Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘salvatore cantalupo’

Salvatore Cantalupo in «Vuoto Totale, Azione n.0»

Posted by fidest press agency su martedì, 24 aprile 2018

Napoli Venerdì 27 aprile 2018, ore 21.00 Sabato 28 aprile 2018, ore 21.00 AvaNposto Numero Zero Via Sedile di Porto 55 (Corso Umberto-Via Mezzocannone). Salvatore Cantalupo si esibirà sul palcoscenico del teatro di Via Sedile di Porto nella pièce «Vuoto Totale, Azione n.0» prodotta da Memini Mutamenti Teatro, con musiche di Riccardo Veno e montaggio video di Francesco Albano. «Vuoto Totale è la risposta che diedi al mio maestro, Antonio Neiwiller dopo una lunga improvvisazione – racconta l’interprete e drammaturgo – Lui ci chiedeva sempre le impressioni provate durante il lavoro. Oggi questo “vuoto totale” lo sento intensamente intorno a me, in tutti i campi, dalle arti alle scienze, dalla politica alla fede. Viviamo in un appiattimento totale, in una società malata, dove i valori e le virtù non servono più. Non ho mai lasciato l’arte dell’improvvisazione anzi, il suo codice mi accompagna da sempre. È evidente in tutti i miei lavori». Da questo sentimento trae spunto un lavoro sulla poetica di artisti come James Joyce e Gustav Meyrink, persone tenute ai margini della società per le proprie convinzioni e per il proprio modo di essere. «L’attrito dello spirito con la realtà… la necessità di mangiare non giustifica la prostituzione dell’arte. L’arte è necessità dello spirito» diceva Andrej Tarkovskij principale nume ispiratore di questo percorso – insieme con suo padre Arsenij – famoso per essere l’autore del film di fantascienza “Solaris”, realizzato in epoca sovietica, e considerato uno dei più grandi capolavori della cinematografia di tutti i tempi, delle cui opere verrà proiettato un video-collage. Azione n.0 è parte di un progetto di sperimentazione sull’attore in scena nell’ambito del quale sono già state concepite tredici azioni performative, sviluppate a partire dal 1985 con l’Azione n.1 “Nurage” presentata al Festival Internazionale di Sant’ Anna Arresi, in Sardegna. Rilevanti in tutta la produzione di Cantalupo risultano l’Azione n.3 “Fame”, allestita al Castello di Arcidosso di Grosseto, l’Azione n.4 “Liberi” su installazione dell’artista napoletano Salvatore Vitagliano, l’Azione n.9 “Quegli angeli tristi” presentata al festival di Gibellina e l’Azione n.10 “Li cunti della Bibbia”, rappresentata lo scorso anno proprio all’AvaNposto Numero Zero.Contributo associativo 12€. Ingresso riservato ai soci.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Spettacolo: Quegli Angeli Tristi

Posted by fidest press agency su martedì, 27 febbraio 2018

Napoli Venerdì 2 marzo 2018, ore 20.30 Sabato 3 marzo 2018, ore 20.30 AvaNposto Numero Zero Via Sedile di Porto, 55 (Corso Umberto-Via Mezzocannone) Spettacolo di e con Salvatore Cantalupo. Testi di Andrej Tarkovskij, James Joyce, Gustav Meyrink. Aiuto regia, Amelia Longobardi. Montaggio video, Francesco Albano. Datore luci, Giuseppina Farella. Una produzione Teatro del Sottosuolo, Teatri Sud Sardegna. Raccontare la vita di poeti tenuti ai margini della società, dare nuova luce ad autori che a tutti i costi anelavano alla bellezza dell’arte e che hanno pagato con l’esilio ed enormi sofferenze le proprie convinzioni. È il filo conduttore di «Quegli Angeli Tristi» lo spettacolo prodotto dal Teatro del Sottosuolo di Carbonia, in cartellone venerdì 2 e sabato 3 marzo (ore 20.30) al Teatro AvaNposto Numero Zero. Un monologo di e con Salvatore Cantalupo tratto dai diari di Andrej Tarkovskij racchiusi nella raccolta ‘Martirologio’ (1970-1986), a cui sono accostati versi del padre Arsenij e, per affinità elettive scritti di alcuni giganti della letteratura come James Joyce e Gustav Meyrink. Assistente alla regia Amelia Longobardi, il montaggio video è affidato a Francesco Albano, datore luci Giuseppina Farella. In esilio volontario dall’amata Russia, Tarkovskij – famoso per essere l’autore del film di fantascienza ‘Solaris’, realizzato in epoca sovietica e considerato in assoluto, uno dei più grandi capolavori della cinematografia di tutti i tempi – raccoglie nei suoi diari il racconto del suo tormentato percorso di artista alla ricerca della libertà, la fatica di portare avanti il proprio impegno, le difficoltà di resistere alla mercificazione dell’arte di fronte alle ristrettezze economiche e alle limitazioni imposte dal potere costituito, con una forte tensione verso la bellezza e il Divino. La rappresentazione che l’attore napoletano porta in scena, vuole essere un tentativo di dare luce alla vita di un uomo e di un poeta dai tratti profetici il quale, pur lontano dal figlio, continua a elogiare la vita con speranza e fede: «l’uomo non è stato creato per essere felice – scrive lo scrittore al figlio – Vi sono cose ben più importanti della felicità. La ricerca della verità è quasi sempre un percorso doloroso. Imparare ad accettare la sofferenza, trasformandola nella nostra anima in conoscenza, è l’unico mezzo necessario al raggiungimento della verità». Contributo associativo 10€. Ingresso riservato ai soci.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Salvatore Cantalupo all’AvaNposto Numero Zero

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 aprile 2017

AvaNpostoNapoli Venerdì 21 aprile 2017, ore 21.00 Sabato 22 aprile 2017, ore 21.00 Via Sedile di Porto, 55 (Via Mezzocannone). l’allestimento scenico di e con Salvatore Cantalupo che sarà sul palco dell’AvaNposto Numero Zero insieme agli allievi del suo laboratorio teatrale Memini Mutamenti Teatro Danilo Bifulco, Gianluca Guarino, Alessia Guerriero, Patrizia Iorio, Ida Lauropoli, Amelia Longobardi, Ambra Marcozzi, Cristina Messere, Ramona Pisano, Anna Ragucci, Carolina Romano, Bruno Toro, Sara Volpe. Accompagnamento musicale a cura di Rosario Di Lullo alla chitarra, Marino Robinson alla batteria, Gianluca Guarino al sassofono, Sara Volpe al canto. Coreografie di Ambra Marcozzi. Assitente attori, Amelia Longobardi. Traduzioni di Giovanni Pettinato, Zacaria Sitchin e Mauro Biglino. Un viaggio a ritroso nella storia umana iniziata oltre dieci anni fa attraverso ricerche e innumerevoli AZIONI dell’artista e performer napoletano Salvatore Cantalupo, per arrivare a ciò che è scritto sui libri sacri, fino al Vecchio Testamento e alla Bibbia. Un lavoro di riscoperta delle prime forme di scrittura come l’accadico, le incisioni cuneiformi e i segni primordiali lasciati sulle tavolette sumere trovate durante gli scavi archeologici di inizio Novecento nei territori della Mezzaluna Fertile. Pagine morte, riportate alla vita da un sapiente lavoro di traduzione in lingua madre, il napoletano, accompagnate da danze e musiche, composte o arrangiate durante il laboratorio che si intrecciano disordinatamente in un labirinto fatto di rcconti incredibili e fantastici, ma anche molto crudeli e spietati. Si raccontano le storie che tutti conosciamo, come quella di Lot, o di Adamo ed Eva ma in una chiave completamente nuova, alla luce di nuove visioni. Contributo associativo AvaNposto Numero Zero 10€. Ingresso riservato ai soci. (foto: AvaNposto, cantalupo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »