Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘satrapi’

EU: Il nemico comune

Posted by fidest press agency su martedì, 7 luglio 2015

mediterraneoIl caso Grecia è stato come una goccia di troppo che ha fatto traboccare il vaso. Abbiamo toccato con mano cosa ci porta la follia del neoliberismo “creativo” e della finanza speculativa: disoccupazione, caduta verticale dei diritti, grandi arricchimenti a spese dei più deboli, egemonia delle banche, una cultura delle umiliazioni e priva di dignità. Occorre uscire da questo pantano e lo possiamo fare guardando finalmente dritti negli occhi i satrapi della politica comunitaria che curano solo i grandi interessi economici e finanziari. Questo mostro si può sconfiggere. Dobbiamo annientarlo prima che ci porti nell’impotenza, ci mandi il cervello all’ammasso e lo circondi di insidiose disinformazioni a uso e consumo degli spiriti semplici. Ma lo possiamo fare solo se siamo portatori di un progetto innovativo, di un sostegno internazionale, di un’alternativa credibile. Oggi il futuro appartiene all’Europa del Sud e alle sue alleanze con tutti i paesi africani che si affacciano sulle sponde del mediterraneo. E’ una grande forza dotata anche di potenti risorse energetiche (pensiamo alle estrazioni petrolifere in corso nell’Adriatico e sull’Egeo). Ora possiamo rivolgerci alla Federazione Russa, alla Cina come potenziali supporter finanziari per creare una comunità europea diversa. L’unico ostacolo è quello dell’essere ancora divisi secondo logiche partitiche novecentesche o ottocentesche, mentre non si tratta d’essere di destra, di centro o di sinistra ma un grande popolo che si divide tra il 10% di chi ha e sfrutta il 50% delle risorse esistenti e il 90% di chi è e ha cultura, inventiva, profondo senso di giustizia ma può essere facile preda degli imbonitori di turno che puntano essenzialmente sul divide et impera. Se ne prendiamo coscienza e saremo conseguenti diventeremo i figli di una grande rivoluzione civile pacifica e stabilizzastrice degli equilibri internazionali. (Riccardo Alfonso fidest@gmail.com)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libia: capire ma non condividere

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 agosto 2011

La Libia è precipitata nella più cruenta delle guerre civili, sostenuta e alimentata da antichi livori tribali; Gheddafi, ancora forte di aiuti sui quali nessuno indaga, diventa irreperibile, in attesa di una scomparsa miliardaria. La reazione follemente omicida dettata dall’ansia di vendetta non può essere accettata dal mondo civile che ha il dovere di impedire le più estreme conseguenze, ma può essere compresa e servire da lezione storica per tutti i satrapi o aspiranti tali. Oltre 40 anni di soprusi, di sottrazioni di beni al paese, di vita esagerata riservata al satrapo e ai suoi più fedeli vassalli, di esistenza grama riservata alla popolazione minacciata e punita con la cieca forza della dittatura, non potevano che esplodere in una vendetta che travalica il senso della giustizia. Comprendere non significa condividere… ma quante brutture ci riservò la conclusione della guerra civile in Italia, con vendette, punizioni anche trasversali, in un momento storico di rivolta ? Tutto il mondo è paese, dalla rivolta degli schiavi guidati da Spartaco alla rivoluzione francese e a tutte le rivolte da parte dei governati contro i governanti che hanno profittato della loro condizione di forza per imporre il loro indiscutibile pensiero unico e il loro più egoistico interesse privato, è un ripetersi della storia che culmina nel sangue, alla ricerca di una rinnovata verità che punisce con la forza quanti hanno profittato della loro forza. Moubarak e Ben Alì individuarono subito la sola via d’uscita possibile; Gheddafi insiste nell’uso della forza e non della ragione, trascinando una nazione in una rivolta che non finirà facilmente. Ci servirà di lezione? (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »