Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 17

Posts Tagged ‘roma’

Roma: Un’altra tegola urbanistica a 5 stelle per il Comune

Posted by fidest press agency su domenica, 17 dicembre 2017

campidoglioRoma “Il Tar del Lazio ha condannato il Campidoglio al risarcimento di 4,6 milioni di euro per aver bloccato il cantiere dell’ex Uci Cinema Marconi. I giudici hanno giudicato illecita la decisione presa dall’amministrazione Raggi di bloccare nuovamente il cantiere per fare verifiche che, secondo il Tribunale, erano già state effettuate. Sull’argomento, sollecitato anche da altri consiglieri ho dato mandato agli uffici di calendarizzare una seduta della commissione trasparenza.Tengo a sottolineare che le nuove costruzioni da realizzare a cura della società Zeis del gruppo Salini furono concepite sulla base del piano casa varato dall’ex giunta Polverini e che fu proprio l’ assessore Caudo nel 2015 a far controllare dal dipartimento urbanistica la correttezza dell’iter che stava portando all’edificazione del nuovo piano di zona. Non si capisce pertanto chi e su quali basi abbia ritenuto necessario avviare nuovi accertamenti. I nuovi edifici residenziali dovrebbero pertanto sorgere nell’area che ospitava il’ex Consozio agrario, su cui fu realizzato un centro polifunzionale comprendente la multisala di Uci Cinema, diversi esercizi commerciali, una struttura sanitaria e la Città del Gusto.
Dopo i 328 milioni di risarcimento chiesti dalla società Alfiere per il blocco delle Torri dell’Eur ora altri 4,6 chiesti dalla Zeis srl del gruppo Salini. Anziché ottenere servizi per il quartiere ora il comune rischia di rimetterci un bel po’ di soldi. Un altro danno erariale di cui la giunta Raggi e i cinque stelle dovranno rispondere.” Così in una nota il consigliere del Pd capitolino Marco Palumbo.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bomba contro il commissariato: unica strategia di odio

Posted by fidest press agency su sabato, 16 dicembre 2017

bomba commissariato“Esprimiamo la massima solidarietà ai colleghi del Commissariato Prati, a Roma, bersaglio dell’ennesimo gravissimo gesto che manifesta, chiaramente, un intento assolutamente preciso, fondato nel totale rifiuto per tutto quello che le Forze dell’Ordine rappresentano e nell’odio vero e concreto verso chi vi presta servizio. Siamo sempre più convinti che i tanti episodi simili che in questi ultimi tempi non fanno che ripetersi con frequenza allarmante, debbano essere inquadrati in una sorta di strategia criminale, un diffuso, unico e complessivo nuovo piano di aggressione e ‘opposizione’ al lavoro delle Forze di polizia. Una ‘politica’ delinquenziale attuata in luoghi diversi, o per mano di autori mossi apparentemente da motivazioni diverse, che si traduce però in diffusi atteggiamenti di violenza che come mille rivoli si uniscono a ingrossare un fiume di odio. Qualcosa di pericolosissimo che non può essere assolutamente sottovalutato, ma che deve essere affrontato e combattuto con ferma severità”. Domenico Pianese, Segretario Generale del Coisp, esprime così a nome suo personale e di tutto il Sindacato Indipendente di Polizia la solidarietà e la vicinanza ai colleghi del Commissariato Roma Prati oggetto, nella notte, di una vile aggressione da parte di un criminale che, a bordo di uno scooter, ha lanciato una bomba molotov contro l’edificio. Un episodio che giunge a pochi giorni di distanza dall’esplosione di un ordigno rudimentale davanti alla stazione dei carabinieri San Giovanni. “Che l’autore appartenga alle frange violente della tifoseria calcistica piuttosto che agli ambienti anarco-insurrezionalisti, ma fosse anche un soggetto arrabbiato per una multa, non fa troppa differenza – conclude Pianese -. Si tratta di un gesto gravissimo che ci trascina con la mente agli anni più bui della storia d’Italia e che rappresenta un chiaro ennesimo allarme. ‘Abituarsi’ alle notizie del lancio di bombe contro caserme e commissariati non si può. Serve reagire con estrema decisione andando molto a fondo in questa palude di odio e violenza in cui gli appartenenti alle forze dell’ordine sono costretti a muoversi”. (foto: Bomba contro il commissariato)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Capodanno a Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 16 dicembre 2017

Roma“Oltre 100 spettacoli, performance teatrali, musicali e artistiche di ogni genere, un migliaio di artisti coinvolti. La Festa di Roma di Capodanno, organizzata grazie all’intenso lavoro profuso dall’Assessorato alla Crescita Culturale e alla Commissione Cultura di Roma Capitale, si preannuncia particolarmente esaltante e ricca di momenti di svago per cittadini e turisti, che potranno parteciparvi sia come artisti amatoriali che come semplici spettatori.
Un evento all’insegna della gratuità, del coinvolgimento e della sostenibilità economica e ambientale, che sarà garantita attraverso l’ottimizzazione delle risorse energetiche e il riuso degli impianti. Di particolare rilevanza l’iniziativa ‘Roma illumina l’infinito’, realizzata da Acea in collaborazione con il MIBACT, la Soprintendenza di Stato e la Sovrintendenza Capitolina e finalizzata a valorizzare l’area mediante il recupero di installazioni preesistenti ammodernati da led di ultima generazione. Questo consentirà un sostanzioso risparmio energetico pari al 70% del consumo di watt.
Dopo ben 13 anni, il Palatino e l’area archeologica che si affaccia sul Circo Massimo torneranno a essere protagonisti della vita pubblica cittadina, ospitando lo spettacolo internazionale della compagnia spagnola Fura dels Baus. Una performance particolare, che vedrà esibirsi i 120 artisti della compagnia catalana e 90 giovani performers volontari romani.
Circo MassimoSarà un Capodanno dedicato ai bambini e alle famiglie, che potranno prendere parte alle numerose opportunità di divertimento a partire dalle ore 10 del primo gennaio fino alle ore 16 presso il Giardino degli Aranci. Senza contare Ci sarà l’esibizione delle Voci Bianche e l’Ensemble di Fiati della JuniorOrchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il racconto delle Fiabe da Tavolo realizzato dal Teatro delle Apparizioni, le fiabe musicali narrate e musicate dal vivo dall’Associazione Culturale Teatro Oltre e i laboratori d’arte su fumetto artistico offerto da Palazzo delle Esposizioni. Nel contempo, anche la Biblioteca Centrale Ragazzi aprirà i suoi spazi per fare attività di letture e giochi. Un invito a tutti i più giovani a non mancare
Chiunque potrà essere protagonista della Festa di Roma di Capodanno. Due le opportunità offerte in tal senso: il concorso gratuito della Casa del Cinema, che prevede premi per i migliori video di 120 secondi che saranno realizzati e caricati su http://www.casadelcinema.it entro il 31 gennaio 2018 e riguardanti “La Festa di Roma” e i suoi luoghi; la call per performance di musica, canto, teatro, riservata a chi voglia esibirsi in occasione della 24ore di Capodanno”.Lo dichiara, in una nota stampa, il presidente della Commissione Cultura di Roma Capitale Eleonora Guadagno.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il violoncellista francese Edgar Moreau al “Mio debutto a Roma”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 dicembre 2017

Edgar MoreauRoma Sabato 16 dicembre alle 17.30 nell’Aula Magna della Sapienza la IUC all’interno della serie “Il mio debutto a Roma” presenta un giovane solista che sta entusiasmando il mondo musicale, il ventitreenne violoncellista francese Edgar Moreau, accompagnato dall’orchestra Il Pomo d’Oro. Edgar Moreau inizia a studiare violoncello all’età di quattro anni e il pianoforte a sei. Compie gli studi al Conservatorio Nazionale Superiore di Parigi e li prosegue con diversi corsi di perfezionamento. All’età di appena undici anni si esibisce come solista con l’Orchestra del Teatro Regio di Torino e compie una tournée in Russia e Giappone. Premiato giovanissimo al Concorso “Ciajkovskij” di Mosca e al “Rostropovich” di Parigi, può vantare collaborazioni con illustri artisti quali Valery Gergiev, Gidon Kremer, András Schiff, Yuri Bashmet, Krzysztof Penderecki e Gustavo Dudamel e ha suonato con l’Orchestre de Paris, l’Orchestre National de France, la Filarmonica di Mosca, l’Orchestra “Simon Bolivar” del Venezuela, la Sinfonica di Honk Kong e altre importanti orchestre internazionali. Il suo primo disco è stato pubblicato nel 2014 e due anni dopo è uscito il Cd GiovinCello, florilegio di concerti barocchi, con cui ha vinto l’ECHO Classik nel 2016, il più importante premio discografico tedesco e uno dei più importanti al mondo.
Accanto a Moreau suona Il Pomo d’Oro, un ensemble formato da giovani musicisti selezionati da ogni parte del mondo, specializzato nell’interpretazione della musica dei Sei e Settecento con strumenti dell’epoca. Incide per Decca e Deutsche Grammophon ed è regolarmente ospite di prestigiose istituzioni musicali, tra cui Wigmore Hall di Londra, Theater an der Wien di Vienna, Théâtre des Champs Elysées di Parigi, Berlin Philharmonie, Carnegie Hall di New York. A partire dal 2018 sarà in residenza presso il Barbican Center di Londra. Dal 2016 Il Pomo d’Oro è ambasciatore de “El Sistema orchestraGreece”, un progetto umanitario nato per portare la musica e l’educazione musicale all’ interno dei campi profughi greci, dove organizza regolarmente sia concerti che workshop. È candidato ai Grammy 2017.
Nel suo primo concerto romano Moreau presenta una scelta del suo cd GiovinCello, in cui esegue alcuni autori del XVIII secolo. Di Giovanni Benedetto Platti, raffinato ed eclettico compositore nonché grande violoncellista, suonerà il Concerto in re maggiore per violoncello e archi WD 650. Di Francesco Durante, il maestro dei principali compositori della grande scuola napoletana del Settecento, il Concerto n. 2 in sol minore. Di Antonio Vivaldi il Concerto in la minore per violoncello e archi RV 41, uno tra le centinaia di concerti del compositore veneziano che si ascoltano troppo raramente e sono quindi molto meno noti delle Stagioni, ma non meno belli. E per finire il Concerto in re maggiore per violoncello, archi e b.c. G 479 di un compositore di un paio di generazioni più giovane dei precedenti, Luigi Boccherini, uno dei più grandi violoncellisti di ogni tempo.
Inoltre Il Pomo d’Oro eseguirà, accanto a questi quattro compositori italiani, alcuni brani per sola orchestra di due loro illustri contemporanei tedeschi: Adagio e Fuga e Sinfonia in sol minore op. 5 n. 6 di Adolf Hasse, che studiò a Napoli, lavorò a lungo a Milano e Roma, si sposò e morì a Venezia, e Divertimento in si bemolle maggiore TWV 50:23 di Georg Philipp Telemann, di cui nel 2017 ricorrono i 250 anni dalla morte e che alla sua epoca era considerato il più grande compositore tedesco e preferito perfino a Bach. BIGLIETTI:Interi: da 15 euro a 25 euro, più prevendita Giovani: under 30: 8 euro; under 18: 5 euro. (foto: Edgar Moreau, orchestra)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Più libri più liberi chiude l’edizione dei record

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 dicembre 2017

libriRoma Convention Center – La Nuvola, 6 – 10 dicembre 2017. I piccoli editori sono diventati grandi. Con un record di oltre 100mila presenze e il tutto esaurito nella maggior parte degli incontri, si conclude oggi la sedicesima edizione di Più libri più liberi, la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE). Quest’anno la manifestazione ha lasciato la sede storica del Palazzo dei congressi dell’Eur – ormai inadatta a contenere il grande numero di espositori e visitatori – per traslocare nella nuova sede del Roma Convention Center La Nuvola, il centro congressuale progettato da Massimiliano e Doriana Fuksas e gestito da Roma Convention Group. Nulla meglio di una nuvola sospesa nel cielo poteva simboleggiare il successo di una fiera che si conferma l’evento culturale più importante della Capitale e uno dei più rilevanti in Italia. Sin dai primi giorni il pubblico ha risposto con un’affluenza senza precedenti, alla quale è corrisposto un volume di acquisti importantissimo, a riprova della salute e della vivacità del settore della piccola e media editoria. “Siamo davvero felici per questo enorme successo – dichiara la Presidente di Più libri più liberi Annamaria Malato – questa manifestazione, che ha riunito i maggiori protagonisti della letteratura, del giornalismo, dell’attualità e della politica, ha riportato finalmente Roma al centro della scena culturale del Paese. Samo sicuri che Più libri più liberi sia destinato a crescere sempre più nei prossimi anni”.“Un ulteriore segno della vitalità dell’editoria italiana che, grazie anche al contributo straordinario della piccola e media editoria – sottolinea il Presidente dell’Associazione Italiana Editori (AIE) Ricardo Franco Levi –, si conferma prima industria culturale del Paese. Con Più libri più liberi l’AIE si conferma la casa di tutta l’editoria italiana”.Grande orgoglio e soddisfazione anche da parte del Direttore della fiera, Fabio Del Giudice: “Pensavo stessimo organizzando una fiera del libro invece ci siamo resi conto, sin dall’apertura, che stava succedendo qualcosa di più grande. La partecipazione della città è stata a dir poco commovente” e conclude dicendo: “Siamo molto orgogliosi che la Nuvola dall’essere solo un simbolo sia diventato, grazie ai libri, una nuova casa per i romani”.Come sempre Più libri più liberi ha puntato sulla ricchezza dell’offerta, sulla partecipazione di grandi ospiti italiani e stranieri, sul coinvolgimento dei giovani e sull’incontro diretto fra scrittori, editori e lettori. Oltre mille i grandi autori presenti, moltissimi gli appuntamenti che hanno registrato il “tutto esaurito”: tra gli ospiti più acclamati, autori di fama internazionale come Asli Erdogan, Paul Beatty, Fernando Aramburu, Alan Pauls, Igoni Barrett, Bernard Guetta e Luis Sepúlveda, filosofi e pensatori come Ágnes Heller, personaggi della politica e delle istituzioni come il Ministro della cultura Dario Franceschini, il Ministro dell’interno Marco Minniti, la Ministra dell’istruzione Valeria Fedeli e poi Emma Bonino, Romano Prodi, Monica Cirinnà, Giovanni Malagò, Franco Gabrielli. Ma soprattutto tantissimi scrittori e autori italiani come Andrea Camilleri, Alessandro Baricco, Michela Murgia, Roberto Saviano, Cristina Comencini, Nicola Lagioia, Antonio Manzini, Ascanio Celestini, Melania Mazzucco, Paolo Cognetti, Edoardo Albinati, Teresa Ciabatti, Zerocalcare, Alessandro Barbero, Andrea Giardina, Letizia Battaglia, Paolo Di Paolo, Concita De Gregorio, Massimo Carlotto, Giancarlo De Cataldo e molti altri.Grandissima la soddisfazione fra gli espositori – più di 550 distribuiti in 3.500 metri quadrati di spazi – che hanno registrato una vera e libripropria impennata delle vendite rispetto ai già ottimi risultati degli anni precedenti. Per Sellerio i numeri “sono esageratamente più alti” rispetto all’anno scorso. Tra i titoli più venduti ci sono i gialli con Andrea Camilleri, Antonio Manzini e Marco Malvaldi, mentre nella narrativa si conferma il bestseller Una vita come tante dell’americana Hanya Yanagihara. Stessa soddisfazione espressa da E/O, che conferma il grande aumento delle vendite. Tra i titoli che vanno per la maggiore, ovviamente il ciclo dell’Amica Geniale di Elena Ferrante, autori come Massimo Carlotto e, più in generale, la narrativa che racconta grandi saghe familiari. Numeri in forte crescita anche in casa Minimum Fax: sabato sera, quando mancava ancora un giorno alla chiusura, l’aumento era già del 30 per cento rispetto allo scorso anno. Secondo la casa editrice Fazi, i numeri della sedicesima edizione di Più libri più liberi si avvicinano ormai a quelli del salone del libro di Torino. Straordinariamente positivo anche il bilancio della casa editrice che ha portato in Italia le guide Lonely Planet, la EDT – specializzata in musicologia, viaggi e ragazzi – che ha registrato addirittura una crescita del cento per cento. Più che positivo anche il bilancio degli editori più piccoli.Il successo della Fiera si è rispecchiato anche sui social network. I post facebook hanno raggiunto più di 4 milioni di persone, i video pubblicati sulla pagina hanno totalizzato più di 193mila visualizzazioni. Molto attivi anche gli account Twitter e Instagram, i tweet sono stati visti da 156.259 utenti mentre i post Instagram hanno superato gli 8mila like. Oltre 300mila le visualizzazioni del sito internet ufficiale.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Roma si accende l’albero di Natale

Posted by fidest press agency su domenica, 10 dicembre 2017

albero natale roma 2017Un albero di Natale, alto 21 metri e abbellito con ben 600 sfere di grande diametro, è arrivato a Piazza Venezia, rendendo così ancora più magico e suggestivo questo luogo nel cuore di Roma. Un gioco di sfere e luci che verrà richiamato anche nell’illuminazione di via del Corso. La cerimonia di accensione dell’abete rosso, proveniente da Cavalese, cittadina della Val di Fiemme in Trentino Alto Adige, è avvenuto come da tradizione in pieno clima natalizio.
“Questo è il nostro omaggio per la città: un albero addobbato a festa, con eleganza e semplicità, per regalare a romani e turisti un’atmosfera unica, nel pieno rispetto della sobrietà”, afferma Pinuccia Montanari, assessora alla Sostenibilità ambientale di Roma Capitale.
L’importante illuminazione, fatta di 300 cascate a led da 10 metri, è stata realizzata grazie alla sponsorizzazione di Acea. Mentre tutte le operazioni di montaggio e smontaggio e le altre attività correlate sono espletate dal personale del Servizio Giardini.
“Vogliamo che sia un Natale all’insegna della sostenibilità. Per questo tutte le decorazioni sono state scelte in piena sintonia con le politiche ambientali e anche l’abete è certificato FSC (Forest Stewardship Council), e quindi oltre ad essere molto bello è anche conforme ai più rigorosi standard ambientali e addobbato con semplicità e raffinatezza”, conclude l’Assessora.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: Parte Piano Natale trasporto pubblico

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 dicembre 2017

atac-romaRafforzamento delle linee di trasporto pubblico nei fine settimana dall’8 al 24 dicembre, attivazione di una navetta dello Shopping, una linea circolare a servizio delle vie del Centro Storico, potenziamento delle Linee metropolitane A e B-B1 e orari più stringenti nei giorni festivi per le Ztl Centro Storico e Ztl Tridente. Questi i principali interventi, messi in atto dall’Amministrazione, per favorire l’utilizzo del trasporto pubblico e migliorare l’offerta nel periodo delle festività natalizie.
Linee Bus. Previsto piano d’intensificazione delle linee TPL nei fine settimana dall’8 al 24 dicembre (dalle 10.30 alle 20.30). Rafforzato soprattutto il trasporto verso il Centro Storico. Come la 46, Stazione Monte Mario-Piazza Venezia, 85 Stazione Termini-Arco di Travertino; 170 Piazzale Agricoltura-Termini; 492 Stazione Tiburtina-Cipro; 301 Piazza Augusto Imperatore-Via di Grottarossa (l’elenco completo delle linee è consultabile sul sito Atac e la piattaforma di Agenzia per la Mobilità)
Navetta Shopping. Per agevolare gli spostamenti all’interno del Centro Storico sarà attiva nei giorni 8,9,10,16,17,23,24 dicembre 2017 e il 6 gennaio 2018 dalle 10.30 alle 19.30, una linea circolare che consentirà il raggiungimento delle principali vie dello shopping, creando un collegamento diretto con importanti nodi di scambio, come le Metro e i capolinea del TPL. La navetta parte e termina la sua corsa a Piazzale delle Canestre, passando per via Del Corso, Largo Arenula, Corso Vittorio Emanuele II, Piazza Venezia, via Del Tritone, via Vittorio Veneto (l’elenco completo delle linee è consultabile sul sito Atac e la piattaforma di Agenzia per la Mobilità).
metro-romaMetro. Previsto anche il potenziamento delle linee metropolitane A e B-B1, nei giorni 8,10,17 e 24 dicembre 2017, attraverso l’utilizzo di ulteriori 8 treni e 32 corse aggiuntive, rispetto al servizio normale.
ZTL. Nei giorni festivi l’8, 10, 17 e 24 dicembre 2017 e il 6 gennaio 2018 la Ztl del Centro Storico (diurna) e la Ztl A1 (Tridente) saranno attive dalle ore 14 alle 18.
A eccezione di queste giornate (8, 10, 17 e 24 dicembre 2017 e il 6 gennaio) la ZTL Centro Storico (diurna e notturna) e la Ztl A1 (Tridente) resteranno attive nei seguenti orari:
ZTL Centro Storico (diurna) attiva dal lunedì al venerdì (escluso i festivi), dalle ore 6.30 alle 18;
ZTL Centro Storico (diurna) attiva il sabato (esclusi i festivi) dalle ore 14 alle 18
ZTL Centro Storico (notturna) attiva il venerdì e il sabato dalle ore 23 alle ore 03.00
ZTL A1 (Tridente) attiva dal lunedì al venerdì (esclusi i festivi) dalle ore 6.30 alle ore 19
ZTL A1 (Tridente) attiva il sabato (esclusi i festivi) dalle ore 10 alle ore 19
Le comunicazioni del nuovo Piano di Natale saranno effettuate sul sito web e social di Atac e sulla piattaforma multimediale di Agenzia per la Mobilità: le comunicazioni passeranno anche sui monitor in banchina e a bordo metro. Il pacchetto d’interventi sarà comunicato attraverso messaggi informativi su radio locali.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Evento d’arte contemporanea a Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 dicembre 2017

Artwork_SagariaRoma Giovedì 14 dicembre 2017 dalle ore 19.00 alle 23.00 ingresso libero Carrozzerie n.o.t Via P. Castaldi 28. THE F WORD è un evento d’arte contemporanea organizzato e curato da un gruppo di giovani Arts Manager provenienti dal Master in Arts Management di IED in collaborazione con 369gradi.
A Roma presso Carrozzerie n.o.t, giovedì 14 dicembre 2017 prende vita The F Word: un appuntamento all’insegna dell’arte, della multimedialità e dell’interattività che è anche il progetto finale del Master. I partecipanti sono invitati ad esplorare il concetto di paura, in chiave personale ed esistenziale, attraverso il linguaggio universale dell’arte. Durante l’evento, gli spazi di Carrozzerie n.o.t sono utilizzati per condurre performance interattive e partecipative in un viaggio attraverso l’animo umano. THE F WORD è anche il concept intorno al quale è stata indetta ad ottobre 2017 una call per artisti e performer. In risposta a questa chiamata per l’arte sono arrivate più di sessanta candidature di fotografi, artisti visivi, compagnie teatrali, registi, coreografi, pittori, architetti e performer e sono stati selezionati sei progetti. Installazioni, video e performance a cura di Soledad Agresti, Azzurra De Gregorio, Sabina Parisi, Matteo Peretti, Ilaria Sagaria e Unterwasser animeranno la serata coinvolgendo il pubblico in un flusso performativo continuo. Gli ideatori di THE F WORD sono professionisti provenienti da Armenia, Cina, Artwork_PerettiItalia, Libano, Malesia, Messico, Russia, Turchia e Ucraina e il progetto è frutto del lavoro finale del Master in Arts Management dell’Istituto Europeo di Design, un percorso interdisciplinare di un anno che si articola presso le sedi di Firenze e Roma, cui si aggiunge Venezia, con un workshop di una settimana. Un ampio tour contemporaneo sulla formazione e sull’arte: dal marketing alla comunicazione, dalla progettazione di mostre ed eventi alla direzione artistica.L’evento è realizzato in collaborazione con 369gradi e sponsorizzato da Casale Del Giglio che offre una degustazione durante la serata.Il team è composto da Lilit Baghdasaryan (Armenia), Carolina Bianchi (Italia), Iryna Bondarenko (Ucraina), Wei Kuan Cheong (Malesia), Elisa Fierro Garcia (Messico), Shufeng Han (Cina), Billie Vera Krobath (Austria), Natalia Kudryavtseva (Russia), Dicle Öztek (Turchia), Joya Sfeir (Libano), Gizem Ulusoy (Turchia), Yi Wei (Cina), Ekaterina Zinchenko (Russia). (foto: Artwork_Sagaria)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Turismo, Bell’Italia dedica numero speciale a Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 5 dicembre 2017

bici a romaRoma. Oltre 70 pagine raccontano la grande bellezza della Capitale. Dal fascino millenario delle sue architetture alla riscoperta delle sue vestigia grazie al 3D. E ancora il richiamo dei suoi musei e delle sue chiese, con i capolavori d’arte e le mostre accanto agli itinerari “green” e alla nuova scena enogastronomica. I mille volti della Capitale sono protagonisti del numero speciale di Bell’Italia, mensile di Cairo Editore, che sarà presentato oggi a Roma dall’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro Adriano Meloni, dal Sovrintendente capitolino dei Beni culturali Claudio Parisi Presicce e dal direttore della rivistaEmanuela Rosa-Clot.
Oltre 70 pagine, che tra foto suggestive della città eterna, percorsi culturali, suggerimenti per il visitatore, raccontano i mille volti di Roma ai turisti, con inediti “spaccati” per orientare alla scoperta degli angoli più nascosti. Come quelli della “Roma sotterranea”, a cui la rivista dedica un reportage: dal Carcere Mamertino, con le sue memorie paleocristiane, al Mitreo del Circo Massimo e i suoi miti pagani. Accanto alle “passeggiate archeologiche”, si parla anche di nuove tecnologie applicate Foro romanoall’esperienza del viaggio: luoghi, musei e visite possono essere “fruiti” in modo nuovo grazie all’utilizzo della realtà aumentata e delle ricostruzioni in 3D. Il grande successo del Viaggio nei Fori e della mostra L’Ara com’era all’Ara Pacis ne sono un esempio. “Oggi presentiamo una vera ‘guida” per innamorati di Roma. Mille motivi per visitarla e soprattutto per tornare più volte nel 2018. Roma è eterna, ma non è mai la stessa. Stiamo per chiudere il 2017 che è stato un anno con numeri molto positivi sul fronte del turismo. Le stime di EBTL (Ente Bilaterale Turismo del Lazio) per i primi tre trimestri certificano arrivi complessivi di visitatori in aumento del +3% rispetto allo stesso periodo del 2016, a quota 10.810.158. Le presenze complessive sono invece cresciute del +2,6%, per un totale di 26.482.782. Molto bene il turismo negli hotel di lusso 5 stelle, con un +5%, sintomo dello stato di ottima salute del nostro comparto alberghiero, in linea con le proiezioni per le prossime festività”, commenta l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Adriano Meloni.“Più dei numeri, ci interessa, tuttavia, la qualità del turismo. Raccontare Roma ai turisti in maniera mirata – continua – ci aiuta a rendere concreto il nostro lavoro per il turismo sostenibile. Promuovere l’immensa offerta culturale della città e le tante novità in programma è uno stimolo per incoraggiare il fenomeno dei “repeaters” e dei soggiorni lunghi, che si trasformano in un investimento reale per il territorio. E’ un tassello di un piano che va ad aggiungersi alla recente nascita del Convention Bureau Roma e Lazio. Un impegno a favore dell’immagine di Roma e per lo sviluppo del territorio, delle imprese e dell’occupazione nel settore turistico” conclude.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Blocco studentesco: protagonisti della politica studentesca

Posted by fidest press agency su martedì, 5 dicembre 2017

blocco studentesco1“Con più di 56mila preferenze prese nei licei e negli istituti di tutta Italia – inizia così la nota del Blocco Studentesco – e oltre 200 tra rappresentanti d’istituto e alle consulte provinciali il nostro movimento si riconferma come realtà pragmatica e vincente nelle scuole superiori lungo tutto lo stivale. Abbiamo vinto la Consulta provinciale di Ascoli, Fermo e Viterbo, centrando anche la vice-presidenza a Frosinone e ad Ascoli. Sono tante anche le segreterie prese, come quella della commissione ‘alternanza scuola-lavoro’ di Torino e quelle di Pescara e Viterbo. Il lavoro svolto negli scorsi anni, dalle occupazioni ai vari blitz, come i cortei e le azioni contro l’alternanza scuola-lavoro di quest’anno, hanno fatto si che il Blocco Studentesco centrasse questo obiettivo importante”. “A Roma e provincia – prosegue la nota del movimento studentesco di CasaPound – abbiamo conquistato sia istituti rinomati come il Caetani e il Bernini senza però sparire dalle periferie dove ad esempio abbiamo preso l’85% dei voti all’I.T.I. Faraday di Ostia. Anche in provincia continuano ad arrivare consensi, come la vittoria a Ciampino al liceo Volterra o a Tivoli al polo liceale Majorana”.
“Nel Nord Italia abbiamo raggiunto importanti risultati anche in grandi Città come Milano dove abbiamo eletto rappresentanti d’istituto all’I.I.S. Lagrange con quasi 1500 voti e 2 rappresentanti alla consulta al liceo Rebora. Eletti anche a Torino nell’istituti Curie-Levi e Curi-Vittorini, in Friuli-Venezia Giulia eletti sia ad Udine che a Pordenone. Confermati i buoni risultati degli anni passati in regioni come il blocco studentesco2Trentino, l’Emilia-Romagna e la Liguria”.“Al Sud presenti soprattutto in Campania dove abbiamo eletti ad Eboli e all’istituto Apreda in provincia di Napoli e in Puglia dove abbiamo preso rappresentanti nella provincia di Lecce negli istituti Vanoni e Moccia”.“Al centro Italia oltre che nelle Marche dove abbiamo preso solo ad Ascoli il 53% dei voti degli studenti di tutta la provincia e a Fermo dove abbiamo confermato gli importanti risultati ottenuti negli anni precedenti, abbiamo eletto rappresentanti in Umbria in città come Todi, Foligno e Orvieto. In Abruzzo siamo presenti in tutte le provincie, eleggendo rappresentanti alla consulta di Teramo,Pescara, Chieti e L’Aquila, oltre ad eleggervi numerosi rappresentanti d’istituto. In Toscana, con quasi 6mila voti totali abbiamo eletti a Grosseto, Massa, Lucca, Pistoia, Arezzo (dove abbiamo conquistato anche un rappresentante al Parlamento regionale degli studenti della Toscana) e nel capoluogo Firenze. Nel Lazio abbiamo conquistato per la prima volta la Presidenza e la Segreteria della consulta di Viterbo, prendendo più del 50 % dei voti. A Frosinone pure siamo stati protagonisti eleggendo il vicepresidente della CPS”“Le battaglie intraprese nel corso dell’anno sempre al fianco degli studenti contro ogni sopruso che provenisse da Ministri o da docenti e direttori degli istituti, come le nostre campagne volte a rimarcare la necessità di un ritrovamento di quello spirito eroico e combattentistico dei nostri Padri per affrontare le sfide del presente, – conclude la nota del movimento – premiate anche degli ottimi risultati ottenuti, ci rivedranno protagonisti in futuro, fino alla vittoria”. (foto: blocco studentesco)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Casal de’ Pazzi: Secondo mercato d’autore

Posted by fidest press agency su martedì, 5 dicembre 2017

roma mercato rionaleRoma Venerdì 8 dicembre 2017, alle ore 10.00, sarà presentato al pubblico il secondo Mercato d’Autore, il Mercato Casal de’ Pazzi, Via Locke realizzato nell’ambito del progetto “MERCATI D’AUTORE – La genuinità firmata Roma” che intende riqualificare, attraverso azioni di restyling, i mercati rionali della Capitale. Media partner dell’iniziativa è Leggo.“Vogliamo essere al centro del quartiere, al centro della vita delle persone” ha dichiarato la Presidente Stefania di Francesco, “siamo soddisfatti di questo progetto di riqualificazione e rielaborazione del mercato, che ha l’obiettivo di creare un punto di incontro per il territorio e far diventare il mercato un luogo di ritrovo per la rinascita del quartiere.” In questa direzione va il ricco programma della giornata di Festa: a partire dalle ore 10.00 si svolgeranno attività di animazione per i bambini con Capitan Calamaio e Pennino, e Face Painting a cura dell’Associazione Piccoli Giganti; alle ore 11.00 ci sarà il taglio del nastro con la benedizione del Parroco del quartiere e, a seguire, la conferenza stampa alla presenza dei rappresentanti istituzionali. Non mancherà un accompagnamento musicale per allietare i presenti: il taglio del nastro sarà preceduto da una ouverture musicale a cura del complesso bandistico Arturo Toscanini di Settecamini, mentre al termine della conferenza stampa, si terrà un concerto di gospel e canti natalizi di Amalia Dustin, mezzo soprano.E oltre all’udito verrà deliziato anche il palato, con piccole degustazioni a cura degli operatori del mercato, che proporranno presso ciascun banco una selezione di prodotti e ghiottonerie, con lo scopo di rendere questa occasione un momento di aggregazione, in una zona che nell’immaginario collettivo è ormai considerata un quartiere dormitorio.Il progetto Mercati d’Autore è stato presentato per la prima volta a marzo del 2016 con la riqualificazione del Mercato Nomentano di Piazza Alessandria. Grazie ai fondi della Regione Lazio dedicati alle reti d’impresa per il commercio, Mercati d’Autore da modello di best practice ha preso corpo diventando a novembre di quest’anno una Società consortile a responsabilità limitata che coinvolge 34 realtà mercatali di Roma fra mercati, AGS (i mercati a gestione autonoma) e attività presenti all’interno dei mercati.Titty Gentile, amministratrice della Società consortile, sottolinea come questo sia un momento di grande rinascita per i mercati a Roma: “Attraverso il finanziamento della Regione sarà possibile realizzare un programma di promozione e marketing volto a rilanciare l’immagine dei mercati rionali anche sotto il profilo dell’attrattività per i tanti turisti che ogni anno visitano la capitale”. Gli interventi di riqualificazione del Mercato Nomentano e del Mercato di Casal de’ Pazzi sono stati completamente autofinanziati dagli operatori. (foto: roma mercato rionale)

Posted in recensione, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Roma: Premio Europa per il Teatro

Posted by fidest press agency su sabato, 2 dicembre 2017

JIchineseshirtAlfredo AnceschiRoma Domenica 17 dicembre ore 10:30 Palazzo Venezia – Sala Regia XVI Premio Europa per il TeatroIncontro su Isabelle Huppert A cura di Bernard Faivre D’Arcier Conversazione con Isabelle Huppert conduce Georges Banu, con Krzysztof Warlikowski.
21:00 Teatro Argentina Cerimonia di Consegna dei premi. A seguire Ashes to Ashes di Harold Pinter con Isabelle Huppert e Jeremy Irons Creazione apposita per il Premio Europa Isabelle Huppert Letture da Guy De Maupassant.
Un’occasione, non comune, per incontrare e conoscere da vicino gli artisti premiati, vedere i loro spettacoli o performance e frequentare spazi di approfondimento sul loro approccio al teatro. Il Premio Europa per il Teatro rientra quest’anno in Italia, come progetto speciale del Ministro dei Beni Culturali, a Roma, città in cui chiude idealmente l’anniversario dei 60 anni dai Trattati di Roma ed apre, in qualità di prima iniziativa, l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018.
Queste celebrazioni coincidono con il 30° anniversario del Premio Europa, la prima iniziativa culturale nel campo dello spettacolo lanciata dalla Comunità Europea. Il Teatro di Roma partecipa all’evento in pressifotoroma-armeequalità di partner organizzativo; inoltre collaborano all’iniziativa il Polo Museale del Lazio con il Palazzo Venezia e il Teatro Palladium. Il Premio Europa per il Teatro e il Consiglio consultivo che vi collabora, hanno assegnato il XVI Premio Europa per il Teatro a un’attrice e un attore la cui formazione teatrale gioca un ruolo importante riguardo la scelta dei candidati. Sono anche due figure emblematiche della scena internazionale: Isabelle Huppert e Jeremy Irons, artisti capaci entrambi di ‘migrare’ dalla dimensione del teatro verso quella del cinema e viceversa. Così per la seconda volta, dopo lungo tempo, dopo Michel Piccoli, ritorna il premio a degli attori. I due artisti condivideranno assieme lo spazio scenico prendendo parte a una performance ideata appositamente per il Premio Europa: Ashes to Ashes di Harold Pinter. Inoltre Isabelle Huppert leggerà dei brani di Guy de Maupassant. Gli spettacoli del Premio Europa sono gratuiti con prenotazione obbligatoria. (foto: Alfredo Anceschi, JIchineseshirt, pressifoto, roma-armee)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Giro d’Italia torna a Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 dicembre 2017

Actionaid_colosseo1Roma. Dopo nove anni il Giro d’Italia torna a Roma. Si chiuderà nella Città Eterna l’edizione numero 101 della Corsa Rosa, in programma dal 4 al 27 maggio 2018 e organizzata da RCS Sport/ La Gazzetta dello Sport.Roma ospiterà la 21esima e ultima tappa della gara ciclistica. Per la passerella finale i corridori saranno impegnati in una tappa per velocisti, in un circuito di 11,8 Km che si ripeterà 10 volte. Il percorso si snoderà lungo le strade del centro storico: Trinità dei Monti, Piazza Barberini, Largo delle Terme di Caracalla faranno da straordinario scenario alla tappa conclusiva del 101esimo Giro d’Italia. Il vincitore verrà premiato nel corso di una cerimonia davanti al Colosseo.Romani e turisti potranno applaudire le imprese di grandi atleti, vederli finalmente da vicino, vivere in prima fila le emozioni della più importante corsa ciclistica italiana. Non accadeva dal 2009, quando l’indimenticabile urlo di Denis Menchov risuonò all’arrivo della cronometro romana che valse al russo la conquista dell’edizione del Centenario.“È una grande soddisfazione ospitare a Roma il Giro d’Italia, un evento seguito da milioni e milioni di persone, sportivi e non. La nostra città si conferma al centro dei grandi eventi sportivi internazionali, con i suoi monumenti e la sua storia a fare da palcoscenico privilegiato”, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma prima tappa europea dopo Londra per The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 dicembre 2017

F_diMajo1Retrospettiva epocale a 50 anni dalla nascita di uno dei gruppi musicali più innovativi e influenti della storia, a gennaio arriva a Roma dopo Londra, acclamata dalla critica e in esclusiva per l’Italia, la mostra The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains. Annunciata oggi nel corso di una conferenza stampa con uno dei membri fondatori della band, Nick Mason, dal Vicesindaco con delega alla Crescita culturale Luca Bergamo, l’esposizione – promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita Culturale – aprirà al MACRO Museo d’Arte Contemporanea di Roma di via Nizza dal prossimo 19 gennaio. Dopo l’enorme successo del debutto di qualche mese fa al Victoria and Albert Museum di Londra, che ha visto la partecipazione di più di 400.000 persone, la mostra si sposta a Roma per la prima tappa internazionale.Ideata da Storm Thorgerson e sviluppata da Aubrey ‘Po’ Powell di Hipgnosis, che ha lavorato in stretta collaborazione con Nick Mason (consulente della mostra per conto dei Pink Floyd), The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains è un viaggio audiovisivo nei 50 anni di carriera di uno dei più leggendari gruppi rock di sempre e offre una visione inedita ed esclusiva del mondo dei Pink Floyd.Il colossale allestimento del Victoria and Albert Museum di Londra, descritto dai quotidiani inglesi come “impressionante”, “un’autentica festa per i sensi” e “quasi altrettanto emozionante che ascoltare i Pink Floyd dal vivo”, è stato il più visitato di sempre nel suo genere. In esclusiva per l’Italia il MACRO ospiterà l’esposizione e lo stesso Mason ricorda che – a meno di 1 km di distanza – proprio al Piper ebbe luogo uno dei primi concerti dei Pink Floyd in Italia nell’aprile del 1968. La mostra racconta quale fu il ruolo della band nel cruciale passaggio culturale dagli anni sessanta in poi. Grazie al suo approccio sperimentale – che rese il gruppo inglese esponente di spicco del movimento psichedelico che cambiò per sempre l’idea della musica in quegli anni – la band venne riconosciuta come uno dei fenomeni più importanti della scena musicale F_diMajocontemporanea.I Pink Floyd hanno prodotto alcune delle immagini più leggendarie della cultura pop: dalle mucche al prisma di The Dark Side of the Moon, fino al maiale rosa sopra la Battersea Power Station e ai “Marching Hammers”. La loro personale visione del mondo si è realizzata grazie a creativi come il moderno surrealista e collaboratore di lunga data Storm Thorgerson, l’illustratore satirico Gerald Scarfe e il pioniere dell’illuminazione psichedelica Peter Wynne-Wilson.Il percorso espositivo che guida il visitatore seguendo un ordine cronologico, è sempre accompagnato dalla musica e dalle voci dei membri passati e presenti dei Pink Floyd, tra cui Syd Barrett, Roger Waters, Richard Wright, Nick Mason e David Gilmour. Il momento culminante è la Performance Zone, in cui i visitatori entrano in uno spazio audiovisivo immersivo, che comprende la ricreazione dell’ultimo concerto dei quattro membri della band al Live 8 del 2005 con Comfortably Numb, appositamente mixata con l’avanguardistica tecnologia audio AMBEO 3D della Sennheiser, oltre al video, in esclusiva per Roma, di One Of These Days, tratto dalla storica esibizione del gruppo a Pompei. (foto: F_diMajo

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I migranti, il lavoro e le emergenze abitative a Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 dicembre 2017

laura baldassarreRoma. Le politiche di accoglienza della Giunta Cinquestelle ormai hanno preso una deriva massimalista e in perfetta linea con la tradizione della Sinistra romana che da trent’anni ha inondato la Capitale di emergenze sociali, tra nomadi, immigrati ed altre emergenze abitative. Il progetto è quello di far lavorare i migranti (e non solo i richiedenti asilo) e allettare le famiglie italiane che li ospiteranno con una mancia di 1000,00 euro mensili. Estremizzando la questione, non si può non notare un’analogia infatti con le politiche poste in essere da Odevaine, capo di Gabinetto dell’allora sindaco Veltroni, e che ebbero lo sciagurato effetto di attrarre sul suolo capitolino molti più profughi di quanti la città ne potesse ospitare.“Accoglienza diffusa” è il termine utilizzato dall’Assessore Baldassarre, che pensa di aver tirato fuori il coniglio dal cappello per “spalmare l’accoglienza dei migranti su tutta la Capitale”. Peccato che però questa ricetta fosse già stata provata dall’ex Prefetto Franco Gabrielli nel 2015 con risultati noti a tutti. Parcellizzare il carico migratorio ha effetti devastanti in termini di gestione della sicurezza e legalità, ancor più in una fase in cui si sono ridotti i fondi alle Forze dell’Ordine e chiusi alcuni commissariati di notte.Il “lavoro per i profughi” è invece una invenzione scellerata del Governo Renzi che con un decreto del Settembre 2014 ha inteso autorizzare al lavoro tutti i richiedenti protezione internazionale fin dal momento dell’istanza, generando così un circuito spaventoso che ha attratto, fin da subito, nuovi arrivi di clandestini interessati ad ottenere una regolarizzazione che fosse la più rapida possibile e così disincentivando anche però il più virtuoso circuito della “immigrazione regolare” fondata sul decreto flussi, sul ricongiungimento familiare etc. Oggi la Giunta Cinquestelle entra così nella fase due coinvolgendo anche le istituzioni nel reperimento del lavoro per i migranti/profughi e gettando la maschera in tema di accoglienza. Ma non solo ! La Giunta cerca in questo modo anche di coprire i propri fallimenti in tema di amministrazione del territorio, provando ad affidare a soggetti terzi la gestione del verde, delle biblioteche e della pulizia, tutti servizi che non è ormai in grado di gestire come evidenzia il crollo del livello di qualità della vita della città.I più maliziosi potrebbero affermare che la Giunta Raggi sta pagando una cambiale elettorale dopo il soccorso rosso ottenuto alla amministrative di Ostia.E’ quanto dichiarano in una nota gli esponenti di Fdi-An, Fabrizio Ghera capogruppo in Campidoglio e Giorgio Mori responsabile del Dipartimento Immigrazione di Fdi Roma.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Natura Viva di Piero Gilardi

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 novembre 2017

natura vivaSenza titolo-1Roma Galleria Lombardi, Via di Monte Giordano 40, Inaugurazione: Sabato 2 Dicembre, ore 18 (dal 2 Dicembre 2017 al 20 Gennaio 2018 Orario: dal Mart. al Sab. 11:00-19:00, Ingresso libero) Curatore: Enrico e Lorenzo Lombardi.
Dopo la grande esposizione al Maxxi con più di cinquantamila visitatori, la Galleria Lombardi presenta l’esposizione di Piero Gilardi “Natura Viva” con una selezione di quattordici opere che vanno dai primi anni 90 al 2017. Per anni la rappresentazione di natura morta ha dominato lo scenario artistico entrando nell’immaginario comune, la natura d’altronde è sempre stato uno dei principali filoni dell’espressione artistica.. Gilardi segue logiche del tutto innovative, ci guida verso la sua visione della natura in linea con i nostri tempi attraverso l’uso di materiali industriali come il poliuretano espanso e ci ricorda di quanto l’essere umano sia legato per la sua stessa esistenza alla natura. (foto: natura viva)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La maratona di Roma è diventata un evento internazionale

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 novembre 2017

maratona di romaRoma “Nel corso degli anni la Maratona di Roma ha assunto il carattere di evento internazionale arrivando a coinvolgere oltre 100.000 partecipanti di tutte le età. L’attuale amministrazione ha portato i grandi eventi sportivi ospitati dalla Capitale ai massimi livelli qualitativi e sempre più Roma è al centro dei desideri degli organizzatori nazionali ed internazionali. Per questo motivo sono giunte richieste di autorizzazione per altre maratone ed ultramaratone ma, in linea con quanto stabilito dalla Federazione di Atletica, ogni città può avere in calendario al massimo una corsa. Per questo motivo l’assegnazione dell’evento, a partire dal 2019, avverrà tramite una procedura ad evidenza pubblica”. Lo dichiara in una nota Angelo Diario, Presidente della Commissione capitolina Personale, Statuto e Sport.
“Per la prima volta nella sua storia l’organizzazione della manifestazione, giunta alla sua XXIV edizione, viene assegnata attraverso un procedimento aperto. La nuova normativa in materia di contratti pubblici prevede infatti, anche per l’organizzazione di eventi, l’assegnazione secondo una procedura ad evidenza pubblica che favorisca la concorrenza e naturalmente impedisca l’insorgere di monopoli”, spiega. “La prossima settimana arriverà in Aula Giulio Cesare una mozione di cui sono primo firmatario con la quale il M5s chiede di adottare ogni iniziativa ed atto al fine di predisporre l’avvio del procedimento. Un atto di indirizzo necessario affinché la a manifestazione sportiva più partecipata d’Italia possa essere un evento sempre più innovativo e attrattivo. Si tratta di una grande festa che coinvolge non solo atleti e professionisti ma tutta la città con il centro storico completamente chiuso al traffico. Un’occasione in cui ciascuno può sentirsi protagonista e partecipare con tutta la famiglia”.“La ‘Maratona di Roma’ e le mezze maratone, pensiamo ad esempio a quelle storiche come la Roma-Ostia o la Roma by night, e a quelle più recenti come la Mezzamaratona di Roma e la Via Pacis, rappresentano un volano per lo sviluppo delle attività di base organizzate dalle associazioni del territorio che, con il loro carattere aggregativo, offrono un’opportunità di crescita dal punto di vista sportivo, mediatico e turistico. Siamo fermamente convinti che tutte queste manifestazioni debbano essere promosse e tutelate perché l’attività sportiva è un elemento qualificante della vita sociale e del benessere personale e collettivo della città”, conclude.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno: “L’Italia per l’equità nella salute”

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 novembre 2017

Lorenzin beatriceRoma venerdì 1° dicembre 2017, a partire dalle ore 9:00, Sala Benedetto XIII, in via di San Gallicano 25 /a si terrà il convegno “L’Italia per l’equità nella salute”. L’evento, promosso dal Ministero della Salute e dall’INMP Lo scopo dell’evento è quello di lanciare, attraverso la presentazione del documento dal titolo “L’Italia per l’equità nella salute”, predisposto da INMP, AGeNaS, ISS e AIFA, una consultazione strutturata presso i principali responsabili delle politiche pubbliche che influenzano la salute dei cittadini, per poi allargarla a coloro interessati a vario titolo nel Paese.
La presentazione del documento avverrà alla presenza del Ministro Lorenzin e sarà anticipata dalla lectio magistralis del Prof. Michael Marmot, il maggiore esperto mondiale sulle tematiche dell’equità nella salute. In esso vi è una ricognizione delle evidenze scientifiche attualmente disponibili sul tema delle disuguaglianze di salute ma anche un elenco di possibili azioni selezionate e attuabili da subito, che vanno nella direzione di una maggiore equità. Alla presenza del Ministro della Salute Lorenzin, la tavola rotonda affronterà poi le sfide poste da una società disuguale, specie nella salute, definendo anche le azioni che ciascuno può realisticamente intraprendere a livello settoriale e intersettoriale, nel medio e lungo termine.
Favorire l’apertura di un dibattito tra i responsabili di tali settori della vita pubblica ha il pregio di generare un processo virtuoso per una nuova taratura degli obiettivi settoriali di programmazione, nel verso di una maggiore equità e sostenibilità. Ma un contributo è atteso anche dai responsabili delle politiche ai vari livelli dell’attuazione territoriale, regionale e locale, nonché dagli attori del terzo settore che operano quotidianamente con azioni contro le principali vulnerabilità.
L’auspicio è che il documento si arricchisca in un tempo definito di ulteriori contributi significativi da parte di cittadini e stakeholder, utili per la definizione di un framework d’azione chiaro e condiviso. Per tale motivo, il convegno “L’Italia per l’equità nella salute”, che si svolgerà venerdì 1° dicembre dalle ore 9 alle 16,30 presso l’INMP, in via di S. Gallicano, 25/a, a Roma, verrà anche trasmesso in streaming sul sito YouTube dell’INMP. (foto: Ambulatorio sala d’accoglienza)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Prevedere una Grande Soprintendenza a Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 21 novembre 2017

Foro romanoRoma. Questo per integrare tutte le competenze della gestione e delle tutela dei beni culturali sull’ampia scala territoriale del comune capitolino. E’ quanto prevede un disegno di legge presentato dal senatore del Pd Walter Tocci, che illustrerà oggi la proposta in un incontro pubblico alle 17 presso la Fondazione Basso. “La Soprintendenza archeologica di Roma – spiega Tocci – era una delle migliori istituzioni culturali dello Stato italiano e si prendeva cura dei beni con metodo integrale. Dopo il decreto del gennaio 2017 del ministero dei Beni culturali, questo modello è stato definitivamente frantumato. La Grande Soprintendenza potrebbe costituire l’esempio pilota di un radicale ripensamento dell’organizzazione ministeriale dei beni culturali. Potrebbe rappresentare, cioè, la maggiore espressione dell’autonomia e del prestigio di un rinnovato corpo professionale. Il ministero sarebbe chiamato a occuparsi soprattutto della strategia nazionale, nonché di quella internazionale”.
Da questo punto di vista, il testo di Tocci riporta alla luce il testamento politico di Giulio Carlo Argan, il quale sosteneva la necessità di ribaltare il modello ministeriale, ipotizzando una struttura tecnica e scientifica pienamente sovrana nella cura del patrimonio.
“Il primo Soprintendente di Roma – ricorda ancora Tocci – è stato Raffaello. Fu nominato da Leone X nel 1515 praefectus marmorum et lapidum omnium, che non era propriamente una funzione di tutela, ma gli conferiva una posizione esclusiva nel recupero dei materiali antichi. Il grande artista andò oltre proponendo al Papa, con un’approfondita relazione, un programma di ricerca sull’archeologia al fine di mettere in disegno l’intera città antica. La proposta procurò all’artista ammirazione non inferiore a quella suscitata dai capolavori della sua pittura. Il compianto degli umanisti per l’improvvisa morte di Raffaello, di lì a due tre anni, era dettato più dall’amarezza di non vedere avverata la grande opera di archeologia promessa, che non dalla perdita di uno dei primi artisti della loro epoca. Non esisteva ancora la parola Soprintendenza, ma aveva già un bel significato”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

38esimo Congresso della Società Italiana di Farmacia Ospedaliera (Sifo)

Posted by fidest press agency su domenica, 19 novembre 2017

Hotel Rome CavalieriSi terrà a Roma dal 23 al 26 novembre (Hotel Rome Cavalieri). Metterà al centro della sua riflessione proprio ‘Il farmacista nel futuro del Sistema Salute’. Un titolo specifico capace di coinvolgere l’interesse di un ambito molto vasto di professionisti, di specialisti e di osservatori del nostro sistema sanitario perché vuole interrogare e approfondire il ‘domani’ del nostro Ssn alla luce di ciò che già oggi si può definire e intuire come strada del cambiamento e dell’innovazione.
“Il messaggio che Sifo intende lanciare durante il Congresso di Roma, sarà in continuità con il percorso già sviluppato negli ultimi anni”, dichiara Simona Creazzola, presidente nazionale Sifo, “I farmacisti sanno, di fronte alle importanti emergenze di crisi e cambiamento del SSN, di dover ‘fare quadrato’ con tutti gli attori coinvolti, per la salvaguardia della salute e a difesa del nostro Servizio Sanitario Nazionale. Oggi ci sentiamo più che mai pronti ad assumerci le responsabilità connesse alla rilevanza del nostro profilo professionale, lavorando in sinergia con gli altri stakeholders in una logica funzionale di integrazione delle competenze. E’ ormai chiaro che gli stessi decision makers sono certi che valorizzare e consolidare la figura del farmacista del SSN sia un elemento strategico per il successo delle azioni di politica sanitaria e per garantire la sostenibilità del sistema; dal canto nostro siamo consapevoli delle responsabilità che ne derivano e siamo pronti ad attivare ulteriori azioni per ottimizzare l’apporto offerto dalla nostra professione. Al farmacista del Ssn, infatti, si chiedono sempre più conoscenze e competenze, versatilità nel recepimento dei cambiamenti, acquisizione di responsabilità maggiori”.
“Come professionisti- conclude il presidente Creazzola- siamo pronti a giocare la nostra parte, ma occorre riconoscimento istituzionale in tutti gli ambiti di nuova attività e competenza e investimenti conseguenti da parte delle istituzioni”. Per seguire questa impostazione di alto profilo nazionale, l’assise della Sifo vedrà nella sua giornata inaugurale (il 23 novembre) i rappresentanti politici, del Governo, delle Istituzioni, del Ministero, delle Regioni, dell’Aifa e di Farmindustria dialogare per cercare di delineare quale sarà la vision futura per il Ssn e per la professione del Farmacista Ospedaliero. Per l’evento di apertura Congressuale sono stati invitati il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ed il Governatore del Lazio, Nicola Zingaretti. Insieme a loro anche il Sottosegretario al Miur, Vito de Filippo, il Presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, il Direttore Generale di Aifa, Mario Melazzini, il Segretario Generale di Cittadinanza Attiva, Antonio Gaudioso.
Il congresso avrà anche l’onore di proporre la lettura magistrale del presidente dell’AIFA, Stefano Vella, su ‘Dall’Aids alla Salute Globale: un modello per l’accesso universale ai Farmaci’, evento centrale di un simposio che già si preannuncia come strategico per il dibattito sul futuro del ‘sistema salute’. Nelle giornate congressuali si susseguiranno sessioni sui temi nevralgici dell’innovazione, della ricerca e della gestione, iniziando dall’analisi del nuovo Decreto Gelli sulla responsabilità professionale all’innovazione terapeutica, dai dispositivi medici innovativi ai vaccini, dalla cannabis per uso terapeutico alle nuove frontiere della medicina di precisione in oncologia, dal ruolo del farmacista nei processi di acquisizione dei beni sanitari alla gestione dei dati in campo sanitario, dando in quest’ultimo evento ampio spazio a un tema particolarmente delicato come la real world evidence e l’integrazione dei database nazionali.
Nell’epoca delle comunicazioni condivise anche lo stile con cui Sifo avvia il suo Congresso sarà particolarmente collaborativo e dinamico: “Lo stile che ci contraddistingue per i nostri lavori è quello della condivisione di idee e di obiettivi messi a sistema con il contributo di figure professionali multidisciplinari”, è la precisazione di Arturo Cavaliere, Presidente del Comitato Organizzatore del Congresso di Roma. “Nel nostro Comitato abbiamo voluto la presenza qualificata di professionisti di alto valore provenienti da altri ambiti professionali ed a questi abbiamo aggiunto anche la forte rappresentanza dei cittadini che sono i veri attori centrali del sistema sanitario. Credo che l’apporto di idee e competenze e di nuovi modelli di interscambio professionale abbia sortito un programma di alto contenuto scientifico tutto da seguire”.
Così nel Comitato Scientifico – presieduto da Piera Polidori, farmacista dell’Ismett di Palermo – ci sono i nomi di Marcella Marletta (Ministero Salute), Walter Ricciardi (Iss), Giovanna Scroccaro (Servizio del Farmaco, Regione Veneto), Tonino Aceti (Cittadinanzattiva), Marina Cerbo (Agenas), Lorella Lombardozzi (Regione Lazio), Roberta Di Turi (Sinafo), Annarosa Marra (AIFA), solo per citare alcuni degli esperti che hanno contribuito a sviluppare il programma congressuale. Particolare attenzione è stata poi data nel programma alle best practice, “un argomento”, precisa il Presidente del Comitato Organizzatore, “su cui Sifo è impegnato da tempo con le numerose aree scientifiche che sono abitualmente concentrate durante l’anno e che durante il Congresso giungono così a sintetizzare il lavoro svolto”.
E Cavaliere aggiunge: “Voglio inoltre ricordare che il Congresso si chiuderà con il confronto con i colleghi europei per cercare di identificare insieme percorsi comuni per tutti quei giovani che desiderano percorrere la bellissima strada della nostra professione”. L’ultima plenaria Sifo darà vita infatti al Confronto europeo sugli Statement della farmacia ospedaliera, simposio che ha l’obiettivo di identificare il futuro dei giovani farmacisti a cui parteciperanno anche rappresentanti delle associazioni europee di farmacisti. A conferma dell’attenzione verso i giovani professionisti, il Congresso Sifo si concluderà domenica 26 novembre con la consegna dei premi per i migliori e più innovativi Poster in Farmacia ospedaliera.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »