Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 17

Posts Tagged ‘roma’

Capodanno Roma: Bergamo, sul Concertone polemiche a vuoto

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 dicembre 2016

Circo Massimo.jpg“Leggo roboanti dichiarazioni di un clamoroso fallimento in merito alla vicenda del Concertone al Circo Massimo. Voglio rassicurare tutti: la Festa per il primo dell’anno a Roma c’è e sarà una delle più belle che i romani potranno ricordare. Ben 18 ore di spettacoli con 500 artisti impegnati lungo un percorso di 10 km che vuole metaforicamente collegare la Roma storica con quella moderna: spettacoli, animazione e musica e “quattro ponti” per creare un forte senso di comunità che rischia di andare perduto. La decisione principale dell’amministrazione è dare un segno nuovo ai festeggiamenti per il nuovo anno. Stiamo lavorando per estendere alla serata del 31 dicembre lo spirito dell’iniziativa che animerà la giornata del primo gennaio 2017, dopo la rinuncia della società che aveva partecipato all’avviso pubblico per organizzare il classico Concertone al Circo Massimo”. Lo dichiara in una nota l’assessore alla Crescita culturale di Roma Capitale, Luca Bergamo. “Gli uffici del Dipartimento Attività Culturali stanno lavorando insieme alle istituzioni culturali lungo questa direttrice, per presentare un programma di attività anche per la notte dell’ultimo dell’anno, pienamente coerente con ciò che seguirà a partire dalle 3 del mattino del primo gennaio. Le forti innovazioni portano con sé sempre il confronto di diverse idee. Ritengo che le innovazioni di quest’anno, saranno nuova tradizione il prossimo. Il tratto prevalente è lo stare insieme come comunità”, aggiunge l’assessore. “La ricchezza e la varietà delle iniziative per il primo gennaio, sia in termini di qualità e quantità, è largamente superiore a quella tradizionalmente offerta con il solo Concertone. Consapevoli della tradizione rispetto alla notte del 31 dicembre, per la prima volta abbiamo pubblicato un avviso per consentire a chiunque di offrirsi per organizzare il classico Concertone con risorse proprie, in modo da non percorrere la strada di affidamenti diretti a soggetti privati come fatto in passato. Consapevoli, in questa decisione, delle incertezze insite nel meccanismo, ma convinti della necessità di un forte segno di discontinuità anche nella modalità d’uso del Circo Massimo per eventi. Lo ripeto: la Festa di Roma c’è”, conclude Bergamo.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

01 Gennaio 2017: la Festa di Roma sui ponti e lungo il Tevere

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 dicembre 2016

lungotevereRoma Ben 12 istituzioni coinvolte, oltre 500 artisti per una giornata lunga 18 ore, 10 km di spettacoli, animazione e musica e quattro ponti collegando la Roma storica con quella moderna. Questi sono alcuni dei numeri della Festa di Roma che l’1 gennaio 2017 farà vivere la città in una veste nuova. Aspettando l’alba e fino a sera la città si ritrova per una festa lunga un giorno tra storia, contemporaneità e comunità per dare il benvenuto insieme a un nuovo inizio attraverso uno straordinario programma di eventi sui ponti di Roma e il suo lungotevere con istallazioni, giochi di luci, concerti, laboratori per bambini, performance teatrali, letture, cinema, musica e
ballo: Roma Capitale inaugura 01Gennaio 2017 – La Festa di Roma. Una manifestazione unica non solo per la straordinaria ricchezza e molteplicità di appuntamenti e artisti che nell’arco della giornata si susseguiranno ma anche nata e cresciuta grazie alle competenze combinate delle strutture, istituzioni ed Aziende culturali capitoline che per la prima volta hanno ideato e progettato insieme una iniziativa culturale per la città che si svolge, interamente, fuori dalle loro sedi naturali. Un’idea di Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale, con il supporto del Dipartimento Attività Culturali, in collaborazione con, in ordine alfabetico, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Associazione Teatro di Roma, l’Azienda Speciale Palaexpo, la Casa del Cinema, la Fondazione Cinema per Roma, la Fondazione MAXXI, la Fondazione Musica per Roma, la Fondazione Romaeuropa, la Fondazione Teatro dell’Opera, l’Istituzione Biblioteche di Roma, MACRO-Sovrintendenza Capitolina e Zètema Progetto Cultura.
Un 2017 all’insegna della voglia di vivere tutti insieme la città e i suoi straordinari spazi anche attraverso una scelta simbolica come quella di animare i ponti, strutture per collegare, superare ostacoli. Un richiamo alla storia di Roma che sviluppò e diffuse nel mondo l’arte di costruire ponti in pietra, fatti per durare e collegare, rendere duraturi gli scambi e le relazioni. Dal ponte più recente, il Ponte della Scienza che ha poco più di 4 anni di vita a ritroso nel tempo passando per il Ponte della Musica, Ponte Sisto e infine Ponte Sant’Angelo che celebra i 1880 anni di vita, dalle 3,30 del mattino alle 22 di sera questi spazi e il lungotevere tra i ponti storici
diventeranno il palcoscenico di performance artistiche, musicali, teatrali e tanto altro ancora. Entusiasmanti e divertenti le iniziative per i più piccoli con laboratori, animazioni e spazi musicali. Tantissimi i nomi che animeranno questa giornata di festa, tra questi: da Ascanio Celestini a Massimo Popolizio e Lucrezia Lante della Rovere, ad Ambrogio Sparagna, Raffaele Costantino e Giovanni Guidi, a Teho Teardo. Per continuare con i musicisti della JuniOrchestra, del Quartetto Sax Spmt, di Rane Jazz Quartett, Coro Gospel Spmt, Testaccio Jazz Orchestra, all’Orchestra di Piazza Vittorio. E ancora, tre spazi per chi voglia contribuire alla festa della città per esibirsi, a disposizione di artisti di strada e gruppi amatoriali. Le informazioni di dettaglio saranno disponibili da giovedì 22 dicembre sul sito di Roma Capitale.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’ordine ai media di colpire la Raggi arrivò dall’alto

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 dicembre 2016

belpietroraggiEstratto dell’intervento di Maurizio Belpietro durante la puntata di Terza Repubblica, andata in onda su La7 “L’attenzione che i giornali hanno dedicato a Virginia Raggi e alla giunta del MoVimento 5 Stelle è superiore a quella dedicata a tutte le altre giunte, pure della Capitale. Io ricordo che Ignazio Marino sbagliò le nomine, faceva una gaffe dopo l’altra, nominò un capo dei vigili che non aveva i titoli. Se ne parlò ma non finì mai come titolo d’apertura dei principali giornali, non fu l’apertura dei telegiornali nazionali. Di fronte ai risultati economici, all’occupazione, agli andamenti pessimi dell’economia italiana i principali TG della RAI hanno scelto di raccontare il caso di Virginia Raggi che aveva sbagliato l’assessore. […]Il giorno dopo la vittoria dei 5 Stelle è partito da Renzi un ordine che aveva questo significato: “Colpite la Raggi perchè lì dobbiamo dimostrare che i 5 Stelle sono incapaci di governare”. […]
Ma il MoVimento 5 Stelle conserva tutto quanto il proprio consenso o comunque la stragrande maggioranza del proprio consenso. Evidentemente i romani, e anche gli italiani, si rendono conto che Roma era gestita così male che nessuno poteva fare un miracolo.”(foto: belpietroraggi)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bilancio di Roma: sfida del rigore accettata

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 dicembre 2016

andrea-mazzilloRoma di Andrea Mazzillo, assessore al Bilancio. Pur “valutando positivamente la politica di bilancio ispirata a principi di prudenza adottata dall’ente”, l’Organo di revisione finanziaria del Campidoglio (Oref), ha dato parere non favorevole allo schema di bilancio di previsione 2017-2019 adottato dalla giunta lo scorso 15 novembre. Valuteremo le prescrizioni e le osservazioni dell’Oref, in modo che la giunta possa adottare al più presto un nuovo schema di bilancio da sottoporre all’Assemblea capitolina. I revisori contabili sono stati particolarmente rigorosi nella loro analisi e noi vogliamo raccogliere questa sfida al rigore.Analoghi rilievi effettuati dall’Oref in passato non hanno mai prodotto pareri negativi e le valutazioni espresse oggi sono riferibili non al bilancio corrente ma a criticità ereditate dalle passate amministrazioni. Le consideriamo un’opportunità per migliorare ulteriormente il documento fondamentale per l’azione amministrativa per il prossimo triennio.Cominceremo affrontando il riconoscimento dei debiti fuori bilancio, che consentirà di dare ossigeno ai debitori e fornitori di Roma Capitale, e dunque alle imprese. Spiace solo che non ci siano, a questo punto, i tempi tecnici per poter approvare il bilancio entro il 31 dicembre. Ci sono comunque i tempi per predisporre un nuovo schema di bilancio ed approvarlo entro i termini stabiliti dalle norme (28 febbraio 2017) visto che con largo anticipo eravamo pronti ad approvare il Bilancio, una cosa più unica che rara. Non si ferma la nostra azione amministrativa improntata a principi di trasparenza e rigore contabile. Come riconosciuto dallo stesso Oref, questo è un bilancio vero, ispirato a criteri di prudenza e credibilità. Dopo le opportune modifiche lo riproporremo, con più forza e determinazione di prima. (fonte blog di Grillo)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma Capitale. Raggi di sei mesi

Posted by fidest press agency su martedì, 20 dicembre 2016

virginia raggi5Lettera alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, dal segretario dell’Aduc, Primo Mastrantoni.
Signora Sindaca,
oggi compie sei mesi, non di eta’ ovviamente, ma di sindacatura. Infatti, il 19 giugno scorso e’ stata eletta sindaca con il 67% e ha conquistato una assoluta maggioranza in Consiglio Comunale.
Condizioni ideali per governare, considerato che, a mia memoria (decenni), non ricordo tali condizioni di omogeneita’ e prevalenza nella guida della Citta’ Eterna.
Citta’ disastrata sulla quale e’ passata come un caterpillar l’indagine giudiziaria denominata “Mafia Capitale”.
Non esiste la fatina con la bacchetta magica che risolve i problemi, come ho sempre sostenuto, ma una compagine di governo che affronti le difficoltà, con l’obiettivo di risolverli nel tempo e, soprattutto, con le idee chiare su quel che si vuole.
A sei mesi dal Suo insediamento non mi sembra che ci siano ancora le idee chiare e, di conseguenza, non sono stati affrontati i problemi.
Ho assistito, invece, ad un turbinio di nomine, successivamente annullate, di dimissioni e sostituzioni. L’assessore alla Sostenibilita’ Ambientale e’ indagata, ironia della sorte, per reati ambientali, il vice capo di Gabinetto e’ in carcere, ironia della sorte, per corruzione e, mi faccia dire, che non e’ uno dei semplici 23 mila dipendenti comunali, come ha Lei ha affermato, ma uno dei Suoi piu’ stretti collaboratori.Un esponente del Suo partito ha detto che ingenuita’ e onesta’ vanno di pari passo. L’ingenuita’, purtroppo, non ce la possiamo piu’ permettere.Delle due emergenze della citta’, trasporti e rifiuti, non si vede non dico soluzione, ma neanche un proposta concreta, se non quella di promettere una citta’ pulita in 5 giorni (!) e poi in 20 (!) o quella di sbandierare l’arrivo di 150 bus, peraltro acquistati dalla amministrazione precedente. Insomma, un disastro. Se vuole continuare fare la sindaca, carica per la quale riceve una indennita’ di 117 mila euro lorde l’anno (superiore a quella del Presidente del Consiglio), e’ necessario che tiri su le maniche e affronti i problemi, altrimenti passi la mano. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc) (n.r. In effetti quanto è accaduto a Roma sa del surreale. Non si può andare avanti in questo modo e credo che lo abbiamo capito prima ancora della sindaca i rappresentanti del Movimento che l’ha candidata e continua a sostenerla. I romani, di solito sono pazienti e anche po’ fatalisti e non si aspettano di certo soluzioni miracoliste sia da subito sia in futuro. Ma qualcosa di può e si deve fare. Roma non si amministra se non vi è la convinta partecipazione dei romani sotto forma di associazioni di volontari e di quanti sono disposti, per il bene della città a mettere da parte i “rancori” partitici e lasciare che la sindaca dimostri le sue capacità e la sua determinazione per dare una svolta non solo di onestà ma anche di operosità nell’esercizio del suo mandato. Se proprio per certe “opere” è necessario del tempo incoinciamo almeno dalle buche stradali, dal contrasto ai parcheggi selvaggi e ad accellerare i lavori dei tanti cantieri aperti che sembrano durare un’eternità come quello di via Tiburtina subito dopo il ponte di Portonaccio in uscita da Roma che è aperto da ben sei anni.

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

20 dicembre: manifestazione studenti

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 dicembre 2016

morgaRoma 20 dicembre 2016 ore h9.30 Piazza Barberini. L’ormai ex presidente del consiglio aveva promesso di fare propaganda nelle scuole. Purtroppo però la sua propaganda è stata fatta di sgomberi e violenze da parte delle istituzioni.
Nell’ultimo mese a Roma si sono susseguiti episodi di repressione in tutte le scuole che si sono mobilitate. Eppure la mobilitazione è giusta se pensiamo a quello che la Buona Scuola ci propone (andare a lavorare gratis in grandi aziende, far prendere decisioni solo al preside) e qual è nello specifico la situazione tragica dell’istruzione pubblica. Due esempi romani: all’istituto Cattaneo a Testaccio è crollato il soffitto del bagno, mentre il liceo artistico Caravillani è stato chiuso una mattina perchè considerato inagibile, ora gli studenti fanno lezione al Mamiani nel pomeriggio, mentre si cerca un’altra sistemazione. Insomma la scuola pubblica cade a pezzi e quando si prova a farlo sentire si viene sgomberati e denunciati. Al Morgagni le forze dell’ordine sono entrate di notte, filmando gli studenti, urinando sui muri del cortile, facendo uscire i ragazzi.
Federica, studentessa del Liceo Machiavelli con sede a San Lorenzo racconta << Le forze dell’ordinde sono intervenute con la violenza, pima calciando il portone d’ingresso, poi scavalcando e rompendo la porta a vetri, siamo stati sgomberati e si è deciso di fare una nuova assemblea straordinaria per parlare dell’accaduto>>. Altre volte invece la repressione è arrivata dagli organi interni delle scuole: al Montessori c’è stata un’occupazione di una settimana a dirci quali sono state le conseguenze è Michelangelo, studente di 17 anni <>. Francesca, studentessa del Vittoria Colonna, ci racconta invece come la sera del 18 novembre, in una protesta degli studenti, <>.
La mattina del 20 dicembre saremo in piazza, e arriveremo fin sotto la prefettura, e ci dovrà ricevere, perchè vogliamo risposte sulla gestione delle proteste studentesche, vogliamo capire se questo è il modo in cui viene trattato il futuro del nostro paese. In solidarietà si sono espressi anche diversi artisti tra cui Alessio Spataro e Michele Zerocalcare. (foto: L’ormai ex presidente del consiglio aveva promesso di fare propaganda nelle scuole. Purtroppo però la sua propaganda è stata fatta di sgomberi e violenze da parte delle istituzioni. (foto: morga)

Posted in Roma/about Rome, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma caput imMUNDI…

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 dicembre 2016

Le vicende politico-giudiziarie di questi ultimi giorni sono solo l’ennesima dimostrazione di un sistema della gestione del potere politico-istituzionale italiano marcio fino all’inverosimile. Non c’è giorno, infatti, che notiziari e cronache non evidenzino quel serpente della corruzione che, implacabilmente, sta attraversando ogni anfratto dell’ex Bel Paese, con una sequela impressionante di crimini collegati al malaffare politico dei quali difficilmente si trova eguale riscontro in altre parti del mondo.
La Procura di Roma, vittima talvolta anche di qualche leggerezza interpretativa.., ha perennemente un gran daffare, visto che proprio nella capitale c’è, come da prassi in ogni capitale, la più grande concentrazione di palazzi del potere che, innegabilmente, sono “anche”, o “soprattutto” crocevia di enormi interessi economico-criminali. La tradizione italica di questi ultimi decenni ha fatto sì che questi centri del potere potessero essere molto attenzionati da una grande moltitudine di delinquenti, che la cronaca ci insegna agire in forma singola e, sempre più spesso, organizzata. L’anello di congiunzione utilizzato da tali organizzazioni per poter capitalizzare gli interessi collegati alla gestione del potere è costituito dall’infiltrazione diretta di esse nella politica, soprattutto partitica, con una metodologia supercollaudata e spesso infallibile. Ad oggi non c’è un solo partito politico, al netto ovviamente di una casistica quantitativa degli scandali del malaffare registrati e direttamente collegati all’anzianità nel potere da parte di ognuno di essi, che possa dichiararsi estraneo, esente, o potenzialmente immune da tali attività criminali.
Il Movimento Astensionista Politico Italiano, movimento autentico e non partito camuffato da detta dicitura, ha da tempo individuato nella “democrazia della rappresentanza totale” una metodologia di esercizio, ma soprattutto di controllo del potere effettivamente utile per contrastare gli effetti di tale malagestione, sicuramente alla base dell’attuale progressivo e irreversibile annientamento dell’Italia.
Il primo passo compiuto dal Movimento in questa direzione, facendosi portavoce della più grande aggregazione politica italiana quale è quella astensionistica composta da decine di milioni di cittadini sovrani e sfiduciati, è stato quello di ufficializzare alle Istituzioni più altamente rappresentate tale desiderio e metodo. Istanze che, nella migliore delle Comunicazioni Istituzionali di riscontro ricevute, hanno evidenziato un muro blindatissimo e quasi insormontabile costruito ad hoc da tutti i partiti attorno alle stesse Istituzioni, probabilmente a salvaguardia non della sovranità degli italiani e del bene comune, ma di determinati, specifici, loschi interessi. (Antonio Forcillo, portavoce nazionale del Movimento Astensionista Politico Italiano) (n.r. Questo comunicato che riproduciamo integralmente ci offre un quadro sconcertante di quanto la politica, e non solo in Italia anche se la circostanza non ci consola di certo, sia caduta in basso. Eppure crediamo che tra di noi, dentro di noi esiste una forte volontà d’uscire da questo pantano in cui ci siamo cacciati e la prima cosa che dovremmo fare è lottare per un cambiamento dell’attuale modello di società non ritirandoci sull’Aventino ma cercando di essere più presenti nella gestione della cosa pubblica, nel valutare le persone non per quello che dicono di essere ma per quelle che sono, nei risultati che ottengono nell’interesse collettivo e non in quello che promettono e il farlo nelle piccole e nelle grandi cose. Il boccone avvelenato non sta nei partiti in sé e nelle istituzione ma dal fatto che la guerra senza esclusione di colpi sta tra l’essere e l’avere, tra la cultura del bene e il possesso. E questo processo è trasversale e tocca un po’ tutti di là delle rispettive appartenenze. Si può essere poveri senza essere disprezzati? Si può essere modesti lavoratori, disoccupati, pensionati, senza essere considerati dei perdenti?)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: Da ieri è scattato il piano straordinario del trasporto pubblico per le feste di Natale

Posted by fidest press agency su domenica, 18 dicembre 2016

concerto natalePiù autobus per raggiungere il centro di Roma e metropolitane potenziate. Come sempre torna la navetta “Shopping” che quest’anno vedrà circolare tra le principali vie commerciali alcuni dei nuovi 150 bus arrivati nella Capitale.Anche quest’anno, per agevolare gli spostamenti dei cittadini, la mobilità sarà ricalibrata durante le feste natalizie. Per quanto riguarda i bus, il 17, 18 e 24 dicembre, dalle 10.30 alle 20.30, sarà rafforzata l’offerta sulle principali linee che collegano il Centro alla periferia. Domenica 18 dicembre saranno potenziate le corse delle metropolitane A, B e B1.
Nei giorni festivi del 18 dicembre 2016 e del 6 gennaio 2017 la ZTL del Centro Storico (diurna) sarà attiva dalle 14 alle 18. Nelle altre giornate le ZTL saranno in funzione con le consuete modalità: ZTL Centro Storico (diurna) attiva dal lunedì al venerdì (escluso festivi), dalle 6.30 alle 18; ZTL Centro Storico (diurna) attiva il sabato (esclusi festivi) dalle 14 alle 18; ZTL A1 (Tridente) attiva dal lunedì al venerdì (esclusi festivi) dalle 6.30 alle 19; ZTL A1 (Tridente) attiva il sabato (esclusi festivi) dalle 10 alle 19; ZTL Centro Storico (notturna) attiva il venerdì e il sabato dalle 23 alle 3.
Per agevolare gli spostamenti all’interno del Centro Storico, nei giorni 17, 18, 24, 30, 31 dicembre 2016 e 5, 6 gennaio 2017, dalle 10.30 alle 19.30, sarà in funzione la navetta “Shopping”, con un percorso che toccherà le principali vie commerciali del Centro collegando anche fermate della metropolitana, capolinea di bus e parcheggi.”Con il ‘piano Natale’ per il trasporto pubblico vogliamo facilitare gli spostamenti dei cittadini e dei turisti nella Capitale, in particolare dalle periferie al centro. E potenziando bus e metro l’obiettivo è disincentivare l’utilizzo del mezzo privato” spiega l’Assessore alla Città in Movimento di Roma Capitale Linda Meleo.In particolare, sabato 17 e 24 dicembre saranno intensificate: 46 stazione Monte Mario-piazza Venezia; 53 piazza Mancini – largo Chigi -piazza Mancini; 70 piazzale Clodio-via Giolitti; 85 stazione Termini – Arco Travertino; 160 Caduti Montagnola-viale Washington; 170 piazzale Agricoltura-Termini; 301 piazza Augusto Imperatore -via di Grottarossa; 492 stazione Tiburtina-Cipro; 714 piazzale Nervi – stazione Termini;
Domenica 18 dicembre saranno invece potenziate: 44 F Montalcini-Teatro Marcello; 46 stazione Monte Mario-piazza Venezia; 53 piazza Mancini – Chigi -piazza Mancini; 60 largo Pugliese-piazza Venezia; 70 piazzale Clodio-via Giolitti; 80 piazza Vimercati-piazzale dei Partigiani; 85 stazione Termini – Arco Travertino; 160 Caduti Montagnola-viale Washington; 170 piazzale Agricoltura -Termini; 301 piazza Augusto Imperatore -via di Grottarossa; 492 stazione Tiburtina-Cipro; 714 piazzale Nervi – stazione Termini; 913 stazione Monte Mario-piazza Augusto Imperatore.
Percorso Navetta “Shopping”. Partenza e arrivo saranno a Villa Borghese, in piazzale delle Canestre, e il percorso attraverserà viale San Paolo del Brasile- via Veneto- via del Tritone- piazza San Claudio- via del Corso- via del Plebiscito- largo Torre Argentina- corso Rinascimento- piazza delle Cinque Lune- via Zanardelli-lungotevere Marzio- via Vittoria Colonna- piazza Cavour- via Cicerone – piazza Cola di Rienzo, via Cola di Rienzo- via Maria Adelaide- piazza Augusto Imperatore – via Tomacelli – piazza Porto di Ripetta – via Ripetta – piazza Nicosia – via Monte Brianzo- piazza Ponte Umberto I- piazza di Tor Sanguigna – piazza delle Cinque Lune – corso Rinascimento – piazza Sant’Andrea della Valle – corso Vittorio – via di Torre Argentina – largo Arenula – via Florida – via delle Botteghe Oscure – via di San Marco – via di San Venanzio – piazza d’Aracoeli – piazza Venezia – via del Corso – largo Chigi – via del Tritone – via Veneto – viale San Paolo del Brasile – piazzale delle Canestre.

Posted in Roma/about Rome, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: “Quella discoletta della Raggi”

Posted by fidest press agency su sabato, 17 dicembre 2016

virginia raggi trasparenzaVirginia Raggi è diventata la prima “sindaca” della Capitale nella sua storia millenaria sostenuta da una valanga di voti da parte di quelli che hanno pensato a una svolta a 360 gradi dell’amministrazione comunale per anni gestita malissimo e con interferenze malavitose. A distanza di sei mesi dal suo mandato dobbiamo dire che i suoi “fan” stanno cominciando a pentirsi della fiducia a lei riposta? In effetti, da “radio gavetta” dobbiamo purtroppo, prendere atto che più di qualcuno sta facendo una seria riflessione in proposito. Il nostro rammarico è che ha sbagliato soprattutto nella scelta dei suoi collaboratori a dispetto dei buoni consigli che le venivano anche dal Movimento cinque stelle di cui ne è, ovviamente, la rappresentante di punta. Ora viene messa platealmente sotto accusa per due scelte risultate a dir poco improvvide: quella della Muraro e di Raffaele Marra. Conoscendo il loro passato da subito erano da considerarsi “politicamente” insostenibili ad assumere il mandato che è stato a loro conferito mentre per la parte giudiziaria lasciamo ai giudici stabilirne le responsabilità, se ve ne sono. Ora che la frittata è fatta come potrà uscirne? A nostro avviso in tre modi: Il primo è il più drastico dimettendosi per ritornare a votare un diverso sindaco e sicuramente proposto dallo schieramento della destra romana. Il secondo lasciandosi “commissariare” dal Movimento cinque stelle romano e il terzo da noi “sponsorizzato a lungo” cercando di coinvolgere i romani richiamandoli a una partecipazione attiva alla gestione della cosa pubblica. Del resto anche nella recente campagna elettorale della Raggi è stato detto che Roma deve essere restituita ai romani. E allora che attendiamo? Potremmo incominciare con le associazioni di volontariato, con un “osservatorio” dove i problemi della città vengano rilevati e si possa intervenire con tempestività per ridurne l’impatto negativo in specie in ciò che più disturba i romani: buche stradali, circolazione caotica, posteggi in doppia se non tripla fila che ritardano, tra l’altro, le corse dei bus, servizio della nettezza urbana, sicurezza ecc. Ma ciò che più conta è necessario che la sindaca faccia sentire la sua presenza sul territorio, parli con la gente, spieghi il suo disagio per gli errori commessi e mostri la capacità di una ripresa convincente a dispetto dei corvi che l’hanno già messa in croce e stanno recitando il de profundis. (Riccardo Alfonso Centro studi politici della Fidest)

Posted in Confronti/Your opinions, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giustizia Roma e Milano: Mantenere la posizione

Posted by fidest press agency su sabato, 17 dicembre 2016

giuseppe-salavirginia raggiDue notizie bomba arrivano da Roma e Milano, la Capitale d’Italia e la Capitale morale. A Roma è stato arrestato Raffaele Marra, uno dei piu’ stretti collaboratori della sindaca penta stellata Virginia Raggi, a Milano ha avuto un avviso di garanzia il sindaco Giuseppe Sala, che si e’ autosospeso. Ora, ogni parte politica tirera’ l’acqua al proprio mulino, in particolare gli esponenti dei due maggiori partiti (parti politiche) PD e Movimento5stelle. Si dira’ che le responsabilita’ sono oggettive (politiche), altri diranno che sono soggettive, qualcuno gridera’ al complotto, altri chiederanno le dimissioni, ecc. Nessuno rivendica un pilastro fondamentale della nostra convivenza, vale a dire il diritto, cioe’ l’insieme delle norme che ci siamo dati e che hanno come punto di riferimento la Costituzione (confermata con una netta maggioranza nel referendum del 4 dicembre scorso). All’art. 27, la nostra Costituzione sancisce che un cittadino non e’ considerato colpevole fino a sentenza definitiva. Di conseguenza, qualsiasi cittadino, indagato o imputato, e’ innocente fino a prova del contrario. E’ questa la “postazione” da mantenere. Fino all’ultimo.
Se questa fosse stata la posizione delle forze politiche, partiti o movimenti, oggi non assisteremmo alle tristi, scontate ed interessate rappresentazioni. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: la polvere che il PD ha nascosto sotto al tappeto

Posted by fidest press agency su sabato, 17 dicembre 2016

virginia-raggidi Virginia Raggi. Oltre 40 aziende partecipate, 47mila dipendenti tra quelli del Comune e quelli delle società, un deficit che vale 823 milioni di euro l’anno e una serie di sprechi incredibile che ha portato a perdite economiche per circa 440 milioni di euro negli ultimi tre anni.Questi sono alcune dei numeri terrificanti che abbiamo trovato analizzando i dati delle “municipalizzate” del Campidoglio. Abbiamo trovato tanta polvere nascosta sotto al tappeto. Ma la spazzeremo via con una “operazione verità” per restituire alla città aziende più efficienti e sane dal punto di vista economico.Si tratta di un processo lungo – non vogliamo illudere nessuno né creare false aspettative – ma, siate certi, lo porteremo avanti con costanza e senza alcun indugio.Il lavoro che hanno svolto in questi primi mesi gli assessori Massimo Colomban e Andrea Mazzillo è stato prezioso. Si tratta soltanto di una prima ricognizione che permette, però, di avere una visione chiara del disastro che ci hanno lasciato. L’opera che ci attende farebbe tremare i polsi a qualsiasi amministratore ma ci trova pronti e determinati. Su queste macerie proveremo a ricostruire un futuro per i lavoratori e per i cittadini. Ma serve l’impegno di tutti.
Siamo già impegnati da tempo nell’opera di risanamento di Ama e voglio chiarire che le dimissioni dell’assessora allo Sviluppo Ambientale Paola Muraro non rallenteranno il rinnovamento iniziato proprio grazie al suo impegno nei mesi scorsi. E’ questo il motivo per il quale ho deciso di assumere le deleghe all’Ambiente in prima persona: dare continuità.Ama deve tornare ad essere completamente al servizio dei cittadini e superare le difficoltà che hanno impedito ai suoi dipendenti di svolgere efficientemente il proprio lavoro, e ai cittadini di fruire di prestazioni degne di una capitale europea.
Nel nostro progetto l’azienda deve garantire una raccolta differenziata puntuale, assicurare un servizio che rispecchi le esigenze specifiche e differenti di ogni territorio, introdurre meccanismi premiali nei confronti degli utenti virtuosi attraverso la modulazione della tariffa.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cambiamento climatico e smog. Riparte il balletto delle domeniche ecologiche e non solo

Posted by fidest press agency su martedì, 13 dicembre 2016

marcia per il clima1

Domeniche ecologiche a Roma, blocco del Traffico a Parigi e in altre citta’ francesi, Dubai che si sveglia che sembra quasi una capitale europea inquinata, allarmi un po’ dovunque. Tutto questo dopo i vertici sul clima di Parigi e Marrakech e gli altri molteplici incontri mondiali di citta’, regioni etc per porre il problema e proporre soluzioni.
Fanno sorridere le domeniche ecologiche romane gia’ programmate:  11 dicembre, poi il 22 gennaio, il 26 febbraio e il 26 marzo 2017. Meglio di un dito in un occhio, per carita’, ma il problema e’ che la situazione del cambiamento climatico e del perdurare delle politiche ambientali ed industriali che lo hanno provocato, non si possono affrontare con un dito. E sembra che, non solo a Roma o in Italia o in Europa o nelle Americhe o in Asia (qualcuno ricorda cosa e’ successo pochissimo tempo fa a New Delhi?) o in Oceania, non ci siano grandi volonta’ di andare oltre il dito. A partire dai nuovi Stati Uniti, il cui presidente Donald Trump ha chiamato a guidare l’Epa (Environmental Protection Agency, l’agenzia per la protezione ambientale americana) Scott Pruitt, noto scettico sulle questioni ambientali. Ed e’ inutile nascondersi dietro il solito dito che viene utilizzato per cercare di far fronte all’emergenza: se non si muovono gli Usa, siamo in alto mare.
Il problema, senza allarmismi, e’ piu’ grave di come sembra che la politica abbia intenzione di affrontarlo. E se non c’e’ la politica, anche se virtuosi comportamenti individuali sono sempre piu’ diffusi, non si va da nessuna parte. Occorrerebbe -anche- che questi individui virtuosi non si limitassero al loro quotidiano ma diventassero attivi anche sul fronte politico… ma la cosa e’ molto complicata visto il diffuso -e comprensibile- disamore per la politica attiva. E’ quindi ancora maggiore la responsabilita’ di governanti ed amministratori a cui tutti noi cittadini/elettori abbiamo demandato la nostra quotidianita’. Ed e’ per questo che proposte apparentemente estremiste oggi non lo sembrano piu’, come quella del segretario britannico del partito laburista, Jeremy Corbyn quando propone il blocco delle vendite di auto a benzina. Il problema, ovviamente, e’ che il partito laburista, anche grazie alla Brexit, conta poco in quel Paese… e quel Paese, per le scelte internazionali
che sta facendo dopo la Brexit, non sembra molto interessato a fare da leader mondiale in merito.
Registriamo quindi una situazione senza uscita? Dobbiamo rassegnarci nel consegnare un mondo sporco e piu’ mortale ai nostri figli e nipoti? Dobbiamo fatalisticamente rinchiuderci nei nostri finti giardini sputando sul vicino che ci chiede aiuti e consigli, per il barbecue come per il lavoro? Dobbiamo -per buttarlo piu’ sul politico- registrare la deriva dell’Ue in materia (le sue politiche in merito sono tragiche per inezia) senza battere ciglio e magari andare, nella prossima vacanza, nei pochi paradisi della biodiversita’ che ancor permangono sul Pianeta, dopo esservi arrivati con aerei che sputano inquinamento ovunque?
Domande senza risposta immediata, ma a cui solo la politica puo’ essere di supporto. Politica fatte di scelte, rinunce apparentemente -nell’immediato- dolorose nelle abitudini consolidate per la comunita’ e per gli individui. E come tali, in quanto anche cittadini, dobbiamo osservare con attenzione se politica e politici stanno agendo in questo senso. Una cosa e’ certa: faremmo un grande errore nel rinchiuderci in noi stessi, crearci una sorta di orto utopico delle idee e dei fatti e del vivere. Occorre il contrario, a partire da noi stessi. Il discorso e il confronto sono aperti, anche perche’ sono proprio i consumatori, con il loro potere di scegliere e non scegliere cosa consumare, i primi a doversi creare questa responsabilita’ di cambiamento. (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Legambiente anima la domenica ecologica in Via dei Fori e presenta i dati su inquinamento atmosferico a Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 13 dicembre 2016

sos-climaRoma. Allarme SMOG con PM10 oltre i limiti per 11 giorni consecutivi, massima concentrazione il 9 dicembre a Tiburtina con 82ug/m3 e 12 superamenti su 13 centraline. Roma tra le città peggiori anche per Biossido di Azoto. Torna lo stand di Legambiente in Via dei Fori Imperiali per animare la prima domenica Ecologica della stagione: giochi per bambini con coloreria di strada e palloncini, pacchi dell’EcoNatale il cui contributo va tutto alla raccolta fondi “La Rinascita ha il Cuore Giovane” per giovani imprenditori colpiti dal sisma, bici elettriche dalle quali godere del centro di Roma dalle due ruote in collaborazione con Elebike. Per l’occasione l’associazione ambientalista ha presentato gli ultimi dati sull’inquinamento atmosferico a Roma, dove le centraline di monitoraggio del PM10 sono impazzite dal 1 dicembre e per 11 giorni consecutivi fuori i limiti consentiti, peggiore giornata il 9 dicembre con 12 superamenti su 13 centraline, la peggiore quella di Via Tiburtina con 82ug/m3 e 24 giorni fuori i limiti da inizio 2016. Da inizio dicembre un totale di 60 superamenti nei punti di monitoraggio di Roma “Da inizio dicembre Roma respira Smog, una situazione che sta peggiorando di giorno in giorno mettendo a repentaglio la salute dei cittadini – dichiara Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio –. Abbiamo visto il Piano Generale del Traffico fermare le vecchie automobili diesel nell’anello ferroviario ma sappiamo bene che i controlli non garantiscono assolutamente il rispetto del provvedimento, ora sono urgenti azioni più determinate che possono essere solo lo stop alle deroghe nelle ZTL, i blocchi delle auto anche durante la settimana, le limitazioni al traffico applicate a tutti. A Roma bisogna avere il coraggio di togliere automobili dalla strada rilanciando con risolutezza il trasporto pubblico, ampliando le zone a traffico limitato e creandone di nuove, pedonalizzando strade e piazze in ogni quartiere, realizzando il GRAB e nuove sos-clima1piste ciclabili, liberando il Colosseo dal ruolo di spartitraffico a cui per troppi anni abbiamo relegato con la ciclo-pedonalizzazione di Via di San Gregorio”.Non solo dal valore delle PM10 si monitora la qualità e la salute dell’aria, e purtroppo secondo i dati di Ecosistema Urbano 2016, Roma è tra le peggiori città italiane (93°su 95) anche per Biossido di Azoto con una media di 49ug/m3 al giorno nel 2015 a fronte di un limite massimo per legge di 40ug/m3 in media giornaliera, parametro questo direttamente e univocamente riconducibile al traffico di autovetture; intanto le isole pedonali sono appena 0,14 mq/abitante e più di 61 auto ogni 100 romani. “Ci saranno nei prossimi mesi altre tre domeniche ecologiche e Legambiente tornerà tutte le volte ad animare Via dei Fori – conclude Scacchi -, ma affinché queste giornate tornino ad essere percepite come una festa della civiltà e non come un disagio per le persone il comune metta in campo azioni concrete per rinnovarne lo spirito e cambi orario del blocco, è assurda la finestra di quattro ore a metà giornata durante la quale viaggia chiunque e il blocco complessivo è di sole nove ore invece delle dieci che indica il Piano di Risanamento della Qualità dell’Aria, chiediamo che le prossime domeniche senz’auto prevedano quindi il blocco dalle 8 alle 18 senza interruzione alcuna”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Più libri più liberi: quasi un titolo ebook su due è self publishing

Posted by fidest press agency su domenica, 11 dicembre 2016

fiera libroNel 2015 quasi un titolo su due (il 41,4% per la precisione) degli ebook pubblicati è self publishing. Parliamo di 25.817 titoli, per un confronto erano solo 146 nel 2010. E’ quanto emerge dalla nuova indagine nazionale sul mercato self publishing, a cura dell’Ufficio studi dell’Associazione Italiana Editori (AIE) che fotografa il fenomeno dopo tre anni dalla precedente, presentata oggi a Più libri più liberi, la Fiera nazionale della piccola e media editoria in programma fino a domani al Palazzo dei Congressi dell’Eur.
L’autopubblicazione ha registrato un incremento esponenziale con lo sviluppo del digitale e dei social soprattutto per i libri digitali. Oggi i titoli autopubblicati in formato cartaceo rappresentano circa l’8,9% della produzione editoriale complessiva (il 7,1% nel 2010).
Si stima che in totale siano circa 27-28 mila le persone che hanno scritto, scrivono e si siano autopubblicate, con una sovrapposizione non stimabile tra chi sceglie di farlo in versione tradizionale o esclusivamente/anche in digitale.
Quali sono i generi preferiti? Per i libri cartacei è in contrazione la fiction generalista a vantaggio di altri generi. I titoli di fiction autopubblicati nel 2015 sono il 50,1%, mentre nel 2010 erano il 75,8%. È più che raddoppiata la non-fiction pratica, in altre parole guide, tempo libero e lifestyle (5,9% nel 2015, era il 2,2% nel 2010) e il settore di libri per Bambini ha preso consistenza (3,7% nel 2015 era 1,9% nel 2010).
Nella produzione di ebook è in crescita la narrativa: rappresenta un titolo su due nel 2015, il 56%, mentre era il 45,2% nel 2010. Aumenta anche la non fiction pratica: è il 16,4% nel 2015 mentre cinque anni prima era l’8,9%. Si registra una contrazione nella non fiction generale (la saggistica) che nel 2015 è il 13,7% mentre nel 2010 occupava più di un quarto della produzione con il 28,8%.
I prezzi dei titoli di self publishing aumentano del 15,6%, toccando la cifra media di 15,53 euro (era di 13,44 euro nel 2010), in controtendenza rispetto ai prezzi dei libri cartacei prodotti, che registrano un calo del 14,8%.
Al contrario i titoli self publishing in ebook hanno registrato un calo del 13,7% (costano in media 5,06 euro contro i 5,86 euro del 2010). Gli altri ebook hanno una riduzione del 29,7% e costano in media 6,65 euro (nel 2010 9,46 euro)
Il mercato del self publishing vale almeno 17 milioni di euro (stima calcolata a partire dai ricavi caratteristici dei principali player italiani del settore). Da questo valore sono esclusi gli acquisti di copie da parte dell’autore o del pubblico nei canali di vendita, e soprattutto quelle che transitano attraverso il Kindle Direct Publishing di Amazon. Rappresenta 1,6%-2,0% del fatturato dei canali trade.
La crescita tra 2014 e 2015 – probabilmente anche a causa dello spostamento verso l’ebook – appare modesta (+1%) ma, appunto, non considera le attività di Kindle Direct Publishing.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Inverno Incantato”

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2016

inverno-incantatoinverno-incantato2Roma è l’evento di Natale ospitato per la prima volta all’interno della Cavea e dei Giardini Pensili dell’Auditorium Parco della Musica, ideato per creare un’atmosfera che accompagni i visitatori in un percorso suggestivo e vivace.
Giochi di luce, profumi, musica e suoni, immagini in movimento, volteggi sul ghiaccio, piaceri enogastronomici e uno shopping ricercato e tipicamente natalizio, saranno i protagonisti di un viaggio emozionante immerso nella cornice dei giardini del Parco della Musica.
La Cavea diventerà uno spazio dedicato allo sport e al divertimento grazie alle emozioni da vivere su una splendida pista di pattinaggio su ghiaccio, mentre i Giardini Pensili ospiteranno il Villaggio Incantato con il Mercatino di Natale e 3 Aree fondamentali: il padiglione dedicato alla Regina delle Nevi, il Bosco delle Fiabe ed il Giardinetto degli Elfi con i loro Spettacoli dell’Incanto.
All’interno del villaggio anche un Salotto dell’Incanto, uno spazio dedicato al relax, all’intrattenimento e ai piccoli capricci del palato. Il Mercatino di Natale con oltre 30 espositori farà da cornice a questo mondo incantato, con prodotti tipicamente regionali, natalizi, di artigianato locale e internazionale. Inoltre, la pista di ghiaccio della Cavea, ospiterà anche eventi e appuntamenti per un pubblico di tutte le età. Nel Bosco delle Fiabe e nel Giardinetto degli Elfi, durante tutta la giornata, si alternerà una programmazione di spettacoli dedicati ai più piccoli e non: su un palco specificatamente dedicato alle fiabe, in versione commedia dell’arte, andranno in scena diverse repliche giornaliere dello spettacolo “Meno male che è Natale”, ispirato al racconto “Un Canto di Natale” di Charles Dickens, e lo spettacolo per bambini basato sulla fiaba “Il Grinch” di Dr. Seuss, rispettivamente delle compagnie Circomare Teatro e La Bottega dei Comici. Sempre nel Bosco delle Fiabe, anche un’area completamente dedicata ai sogni dei bambini con la Casetta di Babbo Natale. Ci sarà un piccolo Lunapark con la tipica giostra dei cavalli e tanti giochi tradizionali tutt’intorno. Per la gioia di bambini e adulti, in due aree dedicate del villaggio lo Spettacolo dell’Incanto proseguirà durante tutta la giornata con le spettacolari performance della compagnia Ondadurto Teatro. Un evento che unisce insieme poetica, spettacolarità, azione. Grandi macchinari scenici e giochi d’acqua per una molteplicità di inverno-incantato1inverno-incantato3spettacoli sempre diversi che mescolano le tecniche espressive con lo stile della Rivista. L’avvalersi di scenografie meccaniche in movimento e la scelta di una forma non verbale rende gli eventi fruibili ad un target internazionale.L’incanto farà “rima” anche con la multimedialità grazie a “La regina delle nevi”, produzione originale di 3D Projection Mapping in prima assoluta, che vedrà riprodurre un’emozionante versione della famosa fiaba di Hans Christian Andersen, realizzata con il patrocinio della città di Odense (Danimarca), luogo natale dello scrittore. Narrata dalla voce di Elena Sofia Ricci, con le musiche di Stefano Mainetti, la fiaba vedrà le illustrazioni originali di Flavia Nicoletti e Federica Pavan prendere vita in un immaginario studio di Andersen realmente riprodotto. Grazie alle animazioni del programmatore e video maker argentino Chico Arnold, lo studio si animerà, prenderà colore, sarà invaso da stupefacenti effetti speciali durante la narrazione delle avventure dei protagonisti Kai e Gerda. Lo spettacolo in replica ogni ora avrà la durata di circa 15’ ed è adatta ad ogni tipo di pubblico.
villaggio incantato dall’8 dicembre 2016 all’8 gennaio 2017 tutti i giorni: 11:00 – 23:00 domenica e festivi: 10:00 – 23:00 il 24 ed il 31 dicembre ore: 11:00 – 18:00 spettacoli durante l’intero orario di apertura spettacolo “La Regina delle Nevi” in replica ogni ora
pista di pattinaggio – dall’8 dicembre 2016 al 29 gennaio 2017 tutti i giorni: 11:00 – 24:00 domenica e festivi: 10:00 – 24:00 24 dicembre 11:00 – 18:00 25 dicembre 15:00 – 24:00 31 dicembre 11:00 – 01:00
PREZZI: villaggio incantato: ingresso in abbonamento intero periodo Euro 10,00 abbonamento famiglia Euro 20,00 abbonamento ridotto per possessori biglietto pista di ghiaccio Euro 5,00 ridotto abbonati metrebus mensile e annuale Euro 4,00 ingresso gratuito bambini fino a 4 anni.
pista di pattinaggio: ingresso e noleggio pattini per 60 min. : euro 10,00 ridotto bambini fino a 6 anni: euro 8,00 l’ingresso alla pista di pattinaggio dà diritto all’acquisto di ingresso Inverno Incantato valido fino all’8 gennaio ad Euro 5,00 anziché 10,00 (foto: inverno incantato)

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: Al via l’11 dicembre la prima ‘Domenica ecologica’

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

Roma Prende il via l’11 dicembre la prima delle quattro ‘Domeniche ecologiche’ programmate dalla giunta capitolina. Il provvedimento prevede il divieto totale della circolazione per i veicoli dotati di motore endotermico, nella zona a traffico limitato denominata “Fascia Verde” del PGTU, (Piano Generale del Traffico Urbano) durante le fasce orarie 7.30-12.30 e 16.30-20.30.
Saranno esentati dalle restrizioni: i veicoli a trazione elettrica e ibridi; i veicoli alimentati a metano e a GPL; gli autoveicoli ad accensione comandata (benzina) Euro ‘6’; gli autoveicoli ad accensione spontanea (diesel) Euro ‘6’; i ciclomotori a 2 ruote con motore 4 tempi Euro ‘2’; i motocicli a 4 tempi Euro ‘3’. Altre specifiche deroghe saranno riportate nell’atto che sarà pubblicato sul sito istituzionale di Roma Capitale.Le altre date previste sono: 22 gennaio 2017; 26 febbraio 2017; 26 marzo 2017. I giorni potranno essere modificati nel caso di eventi, ad oggi non previsti e non prevedibili, che siano ritenuti incompatibili e di interesse pubblico prevalente.La misura è stata adottata con l’obiettivo di contenere e prevenire l’inquinamento atmosferico. Roma presenta, infatti, criticità in termini di qualità dell’aria, soprattutto nel periodo invernale. Le giornate di chiusura al traffico costituiscono, inoltre, uno strumento utile a sensibilizzare la cittadinanza contribuendo alla diffusione di modelli culturali alternativi, tesi al miglioramento degli stili di vita.In occasione delle ‘Domeniche ecologiche’, soprattutto durante le fasce orarie di interdizione, sarà garantito il potenziamento del Trasporto Pubblico Locale. La Polizia di Roma Capitale si occuperà della vigilanza al fine di garantire l’osservanza delle limitazioni della da parte della cittadinanza. Il provvedimento conferma l’indirizzo di questa amministrazione, all’insegna di un’oculata programmazione che garantisca pienamente la sostenibilità ambientale.

Posted in Roma/about Rome, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Oggi si apre a Roma: Più libri più liberi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 dicembre 2016

fiera librosalone del libroRoma Più libri più liberi è in programma dal 7 all’11 dicembre al Palazzo dei Congressi dell’Eur. L’editoria italiana si impone sempre più all’estero. La seconda edizione dell’Osservatorio sulla vendita e sull’acquisto di diritti, realizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE) e ICE Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese, rileva quanto l’export dei diritti italiani si stia imponendo in Paesi che non sono solo i nostri tradizionali mercati di sbocco. Nell’incontro Vendere e comprare diritti. Quando le fiere cambiano la geografia – In collaborazione con ICE Agenzia, in programma venerdì 9 dicembre alle 11 nell’ALDUS ROOM del Centro dei Congressi EUR interverranno per commentare i dati dell’indagine Ferdinando Fiore (ICE Agenzia), Giovanni Peresson (Ufficio studi Aie) e Luigi Campitelli (Responsabile dell’Area internazionalizzazione di Lazio Innova).L’editoria italiana che guarda all’estero è interessata anche al versante dalle traduzioni. Nei prossimi mesi sarà presentato un nuovo bando europeo per incentivare i programmi pluriennali per le traduzioni. Tutti i dettagli per partecipare saranno illustrati nell’incontro – organizzato in collaborazione con Aldus, la rete europea delle Fiere del Libro coordinata da AIE e co-finanziata dalla Commissione Europea – Ci sono 400 mila euro per voi. Il nuovo bando europeo in favore delle traduzioni. Ne parleranno venerdì 9 dicembre alle 12 nell’Aldus Room Piero Fratini (Coordinatore Programma Europa Creativa – Supporto Editoria) e Piero Attanasio (Coordinatore delle relazioni internazionali di AIE). Il terzo incontro della giornata si concentra su un settore dell’editoria finora caratterizzato dal segno più: i libri per bambini. Il mercato del libro per ragazzi. I bambini non finiscono mai in programma il 9 dicembre alle 14 nell’Aldus Room sarà l’occasione per analizzare quali sono le sue potenzialità. Ne discuteranno Francesca Archinto (Babalibri), Marta Corsi (LaNuovafrontiera) e Beniamino Sidoti (autore, esperto di libri per ragazzi).

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Migranti, Campidoglio: trovata soluzione per transitanti area Tiburtina

Posted by fidest press agency su domenica, 4 dicembre 2016

Roma Campidoglio. L’Amministrazione capitolina ha trovato una soluzione più dignitosa anche per i migranti transitanti che in questi giorni hanno dormito nei pressi della stazione Tiburtina. Da oggi saranno accolti presso il Centro in via del Frantoio, sostenuto da Roma Capitale e gestito dalla Croce Rossa Italiana. Questa operazione è stata possibile attraverso il trasferimento di altri 92 migranti che hanno aderito alla relocation e che, grazie all’azione del Campidoglio in raccordo con la Prefettura, sono ora ospitati presso centri gestiti da quest’ultima. L’Amministrazione ha così potuto destinare i posti liberatisi in via del Frantoio all’accoglienza dei migranti transitanti.
La sindaca di Roma Virginia Raggi, insieme all’Assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Laura Baldassarre, in raccordo con le istituzioni competenti e valorizzando il contributo delle varie associazioni che operano per l’accoglienza dei migranti, hanno in questi mesi lavorato per aumentare il numero di posti per l’accoglienza dei migranti transitanti e per la creazione di un punto informativo che verrà attivato in via sperimentale nell’area della Stazione Tiburtina. “Il nostro fine è garantire un’accoglienza dignitosa per i migranti transitanti. Ognuno può e deve fare la propria parte. Questa Amministrazione punta ad un’azione concreta per togliere queste persone dalla strada e offrire loro una soluzione più stabile, un tetto, non una tenda”. Affermano la sindaca Raggi e l’assessora Baldassare.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma Metropolitane: Meleo, obiettivo non ricapitalizzare e trasferire funzione appaltante in altra società Comune

Posted by fidest press agency su domenica, 4 dicembre 2016

Assessora: “Nuova governance propedeutica. Compito nuovo au sarà gestire conti e traghettare partecipata in fase transitoria” “La nostra idea sul futuro di Roma Metropolitane è chiara: non la ricapitalizzeremo. Ci stiamo muovendo nella direzione annunciata in assemblea capitolina il 4 novembre scorso. E la nomina di una nuova governance è un passaggio fondamentale affinché abbia inizio il processo di cambiamento di Roma Metropolitane che terminerà nel trasferimento delle competenze di stazione appaltante in un’altra società di Roma Capitale”. Così in una nota l’Assessora alla Città in Movimento di Roma Capitale Linda Meleo. “Per la carica di amministratore unico – spiega – abbiamo scelto per le sue competenze l’ingegnere Pasquale Cialdini, ex direttore generale del Ministero dei Trasporti ed ex presidente di Sezione del Consiglio superiore dei Lavori Pubblici. La sua nomina avverrà in assemblea dei soci nei prossimi giorni”.
“Cialdini svolgerà il suo incarico a titolo gratuito e quindi non ci sarà nessun costo per l’amministrazione e per i cittadini romani. E questo, insieme al passaggio da un consiglio di amministrazione a tre ad un amministratore unico, è già un segnale di cambiamento che stiamo attuando nell’ottica di risparmio ed eliminazione degli sprechi. Il compito del nuovo amministratore unico sarà quello di gestire i conti e il bilancio aziendale ma soprattutto traghettare Roma Metropolitane durante questa fase transitoria” conclude Meleo.

Posted in Roma/about Rome, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio scopre anomalia in iscrizione Comune Roma a Camera di Commercio

Posted by fidest press agency su domenica, 4 dicembre 2016

Un’azienda ad attività prevalente agricola. Il Campidoglio era così registrato presso il Repertorio Economico Amministrativo della Camera di Commercio fino a poche settimane fa. Inoltre, alla partita IVA del Comune corrispondeva come legale rappresentante un ex dirigente comunale. A seguito di una visura camerale, l’amministrazione ha riscontrato questi errori e provveduto a modificare l’iscrizione allo stesso REA. Si è così evitato che potessero insorgere errori nella attribuzione di competenze, pagamenti ritardati ed aggravi di spesa. Questa anomalia aveva già causato all’Azienda Agricola Roma Capitale la notifica di cartelle esattoriali appartenenti ad altre attività della struttura capitolina. Si è perciò proceduto ad una rettifica dell’iscrizione al Registro delle Imprese, compilando gli appositi modelli ed apponendovi la firma della sindaca in qualità di legale rappresentante.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »