Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 25

Posts Tagged ‘roberto menia’

Partiti: finanziamenti e riforme

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 aprile 2012

“Fa piacere che ABC abbiano capito quanto noi di Fli suggerimmo loro, e cioè che il vero ‘errore drammatico’ sarebbe stato non dimezzare in tempi rapidi il finanziamento pubblico ai partiti. Adesso è necessario l’impegno di tutti per dimezzare subito anche il numero dei parlamentari e per avviare le riforme strutturali di cui il paese da troppo tempo ha bisogno”. Lo dichiara in una nota il coordinatore nazionale di Futuro e Libertà, Roberto Menia.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il voto della Camera sul caso Cosentino

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 gennaio 2012

Indigna gli italiani e rafforza le ragioni della nostra scelta. Abbiamo rotto con il Pdl per fondare Futuro e Libertà in nome dei valori della legalità e dell’etica pubblica. Oggi lo abbiamo riaffermato con coerenza attraverso un voto compatto. Saranno Pdl e Lega a spiegare ai loro elettori quale sia il loro concetto di ‘partito degli onesti’” Lo dichiara in una nota il coordinatore nazionale di Fli, Roberto Menia.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Referendum e l’ultimo miglio dei politici

Posted by fidest press agency su martedì, 27 settembre 2011

“La campagna elettorale è iniziata con la raccolta firme per il referendum, sia che si voti a scadenza naturale della legislatura sia che si voti anticipatamente”. E’ quanto scrive Roberto Menia, cooordinatore nazionale di FLI, sul sito http://www.areanazionale.it. “La relativa rapidità e la facilità con le quali si sta superando la quota di firme necessarie per presentare il referendum elettorale – sottolinea Menia – dimostrano a chi ancora non lo avesse capito che gli italiani non hanno un sentimento di antipolitica, ma solo un forte risentimento anti politici. La raccolta delle firme per il referendum – continua Menia – sta scardinando tutto questo. Abbiamo scelto anche noi questa strada in modo convinto e con la stessa forza vogliamo affrontare l’ultimo miglio. Siamo consapevoli, peraltro, che una volta accettato il referendum inizierà la vera partita. Il sistema della “nominocrazia” non vorrà correre il rischio di confrontarsi con l’elettorato e opterà per tutte le soluzioni possibili e persino quel voto anticipato, che oggi viene sbandierato come una minaccia, potrebbe rivelarsi un tentativo di sopravvivenza del leviatano. Nella migliore delle ipotesi il parlamento sarebbe costretto a scegliere un’alternativa valida al porcellum. Il referendum segna la fine di un sistema che invece della stabilità ha prodotto conflitti striscianti e spregio dei valori fondamentali del merito e della legalità. Le scelte tattiche, le alleanze ed addirittura i programmi possono passare in secondo piano di fronte al principio fondamentale della rappresentatività. Tornare a scegliere chi ci rappresenta e quindi ci governa è l’unico modo per affrontare tutti i nostri problemi e ricostruire il paese sulle rovine di questo declino. Il sistema, appunto, resisterà in tutti i modi, ma siamo pronti, anche, ad intraprendere da subito una campagna elettorale, che, si voti a scadenza naturale o anticipata, è di fatto iniziata con la raccolta delle firme. Tra la gente gli umori del paese si identificano meglio e chi tra noi ha raccolto firme ai banchetti ha trovato tanta partecipazione che, in attesa di proposte e programmi, sfocia nella volontà di abbattere questo muro di incomunicabilità tra politici e cittadini.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra: fare a brandelli decreto

Posted by fidest press agency su sabato, 13 agosto 2011

“Ci vuole un’opposizione responsabile. In sede parlamentare si deve fare a brandelli questo decreto legge.” Così si legge in una nota di Areanazionale, associazione guidata dal Coordinatore di FLI Roberto Menia. “Il massacro sociale di ferragosto non può essere convertito in legge senza profonde, radicali modifiche. Chiedevamo che la parte più ricca del paese si assumesse l’onere maggiore della crisi. Cosi non è. Ancora una volta siamo in presenza di tagli lineari fatti con la falce della morte. Attraverso la solita scorciatoia e senza provare neppure ad immaginare misure differenti si colpiscono famiglie, fasce deboli, servizi sociali. Cosi noi non ci stiamo.”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ruolo dell’Italia nel mondo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 luglio 2011

Roma 21 luglio alle ore 17.00, presso la sala della Mercede (via della Mercede, 55), si terrà il convegno: “Il ruolo dell’Italia nel mondo. Cooperazione civile e militare nell’ultimo decennio”. Presiederà i lavori l’on. Roberto Menia, coordinatore nazionale di FLI, modererà il direttore del “Il Tempo”, dott. Mario Sechi, interverranno: l’on. Roberto Antonione (PdL), il sen Roberto di Giovan Paolo (PD), il sen. Luigi Ramponi (PdL), il commissario della Croce Rossa Italiana, avv. Francesco Rocca, il dott. Gianfranco Scala della FAO e l’Amb. Umberto Vattani, presidente ICE..

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Berlusconi for ever

Posted by fidest press agency su sabato, 9 luglio 2011

L’on.le Roberto Menia ha letto come noi l’articolo in prima pagina di ieri mattina su Repubblica dove a titoli cubitali si “lanciava la notizia” in una intervista “scoop” del quotidiano sull’intenzione del Presidente del consiglio di voler rinunciare a candidarsi per le prossime elezioni. E a caldo ha così commentato: “L’annunciato passo indietro di Berlusconi nel 2013, che auspichiamo essere reale, conferma la nostra analisi e i fatti dell’ultimo anno: Berlusconi, che è stato il collante del centrodestra quasi un ventennio fa ne è stato il disgregatore negli ultimi anni, con il suo cesarismo che ha determinato la fuoriuscita di settori inequivocabilmente di centrodestra per storia, tradizione, appartenenza. La ricomposizione di un’area alternativa alla sinistra è, dunque, possibile con una diversa leadership e fuoriuscendo dalle dinamiche cesaristiche e padronali. Una nuova fase politica e la prospettiva di una riaggregazione dei moderati e dei riformisti diventano plausibili nel richiamo ai valori del patriottismo repubblicano, della legalità e del merito”. Ma la notizia è durata solo poche ore. Nella stessa serata, alla trasmissione di La 7, il vice direttore de “Il giornale”, della famiglia Berlusconi, ha precisato che era tutto falso. Aveva incontrato il Presidente qualche ora prima e gli aveva detto l’esatto contrario: Non era per nulla intenzionato a lasciare in avvenire la poltrona di presidente e che, riguardo a Tremonti, andava tutta la sua stima. E allora? Tutta una bufola. La giornalista e il giornale che ha pubblicato la notizia hanno visto lucciole per lanterne e si sono inventati tutto? Non credo. Rispetto Repubblica. E allora? Lascio a chi ha letto e a chi mi legge di trarne le debite conclusioni. Possiamo solo aggiungere che a questo punto è una questione di costume e non politica. (A.R.)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fli: partono i congressi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 giugno 2011

Si partirà da Pavia il 18 giugno, quindi Messina il 19, Olbia-Tempio il 25, Matera il 26 e a seguire Pisa, Arezzo, Vibo Valentia, Viterbo, Rieti, Frosinone. I congressi garantiranno organi eletti dal basso, secondo il principio “una testa, un voto”; la loro indizione è condizionata al raggiungimento dell’obiettivo di un iscritto ogni 1000 abitanti per provincia, fatto già avvenuto in più della metà delle province italiane e che ha consentito a FLI di superare attualmente i 40.000 tesserati. Lo ha dichiarato l’on. ROBERTO MENIA, coordinatore nazionale di FLI, a chiusura della riunione della Segreteria Generale dei Congressi, che ha provveduto ad indire i primi dieci congressi per l’elezione dei coordinatori provinciali.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Appello per un voto etico

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 maggio 2011

“Apprezzo sinceramente, da cattolico e da politico, le parole del Vescovo di Trieste, Mons. Crepaldi, con le quali invita i cristiani a votare per chi appoggia i valori della Chiesa. Sono certo che gli elettori triestini non lo deluderanno, anche perché i valori non devono essere solo proclamati e sbandierati, ma realmente vissuti, soprattutto quando si ha l’onere e l’onore di rappresentare alte cariche governative. Lo ha dichiarato l’on. ROBERTO MENIA, coordinatore nazionale di FLI

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Italiani nel mondo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 giugno 2010

Apprendo dal Brasile, dove mi trovo in missione istituzionale,  del conferimento di mandato per la valorizzazione  della missione del Comitato Tricolore per gli italiani nel Mondo, all’On. Roberto Menia. Voglio esprimere innanzitutto i miei in bocca al lupo  all’On. Menia per  lo splendido traguardo raggiunto e pieno sostegno al glorioso cammino del CTIM.  Sono certo che il coordinamento delle forze nel CTIM continuerà a valorizzare il percorso e i traguardi raggiunti dal  Comitato e dal suo fondatore, On. MirKo Tremaglia, primo e unico Ministro degli Italiani nel Mondo. Auspico un  rafforzamento di  questa importante realtà associativa che si è sempre messa al servizio delle esigenze dei nostri connazionali all’estero e auguro che il suo cammino sia sempre ispirato dall’immutato entusiasmo del suo fondatore che, coinvolgendo tutte le altre realtà associative all’estero, ha saputo creare  grande partecipazione e spirito costruttivo per la battaglia storica dell’italianità nel mondo. (On. Aldo Di Biagio)

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Risparmio energetico

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 novembre 2009

Trieste 23 novembre dalle ore 9 nella sala Maggiore della Camera di Commercio interventi di relatori esperti, amministratori regionali del Friuli Venezia Giulia ed esponenti del Governo, tra cui il sottosegretario all’Ambiente, on. Roberto Menia, e il direttore generale del Ministero dell’Ambiente, Corrado Clini. Di stretta attualità la questione sul tavolo del simposio organizzato dall’Ente camerale triestino: “oggi ridurre i consumi di energia è una necessità per le istituzioni, i cittadini e le aziende, tutti chiamati a rispondere alla sfida dello sviluppo sostenibile anche in vista della prossima Conferenza Onu di Copenhagen sui cambiamenti climatici (dicembre 2009) – dichiara Antonio Paoletti, presidente della Camera di Commercio di Trieste. Non solo per salvaguardare l’ambiente, ma anche per essere competitivi sul mercato globale – continua il presidente – occorre puntare sullo sviluppo di nuove tecnologie e sull’adozione di nuovi strumenti di incentivazione”. La prima parte del convegno è dedicata al tema del risparmio energetico “a misura d’impresa”, con l’apporto di diversi contributi, tra cui quello dell’Agenzia per l’ambiente dell’ente camerale. In seguito si passano in rassegna alcune “case histories” aziendali di particolare rilievo a livello regionale e nazionale. La seconda parte dei lavori si concentra sugli strumenti e gli incentivi regionali e nazionali volti ad incrementare lo sviluppo sostenibile, con l’obiettivo di fornire a tutti i partecipanti una panoramica completa dei vantaggi derivanti dal risparmio energetico inteso come opportunità e risorsa. Un’occasione importante per le aziende, ma anche per professionisti, tecnici, amministratori, docenti, studenti e ricercatori, interessati ad approfondire le proprie conoscenze sul tema della sostenibilità e sulle sue ricadute sotto il profilo economico, anche a fronte delle questioni poste dalla crisi a livello planetario.  Il convegno, in linea con l’impegno da sempre profuso dall’Ente camerale triestino in materia d’energia e ambiente, si prefigge di analizzare aspetti specifici di interesse del mondo produttivo: il miglioramento dell’efficienza energetica in ambito industriale, l’aggiornamento sulla certificazione energetica degli edifici e sulle incentivazioni previste per l’avvio di interventi e impianti atti a garantire l’efficienza energetica delle imprese.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »