francescaantonacci.com

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Angelo Biancini: Ritratti

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 aprile 2010

Forli’ fino al 4/7/2010 corso Garibaldi 37 – 47121 Palazzo del Monte di Pietà a cura di Francesco Santaniello  Le sale espositive del Palazzo del Monte di Pietà di Forli’, sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Forli’, ospitano la mostra di ritratti di Angelo Biancini. -La scelta della ritrattistica – scrive il critico Santaniello nel testo di presentazione – come chiave di lettura per un percorso espositivo dedicato ad Angelo Biancini e’ stata motivata dall’importanza che tale genere ha avuto nel contesto della sua ricerca espressiva. La volontà di proporre tale mostra a Forli’ e non altrove e’ stata determinata dal ricordo di un preciso episodio verificatosi in questa città. È qui, infatti, che nel 1932 il ventunenne scultore di Castel Bolognese ha vinto il concorso nazionale bandito dall’amministrazione provinciale per la realizzazione del busto-ritratto di Arnaldo Mussolini, ottenendo una delle prime, importanti commissioni pubbliche che hanno segnato l’iter della sua vicenda artistica.
Angelo Biancini e’ nato a Castel Bolognese nel 1911. Nel 1929 si iscrive all’Istituto d’Arte di Firenze dove frequenta soprattutto lo studio di Libero Andreotti. Nel 1932 inizia ad esporre le sue opere in pubblico, e negli stessi anni ottiene delle importanti commissioni pubbliche. Le due personali milanesi del 1948 e del 1956 alla Galleria San Fedele lo impongono ulteriormente all’attenzione della critica nazionale. Tra le sue opere monumentali si segnalano i rilievi per la nuova Basilica di Nazareth (1959), il baldacchino del Tempio dei Martiri Canadesi a Roma (1961), il ciclo scultoreo per l’Ospedale Maggiore di Milano (1964), e poi i suoi interventi nella Chiesa dell’Autostrada del Sole di Firenze, all’Hospitium di Camaldoli, al palazzo della FAO a Roma, ad Arenzano, ad Algeri, a Buenos Aires e in tante altre città del mondo. Muore nel 1988 a Castel Bolognese.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manuela Franco: Ritratti di famiglia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2010

Milano fino al 13/3/2010 Via Mac Mahon 14/7, Associazione Culturale Renzo Cortina A cura di Stefano Cortina  Dedicato a Alda Merini  -Ho imparato a guardare dall’interno per vedere all’esterno, spio la vita e non ho paura del male, lo sostengo per liberarmene. Amo dipingere perche’ nessuno me l’ha chiesto e a questo proposito ho letto tutto cio’ che c’e’ da sapere sulla crudeltà e il dolore, vivendolo in prima persona con il coraggio dell’amore. Dedico questa mostra a una persona, a un poeta straordinario che del dolore e della crudeltà di un male ha saputo purificare la sua anima per liberarla da se stessa.  La mostra presenta un’installazione di oltre trecento dipinti su carta, formato 20×30, che l’artista milanese ha realizzato ispirandosi alla famiglia intesa come il corpo sociale delle nostre esistenze. Famiglia sono coloro che ci circondano, che abitano e frequentano il nostro passato, come il presente e l’onirico mondo dei sogni. (maniela franco)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presentazione libro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 gennaio 2010

Varese, 30 gennaio alle ore 10 presso la Villa Recalcati sede della Provincia – Piazza Libertà 1  presentazione del libro e della mostra “Volti dell’Agricoltura nella Terra Insubre della Provincia di Varese” di Claudio Argentiero e Umberto Armiraglio. Nel prosieguo dei progetti sul territorio intrapresi dall’A.F.I. fin da suoi esordi, questa mostra rappresenta l’esito di una ricerca alla quale Claudio Argentiero e Umberto Armiraglio hanno lavorato con costanza per oltre un anno, girovagando per l’intera provincia tra montagne,colline, laghi e pianure. Ne escono 80 ritratti che raccontano delle genti che vivono di agricoltura, raccolti in un libro e una mostra che l’Assessorato all’Agricoltura della Provincia di Varese ha sostenuto e patrocinato con l’affetto di chi nelle risorse della provincia ci crede, scorge importanti opportunità e riconosce alla fotografia la funzione di interprete dell’identità del territorio. La mostra è patrocinata dal Ministero per l’Agricoltura e Foreste – MIPAF Programma: ore 10: conferenza di presentazione del libro a cura delle Autorità e degli Autori ore 11,15: apertura e inaugurazione della mostra Ingresso libero (argentieri, armiraglio)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Expo: Orfeo Tamburi

Posted by fidest press agency su sabato, 24 ottobre 2009

orfeoPalermo fino al 22/11/2009 via XX Settembre, 61 Galleria 61 Opere 1934-1988 (matite, acquerelli e tempere) La mostra comprende una serie di ricercate e preziose piccole opere, un omaggio al maestro di Jesi scomparso nel 1994, una sorta di interessante diario di una vicenda che conobbe pagine felici: dalle ariose vedute romane degli anni trenta ai grattacieli di New York, dalle vedute di Parigi ai ritratti e agli studi per teatro, musica, cinema, editoria.  Quando la fugacità di un soggiorno non consente la pittura, ecco la memoria fermata irrepetibilmente nella fluida cromia dell’acquerello. Tamburi viaggia molto, in vari periodi, ritraendo impressioni e immagini dei vari paesi che visita: Spagna, Inghilterra, Olanda, Grecia, Stati Uniti, sono gli itinerari che piu’ colpiscono la sua immaginazione. Non v’e’ tecnica di linguaggio figurativo che Tamburi non conosca; matite, chine, pastelli, tempere, acquerelli diventano strumento per fermare frammenti di vivida realtà.  Durante la sua lunga attività, Tamburi partecipa alle piu’ importanti manifestazioni artistiche in Italia e all’estero, moltissime gallerie pubbliche e private espongono sue opere, collabora a molte riviste anche con scritti vari e tantissime sono le pubblicazioni sulla sua opera. Svolge inoltre un’importante attività di disegnatore illustrando con acqueforti, litografie e disegni, opere di poeti e scrittori, antichi e moderni. La sua opera grafica, raccolta in molte cartelle, verte su temi che vanno dalle «città» (Parigi, New York, Londra, etc.) alle «finestre», «muri», «strade», «radici», «fiori» e svariati altri. I suoi libri di ricordi e di note sull’arte e sugli artisti rappresentano poi, assieme alla sua produzione pittorica e grafica, la testimonianza di vita di questa figura emblematica dell’arte del novecento italiano. (orfeo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pierre Gonnord: Testimoni – Testigos

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 ottobre 2009

PierreMilano fino al 22/11/2009 Piazza Tito Lucrezio Caro 1, Forma Centro Internazionale di Fotografia Forma partecipa alla terza edizione del Made in Mad presentando per la prima volta in Italia una serie di ritratti di Pierre Gonnord, Premio per la Cultura della Regione Madrid nelle Arti Plastiche 2007. Fotografo francese (Cholet, 1963), Gonnord risiede a Madrid dal 1988 ed e’ considerato uno dei principali ritrattisti della fotografia contemporanea.  L’opera di Gonnord indaga da oltre un decennio il concetto di -comunità- attraverso l’osservazione degli individui che compongono il gruppo, cercando per ognuno di rintracciarne l’unicità e il senso di appartenenza.  La selezione presentata a Forma mostra una serie di intensi ritratti di mendicanti e gente di strada. Ogni fotografia e’ il frutto di un incontro profondo, un dialogo nato magari in strada, che continua a volte in studio nella sessione di posa. Allora, lo sguardo del soggetto da ritrarre fissa lo sguardo del fotografo in una intimità profonda e silenziosa che lega insieme i due protagonisti di questo scambio visivo e intellettuale Nelle immagini, ogni dettaglio del soggetto fotografato rivela la sua natura, la sua storia e l’unicità dell’individuo. Alla fine, il nome della persona ritratta sarà l’unico titolo in grado di -nominare- l’opera e, insieme, la persona.  Il profondo legame con la tradizione spagnola e’ evidente nelle opere di Pierre Gonnord che vivifica, reinterpreta e attualizza i temi e gli stili del ritratto alla Goya ricercando la stessa forza psicologica, indagando anche lui le profondità del volto e dello sguardo, afferrando, infine, il carattere della persona.  La mostra e’ organizzata in collaborazione con la Comunidad de Madrid e fa parte di MADE IN MAD iniziativa che avrà luogo, in occasione della sua terza edizione, a Milano.
Forma è un’iniziativa di Fotospazio, una società costituita da Contrasto in collaborazione con Fondazione Corriere della Sera e ATM, che ospita FORMA all’interno dello storico deposito dei tram del quartiere Ticinese. (pierre)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »