Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘santa’

Madre Teresa verrà proclamata Santa con una cerimonia in Vaticano

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 agosto 2016

madre teresamadre teresa1L’eredità lasciata da questa piccola grande donna la si può ritrovare in ogni angolo di Calcutta, ma non solo: le Missionarie della Carità continuano la sua opera in tutto il mondo con la stessa semplicità e lo stesso rigore della loro Madre. Girano come lei indossando semplici sari, a piedi, nelle bidonville, e danno senza fare domande, gratuitamente, aiutando indifferentemente hindu, mussulmani cristiani, atei. La religione secondo Madre Teresa non deve dividere né discriminare. Nell’immensa megalopoli lavora da 42 anni anche CINI, il Child in Need Institute, guidata dal pediatra Samir Chaudhuri.L’esempio di Madre Teresa è una testimonianza tangibile della gioia di amare, della grandezza e della dignità di ogni essere umano, del valore delle piccole cose fatte fedelmente e con amore e senza aspettarsi una ricompensa.
“Quando Madre Teresa iniziò il suo lavoro, partì da un concetto molto semplice: dare amore e cure a persone che non hanno niente e nessuno cui rivolgersi. Questo normalmente non accade perché in genere si da sperando di avere qualcosa in cambio.” afferma Samir Chaudhuri.“Il suo lavoro ci ha influenzato profondamente. Quando l’ho invitata ad inaugurare il nostro centro conferenze, ho colto l’occasione per chiederle di parlare ai miei colleghi, in modo che fossero ispirati dalle sue profonde parole. Lei ci ha detto di fare quello che facciamo con amore e compassione.” I destini di Madre Teresa e Samir si sono incrociati più volte con azioni complementari, entrambi agendo col comune obiettivo di prendersi cura dei più poveri nelle comunità marginali indiane.
Le sorelle di Madre Teresa aiutano i poveri di Calcutta in modo caritatevole offrendo cibo e assistenza che permetta loro di sopravvivere. In parallelo, CINI si impegna per migliorare lo stato di salute delle persone insegnando loro a nutrirsi correttamente e ad impossessarsi della propria vita offrendo gli strumenti necessari per sostentarsi da soli. (foto: madre teresa)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: Perla, la Santa, la Regina, la Strega

Posted by fidest press agency su martedì, 27 ottobre 2015

perlaRoma (Testaccio) via Nicola Zabaglia 42 dal 27 ottobre all’8 novembre da martedì a sabato ore 20.45, domenica ore 18.00 Perla, la Santa, la Regina, la Strega è una trilogia che mette di fronte allo spettatore tre personaggi femminili, omicide “per istinto di sopravvivenza”. Si chiamano Perla, tutte e tre, nome che evoca la bellezza, la rarità, l’essere prezioso, ma che, contemporaneamente, richiama la resistenza di una materia forte, solida. Queste donne sfilano nell’aula di un tribunale, le troviamo a giudizio accusate di aver commesso un delitto. Hanno ucciso chi ha agito per impedire la realizzazione dei loro obiettivi, o meglio delle loro vocazioni: la realizzazione di loro stesse.
Ma il vero crimine, che si oppone loro, è di aver travalicato lo “specifico femminile”, di aver occupato una posizione di supremazia in feudi tradizionalmente maschili: l’amministrazione del rapporto con il trascendente, il potere politico, il sapere scientifico. Eppure nessuna di loro prova sensi di colpa (sentimento femminile per eccellenza).Al pubblico l’onere del giudizio.
L’allestimento dello spettacolo è itinerante, il pubblico si muove tra le sale del teatro guidato da figure oniriche. Lo spettacolo è sganciato da riferimenti spazio-temporali netti, per questa ragione il terzo monologo, più facilmente riconducibile a un contesto preciso, è scritto in una lingua di invenzione, una lingua onomatopeica e intuitiva. (foto: perla)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La santa sulla scopa

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 ottobre 2009

Sandra Collodelmassimiliano giovanettiFranca d'AmatoRoma dal 13 al 25 ottobre 2009 Teatro Ghione Via delle Fornaci 37  Sandra Collodel e Franca d’Amato in La santa sulla scopa Una Commedia di Luigi Magni Regia: Massimiliano Giovanetti  Dopo aver portato in scena nella scorsa stagione la fortunatissima piece “ La Papessa Giovanna”, Sandra Collodel quest’anno rinnova l’appuntamento con il pubblico del Teatro Ghione interpretando insieme a Franca D’Amato il testo di Luigi Magni “La Santa sulla scopa”. Esprimendo quindi la scelta di perseverare su una drammaturgia contemporanea che si concentra su grandi personaggi femminili  che agiscono in precisi, se pur differenti momenti della Storia di Roma, e che sono protagoniste delle vulgate popolari di una città che nello sviluppo e nella diffusione di leggende non è seconda a nessuna altra. In questo testo Luigi Magni racconta l’incontro di una Strega, o presunta tale, e di una Santa, malgrado se stessa. Queste due donne affiorano gagliarde nella galleria dei grandi ritratti donneschi  di questo autore straordinario  che tanto continua a dare al nostro teatro, al nostro cinema, alla nostra letteratura. Pensiamo a film come “ Faustina” o “ La Tosca” fino ad arrivare all’ultimo romanzo “ Lucina”. Le “donne “di Magni  sembrano brillare ovunque nella sua illimitata produzione, dalla carta, alla pellicola, al palcoscenico, come se Questi volesse colmare le aporie di una storiografia tradizionalmente maschile con l’ispirazione data da una conoscenza smisurata delle leggende. Nessuno, come Magni, conosce di Roma la Storia e “le storie” . Pensiamo a film come “Scipione detto anche l’Africano” o “ Nell’anno del Signore”, per citarne solo alcuni, oppure a leggende musicali destinate al palcoscenico come “ I sette re di Roma”. La leggenda della fondazione di Roma, sempre che di leggenda si tratti, vuole che alle origini della Citta Eterna ci siano Romolo e Remo, fratelli gemelli diversi per carattere ma simili nell’ambizione. Destinati quindi allo scontro. Infatti nella città quadrata appena nata uno dei due soccombe per mano dell’altro …. “Ab urbe condita” si manifesta un dualismo che nella sua tragica esplicazione diventa una predestinazione, un marchio di fabbrica.   “Roma so’ dua” … si potrebbe sintetizzare.    Infatti sono tanti gli esempi di questo dualismo. La Storia racconta conflitti e  mette sempre in risalto antagonismi, ma a Roma questi diventano particolarmente significativi:  Monarchia e Repubblica, Cristianesimo e Paganesimo, Potere spirituale e Potere temporale  eccetera. La cultura popolare produce favole che sono variazioni sul tema dell’antitesi. Costo biglietti, a partire da 16 euro. Prevendita 2 euro (Sandra, Massimiliano, franca)
La direzione del teatro ci informa che a seguito di problemi di salute della Sig.ra Sandra Collodel, lo spettacolo LA SANTA SULLA SCOPA al Teatro Ghione, non debutterà più il 13 ottobre, ma bensì mercoledì 14 ottobre alle ore 21,00

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »