Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘sagra’

Sta per ripartire la grande Sagra della Polenta

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 ottobre 2019

Vizzolo Predabissi (Milano) 11-12-13 e 18-19-20 presso l’Area Feste in via Verdi a Vizzolo Predabissi, giunge alla seconda edizione. La grande festa della provincia di Milano, che celebra l’antico piatto a base di mais e che nel 2018 ha registrato numeri pazzeschi, è stata riconfermata anche quest’anno. E con non poche migliorie.
«Vogliamo bissare il successo dello scorso anno con 10mila avventori e il consumo di oltre 20 quintali di farina, offrendo dieci piatti gustosi – spiega Alessandro Fico di Club Magellano (organizzatore) -. La novità principale riguarda la presenza dello chef Roberto Di Meo che, con uno stile che coniuga innovazione e tradizione, arricchirà la brigata della cucina della sua esperienza, frutto di anni di lavoro in Italia ed Europa e delle più moderne tecniche di cottura e manipolazione degli alimenti».
Punto saldo della manifestazione culinaria, i polentieri di Storo, che dalla località trentina si trasferiranno temporaneamente nella provincia milanese per preparare con le loro farine la famosa polenta carbonera e piatti, sempre a base di polenta, abbinati di volta in volta a cinghiale, brasato, cavallina, cotechino, merluzzo fritto, raspadura, salsiccia, gorgonzola, funghi. Il menù si completa con altri contorni, salumi, dolci, amari, grappe, caldarroste fumanti e una selezione di vini (barbera, bonarda, riesling, pinot e rosé).«Un momento come questo, di convivialità tra amici, non può non essere accompagnato dalla musica, motivo per il quale ogni sera un’orchestra diversa intratterrà gli avventori con balli e canti della tradizione – aggiunge Alessandro Fico -. Verrà allestita un’ampia pista da ballo dove suoneranno affermati complessi, avvezzi alle frequentazioni delle principali piazze e programmi televisivi: Arial Music (11 ottobre), Beppe e Oscar (12 ottobre), Orchestra Minoia (13 ottobre), Monica Riboli (18 ottobre), Pinuccia Cerri (19 ottobre), Pier e Morena (20 ottobre)».
La Sagra della Polenta si svolge all’interno di una tensostruttura, al cui interno saranno disposti 250 tavoli in legno in grado di fornire oltre 2000 posti a sedere; tutti al coperto, al caldo e al riparo da eventuali intemperie. Sarà attivo anche il servizio d’asporto per chi volesse gustare la polenta nella propria casa.
Nelle giornate di sabato e domenica la sagra dura tutto il giorno, a partire dalle 12:00 e fino alle 24:00, mentre nei venerdì i battenti verranno aperti alle ore 19:00. L’ingresso, ovviamente, è gratuito. Sito web http://www.sagrapolenta.it.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La Sagra della Valdarbia compie 50 anni

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 settembre 2018

Buonconvento (SI) dal 21 al 30 settembre 2018 un intero paese celebra i saperi e i sapori della tradizione più autentica: dal 21 al 30 settembre, torna la “Sagra della Valdarbia”, l’appuntamento che da ormai 50 anni saluta la fine dell’estate rinnovando una festa popolare contadina molto partecipata che racconta della terra e dei suoi frutti generosi che l’uomo sa coltivare e far crescere. Per dieci giorni il bellissimo borgo medioevale propone un viaggio tra arte, cultura ed enogastronomia arricchito da un ricco calendario di spettacoli e convegni.
Riflettori accesi sull’enogastronomia, da sempre regina assoluta “Sagra della Valdarbia”. Grazie al lavoro appassionato dei volontari, delle associazioni di Buonconvento e all’organizzazione della Proloco e dell’Associazione Quartieri in quattro diverse aree del centro storico paese saranno allestiti e in funzione ben 4 ristoranti che offriranno piatti della tradizione come i pici, maltagliati, pappardelle fatti a mano, la ribollita, i tagliolini con ceci, la zuppa di funghi, la nana arrosto, la lepre, le carni in umido e alla brace, i dolci e molto, molto altro. E così i golosi potranno immergersi in un mondo di sapori che raccontano della secolare civiltà contadina che con grazie e maestria ha modellato e reso unico questo angolo di Toscana.Ma la “Sagra della Valdarbia” offre anche l’occasione di incontri culturali con mostre, convegni, laboratori per bambini e spettacoli che ogni sera garantiranno animazione nel paese.
Tra le curiosità gli appuntamenti dedicati alla storia di questa terra: grande attesa per la ricostruzione della “Porta Romana” con cui si inaugurerà la Sagra e che sarà accompagnata da due mostre: una incentrata proprio sulla storia di Porta Romana l’altra sulla toponomastica buonconventina. Durante i giorni della sagra il Museo della Mezzadria e il Museo d’Arte Sacra saranno aperti gratuitamente al pubblico. Ogni sera ci sarà musica itinerante nelle vie del borgo. Da non perdere l’appuntamento di sabato 29 settembre quando alle ore 21.30 il Teatro dei Risorti ospita il musical “Storie e amori sulla via Francigena” scritto da Nicola Costanti e Marco Brogi e di domenica 30 settembre, sul sagrato della Chiesa, con l’esibizione dei campioni italiani di tango Giulia Del Pozzo y Riccardo Pagni.La “50ma Sagra della Valdarbia” è un evento del Comune di Buonconvento, organizzato dalla Pro Loco e dall’Associazione Quartieri con la preziosa collaborazione delle associazioni di volontariato del paese. Info http://www.prolocobuonconvento.com;

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Prima Sagra del Prosciutto cotto al vino bianco di Cori

Posted by fidest press agency su domenica, 19 agosto 2018

La prima edizione si svolgerà a Piazza Signina il 13 e 14 Ottobre 2018, per poi ripetersi con cadenza annuale. E’ una Sagra del Prosciutto cotto al vino bianco di Cori (LT). È la nuova manifestazione dedicata ad una eccellenza esclusiva della tradizione contadina corese, che l’Amministrazione comunale intende realizzare in autunno. Il progetto elaborato dall’Assessorato all’Agricoltura e dal SUAA – Sportello Unico per le Attività Agricole – dell’ente lepino è stato approvato in questi giorni dalla Giunta Municipale in risposta all’avviso pubblico dell’Arsial per l’erogazione di sovvenzioni in favore dell’agroalimentare del Lazio.
Il protagonista dell’iniziativa – sostenibile, perché aderente alla campagna Plastic Free – è un prodotto dal gusto unico, frutto di un peculiare processo di trasformazione, le cui testimonianze risalgono agli inizi del Novecento, in origine conosciuto come Prosciutto della Madonna, perché particolarmente venduto nella seconda domenica di Maggio in occasione dei festeggiamenti in onore della Madonna del Soccorso.Gli Stand e le degustazioni saranno allestiti e preparate dai produttori locali, che nei mesi scorsi hanno ricevuto la Denominazione Comunale (De.Co.), con la collaborazione dei ristoratori e delle cantine vinicole, e la partecipazione degli studenti dell’indirizzo alberghiero dell’IIS San Benedetto di Latina. Una giuria qualificata decreterà e premierà i vincitori del Concorso indetto per la creazione di piatti/abbinamenti originali, che comporranno un ricettario stampato e diffuso anche in forma digitale.“Da tempo siamo impegnati nella promozione e valorizzazione di questa nostra tipicità culinaria, in stretta sinergia con la filiera del territorio – spiegano il Sindaco Mauro De Lillis e l’Assessore al ramo Simonetta Imperia, che aggiungono – dopo averne assicurato la specificità e riconoscibilità con la De.Co. e il disciplinare di produzione, ora puntiamo a farla conoscere alla più amplia platea possibile dei consumatori e degli operatori gastronomici, sia al naturale che come ingrediente”.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sagra del Carciofo Bianco di Pertosa

Posted by fidest press agency su martedì, 1 Mag 2018

Pertosa, 4-5-6 maggio 2018. Ritorna la Sagra del Carciofo Bianco di Pertosa, un appuntamento molto atteso giunto alla XXIV edizione che quest’anno si svolgerà da venerdì 4 a domenica 6 maggio come di consuetudine in Piazza De Marco. Venerdì 4 maggio l’apertura è prevista per le ore 21 mentre sabato e domenica i visitatori saranno accolti anche a pranzo dalle ore 12 alle 15 (con disponibilità di tendostruttura). In caso di avversità meteorologiche la sagra verrà spostata nei giorni 12 e 13 maggio 2018. Coltivato senza nessun tipo di trattamento o concime chimico esclusivamente nei Comuni di Pertosa, Caggiano, Auletta e Salvitelle, in un territorio posto tra i 300 e i 700 metri sul livello del mare, il verde chiarissimo tendente al bianco argenteo, la resistenza alle basse temperature, la delicatezza e le grandi infiorescenze prive di spine sono solo alcune caratteristiche del Carciofo Bianco di Pertosa, Presidio Slow Food, protagonista di una manifestazione che mira a divulgare e valorizzare i tanti pregi al fine di conservarne la centralità sulle nostre tavole e nelle nostre tradizioni culinarie.Il ricavato verrà devoluto a favore delle opere di carità della Parrocchia Santa Maria delle Grazie il cui Comitato Feste si occupa della realizzazione dell’evento con il patrocinio del Comune di Pertosa, istituzione che profonde impegno attivo per la sua promozione e realizzazione.Durante la tre giorni i visitatori potranno apprezzare la bontà e l’unicità di questo pregiato prodotto nella sua essenza e nel suo gusto più autentico grazie alle pietanze preparate seguendo le antiche ricette della tradizione dalle signore del luogo. Tre giorni che gli organizzatori hanno voluto associare alla festa di San Vittorio Martire, periodo in cui il carciofo viene raccolto, durante i quali si pone l’accento su un vero e proprio principe della biodiversità locale ma anche sul forte senso di identità e spirito di collaborazione degli abitanti che lavorano con grande laboriosità e spirito di cooperazione per la buona riuscita dell’evento.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Sagra della Castagna”

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 ottobre 2017

Sagra castagna (1)Sagra castagna (2)Mezzojuso, (Palermo) da oggi fino al 29 ottobre “Sagra della Castagna” Numerosi visitatori attesi, tanti appuntamenti da segnare in calendario, tre giorni di manifestazioni che uniranno cibo e cultura. Sono dati che pesano quelli che caratterizzano la “Sagra della Castagna”, da mattina a notte fonda a Mezzojuso, in provincia di Palermo. La cittadina sarà divisa in aree tematiche, dove il frutto autunnale per eccellenza diventerà fulcro e pretesto per conoscere i segreti e la bellezza del Comune adagiato sulle pendici orientali della rocca Busambra. Un percorso tra odori, sapori e colori, dove si sommano gli eventi serali, che vedranno protagonisti senatori della musica italiana e la comicità made in Sicilia.Tanti gli appuntamenti da tenere in considerazione. Il 27 ottobre alle 10 escursione nel castagneto di Mezzojuso. Alle 17 apertura degli stand espositivi, dove si potranno gustare le castagne e non solo. Seguiranno inaugurazione di mostre e l’apertura del Salone del gusto della sicilianità con Nino U Ballerino. Alle 22 in piazza Umberto I concerto de I Nomadi capitanati da Beppe Carletti. Sabato 28 ottobre alle 10 apertura degli stand, escursioni in mountain bike, visite guidate e balli in costume. Da evidenziare alle 22 lo show dei comici di Sicilia Cabaret. Domenica 29 ottobre alle 10 apertura degli stand, escursioni, spettacolo dei pupi e gare gastronomiche. Alle 15,30 ha inizio la prima edizione del “Festival di bandiere e tamburi di Sicilia”. Alle 19 esibizione degli Ottoni animati. Internet: http://www.proloomezzojuso.it, (Vassily Sortino)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La sagra delle divise: stravaganze agostane?

Posted by fidest press agency su sabato, 20 agosto 2016

salvini-renziBushputinIl sindacato di polizia, Coisp, ci ha fatto pervenire una raccolta di fotografie dove appaiono i “grandi personaggi” della politica che si esibiscono in “divisa” da militari. Dato il loro ruolo nella governance dei loro rispettivi paesi, compresa ovviamente l’Italia, ci chiediamo se è solo una nota di colore fine a se stessa o si vuole nascondere, sia pure inconsciamente, la volontà di manifestare qualcosa di più e quella voglia di voler “menare le mani” sulla scena mondiale e far capire ai sudditi che la grandezza di uno Stato poggia sul dominio della forza e di volerla esercitare. In questo caso la circostanza avrebbe serio motivo per preoccuparci. Ci ricordano troppo da vicino le “prove muscolari” del XX secolo e i lutti e le distruzioni che hanno provocato. Ci ricordano, ai giorni nostri, che è in atto una guerra civile che dilania la Siria da cinque anni ma si fanno pochi sforzi per spegnere questo focolaio e ciò che può significare per i suoi effetti dirompenti su tutta l’area. Ci ricordano che l’Africa sta bruciando sotto l’effetto dei conflitti tribali e religiosi così come accade in altre parti del mondo. Vogliamo proprio che l’opinione pubblica associ una divisa militare a quello strumento destabilizzante che ci sta corrodendo? Non è meglio lasciarci l’idea che i premier di tutto il mondo preferiscano gli abiti borghesi e che ai militari e alle forze di polizia resti affidato il compito che a loro compete che è nel difendere la pace e la sicurezza? Perché non concentriamo la nostra attenzione su chi ha tanto interesse che le guerre regionali si facciano. Basterebbe una moratoria delle armi perché se si spara vuol dire che qualcuno produce le munizioni e provvede a farle pervenire ai belligeranti. (foto: salvini-renzi,  bush, putin)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

66° Sagra del Peperone

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2015

sagra peperone1sagra peperoneCarmagnola (TO) fino al 6 settembre 2015 Peperò è il nome della 66^ sagra del Peperone di Carmagnola, un grande festival di gastronomia, cultura, arte e spettacoli che propone eventi, attività ed esperienze creative e coinvolgenti per tutti i sensi e per tutte le età.
Show cooking, cene stellate, talk show, laboratori, street food, spettacoli di cabaret, concerti, mostre, raduni di vespe, trattori e auto d’epoca, spazi bimbi, luna park, esibizioni sportive, la rassegna commerciale, ecc..
Tra i principali ospiti Paolo Massobrio, testimonial del nuovo “Salone Peperò”, il rapper Moreno, il musicista e attore statunitense della serie “CSI Scena del Crimine” Gary Dourdan, lo chef Diego Bongiovanni da “La prova del cuoco”, il vincitore della terza edizione di MasterChef Italia Federico Francesco Ferrero, Marco Travaglio e tanti altri
L’idea è nata dal progetto grafico di Erica Guerrieri che ha vinto il concorso indetto in primavera per la scelta della nuova immagine. Un nome vero e proprio che trasmette un cambiamento, che dà alla Sagra una identità più forte ma senza tradire il suo carattere di festa popolare legata al territorio. Da 66 anni Carmagnola, splendida cittadina in provincia di Torino con un centro storico ricco di fascino, in occasione della sua Sagra del Peperone stupisce i numerosissimi visitatori, oltre 250.000 nella scorsa edizione, per l’ospitalità, per i prodotti d’eccellenza e per l’accoglienza che può essere data solamente da un’organizzazione che vede il lavoro congiunto del Comune, della Pro Loco, di decine di volontari e di scuole, commercianti, agricoltori, associazioni e istituzioni cittadine.
Questa 66^ edizione ha ottenuto il prestigioso patrocinio ANCIxEXPO2015 dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani. L’allestimento, la gestione e la ricerca degli espositori sono a cura dell’agenzia Totem di Chiavari (GE) che, in collaborazione con Associazione Nazionale La Compagnia dei Sapori e con l’amministrazione comunale, è artefice di un nuovo progetto di rilancio che vedrà esaltate e maggiormente selezionate le aree gastronomiche con espositori di alta qualità.
Riconosciuta da cinque anni come Manifestazione Fieristica di Livello Nazionale, “Peperò” è a tutti gli effetti un festival sagra peperone2che propone 10 giorni di eventi gastronomici, artistici, culturali ed esperienze creative e coinvolgenti per tutti i sensi e per tutte età. Il cartellone propone tanti eventi gastronomici, il nuovo Salone Peperò con show cooking, cene stellate, talk show e laboratori, l’area Street Food con il cibo di qualità su ruote, la rassegna commercial con oltre 200 espositori, la Piazza dei sapori ed altre aree in cui mangiare, un Villaggio Tirolese con prodotti tipici del Sud Tirolo, spettacoli di cabaret, musica pop, rock e jazz ma anche concerti di chitarra classica e musica tradizionale del nord e sud Italia, esibizioni sportive, raduni di Vespe, trattori d’epoca ed auto americane, la Festa di Re Peperone e la Bela Povronera con centinaia di personaggi e maschere carnevalesche, mostre di arte contemporanea, spazi bimbi, luna park, esibizioni sportive ed altro ancora.
Tra le grandi novità di questa edizione ci sono due aree dedicate allo Street Food in piazza Bastioni e Piazza Rayneri con la presenza di stand gastronomici e di alcuni tra i migliori esponenti del cibo di qualità su ruote, il Villaggio Tirolese con la riproduzione di una baita alpina di 200 mq con piatti e prodotti tipici del Sud Tirolo ed il “Salone Peperò. Le Experienze del Gusto”, un grande spazio in cui si svolgeranno cooking class e workshop ludodidattici di educazione alimentare, sia per bambini che per adulti, show cooking, cene realizzate da chef stellati, talk shows ed altri eventi condotti da PAOLO MASSOBRIO, noto giornalista firma di Expo 2015 e testimonial di questa nuova iniziativa.
Le CENE REALIZZATE DA CHEF STELLATI sono intitolate “Il Peperone incontra l’alta cucina”: il 31 agosto con Michelangelo Mammoliti del Ristorante La Madernassa di Guarene, il 1° settembre con Davide Palluda del Ristorante All’Enoteca di Canale e il 3 settembre con Maurilio Garola del Ristorante La Ciau del Tornavento di Treiso. Ci saranno inoltre la cena “Bank Cooking”, preparata dalla direzione della Banca di Credito Cooperativo di Casalgrasso e Sant’Albano Stura insieme ad alcuni membri della Fondazione Forma di Torino, e la cena “I Prodotti del Territorio” con prodotti a km zero organizzata in collaborazione con il Centro di Formazione Professionale Colle Don Bosco CNOS-FAP Regione Piemonte che affiancherà agli chef stellati i propri studenti per tutte le serate.(foto: sagra peperone)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La sagra del Malgaro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 luglio 2015

carniacarnia118-19 luglio ad Ovaro in Carnia. La Sagra del Malgaro offre la possibilità ai partecipanti di assistere alle fasi della lavorazione di formaggi, burro e ricotte e di degustarli. Sulle orme delle antiche tradizioni, viene proposto uno spaccato della vita di un tempo con musica e folklore. Il tutto animato da una golosa Mostra mercato dei prodotti caseari e di prodotti artigianali, che si snoda nelle vie e nelle piazzette del paese, accanto a chioschi di gastronomia locale che diventano pittoreschi punti di incontro, ravvivati da buona musica. Per chi lo desidera, vengono organizzate escursioni nelle casere, dove si possono vedere all’opera i malga.
La festa prenderà il via sabato 18 alle ore 17.00 con l’inaugurazione della mostra “I malgari della Carnia”, a cui faranno seguito la sfilata con concerto per le vie del paese del corpo bandistico Val di Gorto e l’Aperitivo del Malgaro con apertura dei chioschi gastronomici. La serata inizierà con un omaggio al gemellaggio Zoncolan – Monte Fuji, con proiezione di filmati spettacolari, e proseguirà a suon di musica con i dj Mr Fufu e Ciki J.
Durante tutta la domenica nei borghi del paese saranno allestiti punti di ristoro per la degustazione di piatti tipici e il carnia2Mercatino di prodotti artigianali e gastronomici. Molti gli appuntamenti: alle 9.00 visita guidata all’ex miniera di carbone di Cludinico.
Alle 9.30 inizierà il servizio di bus navetta (ogni 45 minuti) che porterà a Malga Pozof, mentre a fondovalle inizierà la camminata con guida per i sentieri e borghi di Ovaro. Alle 10.00 partirà il servizio di bus navetta che farà tappa al Museo del legno e della segheria veneziana, agli scavi archeologici di San Martino e Museo delle fornaci di Cella. Ci sarà inoltre la possibilità di fare un volo panoramico sulla vallata di Ovaro in elicottero, si potrà assistere alla dimostrazione della lavorazione della mozzarella con degustazione e, per i piccini, verranno organizzati giochi e animazione. Gran finale, alle 19, con la proclamazione del vincitore del 1° concorso “Miglior ricotta dell’anno’, organizzata dalla Proloco di Ovaro col patrocinio del Comune.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“La pezzata di Capracotta” I 50 anni della sagra tra le prime venti più famose in Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 febbraio 2012

Sono stati festeggiati sabato con un convegno organizzato dal Comune di Capracotta alla presenza di rappresentanti istituzionali e professionali, produttori e tanti giovani. Il piatto simbolo della transumanza che ogni prima domenica di agosto anima“Prato Gentile”, poco sopra Capracotta, il Comune che, con i suoi 1421 metri s.l.m., guarda dall’alto tutti gli altri comuni del nostro Appennino. Un appuntamento fisso per gli appassionati della cucina e della natura, dei paesaggi mozzafiato che presentano il Molise e l’Abruzzo dirimpettaio, con le Mainarde sullo sfondo. Il nome “pezzata” lascia pensare a una pecora fatta a pezzi e posta in un contenitore di rame per essere cotta con le erbe che caratterizzavano il manto erboso delle antiche autostrade dell’umanità e i campi vicini al suo percorso. C’è da dire che, anche se è vero che la pecora viene ridotta a pezzi, il nome fa riferimento al panno “pezza” che serve per filtrare il brodo di cottura e renderlo privo di pezzi grossolani. Una straordinaria tradizione che si perde nella notte dei tempi e che, da 50 anni, anima una delle Sagre (vera e non fasulla) più famose (18° posto) tra quelle che si svolgono nelle piazze più belle della nostra fantastica Italia, o, come nel caso di questo piatto unico per bontà, un immenso pianoro “Prato Gentile” delimitato da faggi, che, d’inverno, è meta degli appassionati dello sci di fondo. Mezzo secolo di successi con migliaia di affezionati frequentatori che sono diventati, nel tempo, cultori di un piatto simbolo della civiltà della transumanza che vive grazie alla passione di chi continua ad allevare pecore che, come sa chi conosce la cultura e il mondo della pastorizia, sono sempre state, a differenza degli agnelli e dei castrati, utilizzate vive. Una regola ferma della civiltà dei pastori, salvo la necessità di un abbattimento delle pecore per zoppia o infortuni lungo il percorso di andata e ritorno, trac-tur (tratturo), che, in autunno, dall’Abruzzo portava, attraverso il Molise, alla Puglia per poi risalire, in primavera, facendo il percorso inverso.
La passione di Michele Conti, da una vita notaio a Isernia, che non ha mai perso il suo legame con Capracotta e la sua attività di sempre, nel momento in cui continua a rimanere, con la sua stalla di 700 e più pecore e la produzione, rigorosamente con l’utilizzo di latte crudo, del “Pecorino di Capracotta” dall’antica fama, uno dei 24 allevatori dei 167 che popolavano cinquant’anni fa questo splendido territorio così vocato. Allevamenti moderni, non più con il pensiero alla transumanza, che hanno portato a moltiplicare per tre il patrimonio ovino lasciando intatto il numero delle vacche allevate. Due esempi di amore e passione per la propria terra e le proprie tradizioni, di attaccamento al proprio territorio, che hanno fatto vivere momenti di emozione, insieme con quelli del ristoratore, che torna a Capracotta per aprire un ristorante e, così, investire anche lui su quel territorio di straordinaria bellezza e così forte delle sue peculiarità e tipicità; del Presidente della Pro-loco, Rosignoli, che, dopo aver fatto rileggere il libro di questi cinquant’anni di “pezzata”, ha sottolineato gli aspetti organizzativi, in particolare la grande partecipazione dei volontari, che sono alla base del successo della Sagra; le problematiche, da quella economica a quella logistica e metrologica; le prospettive per dare sempre più per l’immagine dell’iniziativa che è tanta parte della comunicazione del territorio.
Un incontro organizzato dal Comune e presieduto dal sindaco Monaco, aperto dai saluti dei Presidenti della Provincia e della Camera di Commercio di Isernia e concluso dagli assessori regionali all’Agricoltura, la Sig.Ra Angela Fusco Perrella, e quello alle attività produttive e turismo, già presidente della Confindustria del Molise, Michele Scasserra, che hanno mostrato di dialogare e di voler collaborare per attivare quelle sinergie di cui ha bisogno il Molise per affrontare il futuro.
La ricetta de “La Pezzata di Capracotta”
Dopo aver ricordato il “Pecorino di Capracotta” e dovendo citare un’altra eccellenza famosa “le lenticchie” sempre di Capracotta, entrambe meritevoli, insieme alla “pezzata” del marchio Dop e/o Igp, vogliamo riportare il procedimento così come codificata nel 2005 dall’Accademia della Cucina Italiana- Delegazione di Isernia: una caldaia in rame con pezzi grossi di pecora precedentemente sgrassati coperti di acqua e portata a bollore preoccupandosi, però, di togliere via via la schiuma che si forma. Una necessità per la delicatezza dei profumi e dei sapori della “pezzata” come quella di aggiungere gli odori, il sedano, il sale e patate tagliate in quattro, qualche pomodoro e peperoncino. Girare fino a quando l’acqua, soprattutto grazie alle patate, non si sarà trasformata in un sughetto cremoso. Un’operazione lunga quattro ore, dopodiché il passaggio nella pezza prima di servirla in un tegame di terracotta per mantenerla sempre calda insieme a una fetta di pane. Avere l’accortezza di sentire, prima di gustarla e poi digerirla con il palato impresso di bontà, l’intensità e la delicatezza dei suoi profumi e non perdere l’occasione di abbinarla con i grandi vini rossi del Molise, in primo luogo il Pentro di Isernia o la Tintilia che è una straordinaria motrice dell’immagine della Regione. (Pasquale Di Lena) (capracotta)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

83° edizione “Sagra delle Cerase”

Posted by fidest press agency su sabato, 21 Mag 2011

Palombara Sabina da sabato 28 maggio a lunedì 20 giugno, i festeggiamenti della “Sagra delle Cerase” più antica d’Europa si snoderanno con una serie di eventi, spettacoli e mostre che, offriranno la possibilità di trascorrere alcuni piacevoli fine settimana all’insegna della riscoperta di tradizioni, luoghi ricchi di storia e prodotti tipici di questa terra tanto generosa. Frutto prelibato di colore rosso, con peduncolo lungo, la polpa soda e dal sapore dolce, la “Ravenna di Palombara” era nota già nel XIII secolo, quando Papa Onorio IV istituì la tradizione di farsi portare in Vaticano la ciliegia palombarese, da allora conosciuta anche come “Ravenna del Papa”. La “Sagra delle Cerase” rappresenta un vero e proprio ritorno alle tradizioni del passato, un tuffo in un mondo dimenticato, ma al tempo stesso ricco di fascino e di valori da recuperare. L’amore per queste tradizioni, ha permesso di mantenere in vita una sagra che, anno dopo anno, si propone di tornare agli antichi splendori. Questa 83^ edizione sarà caratterizzata da un programma ricco di appuntamenti all’insegna del folklore, ma anche dell’arte, della cultura e della musica. Le serate palombaresi saranno animate da spettacoli musicali, comici ed intrattenitori di ogni genere, il tutto condito dalla possibilità di poter degustare alcuni prodotti della tradizione italiana preparati negli stand gastronomici allestiti in Piazza Vittorio Veneto

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sagra del mandorlo in fiore

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 febbraio 2011

Agrigento: Valle dei templi. Si svolgerà  fino al 13 Febbraio 2011 la sessantaseiesima edizione della Sagra del Mandorlo in Fiore, storica manifestazione agrigentina nata nel 1934 con l’obiettivo di promuovere i prodotti tipici della Sicilia in una cornice caratteristica di anticipazione primaverile dettata appunto dalla fioritura dei mandorli.
Nel corso degli anni l’iniziativa si è arricchita della partecipazione di gruppi folkloristici locali e stranieri ed eventi di rilievo storico, tanto che quest’anno si celebreranno al contempo il 56° Festival Internazionale del Folklore, il 10° Corteo Storico d’Italia, l’11° Festival Internazionale “I Bambini del Mondo” ed il 7° Etnofestival del Mandorlo.
Ad incrementare la rassegna, che si svolgerà nel suggestivo scenario della Valle dei Templi di Agrigento ed oggi è nota in tutto il panorama culturale internazionale, anche i concerti di alcuni importanti artisti musicali tra cui si segnalano Francesco Buzzurro & Antonella Ruggiero con special guest, Cristiano De André,  Francesco Baccini e Misseri, il trio Alberto Fortis – Matthew Lee – M.C. (Agricantus). In un ricco scenario di appuntamenti che coinvolgeranno giovanissimi e meno giovani, si svolgeranno incontri culturali, serate di intrattenimento a tema, in particolare quella di giovedì 10 febbraio “La notte del Mandorlo”, con una serie di iniziative che avranno luogo nel centro storico a partire dalle ore 21,00: cortei di sbandieratori, esposizioni artistiche dedicate alle bellezze della Sicilia, degustazioni ripercorrendo i sentieri della città vecchia. E ancora etnoparties, concorsi fotografici e tornei gastronomici, come  la gara per il record del torrone più lungo del mondo. A tale proposito la manifestazione offre anche un aspetto culinario molto sfizioso: durante la Mandorlara, iniziativa organizzata dagli albergatori e dai ristoratori del Consorzio Turistico Valle dei Templi, tutti gli chef del territorio agrigentino si impegneranno per enfatizzare ed interpretare la Mandorla nella tradizionale proposta di menu caratteristici a prezzi realmente contenuti.
La manifestazione è sostenuta dal Comune di Agrigento, Istituzioni regionali, provinciali e locali, sotto la direzione artistica di Pepi Morgia. Le serate musicali saranno condotte da Rosalia Misseri, Paolo Macedonio e Clizia Incorvaia.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sagra del mandorlo in fiore

Posted by fidest press agency su sabato, 22 gennaio 2011

Agrigento 24 Gennaio 2011  ore 12.00 Valle dei Templi di Agrigento  Piazzale Hardcastle conferenza stampa di presentazione della 66° edizione della Sagra del Mandorlo in Fiore, storica manifestazione agrigentina nata nel 1934 con l’obiettivo di promuovere i prodotti tipici della Sicilia in una cornice caratteristica di anticipazione primaverile dettata appunto dalla fioritura dei mandorli.
Nel corso degli anni l’iniziativa si è arricchita della partecipazione di gruppi folkloristici locali e stranieri ed eventi di rilievo storico, tanto che quest’anno si celebreranno al contempo il  56° Festival Internazionale del Folklore, il 10° Corteo Storico d’Italia, l’11° Festival Internazionale “I Bambini del Mondo” e il 7° Etnofestival del Mandorlo.  Il programma integrale verrà presentato in sede di conferenza stampa, alla presenza delle Istituzioni, del direttore artistico della manifestazione Pepi Morgia, degli organizzatori, dei conduttori della kermesse Rosalia Misseri e Paolo Macedonio e di alcuni fra gli artisti che parteciperanno alla manifestazione.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

65a Sagra musicale umbra

Posted by fidest press agency su domenica, 12 settembre 2010

Perugia fino al 19 settembre 2010 Doppio appuntamento per la Sagra Musicale Umbra nella giornata di domani domenica 12 settembre, con l’arrivo alla Sagra di una delle Orchestre più interessanti e applaudite del panorama concertistico internazionale, la Gustav Mahler Jugendorchester.  Alle ore 17 al Museo di San Francesco di Montefalco il pianista olandese Bart van Oort suonerà un magnifico pianoforte Pleyel del 1849, che fa parte della collezione dell’Accademia “Bartolomeo Cristofori” di Firenze, accompagnando l’ascoltatore in un suggestivo tour attraverso l’Europa romantica, dalla Russia alla Francia, passando per la Germania. Eseguirà, infatti, una serie di Notturni e Valzer, alcuni di rarissimo ascolto,  del compositore georgiano Genari Karganoff, di Borodin, Tchaikovsky e Henri Bertini, ricordato oggi soprattutto come pedagoga e autore di circa cinquecento Studi pianistici, a metà dell’Ottocento molto stimato sia come pianista sia come compositore, tra gli altri da Hector Berlioz e dal futuro insegnante di Debussy, Antoine Marmonte. Naturalmente non mancano, nel raffinato programma stilato da von Oort, pagine bellissime di Fauré, Debussy, Chopin, Weber e Schumann.
Alle ore 21 al Teatro Morlacchi di Perugia è in programma il primo dei concerti sinfonici della Sagra. La Gustav Mahler Jugendorchester diretta da David Afkham, una giovane promessa del podio già affermatosi a livello internazionale e collaboratore fisso di Bernard Haitink alla Chicago Symphony e al Royal Concertgebouw, eseguirà di Hindemith la Sinfonia “Mathis der Maler” e di Anton Bruckner l’incompiuta Nona Sinfonia. La prima è fondata su materiali musicali dell’opera in sette scene che Hindemith scrisse fra il 1933 e il 1935 e fu eseguita per la prima volta a Berlino il 12 marzo 1934 diretta da Wilhelm Furtwängler (l’opera arrivò sulle scene solamente nel 1938). Il soggetto, legato alla figura del pittore Matthias Grünewald vissuto a cavallo tra il XV e il XVI secolo,  è un’allegoria sull’artista, sul suo ruolo nella società, sui suoi dubbi, sulla sua ispirazione. La Sinfonia è suddivisa in tre parti: Il concerto degli angeli, La deposizione, Le tentazioni di Sant’Antonio: un vero “pellegrinaggio spirituale” che mette a contatto con le visioni e le riflessioni che accompagnano la vita interiore di un’artista. Questa vita interiore si riflette pienamente anche nella Nona Sinfonia di Bruckner, dedicata “Al buon Dio”, a conferma del nesso tra il sinfonismo dell’autore e la sua candida fede cattolica. I tre tempi di cui si compone questo imponente lavoro furono composti e terminati tra il 1887 e il 1894, mentre del finale Bruckner cominciò solamente un abbozzo. Proprio questa sua sospensione la rende una partitura emblematica, aperta a prospettive spirituali e artistiche che si fanno solenni nel grande Adagio finale che interrompe la Sinfonia rimasta incompiuta a causa della morte dell’autore.
Prosegue anche il nuovo ciclo di approfondimento chiamato “Per suoni & per immagini” e curato da Anna Belardinelli, che alle ore 16.30 al Museo di San Francesco di Montefalco dedica il suo intervento a Un «notturno» di Piero della Francesca a confronto nel Museo di Montefalco. Navetta gratuita per Montefalco in partenza da Piazza Italia e Piazzale del Bove rispettivamente alle ore 15.30 e 15.40.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

60° Sagra della Porchetta

Posted by fidest press agency su sabato, 14 agosto 2010

Ariccia. 2-3-4-5 settembre 2010   “Nel festeggiamento della 60^ edizione della Sagra della Porchetta – afferma l’ass. alla Cultura Fausto Barbetta – Ariccia festeggia non soltanto il suo prodotto tipico famoso in tutto il mondo, per il quale esprimo un sentito grazie agli ideatori della sagra e alle storiche famiglie di produttori capaci di rendere questa attività artigianale una fiorente industria all’avanguardia, ma anche il suo percorso di crescita. In questi anni infatti grande è stato l’impegno per fare di Ariccia un punto di riferimento per l’arte, la cultura, la storia, la tutela ambientale e per le tradizioni enogastronomiche. Impegno che ci è stato riconosciuto dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il quale ha conferito nel 2010 il titolo onorifico di “Città” ad Ariccia”.
Ricchissimo il programma della festa che quest’anno è di ben 4 giorni, appunto dal 2 al 5 settembre. Si parte con “Frattaglie. La musica dentro”, kermesse di band emergenti nel Centro Storico a partire dalle 20,30 di giovedì 2 rock, ska, blues, anni ’70, progressive e poi artigianato, writers, mostre e artisti di strada. L’inaugurazione della sagra con l’apertura degli stand gastronomici è prevista per le 18,00 accompagnata dalla banda musicale “Città di Ariccia”, nonché da concerti itineranti di gruppi folkloristici. Venerdì 3 prosegue “Frattaglie. La musica dentro” con band emergenti, artigianato mostre e il clou alle 22,00 sul palco del Belvedere con il concerto dei Quintorigo che chiuderanno la due giorni di musica e saluteranno l’inizio della 60^ sagra della porchetta.
Sabato 4 apertura degli stand alle 9,00 e dalle 17,00 sul punto monumentale e nel Borgo ancora musica ed artisti di strada. Dalle 17,00 in piazza di Corte animazione per bambini e poi la pesca, la pesa del prosciutto e sul palco di piazza di corte la Max Arduini band. Alle 21,30 si scaldano i motori sul palco del Belvedere con un mix coinvolgente di musica anni ’70 della Matteo Geri band e il gran finale del sabato, direttamente da Zelig, con la comicità di Massimo Bagnato.
Domenica 5 un vero e proprio tripudio di appuntamenti. Si inizia alle 10,00 in piazza della Repubblica (Belvedere) con un’esposizione di auto d’epoca per proseguire alle 17,00 con il concerto di musica popolare “I cerchi magici” e artisti di strada per le vie del borgo. Alle 18,00 l’imperdibile appuntamento, cha raccoglie vere e proprie moltitudini!, della distribuzione gratuita di panini con la porchetta al quale seguirà il corteo storico realizzato dall’ass. “Il Tricorno” e dall’esibizione della banda musicale “Città di Ariccia”. Alle 19,15 prenderà il via “L’abbuffata” il torneo tra i più grandi divoratori di spaghetti. Dalle 21,30 sul palco del Belvedere concerto dei Four Vegas e alle 23,30, a conclusione di questa scorpacciata di musica, spettacoli, divertimento e … porchetta!, un magnetico spettacolo pirotecnico ad opera della Pirotecnica Tiburtina. Info su http://www.ariccia.rm.gov.it (sagra porchetta)

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sagra del vino

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 giugno 2010

Menfi, (Agrigento). Si svolgerà dal 25 al 27 giugno prossimi a Menfi la 15\esima edizione della rassegna, promossa dal Comune in collaborazione con le Cantine Settesoli e la Soat di Menfi. Torna l’appuntamento con “Inycon, Vino. Mare. Menfi”, la più antica manifestazione siciliana dedicata al vino di qualità.,. Obiettivo dell’evento è quello di valorizzare il territorio della cittadina dal punto di vista vitivinicolo, turistico e imprenditoriale, promuovendo la Strada del Vino Terre Sicane e le cantine del comprensorio. Quest’anno l’evento si avvarrà della collaborazione dell’agenzia Feedback di Palermo, volta al rilancio della rassegna attraverso lo sviluppo di un nuovo format per un’ulteriore qualificazione e internazionalizzazione della manifestazione. Novità della prossima edizione sarà l’organizzazione di tre grandi momenti di degustazione di vini, in programma dal venerdì alla domenica. Gli incontri, dedicati ai vini di collina, di mare e di lago, saranno condotti da giornalisti specializzati nel settore enogastronomico. Il programma della rassegna prevede degustazioni di vino sotto le stelle, corsi di degustazione di vino e di olio, i wine tour tra le cantine della Strada del Vino Terre Sicane e cene d’autore con la partecipazione di chef stellati siciliani. Spazio anche ai momenti di approfondimento con il convegno dal titolo “Ecosostenibilità nella moderna azienda vitivinicola”, in programma venerdì 25 giugno alle 16,30 presso la Fondazione Inycon, al Centro Civico di Menfi. L’incontro è organizzato in collaborazione con la Soat di Menfi. Tra le iniziative anche spettacoli e momenti di intrattenimento. Torna anche quest’anno, infine, l’appuntamento con “Quando ridere fa bene 3” kermesse di musica, cabaret e solidarieta’, con comici di Zelig e cantanti di X Factor, insieme per sostenere la onlus “Vida a Pititinga”. http://www.inyconmenfi.it

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Marino capitale del vino

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 ottobre 2009

marino1marino2La Città di Marino per l’85° volta ha rinnovato il famoso Miracolo delle Fontane. Quattromila litri di vino hanno preso il posto dell’acqua e, dalla storica Fontana dei Quattro Mori, gli zampilli sono stati dorati e sufficienti per gli oltre centomila brindisi che si sono innalzati anche a Villa Desideri, Corso Trieste e Borgo Garibaldi.  Un fiume in piena quello che, dalle prime ore del mattino, con auto, moto, camper e bus ha inondato le principali arterie che portano alla “Miracolosa” Marino. La stima, solo per la giornata di domenica, è di 160 mila visitatori accolti, già nei centri di benvenuto e d’informazioni posti nei cinque punti d’ingresso alla cittadina, con un simbolico grappolo d’uva (150 quintali messi da parte per gli ospiti) e dallo spirito festoso e conviviale che da sempre contraddistingue i marinesi per l’attenzione all’ospitalità.  Immersa nello scenario magico dei Castelli Romani, Marino è “La Grande Uva” del Lazio che spicca, infatti, tra i comuni che ne colorano il paesaggio, per l’unico appuntamento mondiale capace di trasformare miracolosamente l’acqua in vino e miscelare il sacro al profano. E così, alla presenza delle Istituzioni, della cittadinanza e dei visitatori, Marino, la “capitale del vino”, con i riti religiosi, prima, ed il corteo storico per la Rievocazione de “Il Ritorno di Marcantonio Colonna” dalla battaglia di Lepanto del 1571 interpretato per quest’anno da Sara Varone,(Felice Orsini) Costantino Vitagliano (Marcantonio) con la partecipazione straordinaria di Eva Henger, ha incantato il pubblico. Una Città che utilizza la magnificenza della sua tradizione per plasmare la modernità socio-politico-cuturale al rinnovamento. L’appuntamento al Miracolo si rinnova, insieme alla rievocazione del corteo storico, lunedì giornata che attende circa duecentomila “fedeli”. Una Sagra che sembra un festival ricco di arte e cultura in continua “Metamorfosi”. E’ Raf l’artista atteso per la colonna sonora che anticipa i titoli di coda scritti su un cielo illuminato dai fuochi d’artificio. (marino1,2)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Al via l’85° sagra dell’uva

Posted by fidest press agency su domenica, 27 settembre 2009

Marino 1-5- Ottobre ‘09  La Città di Marino si prepara ad inaugurare l’ ottantacinquesima Sagra dell’Uva dall’1 al 5 ottobre 2009. Nel cuore della zona vinicola dei Castelli Romani, dal 1925, Marino è l’apprezzato itinerario enogastronomico tra storia, religione, costume e cultura capace di decantare, in maniera unica, il nettare degli dèi.  Legata alla tipicità del territorio e immersa nella magica cornice dei Castelli Romani, la Città di Marino, durante la Sagra dell’Uva, è l’insolito palcoscenico che alterna scenografie per dialoghi tra cultura, business, tradizione e religione. Una singolare miscela di garanzia che si versa sullo sfondo di stand gastronomici, solleticando con approfondimenti seducenti ed inebrianti odori. Marino re-interpreta l’antica festa sacra, istituita da Papa Pio V per la vittoria riportata contro i Turchi la prima domenica di ottobre del 1571, e la festa della Madonna del Rosario, sotto la cui protezione era stata posta la spedizione profumandole di uva appena raccolta. Il rito della tradizione e della convivialità è la tappa più attesa tra gli appuntamenti di fine stagione. Intrecciandosi col frutto della vite, la rassegna enogastronomica, incontra il gusto di imprenditori, produttori, consumatori turisti e curiosi colorando Marino di fiori e grappoli d’uva.   Negli spazi di una “cinque giornate” che cambia ogni volta la sua immagine, l’evento più atteso resta “il miracolo”. E’ quando l’acqua lascia il posto all’oro di Bacco ed i fuochi d’artificio illuminano il cielo che il vino, ottenuto dalle uve dei vitigni a bacca bianca, Malvasia e Trebbiano, abbandona le botti per sgorgare, con insoliti zampilli dalla secentesca fontana dei Quattro Mori. Sospesa l’erogazione dell’acqua nelle condutture delle fontane cittadine, infatti, secco, amabile o dolce il vino, protagonista indiscusso della festa, colora un “miracoloso” brindisi che riunisce religione, storia, costume, tradizione e cultura. La Kermesse, che gode del primato italiano nel settore, deve al “prodigio” che si rinnova da 85 edizioni, la fama internazionale.  Vestita d’altri tempi per i festeggiamenti di autorevole, quanto gioiosa, attualità storica, la versione ‘09 dell’insolita Kermesse a ritmo di danze, musica e parate offre un calendario fitto di appuntamenti e denso di emozioni. Immancabili effetti scenici ricchi di contenuti, saranno la eco dentro e fuori le passerelle e per la tradizionale sfilata in abiti d’epoca, calcata da celebri testimonial del mondo dello spettacolo, la Sagra dell’Uva promette di infiammare la collezione della nuova stagione “per-bacco”.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »