Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘saggezza’

Gocce di saggezza antica: La libertà umana secondo Schelling

Posted by fidest press agency su martedì, 31 agosto 2021

La connessione del concetto di libertà con la veduta complessiva del mondo rimane pur sempre l’oggetto di una inchiesta necessaria senza la cui soluzione, vacillando il concetto stesso di libertà, la filosofia perderebbe il suo valore guida. Questo sembra essere il grande problema verso la conoscenza dal più basso sino al più alto grado. Cavarsi d’impaccio rinnegando la ragione, somiglia piuttosto a una fuga che a una vittoria. L’unico possibile sistema della ragione è il panteismo, e questo è inevitabilmente pessimismo. Quando per un sistema si è trovato il nome giusto, il resto viene da sé e si è dispensati dalla fatica di ricercare più esattamente ciò che ha in proprio. Anche l’ignorante può, appena gli si da quel mezzo, servirsene per giudicare le opere più meditate. Nondimeno nel fare una così straordinaria affermazione, quel che importa è determinare più precisamente il concetto. Si potrebbe, infatti, non negare che se il panteismo non designasse altro che la dottrina della immanenza delle cose di Dio, si dovrebbe riferire a questa dottrina ogni veduta della ragione in un certo senso. Il senso, però, fa qui la distinzione. Che si possa ammettere il senso fatalistico è innegabile. I più, se fossero sinceri, confesserebbero che, nel modo come sono rappresentate le loro organizzazioni le libertà individuali siano in contraddizione con quasi tutte le qualità di un essere supremo, per esempio con l’onnipotenza. Con la libertà si viene ad affermare, accanto e fuori della potenza divina, un influsso secondo il suo principio incondizionato che è indispensabile in base a quei concetti. Come il sole nel firmamento estingue tutti gli splendori celesti, così e ancor più l’infinita potenza su ogni altra finita. La casualità assoluto nell’essere uno lascia agli altri solo una pas-sività incondizionata. Si aggiunge la dipendenza di tutti gli esseri mondani da Dio, e che anche la loro persistenza è sempre una sola rinnovata creazione, in cui l’essere finito è prodotto, non come una generalità indeterminata, ma come questo essere determinato, simbo-lo, con certi e non altri pensieri e atti. Dire che Dio tenga indietro la sua onnipotenza affinché l’uomo possa operare, o che egli conceda la libertà, non spiega nulla. Se Dio ritirasse per un istante la potenza l’uomo cesserebbe di essere. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La politica delle poltrone e quella degli italiani che vogliono essere governati con saggezza

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 gennaio 2021

In un momento drammatico come quello che da undici mesi interessa il nostro Paese e gli italiani tutti, ecco arrivare, come era prevedibile, una crisi di Governo. Gli italiani sono abituati alle crisi di Governo e alle Legislature che terminano prima del tempo, sarà l’effetto di una classe politica e dirigente che pensa alla propria poltrona ed alle loro posizioni di rendita e non al Popolo italiano e, soprattutto, non pensa ai problemi irrisolti che hanno determinato a creare con le loro politiche non lungimiranti e anche litigiose. Questa crisi di Governo arriva nel pieno di una pandemia con una emergenza sanitaria che ci ha trovato impreparati con oltre 80.000 morti e molti contagi, oltre a questa emergenza sanitaria, vi è in atto una emergenza economica e sociale dove oltre 570.000 attività sono collassate, i DPCM e i decreti sfornati in continuazione, hanno ridotto le attività, annullando la vita sociale e di relazione tra le persone, creando un serio problema di natura psico-sociale. Ora, cosa accadrà dopo la crisi aperta da Matteo Renzi e da Italia Viva? Un possibile scenario è il rimpasto del Governo Conte attuale, per un voto di fiducia, che sarà sicuramente richiesto, cercando appoggi e voti anche da quella opposizione che non lo dovrebbe sostenere, soprattutto in Senato. Un altro scenario potrebbe essere un Conte-ter con nuove alleanze centriste o di fuoriusciti. Anche uno scenario di un Governo di scopo, potrebbe accadere, che segua i lavori parlamentari da ultimare per poi andare al voto e lasciare al Popolo sovrano di decidere chi deve governarli per i prossimi 5 anni. Fatto è che, il Presidente della Repubblica Onorevole Mattarella, ha il solenne compito di verificare, con le consultazioni dei vari partiti dell’arco costituzionale, se vi sono maggioranze oppure se sciogliere le camere e dare finalmente voce al Popolo sovrano. In questi mesi, nonostante il covid, si è votato e si voterà in molti Stati e, quindi, perché dobbiamo subire ancora questa classe politica inadeguata a difendere gli interessi del Popolo italiano? Il movimento socio economico politico UNITI SI VINCE e la Confederazione delle associazioni, dei partiti, dei movimenti, dei sindacati autonomi, dei gruppi organizzati, della libera società civile che hanno aderito al progetto socio-politico di Uniti si Vince, con lo scopo di mettere al centro l’interesse del Popolo, delle famiglie, degli anziani, dei bambini, delle donne, dei diversamente abili e di chi non ha voce nel paese, non può che chiedere fortemente che venga creato un GOVERNO DI SCOPO per traghettare il Paese a nuove elezioni libere. Presidente UNITI SI VINCE Antonino Magistro

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La saggezza è anche frutto della sofferenza?

Posted by fidest press agency su sabato, 4 agosto 2018

La saggezza si riflette nella face, che si cela sotto la cenere, e che il ciocco, appena poggiato, la ravviva e le assicura continuità.
E su quel ciocco che idealmente si riflettono i ricordi, trovano una loro forma, una forza per esprimersi, per tramandarne il messaggio. Non sono grandi rivelazioni, grandi misteri che improvvisamente si dischiudono e ci stupiscono. Sono eventi che appartengono alla nostra quotidianità, ci fanno apparire dolci e indifesi, arroganti e presuntuosi, ci evidenziano le nostre debolezze e i nostri eroismi, ma fanno di questo insieme un ricordo che è tutto il patrimonio ideale che noi abbiamo del nostro vivere e della nostra ragione di vivere.
Lo dedico a chi correndo inciampa e cade.
Lo dedico a chi ha della vita vissuta un prevalente ricordo di sofferenze, di rinunce, di privazioni.
Lo dedico a chi si ribella alla sua condizione di miseria e lo fa in modo scomposto e rabbioso, per ricordargli che anche nei momenti dell’ira occorre riflettere ed essere consapevoli della nostra parte e del ruolo che vi svolgiamo e che essa va oltre il contingente.
Queste nel loro insieme sono belle parole e per giunta, a mio avviso, intrise di saggezza.
Eppure a un certo punto della mia vita è bastata una tragedia che mi ha toccato personalmente per farmi vedere i colori della vita in modo diverso.
Forse per chi avverte su di sé tutto il peso degli anni diventa intollerabile che si possa perdere un figlio dopo averne pregustato il piacere di condividere i suoi sogni e i suoi piccoli piaceri.
Persino i rimbrotti ricevuti per una discussione di famiglia appaiono venati d’amarezza perché sembrano così fortemente “vivi”, così rappresentativi di una personalità e persino di un sentimento protettivo per un genitore che può non aver capito sino in fondo il motivo della diversità d’opinione. Era, comunque, solo un momento di turbamento. Subito dopo le nubi si diradavano e tornava il sorriso. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Christine Koschel: Nel sogno in bilico

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Maggio 2011

Contrastano fra di loro le poche decine di parole nel dizionario delle persone comuni e la coltivazione infinita di vocaboli del poeta. Da questa vastità, Christine Koschel estrae il suo essenziale, selezionando sempre l’uno fra i mille, perché la poesia non deve avere una parola in più di quanto necessiti alla sua saggezza. Con questo nuovo volume della collana Argani, Mursia colloca questa poetessa, finalmente, nell’Olimpo della poesia italiana. Una poetessa inestricabile dalla sua biografia, il cui lavoro poetico è quasi scambiabile vicendevolmente con la sua persona e con la sua appartata personalità. Pagine 72 Euro 15,00 Codice 16858Y EAN 978-88-425-4822-5. Mursia editore.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Diventare ciò che non si è

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 marzo 2011

Un detto attraversava la mia mente giovanile che suonava pressappoco così: “fai ciò che dice il prete e non quello che fa”. Era il frutto di una saggezza antica per significare che molti di noi predicano bene e razzolano male e in questa pratica non sono esclusi coloro che per definizione dovrebbero esserne immuni. In questi ultimi anni in Italia avviene l’opposto. Si dicono tante cose sbagliate ma non si fa, di certo, l’opposto nella pratica di vita. Mi riferisco alla propaganda razzista che si instilla nelle menti fatta di piccole e in apparenza insignificanti cose. Si dice, ad esempio, che tutti gli arabi sono integralisti, fanatici, incivili e il risultato lo riscontriamo nei nostri rapporti con gli immigrati di quei paesi. Si dice che il meridione d’Italia è controllato dalla mafia, che pullula di comitati d’affari truffaldini e si fa di tutta l’erba un fascio. Scoprire, invece, che la malavita organizzata non è un primato di una regione rispetto alle altre e che non si pone limiti geografici è colto quasi con indifferenza e persino con scetticismo. Ho imparato sulla mia pelle da emigrante in Australia ad essere preso di mira dal razzismo di taluni australiani perché rinunciavano a capire che vi potesse essere una presenza d’Italiani diversificata e che non erano, indistintamente, persone violente e pronte ad accoltellare chicchessia sia pure dopo una provocazione. Ma  l’amarezza maggiore l’ho provata allorché mi trasferii per ragioni di lavoro in Piemonte. Fui ben presto consapevole che in alcuni ambienti ero guardato con sospetto, mi sopportavano a malapena. Niente, beninteso, di particolarmente sgradevole, ma trattato come una persona che si accetta ma non si gradisce. Questo clima oggi tende a rinfocolarsi per la propaganda martellante della lega antimeridionalista e ostile per gli extra comunitari. Così si risvegliano sentimenti che avremmo voluto seppelliti per sempre, perché non si progredisce se partiamo dal presupposto che vi è un qualcosa di superiore se la pelle è di un certo colore, se gli occhi sono a mandorla o meno, se si parla un dialetto e non un altro e via di questo passo. E la rabbia, alla fine, ha il sopravvento se non sono pochi coloro che mi scrivono ricambiando l’ostilità riscontrata al Nord con altrettanta seminata al Sud per il Nord e così finiamo per diventare ciò che non vorremmo essere e che in tutta coscienza credo, come italiani, non lo siamo stati del tutto da almeno 150 anni a questa parte. E ora il carico da novanta lo mette Bossi con le sue stravaganze come il trasferimento della Consob a Milano e persino Berlusconi che ha trasformato il suo domicilio di Arcore in una sorta di duplicato di Palazzo Chigi a Roma tanto che chi intende manifestare nei suoi confronti non si presenta nella capitale ma va direttamente ad Arcore. E poi non si dica che dobbiamo seguire l’esempio di chi ci guida perché il suo dire e il suo fare sono la stessa cosa. Sono un veleno senza un antidoto che si propina nelle menti e tende a distruggerci. L’unico modo per ovviarlo è di cercare di ragionare con la propria testa e di esserne conseguenti lasciando ai compagni di Ulisse il richiamo suadente delle sirene. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il libro delle scelte

Posted by fidest press agency su martedì, 26 gennaio 2010

Anselm Grün mette a nostra disposizione la sua saggezza e, prendendo le mosse dalle proprie esperienze personali, dall’alta spiritualità che lo contraddistingue e da quanto appreso dalla psicologia, ci aiuta ad affrontare le vicissitudini giornaliere. di Anselm Grün Edizioni San Paolo 256 pagine € 18,00.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fiat Pomigliano: stabilizzazione precari

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 dicembre 2009

“Dopo il vertice di Roma in cui Marchionne ha illustrato il piano di rilancio dello stabilimento di Pomigliano d’Arco  che, allo stato sembra fare intravvedere nel medio periodo prospettive positive per lo stabilimento ed in cui il Presidente Bassolino ha annunciato il sostegno della Regione al percorso di stabilizzazione dei 93 precari, è necessario e urgente un incontro con Fiat, rappresentanti di Governo, Regione, sindacati, per dare una risposta positiva alla vertenza di questi lavoratori”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale del PD, Michele Caiazzo. “Proprio il grande piano di rilancio illustrato da Marchionne richiede un clima di collaborazione – ha concluso Caiazzo – tra azienda  governo  Regione, e organizzazioni sindacali. Un atteggiamento positivo del gruppo dirigente Fiat servirebbe ad evitare indesiderate tensioni sociali oltre che a dimostrare lungimiranza e saggezza”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Segreti di Eros per Youtube”

Posted by fidest press agency su sabato, 5 dicembre 2009

Roma 8 Dicembre alla Fiera dell’Editoria “Più Libri Più Liberi”, al Palazzo dei Congressi dell’EUR, Deborah D’Agostino vi aspetta la mattina allo stand H01. Dalle 16 alle 17, happening poetico itinerante ideato da Ugo Magnanti: “Segreti di Eros per Youtube”. Quindi un appuntamento speciale per festeggiare, insieme con gli organizzatori culturali di Autori Online, l’8 Dicembre 2009. A “Sinergie d’Arte” al Caffè Letterario, in Via Ostiense n. 95, alle ore 18.00, saranno ospiti Sandrino Aquilani e Detto Mariano. Sandrino Aquilani, imprenditore e poeta, è l’ideatore e promotore della Biennale della Poesia Premio “Lettera d’Argento” e della Collana di audio-libri “Poesie e Messaggi di Saggezza” (Ed. Lettera A). Detto Mariano, musicista e storico Direttore Artistico del Clan Celentano, arrangiatore di brani di successo di Lucio Battisti, Mina, Al Bano, Bobby Solo ed altri, ha composto oltre 300 colonne sonore di film e musiche legate a poesie scritte dai più celebrati poeti contemporanei: da Maria Luisa Spaziani ad Ennio Cavalli, da Yves Lecomte a Franco Buffoni e recitate da Arnoldo Foà, Nando Gazzolo e Remo Girone. All’interno della consueta rassegna, che promuove specificamente sinergia e complementarità tra le Arti, Detto Mariano e Sandrino Aquilani, attraverso l’ascolto di testi poetici tratti da audio-libri, filmati e racconti in cui sono co-protagonisti Poesia, Musica e Teatro, parleranno del progetto che intende conferire una nuova dimensione alla Poesia, anche al di fuori della carta stampata. Verrà, inoltre, presentato da Maria Teresa Ciammaruconi il Calendario Italianuda 2010 (Ed. Zona), “amalgama” accattivante delle opere di 36 poeti, un critico ed una fotografa. Presentazione e interviste a cura della poetessa Deborah D’Agostino.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cosa importa se non posso correre

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 dicembre 2009

Di Marinella Raimondi. Era una donna brillante e realizzata, nella famiglia e nel lavoro, finché sulla soglia dei quarant’anni un ciclone chiamato SLA, la Sclerosi Laterale Amiotrofica, ha sconvolto la sua vita e le ha strappato ogni movimento negandole persino il respiro, che può ricevere solo da una macchina. Se il suo corpo da anni è immobile, la sua mente al contrario corre, e Marinella racconta: racconta il presente di una malattia atroce e il passato della nostra terra e della sua famiglia. Spesso ride di sé o delle sciocchezze di coloro che credono di correre, osservate dalla sua immobile saggezza. Nel suo racconto, eredità preziosa dedicata ai piccoli nipoti, spiega anche come è riuscita a scrivere: una complicata apparecchiatura informatica e un colpo dato al mouse contraendo le gambe per ogni singola lettera, l’unico movimento che la malattia le concede. Lei, testarda, scrive e narra per noi, invocando contro ogni sfortuna il proprio amore per la vita, quasi a proibirci di essere fragili e depressi. (Pagine 208 Euro 12,00 Codice 12994Z SBN 978-88-425-4392-3)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Schizzi di saggezza

Posted by fidest press agency su domenica, 4 ottobre 2009

Un grande asceta, noto in tutto il mondo per la sua grande santità, abitava in una profonda caverna. Sedeva tutto il giorno immerso in profonda meditazione e il suo pensiero era sempre rivolto al Signore. Ma un giorno, mentre stava meditando, un topolino sbucò dall’ombra e cominciò a rosicchiargli un sandalo. l’uomo aprì gli occhi arrabbiatissimo. “Perché mi disturbi durante la meditazione?” “Ma io ho fame”, piagnucolò il topolino. “Vattene via, topastro della malora”, sbraitò l’asceta, “come osi infastidirmi proprio mentre cerco l’unione con Dio”.  “Come fai a trovare l’unione con Dio”, chiese il topolino, “se non riesci neppure ad andare d’accordo con me?” La coerenza e’ saggezza Chi ha orecchi per intendere intenda… (fonte http://www.missioneinweb.it)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »