Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 126

Posts Tagged ‘san frumenzio’

Una nuova casa di accoglienza a Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 ottobre 2009

Roma 25 Ottobre, presso la Parrocchia di San Frumenzio, la chiesa di Prati Fiscali, in occasione della festa del Santo Patrono (che si celebra il 27 Ottobre), avrà luogo l’inaugurazione della nuova casa di accoglienza “Mamre”. Saranno presenti all’evento il Cardinale Vicario Agostino Vallini, il Vescovo di settore Guerino di Tora, e il direttore della Caritas diocesana Mons. Enrico Feroci (parroco per oltre vent’anni a San Frumenzio). Che cos’è “Mamre”?   La nuova casa di accoglienza è il luogo della disponibilità e della solidarietà per tutte le persone che si trovano in difficoltà e in particolare per le mamme sole con i loro bambini.  E’ uno spazio dormitorio per i senza tetto e un centro diurno per anziani, dove ci sono tanti volontari che si prederanno cura degli ospiti. All’interno della struttura è ospitata la centrale operativa di Televita (un’associazione nata all’interno della parrocchia nel 1994 e poi diventata autonoma): Televita offre un servizio gratuito di assistenza (Telesoccorso e Teleassistenza) che si fonda sul volontariato di oltre cento persone, in gran parte di S. Frumenzio. E’ attiva 24 ore su 24, anche nel periodo estivo. Perché “Mamre” Si è scelto di chiamare il centro “Mamre” per testimoniare la sua vocazione alla solidarietà e alla disponibilità (dal nome del querceto in cui Abramo e Sara accolsero i viandanti). “Mamre” è anche uno spazio polifunzionale per i giovani. Il centro, infatti, oltre che un punto di ospitalità,  si propone di essere una fucina di idee, un centro propulsivo per sperimentare nuove opportunità reciproche, aperto ai ragazzi di ogni età e a tutti coloro che possono e vogliono spendere il proprio tempo a disposizione degli altri.
Le prime idee di Don Enrico (Feroci) per una casa per anziani iniziarono oltre dieci anni fa, nel 1997. Il grande Giubileo del 2000 fu  l’occasione per concretizzare il progetto. La comunità appoggiò con entusiasmo il suo parroco, e finalmente nel 2004 si arrivò al progetto che ha preso forma oggi  e alla decisione di iniziare i lavori. Dopo le necessarie gare di appalto, a maggio 2005 i lavori presero finalmente il via.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »