Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Posts Tagged ‘sandro simoncini’

Necessario il censimento delle infrastrutture italiane

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 agosto 2018

«Come accaduto lo scorso anno a Como, Ancona e Palermo, anche il crollo del viadotto Morandi dell’autostrada A10, nel tratto che attraversa il torrente Polcevera a Genova, pone interrogativi stringenti sullo stato delle infrastrutture italiane. Ovviamente spetterà alla magistratura, con il supporto di esperti e tecnici, fare luce sulle cause che hanno portato al cedimento strutturale del ponte. Un fatto è certo: in questi casi risulterebbe preziosissima l’analisi ed il censimento delle infrastrutture, che come per un fascicolo di fabbricato, possa consentire di ricostruire la successione di tutti gli interventi, anche manutentivi, che sono stati realizzati sull’infrastruttura (ponte, viadotto, ecc) dalla sua costruzione ad oggi».
Lo dichiara l’ing. Sandro Simoncini, strutturista, docente a contratto di Urbanistica e Legislazione Ambientale presso l’università Sapienza di Roma e presidente di Sogeea SpA.
«Questo tipo di censimento – spiega Simoncini – si configura come una vera e propria carta d’identità approfondita di ogni infrastruttura, in cui compaiono le caratteristiche strutturali, manutentive e la proprietà dello stesso: un punto di riferimento fondamentale per quanti si trovano a intervenire su una determinata struttura. In Italia, purtroppo, si agisce quasi sempre sull’onda emotiva di una tragedia, per poi procedere a svilire i contenuti di un provvedimento deroga dopo deroga.
Trattiamo le nostre infrastrutture come trattiamo noi stessi, andiamo dal dentista quando il dente cariato si rompe invece di fare controlli programmati. Alla luce della complessiva fragilità delle infrastrutture italiane, molte obsolete e in pessimo stato manutentivo, non c’è dubbio che un intervento legislativo a livello nazionale dovrebbe obbligare tutti gli enti proprietari a dotarsi di quanti più strumenti possibili per una conoscenza approfondita di come e quando si è intervenuto su ogni infrastruttura. Il tutto, ovviamente, unito all’auspicio che tecnici e professionisti si muovano sempre nel solco del rispetto delle leggi e dei codici deontologici, senza avere il profitto come unico punto di riferimento».(Message sent from my webmail device Prof. Ing. Sandro Simoncini – Amministratore delegato Sogeea SpA)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Maltempo e danni preannunciati

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 settembre 2017

roma pioggia«Sono bastate le prime piogge di fine estate per far scattare la conta di morti, feriti e danni materiali che, con tragica puntualità, in Italia accompagna qualsiasi fenomeno meteorologico di intensità superiore alla norma. Più che la violenza delle precipitazioni, non c’è dubbio che a fare la differenza sia la capacità di un territorio di rispondere in modo il più possibile elastico a tali eventi. Ciò non può ovviamente verificarsi laddove siano state effettuate scelte urbanistiche scellerate: impermeabilizzazione sistematica del suolo; urbanizzazione massiccia lungo fiumi e torrenti con conseguente spostamento, riduzione o addirittura copertura degli spazi a disposizione dei corsi d’acqua; eliminazione della piantumazione; assenza di sistemi di chiuse e di aree ad hoc dove poter effettuare esondazioni in sicurezza».Lo dichiara l’ing. Sandro Simoncini, docente a contratto di Urbanistica e Legislazione Ambientale presso l’università Sapienza di Roma e presidente di Sogeea SpA.«Un elenco che comprende solo alcuni degli errori più macroscopici e che si sposa perfettamente con l’incuria che la maggioranza delle amministrazioni locali riserva a fondamentali azioni di prevenzione come la ripulitura dei fondi dei fiumi o la manutenzione degli argini. Ma è un’attenzione complessiva alle tematiche legate all’ambiente che sembra mancare nel nostro Paese: ciò sia da parte dei cittadini, che spesso prendono posizione sui massimi sistemi salvo disinteressarsi di problematiche altamente impattanti per la loro quotidianità, sia da parte delle forze politiche, che in molti casi hanno colpevolmente eliminato le questioni ambientali dalle rispettive agende. Non è un caso – prosegue Simoncini – che da quasi un anno e mezzo in Parlamento ci sia un disegno di legge per contrastare il consumo del suolo che giace agonizzante o che gli ultimi quesiti referendari su tematiche “verdi” siano stati trattati con una sufficienza ai limiti del boicottaggio, con tanto di invito agli elettori a restarsene a casa. Come se gli oltre 7 milioni di cittadini che vivono in territori ad elevata pericolosità idrogeologica non esistessero o non rispondesse al vero che il 90% dei Comuni italiani sia costantemente esposto al rischio di frane e alluvioni».

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le aste immobiliari in Italia

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

senato-della-repubblica[1]Roma 11 luglio 2016, ore 10.30 Senato della Repubblica Sala degli Atti Parlamentari Presso il Chiostro del Convento di S. Maria sopra Minerva Piazza della Minerva, 38. Lo studio, ormai strumento di consolidata considerazione tra gli analisti del settore, offre un panorama completo del numero delle abitazioni all’asta, del loro valore di mercato e della loro collocazione geografica.
I dati, reperiti al termine di un capillare lavoro presso i tribunali italiani, forniscono uno spaccato assai rappresentativo della situazione economico-sociale del nostro Paese e verranno illustrati dal direttore del Centro Studi, Prof. Sandro Simoncini.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: Andiamo verso la formazione della giunta Raggi

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2016

raggi1«Il fatto che sarà Paolo Berdini a ricoprire il ruolo di assessore all’Urbanistica nella Giunta del nuovo Sindaco di Roma, Virginia Raggi, è meritevole di grande interesse. Si tratta di una scelta coraggiosa, controcorrente, che evidentemente non si è basata su meri criteri ideologici, ma è stata presa avendo come riferimento un’idea di città ben precisa e puntando a segnare un fondamentale momento di discontinuità rispetto a quanto fatto nella Capitale negli ultimi decenni».Lo dichiara l’ing. Sandro Simoncini, docente a contratto di Urbanistica e Legislazione Ambientale presso l’università Sapienza di Roma e presidente di Sogeea SpA.
«Mai come in questo momento – spiega Simoncini – si avverte la necessità di rinunciare una volta per tutte alle complicità e alle connivenze che hanno portato Roma a crescere in modo abnorme e disordinato verso l’esterno, a moltiplicare la costruzione di quartieri-dormitorio privi di infrastrutture e servizi, a trascurare dolosamente la riqualificazione dell’esistente in nome degli interessi speculativi. Proprio dal punto di vista dell’indipendenza dai poteri forti, il nome di Berdini dovrebbe costituire un’assoluta garanzia. Non solo gli va riconosciuta una profonda conoscenza della realtà cittadina, ma non si possono dimenticare le tante battaglie portate avanti a stretto contatto con la società civile per limitare il consumo dell’agro romano, per arginare la piaga dell’abusivismo edilizio, per imporre finalmente la rigenerazione urbana come priorità. Al pari, va sottolineata la grande attenzione che ha sempre mostrato per le periferie, chiedendo ripetutamente che si rinunciasse a opere sfarzose ma di dubbia utilità per concentrare le limitate risorse finanziarie a disposizione su piccoli, molteplici interventi in favore delle zone più disagiate della città. Sarà davvero interessante seguire il suo approccio nei confronti di alcune delle criticità di più stretta attualità: candidatura olimpica, stadio della Roma, pedonalizzazioni, sviluppo del Piano Regolatore, piani di zona, funzionamento dell’ufficio condono». (Giorgio Giuliani)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Telematica e pantano burocratico

Posted by fidest press agency su martedì, 2 febbraio 2016

Borsa Merci Telematica Italiana«È inaccettabile la decisione del Governo di abrogare il decreto legge del giugno 2012 con cui era stato introdotto l’utilizzo esclusivo della modalità telematica per la presentazione della Segnalazione certificata di inizio attività (S.C.I.A.). In tre anni e mezzo non si è stati in grado di procedere alla pubblicazione delle norme attuative di quel provvedimento, di fatto rendendolo vano e finendo per eliminarlo. Una marcia indietro sconcertante, simbolo dell’incapacità da parte della nostra classe dirigente di rendere organiche innovazioni anche banali, senza le quali risulta impossibile affrancarsi dal pantano burocratico in cui ci dibattiamo da decenni».
Lo dichiara l’ing. Sandro Simoncini, docente a contratto di Urbanistica e Legislazione Ambientale presso l’università Sapienza di Roma e presidente di Sogeea SpA.«Dovunque sia stata adottata, la modalità telematica ha dato ottimi risultati, contribuendo a velocizzare le pratiche, dando tempistiche più accettabili sia ai professionisti che ai cittadini e, soprattutto, innalzando gli standard di trasparenza delle procedure: il formato elettronico, di fatto, rappresenta una fotografia certa e datata della documentazione e impedisce che una pratica possa essere in tutto o in parte smarrita o manipolata. Ora, però, le pubbliche amministrazioni che non si erano ancora adeguate saranno dispensate dal farlo, lasciando a ciascuna un eccessivo potere discrezionale: sarà il singolo Comune, ad esempio, a decidere se e quando sarà consentito oppure obbligatorio l’invio della S.C.I.A. online. In pratica, un’Italia che come al solito viaggerà a velocità diverse a seconda dei capricci di ciascuna istituzione e che continuerà a risultare incomprensibile anche per il più smaliziato investitore straniero. L’ennesima occasione mancata di un Paese che fatica tremendamente a imporsi quel cambio di passo necessario per imboccare definitivamente la strada del rilancio».

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »