Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘sapori’

Alimentare: Ferrarini lancia da Catania “Sapori d’Italia”

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 aprile 2019

Ferrarini (https://www.ferrarini.com) lancia partendo da Catania il progetto “Sapori d’Italia” per valorizzare la cultura alimentare italiana e la vendita al dettaglio e rafforza il legame con il territorio e la vicinanza al consumatore con due nuovi prodotti 100% italiani, rivolti al dettaglio tradizionale: il “Big Storico” e “il Nazionale”. Due prosciutti cotti top di gamma pensati per soddisfare le richieste del mercato che premiano l’altissima qualità e l’artigianalità, insieme alla trasparenza sulla provenienza, a partire dalla materia prima.Lo storico marchio, fondato nel 1956 da Lauro Ferrarini, è oggi tra i leader sul mercato nazionale del prosciutto cotto, sia nel canale della grande distribuzione organizzata, sia in quello del dettaglio tradizionale su tutto il territorio nazionale grazie ad una propria struttura distributiva.
Primo brand italiano a produrre prosciutto cotto senza polifosfati aggiunti, Ferrarini è ormai una tra le più importanti realtà europee nel settore agroalimentare e propone in tutto il mondo, oltre al suo prosciutto cotto, i prodotti simbolo del Made in Italy: dal prosciutto di Parma alle diverse specialità di salumeria, accompagnate dai prodotti dell’azienda agricola Ferrarini, dalla quale l’attività imprenditoriale ha preso avvio, come il Parmigiano Reggiano Dop, i vini e l’aceto balsamico di Modena e Tradizionale Dop.
Forte della sua capillarità sul territorio italiano, “Ferrarini- afferma la presidente di Ferrarini Spa, Lisa Ferrarini- è un brand solido, apprezzato e richiesto dal mercato. Siamo storicamente legati al mondo del dettaglio tradizionale, nel quale vogliamo consolidare sempre più la nostra presenza, valorizzando la ‘bottega’ di fiducia dove vince il rapporto umano e il salumiere chiama il cliente per nome”.“Il sostegno all’economia locale – continua Lisa Ferrarini – è per noi fondamentale e riteniamo che il dettaglio tradizionale possa coesistere con la grande distribuzione organizzata”. Per l’imprenditrice, “i negozi di quartiere italiani continuano a rappresentare la storia di questo paese e l’eccellenza del Made in Italy. Lì vince il rapporto umano e il consumatore si affida al salumiere, che si distingue per la sua offerta selezionata di prodotti di alta qualità e gourmet. Questa è la forza che ha consentito a molti negozi al dettaglio di alimentari di crearsi una nicchia di mercato sempre più apprezzata dal consumatore”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Milano il viaggio tra i sapori e le tradizioni di Sicilia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 novembre 2018

Milano fino al 1° dicembre la cucina degli chef Pino Cuttaia, Damiano Ferraro, Gioacchino Gaglio e Angelo Treno de Le Soste di Ulisse presenterà agli ospiti le eccellenze gastronomiche del territorio siciliano. Si tratta di uno tra i numerosi eventi e attività dell’associazione in calendario fino al 2020 in Italia e all’estero.
si potrà degustare il menu degli chef Pino Cuttaia, Damiano Ferraro, Gioacchino Gaglio e Angelo Treno con l’obiettivo di presentare le diverse specificità della Sicilia. Quattro cene a “otto mani” con piatti a base di ingredienti che mettono in risalto il territorio siciliano e le sue eccellenze gastronomiche. Promotore dell’iniziativa Paolo Marchi e Claudio Ceroni che assieme a Pino Cuttaia, presidente de Le Soste di Ulisse per il triennio 2018-2020, si è deciso di organizzare più appuntamenti a Identità Golose Milano per presentare le eccellenze di un’intera regione. A partire, in questo caso, dalle province di Agrigento, Enna e Palermo ovvero Pino Cuttaia, La Madia a Licata (Agrigento), Damiano Ferraro di Capitolo Primo a Montallegro (Agrigento), Gioacchino Gaglio di Gagini Social Restaurant a Palermo e Angelo Treno del ristorante Al Fogher a Piazza Armerina (Enna).
Quali i piatti del menu? Si parte dall’antipasto Filetto di alalunga rosato al battuto di pepe nero, vinaigrette solida di caviale povero, riccioli di calamari alla cannella e croccante alle mandorle di Damiano Ferraro, chef che dopo essersi formato tra i meccanismi perfetti della Svizzera, passando per Londra, è tornato nella sua terra e ha inaugurato il suo ristorante Capitolo Primo.
L’iniziativa a Identità Golose Milano è solo una tra le tante in programma fino al 2020 in Italia e all’estero con l’obiettivo di narrare e valorizzare l’Isola promuovendo al mondo il suo immenso patrimonio turistico, enogastronomico, artistico, paesaggistico, culturale e monumentale. L’associazione è nata nel 2002 alla quale fanno parte 41 soci attivi in campo enogastronomico e dell’hôtellerie ossia ristoranti gourmet, tra cui 13 stellati dei 16 per la Guida Michelin 2019 presenti nell’Isola, charming hotel e pasticcerie storiche, localizzati nei territori più suggestivi di tutte le province della Sicilia. Partner dell’associazione, anche aziende vitivinicole e imprese leader nel territorio.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I sapori più pregiati della Sicilia arrivano in Alto Adige

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 ottobre 2018

Per un evento da buongustai gourmet. L’appuntamento è dal 26 al 28 ottobre 2018, quando al Falkensteiner Family Hotel Lido Ehrenburgerhof di Casteldarne (BZ), in Val Pusteria, struttura a misura di famiglie, si potranno assaporare i prodotti selezionati da Gustoso – Sicilian Food Experience. Durante le giornate trascorse in questo bellissimo resort alpino, che sorge su un laghetto privato con parco avventura, nell’area vacanze di Plan de Corones, gli ospiti parteciperanno a degustazioni di ricette preparate con grani antichi siciliani, sughi e conserve vegetali, cioccolato biologico, caffè di qualità, olio, agrumi e arancia rossa, olive da tavola, prodotti dolciari tipici a base di pasta di mandorle e frutta di marzapane, birra artigianale. Il 27 ottobre, a cena, potranno deliziarsi con i piatti siciliani tradizionali creati con i prodotti Gustoso in collaborazione con lo Chef Andrea Ruisi, ambassador Gustoso, con una formazione culinaria di eccellenza in ALMA secondo la filosofia di Gualtiero Marchesi, che ha unito alla ricerca universitaria nel campo della fisica gastronomica. Tutti gli ospiti, grandi e piccoli, del Falkensteiner Family Hotel Lido Ehrenburgerhof saranno protagonisti dell’evento culinario, di ritorno dalle escursioni tra il foliage delle cime altoatesine o i giochi del mini club Falky Land, oppure il relax dell’Acquapura SPA a misura di famiglia (con piscina per i bimbi a 32°, e tra le altre attrazioni di benessere l’idromassaggio nella grotta, la sauna finlandese, il bagno di vapore all’acqua salina).
Gustoso è un brand che unisce 13 importanti aziende siciliane, con l’obiettivo di portare le migliori tipicità, specchio del patrimonio agroalimentare, ma anche storico-culturale, della Sicilia, in tutta Italia e all’estero. Da quest’anno, infatti, è nata una collaborazione con i Falkensteiner Hotels & Residences, con l’organizzazione di eventi nelle destinazioni Falkensteiner (tra Austria, Croazia, Italia, Repubblica Ceca, Serbia e Slovacchia). Per l’Italia è stato scelto il Falkensteiner Family Hotel Lido Ehrenburgerhof, casa madre degli hotels Falkensteiner. Per il soggiorno, dal 27 ottobre al 4 novembre 2018, prezzi a partire da 209 euro a camera a notte, inclusa la Festa di Halloween per i bambini per chi rimane il 31, passeggiata notturna con le lanterne, biciclette, un programma di animazione per tutta la famiglia, assistenza per i bebè, e tutti i servizi Falkensteiner tra cui la pensione completa.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Unioncamere alla Bit di Milano

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 febbraio 2012

Anche le Camere di Commercio, insieme, rappresenteranno la produttività “made in Fvg” alla Bit di Milano. Nel quadro del proficuo clima di collaborazione fra i quattro enti camerali, nonché con la Regione e Turismo Fvg, proprio nello spazio “Market place” all’interno dello stand regionale ci sarà anche un corner dell’Unioncamere Fvg, in cui le Cciaa proporranno materiale informativo e promozionale sull’economia e le proposte più attraenti. Ognuna con le proprie peculiarità, ma con un impegno e un coordinamento comune a favore del territorio. Questo, a partire dalla Guida ai vini del Fvg, pubblicazione edita proprio dai quattro enti camerali che ben rappresenta l’economia e l’atmosfera della nostra regione attraverso una delle sue indiscusse eccellenze.
Ogni Cciaa poi promuoverà i propri specifici appuntamenti. Il venerdì, per esempio, in collaborazione con il Consorzio Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori, sarà anche presentata la recente pubblicazione “I solisti del gusto”, il grande racconto su persone, gastronomia, prodotti e vini scritto da Walter Filiputti.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Di Tripoli il buon sapor

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 ottobre 2011

Medina._Tripoli._Libya.

Image via Wikipedia

Di Vincenzo Capretti. Ricette e ricordi di Sidi Mansùr, un italiano in Libia Un cuscus di ricordi e ricette, una più gustosa dell’altra di un italiano nato e cresciuto a Tripoli e costretto a lasciare la Libia nel 1969 con l’arrivo del regime di Gheddafi. Un viaggio tra i mille sapori, fragranze, colori dei piatti della gastronomia araba (il cuscus, l’harissa, il brik, lo stufato di agnello e prugne, la zuppa del beduino e tanti altri) ma anche un insolito modo per conoscere la cultura e le tradizioni di un paese oggi più che mai al centro del Mediterraneo. Pagine 356 Euro 17,00 Codice 19417PEAN 978-88-425-3916-2.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Il sanpietrino e i giovani

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 giugno 2011

Roma 17 giugno 2011 alle ore 11.00, presso la sala del Carroccio in Piazza del Campidoglio, presentazione della pubblicazione curata dall’associazione il Quadrifoglio dal titolo “Il Sanpietrino”, nata con l’intento di fornire una fotografia della città di Roma attraverso un taglio giovanile e goliardico che ne racconta i sapori, le tradizioni ed il folclore che da sempre caratterizzano e contraddistinguono la Capitale in Europa e nel mondo. “Non può che essere per me motivo di orgoglio presentare un lavoro che racconta Roma da un punto di vista diverso dal solito, con la curiosità, l’entusiasmo e lo spirito dei giovani. E se fu proprio Sant’Agostino ad affermare che “Roma non perirà finché i Romani non moriranno”, quale migliore speranza può essere rappresentata da alcuni giovani concittadini che decidono di ricalcare le tradizioni, il folclore e l’identità di Roma attraverso dei capitoli in grado di poter parlare ai loro coetanei? L’obiettivo principale dell’iniziativa è quello di costruire il futuro di questa città valorizzandone il suo patrimonio culturale, per poter guardare al domani custodendo sempre con sé il cuore pulsante della Capitale, affinché oggi come ieri potremo continuare a definirla Eterna” – commenta Fabrizio Santori, Presidente della Commissione sicurezza di Roma Capitale, che prenderà parte all’evento.
L’evento, nato nell’ambito del Progetto “La storia dentro un Sanpietrino”, finanziato dal Programma Europeo Gioventù in Azione, promosso in Italia dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, è patrocinato da Roma Capitale – Assessorato delle Politiche Culturali e del Centro Storico, dalla Banca di Credito Cooperativo e gode della partnership dell’Associazione Gioachino Belli. Tra i partecipanti il Prof. Giuseppe Renzi, Presidente dell’Associazione Gioachino Belli e il dott. Paolo di Caro , Direttore Generale Agenzia Nazionale per i Giovani.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Spettacoli allo Hangarbiccoca

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 giugno 2011

Milano 26 giugno 2011 dalle ore 18.30 Via Chiesa 2 HangarBiccoca “Un viaggio tra i colori, sapori, musica e danza del grande continente assaporando il fascino delle culture, della creatività” per sostenere la scuola in Togo.
Un Dj che propone un genere musicale ancora poco conosciuto in Italia, ma molto conosciuto in Francia, in Belgio, e caratterizzato dalla fusione di molteplici ritmi rielaborati in chiave moderna, suona musica dal vivo particolarmente piacevole per orecchiabilità e movimento. Il sound, che riunisce vari strumenti della tradizione africana (come i tamburi congolesi) a quelli moderni (chitarre elettriche ecc..) non potrà che dare momenti di ascolto e di danza di sicuro coinvolgimento. Rumba Congolese, Soukous, Makossa, Malax, Folkloric, AfroBeat, SonMontuno, Funk, Reggae, Zouk. Tutti ritmi africani moderni e tradizionali, sviluppati dai musicisti locali in uno stile elettrico urbano che combina elementi dell’highlife, rumba congolese e ritmi latino-americani come il merengue, insieme a melodie per mbira, balafon, fisarmonica, tromba, coro, chitarra e percussioni.. Nati nei bar, locali e studi di registrazione del Congo, Cameroun, Sud Africa, Nigeria, Senegal, Mali, Costa d’Avorio e che sono diventati subito diventato una musica di successo. Un ballerino professionista sarà in grado di coinvolgere l’intero pubblico divertendo e rendendolo protagonista, anche coloro che non si sentono particolarmente avvezzi alla danza non riusciranno a restare fermi. Darà una connotazione di novità e susciterà interesse e coinvolgimento nel pubblico L’evento unisce alla musica una performance di danza africana, la danza e la musica fanno parte dell’eredità culturale e tradizionale del popolo africano. Musica moderna e tradizionale dall’Africa per sostenere la scuola in Togo. Una parte dell’incasso sarà dedicato al progetto.
Con il progetto “Operazione Scuola Sicura” diamo aiuto ai ragazzi togolesi nell’età della scuola dell’obbligo che non hanno le capacità materiali ed economiche di poter iniziare o proseguire gli studi poiché le famiglie si trovano in difficoltà economiche per poter sostenere le rette scolastiche e tutto ciò che concerne lo studio. (aperitivo)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Antichi sapori

Posted by fidest press agency su sabato, 30 ottobre 2010

Bellosguardo (Sa) 30 ottobre, alle 18.00, convegno sul tema “Enogastronomia come identità territoriale”, che vedrà la partecipazione di diverse istituzioni, dalla Provincia, al Parco del Cilento e Vallo di Diano, da Slow Food all’Università.  Ci saranno il Sindaco di Bellosguardo, Geppino Parente, l’Assessore provinciale all’agricoltura di Salerno, Mario Miano, il Presidente del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, Amilcare Troiano, e ancora Giancarlo Capacchione, di Slow Food Cilento,  la giornalista enogastronomica Antonella Petitti direttore di Rosmarino News, il nutrizionista Antonio Vacca, e, dall’Università di Salerno, il professor Salvatore Farace.  Dopo il convegno tutti si ritroveranno in piazza per la degustazione dei vini locali in abbinamento ai piatti tipici tra cui giochetti con funghi porcini; scazzatielli con ricotta salata; bucatini ammullicati; coniglio mbuttunato; cicci maritati; capra cotta; zuppa di fagioli, oltre alla rinomata sfogliatella di Bellosguardo. Gli stand saranno aperti alle 20.30. Si potrà anche fare una passeggiata nel bel centro storico di questo paese degli Alburni, e soffermarsi sugli stand espositivi di prodotti tipici locali. La serata si concluderà con uno spettacolo musicale.  Per domenica l’appuntamento è alle 19.30.
“La manifestazione ha diverse finalità promozionali, economiche e culturali – informano dal Comune di Bellosguardo – in particolare quella di sollecitare negli operatori economici e imprenditoriali della filiera vitivinicola, olivicola e dell’enogastronomia in generale, una nuova cultura di aggregazione e dello stare insieme”. “Lo scopo – dicono – è quello di costruire un nuovo modo di cooperare nel territorio in cui amministrazioni locali pubbliche, produttori agricoli, operatori turistici ed economici, unitamente alle associazioni, lavorino insieme per costruire e realizzare un nuovo sistema produttivo locale, che fa della capacità dell’accogliere una leva competitiva dell’area nel suo complesso”. Occorre, per gli amministratori di Bellosguardo, costruire un nuovo sistema dell’accoglienza e dell’ospitalità rurale della Valle del Fasanella, Valle del Calore e degli Alburni, centrato sulla costituzione di un itinerario del gusto razionalizzato e coordinato, nel quale tutte le attuali manifestazioni di valorizzazione delle produzioni tipiche locali stanno insieme.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cusio e Colline Novaresi su Rai Uno

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 settembre 2010

Appuntamento venerdì 1 ottobre alle ore 11 su “Occhio alla Spesa”. Dopo il successo della cena di gala in onore di Miss Italia, le eccellenze enogastronomiche del Cusio e delle colline novaresi tornano in vetrina sulle reti Rai. Si parlerà di uva, di riso, di gorgonzola, bettelmatt, funghi e di salumi della tradizione, nel corso della trasmissione “Occhio alla Spesa”, in onda venerdì dalle ore 11 su Rai Uno.   “Tutto è nato in occasione delle finali nazionali di Miss Italia, a Salsomaggiore – spiega proprio Andrea Giacomini – i profumi e i sapori del nostro territorio hanno conquistato ospiti vip e giornalisti, che hanno deciso di venire a toccare con mano la nostra realtà”. Dunque un’occasione in più per comunicare il territorio, partendo dall’enogastronomia. La trasmissione “Occhio alla Spesa” si occupa infatti di promuovere il made in Italy attraverso i prodotti della spesa quotidiana.  Nel caso della puntata di venerdì, regina in tavola sarà l’uva delle colline novaresi, nelle varietà Erbaluce e Nebbiolo. “Le telecamere di Rai Uno hanno ripreso la vendemmia e le prime fasi della vinificazione – spiega il presidente di Coldiretti, Paolo Rovellotti – dalla raccolta alla diraspatura, fino alla lavorazione del mosto e al passaggio nelle cisterne, prima dell’inserimento nelle vasche per la fermentazione”. (in vigna, tavolata)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il risorgimento italiano

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 aprile 2010

Torino 15 maggio 2010 Ore 12.00 Via Nizza 203 Salone Internazionale del Libro Sala Arancio Tavola Rotonda su “Il risorgimento italiano e i risorgimenti nel mondo” e presentazione del  Concorso Internazionale  “Il Bosco Stregato” e Suggestioni su: “Visione è l’arte di vedere  ciò che è invisibile agli altri” di J.onathan Swift. Segue aperitivo “Saperi e Sapori  del Piemonte e dell’Abruzzo” Al termine: Relatori: Mauro Bodini, Giuliano Capecchi, Nicola Carlone, James Clough, Annamaria Cossu, Carlo Di Giambattista, Andrea Flamini, Tommaso Lo Russo, Giorgio Montecchi, Benedetta Palmirani, Costanza Palmirani, Lorenzo Prioglio. L’evento è stato organizzato da Tommaso Lo Russo  e sponsorizzato da “La Famiglia Abruzzese e Molisana  in Piemonte e Valle d’Aosta” e dalla regione Abruzzo. http://www.boscostregato.com

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sapori di casa nostra

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2009

Pavia 6 dicembre dalle 9.30 alle 19.30 presso il Cortile del Broletto, la Cupola Arnaboldi e Piazza del Tribunale  si terrà il mercatino enogastronomico i “Sapori di casa nostra”. Sono ben 25 i produttori della provincia di Pavia che espongono e offrono le loro migliori produzioni agro-alimentari, casearie e non solo in un trionfo irresistibile di sapori.  Dal riso del Pavese al Salame di Varzi, a quello d’oca di Mortara (ma anche patè, prosciutto e speck d’oca), dalla mostarda e i peperoni di Voghera alle Offelle di Parona. Non mancano anche i prodotti bio, come le paste secche di Corana, i formaggi di Ponte Nizza e le salse di Villamiroglio. Il tutto bagnato dai prelibati vini DOC di Casteggio, Rovescala, Cigognola e Borgo Priolo. Da non perdere anche la birra artigianale di Certosa di Pavia, il miele e i liquori di Pietra de’ Giorgi. A Punta su Pavia, non c’è solo buon cibo e buon vino. Domenica 6 dicembre sono previste numerose attività di intrattenimento per grandi e piccini in giro per la città.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Scrıttorı e saporı” al san Rocco dı Orta

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

Orta San Giulio (No),  Scrittori e Sapori, prestigiosa rassegna culturale organizzata dall’Unione dei Comuni del Cusio e giunta alla seconda edizione, ha fatto tappa all’Hotel San Rocco di Orta. Menù di terra con cena a base di riso e pregiate carni rosse: in tavola una delicatissima battuta di fassona con spuma al gorgonzola, una paniscia rivisitata in modo fantasioso e un guancialino di vitello in crosta di legumi. E per finire una crostatina di mele ruggini piemontesi con gelato di seirass alla cannella. A degustare i piatti dello chef Paolo Viviani, vincitore delle Olimpiadi Mondiali del Riso, un vasto pubblico di commensali, venuti ad incontrare la scrittrice piemontese Paola Mastrocola, autrice de “La narice del coniglio”, di “E se covano i lupi” e di “Che animale sei?”.  Paola Mastrocola, insegnante, è tra maggiori scrittrici piemontesi e nel 2004 ha vinto il Premio Campiello con “La barca nel bosco”. Tra gli ospiti della serata, l’assessore regionale Giuliana Manica, il vice presidente della Provincia di Novara Luca Bona, il presidente dell’Unione dei Comuni del Cusio Nello Ferlaino, il Sindaco di Orta Cesare Natale, la presidente della fondazione Banca Popolare di Intra Anna Belfiore e il presidente del Consorzio Cusio Turismo Andrea Giacomini.. La rassegna si concluderà  il prossimo 4 dicembre, con l’ultimo incontro di questa seconda edizione. (paola mastrocola, paolo viviani)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Roma i sapori autunnali della terra vicentina

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 novembre 2009

Roma 11 novembre p.v., a, presso la “Città del Gusto” di Gambero Rosso (Via Enrico Fermi, 161), dalle ore 11,30, i ristoratori vicentini presenteranno i tesori gastronomici di stagione della provincia di Vicenza e della buona tavola berica. L’appuntamento, rivolto alla stampa specializzata, è organizzato da “Vicenza Qualità”, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Vicenza, impegnata a promuovere le eccellenze e le tipicità agroalimentari del territorio.Per l’occasione, il Teatro della Cucina – suggestivo spazio dedicato all’esibizione dal vivo dei più grandi nomi della cucina italiana – vedrà impegnati ai fornelli, accompagnati dall’enogastronomo ed esperto di cultura gastronomica veneta Alfredo Pelle, tre chef vicentini: Renato Rizzardi, titolare della “Locanda di Piero”, annoverata nell’associazione Jeunes Restaurateurs d’Europe, già ambasciatore del gusto vicentino negli Stati Uniti; Cristian Zana, della trattoria “All’Isola”, anch’egli chef del circuito Jeunes Restaurateurs d’Europe; Andrea Campagnolo, chef de “Al Pioppeto”, affiancato da Sergio Dussin, anima del ristorante e presidente del Gruppo Ristoratori Bassanesi. Protagonisti nella Capitale saranno i sapori autunnali del territorio vicentino: il formaggio asiago dop (nelle varianti fresco, mezzano, stagionato), la sopressa vicentina dop, il radicchio rosso di Asigliano, il mais Marano, il riso di Grumolo delle Abbadesse, il broccolo fiolaro di Creazzo. Nei menù stagionali, creati dai tre chef berici, verranno utilizzati altri “gioielli” enogastronomici vicentini, come l’olio extravergine dei Colli Berici e del Grappa, il bacalà, il dolce “La Gata”, le grappe tipiche e i vini delle rinomate zone doc (Arcole, Breganze, Gambellara, Lessini Durello, Doc Vicenza, Colli Berici).

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I profumi e i sapori della provincia di Lucca

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 settembre 2009

A Salsomaggiore Terme sono i giorni della bellezza, ma anche del gusto e dei sapori. Etichette e prodotti provenienti dal Belpaese sfilano nella Cantina di Miss Italia, davanti a una platea di vip e ospiti illustri. Nella “taverna rossa” del palacongressi di Viale Romagnosi si avvicendano personaggi dello spettacolo, dello sport e del piccolo schermo. La giornata di oggi è stata interamente dedicata ai prodotti del territorio lucchese. Nella Cantina, curata dal presidente dell’associazione Maestrodivino Fausto Borella, hanno trovato spazio due doc di gran livello come il “Colline Lucchesi” e il “Montecarlo”, un olio extravergine eccellente come la “Dop Lucca”, poi altre prelibatezze come la farina di castagne, il farro della Garfagnana e tante altre specialità che fanno della provincia lucchese un vero paradiso per i gourmet di tutto il mondo.  “Il nostro è un territorio magico – commenta con orgoglio Alessandro Adami, Presidente dell’Associazione Strada del Vino e dell’Olio – nel giro di 20 chilometri si passa dalle spiagge della Versilia ai 2.500 metri delle Apuane. Una sorta di continente in miniatura che, nel corso dei secoli, ha rubato il cuore a milioni di visitatori, conquistati da ineffabili bellezze paesaggistiche e da tipicità enogastronomiche senza paragoni”. Nella cantina di Miss Italia, una serie di piatti davvero tutti da scoprire ha suscitato gli entusiasmi degli ospiti. In tavola, un gustoso Farro di Mare e un piatto di Tortelli Lucchesi e poi la Polenta con Mais Formentone Ottofile servita con il Cinghiale. Gran finale con il “Dessert Versilia”, un delicato semifreddo al whisky che ha spinto molti ospiti al bis. Il tutto accompagnato dallo straordinario pane di Altopascio, tra i migliori d’Italia. “Un pane tra i più importanti del nostro Paese – spiega un altro degli ospiti, Maurizio Marchetti, sindaco di Altopascio nonché presidente dell’Associazione Città del Pane – il giusto coronamento a un menù eccezionale, in grado di far conoscere il livello dei prodotti del nostro territorio”.  Un menù che ha confermato il successo della Cantina di Miss Italia, ideata e curata da Patrizia Mirigliani e Fausto Borella.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ricette tipiche del novarese

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 settembre 2009

Stresa 3 settembre 2009 alle ore 11 (presso la sede del Distretto Turistico in corso Italia a Stresa, Corso Italia,18) presentazione della quarta edizione della manifestazione enogastronomica “Sapori di Lago” organizzata dall’Associazione Cuochi Alto e Basso Novarese e Vco, in sinergia con il Distretto Turistico dei Laghi. La manifestazione partirà venerdì 11 per concludersi domenica 13 un programma piuttosto impegnativo, che sarà illustrato ai giornalisti nel corso della conferenza stampa tenuta dal presidente dell’Associazione Cuochi Vittorio Claudio Stellini e dal presidente del Distretto Turistico dei Laghi Antonio Longo Dorni. Un’occasione di festa per tutta la famiglia, dunque, e per quanti intendono avvicinarsi ad un mondo di sapori fatto di ricette ed ingredienti noti e meno noti (dal tradizionale pesce persico declinato in ogni “modo di cucina” fino al più curioso ragù preparato con il gardon) e ad altrettanto interessanti abbinamenti (un esempio, l’accostamento tra i pesci di lago ed i formaggi di montagna). Ai giornalisti presenti alla conferenza stampa sarà donato in anteprima il piccolo volume con le più gustose ricette a base di pesce di lago, lo stesso che sarà poi  distribuito gratuitamente (fino ad esaurimento scorte) a quanti parteciperanno alla manifestazione.  “Un volume in cui abbiamo voluto raccogliere le ricette elaborate dai nostri chef ed ispirate al pesce di lago protagonista in tavola, dagli antipasti (tra cui l’insalata lacustre, il bauletto di salmone e lavarello affumicati, il gardon marinato all’aglio, il rotolo di coregone, spinaci e toma ossolana), i primi piatti (come le trotelle di fiume in brodetto, i maccheroncini al ragù di gardon, gli gnocchi di patate e ragout di pesci d’acqua dolce) e i secondi (solo per citarne alcuni, il ventaglio di lavarello ai porcini e zucchina trombetta, il filetto di luccioperca in crosta di polenta con salsa di cipolle rosse, il saccottino di persico e prosciutto crudo, la treccia di salmerino su letto di lattuga e flambato con la grappa)

.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gli antichi sapori pisani sulle tavole del mondo

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 agosto 2009

Sono sapori ed aromi unici, indimenticabili originati dalle molteplici varietà di vino, olio, frutta, formaggi, insaccati, dolci tartufo, carni, ecc. Un ambizioso progetto, messo in atto dal Settore delle Politiche Agricole dell’Amministrazione Provinciale di Pisa, ha dato anima e corpo ad una realizzazione denominata “Cesto Pisano”. Al suo interno, in un contenitore realizzato a mano intrecciando legni di castagno secondo le secolari tradizioni dei “Cestai del Valdarno”, sono presentate le varietà dei prodotti enogastronomici, frutto di una cultura contadina che poggia le sue radici nella civiltà Etrusca e Romana, implementata attraverso i secoli dai “sapori” mediterranei importati dagli intrepidi guerrieri e commercianti della gloriosa Repubblica Marinara. Per i tempi che ci ritroviamo è importante risaltare il patrimonio di biodiversità della provincia di Pisa, come dovrebbe esserlo per le altre province e regioni italiane. Una biodiversità apprezzabile alle feste e alle sagre paesane, momento di incontro tra i prodotti tradizionali ed il turismo enogastronomico, nelle strutture agrituristiche per chi vuol fare conoscenza di un modello alimentare e delle sue piacevolezze seguendo itinerari tematici, punti di vendita, zone di interesse turistico e strutture produttive. E’ oramai opinione riconosciuta da tutti, quella secondo cui il segmento dell’enogastronomia costituisca una parte vitale dell’economia turistica: i prodotti tipici, la salubrità degli stessi, i vini ed il loro territorio richiamano un’esigenza di fare turismo riscontrabile in Italia come all’estero. Si tratta di quella ricerca della qualità della vita che è insita in tutti noi e che cogliamo dalla bellezza dei paesaggi, da un’alimentazione sana e dal recupero delle tradizioni culturali ed enogastronomiche. Onore all’Amministrazione Provinciale di Pisa che ha saputo cogliere questa aspettativa e l’ha resa visibile e vivibile a tutti noi.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aglio, mon amour!

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2009

aglioVoghiera (FE) da venerdì 7 a domenica 9 agosto 2009 12° Fiera dell’Aglio  al Castello del Belriguardo. Da quando ha ottenuto il riconoscimento DOP, nel 2007, il suo prestigio è aumentato ulteriormente e perfino i suoi detrattori dovranno fare qualche passo indietro, perché anche quest’anno, l’inconfondibile e bianchissimo aglio emiliano siederà sul trono del Castello del Belriguardo di Voghiera (FE) da venerdì 7 a domenica 9 agosto 2009, per attirare frotte di appassionati e di curiosi da tutta Italia, in occasione della dodicesima edizione della Fiera dell’Aglio, diventata ormai un appuntamento fisso e sempre più amato. Per tre giorni, il bulbo indosserà abiti inconsueti, si presenterà sotto insospettabili spoglie e susciterà l’entusiasmo dei buongustai e dei sostenitori delle sue molteplici proprietà. A celebrarlo, una miriade di banchetti allestiti in suo onore e un corteo di iniziative, a partire proprio dal convegno di sabato 8 agosto “Fili d’eccellenza: cultura e cucina” dedicato alle diverse forme di distribuzione e consumo di prodotti d’altissima qualità. La fiera si distingue in primis come una vetrina per il Consorzio dei produttori dell’aglio di Voghiera, che riunisce le aziende del territorio e collabora anche con gli istituti di ricerca dell’Università di Ferrara, e si dipana lungo le giornate tra appuntamenti golosi e divertimento. Ci si potrà dilettare con il “1° TrofAglio automobilistico di Voghiera e dintorni”, gara tra auto storiche, e sono previste eccellenti degustazioni, giochi collettivi per ragazzi e sfide tra cuochi, affiancati dai loro allievi, per la ricetta più appetitosa e la gara per la migliore lavorazione dell’aglio, come ad esempio la realizzazione della “Treccia perfetta”, nel rispetto della più antica tradizione.  E poi, a far da contorno, partenze in bicicletta alla scoperta del territorio, con la partecipazione della Federazione Italiana Amici della Bicicletta di Ferrara, e ancora spettacoli e musica a volontà, mostre di pittura e visite ai musei. Sullo sfondo, il Grande Mercato dei Sapori, testimone e cassaforte del lavoro di una terra che non lascia spazio ai complimenti e offre i propri frutti agli ospiti graditi di una festa collettiva. Al termine della manifestazione il prezioso bulbo di Voghiera si potrà trovare sempre nel punto vendita del Consorzio “I Sapori delle Aie”, puro o trasformato in mille inebrianti prodotti, dal patè all’olio, dal salame al formaggio… Per di più, una grande novità di quest’anno è la pubblicazione, curata dal Consorzio, di un interessante ricettario, che sta già diventando un oggetto cult per una cucina che si rispetti e che attenderà tutti i curiosi tra gli stand della manifestazione. (aglio)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

TastePartout

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 luglio 2009

Viaggiare con gusto, coniugando il piacere della scoperta di luoghi e tradizioni diverse, con la curiosità di conoscere le culture gastronomiche dei popoli… E’ questa in estrema sintesi la filosofia che rende uniche ed appetibili le proposte di viaggio di TastePartout, tracciate in esclusiva dal giornalista “gastronomade” Vittorio Castellani, conosciuto con il nickname di Chef Kumalé, sulla base delle proprie esperienze, maturate in 15 anni di reportages intorno al mondo. L’arcobaleno di colori dei mercati acquatici di Bangkok, i profumi e le voci della cucina di strada di piazza Djemaa al Fna a Marrackech, i sapori estasianti dei migliori ristoranti di cucina tradizionale e d’autore, le coltivazioni di spezie e dei mille prodotti esotici sono questi e molti altri ancora gli elementi che permettono di scoprire oltre alle classiche attrazioni turistiche i paesaggi del cibo [foodscapes], scenari che rendono uniche le diverse tradizioni culinarie; elementi affascinanti che contribuiscono in modo sensibile alla costruzione di un viaggio di qualità, alla conoscenza di un Paese.Tutte le proposte di viaggio TastePartout si basano su un format che prevede la degustazione dei piatti autoctoni nei migliori ristoranti, i “templi del gusto”, che ogni paese conserva gelosamente, da quelli della tradizione popolare a quelli più raffinati ed esclusivi di cucina creativa e d’autore, senza tralasciare le visite guidate a piantagioni e food markets, con degustazioni itineranti di street food e con la possibilità di frequentare brevi corsi di cucina, nelle migliori scuole del mondo. La food-side di ogni viaggio è garantita dalle selezioni effettuate da Vittorio Castellani, che ha predisposto per ogni destinazione una apposita guida gastronomica digitale con tanto di dizionario culinario ad uso e consumo esclusivo dei viaggiatori di TastePartout, disponibile anche in versione MP3 da scaricare su iPhone o altro.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Appuntamento al buio con il gusto del vino

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 luglio 2009

sensoriumFié allo Sciliar ‘Sensorium’ di,  sull’Alpe di Siusi – Alto Adige/Südtirol, L’Alpe di Siusi, specchio che riflette tutta la scintillante bellezza dell’Alto Adige/Südtirol, lo Sciliar, le montagne, le valli, la Piazza della Chiesa di Fiè, il cielo azzurro come un mare limpido in cui i pensieri nuotano insieme alle nuvole, sono la tentazione alla quale gli occhi non possono resistere.  Ubicato accanto alla chiesa parrocchiale di Fiè, il cosiddetto Sensorium accoglie nel mondo dell’incertezza i partecipanti ai seminari che propongono degustazioni di vino, occasione unica per immergersi e scoprire, nel buio più totale, l’universo dei sensi, spesso avvolto da un alone d’inconsapevolezza. Approfittando della pausa concessa agli occhi, gli altri organi sensoriali possono schiudersi incondizionatamente, aprendo così le porte ad un sorprendente mondo di odori, suoni e sapori. I collaboratori del “Sensorium”, esperti di vini e abituati al buio, condurranno gli ospiti con cautela al “Blindprobe Sensorium”. Gli esploratori di questo mondo scuro e dai mille rami in cui i sensi rimangono volontariamente e piacevolmente impigliati svilupperanno l’abilità sensoriale e amplificheranno la loro competenza enologica. E alla fine di questa esperienza, qualcuno dovrà spiegare agli occhi quello che è successo in quell’attimo di debolezza che li ha messi fuori uso. Si offrono regolarmente dei seminari mirati. Ne esiste ad esempio uno per gli appassionati del vino, nel corso del quale, al buio e con il sostegno di un esperto sommelier, gli ospiti trovano la piena concentrazione e scoprono le potenzialità dei propri sensi. Lo scopo è di imparare la descrizione e la differenziazione di vini e di rinforzare la propria coscienza in merito alla sensazione di gusto e di vino. O ancora, un seminario dedicato agli esperti di vino, che scoprono nuovi aspetti della loro percezione enologica. Lo scopo è in questo caso quello di individuare la sensazione personale dei vini e favorire lo scambio delle nuove esperienze. Si affrontano inoltre questioni particolari, come quella dei vini invecchiati, e si organizzano degustazioni ed incontri a tema, su proposta degli interessati (per gruppi da 6-10 persone). Ogni seminario, ad iscrizione obbligatoria, è limitato a 10 partecipanti e prevede una durata di 120 minuti circa. Per rendere la permanenza al buio un’esperienza rilassata e affascinante, gli ospiti sono introdotti da una persona cieca che, in grado di fornire suggerimenti sulle modalità per entrare in confidenza col buio, è presente durante il seminario per offrire una sensazione di sicurezza ai partecipanti. Nelle degustazioni sono presentati soprattutto vini altoatesini, tra i quali quelli del maso “Gumphof” di Fié allo Sciliar, ma non mancano etichette straniere. http://www.ellastudio.it/articolo-2914.htm (sensorium)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Do you cook English?

Posted by fidest press agency su martedì, 16 giugno 2009

Comincia a tavola la scoperta della cultura di un Paese. E per sapere tutto della terra dei Lords Renata Beltrami e Silvia Mazzola hanno pubblicato per i tipi Mursia la guida turistico-gastronomica “Londra e contorni. Piatti, percorsi e parole alla scoperta della Gran Bretagna” (collana “Golosia”, pp. 248, euro 18,00). Dopo aver insegnato a masticare l’inglese con “La lingua nel piatto” (2006) e inaugurato il genere della Kitchen Lit con il romanzo “Mangiamore” (2007), le due scrittrici italiane da anni residenti a Londra tornano a parlare della loro patria d’adozione attraverso la cucina made in England. Questa guida mescola storia, luoghi, lingua e sapori in un originale menu di viaggio. Le parole del cibo diventano una palestra per migliorare la lingua parlata, ristoranti e pub l’occasione per ripercorrere la storia britannica. Dalle torte da tè allo zafferano della Cornovaglia, ai gelati di Margate e Ramsgate, passando per un welsh rabbit gustato nella City di Londra, ogni viaggiatore può costruire il suo itinerario e un gustoso corso di lingua. Per il carnevale di Notting Hill non si può perdere il Grilled pineapple with sweet chilli syrup and brandy snaps, un dolce piccante come i costumi delle creole che qui sfilano come a Rio. Ingredienti: 1 ananas, 1 peperoncino rosso, 75 gr di zucchero, 100 ml di acqua. A Greenwich le ricette sono astronomiche. Specialità della casa è il salmone in tutte le varianti, ad esempio salmon and eggs con toast: uova strapazzate, una macinata di pepe e pane integrale morbido appena tostato.  Oltre alla lingua inglese “Londra e contorni” insegna a non disprezzare la cucina britannica. Alla fine della lettura si scoprirà che si può andare in Cornovaglia per i suoi granchi come ad Amalfi per i suoi limoni, e che vacanza non è solo la campagna toscana con i suoi sapori ma anche la campagna inglese contemplata davanti a un bicchiere di sidro e a un paté di selvaggina preparato dalla signora del pub.
Renata Beltrami è originaria di Milano, dove ha iniziato a lavorare come insegnante e giornalista dopo aver studiato Lingue e Letterature moderne. Vive a Londra con il marito e i figli.  Silvia Mazzola, milanese, filosofa e storica dell’arte, da anni è impegnata nel campo del turismo e dell’arte europea. Vive da più di vent’anni a Londra con le due figlie e il marito di origine inglese.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »