Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 137

Posts Tagged ‘sapienza’

Sapienza si conferma il 1° ateneo italiano nel ranking internazionale CWUR 2022-23

Posted by fidest press agency su giovedì, 28 aprile 2022

La classifica colloca Sapienza al 113° posto assoluto al mondo e al 37° posto a livello europeo, nella Top 0,6% delle circa 20mila università censite Sapienza è prima tra le università italiane nella classifica internazionale elaborata dal Center for World University Rankings (CWUR) resa pubblica oggi, confermando la 113esima posizione assoluta a livello mondiale e guadagnando la 37esima posizione a livello europeo (+1 rispetto allo scorso anno).“Il primato italiano di Sapienza è una conferma prestigiosa e significativa, ottenuta in un ranking elaborato sulla base di solidi criteri oggettivi – spiega la Rettrice Antonella Polimeni – Anche in questo ambito, come già in altre classifiche internazionali, sia generali sia specifiche per singole discipline, l’Ateneo migliora le valutazioni nei principali indicatori considerati: un riconoscimento dell’eccellenza e del lavoro tutta la nostra comunità”.La classifica, che elenca le prime 2.000 università internazionali su circa 20mila scrutinate, è basata su 4 indicatori nei quali Sapienza ottiene i seguenti punteggi: Quality of Faculty 99 (118 nel 2021); Quality of Education 419 (473 nel 2021); Alumni Employment 499 (501); Research Performance 100 (stabile).Il ranking 2022-2023 conferma le prime tre posizioni a livello mondiale, rispettivamente assegnate all’Università di Harvard, seguita Mit di Boston e dalla Stanford University. In Italia dopo Sapienza si collocano Padova (170° posizione), Milano (179° posizione) e Bologna (181° posizione).

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Italia-Ucraina. Siglato oggi un accordo tra Sapienza e Politecnico di Leopoli

Posted by fidest press agency su martedì, 22 marzo 2022

“La Comunità universitaria di Sapienza intende inviare un messaggio preciso, per una così illustre istituzione accademica: un messaggio di solidarietà, amicizia e collaborazione. La scienza, la cultura e l’insegnamento universitario rappresentano fattori decisivi per sconfiggere ogni forma di egoismo nazionale, di prevaricazione e di intolleranza. L’Accademia, quindi, nelle forme e negli ambiti di propria competenza, si mette con determinazione e generosità al servizio della pace. E il nostro ateneo, in tal senso, intende fare sino in fondo la sua parte.”Queste le parole della rettrice della Sapienza, Antonella Polimeni, a margine della sottoscrizione dell’accordo di collaborazione che lega la Lviv Polytechnic National University (LPNU) e l’Ateneo romano.Aggiunge la Rettrice: “Sapienza ha già intrapreso diverse azioni mirate a sostenere le comunità universitarie coinvolte nella guerra e proprio ieri il nostro Consiglio di Amministrazione ha approvato un bando per visiting professor dedicato a studiosi in difficoltà a causa della guerra in Ucraina per la permanenza in Sapienza fino a 6 mesi, che sarà operativo in tempi record.” Il Consiglio di amministrazione nella seduta del 15 marzo ha approvato anche l’esonero dal pagamento della terza rata dei contributi universitari per l’anno accademico 2021-2022, a favore delle studentesse e degli studenti ucraini che si trovino in condizioni di difficoltà economica.L’Accordo di collaborazione siglato oggi suggella un percorso iniziato lo scorso anno. Nel 2021 infatti, è stato intrapreso un progetto per giungere alla sottoscrizione di un protocollo di collaborazione scientifica ed accademica tra l’Università-Politecnico di Lviv (Leopoli) in Ucraina e la Sapienza. Questo intenso lavoro ha preso l’avvio con un incontro tra le due Università, tenuto presso la Facoltà di Giurisprudenza della Sapienza con la delegazione ucraina, ed è proseguito con successive visite e scambi di informazioni. Un percorso, dunque, che era iniziato non immaginando la tragedia della guerra. Ora, non potendo evidentemente sottoscrivere l’intesa a Leopoli, come era inizialmente previsto, gli Atenei hanno scelto di mantenere l’impegno e siglare l’accordo online alle 13.00 ora italiana (le 14.00 in Ucraina) con la firma contestuale dei due Magnifici Rettori.Collegati da Lviv (Leopoli) per il Politecnico ucraino, hanno partecipato il rettore Yuriy Bobalo, la prorettrice Nataliya Chukraj e il direttore del Centro studi italiano Orest Vasylko. Nella Sala Senato della Sapienza erano presenti la rettrice Antonella Polimeni, il prorettore alle Politiche per l’internazionalizzazione Bruno Botta e il preside della Facoltà di Giurisprudenza Oliviero Diliberto.L’accordo prevede forme di collaborazione nel campo della ricerca scientifica, dello scambio di docenti e studenti.Il Politecnico fondato nel 1844, è tra le più illustri istituzioni accademiche dell’Ucraina, nonché tra le più prestigiose dell’intera Europa centro-orientale: solo per limitarsi al campo scientifico, nell’Università ucraina hanno operato, tra gli altri, Marie Sklodowska Curie e Stefan Banach.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma – La Sapienza: al servizio dell’innovazione

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2021

Roma Capitale e le Università del Lazio uniscono le forze per intercettare e spendere al meglio i fondi del PNRR. Si è svolto infatti questo pomeriggio in Campidoglio un incontro per arrivare alla firma di un accordo di collaborazione tra Roma Capitale e gli atenei de “La Sapienza”, “Tor Vergata”, “Roma Tre”, “della Tuscia” e “Luiss”. L’intesa si pone l’obiettivo di unire le competenze scientifiche accademiche a quelle tecniche a amministrative dell’Amministrazione Capitolina, al fine di poter accedere e di utilizzare nel modo più efficace le risorse che arriveranno e che saranno necessarie per affrontare gli investimenti in materia di rigenerazione urbana e riqualificazione del patrimonio immobiliare pubblico, transizione ecologica e mobilità sostenibile, transizione digitale e progetti di inclusione sociale.“Con questa collaborazione che definiremo a breve – ha commentato il Sindaco di Roma, Roberto Gualtieri – intendiamo coinvolgere le migliori competenze tecniche e scientifiche e mettere l’innovazione al servizio della città, per cambiarne il volto nel corso dei prossimi anni. Con il PNRR – ha concluso il primo cittadino – abbiamo infatti una grande occasione che non possiamo permetterci di sprecare”. All’incontro erano presenti il Sindaco Roberto Gualtieri e i rappresentanti dei vari atenei, tra i quali la Rettrice de “La Sapienza”, Antonella Polimeni, il Rettore di “Roma Tre” Luca Pietromarchi, il Prorettore di Tor Vergata Vicenzo Tagliaferri, il Professore Alessandro Sterpa, per la “Università della Tuscia” e il Prorettore per la Ricerca della Luiss, Stefano Manzocch

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nasce il Polo Universitario Penitenziario Sapienza

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 novembre 2021

In attuazione del Protocollo d’intesa sottoscritto dalla Conferenza Nazionale dei Poli Universitari Penitenziari (Cnupp), con il Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria (Dap) del Ministero della Giustizia e delle linee guida adottate dalle due Istituzioni sulle modalità di collaborazione tra le Università aderenti e le istituzioni penitenziarie, il Senato accademico dell’Ateneo ha istituito, nella seduta del 4 novembre 2021, il Polo Universitario Penitenziario Sapienza.Si tratta di un’infrastruttura di servizi dedicati alle attività funzionali a garantire il diritto allo studio e il conseguimento dei titoli universitari ai detenuti e a coloro che sono soggetti a limitazione della libertà personale per provvedimento dell’Autorità giudiziaria In particolare sono stati fissati alcuni punti-chiave: la platea dei destinatari, il supporto per la gestione delle pratiche amministrative, ma anche l’orientamento allo studio, la didattica dedicata, l’utilizzo di materiale delle biblioteche e le attività di placement e di collegamento con il mondo del lavoro.“Il Polo Universitario Penitenziario rappresenta uno strumento efficace e diretto per attivare procedure che aprano le porte del sapere e dell’università, in un’ottica inclusiva e di Terza Missione, stimolando concreti percorsi di riabilitazione e di reinserimento sociale” sottolinea la rettrice della Sapienza Antonella Polimeni. “Quella di oggi – aggiunge la Rettrice – è una novità che si inserisce nel solco di un impegno che Sapienza ha già assunto con diverse attività, come per esempio le ricerche sull’architettura carceraria e le attività di collaborazione legate al Modulo per l’Affettività e la Maternità completato da poco presso la Casa Circondariale femminile di Rebibbia a Roma”.”La scommessa è fare in modo che la detenzione non sia un tempo sospeso ma un periodo di autentica preparazione al rientro in società durante il quale possano intraprendere percorsi formativi anche di alto livello per acquisire o integrare il proprio capitale culturale – spiega Pasquale Bronzo delegato della Rettrice per il Polo universitario penitenziario dell’Ateneo La presenza delle Università nei luoghi di detenzione ha, in questo senso, una profonda valenza culturale per il Paese e favorisce più ampia discussione sul significato che possono avere la pena e l’esecuzione penale”.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roberto Gualtieri, docente della Sapienza, è il nuovo Sindaco di Roma Capitale

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2021

Roma. In relazione all’esito dell’elezione di Roberto Gualtieri a Sindaco di Roma Capitale, la Rettrice della Sapienza Università di Roma Antonella Polimeni dichiara: “A nome mio personale e di tutta la comunità universitaria voglio esprimere congratulazioni e formulare i migliori auguri di buon lavoro al nuovo sindaco della Capitale, il docente della Sapienza Roberto Gualtieri. Il nostro ateneo vanta una lunga tradizione di competenze, capaci di interpretare ruoli di responsabilità al servizio delle istituzioni e della società civile”.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sapienza e Pontificio Consiglio della Cultura insieme per la ricerca

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 settembre 2021

Il Pontificio Consiglio della Cultura e Sapienza Università di Roma hanno firmato un importante accordo di collaborazione culturale e scientifica per dare vita a progetti congiunti di ricerca, corsi, giornate di studio e seminari sui temi attinenti alle aree sociali, umanistiche e scientifiche. Sapienza è il primo ateneo italiano a stipulare un accordo di collaborazione con il dicastero della cultura del Vaticano. Tra i temi oggetto della partnership lo studio delle nuove forme di comunicazione digitale e dei nuovi linguaggi, la valorizzazione del ruolo delle donne e dei giovani in ambito sociale, la collaborazione sui temi d’interesse artistico e archeologico e sulle tematiche scientifiche. Le prime attività in partenza riguardano collaborazioni sullo sport, la cultura digitale, l’umanesimo post-pandemico, la biofabbricazione. Il coordinamento scientifico dell’accordo quinquennale è stato affidato, per la Sapienza, ad Alessandra Talamo del Dipartimento di Psicologia dei processi di sviluppo e socializzazione e per il Pontificio Consiglio della Cultura al Sottosegretario Mons. Carlo Maria Polvani.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Intelligenza artificiale, la Sapienza al vertice del Laboratorio nazionale del CINI

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

Roma. Daniele Nardi del Dipartimento di Ingegneria informatica automatica e gestionale è stato nominato Direttore del Laboratorio nazionale Artificial Intelligence and Intelligent Systems del Consorzio interuniversitario nazionale per l’informatica. Daniele Nardi, docente di Intelligenza Artificiale del Dipartimento di Ingegneria informatica automatica e gestionale “Antonio Ruberti” della Sapienza, è stato nominato Direttore del Laboratorio nazionale Artificial Intelligence and Intelligent Systems del CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale per I’Informatica).La nomina rappresenta un ulteriore riconoscimento per la Sapienza che è stata la culla dell’Intelligenza Artificiale in Italia, avendo attivato il primo insegnamento in questa disciplina agli inizi degli anni ’90, la prima laurea magistrale in Intelligenza Artificiale e Robotica nel 2009 e attivato quest’anno una delle cinque componenti del Dottorato Nazionale in Intelligenza Artificiale. La Sapienza oggi vanta uno dei più significativi gruppi di ricercatori ed esperti in intelligenza artificiale, di assoluto valore internazionale. “Siamo certi che, anche con il supporto di tutte le altre aree del sapere che si sono avvicinate all’intelligenza artificiale nel recente passato – dichiara la rettrice Antonella Polimeni – la direzione del professor Nardi contribuirà ad azioni strategiche tali da consentire all’Italia di essere competitiva in questa disciplina che potrà rappresentare il trampolino di lancio per progetti di grande impatto scientifico.”Il Laboratorio Nazionale Artificial Intelligence and Intelligent Systems del CINI ha l’obiettivo di rafforzare la ricerca italiana nel settore dell’intelligenza artificiale, supportando il ruolo dell’Italia nel mondo, di sostenere l’industria italiana promuovendo il trasferimento tecnologico dalla ricerca alla imprenditorialità, di supportare la società italiana attraverso lo sviluppo di applicazioni in grado di migliorare i servizi per i cittadini e di contribuire a nuove visioni dell’intelligenza artificiale per un suo uso consapevole e rispettoso dei principi etici.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Al via il Counselling psicologico della Sapienza a disposizione di tutta la comunità universitaria

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 giugno 2021

Su impulso della Rettrice Antonella Polimeni, il Senato Accademico della Sapienza, nella Seduta del 15 Giugno 2021, ha approvato una importante azione di ristrutturazione e potenziamento dei servizi di Counselling Psicologico dell’Ateneo. Si realizza così un progetto già tracciato nel programma della Rettrice e reso ancora più urgente dalla pandemia, che ha aumentato le condizioni di disagio presenti nella popolazione studentesca e nel personale, docente e tecnico-amministrativo e bibliotecario. Come dimostrato da molti studi e ricerche, l’emergere e il riacutizzarsi di disturbi, ansie o difficoltà emotive aumentano il rischio di insuccesso accademico, l’abbandono degli studi e diverse forme di difficoltà nello svolgimento delle attività lavorative, sia in presenza che a distanza. L’investimento senza precedenti sui Servizi di Counselling Psicologico realizzato da Sapienza, che ha reso disponibili oltre 500.000 euro, ha l’obiettivo fondamentale di rispondere con celerità e convinzione a questi bisogni della comunità accademica, per sostenere e promuovere il benessere psicologico e attivare percorsi di superamento del disagio, al fine di rendere l’Ateneo sempre più accessibile e pronto ad offrire una formazione universitaria di qualità, equa ed inclusiva. I servizi di Counselling si offrono non solo come attività cliniche volte alla presa in carico del disagio psicologico nelle sue diverse manifestazioni, ma anche come strutture che promuovono la crescita del corpo studentesco e del personale attraverso percorsi di valorizzazione delle risorse e delle differenze individuali. I servizi di Counselling si impegneranno anche attraverso interventi di monitoraggio, formazione e prevenzione volti ad affrontare temi come la violenza di genere e la lotta contro ogni discriminazione, a promuovere le politiche di inclusione, a combattere gli stereotipi, favorire la convivenza e implementare interventi di promozione del benessere organizzativo e prevenzione del burn out. La nuova struttura dei servizi prevede anche un forte raccordo degli sportelli di Counselling con lo sportello per disabilità e DSA, con i servizi per il tutorato e l’orientamento e con i servizi psicologici dei Dipartimenti di area Psicologica, oltre al coinvolgimento delle Scuole di Specializzazione post-laurea di area Psicologica. Verrà in tal modo configurata una rete efficiente di competenze e invii mirati, capace di garantire il massimo sostegno e la più efficace assistenza a tutta la comunità della Sapienza.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Sapienza scommette sulla sostenibilità

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 marzo 2021

Roma. La Sapienza investe sul perseguimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni unite con l’istituzione del nuovo Comitato tecnico-scientifico per la sostenibilità. Il Comitato, costituito da docenti di tutte le aree e da rappresentanti degli studenti e coordinato dal prorettore per la Sostenibilità Livio de Santoli, ha iniziato i propri lavori il 12 marzo 2021. Il programma concreto delle azioni, da sviluppare nel breve, medio e lungo periodo su un arco temporale di sei anni, si articola in attività didattica, ricerca e presenza sul territorio attraverso la terza missione. Per quanto riguarda la didattica in particolare, la Sapienza ha già realizzato una prima esperienza con un corso di formazione e un corso di insegnamento dedicati a questi temi, aperti a tutti gli studenti. Da aprile 2021 le iniziative didattiche saranno rilanciate con un corso base che rilascerà 6 crediti formativi universitari. Sono previsti una giornata inaugurale di inquadramento generale su sostenibilità energetica, sostenibilità ambientale, sostenibilità sociale e indicatori di Benessere equo solidale, sei giornate interdisciplinari e 15-20 webinar realizzati dalle singole Facoltà su temi specifici, con l’intervento dei docenti e l’apertura della discussione agli studenti.
Le attività formative per la sostenibilità sono poi destinate a svilupparsi nel tempo con iniziative ulteriori, tra le quali si ipotizza l’istituzione di un vero e proprio corso di laurea triennale. Il Comitato tecnico-scientifico riunisce competenze di alto livello in tutti i campi e potrà essere a disposizione delle istituzioni anche per attività di consulenza in questa particolare fase che vive il Paese, con l’adozione del Piano nazionale di ripresa e resilienza e con le strategie di recovery, che necessariamente avranno la sostenibilità come asse portante.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La Sapienza migliore al mondo per gli studi classici

Posted by fidest press agency su sabato, 6 marzo 2021

“Apprendere che La Sapienza è l’università migliore al mondo per gli studi classici, battendo blasonatissimi Atenei internazionali ultrafinanziati e brandizzati, pubblici e privati, è motivo di doppia soddisfazione: orgoglio di romano, visto che di tratta della Città Universitaria della Capitale e orgoglio di cittadino italiano. Negli studi classici, dove è impossibile negare o nascondere l’identità culturale italiana e occidentale, siamo per forza di cose imbattibili. Avremmo lo stesso destino se riuscissimo ad associare alla mia ex Facoltà di Architettura lo stesso richiamo identitario, quello che troppo spesso rinneghiamo per lasciar spazio a una creatività ostile alla propria tradizione artistica, architettonica e urbanistica. La stessa che molte nazioni ci copiano pedissequamente, non avendo sufficiente profondità per reinterpretata. Tuttavia anche Architettura, Ingegneria civile, Meccanica, Farmacia e Farmacologia, Matematica, Scienze informatiche, Storia, Legge, Lingue Moderne fanno passi in avanti. Risultati importanti che devono incoraggiare lo Stato a investire di più e meglio su Università e Ricerca, perché se vi fosse la volontà l’Italia potrebbe tornare motore e cervello del sapere mondiale”. È quanto scrive su Facebook il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia.

Posted in Recensioni/Reviews, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sapienza: Inaugurazione dell’anno accademico 2020-2021

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

Roma Giovedì 25 febbraio 2021, ore 11.00 Aula magna – Palazzo del Rettorato piazzale Aldo Moro 5. Lectio magistralis della Senatrice a vita Elena Cattaneo. In ottemperanza alle norme di distanziamento imposte dall’attuale emergenza sanitaria, quest’anno potranno essere presenti in Aula magna solo alcune rappresentanze della comunità universitaria e civile.Dopo i saluti istituzionali, la Rettrice Antonella Polimeni pronuncerà la prolusione “Diseguaglianze, mobilità sociale e istruzione: quale ruolo per l’Università?”.La Senatrice a vita Elena Cattaneo terrà la lectio magistralis “Competere ad armi pari nella ricerca e nella vita”.Parteciperanno alla cerimonia la Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, il Presidente della Camera dei deputati Roberto Fico, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, la Sindaca di Roma Capitale Virginia Raggi.È prevista la presenza del Ministro per l’Istruzione Patrizio Bianchi, della Ministra per l’Università e ricerca Maria Cristina Messa, della Ministra per gli Affari regionali e le autonomie Mariastella Gelmini, della Ministra per il Sud e la coesione territoriale Maria Rosaria Carfagna e della Ministra per le Politiche giovanili Fabiana Dadone.I gruppi di Musica Sapienza proporranno momenti musicali, diretti dal Maestro Francesco Vizioli, con l’esecuzione del Gaudeamus igitur (MuSa Classica, MuSa Jazz e MuSa Coro, maestri del coro Paolo Camiz e Giorgio Monari) e Fuochi d’artificio di Georg Friedrich Händel (MuSa Classica).Sarà possibile partecipare alla cerimonia seguendo la diretta streaming al seguente link:https://www.youtube.com/watch?v=V2A-fWEkRVM&feature=youtu.be

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sapienza: al via lo studio sulla vaccinazione anti COVID-19

Posted by fidest press agency su sabato, 13 febbraio 2021

Che succede dopo il vaccino? Lo studio, promosso e incentivato direttamente dalla Magnifica Rettrice della Sapienza Università di Roma, Antonella Polimeni, e dal Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Umberto I, Fabrizio d’Alba, comprenderà circa 10.000 soggetti e avrà lo scopo di valutare la risposta anticorpale nei soggetti vaccinati e di analizzare le associazioni del tipo di riposta con variabili importanti come l’età, il sesso, la presenza di comorbidità e le condizioni socioeconomiche.
Tutte le unità assistenziali e i docenti universitari verranno coinvolti con lo scopo di sviluppare una rete di ricerca che includa tutte le strutture del più grande Policlinico d’Europa. In tutti i soggetti verranno anche registrati gli eventi avversi dopo la vaccinazione. Ci si propone di valutare in tutti i soggetti la quantità e qualità della risposta immunitaria anti-Spike indotta dalla vaccinazione e di seguire contemporaneamente la dinamica dell’eventuale infezione e l’efficacia protettiva del vaccino, tramite la misurazione del titolo di anticorpi contro la nucleoproteina (N), specifici dell’infezione naturale. Tutti i 10.000 soggetti verranno valutati anche a distanza di 6 e 12 mesi dall’inizio della vaccinazione. L’Istituto Superiore di Sanità, che collaborerà allo studio, si occuperà, nel caso di infezione dopo vaccinazione, della ricerca delle possibili varianti virali.Attualmente, sono stati vaccinati 5.000 operatori, da ausiliari a specializzandi, che rappresenteranno la popolazione immediatamente oggetto dello studio. A breve inizierà il secondo ciclo di vaccinazioni che prevedrà anche una analisi pre vaccinazione.Per la Sapienza e per il Policlinico Umberto I questo studio rappresenta un modello virtuoso di come le eccellenze della sanità e della ricerca si possano fondere in un progetto comune che ha come scopo quello di essere garante di una azione volta non solo a contrastare la pandemia, come dimostrato in questo lungo periodo, ma anche a sviluppare strategie comuni di ricerca.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Goliarda Sapienza: Lettere e biglietti

Posted by fidest press agency su sabato, 23 gennaio 2021

Collana Oceani, pp. 432, 16 euro, a cura di Angelo Pellegrino L’epistolario inedito di Goliarda Sapienza, icona della letteratura femminile del Novecento, autrice dell’Arte della gioia. Lettere e biglietti ci fa sentire una nuova voce di Goliarda Sapienza dopo quella dei romanzi autobiografici, dell’Arte della gioia e dei Taccuini, la voce che maggiormente esprime il suo bisogno di comunicazione. Goliarda scriveva lettere anche lunghissime, magari il giorno stesso di un incontro, col fine di chiarire quanto neppure una conversazione a quattr’occhi potesse farle sperare: credeva nella forza del documento scritto e prima di inviarlo faceva sempre una copia. Su queste copie si basa la raccolta che copre un arco di più di quarant’anni del Novecento, dai primi anni Cinquanta fino a qualche mese prima della morte dell’autrice, avvenuta nel 1996. Buona metà del secolo scorso passa attraverso le lettere di questa donna impegnata a viverlo, senza mai mostrare alcuna intenzione di tirarsene fuori. La scelta delle lettere è la più ampia possibile e racconta i periodi e i momenti cruciali dell’esistenza di Goliarda, soprattutto i legami con le persone che più hanno contato nella sua vita: le lettere sono ordinate per destinatario (molti i nomi noti tra cui Citto Maselli, Luchino Visconti, Federico Fellini, Enzo Siciliano, Sandro Pertini, Cesare Garboli, Marta Marzotto e molti altri) così che diventa possibile seguire lo sviluppo nel tempo di ciascuna relazione. Dalla lettura emerge lo speciale rapporto che Goliarda aveva con le donne, che tanto posto hanno nella sua opera letteraria, ma anche il suo particolare modo di rapportarsi con gli altri, che era sì proprio del suo carattere espansivo e passionale ma anche conseguenza coerente di un modo di pensare e di concepire la vita, in generale, e gli altri in particolare – tutti gli altri – che per Goliarda furono sempre umanità, chiunque essi fossero, meritevole dunque d’attenzione. (Editore La nave di Teseo)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’anno si apre sotto i migliori auspici per gli studenti della Sapienza

Posted by fidest press agency su sabato, 9 gennaio 2021

Sul fronte delle tasse è prevista la possibilità, per tutti coloro che non conseguono il titolo di studio entro la prevista sessione del 31 gennaio 2021, di laurearsi in via straordinaria entro il 31 marzo 2021 senza pagare i contributi di iscrizione al nuovo anno accademico, nel rispetto dei requisiti e delle scadenze previsti dai rispettivi corsi di laurea.“Abbiamo voluto dare un aiuto concreto alle famiglie e un sostegno al Paese – afferma la rettrice Antonella Polimeni – accogliendo favorevolmente la richiesta da parte dei rappresentanti degli studenti. Insieme a loro e agli organi di governo abbiamo lavorato per elaborare una proposta inclusiva e attuabile che tenesse conto delle difficoltà che in questo momento stanno vivendo i nostri studenti e le loro famiglie”. Per ampliare la platea dei beneficiari è stata accolta così la richiesta di una sessione straordinaria prevista per il prossimo mese di marzo ed è stato esteso il periodo di laurea per le professioni sanitarie a giugno 2021. “È un momento difficile per tutti” spiega la Rettrice “e noi stiamo facendo del nostro meglio perché crediamo che la ripartenza non possa prescindere dall’università e dalla ricerca.” Un’altra notizia positiva arriva sul fronte della didattica: a partire da lunedì prossimo, 11 gennaio, gli studenti iscritti alla Sapienza potranno finalmente ritornare a studiare nelle sale lettura delle biblioteche, nelle aule messe a disposizione da alcune Facoltà dell’Ateneo ma anche nei locali delle mense universitarie di via De Lollis e viale del Castro Laurenziano, grazie alla collaborazione con DiscoLazio. Gli spazi saranno disponibili, nel rispetto delle misure anti-COVID, esclusivamente previa prenotazione online e fino a esaurimento dei posti. Le strutture sono tutte dotate di collegamento wi-fi e accessibili agli studenti disabili. I posti nelle aule e negli edifici saranno fruibili dalle otto di mattina fino alle otto di sera. “Con questa decisione diamo una prima risposta concreta alle esigenze dei tanti studenti e di tutti coloro che desiderano vivere e studiare all’interno dell’università in sicurezza – sottolinea la Rettrice – penso in particolare ai fuori sede, alle difficoltà di molti di riuscire a studiare nei propri ambienti, penso anche alla possibilità di ritrovarsi con i colleghi di studio, di passeggiare nei viali dell’ateneo, perché l’università non è fatta solo di lezioni e di esami ma anche di incontri e di confronti. Per noi questo tema è prioritario e sarà al centro anche delle future attività della governance.”Per tutte le informazioni riguardanti le esenzioni e le prenotazioni degli spazi consultare il sito http://www.uniroma1.it.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sale studio e sale di lettura della Sapienza riaprono agli studenti

Posted by fidest press agency su domenica, 13 dicembre 2020

Roma. La decisione è una delle prime iniziative dalla rettrice Polimeni che accoglie la richiesta degli studenti di avere spazi a disposizione nelle sedi dell’Università A partire da gennaio saranno rese fruibili, dalle 8 di mattina alle 8 di sera, sale di lettura e isole di studio all’interno di alcune facoltà della Sapienza, nel rispetto delle misure anticovid e con prenotazione del posto obbligatoria. I locali, tutti con collegamento wifi, saranno accessibili agli studenti disabili. La decisione è stata comunicata oggi in Senato accademico.Con il riavvio delle attività didattiche dopo le festività, gli studenti della Sapienza avranno così a disposizione nella Città universitaria spazi tradizionalmente dedicati alle lezioni e allo studio, come la tensostruttura e le “isole” presenti nelle facoltà di Giurisprudenza e di Scienze politiche. Aperture previste anche per le sedi decentrate: ad esempio nel Centro linguistico che ha sede a San Lorenzo si potranno prenotare le postazioni collocate negli spazi comuni.“La Sapienza conta 50 biblioteche e i loro servizi sono funzionanti, ma ovviamente a rotazione, con l’accesso comunque contingentato e quindi la richiesta di ulteriori spazi è motivata – continua la Rettrice – per questo abbiamo pensato a una nuova funzionalità d’uso di locali che con le misure antipandemiche sono per il momento sottoutilizzati. Devo aggiungere che abbiamo trovato anche piena disponibilità da parte di Lazio DiSCo, per un possibile utilizzo delle mense come spazi per lo studio, per esempio presso la Facoltà di Economia e di Ingegneria”.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sociale: Campidoglio, firmato accordo con CNR, Sapienza e Link Campus University

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 agosto 2020

Roma. Con l’obiettivo di rafforzare il percorso verso l’adozione di politiche innovative nel campo delle politiche sociali, in risposta alle esigenze sorte dall’emergenza Covid, l’Amministrazione Capitolina ha dato il via a un accordo di collaborazione con l’IRPPS-CNR, il Dipartimento di Psicologia dei Processi di Sviluppo e Socializzazione e il Dipartimento di Psicologia dell’Università Sapienza di Roma, Link LAB (Laboratorio di Ricerca Sociale) della Link Campus University.L’accordo, sottoscritto dal Dipartimento Politiche Sociali, è un’ulteriore risposta che l’Amministrazione mette in campo, dopo i servizi emergenziali durante la fase di lockdown e il lavoro con la Task Force capitolina per il Sociale istituita dall’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale, per l’emergere di nuove forme di povertà generate dalla pandemia. L’Amministrazione intende quindi raccogliere e mettere a sistema un maggior numero di dati a sostegno dei servizi, grazie alla collaborazione con altre istituzioni, per ottenere una fotografia più accurata possibile della nuova situazione sociale presente nella Capitale, con il fine ultimo di sostenere la progettazione di nuove e specifiche modalità di intervento. Condivisione di banche dati, sistematizzazione degli stessi e creazione di iniziative comuni sono alcuni aspetti dell’accordo biennale, prorogabile.La collaborazione si svilupperà attraverso programmi di ricerca e formazione, monitoraggi, studi e partecipazione congiunta a programmi di ricerca nazionali, europei e internazionali, insieme all’attivazione di gruppi di lavoro e ad azioni mirate di divulgazione e promozione delle attività di ricerca di comune interesse.“Roma non si ferma. Abbiamo affrontato una situazione senza precedenti, che richiedeva un nuovo approccio calibrato in base alle nuove esigenze. Passata la fase emergenziale, il supporto della ricerca può essere fondamentale nella progettazione di risposte adeguate. Abbiamo stipulato questo accordo con partner d’eccellenza, che ringraziamo per l’importante contributo che daranno alla nostra azione di sostegno ai cittadini”, dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi.

Posted in Università/University, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Sapienza sul podio degli Atenei italiani nella classifica mondiale Arwu di Shanghai

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 agosto 2020

La Sapienza si conferma tra le migliori università al mondo nell’Academic Ranking of World Universities 2020 (Arwu), classifica delle top 1000 università a livello globale che è stata pubblicata oggi 15 agosto a cura del Shanghai Ranking Consultancy, organizzazione indipendente di ricerca sull’istruzione superiore.L’Ateneo si colloca sul podio delle università italiane nel range 151-200. Nella stessa fascia le Università di Pisa e di Milano. Seguono nel range 201-300 il Politecnico di Milano, le Università di Bologna, Padova e Torino.Complessivamente sono 46 gli atenei del Paese nelle prime 1000 posizioni su oltre 2000 università censite e su oltre 18.000 stimate nel mondo. Gli indicatori presi in esame dall’Arwu sono rigorosi e comprendono premi internazionali e riconoscimenti accademici ricevuti, qualità della ricerca (paper pubblicati e ricercatori più citati) e produttività dei docenti.
In particolare sono 6 i parametri su cui si basa la classifica: i premi Nobel e le Medaglie Fields di ex studenti (10%) o di ricercatori della singola Università (20%), il numero di ricercatori altamente citati determinati da Clarivate Analytics (20%), le pubblicazioni su “Nature & Science” (20%), le citazioni di pubblicazioni scientifiche e tecnologico-sociali (20%). Questi parametri sono poi correlati con lo staff accademico, dando un ulteriore parametro di produttività pro-capite (10%).Per le prime 100 università della classifica di Shanghai sono esplicitati la posizione e il punteggio secondo i parametri utilizzati. Le altre sono suddivise in gruppi da 50 – 100, mentre punteggio e posizione possono essere calcolati sulla base dei parametri.
A livello globale, il primo posto della classifica è occupato da ben 18 anni dall’Università di Harvard, mentre la Stanford University e l’Università di Cambridge detengono rispettivamente la seconda e la terza posizione.“La Sapienza conferma il suo prestigio nel panorama internazionale, raggiungendo un risultato importante per un ateneo pubblico dai grandi numeri e con una vocazione generalista come il nostro – commenta il Rettore Eugenio Gaudio – Il risultato è complessivamente positivo per tutto il sistema universitario italiano che, anche se non è rappresentato nelle prime 150 posizioni monopolizzate dalle ricche università anglosassoni, vede più dei 2/3 degli atenei del Paese (42 su 67 statali oltre a 4 atenei privati) nelle prime 1000 tra le top 6% mondiali. In questo quadro emerge l’ottima performance della Sapienza legata alle eccellenze nella ricerca, alla ricchezza degli ambiti disciplinari, nonché alla secolare tradizione culturale e formativa dell’ateneo. Mai come quest’anno, caratterizzato dall’emergenza legata alla pandemia da COVID-19 – conclude il Rettore – l’interdisciplinarietà e la condivisione dei saperi, cifra comune delle università generaliste, si sono rivelati lo strumento funzionale alla ripartenza e al rilancio del Paese”.La classifica Arwu generale di agosto fa seguito al ranking Arwu per discipline, pubblicato lo scorso giugno, che prende in esame gli ambiti Scienze naturali, Scienze della vita, Ingegneria, Scienze mediche e Scienze sociali; la Sapienza si è confermata nelle prime posizioni tra le università italiane e nel mondo, ottenendo i migliori piazzamenti italiani per Aerospace Engineering (primo posto in Italia e 24esimo nel mondo), in Automation&Control (primo posto in Italia e 28esimo nel mondo), Physics (primo posto in Italia e 29esimo nel mondo) e Mathematics (nella posizione 1-4 in Italia e 51-75 nel mondo).
L’Ateneo è al secondo posto in Italia per Statistics, dopo Padova, e nella posizione 101-150 nel mondo; nella posizione 1-2, a pari merito con Padova per Psycology (101-150 nel mondo), nella posizione 2-4 per Medical technology (76-100 nel mondo).
Il 2020 è stato un anno di grandi soddisfazioni per la Sapienza sotto il profilo del piazzamento nei ranking internazionali: sempre nel mese di giugno l’Ateneo si è confermato al primo posto in Italia nella classifica internazionale del Centre for World University Rankings (Cwur) collocandosi in 114ª posizione e al 171esimo posto, in ascesa di 32 posizioni rispetto allo scorso anno e tra le prime 200 migliori università al mondo, nel QS (Quacquarelli Simonds) World University Rankings 2021. Nel mese di febbraio la classifica per materie dell’agenzia QS aveva attribuito alla Sapienza il secondo posto a livello mondiale nell’ambito degli Studi classici (Classics) dopo due anni consecutivi di primato assoluto, subito dietro l’Università di Oxford.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Sapienza taglia le tasse universitarie

Posted by fidest press agency su domenica, 26 luglio 2020

Il Cda dell’Ateneo ha approvato la manovra con misure a favore dei meno abbienti ben oltre la soglia della no tax area prevista a livello nazionale. Il Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo ha approvato ieri pomeriggio, con il voto unanime dei rappresentanti degli studenti e di tutti i consiglieri, gli importi delle tasse che gli iscritti dovranno versare per il prossimo anno accademico. Tra le novità introdotte dal CdA, è prevista l’esenzione completa per le matricole e per gli studenti meritevoli con Isee fino a 24.000 euro; la soglia è stata elevata di 4.000 euro rispetto a quanto stabilito dal MUR, che fissa a 20.000 il tetto per l’esenzione. Sono stati inoltre approvati sconti dal 20% all’80% per gli studenti con Isee dai 24.000 ai 30.000 euro.Restano confermate le agevolazioni già previste in passato: l’esenzione per tutto il primo anno per chi si diploma con 100/100, esenzione che può essere mantenuta anche per gli anni successivi con il conseguimento di un determinato numero di crediti; le riduzioni destinate agli immatricolati con voto di maturità pari o superiore a 95/100 e le agevolazioni per le famiglie con più figli iscritti alla Sapienza.La Sapienza inoltre consentirà, per coloro che sono in possesso dei requisiti previsti, di pagare i contributi di iscrizione all’anno accademico 2020-2021 in base all’Isee corrente, mentre l’Isee ordinario fa riferimento alla situazione economica dell’anno precedente. Questo per favorire le famiglie che hanno subito maggiormente la crisi di quest’anno a causa della pandemia da Covid-19.La manovra da 8,5 milioni di euro, riguarderà circa 40.000 studenti dell’Ateneo.Infine, tra le misure già messe in campo dall’Ateneo per promuovere il diritto allo studio, la Sapienza ha stabilito la destinazione di una parte consistente dell’utile di esercizio del bilancio 2019 agli studenti. In particolare un milione e mezzo di euro in più serviranno a incrementare il numero delle borse di tutorato, nell’ambito delle borse di collaborazione studenti e di quelle destinati a dottorandi e studenti magistrali. Pieno apprezzamento anche da parte Giuseppe Benincasa, rappresentante degli studenti in Cda. “È un provvedimento significativo – dichiara – che dimostra concretamente attenzione da parte del nostro Ateneo verso gli studenti e le loro famiglie e che costituisce un impegno importante che la Sapienza si è sentita di assumere con serietà, volontà e decisione in un momento così delicato”.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alla Sapienza suona il pianista american Jonathan Biss

Posted by fidest press agency su sabato, 29 febbraio 2020

Roma martedì 3 marzo 2020 alle 20.30 all’Aula Magna della Sapienza nell’ambito della stagione della IUC, suona il pianista american Jonathan Biss, uno dei grandi interpreti attuali di Ludwig van Beethoven.Biss si esibisce regolarmente con le principali orchestre e nei teatri e festival più importanti del mondo: ha suonato con la New York Philharmonic, la Los Angeles Philharmonic, la Philadelphia Orchestra, la London Philharmonic e l’Orchestra del Concertgebouw di Amsterdam. Si è esibito ai Festival di Salisburgo e Lucerna, è condirettore artistico del Marlboro Music Festival e un rinomato insegnante, scrittore e pensatore in ambito musicale.L’amore di Jonathan Biss per Beethoven risale alla sua infanzia e da allora la musica di Beethoven è una presenza costante nella sua vita. Nel 2011 ha pubblicato Beethoven’s Shadow, il primo Kindle ed eBook scritto da un musicista classico. Ma non c’è solo Beethoven nella sua vita. Infatti la sua profonda curiosità musicale lo ha portato a esplorare la musica sotto diversi aspetti. Egli stesso afferma: “Sto perseguendo il significato più ampio possibile di ciò che significa essere musicista”. Tramite i concerti, l’insegnamento, la scrittura e le commissioni, si immerge in progetti che gli stanno a cuore, fra cui Late Style, un’esplorazione delle mutazioni stilistiche tipiche dei compositori – Bach, Beethoven, Brahms, Britten, Elgar, Gesualdo, Kurtág, Mozart, Schubert e Schumann – a mano a mano che si avvicinano alla fine della loro vita. Anche questo progetto ha dato vita a una pubblicazione Kindle Single, Coda. Un suo altro progetto è Schumann: Under the Influence, un’iniziativa di 30 concerti che analizza l’opera di Schumann e le sue influenze musicali, con una pubblicazione Kindle correlata.Per il concerto del suo debutto romano Jonathan Biss ha scelto quattro Sonate che sintetizzano l’intero arco dell’arte di Beethoven, dalla giovinezza alla piena maturità.
La Sonata n. 6 in fa maggiore op. 10 n. 2 fa parte di un gruppo di tre sonate giovanili pubblicate nel 1798, che furono accolte favorevolmente, salvo alcune riserve per la loro eccessiva originalità, mentre ora vi si riconosce un’eleganza stilistica ancora settecentesca.
La Sonata n. 18 in mi bemolle maggiore op. 31 n. 3 “La caccia” appartiene al periodo successivo dell’arte di Beethoven, poco dopo che aveva scritto il famoso testamento di Heiligenstadt, in cui esprimeva l’angoscia e la disperazione del musicista per la sordità che l’aveva colpito e esprimeva la volontà di porre fine alla sua esistenza piena di dolori e incomprensioni.
La Sonata n. 10 in sol maggiore op. 14 n. 2 è un brano di piccole dimensioni e di grande bellezza, che non corrisponde alla consueta immagine di Beethoven, perché è piuttosto un momento di distensione che privilegia un canto ininterrotto, senza cesure e senza asperità.
Infine la Sonata n. 29 in si bemolle maggiore op. 106 “Hammerklavier”, pubblicata nel 1819, che è la più ampia delle trentadue di Beethoven e dell’intera storia della musica. Si può capire che sia stata criticata dai contemporanei, disorientati dalla sua insofferenza alle regole imposte dalla tradizione: ma con questa sonata così complessa (anche per i pianisti, che devono superare grandi difficoltà tecniche) Beethoven consegnò ai posteri un testamento artistico di enorme portata e di difficile interpretazione.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sapienza: Inaugurazione dell’anno accademico 2019-2020

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 febbraio 2020

Roma Martedì 18 febbraio 2020, ore 11.00 Aula magna – Rettorato piazzale Aldo Moro 5 verrà inaugurato l’anno accademico 2019-2020, 717° dalla fondazione di Sapienza Università di Roma, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Nel corso della cerimonia l’Ateneo conferirà il Dottorato Honoris causa in Storia dell’Europa alla Senatrice Liliana Segre.
La manifestazione sarà aperta dai saluti istituzionali del ministro dell’Università e Ricerca Gaetano Manfredi. Il rettore Eugenio Gaudio pronuncerà la prolusione.Seguiranno gli interventi di Valerio Cerracchio, studente di Ingegneria civile, in rappresentanza degli studenti e di Giulietta Capacchione, direttrice dell’Area Offerta formativa e diritto allo studio, a nome del personale tecnico-amministrativo.
Il presidente dell’Università di Aix-Marseille – Civis, Eric Berton, porterà il suo saluto alla comunità universitaria.Nel corso della cerimonia verranno premiati il miglior laureato più giovane, lo studente vincitore dei Campionati mondiali di Memoria e il docente emerito più anziano.MuSa Classica, diretta dal Maestro Francesco Vizzioli e MuSa Coro, diretto dai Maestri Paolo Camiz e Giorgio Monari, eseguiranno il Canto degli italiani e l’Inno europeo.La cerimonia proseguirà con il conferimento del Dottorato Honoris causa in Storia dell’Europa a Liliana Segre che terrà la lectio magistralis “La storia sulla pelle”.L’elogio sarà pronunciato da Alessandro Saggioro, coordinatore del Dottorato di ricerca in Storia dell’Europa. La manifestazione si concluderà con l’atto di inaugurazione del nuovo anno accademico.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »