Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘sblocco’

Risparmi sanità Lazio

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 giugno 2010

Si attendono gli esiti sui cittadini della manovra presentata dal Presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, per tentare di diminuire  il colossale deficit accumulato in anni di sprechi ed inefficienze. Il Responsabile dell’Osservatorio dell’Associazione “G. Dossetti: i Valori – Sviluppo e Tutela dei Diritti”(www.dossetti.it), Corrado Stillo, ha dichiarato: <<I cittadini sono in attesa di conoscere quale riflesso avrà sul diritto alla salute il piano di rientro presentato il 31 maggio dalla Regione Lazio al Governo per ottenere lo sblocco dei fondi FAS. Nel frattempo,  chiediamo a Renata Polverini  di bloccare con effetto immediato  le decine di auto  di servizio e di autisti  messi a disposizione dei Direttori Generali delle ASL laziali. Riteniamo che sia necessario ed urgente dare un segnale ai cittadini del Lazio iniziando da una lotta agli sprechi mai tentata in passato. Gli stipendi dei manager  delle ASL  consentono di sicuro  il ricorso ad autovetture private per  il percorso che va da casa al lavoro e dal lavoro a casa: quanto costa l’autoparco pubblico tra mezzi ed autisti  per le ASL laziali? Sicuramente decine di migliaia di euro, che potrebbero essere messi subito a disposizione dei servizi sanitari territoriali. Le foto di questi giorni che mostrano la moglie del Presidente della Repubblica, Clio Napolitano, prendere i mezzi pubblici di Roma dovrebbero stimolare gli esponenti  della Regione Lazio a dare l’esempio di austerità e rispetto verso i cittadini>>.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sanità Lazio: sblocco fondi

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 dicembre 2009

Abbiamo appreso che il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, ha sbloccato l’erogazione di 1,065 miliardi di euro alla Regione Lazio.  Lo dichiara in una nota il Segretario della Ugl Sanità di Roma e Provincia Antonio Cuozzo. Una boccata di ossigeno che permetterà di intervenire almeno in parte su quei settori della sanità laziale dove si richiede un intervento immediato. In questi giorni abbiamo insistentemente invitato la Regione Lazio ad intervenire sulla questione del Cristo Re dove 600 lavoratori sono rimasti senza stipendio ottenendo la promessa che si  provvederà comunque, in attesa che si concretizzi lo sblocco annunciato, a versare le rimesse di ottobre alle strutture dell’ospedalità classificata e dunque anche all’Ospedale Cristo Re; è notizia di pochi minuti fà che per quest’ultima si prevede l’erogazione di una somma pari a 2 milioni di euro circa. Non possiamo che essere soddisfatti di questi ultimi avvenimenti a cui la UGL Sanità di Roma e Provincia ha contribuito in maniera significativa e che fanno ben sperare per la risoluzione delle altre questioni della sanità laziale in attesa di essere risolte. Dobbiamo mantenere ancora alta la guardia – conclude Cuozzo – per tutelare tutti i lavoratori della sanità pubblica e privata laziale

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Partito del sud, gli eletti all’estero dicono no

Posted by fidest press agency su martedì, 28 luglio 2009

“Strutturare un partito che abbia l’ambizione di riscattare il sud dalla sua condizione di stallo, rappresenta una strategia sbagliata ed improduttiva soprattutto perché si celerebbe dietro ad esigenze di carattere ben diverso, sollecitate da bisogni di natura molto meno nobile di quelli che si evidenziano nelle dichiarazioni dei sostenitori”. Queste le parole di Aldo Di Biagio, responsabile italiani nel Mondo del PdL insieme ai parlamentari del PdL eletti nella Circoscrizione estero, che dichiarano in una nota congiunta la loro piena contrarietà alla definizione di un partito del Sud. “Esprimiamo pieno sostegno al progetto annunciato dal Premier Berlusconi di tracciare un piano innovativo per il mezzogiorno – continuano – che parta dallo sblocco dei fondi Fas e che soprattutto intendi definire un piano di rilancio delle regioni meridionali, basato su interventi mirati e concreti”.  “Riteniamo – si legge nella nota – che la chiave di accesso ad una riconfigurazione economica e sociale del nostro mezzogiorno stia in politiche chiare tracciate da referenti politici competenti e capaci che sappiano operare nell’ottica di partito senza ambizioni o pretese personalistiche che tutti sanno mal conciliare con il bene comune. L’approdo ad un partito atomizzato e personalistico potrebbe rappresentare l’espressione del decadimento morale e politico del mezzogiorno e del Paese intero”. “Adeguati interventi infrastrutturali, commerciali ed ambientali sono il presupposto di una crescita regionale – concludono i parlamentari – con queste linee guida il sud potrà diventare forte e competitivo, riscoprendo con forza le sue riconosciute e molteplici potenzialità”.

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »