Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘rumori’

Rumori di vicinato: sanzionabili

Posted by fidest press agency su giovedì, 31 agosto 2017

Tempi duri per tutte quelle attività rumorose che infastidiscono e turbano, in quanto superano la soglia di normale tollerabilità, l’esistenza dei vicini. Per la Cassazione civile, con l’importante ordinanza 20445/17 pubblicata oggi, dev’essere, infatti, risarcito il condomino se le immissioni illecite del vicino compromettono il normale svolgimento della vita familiare e personale all’interno della propria abitazione, anche se non è provata alcuna lesione della salute. Il danno non patrimoniale conseguente alle immissioni che superano la soglia della normale tollerabilità dev’essere risarcito indipendentemente dall’esistenza di un danno biologico documentato. Nella fattispecie, una donna proprietaria e residente in un appartamento che si trovava sul piano al di sopra di una falegnameria aveva citato in giudizio sia il proprietario che il conduttore del locale sottostante chiedendo sia l’inibizione delle immissioni rumorose che il risarcimento dei danni subiti. Il tribunale di Roma aveva deciso la causa riconoscendole un risarcimento di ben 10 mila euro anche perché nel frattempo la falegnameria aveva adottato misure di contenimento in ragione di alcune ordinanze cautelari dello stesso tribunale. Tale decisione, era stata completamente ribaltata dalla Corte di appello della Capitale che aveva ritenuto che la donna non avesse diritto ad alcun ristoro economico perché il danno poteva essere risarcito solo se fosse stata provata la lesione alla salute non ritenendo, al contrario, risarcibile, la minore godibilità della vita. La Suprema Corte con una decisione che per Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è assai significativa, ha però nuovamente rovesciato il verdetto di secondo grado: secondo gli ermellini, infatti, la corte territoriale fa riferimento a precedenti giurisprudenziali remoti e superati dai più recenti orientamenti ormai consolidati secondo i quali «il danno non patrimoniale conseguente a immissioni illecite è risarcibile indipendentemente dalla sussistenza di un danno biologico documentato, quando sia riferibile alla lesione del diritto al normale svolgimento della vita personale e familiare all’interno di un’abitazione e comunque del diritto alla libera e piena esplicazione delle proprie abitudini di vita, trattandosi di diritti costituzionalmente garantiti, la cui tutela è ulteriormente rafforzata dall’articolo 8 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo, norma alla quale il giudice interno è tenuto ad uniformarsi». La prova del pregiudizio subito può essere, pertanto, fornita anche con presunzioni semplici e nozioni di comune esperienza. La corte, quindi, accoglie il ricorso e cassa la sentenza della Corte di appello decidendo nel merito, riconoscendo per l’appunto il risarcimento del danno che viene liquidato nell’importo di 10 mila euro, oltre interessi, in favore dell’inquilina oltre al pagamento delle spese processuali del primo grado di giudizio. Insomma, un precedente importante che nel riconoscere un risarcimento monetario di tal tipo, costituirà un prezioso deterrente per tutte quelle attività particolarmente rumorose all’interno di stabili abitati così come noi dello “Sportello dei Diritti” insistiamo a sostenere da anni nelle numerose azioni di assistenza in materia che abbiamo avviato sul territorio nazionale.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Rumori e musica molesta

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 Maggio 2011

La Cassazione dice STOP contro i locali notturni che turbano la tranquillità e il riposo delle persone. Secondo i giudici di piazza Cavour quei locali che a causa di rumori molesti e di schiamazzi disturbano il riposo dei loro vicini devono risarcire il danno morale. La Suprema Corte ha convalidato un risarcimento per danni morali pari a 5.000 euro nei confronti di un uomo e del suo nucleo familiare a causa dei disturbi provocati da un disco-pub di Soleto in provincia di Lecce. Nella sentenza n° 69/11 della prima sezione penale del 25/05/2011 la Suprema Corte chiarisce che l’articolo 659 del codice penale, che considera reato il disturbo alla quiete dei cittadini, non riguarda tanto il superamento di determinati decibel ma si basa su “criteri di normale sensibilita’ e tollerabilita’ in un determinato contesto socio-ambientale”. Sotto questo profilo gli accertamenti acustici operati dai tecnici dell’Arpa “in quanto accertamento di carattere amministrativo trasfuso in atto pubblico, non ha valore peritale ed e’ come tale liberamente valutabile dal giudice che puo’ basarsi su altri elementi probatori acquisiti agli atti per ritenere i rumori non connaturati al normale esercizio dell’attivita’ lavorativa e al normale uso dei suoi mezzi tipici e causa di disturbo della quiete, a prescidere dalla conoscenza dei decibel raggiunti”. Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti” sottolinea che nella motivazione la Cassazione ricorda che per far scattare la multa «è necessario che le emissioni sonore rumorose siano potenzialmente idonee a disturbare il riposo o le occupazioni di un numero indeterminato di persone, anche se non tutte siano state poi in concreto disturbate e una sola di esse si sia in concreto lamentata».

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rumori fuori scena

Posted by fidest press agency su sabato, 14 Maggio 2011

Roma 14-15 maggio 2011 Teatro Tor Bella Monaca Rumori fuori scena commedia in tre atti di Michael Frayn regia di Leonardo Vacca personaggi ed interpreti Sig.ra Clackett: Marina Spatuzzi Roger Tramplemain: Giulio Cesari Vicky: Giulia Iobizzi Philip Brent: Diego Romeo Flavia Brent: Manuela Vacca Scassinatore: Massimo Zappalà Direttore di scena: Andrea Mileto Assistente: Loredana Melandri Regista: Vittorio De Sciscio costumi Maria Luisa Segante, Andrea Mileto luci Antonio Savi suoni Stefano Antonucci Ass. Cult. Granatina spettacolo vincitore del bando per le associazioni territoriali di Roma Capitale, Municipio VIII Sulla scena è l’antico espediente del “teatro nel teatro” ad essere il protagonista della singolare commistione fra un intreccio farsesco irresistibile ed un ironico spaccato sulla vita dei teatranti. Come da un ideale buco della serratura, lo spettatore è condotto a spiare una raffazzonata compagnia di attori che sta lavorando all’allestimento di una farsa senza ordine. Il primo atto rivela gli interpreti impegnati in una prova generale, in cui i problemi tecnici della messinscena si mescolano a quelli individuali dei singoli protagonisti. Nel secondo atto si vede la farsa finalmente in scena ma, con un nuovo e spericolato gioco teatrale, il punto d’osservazione viene portato da Frayn dietro le quinte a scoprire le ansie, le diatribe, i contrasti, le follie degli attori che vanno e vengono dalla ribalta. Nel terzo atto, infine, ancora la stessa farsa è giunta ormai alla sua ultima replica. Ma quasi più nulla funziona ed i rapporti tra gli attori sono giunti ad un passo dalla rottura insanabile. Il risultato è irresistibilmente comico. Tuttavia, accanto al trascinante divertimento di un intreccio mozzafiato, la commedia propone l’intento di ricondurre il fatto teatrale alla sua dimensione originaria di gioco, dimostrando al contempo come sulla realizzazione di un’opera teatrale influiscono soprattutto le paure, le genialità, le invenzioni ed i problemi di chi ogni sera si affaccia alla ribalta. (rumori fuori scena)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Voci e rumori della tragedia greca

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 aprile 2010

Venezia 28 aprile 2010, alle ore 11.00, nell’Antisala della Libreria Sansoviniana (Piazzetta San Marco 13/a) Sabina Crippa, docente di Religioni del Mondo Classico, incontrerà gli studenti dei Licei Classici veneziani sul tema della voce nella tragedia greca. L’iniziativa fa parte del Progetto dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Venezia per la promozione della lettura (Sezione “Leggere i Classici”), cui aderisce anche la Biblioteca Nazionale Marciana. Saluto di Maria Letizia Sebastiani (Direttore della Biblioteca Nazionale Marciana) Introduzione di Stefano Quaglia (Ispettore presso l’Ufficio Scolastico Regionale del Veneto) Intervento di: Sabina Crippa (Università di Ca’ Foscari)
Sabina Crippa si è laureata in letteratura greca con Enzo Degani.  Si è dedicata poi all’antropologia e alla storia delle religioni dell’antichità studiando all’Ecole Pratique des Hautes Etudes della Sorbona con Marcel Detienne e John Scheid, sotto la cui direzione ha conseguito il dottorato di ricerca. I suoi interessi vertono principalmente sull’antropologia della voce, questione che ha approfondito dal punto di vista della ritualità sacra, del discorso politico e delle identità. È autrice di numerosi articoli e saggi sulla divinazione, in particolare sui Papiri Magici. Dopo un lungo periodo in Francia, dove ha tenuto delle lezioni anche al Collège de France, insegna attualmente a Ca’ Foscari.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »