Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘san raffaele’

L’Ospedale San Raffaele Arcangelo – Fatebenefratelli di Venezia riapre tutti i servizi

Posted by fidest press agency su martedì, 30 giugno 2020

Si getta alle spalle l’emergenza Covid 19 e guarda al futuro. «Il sistema sanitario regionale ha reagito in modo tempestivo ottenendo i buoni risultati che tutti conosciamo a livello di contenimento del contagio – spiega il direttore Giorgio Lupazzi -. Mi sento inoltre di ringraziare il personale sanitario della nostra struttura, che si è impegnato a garantire che tutti i degenti si sentissero protetti e curati durante la fase acuta, e tuttora continuano in questa preziosa missione. Ora, in fase di riapertura, le autorità sanitarie territoriali sono molto prudenti e ci chiedono di potenziare le misure di prevenzione e di monitoraggio sia per i nuovi ingressi, sia nelle visite di familiari e caregiver». L’Ospedale ha riavviato tutte le sue attività, anche quelle ambulatoriali che erano state totalmente sospese in fase di lockdown e ottempera in toto alle indicazioni regionali sulle procedure utili a scongiurare il diffondersi del virus. Tutti i pazienti sono accolti in condizioni di assoluta sicurezza, in moduli e stanze dedicate, monitorati per un periodo fino a 14 giorni per valutare l’eventuale insorgenza di sintomi respiratori. Chiunque acceda alla Struttura deve presentarsi senza largo anticipo rispetto al motivo dell’accesso e deve poi sostare presso il punto di accoglienza posto all’ingresso per provvedere alla misurazione della temperatura e all’igiene delle mani. Rimane comunque attivo per i familiari il servizio di videochiamate che ha riscosso un notevole successo nel periodo di chiusura totale imposto dalle autorità. «A tal proposito ringraziamo sentitamente tre realtà del veneziano che in totale gratuità ci hanno raggiunto per offrirci un fattivo contributo, donandoci alcuni tablet utili per poter moltiplicare le possibilità di contatto a distanza tra degenti e familiari. Un grazie quindi al Sovrano Militare Ordine di Malta, al Club Soroptimist di Venezia e alla Lega SPI CGIL Venezia C.S. e isole» precisa il direttore, il quale annuncia che «stiamo potenziando le nostre proposte ambulatoriali, di riabilitazione e di cardiologia, anche in condivisione con la Ulss 3 Serenissima. Inoltre, continuiamo sulla strada dell’innalzamento del livello di sicurezza interna, con numerose progettualità formative e la rivisitazione dei percorsi di cura, soprattutto dopo l’esperienza acquisita nell’ultimo periodo. Proseguiremo anche l’iter di ampliamento della nostra unità di offerta di Ospedale di Comunità, e nonostante gli ultimi mesi di rallentamento di tutto il tessuto economico e sociale, abbiamo continuato a progettare ulteriori sviluppi per i nostri servizi di cui potremo dire di più solo entro fine anno».
L’Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Dio FATEBENEFRATELLI (www.fatebenefratelli.it) è presente in 50 paesi dei 5 continenti, con circa 400 opere apostoliche. La Provincia Lombardo Veneta, essendo parte di questa grande comunità ospedaliera, realizza la propria vocazione religiosa dedicandosi al servizio della Chiesa prestando, senza scopo di lucro, attività sanitarie ed assistenziali in particolare nei confronti di malati e bisognosi. La mission della PLV è in primo luogo l’ospitalità realizzata attraverso interventi appropriati di prevenzione, promozione della salute, cura e riabilitazione, che garantiscano ad ogni utente la cura più adeguata al proprio bisogno di salute, in una logica di corretto ed economico uso delle risorse. La PLV esplica la propria attività assistenziale in 4 contesti regionali differenti (Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia), attraverso 9 strutture sanitarie/socio-sanitarie accreditate presso il SSN per 2192 posti letto complessivi. I Fatebenefratelli, sulle orme del loro fondatore San Giovanni di Dio, si impegnano a garantire un’assistenza integrale, che pertanto consideri e abbracci tutte le dimensioni della persona umana: fisica, psichica, sociale e spirituale. Tale assistenza umanizzata viene agita ogni giorno grazie alla compartecipazione alla missione da parte dei Fatebenefratelli e dei circa 2200 collaboratori assunti a vario titolo all’interno della Provincia Lombardo Veneta.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Luigi Naldini il premio Louis-Jeantet 2019

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 gennaio 2019

La Fondazione Louis-Jeantet assegna a Luigi Naldini, direttore dell’Istituto San Raffaele Telethon Insititute for Gene Therapy (SR-Tiget) e professore ordinario presso l’Università Vita-Salute San Raffaele, il premio Louis-Jeantet 2019 per la sua pionieristica attività di ricerca, che ha portato la terapia genica dal contesto sperimentale alle prime applicazioni cliniche, grazie a cui sono già stati trattati pazienti con diverse malattie genetiche.
Da quando è stato indetto nel 1986 fino ad oggi, i Premi Louis-Jeantet sono stati attribuiti a 90 ricercatori di fama internazionale, di questi ben 12 sono hanno successivamente ricevuto il Premio Nobel per la fisiologia o la medicina, o il Premio Nobel per la chimica. Insieme a Luigi Naldini, il premio è andato anche a Botond Roska, uno dei direttori fondatori dell’Istituto di Oftalmologia Clinica e Molecolare a Basilea (IOB), per la scoperta dei principi basilari del processamento delle informazioni visive e lo sviluppo di strategie terapeutiche per il trattamento dei difetti della retina. La cerimonia di premiazione si terrà mercoledì 10 aprile 2019 a Ginevra, Svizzera.
Luigi Naldini si laurea in Medicina e Chirurgia all’Università di Torino, e consegue un dottorato di ricerca all’Università La Sapienza di Roma. Negli anni ’90 è al Salk Institute a San Diego (USA) per un periodo di ricerca nei laboratori di Inder Verma e Didier Trono, dove inizia il lavoro di sviluppo dei vettori lentivirali derivati dal virus HIV per il trasferimento genico. Successivamente torna nel mondo accademico italiano, prima a Torino, poi a Milano, dove dal 2008 è direttore dell’SR-Tiget. Già presidente della Società europea di terapia genica e cellulare (ESGCT) e membro di EMBO, l’Organizzazione Europea di Biologia Molecolare, negli anni ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra cui l’Outstanding Achievement Award dalla Società americana di terapia genica e cellulare nel 2014 e dalla ESGCT nel 2015, il premio Jiemenz Diaz nel 2016 e il Van Beutler Award della Società americana di ematologia nel 2017.
I numerosi premi sottolineano come negli ultimi vent’anni Luigi Naldini sia stata una figura cardine nello sviluppo e nell’applicazione dei vettori lentivirali per il trasferimento genico. Questi, oltre a essere tra gli strumenti più utilizzati nel campo della ricerca biomedica, stanno mostrando sicurezza ed efficacia nei trial clinici per il trattamento di gravi malattie genetiche e per alcuni tipi di tumore.
La ricerca sperimentale di Luigi Naldini continua a proporre nuove ed innovative soluzioni per migliorare ulteriormente l’efficacia e la sicurezza della terapia genica, quale l’editing mirato di geni. Questi studi aprono la via alla correzione, anziché alla sostituzione dei geni, un approccio potenzialmente rivoluzionario in grado di espandere sostanzialmente gli obiettivi e la potenza della manipolazione genetica.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

S. Raffaele Roma: rinvio incontro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 luglio 2011

“In attesa del decreto definitivo della Regione Lazio e in mancanza di ulteriori novità rispetto alla vertenza San Raffaele, la riunione di oggi presso il ministero del Lavoro è stata rinviata al 26 luglio”. Lo rende noto il segretario regionale dell’Ugl Sanità Roma e Lazio, Antonio Cuozzo, al termine dell’incontro odierno presso il dicastero di via Veneto tra sindacati e vertici aziendali spiegando che “rimane forte preoccupazione per i 1431 lavoratori che aspettano da tempo delle certezze e auspichiamo che nel prossimo incontro si possa arrivare ad una soluzione condivisa”

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Roma Gruppo San Raffaele in crisi

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 aprile 2011

Il Gruppo San Raffaele della famiglia Angelucci, da tempo in crisi, cesserà ogni attività sanitaria il prossimo 15 aprile. Fin’ora la Regione Lazio non ha dato alcun aiuto al Gruppo, nonostante la richiesta di 150 mila euro e la riorganizzazione dello stesso, fondamentale per lo sviluppo delle strategie future. A nulla, inoltre, è servito l’incontro tra i vertici Tosinvest e le sigle sindacali. Sono, quindi, partite le lettere di licenziamento per i dipendenti delle diciassette case di cura del Lazio e della struttura sanitaria di Sulmona.   Oscar Tortosa, vicesegretario per il Lazio dell’Italia dei Valori, è così intervenuto per commentare la notizia: “Al riguardo, innanzitutto, mi auguro che il fondatore del Gruppo Angelucci, parlamentare per il Polo delle Libertà, non fosse ieri presente in aula per votare in merito alla vicenda di Ruby. Dovrebbe essere lo stesso Angelucci a prendere un’iniziativa, rispetto al Governo e a Berlusconi, per evitare la crisi di questi istituti. Ho la sensazione – continua – che le difficoltà finanziarie siano dovute al fatto che il Governo non eroghi più fondi da stanziare per le Regioni e le Provincie. Ci siamo resi conto di essere arrivati a pagare una nuova tassa, per Regioni e Comuni, di oltre mille euro all’anno che va a pesare sui cittadini romani, i quali già vivono momenti di difficoltà. Se lo Stato non dà alla Regione ciò che le deve, questa non può distribuire i fondi agli enti”.  Tortosa continua dicendo: “E’ doveroso che inizino a protestare in maniera vivace e puntuale. La mia è forse una soluzione esagerata, ma Angelucci dovrebbe dimettersi da parlamentare. Ciò sarebbe una forte provocazione per far capire in che drammatica situazione versa la Sanità, poiché le aziende private non vengono più rimborsate. Ci troviamo in un momento di amarezza e di delusione. Abbiamo un governo che non si occupa dei problemi dei lavoratori, dei padri di famiglia, ma che pensa a risolvere solo le questioni personali”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »