Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘salvaguardia’

Presidente Tajani sulla Brexit: “La priorità è salvaguardare i cittadini”

Posted by fidest press agency su domenica, 18 novembre 2018

“La Brexit per noi è soprattutto garantire i diritti dei cittadini, preservare la pace in Irlanda del Nord, salvaguardare i lavoratori e le aziende europee”. Questo il messaggio del Presidente Tajani sull’accordo raggiunto con il Regno Unito da parte dal capo negoziatore per la Brexit, Michel Barnier. “Crediamo fermamente nella democrazia e nella necessità di rispettare la decisione dei cittadini britannici. La strada da percorrere è ancora lunga, ma sono fiducioso che questo accordo possa porre le condizioni per un nuovo legame con il Regno Unito, che abbandona l’Unione Europea, non l’Europa”, ha aggiunto Tajani a seguito della Conferenza dei Presidenti dei gruppi politici del Parlamento europeo, ai quali Barnier ha presentato i termini dell’accordo.“Vorrei ringraziare Michel Barnier per il suo lavoro e per lo spirito costruttivo che ha caratterizzato le nostre relazioni. Tengo anche a sottolineare l’apporto essenziale del Gruppo direttivo sulla Brexit del Parlamento europeo”.“L’accordo sembra rispettare le condizioni poste dal Parlamento europeo: il Regno Unito non potrà godere degli stessi benefici dei Paesi che restano nell’Unione e saranno tutelati pienamente gli interessi dei cittadini europei. E’ una ulteriore dimostrazione della solidarietà e dell’unità d’intenti che caratterizzano gli Stati Membri dell’Ue”. “Il Parlamento dovrà approvare l’accordo e avrà dunque l’ultima parola. Continueremo a seguire da vicino tutti gli sviluppi per assicurarci che gli interessi di tutti i cittadini europei siano tutelati”. – ha concluso il Presidente Antonio Tajani.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: nuove strategie per salvaguardia paesaggio urbano

Posted by fidest press agency su domenica, 13 Mag 2018

Salvaguardia del territorio e allo stesso tempo definizione degli strumenti adeguati alle necessità di una città come Roma. Ecco la strategia che si sta portando avanti nel Tavolo per la salvaguardia del paesaggio urbano avviato da Roma Capitale e dalla Soprintendenza Speciale, con il coinvolgimento della Sovrintendenza capitolina e del Co.Q.U.E. (Comitato per la Qualità Urbana ed Edilizia). Obiettivo dell’iniziativa è il contenimento e il controllo sulla qualità delle trasformazioni indotte dal Piano Casa e concordare gli indirizzi per la corretta applicazione della Legge di Rigenerazione Urbana, a garanzia dell’identità dei quartieri di Roma.Questo è il motivo per cui le istituzioni coinvolte hanno individuato come soluzione per la salvaguardia l’armonizzazione del vincolo paesaggistico, articolo 136 del codice del Beni Culturali, da una parte con il Piano Regolatore Generale e il Piano Territoriale Paesistico Regionale, e dall’altra con la non derogabilità delle densità edilizie fissate dall’articolo 7 del Decreto ministeriale 1444/1968 per gli interventi ai sensi della legge Piano Casa.La collaborazione avviata dall’inizio dell’anno tra la Soprintendenza Speciale e il Comune di Roma vuole far rimanere viva la città evitando che venga snaturata e perda i tratti identitari del suo paesaggio urbano.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Salvaguardia idrogeologica a Parma

Posted by fidest press agency su martedì, 4 ottobre 2016

invasoCi sono voluti cinque mesi di lavoro a pieno ritmo per consentire, al Consorzio di bonifica Parmense, di completare la costruzione della cassa di espansione sul Canale Burla, opera idraulica, che mette in sicurezza gran parte dell’ area nord di Parma. La nuova opera idraulica è un’imponente vasca di laminazione in grado di contenere oltre 60.000 metri cubi di acqua in caso di eventi meteo straordinari: l’acqua caduta viene “rallentata” ed i flussi fatti defluire all’interno del perimetro dell’invaso, in modalità controllata. Il costo complessivo dell’opera è pari a 1.500.000 euro; con il terreno asportato per la realizzazione del bacino, l’ente consortile provvederà anche all’innalzamento ed al consolidamento dell’ arginatura della sponda sinistra del canale Burla.
“Opere idrauliche come questa rappresentano la risposta più utile, che i Consorzi di bonifica sono in grado di dare alle comunità – evidenzia Francesco Vincenzi, Presidente dell’Associazione Nazionale dei Consorzi di Gestione e Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue (ANBI) – L’Italia è caratterizzata da un territorio idrogeologicamente fragile e la manutenzione idraulica è prioritaria. ANBI collabora costantemente con la Struttura di Missione #italiasicura, con cui ha presentato il Report “Manutenzione Italia . Azioni per l’Italia Sicura”, dove sono indicati 3.574 progetti di intervento perlopiù definitivi ed esecutivi (abbisognano solo del finanziamento) per ridurre il rischio idrogeologico nel Paese; l’investimento pluriennale supera gli otto miliardi di euro, ma bisogna ricordare che, in Italia, si spendono annualmente due miliardi e mezzo per riparare i danni da frane ed alluvioni, senza contare le perdite in vite umane e le pesanti conseguenze economiche sullo sviluppo di un territorio. Il Piano ANBI, che in Emilia Romagna prevede 820 interventi per oltre 976 milioni di investimento, creerebbe inoltre circa 50.000 nuovi posti di lavoro. Con l’inaugurazione della cassa di espansione sul canale Burla, il Consorzio di bonifica Parmense ha dato un esempio, mantenendo non solo una promessa verso chi aveva subito allagamenti, ma interpretando al meglio il ruolo di ente pubblico operativo, rapido e funzionale.” (foto: invaso)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il TTIP e le clause di salvaguardia dell’Unione Europea

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 Mag 2016

agricolturaGreenpeace risponde alla Commissaria al Commercio UE, Cecilia Malmstrom e al capogruppo Pd in commissione Agricoltura Nicodemo Oliverio, che rassicurano sul fatto che il TTIP non affosserà il principio di precauzione che differenzia l’approccio normativo dell’Unione europea da quello statunitense.
Malmström e Oliverio fanno gli gnorri. I documenti segreti resi noti oggi non fanno menzione del principio di precauzione sancito dall’Unione europea, che fornisce un più elevato livello di protezione per consumatori e ambiente. Il riferimento al principio di precauzione di cui parla Malmstrom è contenuto in un position paper dell’Unione europea che non è parte dei capitoli del TTIP che sono stati pubblicati da Greenpeace Olanda” afferma Federica Ferrario, campagna agricoltura sostenibile di Greenpeace Italia.
“I documenti pubblicati oggi mostrano anche l’influenza delle lobby industriali sui negoziatori. Si dice in più punti che i negoziatori consultano regolarmente l’industria e sono pronti a farsi portavoce delle loro posizioni. Malmström può anche promettere che non abbasserà gli standard di tutela per consumatori e ambiente, ma l’evidenza è un’altra: in diversi punti gli Stati Uniti propongono di abbassare gli standard europei, ma in questi documenti non ci sono proposte della Ue per controbilanciare tali pressioni. La Commissione europea pubblichi i documenti restanti e dimostri il contrario” conclude Ferrario. I documenti sono disponibili su http://www.ttip-leaks.org

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I tre errori da evitare quando si affitta casa

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 novembre 2015

La Casa Rosa

La Casa Rosa

Contestazioni sullo stato dell’immobile, canoni non versati, elementi di arredamento danneggiati, spese condominiali non pagate e, ultimo ma non meno importante, difficoltà a libera l’immobile stesso. Sono molti i problemi che possono presentarsi a un proprietario quando affitta un immobile; problemi che trasformano la rendita in perdita. Per questo l’osservatorio di Affitto Assicurato (www.affittoassicurato.com), società specializzata nel rilascio di contratti a salvaguardia delle obbligazioni derivanti da contratti di locazione, ha compilato un report in cui si analizzano gli errori più frequenti commessi quando si affitta. «Sono tre gli errori fondamentali in cui cadono i proprietari al momento di dare in locazione un immobile –spiega Claudio De Angelis, amministratore delegato di Gestioni Sicure SpA, la società che rilascia il contratto “Affitto Assicurato–: non fare l’inventario, non fare le cose in regola e non certificare l’inquilino. Considerando che negli ultimi anni in Italia circa la metà degli inquilini ha dato dei problemi e che nel 2014 gli sfratti per morosità sono aumentati del 5%, la necessità di proteggere la propria rendita è più che mai avvertita. Per questo abbiamo redatto un vademecum con consigli che abbiamo formulato sulla base della nostra esperienza».Entrando nel merito dei consigli, la prima regola da seguire, per evitare contestazioni è compilare l’inventario e far sottoscrivere all’inquilino un verbale di consegna alloggi che dovrà contenere, nel caso di immobile arredato, l’elenco dei mobili e complementi presenti; lo stato interno dell’immobile; un primo rilievo delle anomalie, rotture o malfunzionamenti rilevati nell’appartamento; le letture di tutte le utenze; eventuali accessori presenti; il numero delle chiavi e telecomandi consegnati; è fortemente consigliato allegare delle foto. La seconda, anche se può apparire scontata, è fare le cose in regola. Il contratto di affitto, infatti, deve essere sottoscritto e registrato a pena di nullità. La cattiva abitudine di tenere il contratto nel cassetto e precipitarsi a registrarlo soltanto in caso di incidente è, innanzitutto, contrario alla Legge, secondariamente il decreto legge 23/2011 permette agli inquilini non titolari di regolare contratto di denunciare l’affitto in nero e di ottenere un contratto regolare e a condizioni di gran lunga più vantaggiose. L’Agenzia delle Entrate, infatti, in questi casi applica un contratto di quattro anni, estendibile ad altri quattro e un canone calcolato sulla base della rendita catastale dell’immobile, che sarà nettamente inferiore a quello di mercato. Terza e ultima regola: certificare l’inquilino, ossia conoscere la storia e la situazione di chi prenderà possesso del proprio immobile. «Uno degli errori più frequenti è fidarsi –prosegue De Angelis– con il rischio di incappare in un moroso seriale o in una persona senza il reddito sufficiente per pagare il canone. A tale scopo sono nati negli ultimi anni strumenti come il nostro Affitto Assicurato che si rilascia soltanto a inquilini “certificati” previo apposito “screening” del candidato inquilino; un esame che rappresenta una prima importante garanzia per tutelare il proprietario».

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ripensare l’agricoltura

Posted by fidest press agency su martedì, 30 settembre 2014

agricolturaL’associazione Greenaccord Onlus e il Comune di Napoli organizzano l’11° Forum Internazionale dell’Informazione per la Salvaguardia della Natura. Nell’anno Onu sull’agricoltura familiare, un’occasione per approfondire la situazione del mercato agricolo mondiale, il ruolo delle multinazionali, le linee di riforma, i problemi da superare. Quattro giorni di incontri con scienziati, istituzioni e giornalisti da tutto il mondo Nella lunga maratona di avvicinamento all’atteso e controverso appuntamento dell’Expo di Milano dedicato al cibo, l’11° Forum internazionale dell’Informazione per la Salvaguardia della Natura, in programma dall’8 all’11 Ottobre prossimi e organizzato dall’associazione Greenaccord Onlus, in collaborazione con il Comune di Napoli, si pone come momento nevralgico di riflessione sul rapporto tra produzioni agricole, modelli di sviluppo e problemi di malnutrizione. Nei quattro giorni dell’evento l’ateneo partenopeo Suor Orsola Benincasa ospiterà alcuni dei massimi esperti mondiali di agricoltura, nutrizione, tutela degli ecosistemi, utilizzo razionale delle risorse.La platea con la quale si confronteranno i relatori è composta da oltre cento giornalisti provenienti da una cinquantina di Paesi da tutti i continenti: “Da ormai dodici anni – spiega il presidente di Greenaccord Onlus, Alfonso Cauteruccio – gli appuntamenti dell’associazione si ripetono fedelmente permettendo di riunire in una rete consolidata i giornalisti esperti di tematiche ambientali che, grazie ai Forum, possono da un lato tenersi aggiornati su temi di scottante attualità, dall’altro possono veicolare in modo corretto e non superficiale alle rispettive opinioni pubbliche le informazioni apprese”. Il Forum vuole confermare il suo ruolo di facilitatore per poter trasformare le analisi e i suggerimenti degli esperti in politiche pubbliche utili al miglior utilizzo delle risorse naturali e ad aumentare realmente la qualità di vita delle popolazioni locali.Le sei sessioni di discussioni e relazioni serviranno a fotografare la situazione mondiale delle produzioni agricole, a presentare i dati più aggiornati su malnutrizione e obiettivi di riduzione della fame, a riflettere sull’attuale assetto economico e sul ruolo delle multinazionali del cibo, a indagare con cifre e dati i vantaggi degli investimenti a tutela degli ecosistemi e delle produzioni agricole di qualità.
All’evento, che vedrà l’apporto dell’esperienza di FAO, Caritas Internationalis, Worldwatch Institute, Coldiretti, Bioversity International, UNDP, European Network of Agricultural Journalists e Slow Food, sono attesi gli interventi di nomi di spicco di istituzioni e mondo scientifico. Tra gli altri: Maria Helena Semedo (vicedirettore generale FAO), Adriana Opromolla (responsabile advocacy Cartias Internationalis), Maurizio Martina (ministro delle Politiche agricole), Raffaele Cantone (presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione), Diana Bracco (presidente di EXPO 2015), Cinzia Scaffidi (direttore del Centro studi di Slow Food).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ortopedia penitenziaria

Posted by fidest press agency su sabato, 31 marzo 2012

Polizia Penitenziaria

Polizia Penitenziaria (Photo credit: Wikipedia)

La conferenza sul carcere è terminata da qualche giorno, qualcosa mi rimanda a quanto abbiamo ascoltato, detto e risposto. Qualcosa sta di traverso, come se l’incontro svolto poggiasse le gambe su un tavolo tarlato, su un interrogativo che scava. Dialogare sul valore della pena, della legalità, della giustizia, nasce da una esigenza profonda di sapere, di conoscere, per contribuire al bene comune, oppure è il risultato di una curiosità, dettata da una morbosa disattenzione. per fare qualcosa di diverso, un rumore, un ritmo, una specie di crociera da spendere per passare in rassegna le isole del castigo, negli spazi dove si è obbligati a pagare il proprio debito con la società. La sensazione è che il pubblico-contribuente non conosca il carcere, erroneamente percepito come terra di nessuno, mentre apprezza quello rappresentato dai films o dai fumetti, delle storie inventate. Sovraffollamento irraccontabile, carenza endemica di personale, investimenti al lumicino, non fanno altro che rendere teatrale la sofferenza che transita dentro le celle di un penitenziario, la tragedia che incombe sui troppi morti che escono con le gambe in avanti, una cartellonistica suicidiaria che oramai travalica perfino il più alto dei muri di cinta. Non c’è più neppure sufficiente coerenza a denominare i detenuti per ciò che sono diventati: numeri in quantità industriale, da trattare senza troppi rimorsi di coscienza. C’è chi interviene per sostenere la cultura come badante di una “pena” ammalata, chi invoca il lavoro come unico strumento di riordino, chi confida nell’importanza di incontri autorevoli per fornire supporto a un vero e proprio ripensamento culturale. Siamo in tanti a spendere parole, significati, contenuti, a indicare le molte strade da percorrere, siamo in pochi a individuare le possibili terze vie da intraprendere, in ogni caso partendo dal rispetto di una doverosa esigenza di giustizia di chi è vittima, e scoprendo nuove opportunità di riscatto e riparazione. Bisogna osservarlo bene il carcere, se intendiamo svolgere una analisi corretta che non ci faccia perdere contatto con la sostanza delle cose, con gli strumenti occorrenti per arginare il perseverare del suo meccanismo perverso. Detenuti tossicodipendenti commettono reati per farsi, per comprare, per vendere, non si tratta di un vizio, è gia malattia, forse potrebbe essere buona cosa la presa in carico in comunità dai requisiti a registro, dove spesso l’accoglienza è cura e salvezza di vita.
Detenuti extracomunitari, ultimi tra gli ultimi, troppi e accatastati l’uno sull’altro, in attesa di un altro niente che non sta a buona vita domani, forse occorre più autorevolezza nel protocollare intese umanitarie che risultino davvero condivise anche nei paesi di origine. Detenuti autoctoni, microcriminalità, eccesso di reati che fanno emergenza, creano urto, fastidio e rabbia, un bacino-utenza da ripensare: dove collocare, adibire a lavori socialmente utili, dentro una pena che risulti finalmente un esercizio di responsabilità.
Sul carcere mille cose si tolgono dove già poco c’è, il cosiddetto fiore all’occhiello non basta più a coprire quanto è disperante lo spettacolo del disonore che non si vuole fare vedere, nella più disumana indifferenza.
Amnistia no, ma i tribunali rimangono oppressi e impantanati da milioni di carte usurate dal tempo e finanche destinate alla prescrizione, camere di sicurezza elette a domicilio, detenzioni domiciliari che poco servono, c’è in atto uno svuotamento delle idee, al punto che non c’è neppure un “giusto” a sottolineare la condizione in cui sopravvive gran parte della comunità ristretta: non c’è solamente delinquenza, ma una quantità corposa di persone espansa su tutto il territorio, che potrebbero essere diagnosticate doppia diagnosi, patologie da disturbi della personalità border-line, un disagio psichico per niente difficile da appurare, dove la problematica principale non sta nell’uso e nell’abuso di sostanze, nei reati, nella trasgressione che è già devianza, ma in un vero e proprio schianto mentale tra start adrenalinico e latitanza emozionale dalle conseguenze imprevedibili. Indipendentemente dalle varie e bizzarre “ortopedie penitenziarie” intese a fare camminare correttamente dentro percorsi socialmente condivisi ( cosa ci sarà mai di socialmente condivisibile in un carcere che ancora non c’è, e peggio, non si riappropria del suo ruolo e della sua funzione ) occorre confermare quanto davvero fa sicurezza, salvaguardia della collettività, forse è ora di ritornare a pensare a un carcere che “è” società, perché ne fa parte e disegna legalità, possiede giustizia sufficiente a creare momenti di riparazione. Un carcere che ci dice chi entra nelle sue viscere, ma soprattutto chi, non “cosa” esce: è urgente impegnarsi per un carcere diverso, per auspicare il ritorno nella società di persone migliori, questo è quello che si dice un preciso “interesse collettivo”.(Vincenzo Andraous)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Assisi: salvaguardia ambiente

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2011

Assisi Sacro Convento

Image via Wikipedia

Assisi 15 settembre 2011 ore 9.30 Salone Papale, Sacro Convento Il Custode del Sacro Convento, padre Giuseppe Piemontese, ed il Presidente dell’Accademia Nazionale delle Scienze, Prof.ssa Emilia Chiancone
La comunità francescana conventuale del Sacro Convento di Assisi si sta preparando ad accogliere Papa Benedetto XVI ed i leader religiosi di tutto il mondo per parlare di pace, dialogo e ambiente, temi molto cari agli uomini di buona volontà. In attesa di questo importantissimo evento il Sacro Convento di Assisi e l’Accademia Nazionale delle Scienze hanno voluto anche quest’anno organizzare il Convegno Internazionale ‘FRATELLO SOLE MADRE TERRA’, che si terrà nel Salone Papale giovedì 15 settembre 2011 alle ore 9.30. I poli del dibattito, dopo i saluti di S.E. Mons. Domenico Sorrentino, Vescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino, saranno presieduti, per la sessione scientifica, dal Prof. Luciano Caglioti, Uno dei XL, Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, dal Prof.Alessandro Minelli, Uno dei XL, Università degli Studi di Padova, dal Prof. Riccardo Valentini, Università degli Studi della Tuscia, dalProf. Sergio Garribba Esperto di energia e dall’Ing. Emo Agneloni, Presidente del Network The First Brick; per la sessione istituzionaledal Sen. Altero Matteoli, Ministro delle Infrastrutture e ai Trasporti, dall’On. Francesco Saverio Romano, Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, dall’Ing. Mauro Moretti, Amministratore Delegato Ferrovie dello Stato Italiane, e dal Dott. Simone Togni, Presidente Associazione Nazionale Energia del Vento. Il convegno verrà moderato dal giornalista Rai Prof. Francesco Giorgino.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Garante nazionale per l’infanzia

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 luglio 2011

Il 22 giugno 2011 il Senato ha approvato definitivamente all’unanimità la legge che istituisce l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza. La nascita della figura del garante dà attuazione all’articolo 31 della Costituzione oltre che a una serie di convenzioni e atti internazionali, fra i quali quella sui diritti del fanciullo di New York, la Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali e quella europea sull’esercizio dei diritti dei fanciulli. Al Garante sono assegnate una serie di funzioni di promozione, collaborazione, garanzia, oltre a competenze consultive. Può anche esprimere pareri sui disegni di legge e sugli atti normativi del Governo in tema di tutela dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, promuovere sinergie con la Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza. L’Autorità garante promuove, inoltre, a livello nazionale, studi e ricerche sull’attuazione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, avvalendosi dei dati e delle informazioni dell’Osservatorio nazionale sulla famiglia. Chiunque può rivolgersi all’Autorità garante anche attraverso il numero telefonico di emergenza gratuito 114, ovvero attraverso altri numeri telefonici di pubblica utilità gratuiti, per la segnalazione di violazioni ovvero di situazioni di rischio di violazione dei diritti dei minori.

Posted in Diritti/Human rights, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ripristino pavimentazioni stradali a Roma

Posted by fidest press agency su domenica, 5 giugno 2011

Roma. Con un’ordinanza, il sindaco Alemanno ha dato l’ok ai lavori di ristrutturazione delle pavimentazioni stradali in tante zone di Roma, per salvaguardare la tutela della pubblica incolumità. Sono tante infatti le strade dissestate, piene di buche. Il provvedimento è mirato anche ad accelerare i tempi delle gare e la consegna dei lavori. Questi ultimi sono previsti per l’estate, in modo da limitare i disagi ai cittadini in seguito alla formazione di lunghe code per le vie della città. La Polizia Municipale provvederà ad un censimento tramite il quale individuerà le strade più dissestate, che richiedono la priorità di intervento. Roberto Soldà, segretario romano dell’ Italia dei Valori, ha apprezzato questa disposizione ma ha anche sottolineato la necessità di coinvolgere nel piano d’intervento anche altre realtà, oltre quella amministrativa: “Questo problema attanaglia Roma da molto tempo. La mia proposta sarebbe quella di estendere la responsabilità di intervento anche a quelle rappresentanze tecniche che hanno il compito di verificare i lavori di pavimentazione stradale, ai municipi e alle associazioni legate alla viabilità, come ad esempio quelle dei ciclisti, motociclisti, e via discorrendo. La questione non deve essere affrontata soltanto dall’amministrazione rappresentata dal sindaco Alemanno, ma deve inglobare tutte queste altre realtà, a volte marginali, che ho citato sopra. Come si suol dire –conclude l’esponente del partito presieduto da Antonio di Pietro -, l’unione fa la forza, meglio più teste per ponderare la situazione in modo obiettivo”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alleanza per i diritti umani

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 marzo 2011

“Una grande alleanza tra i Poteri locali di tutta Europa per consolidare e monitorare la situazione della salvaguardia dei diritti fondamentali nella democrazia locale”. Il Segretario generale Aggiunto dell’AICCRE e Capo della Delegazione italiana del CPLRE Emilio Verrengia ha espresso particolare soddisfazione per i risultati del Congresso dei Poteri locali e Regionali del Consiglio d’Europa che si è chiuso oggi a Strasburgo. “Insieme ai colleghi e alle colleghe rappresentanti degli Enti locali – ha dichiarato Verrengia – abbiamo dimostrato come sia possibile conciliare la dimensione locale con il quadro più ampio dell’Europa per assumere le decisioni importanti sulla vita delle nostre comunità- Perché nell’epoca della globalizzazione  gli Enti Locali devono avere un ruolo chiave per la promozione dei diritti e delle  politiche sociali ed economiche; devono essere i protagonisti del cambiamento visto che costituiscono anche il luogo di democrazia più vicino ai cittadini. “Riconoscere, condividere e valorizzare le esperienze positive di cooperazione tra gli Enti locali europei è fondamentale per pianificare le sinergie del futuro ed anche per superare la crisi economica e politica globale”, ha sostenuto il dirigente dell’AICCRE secondo cui “le Autonomie locali sono anche i principali costruttori dell’Europa unita e solidale che mette al centro i valori della pace, della salvaguardia dei diritti umani, dell’ambiente, della cittadinanza attiva e quindi della compiuta democrazia”. Verrengia è anche ritornato sulla sentenza della Corte europea per i diritti dell’uomo di Strasburgo che ha legittimato la presenza del Crocifisso nelle aule scolastiche. “E’ positivo – ha detto – che i simboli cristiani non siano considerati una minaccia all’integrazione e che la cultura dei diritti dell’essere umano non sia pensata in contrapposizione ai fondamenti religiosi di un popolo”. I principali temi discussi dal Congresso sono stati: la riforma del Consiglio d’Europa e il ruolo del Congresso; la dimensione locale e regionale dei diritti umani; la situazione dei rom in Europa; il dibattito sul rafforzamento della cooperazione con l’Unione europea e sulla situazione della democrazia locale a Malta, Turchia, Austria e Romania; si parlerà anche delle tensioni interculturali e interreligiose a livello locale, del ruolo dei mediatori regionali in Europa, dell’approvvigionamento energetico e dell’efficienza energetica a livello regionale, della settimana europea della democrazia locale, della tutela delle città contro le catastrofi naturali e delle Regioni che godono di uno Statuto particolare.

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rischi mutui a tassi variabili

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 marzo 2011

Cittadinanzattiva apprezza l’apertura dimostrata in data odierna dall’ABI in tema di rischi legati a mutui a tassi variabili e contenimento dei costi sul prelievo allo sportello del denaro, e conferma la propria disponibilità ad un confronto costruttivo con l’Associazione bancaria. “Nelle dichiarazioni del Presidente Mussari” dichiara Antonio Gaudioso, vicesegretario generale di Cittadinanzattiva, “cogliamo quel necessario senso di responsabilità proprio di chi non può far pesare le esigenze di salvaguardia dei ricavi delle banche sulle spalle dei cittadini. La vera sfida è ora tradurre in fatti concreti da parte dei singoli istituti di credito la raccomandazione del comitato esecutivo dell’ABI, specie per quanto riguarda la volontà di mantenere a disposizione della clientela almeno una tipologia di conto corrente senza commissioni di prelievo allo sportello”. “Il coinvolgimento delle Associazioni dei Consumatori ad un tavolo di lavoro con l’ABI” conclude Gaudioso, “non può prescindere da una comune volontà di contenere al massimo i costi sopportati dai risparmiatori, ponendo come possibile obiettivo condiviso  la lotta al contante ed un uso responsabile della moneta elettronica”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Viscolube, un esempio da imitare

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 febbraio 2011

Sei anni senza infortuni è un traguardo raggiungibile solo grazie ad una costante formazione che parte dalla scuola e che continua nel mondo del lavoro, queste le parole di Mariella Zezza, assessore regionale al lavoro e alla formazione, in visita nei giorni scorsi allo stabilimento Viscolube di Ceccano. Viscolube è l’azienda leader in Europa nella ri-raffinanzione degli oli usati.
Un traguardo raggiunto perché Viscolube tiene insieme innovazione tecnologica, qualità  dei prodotti, sicurezza sui luoghi di lavoro  e salvaguardia dell’ambiente ponendo particolare e continua attenzione alle professionalità e alla formazione del proprio personale.  L’attività industriale della ri-raffinanzione, che permette di ottenere oli lubrificanti con caratteristiche di purezza e performance pari a quelli di prima raffinazione, presenta una doppia valenza ambientale: sottrae all’ecosistema un rifiuto potenzialmente pericoloso e, allo stesso tempo, consente un risparmio economico sui consumi di greggio.  La politica adottata ha portato Viscolube a dotarsi di tutte le certificazioni di Sistema esistenti, ovvero: Sistema di gestione della sicurezza (OHSAS 18001 e UNI 10617), Sistema di gestione ambientale (ISO 14001 e Regolamento EMAS), Sistema di gestione della qualità (ISO 9001) e Sistema di gestione della Responsabilità sociale (SA8000) – quest’ultimo prevede tra l’altro il rispetto della “Persona” e l’assenza di qualsivoglia discriminazione.  Un modello culturale che può nascere nel territorio solo con il coinvolgimento delle nuove generazioni, come i 50 studenti che hanno visitato Viscolube insieme all’assessore.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Conferenza stampa Bonifiche Puglia

Posted by fidest press agency su martedì, 11 gennaio 2011

Bari 11 gennaio 2011 alle ore 12.00 in lungomare Nazario Sauro, 29 conferenza stampa dell’Unione Regionale Bonifiche Puglia organizzato nella Sala Consiliare della Sede dell’amministrazione provinciale di Bari Nell’occasione sarà presentato anche un programma di progetti approntati dai consorzi di bonifica per la salvaguardia idrogeologica del territorio pugliese. Considerando l’importanza, che il tema riveste per lo sviluppo economico della regione, restiamo a disposizione per ogni esigenza professionale.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The culture of sustainability

Posted by fidest press agency su martedì, 26 ottobre 2010

Milano 26 ottobre 2010 dalle ore 9.00, l’Associazione Ragnarock presenta Culture-Futures -The culture of sustainability. La conferenza, aperta a tutti, si svolgerà all’interno dell’elegante Sala Alessi, a Palazzo Marino,  Architetti, designer, artisti, professori e musicisti del Nord Europa (Danimarca, Finlandia, Norvegia, Svezia, Islanda, Groenlandia) sono invitati a raccontare come il loro lavoro si sia evoluto in relazione alle sfide poste dal nuovo millennio, epoca in cui l’ambiente, la sua salvaguardia e la sostenibilità delle nostre azioni sono i veri protagonisti  L’evento fa parte della sessione autunnale di Ragnarock Nordic Festival – http://www.ragnarock.eu Tra i relatori, segnaliamo:
Eva Kruse – Cofondatrice nel 2005 e direttrice del Danish Fashion Institute, Eva Kruse è anche direttrice della Copenaghen Fashion Week e della Nordic Fashion Association. Da sempre all’interno del mondo dei media e della moda, ha lavorato anche come editrice di alcune riviste di moda danesi.
Mario Lolli Ghetti – Direttore Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l’Architettura e l’Arte contemporanee. Oltre ad aver svolto diversi incarichi ministeriali nel corso della sua carriera, occupa oggi il ruolo di presidente della commissione di valutazione di programmi cultura presso la Comunità Europea a Bruxelles.
Dorte Skot-Hansen – Direttrice del Centre for Cultural Policies Studies di Copenaghen, ha recentemente pubblicato un libro dal titolo “City as a Scene – Cultural Planning in Experience Society” ed ha collaborato con ingegneri ed architetti nella costruzione del Copenaghen International Theatre.
Finn Andersen – Segretario Generale del Danish Cultural Institute dal 1997, è stato anche direttore della stessa istituzione nella sede di Edimburgo ed è attualmente il presidente dell’EUNIC (EU National Institute for Culture).
Al termine della conferenza, concerto di Rasmus Lyberth. Rasmus Lyberth è considerato il più importante esponente della musica inuit groenlandese. Nonostante viva in Danimarca, egli canta nella sua lingua madre, così magica e suggestiva. Nelle sue canzoni, il cantautore tratta anche tematiche ambientali; durante COP15, si è esibito davanti ai primi ministri di tutto il mondo per sensibilizzarli riguardo al problema dello scioglimento dei ghiacciai.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma città famiglia

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 settembre 2010

“Le parole del premier Silvio Berlusconi, che ha citato Roma quale esempio di politiche a sostegno della famiglia, rappresentano per la nostra Amministrazione un motivo di ulteriore stimolo. La  famiglia è il  nucleo centrale e imprescindibile della società, dunque una priorità assoluta per il Campidoglio, che intende salvaguardarla e valorizzarla”. E’ quanto dichiara l’assessore alla scuola, alla famiglia e alla Gioventù di Roma Capitale, Laura Marsilio. “Presto l’Assemblea capitolina approverà la delibera programmatica sul quoziente familiare, sviluppata con il coinvolgimento diretto di tutte le forze che siedono in Aula Giulio Cesare a partire dalla proposta del consigliere Onorato. Ed è questo un ulteriore passo verso la realizzazione di progetto organico che vuole rendere Roma una vera “città famiglia”, come previsto dalla delibera di Giunta approvata lo scorso marzo. Già dal mese di luglio, sono iniziati degli incontri propedeutici tra i tecnici del Comune, delle Università e delle Associazioni familiari per sviluppare alcuni punti chiave del più ampio progetto che coinvolgerà tutta l’Amministrazione capitolina e che vertono su tre macroaree: welfare leggero, cultura-tempo libero e sport, sostenibilità e cittadinanza”, conclude Marsilio.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Si svende la sicurezza antincendi

Posted by fidest press agency su sabato, 17 luglio 2010

Nel maxiemendamento che il Governo ha preparato in merito alla manovra finanziaria con un colpo di spugna ha cancellato la prevenzione incendi. La decisione scellerata ed irresponsabile rende più insicure le attività produttive e mina alla base la sicurezza dei lavoratori e dell’intera comunità. Sopprimendo infatti, tra le materie fondamentali per l’esercizio delle imprese quella della pubblica incolumità, viene meno la sicurezza antincendio. Con tale azione il Governo privatizza una competenza fondamentale dello stato che produrrà effetti devastanti sul territorio. Tale sciagurata decisione, peraltro, scippa al corpo nazionale dei Vigili del fuoco ulteriori risorse deputate a garantire il soccorso pubblico dato l’inscindibile legame che esiste con la prevenzione incendi. Richiediamo al governo un segnale concreto di responsabilità nei confronti del paese reintroducendo nel sistema sicurezza la prevenzione antincendio, attività istituzionale del corpo nazionale dei vigili del fuoco. I Vigili del fuoco anche tramite azioni eclatanti faranno sentire la loro protesta in favore della tutela dei beni e della salvaguardia della vita dei cittadini.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Salute e benessere dei giovani

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 giugno 2010

Salvaguardare la salute e il benessere dei giovani, coinvolgerli più da vicino nelle politiche sanitarie dell’Unione europea e contrastare gli impatti negativi di modelli sociali fuorvianti. E’ questo l’obiettivo principale della Conferenza europea sulla salute e il benessere dei giovani – Educazione e prevenzione per promuovere stili di vita sani, promossa dalla Commissione Europea e patrocinata dal ministro della Gioventù, Giorgia Meloni, in programma a Roma dal 16 al 18 giugno 2010, presso la Libera Università Internazionale degli Studi Sociali “Guido Carli. Anche in questa occasione i giovani sono i protagonisti della giornata di apertura della Conferenza di Roma: parleranno di formazione e di scambio di buone prassi, indicheranno la via maestra da seguire nel rispetto del principio ispiratore della Convenzione Europea dei Giovani, che ha costituito il Forum allo scopo di offrire la possibilità alle giovani generazioni di contribuire con le proprie idee alla costruzione di un’Unione Europea che fosse più attenta alle esigenze e alle richieste di chi ha in mano il futuro stesso dell’Europa. Tra i temi da affrontare: educazione sessuale, disturbi del comportamento alimentare, attività fisica e stili di vita salutari, comunicazione e campagne istituzionali rivolte ai giovani. Per partecipare alla Conferenza è possibile accreditarsi fino al 12 giugno 2010.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Volontari centro storico a P. Navona

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 aprile 2010

Oggi, 19 aprile, alle ore11.00, il  delegato del sindaco per il Centro Storico,   Dino Gasperini, il Capo della Protezione Civile del Comune di Roma, Tommaso Profeta, insieme ai 40 giovani “Angeli del Centro Storico”, volontari scelti per il “Progetto Salvaguardia e Valorizzazione dei Beni Culturali del Centro Storico di Roma”, avvieranno il contatto con la città presso il punto informativo allestito per l’occasione a Piazza Navona.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tutti giù per aria – L’aereo di carta

Posted by fidest press agency su sabato, 20 marzo 2010

Roma Fiumicino 21 Marzo ore 16.30 Centro Expo Via della Scafa, 156 – Isola Sacra Dibattito con Esterino Montino sul tema del trasporto aereo e proiezione del docufilm sulla vertenza Alitalia Tutti giù per aria – L’aereo di carta Particolare enfasi sarà data all’impatto a livello sociale, lavorativo ed ambientale  che le trasformazioni nell’ambito di questo settore hanno ed avranno nello specifico tra i cittadini e sul territorio della Regione Lazio.  Su queste tematiche interverrà il Vice-Presidente uscente della Regione Lazio Esterino Montino. Il dibattito verterà anche sulla questione del precariato e sulle conseguenze legate al progetto di ampliamento dell’Aeroporto Leonardo Da Vinci. A tal proposito parteciperanno comitati di cittadini e associazioni locali che si battono per la salvaguardia del territorio. Sarà inoltre proiettato “Tutti giù per aria – L’aereo di carta”, il docufilm sulla vertenza Alitalia ideato da Alessandro Tartaglia Polcini, ex assistente di volo cassaintegrato, che ne è anche autore e produttore e la cui regia è stata affidata a Francesco Cordio.  Il docufilm, unito ad un libro d’inchiesta sul fallimento dell’Alitalia, grazie all’interessamento del collettivo di giornalisti Gruppo Zero, è  disponibile nelle librerie di tutta Italia, edito dalla casa editrice Editori Riuniti.  Gli autori del libro sono anche autori del documentario: Guido Gazzoli (co-produttore), capocabina Alitalia per 28 anni in cassaintegrazione e Francesco Staccioli, responsabile di cabina Alitalia per 21 anni, ora in cassaintegrazione. Nel docufilm sono presenti gli interventi del Premio Nobel Dario Fo, di Ascanio Celestini e di Marco Travaglio. http://www.tuttigiuperaria.it

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »